Cerca nel blog

Loading

11 febbraio 2012

Dentro la piscina del reattore 4



Video da dentro la piscina 4

Sono due i protagonisti di questa settimana nella centrale nucleare incidentata di Fukushima: il reattore numero 2 con un aumento di temperatura nella parte bassa del vessel di pressione (RPV), l'altra è la piscina con il combustibile esausto dell'unità 4. Non è la prima volta che telecamere subacquee esplorano questa vasca nel tentativo di capire lo stato degli elementi di combustibile ivi contenuti, ne avevamo già visti altri (uno, due, tre e quattro). In questo nuovo video, l'acqua appare molto più torbida e questa potrebbe essere una conseguenza dei lavori di rimozione dei detriti dal piano di lavoro e, che nonostante la copertura galleggiante, hanno riversato polvere all'interno della vasca. Parte delle difficoltà nel vedere in profondità sono anche da imputarsi alla minore quantità di luce a causa appunto della copertura.

Proprio oggi hanno misurato la trasparenza dell'acqua nella vasca utilizzando un metodo semplice ma funzionale, ovvero immergendo una corda con elementi a distanza regolare (video) in modo da vedere quanti elementi sono visibili. Al momento ci sembra di poter affermare che la visibilità sia ridotta a circa 3 - 4 metri dalla superficie, quindi ancora un paio di metri di distanza dalla parte superiore delle barre di combustibile.

Facendo scendere ulteriormente la telecamera hanno ispezionato una regione piuttosto limitata della vasca, si notano alcuni cestoni, ovvero quelle strutture che permettono di mantenere in posizione verticale gli elementi di combustibile. Un ulteriore zoom ci permette di vedere i dettagli della maniglia con cui gli elementi sono agganciati dal carroponte per poterli movimentare.

La temperatura del reattore 2

Come già dicevamo in apertura, il secondo protagonista di questa settimana è stato il reattore 2 con la temperatura della parte basse del suo vessel di pressione, ovvero il contenitore del combustibile nucleare, che ha cominciato ad aumentare come vedete nel grafico qui sotto.



Notate che sono rappresentate tre curve corrispondenti alle misure di temperature fatte dai tre sensori installati sul fondo del vessel e disposti a diversi angoli sul piano orizzontale. E' evidente che uno dei tre, quello posizionato all'angolo 0 e identificato dalla linea blu nel grafico ha subito un'impennata circa una settimana fa e in questo momento è ancora molto più caldo rispetto agli altri due punti. L'incremento di temperatura è avvenuto in concomitanza con un aggiustamento di portata dell'acqua di raffreddamento: con lo scopo di sostituire alcuni tubi, la quantità di acqua iniettata attraverso il sistema Core Spray era stata diminuita e compensata (grafico) da un aumento in ugual misura della portata dell'acqua attraverso la linea dell'acqua principale FDW (come funziona il core spray). Evidentemente, i due sistemi non sono altrettanto efficaci e TEPCO ha dovuto ricorrere ad un massiccio incremento dell'acqua di raffreddamento iniettata (in questo momento siamo a 13 m3/h - confronto con altri reattori).

Al momento in cui scriviamo la temperatura misurata dal sensore 1 non sta più aumentando, presenta delle forti oscillazioni tra una misura e l'altra, misure che da qualche giorno avvengono a cadenza oraria invece delle solite due o tre giornaliere.

I 70 gradi raggiunti dal fondo del vessel in questi giorni non sono un gran problema per la struttura in acciaio, ma questo innalzamento fortemente localizzato - gli altri due sensori hanno iniziato a scendere non appena è stata aumentata la portata - fa pensare ad un volume in cui il combustibile danneggiato non viene efficacemente raffreddato.

A titolo precauzionale, anche se le misure dei gas presenti nel PCV hanno dato esito negativo, TEPCO ha deciso di aggiungere acido borico all'acqua di raffreddamento in modo da limitare i rischi di criticità del combustibile.

Concludiamo con la situazione dello stoccaggio e del trattamento dell'acqua contaminata. Anche questa settimana, la previsione è stata sbagliata di circa 1000 metri cubi nonostante gli altrettanti 1000 che sono stati rimossi dall'inventario.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine76 40076 06076 50076 060
Acqua nello stoccaggio18 30015 96017 03014 920
Totale 94 70092 020 93 53090 080


Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

317 commenti:

  1. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 11:30

    buon fine settimana a tutti 
    provvedimenti a venire : http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/business/news/20120208p2g00m0bu116000c.html
    e l'articolo di DOminique Leglu su "sciences et avenir" http://sciencepourvousetmoi.blogs.sciencesetavenir.fr/archive/2012/02/10/fukushima-47-coup-de-froid-coup-de-chaud.html

    RispondiElimina
  2. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 11:31

    le relazione di IRSN sulle temperature   del reattore 2  
    http://www.irsn.fr/FR/Actualites_presse/Actualites/Pages/20120208_fukushima-temperature-reacteur2.aspx

    RispondiElimina
  3. nonostante il mio francese maccheronico (come si traduce maccheronico in francese?) mi sembra di capire che non dica cose molto differenti da quelle che abbiamo riportato noi, giusto'

    RispondiElimina
  4. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 14:45

    giusto toto

    RispondiElimina
  5. Ovvio, l'IRSN copia Unico-Lab :))
    SM

    RispondiElimina
  6. mi fate morire dal ridere...

    RispondiElimina
  7. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 16:51

    pure loro ora ;.))

    RispondiElimina
  8. Ragazzi il numero 2 ha ancora un po' di febbre... non mi sembra che si sia ancora sistemato. Oggi la temperatura ha continuato a oscillare, ma restando parecchio alta e, se devo dire che ci vendo una tendenza, non è a diminuire. Guardare per credere:
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&param=all&vis=graph&startTime=2012-01-28 

    RispondiElimina
  9. Si è capito che hanno combinato per provocare questo innalzamento di temperatura?

    RispondiElimina
  10. a parte l'aver cambiato per qualche giorno la portata del raffreddamento spostando acqua dal FDW al CS, nient'altro di evidente. Il punto è che adesso sono tornati a flussi molto importanti sia in FDW e in CS, ma non vedo un grosso miglioramento. 

    RispondiElimina
  11. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 21:48

    :-((( quindi con tutto l'aumento di portata acqua nulla cambia----

    RispondiElimina
  12. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 21:51

    conferenza e "tour" il 24 e 25 febbraio a Fukushima : 
    http://icanps.go.jp/eng/120125KaikennaiyouEng.pdf

    RispondiElimina
  13. Guarda al momento direi di no.

    RispondiElimina
  14. Giornata porte aperte. Abbiamo qualche accredito?

    RispondiElimina
  15. AnonimaFrancese11 febbraio 2012 22:01

    ex-skf e la T del 2 
    http://ex-skf.blogspot.com/

    RispondiElimina
  16. Al momento siamo vicinissimi agli 80 gradi.
    http://grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&param=Temp&vis=graph&startTime=2012-01-31 

    E hanno aumentato ulteriormente la portata 
    http://grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&param=Flux&vis=graph&startTime=2012-01-31 

    RispondiElimina
  17. La Tepco ha annunciato una temperatura di 82 C alle 14 12/2/2012 

    RispondiElimina
  18. non mi piace per niente. non escluderei che a breve diranno che la sonda si è rotta... non riescono proprio a controllare la temperatura in quella zona. 

    RispondiElimina
  19. Ma d'altra parte più acqua ci buttano più la temperatura aumenta, mi sembra erano arrivati a 17 m3, non sarebbe da escludere che sia una sonda pazzerella.. Dove può essere il corio, attaccato alle pareti?

    RispondiElimina
  20. Reazione sintomatica ad una lettura strumentale di questo tipo:
    1- aumenti la portata d'acqua sino a vedere variazioni
    2- inietti acido borico così sei tranquillo che nessuno dopo non ti possa dire che non l'hai fatto anche se non serve ad una emerita mazza
    3- verifichi l'operabilità di quella sonda di temperatura ed eventualmente la rimpiazzi o la metti in parallelo con una anche temporanea, purchè ti dica la temperatura effettiva.
    Le 3 sopra si fanno contemporaneamente, senza attendere.

    Comincio a dubitare che in un punto del RPV ci siano 82°C e a pochi metri di distanza ce ne siano 40°C. Sono passate molte ore, anzi giorni, la quantità di calore generata dove è posizionata quella sonda avrebbe dovuto diffondersi facendo registrare aumenti di temperatura anche sulle altre.

