Cerca nel blog

Loading

28 agosto 2011

Fukushima: aggiornamento centrale del 28/8/2011


Piccoli guasti e radioattività nell'aria

La situazione all'interno della centrale è stabile, i lavori procedono anche se la quantità delle notizie che vengono diffuse dall'operatore è sempre più piccola e molto spesso non forniscono aggiornamenti sul progresso delle attività. Un caso emblematico è l'installazione del sistema alternativo di raffreddamento del reattore 3 il cui commissioning era previsto a partire dallo scorso venerdì 26, ma di cui non abbiamo più avuto notizie da martedì 23.

I vari bollettini TEPCO con gli aggiornamenti molto spesso si riducono a poche righe di novità riportando piccoli guasti, come la perdita di olio minerale usato per il raffreddamento di questo (foto) trasformatore già parecchio disastrato, o la frattura del dito medio di un lavoratore di una ditta esterna.

Stanno prendendo molto sul serio le misure di radioattività nell'aria, perché insieme alla temperatura dei reattori questo sarà un parametro importante per definire l'avvenuto cold-shutdown secondo la definizione su cui governo e TEPCO sono convenuti. Mentre la misura della temperatura dei reattori è un parametro chiaro e oggettivo, stimare la quantità di nuovi contaminanti emessi in atmosfera non è così trasparente e si stanno approntando e testando nuovi metodi. Nell'immagine qui a lato vedete uno dei sistemi che sono stati messi in pratica per la raccolta e la misura del pulviscolo atmosferico: si tratta di una serie di bacinelle con acqua posizionate sia all'interno della centrale sia nello specchio di mare antistante e anche nei villaggi vicini. L'acqua raccoglie e imprigiona i contaminanti e la misura della concentrazione dei contaminanti nell'acqua ci fornisce un'informazione circa la contaminazione dell'aria. Allo stesso tempo stanno utilizzando anche la mega gru (foto) per misurare i livelli di contaminazione dell'aria nei pressi della parte alta del reattore. Questi numeri, correlati con la direzione e l'intensità del vento ci sono di aiuto nella stima delle nuove emissioni. I valori ottenuti da queste misure sono riassunti nella tabella qui sotto:


Da notare come i valori non siano particolarmente alti, ma ben differenti sui quattro lati. Il valore più basso è misurato sul lato orientale, quello più vicino al mare per intenderci probabilmente dovuto alla brezza marina. I livelli più alti sono stati misurati, infatti, sul lato opposto. Il lato a sud, dove è localizzata la piscina con il combustibile esausto è caratterizzato da un livello di contaminazione dieci volte superiore a quello del lato mare, ma dieci volte inferiore a quello del lato nord dove evidentemente c'è una sorgente più importante di contaminazione. Fatte queste considerazioni, vale la pena di ricordare che anche sul lato occidentale, dove si è misurata la concentrazione più grande, il fattore di scala è inferiore a 1, ovvero al di sotto dei limiti di notifica alle autorità competenti. 

Decontaminazione acqua: bene ma si può fare meglio

Nel riquadro rosso vedete il totale di acqua contaminata presente sul sito. In quello grigio in alto a destra notate l'aumento di acqua già decontaminata stoccata in STP(B). In viola vedete la quantità di acqua fresca nuova aggiunta al circuito.


Questa è la prima settimana che ha visto SARRY almeno parzialmente in funzione, ma dopo la settimana scorsa da record negli ultimi sette giorni abbiamo visto comunque una diminuzione dell'acqua totale contamianta (320 metri cubi), ma è anche stato necessario aggiungere dell'acqua fresca (quasi 400 metri cubi) nell'impianto. Questa aggiunta si è resa necessaria a causa della sospensione delle attività legata ai test effettuati su SARRY, cosa che quindi non dovrebbe ripetersi molto spesso. Il fatto che la portata sia aumentata si vede dal fatto che adesso sono due le pompe ad inviare acqua dai reattori 2 e 3 ai due edifici che le raccolgono: l'edificio principale da cui poi prosegue via Kurion + Areva e l'edificio inceneritore da cui passa a SARRY. A seconda della disponibilità di stoccaggio e dell'operatività dell'impianto, l'acqua viene pompata simultaneamente verso le due destinazioni o solo verso una delle due. E' anche evidente che il sistema per l'osmosi inversa - che solo a metà settimana è tornato a funzionare a pieno ritmo, ma che ha avuto un'altra interruzione martedì - non riesce a tenere il passo e nella cisterna STP(B) si sta accumulando acqua già decontaminata pronta per la rimozione dei sali.

SARRY ha avuto il suo primo problema il 23 agosto. Durante le operazioni di ventilazione necessarie per poter sostituire in modo automatico uno dei contenitori dei filtri, parte del materiale altamente contaminato è uscito dal contenitore schermato e si è accumulato in una tubatura. La dose a contatto di questo hot-spot era estremamente alta (fino a 3 Sv/h) ed è stato necessario flussare acqua per parecchio tempo per rimuovere questo detrito.  L'operazione di sostituzione del cilindro che doveva richiedere poco tempo in realtà ha preso circa 7 ore durante le quali il sistema non è stato in funzione. La spiegazione proposta da TEPCO per questo malfunzionamento è riassunta nello schema allegato. Non siamo a conoscenza di eventuali azioni correttive che sono state intraprese per evitare il ripetersi del problema, quindi non ci resta che attendere la prossima sostituzione di un filtro per vedere se e come è stato risolto.

I contaminanti nelle piscine e nel canale della centrale

TEPCO ha eseguito una campagna di misure per verificare la qualità dell'acqua contenuta nelle piscine del combustibile esausto dei reattori dall'1 al 4. I risultati sono riassunti in questa tabella.


In generale si tratta di valori di contaminazione piuttosto elevati per le piscine 1, 2 e 3, da 10 a 100 volte superiori a quelli dell'acqua altamente contaminata accumulata sul sito. Questi numeri non ci devono trarre in inganno, infatti l'acqua che fuoriesce contaminata dai reattori è fortemente diluita rispetto a questa che è in quantità molto minore. I valori di cesio nella piscina 4 sono circa mille volte inferiori a quelli delle altre 3. Uno potrebbe pensare che questo valore così basso sia legato all'evaporazione dell'acqua che si è portata via la differenza, ma se riprendiamo le misure effettuate il 29 aprile (tabella) ci accorgiamo che in quel momento il valore di cesio era di circa 50 Bq/cm3 che convertito in Bq/l fa 5E+4. Abbiamo anche una misura del 16 aprile (tabella) per l'acqua della piscina 2 in perfetta linea con i valori misurati in questa settimana.

Concludiamo questo aggiornamento con la situazione dell'acqua nel porto della centrale.

Ricordiamo che al momento le operazioni in corso nel porto sono più di contenimento piuttosto che di riduzione della contaminazione. I lavori di installazione delle paratie sul lato sud stanno smuovendo il fondo che contiene gran parte dei contaminanti e l'effetto si nota in quelle forti oscillazioni. All'imboccatura del porto i valori di concentrazione restano quasi sempre sotto i limiti di rivelabilità ad esclusione di pochi giorni in cui il valore sale di poco oltre la soglia.

