Cerca nel blog

Loading

16 agosto 2013

Riflessione sulla gestione dell'acqua contaminata


Impianto per il pompaggio dell'acqua a valle dei reattori
L'aggiornamento di oggi, l'ultimo prima della mia partenza per le vacanze e quindi una breve pausa in questi articoli periodici, vuole essere una sorta di riflessione sulla delicata questione della gestione dell'acqua. Sia chiaro, la tanta acqua accumulata nella centrale di Fukushima è si un problema, ma più che altro gestionale non tecnicamente difficile. Voglio dire che la movimentazione e lo stoccaggio di acqua sono opere civili che si fanno da centinaia di anni. La decontaminazione, intesa come la rimozione della radioattività, è assolutamente fattibile, più o meno come si rende potabile l'acqua che arriva ai nostri rubinetti. La gestione dei rifiuti secondari radioattivi prodotti durante la decontaminazione sono un affare di cui l'industria nucleare si occupa sin dalla sua nascita. La grande quantità rende più complessa la gestione, ma come dicevamo è solo un problema di gestione; un conto è gestire mille litri un conto è gestire 300 mila tonnellate. La scusante della fretta causa emergenza, mi dispiace per TEPCO, ma non esiste più, non ce n'è più motivo.



Questa settimana TEPCO ha iniziato il pompaggio dell'acqua di falda a valle dei reattori, per evitare che questa scavalchi il muro "chimico" realizzato recentemente e finisca in mare. Quest'acqua viene mandata in cisterne per poi essere trattata. Ma, ci dispiace dirlo, è l'ennesimo tappabuchi. Da parecchie settimane continuiamo a ripetere come una litania che bisogna prendere il toro per le corna e affrontare il problema all'origine e non ricorrere continuamente a cerotti e fasciature. Ripetiamolo ancora una volta: primo, abbassare l'acqua di falda a monte, bypassando l'area occupata dai reattori e scaricando a mare, dopo una verifica che l'acqua sia pulita, o almeno sotto i limiti di balneabilità (10 Bq/L di cesio totale). Secondo, anzi contemporaneamente, serve abbassare il livello dell'acqua nei locali interrati per evitare che ci sia un reflusso di questa che è seriamente contaminata. Questa sì che va trattata. Terzo bisogna semplificare la logistica e iniziare a liberare tutta l'acqua trattata ora presente sul sito in modo da avere disponibilità per eventuali problemi imprevisti da gestire.

Schema del nuovo sistema di pompaggio dell'acqua
di falda a valle dei reattori.
La domanda legittima è: ma perché se è così facile, non lo stanno facendo? In parte è dovuto al fatto che TEPCO non sembra dimostrare grandi doti organizzative (tralasciamo di raccontare come abbiano contaminato i lavoratori usando un umidificatore), ma in parte è anche legato al fatto che non glielo lasciano fare. Per poter abbassare l'acqua di falda - primo passo -  devono poter mettere in funzione il sistema che hanno già preparato, ma la cui attivazione resta in attesa di approvazione dal Governo e dalle autorità competenti. E qui entra in scena l'altro attore immobile, ovvero l'NRA e di conseguenza il Governo. Loro si trovano nella situazione di decidere e per il momento stanno facendo il possibile per non decidere, rimandando continuamente all'ottenimento di un fantomatico consenso che non potrà mai arrivare. Attenzione però che non è una vittoria del movimento antinucleare, ma è una duplice sconfitta, perché a furia di aspettare, l'acqua contaminata andrà comunque a finire in mare e senza possibilità di controllo con conseguenze peggiori sia per l'ambiente sia per la credibilità di TEPCO (comunque già a livelli infimi) e del governo. Per citare il commento di un nostro lettore, il consenso va cercato durante la fase di progettazione e realizzazione di un impianto, ora che la frittata è fatta, l'autorità deve fare l'autorità e decidere con razionalità il da farsi, senza farsi sottomettersi dal consenso. Invece di decidere razionalmente, la NRA ha imposto l'ennesima soluzione tampone di svuotare la falda a valle, generando altra acqua da trattare e complicando la logistica, che già abbiamo visto complessa.

Ci vuole coraggio, prendere scelte difficili, apparentemente impopolari, ma che puntano alla soluzione e non a prendere e perdere altro tempo.