    Riassumendo:
    1- sono d'accordo con EGiovanna circa la salute mentale di questa sonda di temperatura
    2- in generale è un evento: NLG (not looking good) e già l'amica giapponese di AF non ha tardato a rincarare la dose

    SM

    RispondiElimina
  21. Toto, perchè la temperatura dovrebbe oscillare?? Non ha senso se la sonda è una termocoppia o termoresistenza. Un conto è salire, ma oscillare??

    Ciao SM

    RispondiElimina
  22. Giovanna, ma hai visto che nella nuova versione della pagina dei grafici è anche possibile vedere i dati in forma tabellare

    RispondiElimina
  23. La 1 e la 2 le hanno fatte, ma purtroppo non vedo grosse variazioni, almeno nella direzione che mi sarei aspettato della temperatura. C'è da dire che le altre due sonde montate sullo stesso livello hanno risentito dell'aumento di portata. 

    La 3 non so se si può fare. La sonda è appiccicata alla parete esterna del vessel di pressione e temo che al momento sia inaccessibile.

    Ti confermo che stanno continuando a iniettare azoto nel PCV e anche nell'RPV, ma credo che la conducibilità termica lungo l'acciaio dovrebbe essere sufficientemente buona da rendere omogenea la temperatura. L'acciaio non è un ottimo conduttore, però. Se ci fosse un punto in cui proprio non arriva acqua e pieno di corio, mentre tutto il resto è ben raffreddato, allora mi aspetterei un certo gradiente termico. Quanto e per quanto a lungo non lo so proprio. 

    RispondiElimina
  24. Come per magia adesso  leggo di nuovo anche i volantini Tepco di aggiornamento temperature! ( mah e poi mah!)

    RispondiElimina
  25. Hai ragione, nella mia esperienza quando una termocoppia si rompe è perché in realtà ha bisogno di una ricalibrata e allora quello che si osserva è una deriva della temperatura misurata. Oscillazioni mi ricordano di più un problema di origine elettronica nella misura, ma quelle termocoppie sono fatte per essere ultra robuste e operare in un ambiente non proprio paradisiaco.
    Se le oscillazioni di temperatura fossero vere, ovvero la temperatura continua a salire e scendere così velocemente, anche qualche grado in un'ora, allora potrebbe essere legato a qualcosa di altamente bizzarro. Immagina questa situazione di pura fantasia: un vuoto nel corio con un piccolo pertugio da cui entra solo qualche goccia d'acqua. Quando il corio nel vuoto si surriscalda, per fenomeni di dilatazione / contrazione il pertugio si apre maggiormente facendo cadere più acqua che raffredda di botto il corio e di conseguenza chiude il buco da cui entra acqua. L'acqua che ha riempito il vuoto comincia ad evaporare e quando non ce ne è più si ricomincia il giro. Ovviamente tutto questo deve avvenire in una zona molto vicina alla sonda incriminata...

    si tratta ovviamente di una fantasia degna di Spielberg... ma sappiamo che a sfortuna i Giapponesi non si fanno mancare proprio nulla.

    RispondiElimina
  26. SM 
    Sul  fango nella Tokio bay, in relazione al post di Mamoru
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201202080058

    RispondiElimina
  27. Figurati, io trovo tortuosa perfino questa frase
    The accelerated sinking has favorable effects on maritime contamination . 
    Che nella mia interpretazione  significa che il mare si contamina di più ( con il cesio affondato a 20 cm). Mi sarei aspettata che essendo più a fondo contaminasse di meno. Oppure logicamente si dovrebbe parlare di unfavorable effects sulla contaminazione a significare il contrario 

    RispondiElimina
  28. Figurati, io trovo tortuosa perfino questa frase
    The accelerated sinking has favorable effects on maritime contamination . 
    Che nella mia interpretazione  significa che il mare si contamina di più ( con il cesio affondato a 20 cm). Mi sarei aspettata che essendo più a fondo contaminasse di meno. Oppure logicamente si dovrebbe parlare di unfavorable effects sulla contaminazione a significare il contrario 

    RispondiElimina
  29. Anch'io ho interpretato al contrario. Se il cesio affonda esce dal ciclo biologico e di fatto perde di pericolosità. 

    RispondiElimina
  30. Conferenza stampa Tepco  delle ore 17
    http://ex-skf.blogspot.com/2012/02/tepco-press-conference-on-reactor-2-rpv.html 

    RispondiElimina
  31. Andiamo per lo strumento rotto... se è vero che ci leggono, allora glielo abbiamo suggerito noi questa mattina. 

    Mah...

    RispondiElimina
  32.  no, ha "favorable" effetti, quindi un effetto positivo sulla contaminazione. Positivo non in senso "aritmetico", ma dal nostro punto di vista.

    RispondiElimina
  33. toto :La frase [...]the equivalent of 0.23 microsievert per hour,a radiation level used as a threshold for decontamination efforts on the ground, significa esattament quello. Che fosse anche quello che volevano dire, non saprei.

    RispondiElimina
  34. Dici? ( i " mi piace" sono entrambi miei)

    RispondiElimina
  35.  0.23 microSv/h.... cioe' 2 mSV/anno... ha senso, no? No. :-(

    RispondiElimina
  36.  Ma no, Giovanna! "Has FAVORABLE effects" vuol dire che e' un bene, senno' avrebbero scritto "has detrimental effects"... o almeno e' quello che avrei fatto io.
      Certo che il giappo/inglese a volte mi ricorda la notazione polacca inversa delle vecchie calcolatrici HP...

      R.

    RispondiElimina
  37. se si sparge la voce, qualcuno dovrà cominciare a spiegare perché non si inizia la decontaminazione di vaste zone del mondo... 

    RispondiElimina
  38. mitica notazione polacca inversa! 

    RispondiElimina
  39.  "Maqueronique"...

    RispondiElimina
  40.  micidiale. Buona (e nata) solo quando si programmava nell'assembly dei vecchi calcolatori...

    RispondiElimina
  41.  Yes, vedi anche risposta di @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 sopra...
    (e perché non 3 mi piace? :-) )

    RispondiElimina
  42. Ok, caso chiuso , nella conferenza straordinaria la Nisa afferma che non si pone nessun problema di sicurezza e viene mantenuto lo stato di arresto a freddo.
     Received that exceeded the 80 degrees temperature the bottom of the reactor pressure vessel of Unit 2 nuclear power plant Fukushima Daiichi Tokyo Electric Power Company has set the upper limit in the safety regulation, monitoring the nuclear emergency response range goodness Moriyama Nuclear and Industrial Safety Agency Ministry of Economy, Trade and Industry said the night of 12, held a press conference extraordinary, "no change on the amount of radioactive material. as a whole reactor is cooled, so there is no problem with safety," and that TEPCO and the government at the end of last year was declared for the state "cold stop", showed no recognition of the need to change.

     According to the NISA, it shows a rising trend of more than one thermometer is only one place, from that temperature changes also violently, that the possibility of failure. NISA same day, while Tokyo Electric Power, were instructed to consider how and verbal understanding of the temperature of the pressure vessel, on the security provisions for the handling of the thermometer failed to report.
    Trd. mordor
    ( 15:21 minutes February 12, 2012   The Yomiuri Shimbun)

    RispondiElimina
  43. Ok va bene, decidano pure per il sensore rotto, però mi piacerebbe che continuino a fare quello che stanno facendo, ovvero buttare acido borico di tanto in tanto, tenere la portata del raffreddamento tra 13 e 14 m3/h e a presentare le letture su base oraria. 

    Anzi in termini di assoluta trasparenza, comincerei a pubblicare tutti i dati su base oraria anche della parte superiore dell'RPV. 

    RispondiElimina
  44. AnonimaFrancese12 febbraio 2012 15:26

    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/images/handouts_120212_05-j.pdf  ampiezza e instabilità maggiore dopo le ore 12.00

    RispondiElimina
  45. mamoru_giappopazzie12 febbraio 2012 18:28

    voglio condividere con voi tutti e soprattutto con SM cosa ci postano, ovviamente OT, nei commenti sul blog http://www.youtube.com/watch?v=N5RSMv1TWvw&feature=related

    PS e quanto "mi piacciono" questi do-it-yourself jobs sul balcone di casa, soprattutto la parte con la mascherina.
    La raccolta dei campioni penso abbia rispettato i vostri protocolli... =)

    RispondiElimina
  46. Q: Why are you increasing the amount of water if you think it is the
    instrument failure? What do you think of the safety regulations?
    A: We have always informed the NISA and followed the safety regulations. (No answer on why they are increasing water.)