Le note in piccolo
clicca qui per leggere la lista completa con gli avvenimenti

24/08/2011:
  • Sono stati aggiunti dei punti di misura della contaminazione del pulviscolo atmosferico anche nel mare antistante la centrale. L'idea è misurare l'andamento delle misure lato mare e lato monti in funzione del vento per stimare le nuove emissioni. Ecco la posizione dei punti di misura. 
  • Nella giornata di ieri, il sistema ad osmosi inversa 1B ha subito uno stop per circa 2 ore. Non vengono spiegate le cause del guasto/interruzione. (fonte)
  • Schema dei trasferimenti di acqua dai reattori 2 e 3 agli edifici per lo stoccaggio e il successivo trattamento. Si vede che è aumentata la portata del sistema di decontaminazione perché adesso si pompa con due pompe dai reattori verso lo stoccaggio (fonte).
  • Arrivano i risultati sulla situazione dell'acqua. Bene, ma non benissimo. Il totale di acqua da trattare è diminuito di 320 metri cubi, ma è stato necessario aggiungere quasi 400 metri cubi circa di acqua fresca a causa della sospensione dei lavori dovuti all'installazione di SARRY. Il sistema ad osmosi inversa non riesce a tenere il passo e si sono accumulati in una sola settimana 800 metri cubi di acqua già decontaminata e in attesa di rimozione dei sali. 
25/08/2011:
  • Disponibili i risultati delle analisi dell'acqua delle 4 piscine di combustibile (link). Iodio sotto i livelli di rivelabilità, che porta a pensare che nelle precedenti misure dove era stato riscontrato dello iodio questo provenisse in gran parte dal fall-out. I valori di cesio-134 sono pressoché identici a quelli di cesio-137, quindi il radiocesio totale è praticamente il doppio del valore di cesio-137. Per le unità dalla 1 alla 3 si va da 1.8E7 a 1.1E8 Bq/L (tra dieci e cento volte più contaminata dell'acqua contaminata in stoccaggio sul sito). Circa 1000 volte più bassi i valori per la vasca del numero 4.
  • Risultati della analisi della contaminazione dell'aria sopra al reattore 3. Il lato a ovest è il peggiore con concentrazioni dell'ordine 1e-3 Bq/cm3 di cesio che restano al di sotto dei limiti ammissibili per i lavoratori esposti alle radiazioni. Lungo gli altri lati, la situazione è molto meglio. Ecco come hanno fatto le misure (foto).
  • Localizzazione della perdita di olio ad un trasformatore. (foto)
    26/8/2011:

    • Mappatura radiologica della centrale
    • Problema al sistema per la rimozione del cesio. Non ci viene detto quale, se SARRY o Kurion. Il sistema è andato in arresto automatico intorno alle 14 a causa di un sovraccarico di una pompa, non sappiamo se si sia già ripreso o meno (fonte).
    27/8/2011:

    • Tolta la corrente all'impianto di trattamento dell'acqua per cambio linee. (fonte)
    • Mappatura della dose sul sistema di trattamento dei gas del reattore 4. Analogo di quello del reattore 1 dove erano stati trovati valori molto alti (Sv/h). In questo caso si parla al più di qualche milliSv/h. L'averlo presentato così potrebbe indicare che vogliono fare qualcosa, come per esempio utilizzarlo per filtrare l'aria nel PCV.

    -----
    Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

    Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

    Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

    Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

    A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

    148 commenti:

    1. Why the Fukushima disaster is worse than Chernobyl
      http://www.independent.co.uk/news/world/asia/why-the-fukushima-disaster-is-worse-than-chernobyl-2345542.html
      Fukushima accident released far more cesium than Hiroshima bombinghttp://www.asahi.com/english/TKY201108270177.html
      Fukushima cesio fughe 'pari 168 Hiroshima'
      http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/asia/japan/8722400/Fukushima-caesium-leaks-equal-168-Hiroshimas.html

      Mi chiedevo da dove vengono i numeri del cesio, forse da qui?
      Total amount I-131and Cs-137 released to the environment through the air during the period from March 11 to April 5 estimated by Japan Atomic Energy Agency :  I-131: 1.3E17Bq   Cs-137: 1.1E16Bq (Nuclear Safety Commission 8/24)
      In
      Environmental effect caused by the nuclear power accident at Fukushima Daiichi nuclear power station: As of August 2
      http://www.jaif.or.jp/english/news_images/pdf/ENGNEWS01_1314266393P.pdf

      RispondiElimina
    2. Diciamo che non sono le notizie che avrei voluto raccontare. Quella della bacinella è una bella idea. Appartiene alla classe di idee che sembrano troppo stupide o semplici per funzionare e invece...

      Mi piace la mappa. Ma a quando si riferisce? Riporta la data del 26 luglio nel nome del file. Probabilmente al 21 aprile, però ci serve un "giapponese " per capire e aggiungere altri dettgli.

      RispondiElimina
    3. Non lo so che mappa è, ma mi è sembrata molto chiara e riferisce Sievert e non i dannati Becquerel, che mi confondono.

      RispondiElimina
    4. Yoshihiko Noda sostituirà Naoto Kan fino alle elezioni (tra 1 anno)

      http://www.bloomberg.com/news/2011-08-29/noda-elected-leader-of-japan-ruling-party-to-succeed-kan-as-prime-minister.html

      RispondiElimina
    5. Trovi dati simili sulle emissioni totali di cesio anche da NCS http://www.nisa.meti.go.jp/english/files/en20110412-4.pdf

      RispondiElimina
    6. Dal giapponese ma si capisce abbastanza beneTEPCO 29, workers entered in the Unit 4 reactor containment 福島第二原子力発電所 announced that it began an internal investigation. After the earthquake occurred on March 11 East, six of the Fukushima Daiichi, the same through the second four, the person enters into the containment vessel is the first time. Open the door of the containment vessel in the reactor building from 29 am, while checking into our workers and radiation dose, and began to examine the state of the reactor pressure vessel and piping. Earthquake, the second of four, it was in operation Fukushima both succeeded in cooling the reactor with four. Now it stopped cold, pressure and temperature anomalies in the data, such as not. TEPCO in the future to investigate the containment vessel for the second No. 1 to 3 of Fukushima.http://www.yomiuri.co.jp/science/news/20110829-OYT1T00369.htm

      RispondiElimina
    7. A PC-based simulator used to analyze the event evolution at Fukushima Daiichi unit 1 has produced results broadly consistent with reported datahttp://www.neimagazine.com/story.asp?sectioncode=76&storyCode=2060520

      RispondiElimina
    8. (VANTAGGISTA) roberto putano29 agosto 2011 10:34

      PRESENTE!!

      RispondiElimina
    9. Mi piace! E di la verità che lo sapevi già!

      RispondiElimina
    10. Vedi a non leggere i commenti dal sito!? Quando ho ricevuto la mail di notifica nuovo commento, avevi messo una riferimento diverso e difatti stentavo a credere fossero entrati nel PCV.

      Poi durante il mio tour quotidiano tra i documenti TEPCO trovo questo link http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/11082908-e.html e capisco che si tratta di Daini. Faccio per tornare qui a metterlo e scopro che sono stato anticipato. Meglio così.

      Sono curioso di sapere cosa trovano.

      RispondiElimina
    11. Beh conoscendo la tua pignoleria, non ero affatto sicura...
       A un lettore profano come me, che capisce nel migliore dei casi la metà di quello che legge (e ne sono pure contenta ) l'articolo è apparso interessante e ben articolato, con le figure esplicative e qualche grafico sulla destra, quanto ai contenuti... che ne so, qualcuno potrebbe avere obiezioni sul software usato, ad esempio,  immagino ce ne saranno altri per questo tipo di simulazioni. Mi aggiro  nel mondo delle nebulose insomma.Dietro i pochi articoli che ho letto da questo sito però  indovino tecnici altamente specializzati il cui obiettivo primario sembra il comprendere  e spiegarsi l'evento più che incensare sempre e comunque se stessi e il nucleare. La cosa peggiore per me è stata non aver potuto capire neanche una riga della tesi di laurea e poi della tesi di master di mio figlio ( cioè lui ha fatto poverino un tentativo di spiegarmi a grandi linee ma ci ha giustamente rinunciato subito)i titoliJava Multithreading based Parallel Preconditioned Generalized Conjugate Gradient type methodseFinding ellipses and circles using the Generalize Hough Transform

      RispondiElimina
    12. Ah no, su questo punto non siamo d'accordo. Il press release versione inglese di Tepco che riferisci 5 ore fa non c'era. La stampa giapponese ci precede perché consulta la versione in lingua originale.( Il primo post che ho messo era in versione mordor e parlava di Daiichi, una mezz'ora dopo  la notizia era su Kiodo, NHW e Mainichi e ho corretto) 

      RispondiElimina
    13. Mi piace perché parlano da scienziati e lo fanno molto bene! E non devono dire le cose per guadagnarsi lo stipendio o difendere un'ideologia.

      ps. il tuo è un problema di tante mamme e papà. Pensa che nel caso di mia mamma, le non sapendo nemmeno troppo bene l'inglese, non capiva nemmeno se stessi parlando bene o male!

