Cerca nel blog

Loading

6 gennaio 2012

Il livello nella piscina del reattore 4 e altro


I parametri dei reattori

Sono sempre meno le informazioni che ci arrivano dalla centrale disastrata di Fukushima Daiichi. Chi si aspettava una diminuzione del flusso di informazioni con la fine della roadmap ci aveva visto giusto. Per onestà va anche detto che le operazioni da svolgere stanno diventando una sorta di routine dell'emergenza e, a parte anomalie e incidenti, resta poco da segnalare.

Vi ricordiamo che potete controllare i parametri dei reattori guardando i grafici che teniamo quotidianamente aggiornati. Da notare come il grafico della temperatura della piscina 3 abbia dei punti vuoti. Questo è dovuto ai lavori che hanno e che stanno effettuando sul circuito primario di raffreddamento della piscina e accendono il sistema di ricircolo solo una volta al giorno per avere una stima significativa della temperatura dell'acqua e quindi degli elementi di combustibili stoccati.

I detriti presenti in massa in questa vasca stanno rendendo molto problematico il passaggio dell'acqua e il filtro che nella giornata di ieri è stato definitivamente sostituito accumula una grande quantità di particolato e diventa anche un punto caldo dal punto di vista radiologico.

Interessante notare che per le operazioni di diversificazione dell'iniezione di acqua di raffreddamento, leggi stanno provando a vedere quale sia il modo migliore per raffreddare il corio nei tre reattori, abbiano chiuso completamente il flusso attraverso la linea principale dell'acqua per l'unità 2 (grafico) lasciando solo il core spray con una portata di circa 9 m3/h. Questo spegnimento del FDW è solo temporaneo e verrà riattivato questo pomeriggio appena terminato il test di un ulteriore sistema di riserva.


L'azoto e la temperatura nel PCV di R1

Tre gli aspetti su cui vogliamo soffermarci questa settimana. Innanzitutto, quella che sembra essere la conclusione del problema della temperatura del PCV nel reattore 1 apparso la settimana scorsa. Ricorderete che un sensore della temperatura dell'aria nel contenimento primario dell'unità 1 aveva fatto registrare un'incremento piuttosto importante, mentre gli altri due sensori solo un aumento più moderato. Quello che sembrava essere un aumento immotivato, era invece legato alle variazioni del flusso di azoto all'interno del contenimento e la temperatura ha iniziato a scendere per tornare a valori normali quando il flusso di azoto è stato riportato ai valori iniziali. Nel grafico qui sotto vedete le temperature lette dai tre sensori e le indicazioni dei flussi di azoto.

Resta da capire la ragione dietro a questo abbassamento di portata, forse per evitare di avere troppo gas da trattare dal sistema di gestione del gas in uscita, ma per lo meno sembra essere stata individuata una causa plausibile per il comportamento anomalo. Il fatto che una delle sonde abbia misurato un incremento maggiore è legata alla posizione del corio, ricordo che queste sonde di temperature sono posizionate nella parte bassa, tondeggiante del PCV e sono indicate nello schema qui sotto insieme alla direzione di iniezione dell'azoto.



Il livello della piscina 4

L'anno nuovo si è aperto con un evidente problema di livello d'acqua nella piscina 4. Il livello all'interno della Skimmer Surge Tank, la cui posizione è disegnata nello schema qui a lato, ha iniziato a scendere piuttosto velocemente, cosa che non era mai successa in precedenza. Ovviamente si è cercata la perdita e tra le tubazioni del raffreddamento e dalla vasca stessa. Niente di anomalo è stato riscontrato. Nonostante l'aggiunta di acqua attraverso il sistema di raffreddamento, il livello continuava a scendere. Poche ore più tardi si è ipotizzato che l'acqua si stesse travasando dalla skimmer surge tank verso la vasca del reattore, ovvero quell'invaso che viene riempito d'acqua quando il vessel è aperto in modo da permettere le operazioni di rimozione del combustibile in sicurezza sotto battente d'acqua.

A separare i due invasi, c'è un setto che aveva già generato problemi in passato e che verosimilmente è stata la causa dello svuotamento della vasca del reattore, questa volta a favore della piscina del combustibile spento, come presentato in uno studio presentato il 20 giugno (clicca per leggere). Apparentemente questa volta starebbe seguendo il percoro inverso a quello segnato dalla freccia nel diagramma dello scorso giugno e riproposto qui a lato. Nella situazione attuale l'abbassamento di livello nella vasca del combustibile è stato stimato essere compatibile con l'innalzamento riscontrato in quella del reattore.

A suscitare un po' di disappunto è stato il fatto che nella versione in lingua giapponese del resoconto della conferenza stampa, veniva addotta come possibile causa del danno al setto tra le due vasche il terremoto di magnitudine 7 avvenuto proprio il 1 gennaio Nella versione inglese, dello stesso documento, il terremoto non veniva nemmeno menzionato.

Hanno risolto il problema continuando ad aumentare il livello di acqua all'interno della piscina fin tanto che le due vasche hanno riottenuto lo stesso livello. Stanno continuando a monitorare la situazione. Ancora una volta, abbiamo la dimostrazione come la stabilità degli impianti incidentati sia piuttosto fragile e un terremoto, forte sì, ma avvenuto a centinaia di chilometri di distanza, possa aver creato un malfunzionamento importante.

La situazione dell'acqua

Concludiamo con la situazione dell'acqua contaminata all'interno della centrale e il sistema di trattamento e decontaminazione. Il sistema di rimozione del cesio di Kurion è ancora fermo per manutenzione, è previsto il suo riavvio per la prossima settimana. Una delle due linee di SARRY ha avuto uno stop di quasi una giornata per la pulizia di un filtro che causava una riduzione della portata.

Le previsioni non sono state rispettate nemmeno per questa settimana e per la prossima è previsto l'ennesimo ulteriore aumento della quantità totale di acqua contaminata. Dal diagramma generale si può notare come l'arresto parziale dei sistemi di rimozione del cesio risulti in una diminuzione della quantità di acqua con sali concentrati presente sul sito.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine79 89079 92080 25079 950
Acqua nello stoccaggio14 53015 68015 54017 860
Totale 94 42095 600 95 79097 810

E' stata pubblicata anche la tabella con tutti i valori di contaminanti presenti nell'acqua nei vari punti del sistema di decontaminazione. Di particolare interesse è la colonna con i risultati dell'acqua in uscita dal sistema evaporativo, quello che a tutti gli effetti termodistrugge l'acqua contaminata. A parte il trizio, isotopo con 2 neutroni dell'idrogeno, che è praticamente impossibile separare dall'acqua ma di trascurabile impatto radiologico, rimane solo una minima frazione di beta emettitori totali, all'incirca 1 milione di volte meno la concentrazione in ingresso. L'acqua pulita in uscita da questo sistema non è particolarmente differente da quella che al momento stanno spruzzando sui boschi, ma ancora superiore ai limiti del WHO per i bagnanti.

Se non riuscite a leggere i numeri, scaricate l'originale da qui



Le note in piccolo
clicca qui per leggere la lista completa con gli avvenimenti

1/1/2012:
  • Scossa di terremoto di magnitudo 6.8 nel sud del Giappone (link)
2/1/2012:
  • La temperatura dell'acqua nella piscina 3 oggi non è stata misurata in quanto il sistema di ricircolo primario è fermo e la misura che se ne otterrebbe non sarebbe reale. Si misurerebbe solo la temperatura dell'acqua nel tubo e non quella nella vasca. Nei grafici non viene indicata nessuna temperatura per la data odierna. Ci si attende una crescita di circa 5 gradi al giorno. 
  • Il livello dell'acqua nella piscina 4 sta scendendo. In poche ore il livello d'acqua nella skimmer surge tank è sceso di 240 mm. Non sono state visivamente individuate perdite nel circuito, ma nonostante sia stata aggiunta acqua, il livello continua a scendere. Al momento si ipotizza che ci sia una perdita dalla vasca del combustibile esausto alla vasca tecnica dove si posizionano gli elementi attivati durante le operazioni di refuelling. Intensificata la sorveglianza. (link)
  • Viene pubblicato con un giorno di ritardo rispetto alla versione in lingua giapponese, il resoconto inglese della conferenza stampa. Nella versione in inglese non viene nominata la possibilità che il riflusso d'acqua dalla piscina del combustibile alla vasca del reattore sia avvenuta causa terremoto del 1/1/2011.
4/1/2012:
  • Bel grafico con l'andamento della temperatura nel PCV del reattore 1. (link)
  • Riparte il raffreddamento della piscina 3 (link)
5/1/2011:
  • Tutti i livelli di contaminazione all'interno del percorso di decontaminazione dell'acqua. Da notare come l'acqua in uscita dal sistema evaporativo sia pura. (link) Per confronto, qui i livelli dell'acqua che stanno buttando nel bosco. (link)
  • Ancora fermo il raffreddamento della piscina 3. Lo resterà fino al 7 gennaio. Hanno deciso di cambiare il filtro. (link)
----
Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

329 commenti:

  1. Ho aggiornato il post aggiungendo la posizione delle sonde di temperatura nel PCV del reattore 1. 

    Hanno riportato a 1 m3/h l'acqua dal FDW perché terminato il test per il reattore 2.

    Hanno fatto una misura di contaminazione sul pavimento all'interno del reattore 3 con un robot. 

    RispondiElimina
  2. Hai qualche informazione in più sulla misura di contaminazione fatta dal robot nel R.3?
    Ciao SM

    RispondiElimina
  3. se ci va bene, forse sapremo qualcosa domani, altrimenti dopo domani. Sorry...

    RispondiElimina
  4. Ah ok, pensavo già ci fossero i numeretti, sono curioso di vedere cos'hanno fatto ma posso pazientare.
    Grazie grazie
    SM

    RispondiElimina
  5. AnonimaFrancese6 gennaio 2012 20:51

    le donne della provincia di Fukushima il 28 dicembre davanti agli uffici di Tepco ...
    http://www.youtube.com/watch?v=MzxEyc_2gRY&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  6. Se fai lo stesso lavoretto con un mazzo di banane ottieni letture simili.

    Inoltre, misurando la dose complessiva (cosa che quello strumentino non fa) non hai comunque le informazioni che vorresti perchè non sai quanto è K-40 naturale e quanto è Cs-artificiale. Una misura corretta prevede la spettrometria gamma per identificare i radionuclidi e quantificarne la presenza in termini di Bq/kg.