    Quanto sono stronzi, scusate. Se non avessero buttato acqua li avrebbero avrebbero accusati dell'opposto.
    SM

    RispondiElimina
  47. Condivido ma bisognerebbe verificare che l'acido borico non dia fastidio ai sistemi di purificazione dell'acqua. Se cambi la chimica dell'acqua vai a disturbare i filtri e può darsi che ti cambino le efficienze di rimozione, almeno temporaneamente.
    SM

    RispondiElimina
  48. non è la prima volta che in una situazione del genere erano pronti ad accusarli in un senso o nell'altro. E come ciliegina sulla torta aggiungevano un "non sanno nemmeno loro cosa fare, quindi fanno a caso". 

    E' ovvio che non sanno di preciso cosa stia succedendo ed è proprio per questo motivo che prendono tutte le precauzioni! 

    RispondiElimina
  49. Ritengo che dopo le 12.00 abbiano diminuito il tempo di media sulle letture e quindi si vedano meglio le variazioni. Lo strumento non è "peggiorato" dopo le 12.00
    SM

    RispondiElimina
  50.  Io l'ho gia' detto ad un collega tedesco (te pareva...) che si preoccupava per le emissioni di Fukushima nell'aria d'Europa (ha la moglie incinta)... gli ho detto che dato che abita in Svizzera (5.2 mSv/anno di media) dovrebbe pensare a mandare la moglie a Fukushima City fino al giorno del parto!
      ... non l'ha presa bene... merda! :-(

        Roberto

    RispondiElimina
  51. A questa conseguenza non ci avevo pensato... 

    RispondiElimina
  52. qui ci vuole un amaro petrus! 

    RispondiElimina
  53. Vale solo la pena di dire un paio di stupidate che questo tizio ha fatto:

    1- il suo digital dose meter è calibrato per Cs-137 non per Cs-137+Cs-134, comunque la risposta in dose dovrebbe essere pià o meno corretta se usi lo strumentino sulla parte frontale, non sulla faccia inferiore. Infatti se è vero che il GM è una piccola valvola è però vero che la calibrazione è fatta a 0 gradi. Quei GM sono dose meters per ambienti
    2- il tizio lo accende in prossimità del presunto campione, anzi, proprio sulla scatola, il che vuol dire che non gli da modo di stabilizzarsi sul fondo locale. La misura è scorretta. Avrebbe dovuto accenderlo, lasciarlo operare 10-20 sec e poi accostarlo ortogonalmente alla scatola
    3- il tizio è in difficoltà a scatola aperta perchè i due campioni sono vicini e inficiano l'uno la misura dell'altro. In effetti sembra molto veloce a ritrarre il monitor dalla misura del sacchetto "B" che legge quasi come l'altro perchè in realtà sta misurando (male) la dose proveniente dal campione "A". Non gli salta in mente che la radiazione è isotropa?

    Il tutto per un po' di Cesio nel terreno, direi a occhio potrebbero essere 20000-40000 Bq/kg, compatibile con hot spots. Poi ci sarebbe tutto il resto U-Th e K-40 da vedere quanto conta.

    La cosa da fare è avviare il campione a spettrometria gamma ed attendere i risultati. Fare un video del genere è un po' da radiometristi della domenica.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  54. E' incinta dai primi di Aprile 2011??????????? Infatti l'ultimo atomo di I-131 giapponese è passato di qui più o meno allora.
    SM

    RispondiElimina
  55. Risposta bellissima. No, i tedeschi non hanno senso dell'humour.
    Lo dicevo tempo fa, la gente chiede pareri a esperti solo per sentirsi confermare quello che hanno già in testa. E se li smentisci non la prendono bene.

    RispondiElimina
  56. Un evento: finalmente sul Fatto Quotidiano un articolo decente che tratta di nucleare e Fukushima.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/02/12/nucleare-dopo-fukushima/190862/
    Ditemi cosa ve ne pare, a me sembra abbastanza preciso ed equilibrato.

    RispondiElimina
  57. Hehe, il buon Zucchetti.

    Mi sembra un intervento eccellente su un quotidiano che da sempre ha sposato idee per lo meno non in linea con il contenuto di questo articolo. Benvenga la libertà di scrivere per chiunque su tutti i giornali.

    Nel merito dell'articolo vorrei far notare come quando si utilizzano le parole giuste (proprietà di linguaggio tecnica nonostante il tono divulgativo dell'articolo) tutto scorra liscio come l'olio e chi deve capire capisce tutto subito.
    Chi non vuole capire, auguri

    SM

    RispondiElimina
  58. Ho letto solo velocemente ma mi sembra che quanto scritto sia più che condivisibile.

    Sono curioso di sapere come verrà commentato...

    RispondiElimina
  59. AnonimaFrancese12 febbraio 2012 21:55

    ragazzi qui dobbiamo andare a prendere la nostra Giovanna;.(( avete visto che sta succedendo in Grecia? :-(

    RispondiElimina
  60. Superati i 93 gradi sul numero 2 e con una portata di 17.7 metri cubi all'ora totali. Il sensore non da segni di risposta all'aumento della portata.
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?startTime=2012-01-13&endTime=2012-02-13&vis=graph&param=all&react=r2

    RispondiElimina
  61.  Amico arrivi tardi, 
    "bad thermometer" TEPCO showing 94.9 degrees on February 13, a mezzogiorno

    RispondiElimina
  62. sicuramente corretto, anche perché in definitiva non si sbilancia e si limita a dare un po' di terminologia e un resoconto di quello che fanno gli altri paesi che non rinunciano al nucleare.

    RispondiElimina
  63. Niente paura, io vivo in provincia. E poi era tutto calcolato, il pacchetto su volere Merkel doveva essere approvato entro mezzanotte prima dell'apertura dei mercati che altrimenti ne "avrebbero risentito", senza discussione parlamentare e tutto diventerà automaticamente legge dello stato alla faccia della democrazia e di 8 articoli della Costituzione Europea. Ecco come  vedono la Grecia  i tedeschi and company
    http://www.balcanicaucaso.org/var/obc/storage/images/media/images/copertina-focus-2/405263-1-ita-IT/copertina-focus-2_medium.jpghttp://www.eigensinnig.org/wp-content/uploads/2010/02/focus-griechenland-stinkefinger.jpg

    RispondiElimina
  64.  Mah... io su Zucchetti o i miei dubbi... e' schieratissimo e anti-nucleare... cioe' la specie peggiore (non in senso cattivo).
      Quanto a come vengano accolti i suoi scritti, in questo caso ci sono interventi che gli dicono la solita cosa "se sei cosi' favorevole perche' non vieni qui in Giappone?"... roba da far cadere le braccia.

       Ignoranza, brutta bestia.

       Roberto

    RispondiElimina
  65. Adesso ha superato i 200 gradi... direi che è la prova della rottura... vediamo cosa dicono...

    RispondiElimina
  66. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 12:30

    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/f1/images/2u_temp2.pdf pure di piu ................

    RispondiElimina
  67. adesso probabilmente utilizzeranno il sensore 2 o il 3 per gli aggiornamenti giornalieri, ma sarei veramente contento di continuare a seguire questo strumento per ancora qualche giorno.

    RispondiElimina
  68. mamoru_giappopazzie da Facebook riceviamo una domanda circa tabelle con i dati sulla produzione energetica in Giappone, possibilmente suddivise per fonti. Tu sai dove dove cercare? Chiedono dati affidabili, tipo quelli del gestore della rete...

    Grazie per l'aiuto.

    RispondiElimina
  69. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 13:38

    le mie "fonti " hanno detto parola per parola le stesse cose ;.)))))) hehehehe

    RispondiElimina
  70. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 13:40

    Tepco ha cercato di verificare la resistenza , ma subito dopo il test, l'indicatore di riscaldamento che indica 276,4 ℃. La resistenza era di circa 500Ω. Tepco sta affermando il filo è quasi rotto.

    RispondiElimina
  71. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 13:47

    si si toto........tutti passano da qui: le fonti  misteriose, l'IRSN e ben inteso Tepco ;.))))))))