      RispondiElimina
    14. scusa scusa mi sono spiegato male. stavo dicendo che era colpa mia che non avevo letto nel dettagli oil tuo commento!

      resta validissimo il mio interrogativo finale.

      RispondiElimina
    15. E se facessero proprio lì le prove per il collegamento della famosa valvola scopo "ti spruzzo da sopra e vediamo chi la vince"?

      RispondiElimina
    16. Chi può dirlo. Avevano detto li avrebbero fatti sul numero 5 che è molto simile al 3, però magari hanno cambiato i piani e lo scopriremo solo dopo.

      RispondiElimina
    17. Il ministero della Pubblica Istruzione ha pubblicato una mappa di concentrazione del cesio nel raggio di 100 km dalla centrale. Sondaggio avvenuto tre giugno e luglio su 2.200 campioni prelevati a 5 cm di profondità

      http://www.nikkei.com/news/headline/article/g=96958A9C93819695E0EBE2E1878DE0EBE2EAE0E2E3E3E2E2E2E2E2E2

      http://www.nikkei.com/content/pic/20110829/96958A9C93819695E0EBE2E1878DE0EBE2EAE0E2E3E3E2E2E2E2E2E2-DSXBZO3436405029082011I00001-PN1-7.jpg

      RispondiElimina
    18. mamoru_giappoppazzie29 agosto 2011 18:04

      Prova a usare questo per le traduzioni automatiche.

      http://www.excite.co.jp/world/english/web/

      Nel rettangolo metti l'indirizzo della pagina web da tradurre, poi porti la casella blu della selezione su 日-英 (giapponese -> inglese) che e' l'opzione in basso poi premi il bottone 翻訳 (traduci) sulla destra.

      RispondiElimina
    19. http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=C4Xfo23IBaM

      chissa che faceva :)))

      RispondiElimina
    20. In effetti l'articolo dell'Indipendent è abbastanza approssimativo, poco curato, però non sarei così severa. Si  precisa che la Albott è un'attivista antinucleare, che Busby è un allarmista e si riferisce cosa si dice dall'altra parte della barriccata. 
      Certo il titolo scelto "Fukushima peggiore di Chernobyl" è di quelli ad effetto, e nella parte finale dell'articolo, dove finalmente si fa il confronto con i numeri, l'unico punto nero direi che è quello sulle morti, si confronta una previsione di alcuni con un'altra stima "è difficile dire ma Greenpeace sostiene...". per il resto, il confronto tra i costi, la sicurezza, zona esclusione , compensazione, aiuti credo non si dicano grandi inesattezze.
      Il link da te proposto non è  un articolo di giornale, è il risultato di uno studio le cui conclusioni sono

      What have we learnt in the past 25 years of the health effects arising from radiation
      exposure due to the Chernobyl accident? There are some clear consequences: early deaths from
      acute radiation sickness among the emergency workers receiving high doses, a large excess
      of thyroid cancer among those heavily exposed to radioiodine as children, and psychological
      effects among those most affected by the accident. There are indications of other consequences:
      raised rates of leukemia among the liquidators, and increases in the incidence of childhood
      leukaemia and of breast cancer in the heavily contaminated areas of the former USSR. Further
      research should hopefully provide a clearer picture, but the difficulties of conducting studies
      that will provide reliable findings should not be underestimated. 

      Insomma  sembra sia difficilissimo condurre uno studio decente, non ne verremo mai a capo, come non ne verremo a capo con Fukushima. Abbiamo già preso la strada giusta. Oggi è stato comunicato che un liquidatore è morto di leucemia
       Tokyo Electric Power Company announced on the 30th that the man worker
      in his/her forties involved in work in the first nuclear power plant in
      Fukushima died of acute leukemia. The amount of the external exposure
      was 0 millisieverts 0.5 millisieverts and the amount of the internal
      exposure, and explained, "It was the doctor's diagnosis, and there was
      no causal relation with work in Fukushima" the Junichi Matsumoto nuclear
      power and the location department general manager representation. 
      http://mainichi.jp/select/jiken/news/20110830k0000e040075000c.html
      trad. Excite.
      Capito?

      RispondiElimina
    21. In effetti l'articolo dell'Indipendent è abbastanza approssimativo, poco curato, però non sarei così severa. Si  precisa che la Albott è un'attivista antinucleare, che Busby è un allarmista e si riferisce cosa si dice dall'altra parte della barriccata. Certo il titolo scelto "Fukushima peggiore di Chernobyl" è di quelli ad effetto, e nella parte finale dell'articolo, dove finalmente si fa il confronto con i numeri, l'unico punto nero direi che è quello sulle morti, si confronta una previsione di alcuni con un'altra stima "è difficile dire ma Greenpeace sostiene...". per il resto, il confronto tra i costi, la sicurezza, zona esclusione , compensazione, aiuti credo non si dicano grandi inesattezze.Il link da te proposto non è  un articolo di giornale, è il risultato di uno studio le cui conclusioni sonoWhat have we learnt in the past 25 years of the health effects arising from radiationexposure due to the Chernobyl accident? There are some clear consequences: early deaths fromacute radiation sickness among the emergency workers receiving high doses, a large excessof thyroid cancer among those heavily exposed to radioiodine as children, and psychologicaleffects among those most affected by the accident. There are indications of other consequences:raised rates of leukemia among the liquidators, and increases in the incidence of childhoodleukaemia and of breast cancer in the heavily contaminated areas of the former USSR. Furtherresearch should hopefully provide a clearer picture, but the difficulties of conducting studiesthat will provide reliable findings should not be underestimated. Insomma  sembra sia difficilissimo condurre uno studio decente, non ne verremo mai a capo, come non ne verremo a capo con Fukushima. Abbiamo già preso la strada giusta. Oggi è stato comunicato che un liquidatore è morto di leucemia Tokyo Electric Power Company announced on the 30th that the man worker in his/her forties involved in work in the first nuclear power plant in Fukushima died of acute leukemia. The amount of the external exposure was 0 millisieverts 0.5 millisieverts and the amount of the internal exposure, and explained, "It was the doctor's diagnosis, and there was no causal relation with work in Fukushima" the Junichi Matsumoto nuclear power and the location department general manager representation. http://mainichi.jp/select/jiken/news/20110830k0000e040075000c.htmltrad. Excite.Capito?

      RispondiElimina
    22. ahhh, l'ho visto anche io. secondo me si voleva vedere in web cam, infatti nelle prime immagini aveva un telefonino o simili per controllare se si vedeva!

      RispondiElimina
    23. ma che fine ha fatto il commento? E' stato disqus a cancellarlo o lo hai rimosso tu?

      RispondiElimina
    24. OK, grazie, l'ho già provato e funziona!

      RispondiElimina
    25. Buondì Toto, l'ho cancellato io , era la risposta a Peakoil2010

      RispondiElimina
    26. Ok, niente ritrovato...

      In effetti è difficilissimo. Nessuno nega che ci sia un incremento dell'incidenza delle leucemie e di altre forme di cancro, ma si tratta di numeri piccoli 1%/Sv.

      Perché dici che abbiamo già preso la strada giusta? Il processo di formazione di un cancro è totalmente stocastico. 0.5 milliSv di dose totale possono essere state la causa della sua leucemia fulminante, ma anche no. Mia mamma lavorava in un'azienda che distribuiva combustibile fossile nella zona. Tre suoi colleghi sono morti di leucemia fulminante, senza mai aver visto una centrale nucleare o simili.

      Quello che voglio dire, non è negare che questo poverino ci abbia lasciato la pelle, ma che con 0.5 milliSv il medico non può dire con certezza, questo è morto per le radiazioni, anzi è portato a dire il contrario.

      ps. Incidentalmente io ho già superato quella dose dall'inizio dell'anno!

      RispondiElimina
    27. Ecco la foto dell'operatore che entra nella doppia porta del reattore 4 di Daini.

      ps. chissà se questa immagine adesso mi rimarrà attaccata ai commenti per i prossimi 10 giorni!