    Ti ribalto il problema: per quello che mi riguarda la diffusione di strumentini come quelli che sono stati venduti a milioni dopo Fukushima ma anche dopo Chernobyl è un modo per far arricchire le industrie che li producono. Siccome sembrano efficaci, tutti li volgiono e qualcuno passa alla cassa.

    Sulle donne che protestano non ho nulla da dire, vorrei però che per par condicio ci fossero su YouTube i video di cosa hanno dovuto fare di proteste le donne licenziate della OMSA e come sono state trattate dai dirigenti.

    Ciao SM

    RispondiElimina
  7. Altro tunnel con acqua contaminata (trad. da NHKonline)

    http://www.excite-webtl.jp/world/english/web/?wb_url=http%3A%2F%2Fwww3.nhk.or.jp%2Fnews%2Fhtml%2F20120107%2Fk10015114031000.html&wb_lp=JAEN&wb_dis= 

    riportata confusamente anche da
    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20120107p2a00m0na011000c.html  (

    RispondiElimina
  8. lavoratori camminano sull'edificio reattore 4

    http://enenews.com/watch-workers-walk-on-top-of-reactor-no-4-other-interesting-activity-near-plant 

    RispondiElimina
  9. ma porco cane... senza nessuna cattiveria per i cani! 

    RispondiElimina
  10. magari sono andati a vedere la situazione tra le due vasche. Non è la prima volta che ci vanno. Abbiamo anche quel video di NHK che è stato rimosso da youtube 
    http://www.youtube.com/watch?v=CgD2yKSd2ao&feature=BFa&list=PLB3EF0F4F8ABCEBA9&lf=plpp_video 

    RispondiElimina
  11. Picco di cesio 137 segnalato il 2 Gennaio
    http://ex-skf.blogspot.com/2012/01/mysterious-spike-in-cesium-fallout-in.html 
    (non una parola sul link, per favore)

    RispondiElimina
  12. Questo è quanto ho trovato da TEPCO questa mattina:

    As a result of the inspection, the cable duct was used for the PHS line and led to the electric wire duct line of the outdoor lighting, and we estimated that the puddle of water near the lighting flowed through the opening of electric wire duct line which was damaged by a tsunami, into the trench. On January 5, 2012, we cut the cable duct line and carried out water stops work with seal materials and seal tape at both entrance and exit sides of the duct line. On January 6, we confirmed that there is no inflow of the water into the trench from the cable duct line. For the concerned trench, we will investigate for the identification the leak in point of the highly-concentrated radioactive contaminated water sequentially, and examine and carry out the investigation to determine the causes and recurrence preventive measures, and carry out the check for other trenches in the Fukushima Daiichi Nuclear Power Plant.

    Spiegano come è entrata acqua nella galleria (incidente del 18 dicembre). Dovrebbe essere entrata dall'esterno attraverso quel quadro elettrico che avevano già individuato. Ora hanno sigillato tutto e verificato che non c'è più acqua in ingresso. 

    Allo stesso tempo dicono che stanno facendo controlli su altre gallerie, quindi magari hanno trovato qualcosa da qualche altra parte. 

    RispondiElimina
  13. Gundersen e Busby citati sulla stessa pagina... roba da superare la ICM Idiocy Critical Mass... pericolo di criticita'....
      Fa sorridere, ma su questo ha gia' commentato SM, la serie di rilevazioni di radioattivita' nei cibi... rumore di fondo dopo rumore di fondo.... 12-16 cpm... bandire le banane dal pianeta!

      La specie umana merita l'estinzione, non c'e' dubbio.

      Roberto

    RispondiElimina
  14. ex-skf?????

      Per questa volta sei scusata... ma che non succeda piu'... :-)

      Scherzi a parte... forte il "picco" di Cs... 28 MBq/km2 che equivale a 28 Bq/m2... sarebbe stato piu' facile da scrivere e da capire, ma non avrebbe avuto il "mega" davanti... che impressiona i deboli di spirito...

       28 Bq/m2... il nulla che diventa "picco"... il pericolosissimo picco, aggiungerei io.

      Roberto

    RispondiElimina
  15. Il governo giapponese pensa di limitare la vita dei reattori a 40 anni (naturalmente sono previsti i dovuti rinvii previo esame del deterioramento). Ma perbacco, finora  avevano vita illimitata? 

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201201070031 

    RispondiElimina
  16. Ciao Rob, non sapevo che fosse immeritevole di menzione, pensavo potesse essere il sintomo di qualcosa di serio.

    RispondiElimina
  17. Progetto Dream
    A Miyagi fattoria futuristica con trattori robothttp://www.google.com/hostednews/afp/article/ALeqM5gr9wItZr_n5h3gcE2aC9KKqgDqVQ?docId=CNG.4c36a1c36bb21503f1a48bcc95677ffd.381 

    RispondiElimina
  18. No... no... non capire male... e' meritevole, se non altro perche' e' SEMPRE ripreso dagli "ambientalisti" nostri... aspetta un paio di giorni e ne parleranno anche loro, ci scommetto.

      Grazie dei links che ci passi qui ogni giorno, e grazie pure alla tua amica d'oltralpe, va'! :-)

       Roberto

    RispondiElimina
  19. mi sembra di capire che il picco, a parte i valori assoluti, sia statisticamente vero. Cosa vuol dire? Significa esattamente quello che anche SM aveva già detto in passato, ovvero che dobbiamo aspettarci nei prossimi anni picchi di questo genere legati ad aspetti stagionali, come vento, pioggia, disgelo e via discorrendo. 

    Adesso qualcuno dirà che noi qui si deve per forza minimizzare. In realtà è che queste cose purtroppo ce le dobbiamo aspettare. Dico purtroppo perché nonostante i valori assoluti non siano "mortali" avremmo tutti preferito non avere nessun cesio radioattivo, come nessun arsenico, o mercurio in mare e via dicendo. 

    RispondiElimina
  20. OT 
    A conferma di quanto si diceva nel post precedenteCi vuole un super cervello per fare il tassista a Londra ( interessantissimo)
    http://www.japantimes.co.jp/text/fe20111211rh.html 

    RispondiElimina
  21. Ciao Toto, a propo' di acqua , ti risulta che abbiano poi iniziato la costruzione del famoso mura come a pag12
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/f1/images/f12np-gaiyou_e_3.pdf 

    RispondiElimina
  22. hanno detto di aver iniziato le procedure, tipo richiesta di acquisizione del pezzo di mare (passaggio di proprietà), poi hanno fatto gli scavi preliminari per vedere la geologia del fondale e quindi avrebbero iniziato. Non ti so dire a che punto sono. 

    RispondiElimina
  23. Personalmente mi fido del giudizio di mio marito (almeno in questo:), ricordi?) , lavoro inutile, se la blocchi frontalmente l'acqua ti rispunta lateralmente anche a chilometri di distanza. Meglio concentrarsi sui reattori e le piscine. Augh!

    RispondiElimina
  24. certo che mi ricordo il giudizio di tuo marito... e mi fido anch'io. Il punto credo sia una questione di tempo e velocità. L'acqua sotterranea non corre alla stessa velocità di quella superficiale. In più credo che lo scopo sia evitare che una crepa netta in un cemento già danneggiato dai terremoti precedenti apra una connessione diretta scantinati - mare. 

    Certo che la soluzione sarebbe eliminare la sorgente, ovvero l'acqua in accumulo, però se nel frattempo possono fare anche questo... D'accordo con te che l'attenzione principale deve essere da un'altra parte! 

    RispondiElimina
  25. No ma poi questi sedicenti esperti "alternativi", anzi "indipendenti" che fa più figo, fanno sempre l'errore di non dire quanto è radioattivo quel determinato cibo normalmente; lasciando intendere che non lo è e che quindi è stato contaminato, in questo caso a causa dell'incidente a Fukushima.
    Questo potrebbe essere un esempio tipico sulla necessità di diluire il più possibile la disinformazione. In questo caso informando la gente sulla radioattività naturalmente presente nei cibi, quali ne contengono di più (sempre naturalmente) e i casi in cui ci si deve eventualmente preoccupare sul serio.

    RispondiElimina
  26. Il problema di fondo con la radioattività è nel fatto che la gente associa la disintegrazione nucleare all'interno o all'esterno del proprio corpo di un atomo radioattivo con la inevitabile lesione del DNA quindi tumore quindi morte. Questa gente non ha idea, e te lo può confermare un qualunque medico di famiglia, che ci sono miliardi di danni da riproduzione cellulare al giorno anche per cause assolutamente naturali o alimentari e il nostro efficientissimo sistema di protezione biologico le corregge/annulla consentendoci di vivere sino a oltre 70+ anni.

    Il convincersi del contrario e additare la radioattività come causa certa di morte prematura è un disturbo psicologico, curabile.

    Una sana politica personale di riduzione di agenti o "guai" legati all'inquinamento chimico-batteriologico-fisico invece ha senso, a partire dalle inevitabili modifiche al nostro stile di vita. Ma questo pochi lo accettano fino in fondo. Ad esempio eliminando quasi del tutto dalla tavola le tante fonti di colesterolo, grassi, facendo regolarmente attività fisica, facendo regolarmente sesso, etc...

    Ciao SM

    RispondiElimina
  27. Mi rispondo da sola
    The proposal could be similar to the law in the U.S., which grants 40-year licenses and allows for 20-year extensions. Such renewals have been granted to 66 of 104 U.S. nuclear reactors. That process has been so routine that many in the industry are already planning for additional license extensions that could push the plants to operate for 80 years or even 100.Japan does not currently have a limit on years of operation.

    RispondiElimina
  28. Concordo con tuo marito. Ogni cosa che scappa e corre la devi contenere all'origine. Praticamente la definizione si adatta anche alla mia gatta :))
    Ciao SM

    RispondiElimina
  29. E' ripartito il sistema di raffreddamento della piscina 3 dopo la sostituzione del filtro. Nella foto un esempio di questi filtri. L'acqua corre nel tratto orizzontale diritto, mentre nella gamba obliqua è inserito una tubo costituito da una rete metallica. In questo modo, l'acqua che corre deve attraversare due volte la rete. Per pulire il filtro si può flussare acqua nella direzione inversa, così il filtro si pulisce, ma lo sporco resta in circolo. La seconda possibilità è fermare il circuito, aprire la gamba in diagonale e rimuovere il filtro per pulirlo veramente.

