Cerca nel blog

Loading

22 settembre 2012

Lo stato dell'acqua nel reattore 1 di Fukushima


Non ci sono aggiornamenti di rilievo dalla centrale di Fukushima Daiichi, se si fa esclusione per una piccola perdita senza conseguenze in un impianto per osmosi inversa del sistema di decontaminazione (foto). La perdita non ha avuto conseguenze nel senso che l'acqua uscita è rimasta all'interno della vasca di sicurezza posizionata sotto all'impianto e quindi non c'è stata alcuna dispersione di liquidi contaminati.

L'altra attività svolta questa settimana ha riguardato lo stato dell'acqua nei locali interrati del reattore 1. Come già fatto in passato, alcuni operatori sono entrati sul pian terreno del reattore e hanno calato un metro giù dalle scale fino a quando hanno raggiunto il pelo dell'acqua. Per differenza, rispetto al piano di misura hanno calcolato l'altezza dell'acqua rispetto ad OP che è il punto di riferimento rispetto a cui sono espresse tutte le quote nell'impianto.


L'acqua presenta un livello sbilanciato di circa mezzo metro nella direzione ovest-est, in particolare il livello dell'acqua è 510 mm più alto nell'angolo a nord-ovest (lato monti) rispetto a quello misurato a nord-est (lato turbine/mare). Calcolando che la distanza tra i due punti di misura è di circa 50 metri, la pendenza dell'acqua è circa dell'1%, piuttosto piccola quindi (discussione). Queste informazioni sono compatibili con il fatto che c'è una connessione tra l'edificio del reattore e quello turbine a lato mare e che da qui l'acqua viene mantenuta ad un livello stabile tramite pompaggio. Per quanto riguarda la temperatura, questa è uguale nei due punti di misura ed è solo 5 gradi più fresca rispetto a quella misurata all'interno della vasca di soppressione.

In una fase successiva, i tecnici hanno prelevato un campione di acqua per analisi di spettrometria gamma. Non sappiamo a che profondità abbiano raccolto il campione. I valori di radiocesio contenuti sono pressoché identici nei due campioni e circa 3 volte inferiori rispetto alla misurazione effettuata lo scorso fine novembre.

La situazione dell'acqua 

Concludiamo l'aggiornamento di questa settimana con uno sguardo alla situazione dell'acqua contaminata aggiornata all'18 settembre. Torna a scendere il valore totale dell'acqua altamente contaminata e viene superata in positivo la previsione effettuata. Per la settimana a venire ci si aspetta un'ulteriore diminuzione.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine78 80078 20078 20078 600
Acqua nello stoccaggio18 60019 47018 05016 940
Totale 97 40097 67096 25095 540

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

142 commenti:

  1. Bene per la misura che hanno fatto di quell'acqua (attività in diminuzione e contenuto di cloro in diminuzione). Se per una volta questi giapponesi ci dessero l'incertezza di misura potremmo capire se le misure NE e NW sono compatibili con le incertezze stesse o se attribuire qualche significato alla differenza misurata. Visti i valori e in assenza di informazioni orienterei la risposta alla seconda che ho detto.

    Tuttavia farei notare che l'acqua non può essere inclinata dell'1%. Mi sembra più facile che ad essere inclinato sia l'edificio. Potrebbe essere un effetto del sisma? Se si, alla faccia!
    SM

    RispondiElimina
  2. Tuttavia farei notare che l'acqua non può essere inclinata dell'1%. Mi sembra più facile che ad essere inclinato sia l'edificio. Potrebbe essere un effetto del sisma? Se si, alla faccia!

    Guarda se fosse una situazione statica e su una cisterna libera, sarei perfettamente d'accordo con te, dovrebbe per forza essere l'edificio ad essere inclinato. Ma qui la situazione non è sicuramente statica (acqua in ingresso continua e acqua in uscita a tratti) e il contenitore non è detto che sia totalmente libero, anzi sono convinto del contrario. Quindi a seconda del pompaggio o meno, mi aspetto che attraversando queste perdite di carico (strozzature, ingombri...) si possano formare dei dislivelli.


    La pendenza non deve essere intesa precisamente come una linea in discesa.


    Il tuo mi sembra un dubbio più che ragionevole, così ho aggiunto un rimando al testo a questa discussione.

    RispondiElimina
  3. Acci, acci, acci...
    Una gru colpisce una trave di acciaio che cade nella piscina del 3.
    L'incidente è avvenuto Sabato, mentre i lavoratori manovravano una grande gru per rimuovere i detriti presso l'edificio del reattore n.3. Saranno eseguite foto subacquee per verificare eventuali danni.


    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120923_01.html

    RispondiElimina
  4. è una brutta notizia sì. onestamente non credo che le conseguenze possano essere gravi, o meglio non possono peggiorare di molto la situazione già complessa di quella vasca, però temo che ci sarà un fermo lavori per indagare cosa è successo e ancora più importante evitare simili errori in futuro.


    grazie per la segnalazione, la distribuisco subito ai nostri social-lettori.

    RispondiElimina
  5. Non è così una brutta notizia come sembra perchè in un cantiere con così tanti lavoratori ci si aspettano anche indicenti di lavoro come questi e l'importante è che non si sia fatto male nessun lavoratore. Dopo che c'è caduto dentro il carroponte in quella piscina cosa vuoi che gli faccia una misera trave dea 500kg?

    Se questa pausa scuote gli animi e sprona a lavorare con maggior sicurezza allora la cosa è positiva!
    SM

    RispondiElimina
  6. Il mio sogno da piccole sarebbe stato di giocare con quelle grù!

    RispondiElimina
  7. Eccezionalmente abbiamo le reazioni di TEPCO anche in un giorno festivo.


    Qui troviamo i dati relativi all'incidente: http://www.tepco.co.jp/en/news/topics/1220971_2266.html


    Qui invece troviamo le prime analisi del post incidente: http://www.tepco.co.jp/en/news/topics/1220972_2266.html
    C'è una piccola differenza tra le letture di radiocesio, ma ancora una volta sarebbe fondamentale avere i valori di incertezza. Le immagini subacquee arriveranno molto presto immagino.

    RispondiElimina
  8. Secondo te vale la pena recuperare qualche immagine dal video NHK ?

    RispondiElimina
  9. secondo me le immagini dal video non sono nuove. specie quelle dall'alto che mostrano la piscina, sono di repertorio.