La situazione dell'acqua

Concludiamo con i numeri dell'acqua contaminata fotografati nel bollettino emesso il 14 agosto.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine77 20076 40076 60075 400
Acqua nello stoccaggio15 63016 55016 55017 880
Totale 92 83092 95093 15093 280

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

289 commenti:

  1. Buone vacanze Toto!
    Sono sicuro che quando torni troverai ancora tutta l'acqua di Fukushima esattamente dove l'hai lasciata con questo commento settimanale :)

    Penso una accelerazione delle decisioni verrà verso metà settembre quando Ohi-3 e 4 si fermeranno per refuelling e Abe vorrà calcare la mano.
    La figuraccia dell'umidificatore me la ero persa e l'ho letta adesso: mamma mia!

    SM

    RispondiElimina
  2. Buon divertimento!
    Proabilmente anche i rapporti alimetari subiranno una pausa... in attesa che Toto torni a caricare i dati :-)

    RispondiElimina
  3. Per questa settimana puoi pubblicare che ho già caricato. La prossima vediamo.

    Ps sono in coda :)

    RispondiElimina
  4. Certo, tutto rinviato a dopo le elezioni tedesche! :))

    RispondiElimina
  5. Ciao Toto, buone vacanze anche a Tata e Totini!

    http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTmoEASVXkmd3p89nnc7l1qsF1l2dyXphZG_ZHhqhtN8v5SH1l2Gw

    RispondiElimina
  6. Per questa settimana puoi pubblicare che ho già caricato. La prossima vediamo

    RispondiElimina
  7. Un altro "plume" sul Giappone. Questa volta non radioattivo, per cui perfettamente salutare. Anzi, si consigliano le inalazioni a scopo terapeutico
    :)
    SM

    http://ajw.asahi.com/article/behind_news/social_affairs/AJ201308190066

    RispondiElimina
  8. Ecco, proprio non puoi vivere senza la dose.....di sarcasmo (però questo pennacchio è un fenomeno naturale, impossibile prevenirlo o contenerlo)

    Regalino
    http://images.wikia.com/nonciclopedia/images/b/bb/Rilevatore_di_sarcasmo.jpg

    RispondiElimina
  9. Domanda per kumachan Tokyo: Cosa c'è di vero?
    What is going on at Fukushima I Nuke Plant? Who decides what method of construction to use on what criteria, and who decides which construction to be given the priority? From outside, the decision-making is completely opaque. The entity in charge of managing and supervising the works to control the plant is the Council on Decommissioning Measures with the Agency of Natural Resource and Energy [under Ministry of Economy, Trade and Industry] acting as the secretariat, but the Agency does not know the cost of works at the plant.

    Insomma, potresti dare un'occhiata qui e farci una ricerchina?
    http://ex-skf.blogspot.gr/2013/08/fukushima-i-nuke-plant-accident-blind.html

    RispondiElimina
  10. "è un fenomeno naturale, impossibile prevenirlo o contenerlo)"


    Argomento deboluccio il tuo, Giovanna... che sia naturale e' ovvio, ma non l'ha deciso il signore in persona che gli umani debbano costruire citta' a pochi km dal cratere... idem per tutti i paesi/cittadine sulle falde del Vesuvio, che il giorno che eruttera' (ed E' CERTO che lo fara') saranno sugarless cocks for everybody in town.


    R.

    RispondiElimina
  11. AnonimaFrancese19 agosto 2013 21:56

    Saluti a tutti dalla Provenza ma con connessione debole e iPad non facile ...riesco a leggervi ma non a scrivere con facilità :-) besos ai vacanzieri e non......ciao Gio .....:-)

    RispondiElimina
  12. AnonimaFrancese19 agosto 2013 21:56

    L amico ex-sfk

    RispondiElimina
  13. Sigh! Δοκιμάζω πάλι μα δύσκολα θα είμαι πιό τυχερή μαζί σου!

    Cosa vuoi che dica Rob, ben gli sta a questi irresponsabili?

    Cavolacci, lo vedo che Kagoshima si trova a 4 chilometri dal vulcano ed è gemellata con Napoli, viene chiamata addirittura Napoli del Giappone! L'origine di Kagoshima pare risalga al 1340, Depuis 1955 , l'activité du volcan est presque constante avec cent à deux cents grandes explosions par an et quelques nuées ardentes . esiste un efficientissimo piano di protezione ed evacuazione. Centre de constructions navales, industrie métallurgique. Centre spatial. E in più il turismo attratto dal vulcano. Che proponi, di spostare la città? Non si sposta nessuno, ti assicuro, neanche se piangi in cinese.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Kagoshima