    Noi ne usiamo parecchi, ma credo che trovino applicazioni in molti campi dell'industria.http://img.directindustry.com/images_di/photo-m2/steel-y-strainer-375755.jpg

    RispondiElimina
  30. Non dunque toto, non per contraddirti quando mi citi (che va sempre bene :))) ma un conto è la reimmissione in circolo di Cesio proveniente da eventi pregressi legata ai forti mutamenti stagionali (flooding primaverile nelle acque superficiali, sollevamento polveri estivo nell'aria, etc,) e un conto sono spuri gaussiani in stagioni dove il sollevamento è sfavorito da abbondanza di umidità e temperature fredde come adesso.

    Il risollevamento che ho in mente io va circa come un 10^-(3-4) della contaminzione al suolo espressa in Bq/m^2 e quello è un conto. Se non vedo male il grafico c'è un 5xfondo sul livello di Cesio depositato diretto da fallout e quindi sarà stato compionato da filtri a 3m di quota oppure intercettato da trappole ad umido (i famosi cestoni), mi sembra un filo altino per spiegarlo come risollevamento.

    Non che i valori siano degni di preoccupazione, per carità ma sono abituato a pensare che il Cesio non mente mai, direi di andare avanti a monitorare, non vorrei che avessero ventilato qualche altro Vessel da qualche parte ...

    Ciao SM

    RispondiElimina
  31. Dopo i 40 anni c'è la richiesta di prolungamento di 5 in 5 anni. Ragioni commerciali, in taluni casi sensate dalle buone condizioni di un impianto (investimento anche per la comunità) in altri casi no. I reattori tedeschi fermati avrebbero potuto andare avanti benissimo. li la scelta è stata totalmente politico-elettorale.
    ciao SM

    RispondiElimina
  32. Concordo totalmente, ti posso assicurare che per ragioni di lavoro mi sono trovato di fronte ad una relazione firmata da un professionista in cui si parlava di una contaminazione del suolo di 1070000 milliBq/kg che in sede di riunione ho convertito a 1.07 Bq/g tra l'ilarita solo mia perchè pochi avevano comunque capito la differenza.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  33. Negli usa la NRC gli fa un "culo a quadretti" che non hai idea, prima di rinnovare la licenza

    RispondiElimina
  34. Dopo anni e anni di martellamento basato sul modello LNT che ti aspetti?
    A causa di questo "peccato originale" l'approccio alla tecnologia nucleare è sempre stato viziato, inoltre anche dopo che si sono avute numerose evidenze sull'inacuratezza di LNT nessuno ha avuto interesse/premura di fare una seria informazione a riguardo.

    RispondiElimina
  35. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 15:00

    ah Gio............ma che ti lasci impressionare dal misogino Roberto??? ma daiiiiiiiiiiiiiiiiii .-..................;-) ma se ci soffi sopra in un bosco sparisce sai...malgrado le sue arie feroci quel genere di mammifero se venisse  sul picco delle nevi  a 3000 metri alla Reunion  tra scorpioni e ragni chiederebbe piuttosto di essere immerso nella piscina del 4 dalla paura ;.-)))))))))))))))

    RispondiElimina
  36. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 15:03

    l'avevo sospettato...sei misogino E misantropo ;.))))))))))))

    RispondiElimina
  37. Che poi, se hai lo stomaco di dare un'occhiata al blog di ex-skf... leggi questa frase...

      "On Twitter, people in Tokyo were reporting strange white powder floating
    in the air several days ago, and people in Ibaraki and Chiba
    Prefectures were reporting elevated air radiation levels."

      ... dove i livelli di radiazione "elevati" sarebbero i gia' citati 28 Bq/m2...

      ... e poco sotto alcuni commentatori rispondono cosi'...

      "Lena
    said...
    I think the "white powder floating in the air" was simply a type of
    snow. I saw it here in Tokyo. In Sweden we call it "kornsnö" = grain
    snow. It was very cold that evening and I made a note on my facebook
    page because it is unusual here. It was Wednesday (4th) evening. Snow is
    very unusual here and people are maybe not so familiar with snow and
    all the different varieties."
     
      Letto? Capisci, caro SM, e cari tutti voi lettori/postatori di unico-lab (sempre sia lodato, amen)? C'e' gentge talmente presa dalla paranoia anti-nucleare, fomentata da bloggers dementi da rinchiudere a doppia mandata, che non riesce a distinguere ai primi di gennaio della semplice NEVE, e la prima cosa alla quale pensa e' la contaminazione radioattiva.

      Qui le braccia cadono, altre parti le ho gia' perse...

      Roberto

    RispondiElimina
  38. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 15:21

    questo mi sa che è certo ;.)))

    RispondiElimina
  39. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 15:23

    AHHHHHHHHHHHHHHHH SM o come ti chiami ,-)))  ti possino ......ora pure  i "spuri Gaussiani" ma cavolo...........sempre a studiare con voi pero...che ne so io di spurri gaussiani dico io eh???? e giu a ricercarlo............e che non accada piu!!! ;.) e sabato che cavolo!!! 

    RispondiElimina
  40. E' un grande il nostro SM che combatte la diluizione della disinformazione! Bravo lui e bravi quelli che studiano anche di sabato! 

    Noi abbiamo appena avuto un evento famigliare... che spero di poter video-riprendere anche questa sera per poi postarvi un video! 

    RispondiElimina
  41. Se fossero "spurghi" lo capirei, ma spuri...

    RispondiElimina
  42. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 16:28

    Egiovanna preferisco di gran lunga questo straordinario ometto che camina tra le (fu) twin towers...vi consiglio il suo DVD imperdibile !! anche il suo libro sul funambolismo e degno di lettura :-!!
    http://www.dailymotion.com/video/x80d6s_philippe-petit-traverse-le-world-tr_travel

    RispondiElimina
  43. Mi sfugge un passaggio, se lo preferisci agli spuri gaussiani siamo d°accordissimo!

    RispondiElimina
  44. Gna... gna... gna! :-)

      R.

    RispondiElimina
  45. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 17:27

    ;.))) no no....intendevo il tuo post " uomini che camminano sul 4 " :-))))

    RispondiElimina
  46. "Spüri", con la ü!

       Roberto

    RispondiElimina
  47. http://www.hierroendirecto.movistar.es/
    completamente OT pero' è interessante.....vediamo se nasce una nuova isola alle canarie.......

    RispondiElimina
  48. hai cambiato la fotina :))))

    RispondiElimina
  49. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 17:46

    eh avevo letto anche io di questa new entry :-)))) coem alla Rèunion che ha "guadagnato " qualche metro anche lei per va della lava delle eruzioni del piton del la Fournaise....

    RispondiElimina
  50. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 17:51

    fatto cosi poi...........
    http://www.youtube.com/watch?v=CEFt9p7-Dxo&feature=player_embedded mette ansia anche a un babbuino 

    RispondiElimina
  51. @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328  ( sotto non c'è posto)"Spüri", con la ü! 
    Non capisco cosa intendi Roberto , in italiano esiste solo una u, (vocale chiusa) perciò per me spuri è il plurale di spurio, non autentico, fasullo. Relativamente alla curva gaussiana non so se  si sottindendono elementi, valori, eventi ecc. Per farla breve pensavo di esserci andata vicina con la relazione spuria http://en.wikipedia.org/wiki/Spurious_relationship. 
    Gradirei moltissimo che mi indirizzassi nella direzione giusta, cosa cercare insomma . Grazie

    RispondiElimina
  52. !!!!!
    Anvedi Abbionda AF... che c'ha A foto nuovA!!!

      MAzzAche...

      Robberto

    RispondiElimina
  53. Anonima sei splendente nella nuova foto, illumini il blog!

    RispondiElimina
  54. Santo Cielo,
    lo uso spesso "spurio" pensavo fosse terminologia corrente, del resto si sta parlando di aspetti statistici oppure no???

    Vuole dire che quel picco c'entra con i picchetti che gli stanno attorno come i cavoli a merenda, è fuori posto e in ultima analisi NON MI PIACE perchè non è simmetrico il che lo classifica molto male come gaussiano e quindi ci allontaniamo ancora di più dalla casualità. Meglio adesso??

    http://www.merriam-webster.com/dictionary/spurious

    Ciao SM

    RispondiElimina
  55. il messaggio è che è andata di gran lusso! Non capisco la seconda metà del video, forse si riferisce al caso ipotetico di un incidente simile sulla costa occidentale. 

    Interessante è l'avviso in ultima pagina, dove di fatto dicono che non hanno tenuto conto del vero termine di sorgente, ovvero hanno simulato un rilascio continuo durante tutto il periodo preso in esame di un valore costante. Quindi il video è indicativo per segnalare la direzione del fall out, ma l'immagine integrata alla fine non è reale perché la somma di numeri non reali. 

    RispondiElimina
  56. Dal secondo link:

      "More than 40 studies have turned up clusters of childhood leukemia in the vicinity of nuclear facilities, reckons Ian Fairlie, an independent consultant on radioactivity in the environment..."

      che e', dimostrabilmente, falso.

      Che le centrali nucleari producano leucemie infantili e' una leggenda metropolitana malata di certi "ambientalisti". Neanche incidenti grossi, come Chernobyl o Mayak, hanno creato clusters di leucemie infantili.

      Roberto

     

    RispondiElimina
  57. ci provo io, ma non è detto che ci riesca. 

    Prendiamo la distribuzione di una grandezza statistica, tipo l'altezza degli uomini italiani. Immaginiamo che questa si distribuisca come una curva gaussiana, ovvero simmetrica, con il valore medio che corrisponde sia al valore centrale (mediana) e sia con il valore più alto (moda). La gaussiana è caratterizzata anche da un altro parametro che si chiama Sigma e che ne rappresenta la larghezza. Quando si esprime una grandezza dandone il valor medio, in genere si intende proprio questo valore centrale, ma che non è l'unico valore possibile per quella grandezza. Mi spiego, se prendi un italiano a caso, è verosimile che la sua altezza non sia molto distante dalla media. Se la distribuzione è gaussiana per davvero, 68 italiani su 100 si trovano all'interno di un sigma dalla media, 95/100 all'interno di 2 sigma, 99.7/100 all'interno di 3 sigma e così via. Questo però non esclude che esista un italiano che si trovi a 6 sigma dalla media (o altissimo o nano) specie se il campione statistico è molto vasto!