    RispondiElimina
  10. Ciao Bubo-Bubo, mi piace che gufi in positivo :)

    RispondiElimina
  11. esattamente: il brutto è legato soprattutto allo stop.

    RispondiElimina
  12. Non so se sono tanto di repertorio , vediamo le gru al lavoro... Però di sicuro la Tepco pubblicherà qualcosa in merito

    RispondiElimina
  13. le immagini della vasca sono di TEPCO (http://youtu.be/6Y8_Qh5mTCY ) ma quelle esterne dall'elicottero - hai ragione - potrebbero essere nuove.


    adesso guardo nell'archivio della webcam se trovo qualcosa, magari proprio del momento dell'incidente.

    RispondiElimina
  14. Riacci, non si può dire niente che ti metti subito a scavare pignolosamente!

    RispondiElimina
  15. il video in questione dovrebbe essere questo: http://youtu.be/eqzUaH8l1MU ma non capisco il perché non arriva fino alle 11:45, ora in cui TEPCO dice essere accaduto l'incidente.


    prima di iniziare il complottismo, il video si interrompe molto prima e lo stesso fanno tutti i video archiviati. ho l'impressione che chi si occupava di questo lavoro non lo sta facendo più integralmente, ma solo con i frame in movimento.

    RispondiElimina
  16. Dal valore di contaminazione che riportano e considerando circa un volume di 480 m^3 per quelle piscine (12x4x10 m^3) si possono calcolare circa 1.7E12 Bq di Cs-137 (circa 50 Ci). Idem si può calcolare per il gemello Cs-134.

    Considerato lo strato superficiale di acqua con quella contaminazione si dovrebbero avere dosi dell'ordine di 2-3 mSv/h a 1 metro in verticale dalla superficie dell'acqua (modellistica molto spiccia). La dose proveniente dagli elementi 8 metri sotto il pelo dell'acqua è trascurabile. Se quella fosse la sola dose in quell'ambiente ci si potrebbe lavorare, ma temo che ci siano molte altre sorgenti tutt'attorno a quella piscina, fanno bene a lavorare in remoto.
    SM

    RispondiElimina
  17. preziosissimo, come al solito

    RispondiElimina

  18. un doppio tonico per @disqus_Ah1dbfX4AC:disqus

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/09/23/giappone-traballa-limpegno-antinucleare/357781/

    RispondiElimina
  19. Anche sul sito in giapponese non vedo nessun aggiornamento, se non le misurazioni di oggi che potrete sicuramente interpretare senza il mio aiuto

    セシウム 134:2.5×103
    Bq/cm3
    、セシウム 137:4.2×103
    Bq/cm3
    、ヨウ素 131:検出限界未満
    (検出限界値:1.6×101
    Bq/cm3

    Peccato, mi avrebbe occupato a sufficienza da non andare a leggere l'articolo del FQ segnalato da Egiovanna.

    RispondiElimina
  20. Devo riconoscere che i commenti all'articolo sono indecentemente volgari e caratterizzati da un
    inspiegabile livore...

    RispondiElimina
  21. poche volte ho frequentato quell'ambiente (FQ), ma ho sempre trovato lo stesso livore (grazie per aver trovato la parola esatta) e sono state sufficienti per tenermi lontano a tempo indeterminato.

    RispondiElimina
  22. non più sgradevole del solito ... l'ho migliorato un po' :)
    SM

    RispondiElimina
  23. Lo lanci nell'arena senza il paracadute?? :)
    SM

    RispondiElimina
  24. Si è registrato un nuovo picchetto nella concentrazione di idrogeno nel reattore 1.
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r1&par=HydrogenConc&vis=graph&startTime=2012-08-24&endTime=2012-09-29



    Se l'origine è veramente gas intrappolato in bolle nella wet-well, allora l'operazione di eliminazione del 4 settembre non è stata sufficiente e va ripetuta.

    RispondiElimina
  25. @Egiovanna:disqus ecco il sommario dell'apertura del 4 di Daini. C'è anche una non conformità causata dal terremoto.

    http://photo.tepco.co.jp/library/120924_01/handouts_120924_10-e.pdf



    restiamo in attesa del video della movimentazione del separatore e dell'essicatore di vapore.

    RispondiElimina
  26. Ma che paracadute! Dimentichi che ha alle spalle una flotta intera e oltre allo speronamento e all'abbordaggio dispone anche di arcieri e soldati di bordo (marines)...

    RispondiElimina
  27. qualche graffio, insomma...
    Spero che dopo tutte queste movimentazioni lo richiudano per benino!

    RispondiElimina
  28. Già, e con la solita eleganza direi...

    RispondiElimina
  29. Immagini dalla piscina del reattore 3.
    http://www.youtube.com/watch?v=RrJMBLE24wI



    certo che è proprio messa male. ci sono altri video in arrivo.

    RispondiElimina
  30. Allora per tre minuti buoni la gru super tecnologica non si decide ad afferrare niente, a 3 minuti e 28 secondi afferra una trave di acciaio che scivola in acqua. E la frittata è fatta.

    RispondiElimina
  31. detta così sembra che sia una cosa facile... ma non vorrei mettermi nei loro panni.

    RispondiElimina
  32. qui le immagini da sott'acqua.
    http://www.youtube.com/watch?v=bHcd3LiHtmA

    RispondiElimina
  33. Video interessantissimo. Mi sembrava di essere là a cavallo del braccio. Come dice Egiovanna, la gru era snervante (vado a dx? a sx? aspe'... quello? no, questo), ma in finale ha cercato di agguantare una trave che era in equilibrio precario, e che magari, alla prima scossa ben assestata, avrebbe potuto cadere lo stesso, giusto? Almeno da quanto si vede.

    RispondiElimina
  34. Immagino siano operatori specializzati, dispongono di video e audio e hanno l'impressione di essere nella cabina di comando. Piuttosto le pinze della gru mi sembrano troppo grossolane, non so se abbiano tipi di pinze come dire "mirate".
    Concordo con Lys, la trave era in equilibrio precario, e non sarà l'unica.

    RispondiElimina
  35. Esperienza personale (non chiedetemi dove e quando) una trave che cade in acqua in quel modo non fa danno :)
    SM

    RispondiElimina
  36. Video meraviglioso e snervante, ma almeno niente mal di mare :)

    RispondiElimina
  37. Quelle barre non potrebbero starsene più al sicuro di come sono sotto quei detriti. Il guaio sarà a tirarle fuori :)

    RispondiElimina
  38. Un'immagine, mille parole. Guardate questo confronto tra prima dell'inizio della rimozione delle macerie ed adesso. Ovviamente mi riferisco alla piscina del reattore 3. E' vero che gli è caduta una trave, ma era un gioco di Shanghai praticamente impossibile.