    RispondiElimina
  72. Si però vedi, anche Bertaglio è scheiratissimo anti-nucleare. Eppure i suoi articoli non sono paragonabili a questo di Zucchetti.
    E' normale che l'opinione del giornalista trapaia dai suoi pezzi, ma se si limita comunque a raccontare i fatti va bene. Bertaglio invece non solo seleziona i fatti eppoi ci ricama su, ma spesso e volentieri propina vere e proprie bufale.

    RispondiElimina
  73. Tutto dipende dal tipo di sensore. Una PT100, ovvero una resistenza a coefficiente termico positivo, misura 100 Ohm quando ci sono 0 gradi, una PT1000 misura 1000 Ohm alla stessa temperatura.

    Per una termocoppia, il principio di funzionamento è diverso e la grandezza elettrica che si misura e che è correlata con la temperatura è una differenza di potenziale legata alla giunzione tra due metalli diversi. La resistenza in tal caso è quella dei fili e viene compensata, in genere si parla di qualcosa tipo 15 Ohm/m, ma dipende dal diametro dei cavi.

    Le tue fonti ti hanno detto se e quanto hanno misurato sugli altri due sensori?

    RispondiElimina
  74. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 14:10

    ho provato ma non rispondono...;.) sai com' e loro sono in pausa o fuori sede....non sono in Europa ;.))) sentirò piu tardi ;.) 

    RispondiElimina
  75. Hahaha
    A furia di aumentare acqua hanno mandato il nocciolo del n. 2 a 34 °C. Ottimo. Speriamo si guasti una sonda di temperatura anche nel n .3 :))
    SM

    RispondiElimina
  76. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 15:47

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120213_10-e.pdf
    http://mainichi.jp/select/wadai/news/20120214k0000m040062000c.html   400 gradi..........

    RispondiElimina
  77. http://www.corriere.it/salute/sportello_cancro/12_febbraio_13/paese-germania-incidenza-tumori-pasqua_e8536c06-563b-11e1-b61e-fac7734bea4a.shtml

    Questo è un caso tipico dell'applicazione del principio di precauzione: in presenza di effetti certi, ancorché non note le cause, si deve agire, eventualmente rilocando le persone, a tutela della loro salute.

    Curioso il fatto che in quel comune si hanno molti tumori ma in quello limitrofo no. E le cause industriali sono vicine ad entrambi i comuni.
    SM

    RispondiElimina
  78.  ... attento che fra un po' arriva Busby con l'aiuto di Fairlie e di qualche pasionario dell'INPWW tedesco e "dimostrano" che i 5 nanoSv/secolo emessi dalle centrali SONO sicuramente la causa dei tumori.
      Fairlie ha gia' un'ipotesi di meccanismo biologico in mente, come ha gia' fatto nel caso delle leucemie infantili.

       Roberto

    RispondiElimina
  79.  International Energy Agency, IEA, hanno un sito web con i dati, se non ricordo male... ma probabilmente sono aggiornati fino al 2009... sono lenti, lentissimi a aggiornarli.

      Roberto

    RispondiElimina
  80.  .... volevo rispondere alla domanda di Toto a Mamoru, sui dati di produzione giapponesi...

    RispondiElimina
  81.  No, la chiamera'  "Unico-RAB", e continueranno a pronunciarla eguale...

      :-)
     

    RispondiElimina
  82.  Ehi, e dell'ingegnere nucleare (credo sia quello che "ha progettato" i reattori di Fukushima) che ha detto che secondo lui il corio e' gia' 10 m sotto il reattore, e sprofonda a 17 m/anno?

      Qualcuno ne sa qualcosa? L'hanno gia' ricoverato o e' ancora a piede libero?


        Roberto

    RispondiElimina
  83. no problem.... avevo intuito. Credo che sia esattamente quello che cercano in termini di dati e numeri, certo che essere fermi al 2009 è un bel limite. 

    RispondiElimina
  84. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 19:29

    http://www3.nhk.or.jp/news/html/20120213/t10015991021000.html

    Al minuto 1.12 nella mostrano la comparazione tra le sonde alla stessa altezza (giallo) e quelle ad un livello di  1.50 m piu' in basso. I grafici mostrano un andamento concorde tra tutte le rilevazioni tranne quella incriminata.

    RispondiElimina
  85. AnonimaFrancese13 febbraio 2012 19:40

    Roberto stai "carmo"  oppure "stai manzo" (come dicono i Romani) che lo sa che agitarti i  ti fa alzare la pressione ;.)))))))))))

    RispondiElimina
  86. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 19:41

    toto  @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 

    Tempo fa guardai sul sito del meti e trovai questa pagina:
     http://www.enecho.meti.go.jp/info/statistics/jukyu/index.htm

    Hanno il bilancio energetico (quindi non si parla solo di energia elettrica, non lo sto specificando per voi sia chiaro) nazionale in formato xls:
    http://www.enecho.meti.go.jp/info/statistics/jukyu/result-2.htm

    primo link http://www.enecho.meti.go.jp/info/statistics/jukyu/resource/xls/2010fy.xls

    E' "piu' o meno" bilingue e si riferisce all'anno fiscale (credo, comincia a aprile) 2010, dopo cerco qualcosa d'altro.

    RispondiElimina
  87. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 19:50

    guarda @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 , il corio sappiamo bene che e' gia' arrivato a perforare la crosta terrestre e si sta facendo strada nel magma, tra 1 mese iniziera a scavare sotto l'australia e quando sara' riaffiorato ricadra' indietro verso il giappone, e poi ancora avanti in moto perpetuo...
    :D

    RispondiElimina
  88. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 20:00

    toto una scheda piu' semplice sull'energia elettrica la trovi qui:

    http://www.stat.go.jp/english/data/nenkan/1431-10.htm

    10- 1  Number of Power Plants and Maximum Capacity(Excel:23KB)

    10- 2  Equipment of Public Utilities(Excel:28KB)

    10- 3  Electric Power Generated(Excel:22KB)

    10- 4  Fuel Consumption for Power Generation by Public Utilities(Excel:20KB)

    10- 5  Demand for Electric Light and Power(Excel:25KB)

    10- 6  Electric Power Consumption by Industry(Excel:22KB)

    10- 7  Electric Power Consumption by Prefecture (Electricity for Light)(Excel:24KB)

    RispondiElimina
  89.  Preferisco la seconda ;-)

    RispondiElimina
  90. molto utile grazie. e finalmente vediamo in faccia anche il sensore di cui ho una copia in laboratorio, domani ne cerco le specifiche. 

    RispondiElimina
  91. direi che si capisce... dovrebbe fare al caso loro. per il momento estendo i loro ringraziamenti

    RispondiElimina
  92. scusate avete qualche teoria su questa cosa? mi incuriosisce molto
    http://deathby1000papercuts.com/2012/02/mystery-of-disappearing-clouds-over-fukushima-damaged-nuclear-reactors/

    RispondiElimina
  93. che effetto simpatico... non credo che la temperatura dei reattori possa influenzare le nuvole che magari sono a 10 o più chilometri di distanza. Però forse vale la pena fare una prova con una videocamera, c'è qualche volontario? 

    RispondiElimina
  94. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 20:27

     che poi la fonte e' sempre "Source:  Statistics Committee of The Federation of Ten Electric Power Companies; Japan Electric Association." quindi se cercano fonti c.d. indipendenti mi sa che non ce ne sono visto che producono trasmettono e vendono in regime di monopolio di zona.

    RispondiElimina
  95. visto che tutte le aziende vendono energia e che la generano da fonte diversificate, non credo che abbiano alcun modo di truccare i dati e sopratutto nessun interesse a farlo. 

    Grazie mille!

    RispondiElimina
  96. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 20:52

     si ma vallo a spiegare...

    tra poco posto un'altrea cosuccia che mi hai fatto incuriosire

    RispondiElimina
  97. Perforza sono lenti, prima di pubblicare il report di un anno devono correre a vendere e comperare le rispettive azioni.
    SM

    RispondiElimina
  98. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 22:58

    toto @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 devo controllare ancora bene i dati, ma quello che ne esce mi pare eloquente.