    Quindi tornando a noi. Quel picco è come trovare un italiano alto 3 metri o 1 metro e 90? Visto così sembra più un tizio di 3 metri e quindi da tenere sotto controllo. Io pensavo potesse essere legato ad una ridispersione, SM pensa che sia troppo alto per quel tipo di evento. Cmq attenzione.  

    RispondiElimina
  58. Il vero problema dello studio tedesco sulle leucemie infantili è che ha dimostrato che sono in aumento per i fatti loro e lo studio inglese fatto sullo studio tedesco aggiunge che la cosa è sostanzialmente confermata ma non c'è nessuna relazione con i siti nucleari. Recentemente un altro studio svizzero non ha mostrato evidenze significative di correlazione né si fa cenno alle interferenze degli altri siti industriali
    Ciao SM

    RispondiElimina
  59. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 18:39

    anno nuovo...fotina nuova ;.)))

    RispondiElimina
  60. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 18:40

    heuuuuuuuuuuu ;.) grazie Gio ma figurati che vuoi che illumini....forse la strada per casa mia ..e ancora....!! ;.-( 

    RispondiElimina
  61. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 18:43

    Santi  numi SM ................No!!! ;.)))

    RispondiElimina
  62. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 18:44

    ahahah !!! e per invitarti a rimettere la tua Roberto !!! 

    RispondiElimina
  63. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 18:47

    adoro Gio quando si esprime cosi...............direbbe Luis che è una "abilissima manipolatrice di uomini" ...:-)))) di raffinati modi , gusti e espressione e sopratutto "tournure de phrases" ........un pozzo di cultura insomma....un guanto di ferro in manica di velluto :.)))))))  Giovanna ma quando vuoi un viaggio ai Caraibi lo chiedi cosi al tuo fantastico geologo??? perché secondo me cede al terzo minuto ;.))))))

    RispondiElimina
  64. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 18:48

    insomma quasi quasi e come andare al sanatorio! !!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  65. Grazie Toto, limpido come sempre. Ti meriti un'occhiata dentro Sarry-aqua

    http://www.gizmodo.com.au/2012/01/the-trailer-that-will-help-clean-up-fukushima/ 

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=pRPo9-TdanM

    RispondiElimina
  66. Non cede, non ha mai ceduto, si rifiutò a suo tempo anche di portarmi in gondola...

    RispondiElimina
  67. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 19:09

    eppure tu l'hai pure seguito in Grecia........!!!!!!!!! amico geologo marito di Gio, si si dico a lei..... !!!! ma come....lei mi spiazza !!!!! faccia uno sforzo no?? ma lei sa con chi si è sposato ??? ;.))) altro che gondola!! 

    RispondiElimina
  68. Altezza media maschi italiani = 174cm e sigma = 7cm allora si dedurrebbe che il 99,7% degli
    italiani ha altezza compresa tra media +- 3* sigma cioè compresa tra
    153cm e 195cm
    Io a 187 cm sono a 1.857Sigma dalla media, quindi rientro nel campione con copertura k=2 (95% che dice toto).

    Il problema del grafico linkato sotto è assolutamente più raffinato e penso che dopo avervi fatto passare il Sabato a caccia di "spuri" debba aggiungere qualcosa: guardate il grafico.
    Il fondo normale (tra un picco e l'altro) si aggira sui 30-40 MBq/km^2 (che per altro non sarebbe l'unità di misura ideale, meglio sarebbe andare a campionare alla fonte i Bq/m^3 in aria a questo punto). Diciamo 35 per fare media. La sigma di quel fondo, se tutto funziona come la statistica vuole, è circa 6 (la radice quadrata del fondo), per cui già i picchetti che si vedono arrivare sino a 50, a 60 e anche 70 sono qualcosa di diverso dal fondo (sino a 3 sigma arriviamo a 53, oltre siamo statisticamente quasi certi che c'è qualcosa di diverso dal fondo e lo diciamo con un livello di confidenza del 99.7% come dice toto sopra).

    Un picco a 250 MBq/m^2 lo capite quanto è fuori anche rispetto agli altri picchi se già a 53 MBq/m?2 sarebbe tirato per i capelli?? E uno qui potrebbe obiettare che magari è uno strumento che non va o un atto casuale. Possibile con un grosso "ma". Infatti il fatto che a destra decresca meno velocemente su due misure successive (e qui si inserisce la nota circa lo spurio gaussiano) di come salga a sinistra è indice di un possibile "rilassamento" che è tipico di un fenomeno vero e non di una casualità. Insomma, a volte i grafici dicono di più di una singola gobbettina colorata.

    E' chiaro che lo dico senza sapere niente di tutto quello che sta dietro a quel grafico, io ho solo il grafico da vedere.

    Ciao SM

    RispondiElimina
  69. Grazie anche a te SM


    http://1.bp.blogspot.com/-W5vcEm5ZRsI/Twe13FaDj7I/AAAAAAAAC14/IjY-I1w3uZg/s400/fukushimafalloutJan12.JPG

    RispondiElimina
  70. An example of a spurious relationship can be illuminated examining a city's ice cream sales. These sales are highest when the rate of drownings in city swimming pools
    is highest. To allege that ice cream sales cause drowning, or
    vice-versa, would be to imply a spurious relationship between the two.
    In reality, a heat wave may have caused both. The heat wave is an example of a hidden or unseen variable, also known as a confounding variable.


    Molto bello questo esempio trovato da EGiovanna.

    RispondiElimina
  71. Io sono a  3 sigma con i miei 154 cm misurati dal servizio di leva! Tutta gente unica qui! 

    RispondiElimina
  72. UHHHHHH!

       Wrong answer, try again!

     R.

    RispondiElimina
  73. ... illumina come la luna nuova con un cielo coperto, la piccola Marylin!

      Robbe' "u' guaglio' misoggino"

    RispondiElimina
  74. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 20:56

    da tenere d'occhio poiché sembra che a breve sara disponibile la traduzione completa....( e gia stata tradotta in parte e dà molti dubbi e perplessità a coloro che la stanno interpretando) 
    http://icanps.go.jp/eng/interim-report.html

    RispondiElimina
  75. Non preoccuparti, amico, "grandezza" e "altezza" non sono qualita' confrontabili fra loro, nonostante siano usate come sinonimi talvolta... e tu col tuo blog sei sicuramente grande.

      Roberto (semplicemente alto)

    RispondiElimina
  76. AnonimaFrancese7 gennaio 2012 20:58

    scoperta nuova acqua poco contaminata in un tunnel 
    http://www3.nhk.or.jp/news/genpatsu-fukushima/20120107/0500_osensui.html

    RispondiElimina
  77. potrebbe essere la stessa che ha nominato questa mattina Egiovanna 

    RispondiElimina
  78. Buongiorno a voi ! 

    Stephen Hawking compie 70 anni 
    Ha scommesso cento dollari ( pochini in verità) che il bosone di Higgs non si scoprirà in laboratorio, mentre non esclude  una conferma della supersimmetria
    http://www.guardian.co.uk/science/2012/jan/06/stephen-hawking-70th-birthday-lecture?intcmp=239
    e tutti gli articoli sulla destra

    Di lui mi piace la frase "Il paradiso non c'è, è solo una favola"

    http://www.ansa.it/webimages/foto_large/2012/1/7/5bf3fe3fec6bd330adc19b3331d8a8ae.jpg

    RispondiElimina
  79. Venendo a noi

    I muoni potrebbero illuminare i core dei teattori
    http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T120107003539.htm

    Usati da Luis Alvarez nel 1960 per individuare eventuali camere sotto la piramide di Chefren . Più recentemente, per studiare il magma nel vulcano  Iwodake a sud di Kyusyu, Japan.ftp://eps.unm.edu/incoming/CRowe/UNM_volcclass_muon_degassing.pdf

    RispondiElimina
  80. Opinioni
    http://www.japantimes.co.jp/text/rc20120108a2.html

    I media hanno fatto un pessimo lavoro di informazione the utility spent roughly $26 million on advertising with the Asahi Shimbun. Tepco's quarterly magazine, Sola, was edited by former Asahi writers.
    e altro ancorahttp://www.japantimes.co.jp/text/fl20120108x3.html

    RispondiElimina
  81. CURIOSITA'
    c'è timore delle  radiazioni bruciando i kadomatsu, perchè fatti di pino
    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20120107p2a00m0na010000c.html
    http://en.wikipedia.org/wiki/Kadomatsu

    Nessun timore invece per i bellissimi Daruma
    http://it.wikipedia.org/wiki/Daruma

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/0/06/Kadomatsu-big-easyview-2009.jpg/220px-Kadomatsu-big-easyview-2009.jpg
    http://www.japantoday.com/images/size/578x/2012/01/daruma.jpg

    RispondiElimina
  82. buon giorno anche a te! 

    Auguri a Stephen anche se mi sa che li perde i 100 dollari! 

    RispondiElimina
  83. Ad una conferenza avevo sentito di un progetto per un portale per la scansione dei camion per l'individuazione di trasporto di materiale fissile utilizzando i muoni cosmici. 

    L'idea è fattibile, quello che temo è l'alto background che rischia di saturare la lastra. Però avranno fatto bene i loro conti prima di fare queste dichiarazioni.

    RispondiElimina
  84. [OT]

    Ieri vi avevo accennato ad un evento eccezionale. Eccolo qui:http://unico-lab.blogspot.com/2012/01/primi-passi.html

    [/OT]

    RispondiElimina
  85. Lastra di piombo

    RispondiElimina
  86. Sarà dello spessore giusto pereliminare gran parte del background e non degradare troppo i mu che comunque arrivano in quantità piccole rispetto alla radiazione diffusa in quell'ambito. 

    Ripeto, avranno fatto bene i loro conti... 

    RispondiElimina
  87. Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un balzo da gigante per l'umanità.

    RispondiElimina
  88. Photoshop fa miracoli!

      R.

    RispondiElimina
  89. Brava, Giovanna, hai fatto bene a ricordarlo. Se non sbaglio oggi dovrebbe anche cadere l'anniversario della morte di Galileo, ed il compleanno di un not-so-famous fisico del CERN.