    RispondiElimina
  39. Indubbiamente è migliorata ma bisognerebbe ancora sincerarsi di 2 cose:
    - la tenuta strutturale della parete esterna in caso di sisma (come per la piscina del n.4). E' stata fatta questa valutazione?
    - siamo lontani dalla possibilità di mettere una copertura a quella vasca (come quella del n.4). E' in programma di farlo a breve?
    SM

    RispondiElimina
  40. anche tu non scherzi con le domande facili!


    che io sappia non sono mai saliti oltre al piano terreno all'interno del reattore 3 quindi difficilmente possono aver fatto un rinforzo della piscina. sono quasi sicuro abbiano rifatto i conti per la stabilità sismica, ma adesso non riesco a trovare i documenti.


    per la copertura ci sarà da attendere ancora un pochino, prima si dovranno rimuovere le macerie, eventualmente abbattere pezzi pericolanti poi si passerà alla costruzione della copertura.


    pensa che i lavori di fondazione della numero 4 sono iniziati in aprile come spiegato in questo bel documento.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120830_03-e.pdf

    RispondiElimina
  41. Japan
    to study wild animals in no-entry zone

    (NHK - 9/24)Japan's Environment Ministry has decided to study wild
    animals in no-entry areas around the damaged Fukushima Daiichi nuclear plant in
    preparation for the return of residents in the future.

    The decision
    follows a number of complaints about wild boars and monkeys from people who
    temporarily returned to their homes. Scientists believe populations of boars and
    monkeys, which used to be hunted, increased and their habitats expanded after
    people left the areas following the nuclear accident last year. The ministry
    plans to study habitat distributions of wild animals and seasonal changes in
    their activities from October to March, using cameras equipped with
    sensors.

    RispondiElimina
  42. un po' come successe per i lupi a Chernobyl.

    RispondiElimina
  43. Comportamento strano di un sensore di temperatura atmosferica all'interno del pcv del reattore 1.
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r1&par=PCVAirTemp&vis=graph&startTime=2012-08-25&endTime=2012-09-29

    RispondiElimina
  44. anche perché, correggimi se sbaglio, dobbiamo calcolare 8-10 metri di acqua che attutiscono la caduta dell'oggetto in questione
    http://www.kahoku.co.jp/img/news/2012/20120924026jd.jpg

    RispondiElimina
  45. Ehi, guardate una grande cesoia blu

    http://www.youtube.com/watch?v=H2n93pCESZc&feature=player_detailpage

    RispondiElimina
  46. Sì, ma si tratta comunque di aree assai più limitate (
    2,600 km2 contro 624, calcolati con larghissima manica e prima che rimpicciolissero la zona interdetta http://j.mp/UsxG3N). Non direi che si possa instaurare un ecosistema quasi indipendente.

    RispondiElimina
  47. Nessuna conseguenza dalla caduta della trave

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120924_02-e.pdf

    RispondiElimina
  48. Vedo che l'ultima verifica l'hanno fatta a luglio dell'anno scorso, In regola... ovviamenet con i parametri sismici pre-incidente. Scusate, è in giapponese, ma lo metto qui per eventuale mia futura memoria.
    http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu11_j/images/110713b.pdf

    RispondiElimina
  49. Si riesce a capire se l'unità di misura è proprio il mSv/h oppure un microSv/h tradotto male?

    RispondiElimina
  50. secondo me sono proprio milli.

    RispondiElimina
  51. non sbagli, 8 metri + 4 di strutture, la vasca è profonda 12m

    RispondiElimina
  52. mmmh, anche il giapponese (http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/images/handouts_120924_02-j.pdf) dà mSv
    Le foto http://j.mp/OnDvTi le avevate viste, sì?

    RispondiElimina
  53. http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T120924003848.htm
    Questo articolo può dare alcune risposte in merito alla urgenza di un sito di stoccaggio temporaneo, riprocessamento e messa in sicurezza definitiva dei vetri in Giappone.

    Io continuo a sostenere che non si deve mettere la testa (scorie) sotto la sabbia o gettare la polvere sotto il tappeto, ma bisogna darci dentro seriamente sulla strada della trasmutazione delle vite lunghe e lunghissime. E' la sfida dei prossimi 20-30 anni.
    http://www.world-nuclear.org/info/inf35.html

    SM

    RispondiElimina
  54. Certo che si, un ecosistema si puo' fotmare in pochi km quadrati.
    R.

    RispondiElimina
  55. speriamo stia alla larga ..........
    http://www.meteogiuliacci.it/articoli/il-supertifone-jelawat.html e sera a tutti eccomi di ritorno da Parma .........;.) bella cittadina davvero .......e bella gente

    RispondiElimina
  56. piccola animazione dell'incidente al 3 -
    http://www.youtube.com/watch?v=-LoxPHcxbC4&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
  57. combustibile della piscina del 4 spiegazioni e ipotesi qui : (Fukushima informations)
    http://fukushima-informations.fr/?p=2323

    RispondiElimina
  58. toto questo ti dovrebbe piacere
    http://arxiv.org/ftp/arxiv/papers/1209/1209.2761.pdf

    RispondiElimina
  59. ma allora i miei video non li guardi!!! :)

    RispondiElimina
  60. mi piaceva di più se andavano a mettere i rivelatori e non avessero fatto solo una simulazione :)

    RispondiElimina
  61. uffi .............ho spiegato che torno da tre giorni di convegno ;.)

    RispondiElimina
  62. In pochi km2 con cinghiali e scimmie?? (chiedo, eh)... che ci fossero scimmie, però, in zone così vicine al mare è una novità, per me.

    RispondiElimina
  63. Aho, non è che qualcuno ha due lire da parte, per caso? A questo punto piatto ricco me ce ficco!

    La Ferrarelle nel fotovoltaico! http://j.mp/RgfAmW (versione breve)
    http://j.mp/Q8dQJF (versione lunga)
    Per amor di verità, va detto che la ditta campana non è nuova a questo tipo di iniziative, anche perché è stata ben consigliarla da stinchi di santo come la Siemens! (mannaggia a Giò che mi instilla incresciose malfidenze)http://j.mp/Q8e6bw

    RispondiElimina
  64. le lobby dell'acqua minerale! ahhhh scappiamo!!!