    RispondiElimina
  99. mamoru_giappopazzie13 febbraio 2012 23:22

    dimenticavo la nota di costume

    TOKYO (TR) – A 34-year-old businessman from Chiba Prefecture has
    scrapped plans to form an all-girl singing group composed of members
    residing in areas exposed to high radiation following complaints from
    local townspeople, reports the Asahi Shimbun (Feb. 10).
    The manager, whose group was to be called Hot☆Spots, had solicited
    prospective members aged between 10 and 22 and living in northwestern
    cities in the prefecture through the distribution of leaflets and the
    Internet. Auditions had been planned for the end of February with the
    group debuting in April. Several application had been received, the
    paper said.

    In the months after the Great East Japan Earthquake
    and the meltdowns at the Fukushima Daiichi nuclear power plant on March
    11 last year, radiation “hot spots” were discovered in some areas of
    Chiba, including Kashiwa City.

    Local citizens said the plan to form the idol group lacked common
    sense. “It is different from our vision,” said a representative from the
    Kashiwa City radiation counter-plan office. “We would like to have a
    more pleasing image for the city.”

    “I truly wanted to revitalize the area, but I failed to consider the
    uneasy feelings others had with the plan,” the manager is quoted by the Asahi. “In the end, it was shallow.”

    RispondiElimina
  100. Buondì! 
    L'efficienza energetica non può rimpiazzare un reattore
    (Nel testo rinvio a studio giapponese sulle emissioni di biossido di carbonio)
    http://green.blogs.nytimes.com/2012/02/13/can-efficiency-counter-a-loss-of-nuclear-power/
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=7Hol2dr63To

    RispondiElimina
  101. Trovo discriminatorio, per non dire razzista, sia il comportamento dell'imprenditore che quello della popolazione locale.

    RispondiElimina
  102. Il Giappone deve mantenere la sua capacità di costruire le proprie armi nucleari, sostengono i nuke
    (per niente carino eh? Mi aspetto come minimo un certo imbarazzo)

    http://www.reuters.com/article/2012/02/13/japan-nuclear-arms-idUSL4E8DA2ZK20120213

    RispondiElimina
  103. andando sull'economico  
    Qui ci vuole un bel TOT (Tirata di Orecchie a Tepco )http://edition.cnn.com/2012/02/13/business/japan-tepco-rescue/index.html 

    RispondiElimina
  104. Un buon S.Valentino a chi ha la fortuna di essere innamorato

    http://stainweb.altervista.org/_altervista_ht/San-Valentino-7.gif

    RispondiElimina
  105. come mai, anche l'idro ha un bell'andamento stagionale.

    RispondiElimina
  106. AHHH, ti ho beccato!

    RispondiElimina
  107. Cala in inverno di poco, probabilmente è dovuto a bacini o fiumi che gelano.

    RispondiElimina
  108. Eh che diamine, trovate un altro modo di misurare la temperatura

    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/update/images/20120214_27_v_s2.jpg

    RispondiElimina
  109. Grande stronzata

    RispondiElimina
  110. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 09:28

    tu per prima allora Gio ;. di quel focoso di marito geologo ;.) 

    RispondiElimina
  111. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 09:29

    ahahahah nacora rido per il TOT ;.)))

    RispondiElimina
  112. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 09:32

    Gen 4 non la pensa cosi per i sensori 
    http://www.gen4.fr/blog/2012/02/et-pourtant-3-capteurs-dont-2-d%C3%A9clar%C3%A9s-d%C3%A9faillants-confirment-quil-se-passe-quelque-chose-dans-une-zone-restreinte-d.html

    un 6.2 sulla zona di Kanto http://www.chine-informations.com/actualite/asie/japon-un-seisme-de-magnitude-secoue-la-region-du-kanto_9137.html

    RispondiElimina
  113. Molto interessante Anonima, secondo loro una termocoppia rotta indicherebbe temperature verso il basso e non verso l'alto in quanto non si produce nessuna tensione... Boh, apettiamo che si pronuncino gli esperti

    RispondiElimina
  114. perché? in generale funzionano così bene...

    RispondiElimina
  115. non è così facile da dire, in genere la tensione ai capi di una termocoppia è tanto più alta quanto più alta è la temperatura.

    la vera domanda è cosa significa rotta? significa che si è rotto un cavo? allora quello che stai misurando è la differenza di potenziale tra un punto "floating" e uno lato della termocoppia. si tratta di un circuito aperto, nessuna corrente sta circolandovi all'interno e il lato floating può assumere un valore di potenziale qualsiasi.

    Se hai un tester a casa puoi fare tu stessa l'esperimento. Mettilo in modalità tensione sulla scala più bassa (200 mV), come prima cosa impugna entrambi i puntali per la parte isolata e leggi la tensione sul display, vedrai che il valore oscilla piuttosto velocemente, i valori potrebbero essere anche di una decina di milliVolt. Prendi adesso sfrega un puntale sulla manica, vedrai come cambiano i valori. Se invece chiudi il circuito, fai toccare i puntali insieme il valore va a 0 spaccato (se non va a 0 il tester è rotto!).

    Il fatto che la misura di ieri abbia cominciato a fare salti pazzeschi è indicazione chiara di uno strumento che si sta rompendo. Quella non può essere una vera temperatura perché nessun sistema termodinamico può avere variazioni così violente e localizzata quando tutto intorno è tranquillo.

    RispondiElimina
  116. "la vera domanda è cosa significa rotta? significa che si è rotto un
    cavo? allora quello che stai misurando è la differenza di potenziale tra
    un punto "floating" e uno lato della termocoppia."

       Bingo... e quando il punto "floating" si trova in una regione dove ci sono radiazioni ionizzanti che possono depositare carica (e quindi variare il potenziale) puo' succedere che la lettura vari proporzionalmente alla carica/potenziale generati.

       Roberto

    RispondiElimina
  117.  MI hai fatto venire l'orticaria.... i cuoriciiiini con paperiiiina e paperiiiiino... che dooolce! :-(

      Yak!

      Voto: 3-, anzi, in stile che va di moda oggi..... CCC-

        R.

    RispondiElimina
  118.  " sostengono i nuke"


    Correzione:

      ... sostengono ALCUNI nuke evidentemente rincoglioniti fino all'osso.
     
      R.

    RispondiElimina
  119. Interessante il primo link, grazie:

      "Can Efficiency Counter a Loss of Nuclear Power?"

       ... che e' proprio quello che il mantra di GreenPiss recita da un po' sul futuro del Giappone.

      R.

    RispondiElimina
  120.  Grazie 1000, amico, molto interessante.

       R.

    RispondiElimina
  121. senza contare poi l'umidità e il flusso costante di azoto.

    RispondiElimina
  122. clap clap clap (rumore di applauso!)

    RispondiElimina
  123. Hai proprio  un cuore di PETRA! 
    Ma che, proprio oggi vuoi scatenare l'inferno?

    http://leghe.fantagazzetta.com/idl/loghi/6820.jpg

    RispondiElimina
  124. approvo in pieno il commento di roberto. di rinco ce ne sono in tutte le nazioni e di tutte le razze, questi non fanno certo eccezione.

    RispondiElimina
  125. ma va... la sua è solo una corazza per proteggere un cuore tenero!

    (adesso come minimo un maglio perforante distruggerà il mio computer)

    :)

    RispondiElimina
  126. Fukushima a rischio  nuovo terremoto
    ( se  avessero consultato la sottoscritta, si sarebbero risparmiati lo studio )
    http://www.physorg.com/news/2012-02-fukushima-quake-.html

    RispondiElimina
  127. Il Giappone non può mantenere una capacità che adesso non ha. Né secondo me dovrebbe averla.
    Direi che come dice Roberto "è sempre incinta"
    SM

    RispondiElimina
  128. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 14:11

    ora non fare il "lecchino " toto perche temi le ire di Roberto per il commento sopra ;.)))))))

    RispondiElimina
  129. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 14:13

    ma quale corazza ..quello è na iena  ;.)))) 

    RispondiElimina
  130. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 14:15

    ma piantala Roberto che te sei il classico personaggio che non ti innamori mai perché pretendi troppo e poi quando cedi alla passione , specie fisica, le donne ti riducono come un calzino facendo di te quel che le pare ;.))))))))))) ci metto un gomito sul fuoco ;.))))))))))))