      RispondiElimina
    28. A me viene in mente che ci sia stato un piccolo ritocco alla dose comunicata per non scatenare il panico tra i lavoratori.

      RispondiElimina
    29. "The present analysis marks the first time that a simulation tool has
      been used to analyze what has happened during a nuclear power plant
      emergency according to a brief set of boundary conditions."
      Ma non era già apparsa un'altra analisi PCTRAN verso aprile che diceva più o meno lo stesso? Accidenti che mi sono cancellato il file, ma ne ho una copia stampata a casa...

      RispondiElimina
    30. In effetti, io direi che per morire di leucemia "fulminante" (e quindi senza possibilità di recupero delle cellule ematiche, perché suppongo che l'operaio sia stato messo a riposo dopo l'esposizione), al di là del proceso stocastico, 0.5 mSv siano pochi. La dose annuale media è più alta e toto stesso dice di prenderla quella dose...
      Facciamo il discorso inverso, avulso dal contesto.
      Una persona lavora in un ambiente con radiazioni e prende una dose X . Dopo 4 mesi circa muore per distruzione di cellule ematiche. Qual è probabilmente la dose X? Qualcuno direbbe seriamente 0.5 mSv (il fondo naturale nello stesso periodo)?
      A occhio, secondo me dovremmo andare alle frazioni di Sv di dose totale...

      Un solo operaio. Potrebbe anche essere lo stesso di cui si parla nell'articolo della simulazione, quello che è stato mandato ad aprire la valvola.

      RispondiElimina
    31. mamoru_giappopazzie30 agosto 2011 09:29

      外部被ばく量が0.5ミリシーベルト Rateo di dose esterna 0.5 mSv
      内部被ばく量は0ミリシーベルトで Rateo di dose interna 0 mSv

      con i numeri scritti all'occidentale i traduttori fanno spesso casino.

      RispondiElimina
    32. è possibile, ma non lo sappiamo. stiamo entrando nel campo mimato delle supposizioni. :)

      RispondiElimina
    33. @toto_unicolab:disqus è possibile, ma non lo sappiamo. stiamo entrando nel campo mimato delle supposizioni. :)
      Ho appena ricevuto una conferma alla mia supposizione, la tranquillizzante notizia che in autunno

      Radiation limit to be lowered for Fukushima staff
      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/30_18.html

      Certo da un punto di vista tecnico rimane sempre una supposizione

      RispondiElimina
    34. AnonimaFrancese30 agosto 2011 11:38

      ahhahahah eccelente....secondo me erano improperi :-))))

      RispondiElimina
    35. AnonimaFrancese30 agosto 2011 12:03

      Tokio sembra ora piu esposta  al rischio terremoto...http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T110829003976.htm

      RispondiElimina
    36. AnonimaFrancese30 agosto 2011 14:08

      per @facebook-1244421259:disqus riguardo all'uomo davanti alla web:-) http://fukushima-diary.com/2011/08/breaking-news-follow-up-news-about-the-man-in-the-camera/

      RispondiElimina
    37. AnonimaFrancese30 agosto 2011 14:13

      3 lavoratori bruciati con radiazioni beta http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/national/news/20110830p2a00m0na012000c.html

      RispondiElimina
    38. posso dire anche io la mia? lui, l'uomo in webcam, è un esibizionista ed è riuscito nel suo intento. quelli che scrivono articoli su cosa voleva dire e fare e chiedono a tepco il motivo e leggendo la risposta di tepco si domandano di che cosa abbiano paura... quelli hanno studiato sul manuale del perfetto complottista.

      RispondiElimina
    39. L'aspetto "positivo" dei beta-burns (blasted mi sembra un po' esagerato) è che sono delle "scottature piuù o meno profonde" che si manifestano nel giro di poche ore. Se ce l'hai la curi se non ce l'hai è andata bene.

      Non dimentichiamoci anche di quei tre operatori che erano entrati in acqua senza stivali con dose stimata alle gambe dell'ordine del Sv.

      Non capisco perché la proposta di abbassare il livello per lo staff confermi la supposizione che stiano truccando i dati sulle dosi. Il limite era stato innalzato in condizioni di emergenza per motivi di vita o di morte, ora la situazione non è più così e si può programmare la dose di ciascuno.

      RispondiElimina
    40. AnonimaFrancese30 agosto 2011 14:39

      forse si e forse no............forse è esibizionista forse incavolato o forse misura .....ma tanto non lo sapremo mai....

      RispondiElimina
    41. AnonimaFrancese30 agosto 2011 17:55

      altro articolo.....questo video sta girando all'impazzata http://www.lepost.fr/article/2011/08/30/2578739_le-cri-silencieux-d-un-travailleur-de-fukushima.html

      RispondiElimina
    42. AnonimaFrancese30 agosto 2011 17:55

      STEEEEEEEEEEEEEEEEEE.............allorraaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!! :-)

      RispondiElimina
    43. AnonimaFrancese30 agosto 2011 18:13

      per gli amatori questo documentario ha appena vinto il terzo premio del webdocumentario si tratta di " la zone" 
      http://www.france24.com/fr/20110830-zone-laureat-3e-prix-webdocumentaire-france24-rfi?ns_campaign=editorial&ns_mchannel=reseaux_sociaux&ns_source=FB&ns_linkname=20110830_zone_laureat_3e_prix_webdocumentaire_france24&ns_fee=0

      RispondiElimina
    44. Apperò.....le Chernobyliane in discoteca non mi sembrano male :=)))

      RispondiElimina
    45. http://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/tifone+-talas-+punta+il+giappone-+seguiamone+l--evoluzione-54085

      dovrebbe arrivare solo fino a tokyo

      RispondiElimina
    46. http://www.meteoweb.eu/2011/08/cina-e-giappone-i-tifoni-talas-e-nanmadol-fanno-sempre-piu-paura/78100/

      qui tutte le mappe

      RispondiElimina
    47. AnonimaFrancese30 agosto 2011 22:16

      ma come grazie Ste???? toto che ti sei ammattito........? grazie Ste......................!!!!!!!!!! ora questo qui che sta anche appestando la mia pagina Fitomedical di Fb non smetterà piu di mettere i suoi " mi piace" se lo ringrazi pure.?????..........."bastone e carota.........piu bastone che carota " direbbe il grande Luis.....!!!!!!!!

      RispondiElimina
    48. infatti la mia compagna mi ha anche chiesto che ci faccio sulla pagina fitomedical !!!!!!!!!

      RispondiElimina
    49. e poi su fb ne ho messi solo 3 o4 di mi piace.... :=))

      RispondiElimina
    50. AnonimaFrancese30 agosto 2011 22:36

      di alla tua compagna (se non e ancora partita per Fukushima a riparare il tutto) che è la benvenuta sulla pagina....quale donna resista al fascino delle piante officinali????;-))))

      RispondiElimina
    51. ..ma guarda quante ne hanno..... e a noi ce ne lasciano una che fra un po' ci tocchera' anche fare colletta per "decespugliare" tutta la vegetazione incolta :=)))

      RispondiElimina
    52. AnonimaFrancese30 agosto 2011 23:18

      vegetazione?????? trattasi della nobile Solidago Giapponese penso..........!!!

      RispondiElimina
    53. vabbè...nobile o non nobile è da decespugliare........mi toglie la visuale :=))

      RispondiElimina
    54. magari scriveva una cartolina alla famiglia... certo che l'utilizzo degli ideogrammi non aiuta certo in questa impresa!

      RispondiElimina
    55. non sapevo che eri così potente! Ti è bastato nominare la vegetazione alta e subito hanno mandato un radio-giardiniere a decespugliare!

      RispondiElimina
    56. 34 spots top Chernobyl evacuation standard
      http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/20110830dy05.htm

      Japan Finds Radiation Spread Over a Wide Area
      http://online.wsj.com/article/SB10001424053111904332804576540131142824362.html

      RispondiElimina
    57. TEPCO finds possibly active faults near Fukushima

      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/31_03.html???????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????Sinceramente è incredibile che ancora parlino di "possibly" a questo punto...