    RispondiElimina
  65. Alcune notizie veloci veloci. E' stato arrestato il sistema di raffreddamento della piscina per sostituire i tubi con quelli di nuova generazione. Aspettiamoci che la temperatura salga.


    Lavori in corso anche su SARRY. Fermato lui, hanno fatto ripartire Kurion, ma lo hanno spento poco dopo perché avevano già raggiunto il livello richiesto nei locali turbine. Non dimentichiamoci che stanno trattando il minimo indispensabile per evitare troppi rifiuti e di abbassare troppo l'acqua facendo entrare quella di falda.


    Ci sono ancora problemi di stabilità della portata del raffreddamento. Ieri hanno aggiustato tutte e tre le portate, mentre oggi solo quella del reattore 1. Chissà se stanno continuando a pulire la cisterna.
    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/2012/1221113_1870.html



    Se volete avere un'idea di dove sono state scattate le foto sott'acqua nella piscina del 3, qui trovate il documento http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120925_01-e.pdf e qui il nostro video http://www.youtube.com/watch?v=bHcd3LiHtmA

    RispondiElimina
  66. continua a salire l'indicazione della temperatura! Così a pelle non mi sentirei di escludere che sia una misura corretta. In altre parole, non essendoci salti e sbalzi, direi che il sensore sta funzionando.

    RispondiElimina
  67. ecco il grafico della portata del reattore 1 che ha ripreso a fare saltelli.
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r1&par=Flux&vis=graph&startTime=2012-08-26&endTime=2012-09-28

    RispondiElimina
  68. Concordo, ci sono almeno altri 4 sensori che mostrano variazioni sulla stessa scala temporale.

    RispondiElimina
  69. Beh, guarda il consiglio regionale del Lazio, in poche decine di m^2 si è creata una subspecie del genere umano che è diversa dalla restante parte della popolazione e vive di vita sua (e risorse nostre) :)
    SM

    RispondiElimina
  70. Fosse solo la sIemens..... GRRR! Sono verde di bile, ma che dico STO GRONDANDO FIELE... Ma lo sapete che la Volkswagen
    ha tanti ordinativi di Porsche che non fa in tempo per le consegne e ha aperto un altro sito per assemblarle
    http://www.quattroruote.it/notizie/industria/porsche-boxster-assemblato-il-primo-esemplare-a-osnabruck
    E ancora "Abbiamo bisogno di capacità, abbiamo bisogno di auto, dobbiamo consegnare"
    Costruiremo la Cayenne a lipsia dove non ci sono problemi di spazio
    La Porsche fino al 2018 vuole vendere 200 000 auto all'anno - quasi il doppio di quanto attualmente. http://www.stuttgarter-zeitung.de/inhalt.volkswagen-porsche-startet-boxster-produktion-in-osnabrueck.fe5d3f74-4960-46f2-a9cb-fd02f678a913.html

    http://images.mylot.com/userImages/images/postphotos/453723.gif

    RispondiElimina
  71. Il rapporto mensile del comitato direttivo del 24 settembre 2012
    Un reattore per Toto
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/roadmap/images/m120924_04-j.pdf
    Stato di attuazione con figure
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/roadmap/images/m120924_05-j.pdf

    Riassunto progressi
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/roadmap/images/m120924_06-j.pdf

    Tutto in giapponese per la gioia degli amici bilingui

    RispondiElimina
  72. Grazie Giovanna! Il terzo link sembra essere quello più interessante... ma ci serve l'aiuto dei nostri bilingui! Ci date una mano?

    RispondiElimina
  73. Verde di bile si, ma certo non contro la VW... ma contro quelli che ancora possono permettersi una Porsche e che a quanto pare sono in aumento (e non c'era bisogno di VW per saperlo... basta vedere tutta l'industria del lusso che non è afftto in crisi).
    E non sono certo tutti tedeschi quello che comprano Porsche. Quale sarebbe la colpa di VW?

    RispondiElimina
  74. Ma che dici, figurati se il tedesco medio si compra la Cayenne... Sono i paesi emergenti , i BRIC che comprano e i soliti ricchi sbruffoni (e corrotti... ) No, mi fa rabbia che tutta la creatività italiana nel settore si è ridotta a riclicare la 500... La W invece ha capito che aria tira, i tedeschi ci rifilano da una parte serie tv per pensionati i vari ispettori Rex, Siska, ecc. o Tempesta d'Amore, e dall'altra auto super lusso

    RispondiElimina
  75. Volentierissimo, ma fino al primo sono nuovamente abbastanza impicciato col lavoro. Domani ci dò un'occhiata, però se già sulla base delle foto mi dai delle priorità, posso andare più sereno (nel senso: se già capite dalle foto qual è l'argomento, è inutile ad esempio una lista delle titolazioni. Magari c'è qualcosa su cui preferite avere già dei dati più approfonditi). Ripeto, perché so quanto siete premurosi: volentierissimo.

    RispondiElimina
  76. Ah ecco, avevo frainteso... allora siamo perfettamente d'accordo.

    Per inciso, settori di auto di lusso in Italia esistono eccome. A parte Ferrari che non fa testo e meriterebbe un discorso a parte, c'è Maserati e in piccolo Lancia, che avrebbe le potenzialità ma non le sfrutta. Vai a capire.
    Le serie per pensionati... beh ne siamo pieni, e gli USA la fanno da padrona, è vero pero' che in Europa la Germania si difende bene...

    RispondiElimina
  77. la fine della Maserati
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/13/maserati-costretta-dire-addio-modena-nello-stabilimento-produrranno-alfa-romeo/204186/

    RispondiElimina
  78. Hai ragione. Un amico dice che la creatività italiana è ferma agli anni 50, con la vespa, appunto, e i puff di polistirolo. Comunque, almeno in Giappone, gli acquirenti del lusso sono in genere gente scannata, che si uccide di debiti pur di comprare l'oggetto desiderato. Dati alla mano. Complice il fatto che in Giappone nessuno ti giudica se vivi in 17 mq e hai la Ferrari. Questione di scelte. Però sicuramente olia un meccanismo perverso.

    RispondiElimina
  79. Non ero al corrente. Fossi un operaio Maserati mi andrei a vendere a VW, e tanto peggio per loro.
    No comment.