      Buona domenica a todos,

       Roberto

    RispondiElimina
  90. Speriamo tu abbia ragione, Toto... :-)

      ... daltronde non sarebbe la prima volta per lui:

      http://physicsworld.com/cws/article/news/19926

      Roberto

    RispondiElimina
  91. Toto: e' gia' stato fatto, credo al CERN e anche negli USA, uno dei tanti progetti finanziati dall'Homeland Security Dept nel post-9/11.
      Adesso non riesco a trovare il link... ma credo ne avesse parlato un numero di "CERN Courier" di parecchi anni fa.

      Roberto

    RispondiElimina
  92. Bingo!

      http://cerncourier.com/cws/article/cern/28842

      R.

    RispondiElimina
  93. E' il tuo compleanno? Se sì auguri! 

    RispondiElimina
  94. In effetti era una cosa piuttosto vecchia. Ricordo che al termine della presentazione alla conferenza, un tizio ha alzato la mano e ha detto che se lui fosse un terrorista, avrebbe iniziato a partire dal giorno seguente a far circolare per le frontiere camion che oltre al loro carico normale trasportano una valigetta 24 ore piena di tungsteno (diciamo qualche centinaio di kg). 

    Visto che la radiografia muonica è sensibile ai materiali ad alto Z (come uranio, plutonio, ma anche tungsteno) tutti questi camion sarebbero risultati in un falso positivo, un intero carico da ispezionare e passare al dettaglio con il risultato di far cessare i controlli per esaurimento nervoso degli incaricati!

    RispondiElimina
  95. AnonimaFrancese8 gennaio 2012 12:51

    http://ch10670.seesaa.net/article/244482121.html   anche se i dati si Speedi non sono stati divulgati il governo Giapponese ha inviato dati continui da Speedi all'armata americana, il quale chiedeva maggior aggiornamenti. il ministero degli affari stranieri del Giappone ha chiesto i dati  a partire da   Speedi Safety Center  tramite il ministero delle educazione , cultura sicenze e tecnologie e trasmettere cosi ogni ora almeno fino a lugliodell anno scorso.

    RispondiElimina
  96. occhio che i dati di speedi sono stati divulgati, con ritardo e quando ormai la loro utilità era ridotta, ma sono stati divulgati. Ricordiamo che Speedi è una simulazione di dispersione a partire dal termine di sorgente. Il governo ha deciso di non divulgare immediatamente i risultati simulati perché ha ritenuto inaffidabili gli input alla simulazione. 

    Di fatto, i risultati ottenuti con speedi non differiscono molto da quelli che poi effettivamente sono stati misurati sul campo e che la zona di Iitate andava evacuata fin da subito. 

    RispondiElimina
  97. Sulle donne di Fukushima...

      certo che come si sparano sui coglioni questi di TEPCO non li batte nessuno... le donne col megafono, una a una che protestano, quelli di TEPCO che ribattono dicendo che non c'e' problema...un tizio della sicurezza di TEPCO, ~ min 5:50, l'unico con LA MASCHERINA "anti-radiazioni???????... ma dategli un calcio in culo e mandatelo a casa!!!!!

      Incredibile!

      Roberto

    RispondiElimina
  98. Si, Toto, lo so... perfino qui a GGnevra vedi giapponesi con la mascherina... ma in quel caso, la protesta delle donne di Fukushima davanti al QGdi TEPCO, la mascherina la si interpreta in un solo modo, no?

      Roberto

    RispondiElimina
  99. Leggo sul sito di NHK World:


     
    "Over 330 pets rescued from Fukushima no-entry zone



    Many pets have been abandoned in the no-entry zone around the
    troubled Fukushima Daiichi nuclear power plant. More than 330 dogs and
    cats were rescued in December."

      ... e mi chiedo: questi animali sono rimasti liberi nella no-entry zone per quasi 9 mesi... sono stati recuperati e alcuni di essi sono ritornati ai proprietari... si sono quindi cibati e hanno dormito in zone contaminate... ci sara' qualcuno che li ha "misurati" in termini di contaminazione (un cane con un folto pelo che dorme all'aperto dovrebbe essere in grado di accumulare un bel po' di Cs e altri radioisotopi, no?...).
      Perche' non parlano di questo?... e' la prima cosa che mi e' venuta in mente quando ho letto l'articolo, oltre alla felicita' di sapere che sono ancora in vita.

      Roberto

    RispondiElimina
  100. ... il link!

      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120108_10.html

    RispondiElimina
  101. e si sono cibati per 9 mesi di cibo di fortuna che quasi sicuramente era contaminato. Quindi oltre alla contaminazione esterna che con una bella lavata, eventualmente una tosata si sistema, hanno avuto anche un certo uptake. 

    Non credo siano da considerare delle sorgenti ambulanti su quattro zampe, ma andrebbero controllati prima comunque. 

    RispondiElimina
  102. AnonimaFrancese8 gennaio 2012 17:24

    ahia.............
    http://www.tokyo-np.co.jp/article/feature/nucerror/condition/ 

    RispondiElimina
  103. Cosa dice visto che è in giapponese?

    RispondiElimina
  104. AnonimaFrancese8 gennaio 2012 17:59

    lo trovi anche sull'   "amico "Fukushima diary  ;.)
     
    http://fukushima-diary.com/2012/01/water-level-is-still-decreasing-at-reactor-4/#.TwmHPRXc1ec.facebook

    RispondiElimina
  105. Si riferiscono a una fonte giornalistica, TEPCO ha dichiarato in questo documento che non misuravano ulteriori perdite.
    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/12010204-e.html

    Oggi hanno individuato una seconda persia, ma nel secondario, che usa acqua pulita.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120108_02-e.pdf

    RispondiElimina
  106. mi rendo conto che forse non è chiara a tutti la distinzione tra primario e secondario. Con circuito primario si intende la piscina e tutti i tubi che portano acqua fredda e portano via acqua calda. Questo è (o dovrebbe essere) un circuito chiuso a pressione atmosferica, visto che la piscina è aperta. Quest'acqua viene raffreddata attraverso uno scambiatore di calore acqua / acqua, ovvero un "coso" in cui l'acqua calda del primario viene fatta passare in tubicini molto piccoli e vicini ad altri tubicini in cui passa l'acqua fredda del circuito secondario. 

    Il secondario è quindi un secondo circuito chiuso d'acqua; le due acque non entrano mai in contatto (a meno di un guasto allo scambiatore). Per il circuito secondario, l'acqua fredda entra nello scambiatore dove si riscalda, rubando il caldo all'acqua calda del primario (da qui il nome scambiatore). L'acqua del secondario esce calda dallo scambiatore e nel caso delle piscine viene fatta passare in un secondo scambiatore acqua / aria, in cui il circuito terziario è semplicemente un ventilatore che butta l'aria alla temperatura ambiente (piuttosto frescolina di questi tempi!) sul secondario per raffreddarlo. 

    La perdita di oggi è localizzata proprio allo scambiatore acqua / aria e quindi sta uscendo acqua pulita. 

    Tutto questo non c'entra con l'abbassamento di livello in piscina, perché è tutta un'altra acqua. Quindi resta ancora da verificare se effettivamente c'è o non c'è questo abbassamento. 

    RispondiElimina
  107. AnonimaFrancese8 gennaio 2012 20:26

    grazie toto

    RispondiElimina
  108. auguri, anche in ritardo!

    RispondiElimina
  109. Buon giorno a tutti! Siete tutti scappati al lavoro?

    Breve aggiornamento di oggi. Per iniziare bene la settimana non poteva mancare l'ennesima perdita. Si tratta acqua trattata in uscita dal sistema evaporativo, quindi il più pulito possibile con valori di contaminazione residua che vedete nella tabella dell'articolo.
    Da uno dei flow-meter a galleggiamento, gocciola acqua, probabilmente una guarnizione rotta. Sono usciti circa 6 litri che sono stati tutti contenuti nel contenitore posto sotto. Quel particolare sistema evaporativo (2B) era spento al momento.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120109_01-e.pdf

    Il float flow meter è quello che in italiano si chiama rotametro

    Un'altra brutta notizia è stata il malore di un operaio di una ditta esterna impegnato nel deposito dei fanghi prodotti dalla decontaminazione. Credo si riferisca a quelle prodotti dal sistema Areva durante il periodo in cui venne utilizzato. I rifiuti prodotti da Kurion e Sarry non sono propriamente fanghi. Questo poveretto ha avuto un arresto cardio-circolatorio ed è stato trasportato d'urgenza al servizio medico dove come da procedura è stato controllato per contaminazione risultando negativo, e successivamente trasportato in ospedale.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120109_02-e.pdf

    RispondiElimina
  110. AnonimaFrancese9 gennaio 2012 19:46

    articolo intitolato : dei fisci minimizzano le radiazioni : 
    http://24heuresactu.com/2012/01/09/fukushima-des-physiciens-minimisent-les-irradiations/

     vi lascio alla lettura di Ex _Skf  http://ex-skf.blogspot.com/2012/01/japanese-expert-says-fukushima-ii-not-i.html

    RispondiElimina
  111. Terribile notizia, quella dei 3 fisici... il mondo "ambientalista" sara' in lutto... neanche un morto! :-)

     Roberto

    RispondiElimina
  112. Vorrei far notare una cosa che spesso si traduce in domande per visitatori o i semplici curiosi. Quando una persona è in pericolo di vita, i controlli di contaminazione di solito e salvo casi particolarissimi vengono dopo ogni altra azione volta a salvare la vita umana. Esitazioni su questi aspetti non sono giustificabili.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  113. In effetti ha molto stupito anche me. Probabilmente le sue condizioni si sono aggravate nel seguito, oppure al centro medico sono riusciti a stabilizzarlo.

    Non vorrei che l'affermazione di TEPCO sia da interpretare come: la radioattività non può essere considerata come la causa del malore.

    RispondiElimina
  114. Augurissimi anche da parte mia!




    http://www.auguriebigliettigratis.it/img_biglietti/auguri_divertenti/simpson.jpg

    RispondiElimina
  115. In effetti mi meraviglio che i famosi studi sulle radiazioni a basso dosaggio non si effettuino sui cani, loro non fumano e i risultati non sarebbero compromessi.