      RispondiElimina
    58. Centra forse poco, ma la polemica sull'uragano Irene dovrebbe far riflettere su come vanno certe cose.
      La polemica è centrata sulla questione se le misure preventive prese non siano state eccessive rispetto alla reale necessità. Polemica resa ancora più ironica dal fatto che contestarono Bush esattamente per il motivo opposto all'epoca dell'uragano Katrina.

      A Fukushima di parla si misure preventive prese con leggerezza, ma la realtà delle cose si dimostra un'altra (in un vecchissimo post ne avevo parlato): la gente - e non solo gli amministratori o le aziende, ma tutti - in realtà non vuole spendere energie per la prevenzione di alcuni fenomeni pericolosi, tanto più se molto rari. E' pronta a criticarti se lo fai.
      Salvo poi, ovviamente, lamentarsi quando qualcosa accade e "la prevenzione non era sufficiente".

      Ora sia chiaro, io sono per le misure preventive anche se sovrastimate. Anzi, se si parla di sicurezza delle persone, sovrastimare lo ritengo quasi un obbligo. Ma la realtà delle cose sembra parecchio più meschina, quando poi scopri che c'è gente che ti rimprovera di aver speso troppo per garantire la loro sicurezza.

      RispondiElimina
    59. mamoru_giappopazzie31 agosto 2011 09:18

      Sul sovrastimare bisogna intendersi: ad esempio c'e' gente (in Italia) che obbliga gli operai ad usare la maschera pieno facciale per lavorare a bordo impianto su una linea galvanica... solforico a 180 g/l ed impianto di aspirazione.
      E' una misura preventiva che non ti da nulla di aggiuntivo in termini di sicurezza, anzi stressa l'operaio molto piu' del dovuto.

      Giusto ieri passeggiavo su una piscina di ottomila litri di acido..... =P

      RispondiElimina
    60. mamoru_giappopazzie31 agosto 2011 09:32

      Beta rays are a type of radiation that can penetrate through the skin and into the body

      Affermazione ironica?

      Cioe' questi sono immersi con continuita' nelle gamma che le fermi col piombo, se proprio volevano sottolineare qualcosa avrebbero potuto dire che le beta sono "piu' forti", ma con potere di penetrazione inferiore...anche perche' mica ci sono 1000 tipi di radiazioni ionizzanti. o no?

      RispondiElimina
    61. AnonimaFrancese31 agosto 2011 09:43

      e già Giovanna!!!!!!! 

      Notare anche per il piccolo gossip la mise estiva, "risparmio energetico e comodità" del nostro noto "ciuffobianco" :-)))

      RispondiElimina
    62. AnonimaFrancese31 agosto 2011 09:45

      ci credo toto......spaventatissimi dai "mi piace" di Ste erano pronti a farlo anche al buio!!!!!!!!

      RispondiElimina
    63. AnonimaFrancese31 agosto 2011 09:47

      tuttavia l'ambasciata di Francia  avverte : http://ambafrance-jp.org/spip.php?article4945

      RispondiElimina
    64. Certamente nell'esempio chi fai hai ragione, e in effetti da quello che mi sembra di capire il problema della maschera dovrebbe venire dopo quello di passeggiare sulla piscina (almeno un'imbragatura c'è spero).
      Per inciso, non me ne intendo, ma 180g/l sono appena più di 1.8 molare, quindi al 16% circa... non è già corrosiva e i vapori pericolosi?

      Tornando alla question, si tratta in questo caso di eventi facilmente prevedibili e la cui entità è chiara a prescindere dall'accadere o meno, quindi si puo' almeno in principio fare una prevenzione completa a priori. Sovrastimare quindi in questo caso è inutile.
      Il discorso si fa più sfumato quando devi gestire il rischio su eventi che sono poco probabili e le cui reali conseguenze non sono ben valutabili a priori, non con certezza assoluta.

      RispondiElimina
    65. Salve:

        scusa, ma e' il contrario: un ritocco "al ribasso" farebbe scatenare il panico... perche' molti lavoratori hanno sicuramente ricevuto piu' di 0.5 mSv!

        Roberto

      RispondiElimina
    66. (VANTAGGISTA) roberto putano31 agosto 2011 11:38

      e poi dicono che il Plutonio fa male!!!

      RispondiElimina
    67. AnonimaFrancese31 agosto 2011 11:41

      At 6:33pm (JST), there was M4.5 Earthquake originated near Toyko, and shoot Tokyo a little bit (It was SS 3). But No damage has been reported.

      RispondiElimina
    68. AnonimaFrancese31 agosto 2011 11:47

      questo sito piacerà a Ste, ne sono certa: http://www.universcience.fr/climobs/

      RispondiElimina
    69.  7 o 8 giorni....stando al pc 6 o 7 ore al giorno .....giusto giusto il tempo per aprire tutti i grafici metto mi piace :=))))

      RispondiElimina
    70. Questo sito è meraviglioso! Potrei passarci le ore... :-)

      RispondiElimina
    71. AnonimaFrancese31 agosto 2011 14:41

      credo di avere capito cosa fa.............ha sul cellulare l'applicazione della web e guarda se è inquadrato mentre parla...........

      RispondiElimina
    72. questo lo avevamo già notato, ma secondo me, cercare di interpretare quello che scrive è da pazzi. Almeno lo avesse fatto con ampi gesti, invece con movimenti minuscoli dell'indice.

      :)

      RispondiElimina
    73. Sono sicuro che al nostro @mamoru_giappopazzie:disqus questo documento tecnico interesserà sicuramente.

      http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu11_j/images/110831i.pdf

      si tratta delle idee di base dietro al progetto per la realizzazione del muro a protezione del mare. è solo in Giapponese per il momento e ci sono grafici che potrebbero essere interessanti se compresi!

      RispondiElimina
    74. Bene il sistema di decontaminazione dell'acqua.

      http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/betu11_e/images/110831e9.pdf

      Ridotto il volume dell'acqua contaminata di oltre 5000 metri cubi in una settimana. Oggi sono partiti altri 3 apparati per il trattamento dell'acqua con alta concentrazione di sale, perché al momento i due impianti di decontaminazione (Kurion+Areva e SARRY) stanno producendo più acqua di quella che riescono a trattare i dissalatori. 

      Al momento ci sono 4700 metri cubi di acqua già trattata pronta da essere riusata (al regime attuale si usano 2500 metri cubi di acqua alla settimana). Ci sono altri 2600 metri cubi circa di acqua pronta da essere dissalata.

      Fino ad oggi sono stati trattati circa 67mila metri cubi di acqua, ovvero circa la metà di quelli originariamente presenti sul sito.

      RispondiElimina
    75. 2011.8.31 19:24
          Moreover, Tokyo Electric
      Power Company clarified a basic design of the impervious wall by which
      polluted water prevented the ocean from flowing out on the same day. Sea
      side [saegi] [mizukabe] (about 30 meters in depth) is started
      constructing outside of the shore protection of the machine buckwheat
      noodle of 1?4 in step 2(Until the middle of January next year). The
      steel pipe sheet pile is driven and set up over depth 22?23 meter and
      about 800 meters in width. The life was assumed to be 30 years. The
      Junichi Matsumoto nuclear power and the location department general
      manager representation of Tokyo Electric Power Company are assumed to be
      "I want will keep from individual cost (Making public)" though the cost
      of construction is not clarified.   On the other hand, Tokyo
      Electric Power Company announced that they executed pouring water that
      used the piping that was newly called "Reactor core spray system" in
      addition to present water supply system piping to cool the reactor core
      of the third machine efficiently on September 1.
      http://sankei.jp.msn.com/affairs/news/110831/dst11083122030024-n1.htmtrad. Excite

      RispondiElimina
    76. TEPCO presents plan to extract melted rods

      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/society.html

      RispondiElimina
    77. interessante.. .specie l'ultimo paragrafo. sperando che sia il 1 settembre di quest'anno! A parte gli scherzi, mi sembrava di aver capito che volevano ridurre a 6 m3/h prima di iniziare, e al momento sono ancora a 7. Quindi resto ancora titubante.

      Per il water shield, ho messo un link ad un documento in Giapponese, nella speranza che qualche "umano" lo legga e ci dia degli indizi. 