    RispondiElimina
  80. sì, certo, c'è anche la categoria da te citata. Figurati che qui ancora circolano signore senza pudore che vanno al supermercato con le Range Rover e non le lincia nessuno.

    RispondiElimina
  81. grazie mille... ti faccio sapere quali pagine mi interessano maggiormente e quali invece me la cavo con google.

    RispondiElimina
  82. Ti dirò, Vale , accanto a mia madre sono stata costretta a subire per 40 giorni tutte le porcherie tedesche e mi ha incuriosito perché mia madre le preferisse a Hercule Poirot (inglese) o a Murdoch ( canadese). Le dicevo ma che cosa hai in comune tu con gente che all'annuncio " Suo marito è stato assassinato" risponde freddamente " Davvero? e quando? " senza battere ciglio?
    Hai ragione mi dice, ma Poirot o Murdoch sono troppo difficili per me. Difficili, capisci, perché si fa dell' ironia, perché c'è qualche flash back o la scena rappresenta una fantasticheria o un desiderio del personaggio.
    Bene nelle serie tedesche non c'è niente di tutto ciò, assistiamo ad una fredda serie di avvenimenti perfettamente allineati su una linea temporale, niente voli, niente ironia, niente battute o se ci sono fanno piangere i polli, scene al 90% tra 4 mura, attori che esprimono il nulla assoluto e spesso riciclati per economia ( l'attrice che fa la manager di successo la rivedi nell'episodio seguente nella parte nella parte della prostituta ecc.). Un prodotto davvero scadente eppure lo compriamo.
    Ebbene sarebbe interessante sapere se riusciamo a vendere ai crucchi gli altrettanyo scadenti Don Matteo o ispettore Coliandro.

    RispondiElimina
  83. mamoru_giappopazzie26 settembre 2012 19:54

    @disqus_Ah1dbfX4AC:disqus ma c'e' speranza che il caldo si attenui o devo arrivare li' col palto' e il colbacco per trovarmi a +30 gradi al sole e fare la figura del fesso??

    RispondiElimina
  84. butto qui qualche richiesta di maggiori info. le pagine sono quelle del file pdf, non la numerazione delle slide che mi sembra piuttosto random.


    Questo PDF: http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/roadmap/images/m120924_06-j.pdf


    pag. 11) mi confermi che hanno intenzione di installare un monitore (temperatura? endoscopio?) permanente all'interno del PCV del reattore 1? Mi sembra di capire che abbiano già fatto il lavoro preparatorio e che si inizierà quello vero a metà di ottobre.


    pag. 12) si parla dei termometri alternativi del reattore 2. Ci fai un riassunto su come pensano di procedere?



    Passiamo a quest'altro PDF: http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/roadmap/images/m120924_05-j.pdf


    da pag. 4 a pag. 9 riprendono la storia dei termometri del 2. Io continuo a non capire nulla e i non so se il fatto di sapere il giapponese ti aiuta.


    a pag. 50 si parla dell'emungimento di falda lato monti. ci dici come sta procedendo?


    da pag. 112 a 115 ce la spieghi? sembra che abbiano idee su come trovare le perdite nel reattore 1. sembrano confermare la mia ipotesi sulla "pendenza" dell'acqua




    GRAZIE MILLE

    RispondiElimina
  85. Si sta attenuando... poi magari sei di sera senza sole ed appena il venticello cessa l`umidita` al 103% da sola ti fa sudare.
    Al momento h15.15 umidita` al 68%, 24-25 gradi e cielo ben coperto.

    RispondiElimina
  86. Non e` che per caso Casolino passera` da queste parti a dirci due parole in piu` sul lavoro dei colleghi?

    Japan's RIKEN creates 113th element
    A Japanese research institute says it has created the 113th element in the world for the first time.
    A team at the state-backed science institute Riken in Saitama Prefecture has created a new element by bombarding bismuth atoms with zinc in a particle accelerator. The team closely monitored the transition process to other elements and concluded the new element is the 113th to exist.
    If the results are confirmed by an international organization, RIKEN will be the first Asian institute to have the right to name a new element.
    Kosuke Morita, senior researcher at RIKEN, says he is confident in the results and that the creation of a new element is a big step for science.
    Elements starting with hydrogen, with the atomic number of 1, to plutonium, 94, exist naturally. Those from 95th through the 116th have been created and confirmed, excluding those with the atomic numbers of 113 and 115.
    Sep. 26, 2012 - Updated 12:41 UTC (21:41 JST)

    RispondiElimina
  87. sbaglio, o il Tc (Tecnezio, Z=43) è artificiale?

    RispondiElimina
  88. Butti li` una notiziola ed ecco che ti arriva subito un grinpissiano a mettere i puntini sulle i :)
    Complimenti per la vacanza!

    RispondiElimina
  89. granpissiano???? :-O

    RispondiElimina
  90. è controverso, nel senso di cosa intendi per artificiale. sulla terra esiste solo artificialmente, ma nelle fucine nucleari stellari viene creato, infatti esiste in tracce nel sistema solare e più diffusamente al di fuori.


    anzi proprio la sua presenza nelle stelle ha fatto rivedere le modalità di nucleosintesi stellare.

    RispondiElimina
  91. Domanda da orsetto: ma quanto caspiterina e` complicato creare singoli atomi di zinco da accelerare? [tra l`altro evitando contaminazioni].

    RispondiElimina
  92. Buon punto.
    La nozione di "artificiale" si dovrebbe espandere allora, evitando di fare l'associazione "non esiste in natura = non esiste sulla terra"
    Dipende da come interpretiamo il concetto di "esiste in natura".

    RispondiElimina
  93. se lo zinco è stabile (non radioattivo) è relativamente facile perché si mette un separatore elettromagnetico e la contaminazione diventa praticamente nulla.


    se vuoi un fascio di zinco radioattivo, allora è molto più complesso. leggi questa serie di post che avevo scritto a suo tempo. http://unico-lab.blogspot.it/2012/02/ne-piu-ne-meno-il-ruolo-dei-neutroni.html

    RispondiElimina
  94. Hanno pubblicato un nuovo video con le immagini da dentro la piscina 3 e questa volta sono riusciti a trovare la trave caduta dentro.
    http://www.youtube.com/watch?v=b3XDIEyKadQ

    RispondiElimina
  95. ne dubito...
    Poirot forse è un caso particolare, perché richiede molta attenzione, ma (da non conoscitore delle serie tedesche) ti do ragione.
    Visto che sei esperta :-), anche le vecchie serie tipo Ispettore Derrick erano sullo stesso stile o c'è un decadimento?