    RispondiElimina
  131. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 14:32

    tanto (purtroppo in questo caso) per corroborare il tuo articolo ;.( certo non sono rassicuranti come notizie ;.( 
    http://www.lepoint.fr/monde/le-risque-sismique-augmente-a-fukushima-13-02-2012-1431048_24.php

    RispondiElimina
  132. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 14:50

    ahia .....le mie fonti (ora assenti) segnalavano nuove stranezze sulle T del 2 ...........:-( stamattina-. 
    l'unico commento che ho fatto in tempo a prendere e il seguente : "E strano  che tutti i dati di temperatura sono sballate in  fondo al  RPV o vicino a quella parte del RPV ..........c'e qualche cosa che non va" ma tu le hai controllate oggi toto???. 

    RispondiElimina
  133. nell'immagine allegata, quello che credo sia il più recente aggiornamento. la prima colonna è data e ora. la seconda è quella del termometro "guasto" che si aggira intorno a 250 gradi. la terza e la quarta sono le misure degli altri due strumenti alla stessa altezza di quello guasto. entrambe sono all'incirca a 30 gradi.

    le ultime tre colonne si riferiscono ad altri 3 sensori installati circa 1.5 metri più in basso rispetto ai precedenti. la colonna 5 contiene le misure fatte sotto il termometro incriminato. se proprio vogliamo trovare una "stranezza" allora questa quinta colonna (*1) presenta una variabilità (prima sale e poi scende) molto più marcata della sesta e della settima che invece sono praticamente fisse a 33 gradi.

    questo comportamento "strano" di questo sensore, per quanto ci è dato sapere, avviene da sempre, ovvero da quando hanno cominciato a darci anche questi numeri (*2).

    cosa significa? La mia ipotesi è che quel lato del vessel sia particolarmente danneggiato e il danno si è propagato alla strumentazione. non mi stupirebbe se fra un po' impazzisse pure lui.

    (*1) solo i fans dei visitors possono capire questo asterisco.
    (*2) i punti di misura delle temperature, scopriamo che sono parecchi di più di quelli che crediamo. eravamo convinti che c'erano due termocoppie una sopra e una sotto il vessel, in realtà solo per la parte bassa ce ne sono 6.

    RispondiElimina
  134. Mitico! Ma si può che hanno cancellato la serie?

    RispondiElimina
  135. Eh non ricordarmelo :°(

    RispondiElimina
  136. Ci sono speranze che quella rigaccia rossa sul grafico di temperatura del n. 2 venga rimossa da Tepco? Non dico sul sito qui, ma da quello da dove Toto prende i dati. Credo che funzioni così, no?
    Causa sua, i grafici sono inguardabili! Sai com'è, mi vorrei godere il n. 2 a 34°C e il n. 3 a 48 °C :)))
    SM

    RispondiElimina
  137. http://www3.nhk.or.jp/daily/english/society.html

    Se qualcuno pensa a queste cose vuol dire che in Giappone hanno saltato il dessert e sono direttamente alla frutta
    SM

    RispondiElimina
  138. prendo i dati dal bollettino ufficiali che escono due volte al giorno. In genere TEPCO li tiene aggiornati anche retroattivi, nel senso che se trovano un errore correggono tutti i PDF e li ripubblicano. 

    Per correttezza formale e solo formale se pubblicano 250 gradi, io riporto 250, perché mi piace essere trasparente. Secondo me, se non è domani è dopo, ma cambieranno sensore di riferimento.

    RispondiElimina
  139. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 22:43

    ma allora è vero che c'e un bel casino ? spiegatemi...........
    http://fukushima.over-blog.fr/article-nouvelle-fission-nucleaire-a-fukushima-99326619.html

    RispondiElimina
  140. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 22:45

    ftp://ftp.cordis.europa.eu/pub/fp5-euratom/docs/09-sara.pdf
    su Fukushina diary si  dice che il sensore del 2 non è rotto : http://fukushima-diary.com/2012/02/minamisoma-blogger-the-heating-gauge-is-not-broken-at-reactor2/#.Tzp73KvEc30.facebook

    RispondiElimina
  141. AnonimaFrancese14 febbraio 2012 23:03

    oh ma non mi risponde nessuno eh???

    RispondiElimina
  142. Buongiorno!
    Anch'io, come  Anonima, avrei qualche domandina e chi si vuol cimentare si cimenti Ecco la prima   Come si interpretano questi dati rilasciati nello stesso giorno e che a prima vista  sembrano molto differenti?http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120214_01-e.pdf http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120214_07-e.pdf Sono normali queste oscillazioni?

    RispondiElimina
  143. TEPCO continua a fornire i dati del sensore "rotto" come quello di riferimento per la temperatura nella parte bassa del vessel di r2 anche se aggiunge che stanno valutando i dati. 

    RispondiElimina
  144. cara, ero già a letto... adesso scappo al lavoro, ma appena ho un minuto leggo e ti dico la mia. 

    RispondiElimina
  145. Seconda domanda
    Iori sostiene che" vi è un altro indicatore riscaldamento per visualizzare la temperatura crescente.E 'attaccata al corpo CRD, dove si trova sotto la nave portacontainer. (CRD = Control Rod Drive) Questo indicatore ha mostrato temperature superiori a 150 ℃ il 2012/01/14"Risponde al vero o  stiamo parlando dello stesso sensore incriminato? Sono riportati grafici e tabelle che mi hanno confusa un bel po'http://fukushima-diary.com/2012/02/possibility-of-tepco-to-have-broken-the-heating-gauge-on-purpose/ 

    RispondiElimina
  146. buongiorno anche a te!

    sono misure fatte con strumenti differenti, uno su un filtro, l'altro fatto disciogliere i gas in una fialetta.

    RispondiElimina
  147.  .... ricorda la nostra scomessa, Sergio! Read my lips: il Giappone abbandonera' il nucleare in pochissimo tempo, e lo sostituira' con un po' di carbone e tanto, tanto, ma proprio tanto gas.... quindi stanno cominciando a cercarlo un po' dappertutto, facendo accordi a destra e a manca per forniture varie.

      Roberto

    RispondiElimina
  148.  Domanda (a Toto, Sergio, chiunque conosca la risposta): dalla tabella che ho visto su sito "ambientalista" risulta che hanno visto dello Xeno, a un livello 2 volte piu' alto del livello minimo rilevabile... ho ragione se penso che tale rilevazione NON voglia dire che ci sono reazioni di criticalita' in corso ma semplicemente dello Xeno generato dal corio in quanto mix di centinaia di radioisotopi diversi?

      Grazie della risposta, in anticipo.

         Roberto

    RispondiElimina
  149. Ok, l'ho trovato qui
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/f1/images/12021312_temp_data_2u-j.pdf 
    il CRD è segnato con un asterisco quindi lo danno per rotto, vero?

    RispondiElimina
  150. Sei pieno di talenti, ora anche le doti profetiche...:))
    Chissà però che tu non abbia ragione, guarda qui
    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20120214p2g00m0dm156000c.html 

    RispondiElimina
  151. Oh sì, ricordo perfettamente la scommessa :))
    SM

    RispondiElimina
  152.  Si certo, immaginavo che fosse così. Infatti non era certo rivolta a te la segnalazione. Ricordo che quando cominciarono ad iniettare azoto ci fu una correzione retroattiva sulle temperature e sui grafici. Aspettiamo un po' :)
    SM

    RispondiElimina
  153. Secondo  Tepco 8 su 41 termocoppie al reattore 2 presentano un'anomalia
    trad. da Kyodo news
    http://ex-skf.blogspot.com/2012/02/fukushima-i-nuke-plant-reactor-2-rpv-8.html 

    RispondiElimina
  154. Siamo già stati molto puntuali su questo aspetto. Toto sicuramente saprà linkarti lo speciale sulle misure di Xeno che in passato avevano fatto gridare ai meno competenti di un ritorno di criticità, quando invece si trattava di fissioni spontanee su transuranici presenti nel corio (curio, americio, californio) e non più isolati dalla guaina del pellet e dalla incamiciatura di acciaio degli elementi.

    In caso di criticità sono altri e molto più evidenti "markers" a testimoniare l'effetto. Tepco si è già beccata una mia mail di fuoco in materia, spero che il loro l'ufficio stampa l'abbia passata a qualcuno con sale in zucca.

    Se posti il link a questo sito "ambientalista" vediamo di che si tratta nel dettaglio. A parte il fatto che in taluni casi io continuo a visualizzare solo puntini.

    Ciao SM

    RispondiElimina
  155.  Nessun casino, vedi mio post sopra.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  156. Perchè TEPCO non riesce a pensare in modo diverso, proprio non me lo spiego.