      RispondiElimina
    78. Mi permetto di cambiare il link: http://www3.nhk.or.jp/daily/english/31_32.html

      E segnalare quest'altro articolo su due operai che si sono fatti una doccia radioattiva: http://www3.nhk.or.jp/daily/english/31_34.html

      RispondiElimina
    79. AnonimaFrancese31 agosto 2011 16:28

      ma toto non erano quei due di 2 giorni fa che postai?

      RispondiElimina
    80. l'articolo, mi sembra che dica mercoledì, cioè oggi, no?

      RispondiElimina
    81. AnonimaFrancese31 agosto 2011 16:41

      e questo progetto qui? http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_110823_01-e.pdf abbandonato???

      RispondiElimina
    82. In questo commento di @Egiovanna:disqus si dice che dovrebbero cominciare da domani 1 settembre.

      domani vedremo?

      RispondiElimina
    83. AnonimaFrancese31 agosto 2011 16:46

      http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/national/news/20110830p2a00m0na012000c.html era questo ma e antecedente mi pare.....

      RispondiElimina
    84. mamoru_giappopazzie31 agosto 2011 19:03

      A Fort Calhoun emergenza rientrata con il livello del fiume in continua discesa, ma ovviamente adesso c'e' l'uragano e, di farsa in farsa, il web-drama puo' continuare con nuove ed entusiasmanti teorie di imminenti catastrofi....stay tuned. Tanto prima o poi la fine del mondo arrivera': nel frattempo preparo il popcorn (che mica voglio farmi trovare impreparato).

      RispondiElimina
    85. be....mamoru....
      cè qualcuno che è drammatico ma cè qualcuno che la mette giu' anche troppo semplice

      RispondiElimina
    86. ROBERTO PUTANO31 agosto 2011 21:59

      già...come quelli che dicono che a Chernobyl "ufficialmente" per colpa delle radiazioni sono morte "solo" 60 persone...come fanno a dire una minchiata simile senza mettersi a ridere non lo so :-)))

      RispondiElimina
    87. passa il tempo ma il dialogo fra sordi continua (così come i bequerel a zonzo): complimenti per la resistenza!
      LOL

      RispondiElimina
    88. Oggi parte o dovrebbe partire l'iniezione di acqua nel reattore 3 dal CS (Core Spray). Hanno ritoccato i valori rispetto al piano. Il flusso totale verrà mantenuto a 7 metri3/ora e la frazione del CS verrà aumentata di 1 m3/h al giorno fino a 3, dopo di che si inizierà a far scendere quella attraverso la linea principale dell'acqua.

      RispondiElimina
    89. sarei più contento se usassi il tuo vero nome, Toto da Torino, anziché i nick di altri. Comunque no, i sordi se ne sono già andati tutti o quasi da parecchio, i rimasti ci sentono benissimo.

      RispondiElimina
    90. ...Torino?? ;-)

      RispondiElimina
    91. 60 è certamente poco, ma c'è anche chi parla di 6 milioni (milioni!) solo per effetti radiazioni, e senza alcuna base.
      "come fanno a dire una minchiata simile senza mettersi a ridere non lo so" [cit.]
      :-))))
      La verità, ovviamente, sta nel mezzo.

      P.S. circa 60 è la cifra ufficialmente accertata di morti
      per colpa delle radiazioni. E' leggermente diverso. Chi dice che ufficialmente sono morte 60 persone ne travisa il senso, e siccome in genere questa cifra è portata per ridicolizzare le stime ufficiali, secondo me lo fa anche in malafede.
      Per esempio, secondo WIKI l'ONU ne stima 4000 su 80 anni.

      RispondiElimina
    92. AnonimaFrancese1 settembre 2011 09:01

      Vanty hai un problema con disqs???

      RispondiElimina
    93. AnonimaFrancese1 settembre 2011 09:12

      la geologia di Fukushima http://fukushima.over-blog.fr/article-la-geologie-de-fukushima-83016778.html ola @Egiovanna:disqus   dai un panino con mortadella e una  bibita  freschissima a quel sicuramente simpatico e professionale  EGiovanni ..e chiedili che ne pensa.......:-))) 

      RispondiElimina
    94. Articolo interessante, ma ci vuole appunto un geologo per trarre delle conclusioni :-)

      RispondiElimina
    95. Salve a tutti:

        dato che si parla di Chernobyl, mi permetto di farvi notare l'ultimo numero di Health Physics, numero speciale dedicato proprio a Chernobyl:

        http://journals.lww.com/health-physics/pages/currenttoc.aspx

        Gli articoli sono a pagamento, ma gli abstracts si possono legger, e sono interessanti.

        Interessantissimo e' poi il lungo articolo/pdf nella sezione "Erratum"... che ' erratum perche' NON e' quello che il titolo dice che sia... il vero titolo e' "ENVIRONMENTAL RADIATION MONITORING IN THE CHERNOBYL EXCLUSION ZONE—HISTORY AND RESULTS 25 YEARS AFTER", 44 pagine zeppe di dati sperimentali acquisiti sul campo negli ultimi 25 anni che non mancheranno di titillare le vostre menti. :-)

         Saluti, e buona lettura.

          Roberto

      RispondiElimina
    96. "Senza alcuna base", dici Valeriano?

        No, no... la base ce l'hanno. E' l'applicazione della solita, amata (dagli "ambientalisti"), buona, vecchia "linear no-threshold theory", che utilizza la dose collettiva come stima dei danni sanitari.

        La LNT e', notoriamente... per quelli che si informano su fonti serie, SBAGLIATA. Se fosse giusta gli abitanti di Roma, per esempio, dovrebbero avere un tasso di tumori di origine radiologica molto piu' alto di quelli di Milano. Non parliamo poi di certi abitanti della zona di Ramsar, in Iran, che vivono da generazioni in territori con dosi annuali fino a 260 mSv. Non ho scritto male, sono proprio 260 milliSievert.

        E lo stesso trucco lo stanno applicando a Fukushima, "peggio di Chernobyl".
        "Un milione di morti!"... "no!... Due!"... "chi offre di piu'?".
        Patetico.

        Roberto

      RispondiElimina
    97. (VANTAGGISTA) roberto putano1 settembre 2011 12:12

      ma pure 4000 è ridicola di stima...dei 600000 liquidatori  viste le condizioni in cui hanno lavorato e l'esposizione ricevuta credo sia ragionevole pensare che almeno la decima parte sia morta per le radiazioni...comunque è inutile fare questioni anche l'ottimo lavoro segnalato da Peakoil2010 non fa riferimento al numero di morti...mi sembra impossibile che in un mondo dove si misura praticamente tutto non si riesca a quantificare in maniera più o meno certa il numero di morti a causa di un incidente nucleare...piuttosto sembra che non ce ne sia la volontà...ma questa è una mia opinione e me la tengo.

      RispondiElimina
    98. mamoru_giappopazzie1 settembre 2011 12:49

      Comunicazione di servizio, in particolar modo a  @Egiovanna:disqus : se trovate illustrazioni interessanti, mappe o articoli sui giornali giapponesi vi conviene salvarli perche' dopo un po' di tempo potrebbero essere cancellati dall'edizione online (soprattutto nhk, nikkei, asahi etc) e i contenuti non sono piu' accessibili.

      RispondiElimina
    99. Dunque, credo che queste stime siano per la popolazione "civile", senza includere i lavoratori. Credo.
      A parte questo, il problema di fare una misura in questi casi - se ne è già parlato - è quella di dover prendere in considerazione tutti i possibili fattori di rischio concorrenti alle radiazioni. Non è facile valutarli, e quando ti allontani dalle zone più irradiate subentra anche il problema delle basse dosi.
      Poi ci aggiungi il fatto che quelle cifre enormi sono "stime" da qui a un certo numero di anni. Morti presunti, non reali, quindi ancora da vedere.
      Per questo, se fai un ragionamento "a pelle" (a intuito, se preferisci) ti do anche ragione. Ma quando devi lavorare i numeri, allora puo' diventare difficile tirare fuori certezze assolute, e magari puoi averle solo in pochi casi.