    RispondiElimina
  116. Mi trovi d'accordo su tutti i punti da te toccati, SM.
     Soffermandomi sul paragrafo 3, il grande pubblico giapponese non ha certo problemi di spread come quello italiano ( ahia! guarda la chiusura di ieri http://it.finance.yahoo.com/notizie/finale-negativo-per-i-btp-180300441.html) ma neanche di cesio, penso lo consideri un problema circoscritto alla  zona Fukushima ( altrove stanno benissimo, e contenti loro contenti tutti): questo spiegherebbe la mancanza di notizie dalla centrale sui grandi giornali online, notizie che presumibilmente sono ormai relegate nelle testate cartacee locali della zona interessata, cosa che spiegherebbe tra l-altro la presenza sia pur minima di giornalisti alle conferenze Tepco.
    Chiudendo vorrei far notare che il Giappone si è liberato di tutti i titoli europei in suo possesso, ha risposto picche alla Lagarde e all'inviato europeo che sono andati a battere cassa,  e nonostante il terremoto e tutto il resto, compresa la chiusura di quasi tutti i reattori, pare che la produzione industriale abbia perso solo  4 punti, una bazzecola. Pensa se fosse successo in Europa! Certo anche il Giappone ha un debito enorme, ma pare sia soprattutto interno, e ha il problema contrario dello yen forte sul dollaro.  Tu pensa lo yen forte, non un colabrodo come l'euro. Voglio dire che alla fin fine loro ne verranno fuori alla grande,  toccherà aprire uno Speciale Europa per contaminazione da bancarotta..

    RispondiElimina
  117. Mi trovi d'accordo su tutta la linea. Come disse un famoso internauta: quoto persino gli spazi tra le parole. Vedo che anche SM è della stessa opinione.

    Ti confermo che le conferenze stampa vengono pubblicate ogni giorno in video anche sul sito di TEPCO, ma solo nella versione Giapponese. TEPCO da qualche tempo ha messo un video-player sul loro sito e a differenza di prima che dovevi scaricarti il video sul pc per vederlo, adesso lo puoi vedere direttamente da lì. Onestamente se avessero aperto un canale su Youtube avrebbero fatto meno fatica e ottenuto lo stesso risultato. Ma questo è un altro problema.

    Sante parole quelle di Sergio, ci saranno sempre meno notizie non solo perché la stampa darà meno attenzione ai fatti, ma anche perché ci saranno meno interventi degni di essere menzionati e che attireranno l'attenzione del grande pubblico.

    Ma a parte le informazioni tecniche la cui diminuzione è fisiologica, anche le altre notizie sono drasticamente diminuite. Sono @unico_lab su twitter segue una buona parte della stampa online Giapponese. Fino a qualche mese fa c'erano più articoli di commento ogni giorno (che poi tu riportavi nella tua "kalimera" rassegna stampa), adesso si fa fatica a trovarne uno e magari solo da uno dei giornali. Anche in questo caso possiamo parlare di diminuzione fisiologica o strategia di mercato? La risposta non la conosco...

    Tornando all'acqua nel secondo tunnel. La notizia è stata riportata solo nelle versioni Giapponesi? Se non avessi visto di persona un comunicato stampa TEPCO in Giapponese differire da quello in Inglese, sarei portato a credere si tratti di un errore di traduzione di Google, ma il dubbio rimane. Onestamente non capisco perché dovrebbero tacere questo secondo tunnel... ma ci sono tante cose che non capisco...

    Per i risultati del robot nel reattore 3, sono in attesa!

    RispondiElimina
  118. Egiovanna non sai che nervo scoperto rischi di punzecchiare! Sento già le grida di chi dice: I nuovi lager: cani esposti alle radiazioni! Guarda quante polemiche, manifestazioni, servizi di Striscia la notizia per cani che vengono usati per la ricerca medica. In più si aggiungerebbe il ritornello nucleare: alla Lobby del nucleare non basta più avvelenare gli uomini e distruggere l'ambiente: adesso punto allo sterminio della razza canina.

    RispondiElimina
  119. Beh, quelli già esposti si potrebbero studiare,  no? Mi dirai che i cani hanno una vita media piuttosto breve,,,
    Ok, rinuncio all'idea.

    RispondiElimina
  120. Invece la prima cosa che è venuta in mente a me è che mi sarebbe piaciuto vedere quante feste avranno fatto ai soccorritori o ai proprietari questi nostri amici a 4 zampe quando hanno capito di essere stati salvati. Tutto danno, poco chiedono.
    SM

    RispondiElimina
  121. quoto anche gli spazi, come dice toto . Per me, questo potrebbe essere l'intervento definitivo sulla questione, non c'è niente altro da aggiungere.

    RispondiElimina
  122. OT per OT... e c'è gente che ancora pensa che sarebbe stato un problema per la Grecia (o dell'Italia) uscire dall'euro.
    In realtà, questo dimostra quello che penso, cioé che se la Grecia fosse uscita (come si deve), il vero problema sarebbe stato più per la rimanente Europa che per altri. Ecco perché fino all'ultima sparata del "nostro" presidente (parlo di Sarko), la Merkel quasi quasi lo voleva pagava di tasca sua il debito...

    RispondiElimina
  123. AnonimaFrancese10 gennaio 2012 12:04

    quoto appieno anche io !!!

    RispondiElimina
  124. Grazie Giovanna, in effetti è veramente pazzesca questa storia del tunnel. Non capisco perché TEPCO non ne fa assoluta menzione.

    RispondiElimina
  125. In fondo la Merkel ha capito, e mi pare indirettamente anche dichiarato, che l'Europa ha scelto per la Grecia la medicina sbagliata, ma non farà neanche un passo indietro, sta sicuro. Dulcis in fundo, ieri sono stati   rubati al museo nazionale un Picasso che 
     l'artista donò al "popolo greco, per l'attività anti-nazista , e  un Mondrian prima maniera.
     
    http://www.ilvelino.it/archivio/homepage/ImageSquare_1510266.jpg
    http://content-mcdn.ethnos.gr/filesystem/images/20120110/engine/newego_LARGE_t_1101_54020021_type12128.jpg

    RispondiElimina
  126. Ragazzi, cosa dite se chiediamo alla Giovanna di farci una rubrica fissa quotidiana, con la rassegna stampa internazionale? Articoli presi da fonti autorevoli, che coprono aspetti e ambiti differenti per stimolare la discussione mentre si beve il caffè della mattina!

    Mi spiego non solo Fukushima, ma anche tutto il resto, in un post separato...

    RispondiElimina
  127. toto 
    Sei impazzito? Cancella immediatamente il post, te lo ordino!  In questo momento ho una guancia gonfia, sono imbottita di antibiotici e antidolorifici , succhio solo liquidi e rischio di perdere tre denti in una botta, non sono in grado di assumermi tali responsabilità:)))

    RispondiElimina
  128. In risposta a <a href="http://unico-lab.blogspot.com/2012/01/il-livello-nella-piscina-del-reattore-4.html#comment-406966607>questo commento</a> di Egiovanna

    Ma il blog è senza zuccheri e non favorisce la carie. Inoltre allevia i sintomi del raffreddore!

    A parte gli scherzi, io sono un amante degli appuntamenti fissi. Mi piacerebbe avere ogni mattina da leggere un sunto di quello che è successo nel mondo, non necessariamente le notizie che trovo anche in prima pagina sul corriere. Credo che a tanti piacerebbe...

    Se ti va di fare una prova possiamo farla sul blog di prova (quello che è privato e non vede nessuno) così ti re-inventi giornalista!

    RispondiElimina
  129. http://www.guardian.co.uk/environment/2012/jan/09/fukushima-cleanup-environmental-disaster?newsfeed=true

    Molto ben scritto e spiegato. E' una buona lettura sul processo di possibile decontaminazione della prefettura di Fukushima.
    SM

    RispondiElimina
  130. Io ogni mattina, dopo colazione, guardo televideo RAI e BBC. E' un appuntamento fisso.
    La mia gatta coglie l'occasione e salta sulle mie ginocchia per farmi la pasta. Altro appuntamento fisso.
    ;) SM

    RispondiElimina
  131. toto sotto: ma se proprio voi avete l'European Media Monitor... :-)
    un sito e progetto veramente eccellente!

    RispondiElimina
  132.  Egiovanna : credo che invece siano arrivata alla strada giusta (per loro). Del resto, o la Germania/Francia pagavano di fatto il debito greco (e anche rimandare le scadenze è in un certo senso condonare il debito), o la Grecia di Papandreu usciva. In realtà, Papandreu ha dovuto abbassare la testa (pena defenestrazione) e la Grecia ora dovrà sottostare al diktat merkelliano (magari per te questa sarà una visione semplicistica della situazione greca).
    D'altronde, è quello che è successo anche in Italia e in Spagna...

    RispondiElimina
  133. molto interessante. il guardian mette in evidenza un punto molto critico: potrebbe essere la più grande opera di decontaminazione della storia e allo stesso tempo un enorme fallimento perché non riuscirebbe comunque a convincere gli ex-residenti a tornare a casa (o almeno non tutti). In un sondaggio fatto qualche tempo, 1/4 della popolazione ha detto che
    comunque non sarebbe tornata a vivere nelle case abbandonate, per paura
    ecc., ma il restante 75% sì! Leggendo l'articolo sembra che questa percentuale sia cambiata di molto altrimenti non si giustificherebbe il fiasco.

    Se nessuno volesse tornare a casa, allora si potrebbe davvero pensare di investire i soldi della decontaminazione per la rilocazione degli evacuati, ma come sarebbe vista politicamente parlando questa operazione? Non dimentichiamo che oltre ad essere un impresa tecnicamente difficile è anche una manovra politica di grande importanza.

    RispondiElimina
  134. In risposta a questo commento di ValerianoB

    Non lo conoscevo! Diciamo che avevo in mente qualcosa di più "semplice" e con maggiore calore umano :)

    RispondiElimina
  135. http://www.clinicaveterinaria.org/public/permalink.php?topic=11347

    RispondiElimina
  136. mai sentito! Si vede che non sono un gran amante degli animali. :)

    RispondiElimina
  137. :-O Credo sia l'unità gestione crisi che se ne occupa.