    OK, è difficoltoso, probabilmente quasi impossibile andare a fare manutenzione su alcuni sensori di temperatura, vorrei vedere che non lo fosse. Ma bisogna aspettare un sensore visibilmente guasto in diretta multimediale mondiale per andare a testare l'affidabilità di tutti gli altri??

    Le informazioni strumentali che riescono a trarre dagli RPV PCV disastrati sono preziose come l'oro e la loro attendibilità documentata deve essere la priorità n. 1 da parte di Tepco.
    SM

    RispondiElimina
  157. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 10:50

    l'ho postato io sotto SM  ..........quel "sito ambientalista" ...................ma che siete bigotti tutto d' un tratto e un cane non si può chiamare un cane? ;.) detto ciò, non ti prendi l'herpes simplex labiale @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 se lo nomini per intero neh ;.) 

    RispondiElimina
  158. Scondo voi è una proposta totalmente campata in aria?
    Need another means to infer ‘temperature’ in these conditions rather than thermometer.
    Perhaps, pump a known velocity of inert gas into the pressure vessel and measure velocity on the outflow, thereby determining gas expansion while inside.
    This velocity measurement would infer temperatures by the expansion of the inert gas. Inert gas is subject to ‘Charles’s law’ by operating a simple calculation of “V1T2=V2T1.”
    A device constructed of a sealed tantalum probe tube with a smaller diameter internal tantalum tube suppling a velocity of inert gas. Measure differential of inlet and outlet through a ‘curved tube coriolis flow meters’ on the inlet side and another mass flow meter on the outlet side.
    An accurate temperature reading is calculated by “V1T2=V2T1″ inferred through velocity change.
    By modulating the flow rates a system entropy loss diagram can be built. for this specific alternative temperature measuring system.
    Simple.

    RispondiElimina
  159. Mi sembra un modo complicato per misurare una cosa semplice. Un Vessel carico non è un tubicino con due sezioni.

    Che ci mettano un'altra termocoppia.
    SM

    RispondiElimina
  160. @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 SM volete farmi uscire pazza, ho già tante preoccupazioni? Era esattamente la domanda che ho fatto a Toto , di che link ambientalista mi parlate, sono dati Tepco 
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120214_07-e.pdf  e Toto dice che si tratta di diversi tipi di misurazione rispetto a questo 
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120214_07-e.pdf  dello stesso giorno.

    RispondiElimina
  161. se lo scopre Roberto va su tutte le furie. E' un tipico esempio di cherry picking. Hai provato a vedere i dati della prefettura di Fukushima dei giorni dopo? Questo à il pdf più aggiornato: http://www.pref.fukushima.jp/j/koukabutsu49.pdf

    Vedrai che i valori sono scesi subito. Allora uno potrebbe domandarsi come mai ha avuto un picco proprio quel giorno o magari come mai il 3 gennaio e il 16 gennaio ci sono stati picchi ancora più alti (http://www.pref.fukushima.jp/j/koukabutsu21.pdf). Insomma mi sono spiegato...

    RispondiElimina
  162. Ops, perdona la confusione io commentavo il commento di Roberto. Adesso ho visto che sono due diversi:
    Quanto dice Toto sopra è corretto:
    Il primo è un campionamento di gas che posso supporre sia fatto gorgogliare in un liquido e poi si misura il liquido nelkla geometria della fialetta/ampolla. Misura ineccepibile per i gas nobili che in genere sono difficili da misurare.

    Il secondo è una misurazione sulla coppia di filtri particolato+carboni attivi che si solito si usano per campionare radioattività in aria su filtro col vantaggio di catturare la componente alogena sul particolato e in forma di gas e dare una misura sulle due componenti. Queste misure di solito si fanno per Iodio. Sicuramente un gas nobile come Xe e Kr non si ferma su filtro di particolato e neppure su carbone attivo, per cui mi chiedo cosa stiano facendo da quelle parti. Se misurano gas nobili in questo modo troveranno sempre "below detection limit" ovviamente.

    La misura corretta è quella sul gas.
    SM

    P.S. dai non preoccuparti per la Grecia, vedrai che a Junker gli viene un coccolone ...

    RispondiElimina
  163. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 14:28

    Nuovi dati di temperatura per l'unità 2, è interessante notare che il valore del sensore CRD è in aumento e che in alcuni punti era vicino al valore secondo sensore (prima> 200C letture)

    RispondiElimina
  164. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 14:35

    tremo come foglia al vento per Roberto ...........ma foglia di primavera però ...............;-)))

    RispondiElimina
  165. in genere riportano sempre dati veritieri, è l'interpretazione che a volte lascia perplessi. Quello sul cRD aveva già dato segni di pazzia precedentemente.

    Sto per fare il polemico (non con te ovviamente), ma non capisco quale vantaggio potrebbe ricevere TEPCO nel rompere il sensore apposta. Per poter continuare a dire che il reattore è sottocontrollo? Se è così gli fanno lo sconto? Stanno agendo di fatto come se il sensore fornisse una indicazione corretta, continuano a buttare acqua a manetta, controllano la criticità uina volta al giorno, controllano e pubblicano i dati una volta all'ora. La temperatura in quel punto non accenna a diminuire e onestamente più di così non credo possano fare. Però sicuramente c'è qualche aspetto che ho trascurato.

    Tutti questi "complottisti" dovrebbero mettersi d'accordo su una via. Un giorno dicono che il corio è già nel sottosuolo, il giorno successiivo che la temperatura del corio nel reattore è esplosiva....

    Ripeto quello che secondo me è successo. Quel lato del vessel è più rovinato degli altri inclusa la strumentazione e la sensoristica. Ho solo due principi di mal di pancia: il primo è che per ogni sensore che si rompe, ne resta uno in meno su cui basare le nostre informazioni sullo stato dei reattori e per i prossimi 40 anni nessuno potrà cambiarli con sensori nuovi. Il secondo è che buttare tutta quest'acqua vuol dire riempire le cantine e ancora non si è pronti con il piano di sigillamento perdite.

    RispondiElimina
  166. @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 eccoti il link a cui SM si riferisce, sarebbe da incorniciare e per fortuna che google trova tutto:

    http://unico-lab.blogspot.com/2011/11/possibile-criticita-nel-reattore-2.html#comment-354494748

    RispondiElimina
  167. esatto, come dicevo prima ogni sensore è cruciale e devono rimanere in vita il più a lungo possibile.

    RispondiElimina
  168. Non potevi essere più chiaro di così.

    Sempre in merito ai complottisti, vorrei aggiungere che a queste temperature e considerato che il calore di decadimento ormai è decisamente sotto 1 MW per tutto il nocciolo del n. 2 non si possono più ipotizzare spostamenti, movimenti, danni nuovi e aggiuntivi rispetto alla situazione incidentale. Il corio non si sposta, è li come lava in via di raffreddamento. Né tantomeno nuovi danneggiamenti delle strutture in acciaio che a queste temperature se la ridono.

    Quello che può cambiare adesso è l'affidabilità di strumenti in condizioni critiche e per tempi prolungati.
    SM

    RispondiElimina
  169. non mi sembra molto semplice, anche perché non credo sia possibile avere una misura di temperatura puntuale, cioà riferita ad un punto specifico. A quel punto si potrebbe cominciare con il misurare la temperatura del gas che viene estratto dal reattore.

    RispondiElimina
  170. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 16:40

    Tutto sulle termocoppie ;
    http://www.temperatures.com/tctables.html

    RispondiElimina
  171.  Non funzionerebbe neanche lontanamente. "Simple"... meno che meno... misure di temperatura di gas "a distanza" non se ne fanno neanche su campioni di gas nei laboratori di metrologia, si fa l'opposto, si regola al decimo di grado C la temperatura di tutte le pareti delle camere a vuoto, e si deducono le quantita' di gas che passano utilizzando le leggi della meccanica statistica.
      Sono cose estremamente complicate e difficili da fare, con precisione, in laboratorio, figurarsi in un posto come Fukushima nelle condizioni di adesso.

       Voto: 4+ (il "+" perche' ha mostrato iniziativa)

        Roberto

    RispondiElimina
  172. ma ve lo immaginate avere @roberto professore di fisica al liceo?