      RispondiElimina
    100. Adoro la vena satirica dei tuoi post.
      Naturalmente, so bene di Ramsar, dove si fanno 1 lastra ogni due giorni... e la dose naturale è più alta di quelle consigliate per i lavoratori.
      Pero' in quel caso qualche effetto pare che ce l'abbiano:
      Long-term immune and cytogenetic effects of high level natural radiation on Ramsar inhabitants in Iran

      Vabbé, è veramente un caso eccezionale, Ramsar.

      RispondiElimina
    101. (VANTAGGISTA) roberto putano1 settembre 2011 16:29

      GRAZIE! quando hai tempo me li puoi spedire a vantaggista@fastwebnet.it 

      RispondiElimina
    102. Caspita mi allontano un attimo dalla tastiera e al mio ritorno trovo una discussione molto ben avviata.

      @peakoil2010:disqus et al., Se avete del materiale che volete condividere ed è di dominio pubblico, nel senso che non viola nessun copyright, allora posso mettervi a disposizione la mia box.net, oppure aprirne una vostra tanto è gratis.

      Fatemi sapere....

      RispondiElimina
    103. Per le dosi ricevute dai liquidatori (che sono probabilmente sostanziose) si utilizza il valore di 1%/Sv di incremento dell'incidenza di cancro.

      Questo discorso però non vale più se ti sposti alle piccole dosi, dove, come ha citato anche Roberto in un abstract, ci vorrebbero milioni di volontari esposti alla stessa dose e con i medesimi fattori di rischio per fare il calcolo preciso dell'aumento di incidenza.

      RispondiElimina
    104. partito almeno in fase sperimentale di test per circa un'ora. Forse domani sapremo se hanno continuato o meno con la versione finale.

      RispondiElimina
    105. Ottima segnalazione, forse vale la pena anche vedere se è possibile usare servizi come web archive che permettono di archiviare pagine on line.

      RispondiElimina
    106. @vantaggista:disqus  e @peakoil2010:disqus cioè due Roberti! Ci pensate voi a creare una box.net o una dropbox dove mettere questi documenti? Così ci possiamo accedere tutti senza doverceli inviare 1000 volte via email.

      Grazie!

      RispondiElimina
    107. @ValerianoB:disqus
        certo che un effetto le radiazioni ce le hanno, provocano mutazioni nel DNA. Ci sono molti studi sulla comunita' di cittadini russi e ucraini dall'URSS verso Israele nel periodo post-Chernobyl, che parlano di mutazioni genetiche. Ma lo stesso si nota per i fumatori, c'e' anzi un bello studio su J Rad Res che confronta tali mutazioni fra fumatori e abitanti di un'altra zona a alta radioattivita' ambientale, in Cina.

        Saluti,

          Roberto

      RispondiElimina
    108. (VANTAGGISTA) roberto putano1 settembre 2011 17:22

      io ho un dropbox se mi inviate i documenti da inserire e le vostre mail a vantaggista@fastwebnet.it provvedo a creare una cartella in sharing alla quale potremo accedere tutti.

      RispondiElimina
    109. su un altro documento sembra di capire che il sistema sia attualmente in funzione. Domani mattina potremmo vederne già i risultati.

      RispondiElimina
    110. AnonimaFrancese1 settembre 2011 18:41

      va beh........è un OT clamoroso ma nemmeno piu di tanto se pensano che possa appartenere a persone scomparse a Marzo...anche se non ci credo.....ma allora ditemi...gli undici poveracci che stanno senza piede ccome fanno? non reclamano nemmeno? !!!!!!!!!!! questa storia è assurda....! http://www.noncipossocredere.com/2011/09/01/trovato-piede-mozzato-e-11-dal-2007/

      RispondiElimina
    111. AnonimaFrancese1 settembre 2011 18:59

      grazie toto:-)

      RispondiElimina
    112. AnonimaFrancese1 settembre 2011 23:10

      !!!!!!!!  http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/11090110-e.html

      RispondiElimina
    113. Infatti avevo già notato, cercando dei vecchi post, che molti sono spariti!

      RispondiElimina
    114.  Intanto  Egiovanni ha strabuzzato gli occhi per il favoloso studio di
      geologia tecnica ( carta geologica 1 e le ultime due sezioni colorate 
      compresa la tavola stratigrafica) che presuppone accuratissimi studi
      geofisici, sondaggi, studio carote e test di laboratorio per la
      determinazione della colonna stratigrafica fino a 1005 metri di
      profondità: lui il sondaggio più profondo che ha fatto è di 600 metri e
      per questo si è beccato una bella lavata di capo.

       Questi studi sono recenti e mostrano almeno 15 faglie ad Abukuma
      Plateau, nelle ultime due sezioni si vedono ad una profondità dai 200 ai
      400 metri. Questo tipo di studio è chiaramente di carattere e interesse
      scientifico, per costruire la centrale lo studio geologico del 1967 (
      figura 2 ) era più che sufficiente, ogni geologo sa che di vecchie
      faglie negli strati profondi ce ne sono in quantità. Il problema è che
      se le faglie vengono riattivate interesseranno anche gli strati di
      roccia sovrastanti più recenti. Da cosa vengono riattivate? Ma dal
      terremoto, che crea contemporaneamente  anche nuove faglie. In  Giappone, che è una zona di subduzione
      di 3 placche tettoniche, quella del Pacifico sotto quella nordamericana e
      filippina, la riattivazione è matematicamente sicura.http://it.wikipedia.org/wiki/File:Plates_tect2_it.svg

      Egiovanni dice che in posti del genere non si costruiscono centrali nucleari.

       Certo nel '67 la tettonica a zolle era ancora una teoria non ancora
      completamente sviluppata, ma era già nota la teoria della deriva dei
      continenti ed è sempre valida causa secondaria il movimento magmatico
      all'interno della crosta terrestre, in ogni caso i giapponesi sapevano
      bene che il loro paese era una zona ad alta sismicità. ( Egiovanni a volte è estremo, secondo lui in Giappone dovrebbero costruire solo case di legno)
        Quanto  all'argilla sottostante alla centrale, se è impermeabile come si
      sostiene, l'acqua contaminata scorrerà per lo più verso l'oceano  a
      causa dell'inclinazione degli strati e un eventuale muro non riuscirà ad
      impedirlo,anche se lo facessero lungo mille chilometri l' acqua
      scorrerà lungo il muro e prima o poi troverà la via d'uscita, così il
      mare davanti a Fukushima sarà pulito ma risulterà contaminato altrove.
      Se gli strati di argilla ,che sembrano alternati ad arenaria, dovessero
      mostrare qualche permeabilità si inquineranno le falde freatiche e in un
      secondo momento ci sarà anche un deflusso al mare. Egiovanni dice che
      sono cazzi acidi. C'è da sperare solo in uno scorrimento lento dell'acqua in concomitanza con il tempo di dimezzamento del cesio e quant'altro.

      RispondiElimina
    115. Grazie per l'analisi molto interessante.

      Gli chiedi per cortesia una stima di velocità dell'acqua nel sottosuolo? Non ne ho la più pallida idea.

      RispondiElimina
    116. a dimostrazione della sensibilità degli strumenti e del fatto che le misure e i controlli vengono fatti! :)

      RispondiElimina
    117. E' ufficialmente partito il core spray del reattore 3, da ieri pomeriggio intorno alle 14 in Giappone. Circa 1 m3/h dal CS e 7 dal FDW. Dalle 14 di ieri alle 6 di questa mattina la temperatura della parte alta è scesa di 1 grado circa ma è continuata a salire nella parte bassa. Ci serve ancora un giorno o due per capire bene come sono gli andamenti...

      RispondiElimina
    118. AnonimaFrancese2 settembre 2011 09:38

      e anche qui esulterebbe Egiovanni esclamando che sono "cazzi acidi" ;.))) devo dire che il pupo gode di ottima salute.....

      RispondiElimina
    119. AnonimaFrancese2 settembre 2011 09:45

      e vero che secondo costui la centrale è scoppiata/bruciata/esplosa/ almeno 800 volte ma mi dite che cosa e questa secchiata alle 2.11? http://www.youtube.com/watch?v=M1f1_u84W9w&feature=player_embedded#!