    Poi, certo, Egiovanna ha più calore umano :-)

    RispondiElimina
  138. E' un'aspetto della questione interessante e insolito, mi sembra che il Guardian pero' lo passi quasi in sordina.
    La risposta "logica" sarebbe: si fa un questionario e si vedono quante persone rientrerebbero a casa, se il costo della rilocazione di chi non vuole rientrare non giustifica la decontaminazione, si impiegano i fondi per  la rilocazione e pace. Populus vult.
    Politicamente... ma non sarebbe il caso in certe situazioni di vedere quello che è "logico" - e anche più economico, che di soldi che ce ne vogliono già un bel po' - invece di quello che è "bello politicamente"?

    Che poi per me una manovra per essere "politicamente bella" deve essere "logica". Senno' è una cavolata.

    RispondiElimina
  139. E io che credevo che avessi educato il gatto a cucinare....
    Ah, un gatto che ti prepara la pasta da solo non ha prezzo. Per tutto il resto, c'è MasterCard. :-)))

    RispondiElimina
  140. Hai ragione Valeriano, la tua è una logica schiacciante. E non la voglio mettere in dubbio. Il problema è che le vie della politica non sono sempre logiche, purtroppo. :)

    RispondiElimina
  141. Il rientro a casa è sicuramente l'opzione meno costosa, incluso il fatto che secondo me le aree con dose proiettata inferiore a 20 mSv/anno non dovrebbero neppure essere decontaminate.

    In questi casi bisogna incentivare economicamente il rientro e non parlo dei soliti soldi a pioggia che vediamo per i terremotati italiani, parlo di un pacchetto di assistenza completa, inclusa quella sanitaria gratuita con visite annuali specifiche per rischio radiologico per i prossimi 20 anni per tutti quelli che rientrano. Per chi non vuole rientrare, lo stato acquisisca a prezzi pre-incidente le proprietà per poi ridistribuirle a chi vuole andarci a vivere.

    Sarebbe un uso sensato del denaro. SM

    RispondiElimina
  142. Completamente d'accordo, è un'ottima proposta. A parte forse questo: lo stato acquisisca a prezzi pre-incidente.
    Per chi non vuole rientrare (nonostante il pacchetto assistenza di cui parli) la casa ha perso valore, quindi lo stato acquisisca a prezzi post-incidente.
    E sono già buono, se fossimo in Russia probabilmente lo stato in quel caso espropierebbe le case di chi non le vuole per distribuirle a chi le vuole.

    RispondiElimina
  143. e io compro una cisterna piena di benzina e ti faccio saltare un bel po' di case.....poi mi metti in galera e mi mantieni pure.... scommetti che molti seguirebbero l'esempio !

    RispondiElimina
  144. Se tu compri a prezzi pre-incidente le case contaminate  fai felici chi se ne vuole andare così si lamenterà di meno, mentre chi ha perso la casa per lo tsunami si mangerà le mani.
    L'accettabilità del nucleare la fai coi soldoni sonanti, non certo con l'ormesi. Chi ha casa vicino alle raffinerie (penso a S.Nazzarro de Burgundi vicino a me) ha vantaggi economici concreti, non chiacchere.
    Il mondo funziona anche così.
    In Russia le case erano già dello stato :) Il diritto alla proprietà delle 4 mura in cui si vive è un retaggio più che altro occidentale.
    SM

    RispondiElimina
  145. Indovinate cosa è successo oggi: tanto per cambiare una perdita d'acqua! 

    Questa volta dalla cisterna di accumulo dell'acqua di scarto del sistema ad osmosi inversa e questa volta è contaminata per lo meno dai beta emettitori che non sono stati rimossi dagli assorbitori di cesio
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120110_03-e.pdf

    Hanno stretto i bulloni e fermato la perdita che comunque sembra siano riusciti a contenere. Onestamente non mi sembra che la cisterna fosse una di quelle nuove, probabilmente una delle vecchie riciclate. 

    RispondiElimina
  146. AnonimaFrancese10 gennaio 2012 20:42

    Rai 3 oso sperare ;.)))

    RispondiElimina
  147. Io opterei comunque per la decontaminazione anche solo per dare un bello schiaffo ai soliti pseudo-ambientalisti che ritengono per forza quel territorio invivibile per centinaia di migliaia di anni.
    E comunque poi qualcuno che non avrà paura di andare a viverci si troverà, anche perchè penso che purtroppo lo tsunami abbia reso sfollate molte persone che a questo punto non penso saranno tanto schizzinose sul dove andare a vivere (purtroppo per loro a causa della tragedia subita).

    RispondiElimina
  148. AnonimaFrancese10 gennaio 2012 21:33

    un piccolo Gunedersen per la serata ;.)))) ??? 
    http://www.dailymotion.com/video/xnhx47_arnie-gundersen-tepco-mission-accomplie-dechets-radioactifs-en-baie-de-tokyo-29-12-2011_news

    RispondiElimina
  149. AnonimaFrancese10 gennaio 2012 21:35

    non commento 
    http://www.corinnelepage.fr/index.php/leucemies-autour-des-centrales-nucleaires-corinne-lepage-demande-au-ministre-de-la-sante-de-mettre-en-place-un-suivi-epidemiologique/ saranno solo  ambientalisti vero???

    RispondiElimina
  150. AnonimaFrancese10 gennaio 2012 21:45

    http://icanps.go.jp/111226Siryo2.pdf

    RispondiElimina
  151. Ma non era stato fatto anche in germania?......e le conclusioni erano che le leucemie erano in aumento per i fatti loro ?

    RispondiElimina
  152. Studi simili in UK e in Svizzera non hanno evidenziato correlazioni tra le centrali nucleari e l'aumento delle leucemie infantili nei dintorni. 

    RispondiElimina
  153. infatti....mi sembrava.....

     e di questo francese?

    RispondiElimina
  154. Prima volta che lo sento. Se domani riesco provo a cercare i documenti originali possibilmente in inglese e provo a cadagli un occhio.

    RispondiElimina
  155. Vero...ben scritto e spiegato..... pero' mi sa tanto di trovata pubblicitaria..... 
    dai è improponibile decontaminare tutta la zona....sia per i tempi necessarie e sia per i soldi da sborsare.......quindi si trova la scusa che tanto non ne vale la pena perchè molti non rientrerebbero nelle zone evacuate .

    Senza offesa per nessuno...ma che lascino perdere!!!!!
    Si ha la "fortuna" che è soprattutto cesio 137 ed  ha un tempo di decadimento abbastanza breve.....per carità....che lascino fare alla natura che con il tempo sa' come rimettere tutto a posto....lo fara' a chernobyl e lo fara in tempi molto piu brevi a Fukushima .
    I Manipolatori dell'atomo della centrale supersicura di casini ne hanno gia fatti abbastanza...non serve che vadano a raccogliere cesio per poi spargerlo qui e la' per il giappone....
    Va la'....prima di fare queste uscite propagandistiche...che rimettano in sicurezza per bene la centrale senza dover assistere a perdite di acqua giornaliere...

    RispondiElimina
  156. Le tue due ultime righe sono abbastanza macabre......
    è come dire " se ti manca il cibo non  fai lo schizzinoso e ti  mangi una pantegana"

    RispondiElimina
  157. Buongiorno a tutti. Giusto per fare un elenco di tutti gli articoli che ho trovato questa mattina.


    Riapre una scuola a Minamisoma
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120111a7.html

    Ci si prepara per un referendum sul nucleare a Osaka
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120111a5.html

    RispondiElimina
  158. Non trascurabile 4,4, intensità 3 stamattina

    14:33 JST 11 gennaio 201214:29 JST 11 gennaio 2012Fukushima-ken HamadoriM3.7213:39 JST 11 gennaio 201213:35 JST 11 gennaio 2012Iwate-ken OkiM3.3110:20 JST 11 gennaio 201210:16 JST 11 gennaio 2012Sanriku OkiM4.7208:28 JST 11 gennaio 201208:23 JST 11 gennaio 2012Miyagi-ken OkiM4.2206:25 JST 11 gennaio 201206:22 JST 11 gennaio 2012Fukushima-ken OkiM4.43http://www.jma.go.jp/en/quake/quake_local_index.html

    RispondiElimina
  159. Ehi, ciao! Anche tu mal di denti?

    RispondiElimina
  160. Okuma e Futaba rischiano di scomparire
    http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T120108003576.htm 

    RispondiElimina
  161. No per carità! E' che con il cellulare nuovo, posso fare la rassegna stampa ancora a letto! 

    Adesso vado a pulire il camino, poi doccia e poi si riparte! A dopo...

    RispondiElimina
  162. Doomsday Clock un minuto più vicino a mezzanotte

    http://www.guardian.co.uk/world/2012/jan/10/doomsday-clock-ticks-closer-to-midnight

    RispondiElimina
  163. The head of Russia’s Rosatom State Atomic Energy Corporation Sergei Kiriyenko believes that the number of nuclear power plants globally will double over the next 20 years. 
    http://english.ruvr.ru/2012/01/10/63526333.html 
    Che esagerato! Di sicuro piacerà a Rob se passa di qui

    Il paradosso del giorno: il gas naturale non è più pulito del gashttp://www.bitsofscience.org/coal-climate-natural-gas-sulfur-methane-3204/ 
    ( sembra abbastanza serio come link, mi direte voi)

    RispondiElimina
  164. mamoru_giappopazzie11 gennaio 2012 07:45

    Rieccomi online...dopo due allegre settimane di contaminazione interna, esterna  e superficiale =)

    RispondiElimina
  165. bentornato! vogliamo un reportage dettagliato con qualche foto stupenda...

    RispondiElimina
  166. Nisa chiede a Tepco un piano di recupero per Fukushima Daini

    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/12011103-e.html

    RispondiElimina
  167. Ti ringrazio dell'offerta, mi sento lusingata... ma preferisco essere un po' un cane sciolto, anche perché di appuntamenti fissi ne ho anche troppi :-))

    RispondiElimina
  168. Mi sembra non sia libero, chiede l'accesso alla Wiley OnLine Library per consultarlo.

    RispondiElimina
  169. Quando manca il cibo, è stato già fatto di peggio...