    RispondiElimina
  96. Parliamo della stessa desolante mediocrità, solo che Derrick ha l'attenuante di essere una serie di 30 anni fa.
    Non mi hai detto se in Linguadoca hai apprezzato più le spiagge o il cassoulet....
    Comunque, apprezzando il tuo sforzo, di nuovo il mio καλώς γύρισες !

    RispondiElimina
  97. Notavo solo ora: GREEN non GRAN !

    RispondiElimina
  98. Ciao, pupona! Io personalmente ho gradito molto le figure, in particolare

    http://fukushima-informations.fr/wp-content/uploads/2012/07/Combustible-juillet.jpg

    http://www.laradioactivite.com/fr/site/images/Fukushima_Storage_pool.jpg

    RispondiElimina
  99. OT
    tu jphone 5 e io Note II
    http://www.japantoday.com/category/technology/view/samsung-launches-new-oversized-smartphone

    http://i.i.com.com/cnwk.1d/i/tim/2012/08/29/20120829_IFA_Samsung_Galaxy_Note_II_012_610x451.jpg

    RispondiElimina
  100. apprezzando il tuo sforzo
    Era sbagliato, eh? Anche per quello bisogna prenderselo con santo Google...
    Considerando che eravamo in locazione, la cucina era prettamente casalinga italian style, quindi niente cassoulet :-) In compenso ho sicuramente apprezzato la spiaggia!

    RispondiElimina
  101. No, affatto, anzi !! Tu hai scritto giustamente
    Είμαι πίσω! e io ti rispondo Bentornato!
    ( ma scusa .....apprezzando il tuo sforzo l'avevo cancellato quasi subito, come hai fatto a beccarlo è degno di nota :(

    RispondiElimina
  102. veramente lo vedo ancora "apprezzando il tuo sforzo"! Aspe' faccio un test...

    RispondiElimina
  103. Ma ora che ci penso meglio...
    L'elemento 113 è stato creato da tempo... cosi' come il 114, 115, 116, 117 e 118, l'ultimo (ma non in ordine di tempo, l'ultimo cronologicamente è il 117, ottenuto nel 2010).
    Hanno anche già l'onore di un "nome".
    In particolare il 113, chiamato provvisoriamente ununtrio o eka-tallio dal 2004. La scoperta non è stata validata ufficialmente, ma l'atomo è stato creato.

    RispondiElimina
  104. pag. 11) mi confermi che hanno intenzione di installare un monitore (temperatura? endoscopio?) permanente all'interno del PCV del reattore 1? Mi sembra di capire che abbiano già fatto il lavoro preparatorio e che si inizierà quello vero a metà di ottobre. ↓
    Hanno intenzione di ispezionare il PCV di R1 in vista del la rimozione (chissà quando) del... di quello che c'è dentro. Per questo hanno bisogno di immagini e dati, in particolare temperatura dell'aria, dell'acqua, livello dell'acqua. Preparativi (soprattutto rimozione detriti) dal 22 agosto e per la metà di ottobre iniziare l'ispezione. Per allora - il piano prevede ma nulla più - che siano montati i vari rilevatori. Il disegnino di dx è quello della telecamera che NON si chiama x-100B pene, in quanto questo è solo il punto attraverso cui verrà fatta PENEtrare (da cui la dizione sopra) la telecamera. E' un componente del PCV (a quanto ho capito un condotto che penetra nella parete del contenimento e che serve proprio a comunicare - se serve - con l'interno).
    pag. 12) si parla dei termometri alternativi del reattore 2. Ci fai un riassunto su come pensano di procedere? ↓
    Di termometri parlano solo nella seconda e terza immagine in alto (da sx).
    Termometri rotti e posizionamento dei nuovi previsto per l'inizio di ottobre. Da qui traduco letteralmente: operazione di flushing (acqua estratta e immessa), rifacimento delle tubature dal lato del PENE x-51 e inserzione dei sensori di calore. Le foto sono esperimenti su repliche (modellini - mock up): a sx tubatura in acrilico a gomito; a dx sempre repliche di tubature su una maschera di montaggio ("jig"?) congelata.
    Nella seconda foto parlano di un sensore (1? tanti? vallo a sape', col giapponese...) per la temperatura inserito il 19 settembre, di cui attualmente stanno verificando la "tendenza" (possibile che sia una forma di taratura?... no, forse no, è proprio solo la tendenza, nel senso di tendenza a salire ecc.). Nelle foto l'inserzione attraverso tubo-guida. Dietro l'operaio a dx, il muro di schermatura (da radiazioni, penso).
    Passiamo a quest'altro PDF: http://www.tepco.co.jp/nu/fuku...
    a pag. 50 si parla dell'emungimento di falda lato monti. ci dici come sta procedendo? ↓
    a p. 50 (quella con il 3 in basso a dx) parla dell'esperimento di movimentazione delle acqua a un livello superiore attraverso trivellazioni (?? non so come interpretare la parola "pilot") di pozzi. L'acqua di faglia prelevata attraverso l'esperimento viene utilizzata per ripristinare il livello in un pozzo differente. Punti di verifica: qualità dell'acqua e quantità di acqua "movimentata". Nella foto la posizione dei pozzi, nello schema a sx l'acqua che estratta dal pozzo di dx (quello con la "p" rossa") viene spostata nel pozzo a monte, dove si ripristina il livello. E così nel pozzo a valle il livello dell'acqua cala.
    Nella pagina dopo, spiega che attraverso dei "bypass" (i pozzi di cui sopra?) stanno abbassando per gradi il livello dell'acqua di faglia, continuandone a monitorare anche la qualità, per fare in modo che dagli edifici dei reattori non fuoriesca l'acqua accumulata. Sempre a fini di monitoraggio, sul lato a monte degli edifici, tra il pozzo "subdrain" e quello di movimentazione dell'acqua (quello più lungo, a sx) è stato scavato un altro buco (che brutto... foro? ahi ahi ahi, peggio mi sento) per osservazione.
    Per ora mi fermo qua. baci a tutti.