    RispondiElimina
  173. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 18:11

    nooooooooooo Gio:-( se ti puo consolare il mio Messicano fidanzato si è spaccato l'incisivo e sono 35 giorni che deve mettersi il dentino provvisorio in attesa di impianto e se lo deve togliere la sera, e la mattina giù di kukident.;.( fiero come è non vo posso raccontare cio che si inventa per nascondere il misfatto ;.) e poi la beffa è che quel dente era sanissimo....;.( ha solo preso il punto di rottura con un misero pezzettino di pane e crak.............spaccato alla radice ,......e ne ha ancora per un mese di kukident e togli /metti...il che le vieta anche di mangiare in compagnia perché a volta l'effetto "colla provvisoria " kukident scema con la salivazione e li rischi di mangiarti l'incisivo superiore assieme al raviolone di ricotta spinacci............carino non è  vero ? ;.(((

    RispondiElimina
  174. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 18:17

    la situazione delle termocoppie secondo Gen4   
    http://www.gen4.fr/blog/2012/02/loin-d%C3%AAtre-ma%C3%AEtris%C3%A9e-la-situation-%C3%A0-fukushima-daiichi-ne-serait-elle-pas-simplement-ignor%C3%A9e.html

    RispondiElimina
  175.  urka, povero chi ci capita :-)

    RispondiElimina
  176.  No, Valeriano... in realta' povero me, quando insegnavo!
      Ero un mollaccione, e insegnare non era per me. Ho mollato l'insegnamento (avevo ottenuto una cattedra di fisica ad un istitituo tecnico industriale durante il servizio militare) anche perche' ero "troppo buono" con gli studenti, ed in un ITI come si deve da predatore diventi preda in 2 nanosecondi esatti. :-)

      Il giorno che mi arrivarono 5 pezzetti di gesso a mo' di raffica di mitra sulla lavagna, mentre stavo dando la schiena alla classe scrivendo qualcosa, mi sono detto... "roberto... qui e' meglio se lasci perdere"... l'ho fatto e non ho rammarichi... dimissioni il giorno dopo ed ho accettato una borsa di studio all'universita' che mi portava in tasca la meta' della docenza... ma ne e' valsa la pena.

      Voto: 8 :-)

        Roberto

    RispondiElimina
  177. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 22:50

    pure vanitoso ............maaaaronaaaa quell'uomo ha tutti i difetti ;.(((((((((((((((

    RispondiElimina
  178. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 22:52

    OH io non posto piu eh...................non mi rispondete mai...non mi c....te mai...che cavolo ;.(((( cerco materiali o altro ma vi degnaste a volte di un commento  o una risposta eh??? ;.((((((((( siete brutti e cattivi e io da ora in poi andrò a postare dalla concorrenza...e più simpatica di voi ecco ..............................addio!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  179. Ma dove vai? E poi rispondiamo sempre alle tue domande...

    RispondiElimina
  180. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 23:23

    Senti Pinocchio/toto...................non è vero !!!!!!!!!!!!! Me ne vado!!!!!!!!!!!!! Addio !!!

    RispondiElimina
  181. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 23:24

    era un po che non ci bastonava con i suoi " mi piace"  e io soffro ecco !

    RispondiElimina
  182. Si...ma anche se non scrivo non vuol dire che non leggo.....anzi :))

    RispondiElimina
  183. AnonimaFrancese15 febbraio 2012 23:32

    http://www.47news.jp/47topics/e/225687.php  ultine news ....

    RispondiElimina
  184. Nel secondo aggiornamento di oggi, lo strumento della parte inferiore del vessel è passato da "Monitoraggio continuo" a "Strumento rotto". Guardate il grafico della temperatura.

    Teniamoci pronti perché oggi ci sarà sicuramente chi dirà che il fatto che adesso il termometro segni 9 gradi significa che il corio è caduto e quindi il vessel si sta raffreddando, diventando inspiegabilmente 20 gradi più freddo dell'ambiente circostante. 

    Oggi vedo di mettere insieme un po' tutti i dati.

    Intanto, sempre a proposito di dati, vi annuncio che Ste si è ufficialmente imbarcato nell'impresa di passare al database tutti i dati disponibili dal 17/05/2011 fino ad agosto! 

    RispondiElimina
  185. Si, ma guarda la parte alta che è a 32°C, estrapolando sulla parte bassa con un confronto con il n.3 la parte bassa del n. 2 dovrebbe essere a 40° C netti :)
    Vediamo se il tempo mi darà ragione.
    SM

    RispondiElimina
  186. Per tua semplice informazione, visto che dici che non rispondiamo e non commentiamo, ieri sera il tuo post sulle termocoppie mi ha fatto andare a letto tardi e praticamente mi è cascata la testa sulla tastiera!

    Se non ti rispondo è perchè posti in giapponese o in francese e aspetto le traduzioni. Tipo le news sopra. Ecco!
    :)
    SM

    RispondiElimina
  187. Dedicato a Roberto, in vista della sua completa capitolazione con la nostra scommessa. Come diceva Dante? "Poscia, Più che il dolor, poté il digiuno."
    SM

    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120215f1.html

    RispondiElimina
  188. Per quanto riguarda il 3, una bella pulce nell'orecchio
     in the TEPCO's report in December 2011. Page 1-64 of the report has a table that shows the numbers of thermocouples in Reactors 1, 2, 3 that were evaluated with equivalent circuit. In the case of Reactor 1 RPV,No. of thermocouples that can be used with equivalent circuit: 32
    No. of thermocouples that cannot be used with equivalent circuit: 1
    No. of normal (functioning) thermocouples: 2So, as far as I can understand (correct me if I'm wrong, as I could be very wrong) one of the 32 thermocouples on the Reactor 2 RPV shows a certain value, and TEPCO compares it with the value of the equivalent circuit, and figure out over time whether the value shown by the thermocouple can be used after equivalent circuit calibration.

    TEPCO's report says the standard deviation for Reactor 1 RPV's thermocouples is about 15 degrees Celsius, and 8 degrees Celsius for Reactor 2 RPV's thermocouples. Thus the margin of 20 degrees Celsius mentioned by TEPCO for the maintenance of "cold shutdown state", I think, to be on the safe side of 15 degrees Celsius.

    The report says 14 thermocouples on the Reactor 3 RPV can be used with equivalent circuit calibration, while 18 thermocouples cannot. There is no normal thermocouple on the Reactor 3 RPV.Maybe it is Reactor 3 we should be worrying about.

    FYI, the latest temperature information of Reactor 3's RPV is here. 
    Non sono riuscita a trovare la versione inglese del rapporto, ( forse è questo, Referencehttp://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/12013104-e.html,  solo in giapponese)

    RispondiElimina
  189. AnonimaFrancese16 febbraio 2012 09:00

    eccomi qui piu serena  :-) ....anche perché è vero che ultimamente ho molto meno tempo ma ad esempio scovare questi articoli non è semplicissimo per chi non è del settore e non   mi cascano nella bisaccia da soli  :-)) ciaoooooooooooooooo ;.)))

    RispondiElimina
  190. AnonimaFrancese16 febbraio 2012 09:01

    Rhoooooooooooo ;.) quanto sei colto e poetico ;.) SM  non finirai mia di stupirmi ;.) 

    RispondiElimina
  191. AnonimaFrancese16 febbraio 2012 09:03

    "Ste SI é imbarcato" ??????????????????? e chi sarebbe la mano di ferro che l'avrebbe convinto a fare cio?????????????? eh dico io????????????CHI SAREBBE COSTUI ??? ;-)))

    RispondiElimina
  192. AnonimaFrancese16 febbraio 2012 09:09

    A quanto ho capito sono stati impiegati 2 fili e non 4 e uno con filo di ritorno (traduco con i piedi ) il che avrebbe consentito di restringere parte del problema ? qui un altro articoletto a favore termocoppie  
    http://www.omega.com/temperature/z/pdf/z021-032.pdf

    RispondiElimina
  193. AnonimaFrancese16 febbraio 2012 09:17

    dopo attenta analisi l'unione Europea delle Geo-scienze dichiara che il rischio sismico attorno a Fukushima è notevolmente aumentato e INVITA Tepco e/o chi per loro a aumentare, potenziare la sicurezza attorno e dentro la centrale....lo dico a chiare lettere visto che è ben noto CHE TEPCO CI LEGGE TUTTE LE MATTINE ;-) capito Tepco...legiti questo articolo ;
    http://www.maxisciences.com/centrale-de-fukushima/fukushima-un-risque-sismique-important-autour-de-la-centrale_art21757.html

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...