    RispondiElimina
  170. Se i cittadini di Osaka non vogliono il nucleare, quelli d Tomari Hokkaido sì
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201201110023 

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/d/db/Tomari_Nuclear_Power_Plant_01.jpg/800px-Tomari_Nuclear_Power_Plant_01.jpg

    RispondiElimina
  171. stefaniste sotto: no, sono  più furbo: ti arresto e ti mando ai lavori forzati a costruire case! ;-)
    SM : yes, in epoca sovietica è vero. Con la caduta del comunismo il governo ha dato la possibilità di riscattare le case, pagando una certa cifra allo stato all'inizio praticamente simbolica (per case in paesini piccoli parlo di qualcosa dell'ordine di un centinaio di euro...), che saliva man mano che il tempo passava.
    Pero' se lo stato deve espropriare per qualche motivo, non va troppo per il sottile: ti da un indennizzo, ma se fai storie, prende e basta. Superiore interesse dello stato, un concetto sconosciuto da queste parti.
    Altro che Val di Susa....

    RispondiElimina
  172. Stefaniste,
    mi piace molto questa tua risposta. Colgo l'occasione per aggiungere anche un commento a MassimoC sotto.

    Il problema è che una decontaminazione può ridurre ma non eliminare ogni traccia di Cs-137 dall'ambiente. Diciamo che se va tutto bene e sei bravo riduci al 5-10% delle attività specifiche pre-decontaminazione (Bq/kg per suoli, Bq/km^2 per superfici urbane). Non dimentichiamoci però che si generano rifiuti più concentrati da gestire.
    Il tutto nelle zone con dosi proiettate minori di 20mSv/anno è secondo me inutile per due motivi:
    1-non ne hai un vantaggio in termini di salute perchè dosi così basse sono consistenti con dosi zero per possibili effetti tardivi. Il sistema di protezione radiologico su un'operazione di questo tipo (intervento) ci farebbe dire che non è giustificato (valutazione costi/benefici)
    2-chi non si fida della decontaminazione o si oppone raicalmente a vivere in zone "contaminate", non gli frega niente ci siano 1000 Bq/kg o 100 Bq/kg e neppure 1 Bq/kg (In Italia il Cs-137 medio nei suoli è 1-5 Bq/kg ad esempio), non si fida punto.

    Laddove invece le dosi proiettate sono superiori a 20mSv/anno occorre darci dentro e abbassare i valori, ma senza esagerare con l'essere salutisti, proprio come dice la IAEA anche nell'articolo citato. Oh, intendiamoci, non è detto che per forza devi decontaminare una zona molto sporca. E' anche possibile cambiarne la destinazione d'uso in modo che non siano previste attività umane nella stessa (ad esempio siti di stoccaggio temporaneo rifiuti contaminati, specie se sono lontani dai centri abitati).

    Insomma, non facciamo come quelle mamme che sterilizzano 3 volte al giorno i pavimenti dove giocano i bambini. I bambini vanno lasciati razzolare nel fango, si fanno gli anticorpi :)
    Ciao SM

    RispondiElimina
  173. Che belle collinette dietro questi impianti. Ecco, i diesel di emergenza, che li mettano lassù !!!!!!!!!
    Grazie SM

    RispondiElimina
  174. Se passi da Pavia ti faccio un check-up completo, informale.
    Ciao SM
    P.S. No, non misuro il livello di Sake nel sangue :))

    RispondiElimina
  175. Il Carbone non è tanto peggio del gas naturale. Lo si sapeva da tempo ma fa venire l'ulcera ai Greanpeace People, il metano libero è 40 volte più serra della CO2 se non ricordo male.

    L'espressione "il metano ci da una mano" è solo riferita a chi allunga la mano per prendere i nostri soldi :)
    Ciao SM

    RispondiElimina
  176. According to Japan Atomic Energy Agency calculations, it would take more
    than 50 years for radiation levels at the sites to naturally fall below
    the safe limit of 20 millisieverts.


    Secondo me ne bastano 2-3 per scendere sotto i 20mSv/anno. Madre natura non sta con le mani in mano.
    SM

    RispondiElimina
  177. E d'altra parte, anche se lo bruci, il metano produce sempre CO2 (come ogni cosa che brucia), con rapporto stechiometrico 1:1 (una molecola di CO2 per ogni molecola di metano).
    Il primo articolo è interessante, ed è ragionevole la stima perché anche se stranamente non sottolinato in maniera evidente, la Russia continuerà a costruire per sostituire i vecchi, la Cina non sarà da meno e diversi paesi africani hanno fatto richiesta di reattori nucleari.
    Per questi ultimi pero' è anche da vedere cosa ne pensa l'IAEA.

    RispondiElimina
  178. interessante questa richiesta. Io sarei un po' dibattuto e più che il piano di recupero vorrei sapere lo scopo finale dell'impianto. In realtà sono già in cold-shutdown (questi lo sono per davvero e secondo la definizione classica!).

    quello che voglio dire è che non sprecherei troppe risorse per Daini (a parte la gestione della sicurezza) e mi concentrerei su Daiichi almeno per il breve termine.

    RispondiElimina
  179. no problem! se un giorno cambi idea...

    RispondiElimina
  180. AnonimaFrancese11 gennaio 2012 11:00

    ciao Gio ;.) in realtà ce ne sono ogni santo giorno di questa entità notavo....:-((

    RispondiElimina
  181. AnonimaFrancese11 gennaio 2012 11:01

    non vi interessava (l'avevo messo sotto) ?? 
    http://icanps.go.jp/111226Siryo2.pdf

    RispondiElimina
  182. Io non riesco ad aprirlo, neanche sotto. Sarà il mio PC?

    RispondiElimina
  183. neppure io.......volevo dirtelo gia ieri

    RispondiElimina
  184. Temevo potessero sembrarlo. Voglio precisare che non intendevo che dovessero andare a vivere in aree contaminate, ma che essendo sfollati molto probabilmente il bisogno e la voglia di riavere un tetto sopra la testa vincerebbero sulla paura delle radiazioni.
    Paura infondata però, perchè ripeto intendevo comunque una zona decontaminata e quindi innocua.

    RispondiElimina
  185. ommioddio...... secondo mè appena tua moglie se ne accorge  il tuo cell ha vita breve :)))

    RispondiElimina
  186. Avere accesso all'articolo integrale è sempre un valore aggiunto notevole rispetto a leggere riassunti che qualche volta ti raccontano quello che vogliono farti sentire.

    Diciamo che sono un generoso abbonato dell'international journal of cancer, se qualcuno volesse favorire...

    Cosa hanno studiato: hanno preso un campione di bambini e lo hanno suddiviso in base alla distanza dalle centrali nucleari francesi (0 - 5km, 5 - 10km, 10 - 15km, 15 - 20km, >20km) . A parte questa classificazione rispetto alla distanza, hanno anche suddiviso lo stesso campione in base alla dose di radiazioni che ricevono a causa delle emissioni di gas radioattivi dalla centrale.

    Utililizzando la suddivisione in distanza hanno ottenuto che per tutti i cerchi a parte il primo, é stato misurato un OR di 1. OR sta per Odds Ratio e trovate la definizione qui: http://it.wikipedia.org/wiki/Odds_ratio Per farla molto facile, se OR = 1 allora il fattore di rischio non influenza la comparsa della malattia. Se OR è maggiore di 1 allora influenza la malattia, se è minore di 1 allora il fattore di rischio in realtà è una difesa. Nel cerchio più piccolo è stato misurato un OR di 1.9 come a dire che vivendo vicino alla centrale aumenta la possibilità di contrarre la leucemia infantile. Hanno ripetuto l'analisi facendo tutte le possibili stratificazioni (tipologia di centrale, tipologia di villaggio...).

    La suddivisione per dose, anche se simile a quella geografica non è identica. Il 40% della popolazione che vive nel primo anello è anche la più esposta, ma alla stessa fascia di esposizione appartiene anche il 44% delle persone che vivono nel secondo anello e un 10% oltre. Mi spiego: vivere vicino non vuol dire necessariamente essere più esposto.  Hanno riapplicato esattamente la stessa procedura di analisi di prima, solo che l'hanno applicata ai gruppi di uguale dose, anziché alla distanza e per tutti i gruppi di dose hanno trovato OR di 1. Come a dire, vivere vicino alla centrale (sotto i 5km) è una causa dell*aumento di rischio della leucemia acuta infantile, ma le emissioni di gas radioattivi no. La conclusione è che bisogna guardare a qualche altro fattore...

    Per esempio, tenere in considerazione anche la contaminazione dei liquidi che questo studio non ha valutato, e vedere quanto questa coincida con la distribuzione geografica. Altra cosa, secondo me importante e che non è inclusa nello studio è la professione dei genitori, in particolare mi riferisco alla storia radiologica dei genitori, visto che è possibile che lavorino presso la centrale.

    Due indizi fanno una prova, uno sarebbe portato a dire mettendo sul piatto della bilancia anche lo studio tedesco KIKK, ma gli autori dello studio francese ci tengono a dire che il loro risultato è solo apparentemente simile, infatti a differenza dei tedeschi il loro risultato non riguarda solo la fascia di età più piccola e altri punti.

    Conclusione. Entro i 5km esiste un aumento di casi di leucemia acuta infantile. Benché correlati con al distanza dalla centrale, non lo sono se correlati alla dose da emissioni gassose. Serve estendere lo studio ad altre emissioni radioattive, ad altre emissioni non radioattive, alle centrali non nucleari.

    Io ripeto il mio consiglio. Se come anche questo studio afferma, il problema è geograficamente è localizzato entro 5 km, io dichiarerei questa zona off-limits per i bambini fin tanto che il problema non è meglio identificato

    RispondiElimina
  187. ieri sera non mi si apriva, ma ero dal cellulare. Adesso ci sta impiegando una mezza vita dell'universo, magari avrà finito per quando torno da pranzo.

    RispondiElimina
  188. sotto questo aspetto sto tranquillo... lei commenta e va su FB solo dal cellulare e lo mentre io sono al computer direttamente dal letto!

    RispondiElimina
  189. all è che è 16 mega e il link è lento... quindi si apre, ma ci vuole pazienza... tanta. Sto provando a scaricare prima di aprirlo.

    RispondiElimina
  190. Perché non fanno mai testi a cieco?  E a doppio e triplo dove possibile?

    RispondiElimina
  191. Ok, si è aperto, mi sembrano foto della centrale del dopo terremoto e grafici e piantine varie, il tutto con indicazioni in giapponese.

    RispondiElimina
  192. ecco, come dice Egiovanna sono 101 pagine di grafici e piantine varie (l'hai postato per le...piantine? :-D) senz'altro interessanti, ma in giapponese stretto...

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...