    RispondiElimina
  105. @kumachanTokyo:disqus : Ooops, mi era sfuggito l'ultimo paragrafetto della nota riportata.
    ma
    "A Japanese research institute says it has created the 113th element in
    the world for the first time." è fuorviante... lo dicono dal 2004.
    "If the results are confirmed"... appunto, ancora niente di nuovo e sono anche in competizione con Dubna per la scoperta.

    RispondiElimina
  106. Non so se da voi spicchino, ma in genere le serie con guizzi anche notevoli di intelligenza sono praticamente solo americane (con alcune eccezioni europee che però sfiorano il capolavoro: una per tutte Wallander, quella con Kenneth Brannagh): io ho goduto particolarmente di Nurse Jackie, The "L" word, la prima serie di Prison Break, Desperate Houswife.

    RispondiElimina
  107. Ho sentito parlare solo di Prison Break e Desperate Housewife. Le altre qui mi pare passino su canali a pagamento. Ho visto il trafiletto di Wiki su Nurse Jackie e sembra una via di mezzo fra Dr House e Grey's Anatomy... in ogni caso poco per giudicare sono d'accordo.
    Una serie non deve comunque essere necessariamente "intelligente", anzi serve per passare un po' di tempo rilassandosi. Certo poi se diventano inguardabili come alcune... L'importante è non farsi imbottire il cervello, sono un passatempo e niente più.
    Le prime serie di X-Files erano notevoli. Millennium non era male. Fra le più recenti "The Finder" (stoppata impietosamente) e "White Collar" (passata qui come "FBI: duo très special") hanno dalla loro almeno un certo humour che le rende piacevoli.

    RispondiElimina
  108. No no. Per il meccanismo stesso insito nella struttura della serie, qualunque impennata finisce inevitabilmente per sedersi, ma Prison Break o Nurse Jackie sono stati molto di più di un passatempo rilassante. Sono state divertimento puro, apprezzando notevolmente il casting (gli americani sono eccezionali, occorre dargliene atto) e la definizione di personaggi e situazione veramente inedite. E poi sono meravigliosamente politically incorrect! :)

    RispondiElimina
  109. Ah si, quella è una cosa che detesto, il politically correct a ogni costo. Tutto ne è impregnato e poco si salva, e Dr. House era una di queste. Almeno all'inizio.

    RispondiElimina
  110. e infatti poi si è seduto ;)

    RispondiElimina
  111. Ci sono o ci sono state tutte le serie da te citate, tra le nuove le premiate
    Borgen, Parade’s End, Call The Midwife, naturalmente si replicano le vecchie serie di Friends o dr.House ecc. In più fanno furore le serie turche, tra le quali cito Solimano il Magnifico ( bello, in costume) e ve lo confesso l'unica serie che sto seguendo in vita mia con una certa regolarità, Silà, sempre turca del 2006 ambientata in un fantastico posto a sud est della Turchia ai confini con l'Iraq. e a Istambul. Che dire, molte lacrime, molta passione, guerra tra aghas del luogo ( signorotti che circolano con la pistola alla cintura e comunicano con i cellulari ) e un paesaggio che ti entra dentro.
    Guardate il trailer, vale la pena
    http://www.youtube.com/watch?v=DOkQDr3Hj6Q&feature=related
    Il posto è Mardin e Mydiat
    E poi Solimano- Saladino
    http://i.ytimg.com/vi/uFbl0tJ7KMg/0.jpg

    RispondiElimina
  112. eh, ma 'ste cose turche mi sa che le vedete solo voi laggiù :-)
    "Solimano il magnifico", almeno il nome è accattivamente.

    RispondiElimina
  113. X-files è tra i miei preferiti nonostante sia la serie con più domande e zero risposte in assoluto! Alla fine ti abitui ai personaggi e ci convivi. Per esempio per me x-files vuol dire domenica sera sul divano in attesa del tragico arrivo del lunedì ...
    Terranova di spielberg non è male, almeno l'idea.
    Per il resto sono un grande fan di Doctor who, star trek, spazio 1999
    SM

    RispondiElimina
  114. Sì, ma non ho capito se te n'è piaciuta una. O almeno un'oncia.

    RispondiElimina
  115. Senz'altro dr.House, ho un debole per l'attore Laurie, già apprezzato dalla serie comica Blackadder, Friends lo trovo intelligente ma
    in genere resisto poco agli episodi comici con applausi a comando , e senza dubbio salvo X-files

    RispondiElimina
  116. da pag. 112 a 115 ce la spieghi? sembra che abbiano idee su come trovare le perdite nel reattore 1. sembrano confermare la mia ipotesi sulla "pendenza" dell'acqua ↓


    Sì, è come dici tu: alla ricerca delle perdite in R1. Innanzitutto hanno verificato se non ci sono perdite nello spazio a "triangolo" all'angolo Nord Ovest (si capisce meglio la struttura, cioè che si tratta di una sorta di pozzo triangolare che arriva fino in fondo, con l'immagine finale della slide 115), dove trova posto il sistema di raffreddamento a spruzzo del PCV. La verifica è stata effettuata confrontando con il suo angolo speculare a NE. Seconda verifica sul "comportamento" e qualità dell'acqua di giacenza all'interno dell'edificio di contenimento.


    Risultato indagine (alla data del 20/9/2012) nella seconda slide
    a sx dell'omino con il secchiello a carrucola abbiamo prima i livelli dell'acqua e sotto le temperature.
    Sotto a dx dell'omino i livelli di contaminazione previsti per l'operazione (programmati e reali (picco max)).
    Ancora sotto i risultati del sampling: cloro e valori radioattivi pressappoco uguali sia per l'angolo NW che per quello NE. In particolare, la radioattività dell'acqua di giacenza di quello W è 1/3 di quella misurata il 25/11/2011, e anche il cloro è sceso della metà.


    Terza slide sono i dati dell'acqua di giacenza di R1 per ognuno dei 4 lati a triangolo: data/cesio/cesio/cloro/temperatura/livello. NOtare che per l'angolo SW non sono state eseguite indagini mentre in quello SE l'accesso è impossibilitato per alto livello radioattivo.


    Da tutto ciò si deduce che (quarta slide, tabella a partire da sx):
    1) nessuna differenza di rilievo nel livello radiazioni (non si osservano diluizioni dovute a penetrazione di acqua di faglia o perdite dall'impianto di raffreddamento collegato al PCV.
    2) livello più basso di circa 500mm a SW: possibilità di perdita nell'attigua stanza T/B (che non mi ricordo più che era); possibilità di penetrazione di acqua di faglia (a compensare, immagino) nell'angolo SE. Ma tutto con il punto interrogativo.
    3) Cloro doppio a NE rispetto a NW.
    4) temperatura pressoché uguale.