      RispondiElimina
    120. AnonimaFrancese2 settembre 2011 09:48

      studio della dispersione atmosferica dall 11 marzo a cura del  CEREA, joint laboratory École des Ponts ParisTech and EdF R&D: http://cerea.enpc.fr/en/fukushima.html

      RispondiElimina
    121. AnonimaFrancese2 settembre 2011 09:52

      ma toto ma questo di che parla quando parla di "bruciatura sulla pelle"? perche sembra pure convinto!! http://www.nottobeforgot.com/2011/09/red-rain-my-first-experience-with.html?spref=tw

      RispondiElimina
    122. AnonimaFrancese2 settembre 2011 09:57

      ValerianoB  analisi del 31 Agosto riguardo all'allora incidente a St Maur des Fossés http://www.irsn.fr/FR/Actualites_presse/Actualites/Documents/st-maur/IRSN_Note-Information_Contamination-tritium-st-maur-des-fosses_31082011.pdf

      RispondiElimina
    123.  Interessante... resta solo da scorpire chi si mangera' 9 kg di aghi di pino per beccarsi un bequerel... :-)

        Concordo con toto qui sotto, ormai gli strumenti e le tecniche di misura sono capaci di misurare le contaminazioni piu' basse.

        R.

      RispondiElimina
    124. Boh, ma guarda caso non ci sono documenti o foto, per ora almeno.
      Una nota: 100 CPM (conteggi per minuto?) vogliono dire poco se non specifichi almeno la superfice. 100 conteggi per mm^2 è una cosa, 100 per m^2 è un'altra. Sul mio, la lettura è in particelle per minuto per centimetro quadro, su ognuno c'è certamente indicata l'unità di misura.

      "CPM (counts per minute) is a
      measure of radioactivity, a unit of measurement for a Geiger counter.
      Technically, “It is the number of atoms in a given quantity of
      radioactive material that are detected to have decayed in one minute.

      Qui fa confusione fra i conteggi del rivelatore e i Bq. Quello che arriva sul Geiger è cosa diversa da quello che è emesso da una sorgente. E' quasi la stessa cosa in determinate situazioni, se
      metti il rivelatore vicino al materiale radioattivo e il fondo è basso, per
      esempio. In pratica ci puo' essere poca differenza, ma "tecnicamente" non è la stessa cosa.
      Esempio: se una sorgente debole emette 50 particelle al minuto per metro quadro, allora il geiger registrerà 150. Secondo lui, sta leggendo 150 Bq.

      "How many CPM of radiation is bad?
      Answer: It depends on how long you are exposed at any given level."
      Sbagliato, dipende non solo dal tempo, ma anche dal tipo di radiazione (e OK, qua parliamo evidentemente solo di gamma e beta, anche se c'è differenza fra i due) e dalla superficie su cui sono ripartiti i conteggi (cose che sono invece prese in conto nella famigerata "dose").

      Insomma, ci sono delle imprecisioni e pertanto lo prendo con le molle...

      Nota: 100 part. /m^2 sec è il fondo naturale di cosmici se non ricordo male.

      RispondiElimina
    125. per mè è acqua piovana....fresca che a contatto con superfici calde dei reattori crea piu' vapore acqueo....poi bisogna tenere presente la web accellerata...sfalsa un po' le immagini

      RispondiElimina
    126. ntanto  Egiovanni ha strabuzzato gli occhi per il favoloso studio di geologia tecnica
      L'avevo immaginato :-)

      lui il sondaggio più profondo che ha fatto è di 600 metri e per questo si è beccato una bella lavata di capo.
      ?? perché?

      Mi associo a Toto, sarebbe interessante sapere nel caso di interessamento della falda freatica quali sarebbero i tempi, per poter fare un paragone con i tempi di decadimento del cesio. A quel punto, bisognerebbe sapere anche la reale contaminazione delle acque, ma questo lo lasciamo al futuro.

      RispondiElimina
    127. AnonimaFrancese2 settembre 2011 15:02

      amazza........una bidonata di 2 secondi pero.poi fine della storia....

      RispondiElimina
    128. AnonimaFrancese2 settembre 2011 15:04

      toto hai visto il pdf che ho consigliato a Giò?

      RispondiElimina
    129. AnonimaFrancese2 settembre 2011 15:18

      OT per Vanty..........qui puoi farti una cultura..........:-) 

      RispondiElimina
    130. AnonimaFrancese2 settembre 2011 15:20

      ROBERTO PUTANO 

      RispondiElimina
    131. Perché più è profondo il carotaggio e più costa, non tanto la trivellazione ma i test di laboratorio che ne seguono.
      Quanto alla velocità si può calcolare dal documento Tepco riferito da Anonima
      http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/betu11_e/images/110831e12.pdf
      The coefficient of  Water permeability of water shield walls  will be 10 -6 cm/sec that is equal to that of the low- permeable layer around  reactor and turbine buildings, un milionesimo di centimetro al secondo
      ho calcolato 0,086 cm al giorno, circa un centimetro ogni 120 giorni. 
      Si deduce dal modello idrogeologico e dal cross section che è stato fatto uno studio accuratissimo da parte di una equipe di specialisti ( geologi tecnici, idrogeologi, ingegneri idraulici e civili).

      RispondiElimina
    132. (VANTAGGISTA) roberto putano2 settembre 2011 15:54

      VORREI PROPRIO LA PAGINA DELLA PARSONA FISICA...SAREBBE STRAORDINARIO

      RispondiElimina
    133. AnonimaFrancese2 settembre 2011 15:56

      Steeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee:-)

      RispondiElimina
    134. Salve: interessante anche la parte in cui dice che la pioggia sarebbe "acida". Acida in che senso? Che brucia o proprio perche' e' chimicamente acida? In questo caso farebbe bene anche a misurare, e riportare sul blog, il pH!
        Ad ogni modo, Cs o Sr o I in quantita' tali da dare conteggi al Geiger di quella portata NON sono in grado di cambiare l'acidita' dell'acqua, che essendo piovana dovrebbe essere NON acida, giusto? A meno che nelle nubi non ci sia qualcos'altro, oltre alle emissioni di Fukushima.

        Poco chiaro, sorry.

           Roberto

      RispondiElimina
    135. Mah... mi sembra un po' così... non riesco molto a capire il senso dell'articolo.

      -----------------------------------------
      Antonio Bulgheroni , PhD
      *


      *

      RispondiElimina
    136. Scusate, non avevo letto il pdf di Anonima, mi cospargo il capo di cenere.
      -----------------------------------------
      Antonio Bulgheroni , PhD
      *


      *



      2011/9/2 Disqus <>

      RispondiElimina
    137. assolutamente d'accordo. Un'attività (quantità di materiale radioattivo) in grado di cambiare le caratteristiche chimiche dell'elemento che la contiene (in questo caso stiamo parlando di cesio contenuto nell'acqua) sarebbe spaventosa. Se l'acqua è acida non lo è per il cesio.

      -----------------------------------------
      Antonio Bulgheroni , PhD
      *


      *



      2011/9/2 Disqus <>

      RispondiElimina
    138. AnonimaFrancese2 settembre 2011 20:08

      il grande Nikolaos...........:-)))) salutacelo calorosamente:-) 

      RispondiElimina
    139. dimenticavo, un grosso grazie a Nikolaos per l'analisi!

      RispondiElimina
    140. probabilmente vi sarete accorti che un problema di disqus ha chiuso tutti i commenti al blog per qualche ora. Il problema adesso sembra essere risolto!

      RispondiElimina
    141. Ragazzi, non vorrei rompervi le uova nel paniere, ma ho messo un nuovo articolo con la partenza del CS e la buona settimana del sistema di decontaminazione dell'acqua.

      http://unico-lab.blogspot.com/2011/09/parte-il-core-spray-del-reattore-3-e.html

      Ci trasferiamo? Ho messo anche i grafici con la temperatura in tempo reale del 3, così possiamo tenerla sotto controllo.

      RispondiElimina

    Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

    Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

    Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

    A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...