    La colonna di mezzo indica le "tendenze", come quella di diluizione del valore radioattivo, in alto, di eliminazione del cloro, seconda dal basso, e diminuzione di temperatura.


    La colonna a destra sono le conclusioni:
    1) c'è collegamento tra le acque dei pozzi a trinagolo e quella del toro.
    2) Bassa probabilità di perdita dall'impianto che collega il PCV con il triangolo NE; bassa probabilità di infiltrazione di acqua di faglia nel pozzo a triangolo NW per mancanza di apertura che ne permetta l'afflusso.
    3) (in rosso) relativamente alta probabilità che - come dicevamo - una discreta perdita di abbia dal triangolo NE all'attigua stanza T/B.
    4) Si provvederà a verificare la differenza di concentrazione di cloro tra i due triangoli.


    E ora nanne. La botta dei sensori di R2 la smazzo domani.

    RispondiElimina
  117. Dai che inizia a far freschetto. Dove vai tu, poi, colbacco tutta la vita! Suderai un pochino magari, ma la figura del fagiano dovresti evitarla. Ma da dove arrivi?

    RispondiElimina
  118. Accidenti Lys, non ti facciamo tradurre più niente , sei torrenziale!

    RispondiElimina
  119. Non conosco i dettagli, ma rido :D

    RispondiElimina
  120. mamoru_giappopazzie27 settembre 2012 22:53

    scherzi a parte, dal meteo mi pare che faccia abbastanza caldo...altro che momiji, qua ci vuole secchiello e paletta

    RispondiElimina
  121. Oddìo, mi accorgo solo ora che metà del contenuto era già stato abbondantemente presentato da toto nel post che non avevo avuto testa di leggere. Mi vergogno come un bradipo e prometto che farò più attenzione.

    RispondiElimina
  122. Mi ero posto il probelma sai, e non poco. Solo che non essendo del campo non so mai cosa più essere utile e cosa no, per cui finisco per metterci tutto (costringendo l'eventuale lettore a scorrere lo scritto con l'originale nell'altra mano). Però, se il risultato è di scoraggiare la lettura, cerco di trovare un compromesso migliore. Si accettano pareri!

    RispondiElimina
  123. Grandi novità
    Foro di accesso al PCV 1
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120927_02-e.pdf



    Relativo Video
    http://www.youtube.com/watch?v=QaxuQfeFktQ&feature=player_detailpage

    RispondiElimina
  124. Che dici! sei bravissimo e il capo saprà utilizzare al meglio le informazioni

    RispondiElimina
  125. ma figurati! anzi è una sorta di controllo a doppio cieco. le mie erano deduzioni un po' empiriche, le tue basate sulla traduzione di quello che loro hanno scritto. Ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  126. ma sei matto? per me le tue traduzioni sono oro colato. quelle di google al più di danno un'indicazione, le tue spiegano quello che c'è scritto, che è tutta un'altra cosa!

    RispondiElimina
  127. bene, anzi benissimo! questa è una delle attività programmate di cui @disqus_Ah1dbfX4AC:disqus ci aveva dato la traduzione. Il buco è fatto (sembrerebbe) adesso la prossima settimana altri lavori preparatori e poi ispezione dentro al PCV. Bene bene... speriamo di vedere di più rispetto al numero 2.


    Facciamo una scommessa? Quanto è il livello dell'acqua dal fondo?

    RispondiElimina
  128. Ma sei serio? Che ne so io? Comunque da questo schemino sembra a 6,180 . Non so se è la misurazione o un'ipotesi di lavoro

    http://gen4.fr/wp-content/uploads/2012/09/2012-09-27_21h01_35.png



    Si parla inoltre di detriti metallici a 8,5 metri dal fondo
    http://www.jiji.com/news/kiji_photos/0120928at10_t.jpg

    RispondiElimina
  129. sono fortunata in questo senso, cose turche sottotitolate in greco ( qui si sottotitola tutto)

    RispondiElimina
  130. è ritornata a scendere la temperatura, apparentemente senza che facessero nulla. mah...

    RispondiElimina
  131. In città è particolare, ci sono i treni, corri, ti affretti, le sudate non te le leva nessuno. Però sono certo che in zone più rurali ci sia un perfetto clima autunnale tiepido.

    RispondiElimina
  132. devono averne fatta un'altra... tipo aver sbagliato i valori di input per la stima della resistenza sismica dello stoccaggio temporaneo dei cask "secchi" (leggi i contenitori per gli elementi di combustibile usati e sufficientemente freddi da non richiedere acqua per il raffreddamento).


    La NRA (nuclear regulatory authority - la nuova NISA) li ha subito bacchettati e chiesto chiarimenti. Ecco la risposta, ovviamente solamente a beneficio dei giapponesi.
    http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu12_j/images/120928j0501.pdf

    RispondiElimina
  133. No tipo, esattamente. La Tepco ha inserito alcuni dati errati sulla resistenza meccanica e sismica dei cask. Alla NRA non è bastata la rettifica e la verifica che i parametri (a correzioni apportate) venissero soddisfatti, come sempre in Giappone ha richiesto una nuova serie di analisi, indagine sulle ragioni dell'errore e misure implementate per garantire il non ripetersi dell'episodio (è come la trinità, negli uffici del mondo burocratico giapponese).

    RispondiElimina
  134. mamoru_giappopazzie28 settembre 2012 21:31

    @toto_unicolab:disqus OT: sai come si puo' mette un disclaimer sopra i commenti di disqus?

    RispondiElimina
  135. grazie! il processo CA-PA (corrective action - preventive action) è tipo delle attività in qualità, qui è ovviamente portato ai massimi livelli.

    RispondiElimina
  136. non credo sia possibile dall'interfaccia di disqus, ma si può certamente modificando il template di blogger. se vuoi domani posso guardare come fare.

    RispondiElimina
  137. ho trovato come modificare il template. domani scrivo un mini howto e ti linko. ok? notte

    RispondiElimina
  138. mamoru_giappopazzie29 settembre 2012 07:04

    grazie!

    RispondiElimina
  139. Ci trasferiamo di là? http://unico-lab.blogspot.it/2012/09/la-trave-caduta-e-il-buco-nel-reattore.html

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...