    Quanto a Napoli leggo che la «zona rossa» dei 18 comuni circumvesuviani «è soggetta a distruzione pressoché totale, a causa dello scorrimento di correnti piroclastiche, colate di fango e alla ricaduta imponente di ceneri, bombe e lapilli». La «zona gialla», un migliaio di chilometri quadrati comprendenti 96 comuni di cui 34 della provincia di Napoli, 40 di quella di Avellino, 21 di quella di Salerno ed 1 della provincia di Benevento «potrebbe essere interessata da un' importante ricaduta di cenere e lapilli, con carichi superiori a 200 kg/m2». Nonostante i vincoli all'edilizia , incentivi a comprare case altrove e 67.000 sentenze di demolizione ( non effettuate immagino) la popolazione vesuviana, al censimento del 2001, era di 530.849 abitanti, oggi sarebbe di 580.913.
    Hanno sotto gli occhi le rovine di Pompei, Ercolano, Oplontis. Hanno conosciuto dai nonni i racconti delle grandi paure di qualche decennio fa. Guardano il vulcano, sospirano e fanno spallucce
    http://archiviostorico.corriere.it/2012/giugno/02/Una_leggina_salva_gli_abusi_co_9_120602013.shtm
    Che dire, evidentemente si fidano del piano di emergenza
    http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/view_pde.wp?contentId=PDE12771

    Nel caso dell'Etna invece pare non ci siano grandi rischi per i centri abitati, però ad esempio Acireale e Catania vengono periodicamente interessate dalla caduta di cenere dell'Etna da cui distano rispettivamente 25 e 28 chilometri. Diciamo che sono in zona gialla, il piano nazionale dice Le misure di prevenzione adottate nel caso di ricaduta di grandi quantità di ceneri, come durante l’eruzione 2002-2003, prevedono la distribuzione di mascherine protettive, per evitare complicazioni alle vie respiratorie, la pulizia dei tetti delle abitazioni, delle strade e autostrade, al fine di evitare incidenti e l'intasamento delle reti fognarie.
    http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/rischio_vulcanico_etna.wp

    Insomma un insediamento urbano sembra difficilmente trasferibile altrove, sia pure a breve distanza, se non forse su scala ridotta come è avvenuto per la popolazione dei Sassi di Matera.
    Mi spiace, la colpa gira e rigira è sempre dei Greci, fondarono la Νέα Πόλις nel 6 secolo a.C. ma coloni greci erano già presenti in loco dal IX secolo.
    E poi in Sicilia Catania, già centro sicano, fu rifondata con l'attuale nome Κατάνη nel 729 a.C. da coloni greci guidati da Tucle, e poi Messina, Taormina, Acireale ecc. ecc.

    RispondiElimina
  14. Insomma,

    mi sembra un chiaro caso di Vulcano assassino come in Emilia Romagna furono i capannoni assassini e a l'Aquila i pilastri assassini.

    RispondiElimina
  15. Caro SM, l'Aquila è un caso eclatante di incuria edilizia e truffa.
    L'Emilia purtroppo non era considerata zona sismica e quindi non era tenuto nessuno a costruire il capannone antisismico.

    RispondiElimina
  16. Ciao piccola, mi trovo a casa, qualche volta da brava pendolare vado a fare un tuffo nell'Egeo, ieri sono stata qui, a 37 km da da Xanthi: mi hanno letteralmente mangiata i pesci! Mordicchiavano come pazzi le gambe se stavo ferma nell'acqua bassa, è stato divertentissimo dato che facevano solletico. Si trattava di piccoli sparaghi e mormore, mi sono detta : "anche i pesci greci sono alla fame", invece pare si tratti del fenomeno di pesci pulitori «Per quanto riguarda i pesci che mordono non si tratta di attacchi: è il normale comportamento di pesci che si trasformano in pulitori. Uno dei rapporti sociali più studiati è quello di pulitura svolto tra animali, tra loro simili o molto diversi. Nel nostro mare quest’azione è svolta prevalentemente dagli “sparidi”, pesci molto comuni nel Mediterraneo ed in particolare lungo le coste, cui appartengono saraghi, salpe, dentici, mormore, occhiate e pagri, ma sicuramente non annoverati tra gli organismi pulitori.
    Insomma devo ritornarci a farmi un peeling totale, prima fila di ombrelloni al centro

    RispondiElimina
  17. L'Emilia non è mai stata a rischio sismico zero. Il rischio zero non esiste.

    Antisismici i capannoni magari non per sismi di elevata intensità, però forse era meglio fissare meglio i travi ai pilastri al posto di appoggiarli con 10cm di battuta.
    Anche in quel caso è incuria edilizia. Tanto è vero che molti erano già danneggiati più o meno gravemente per episodi di vento particolarmente forte.


    Da ultimo. Le mappe sismiche sono in continua evoluzione sulla base dello storico degli eventi. Nessuno è autorizzato a costruire male

    RispondiElimina
  18. sì, sì, siamo d'accordo, volevo dire che i responsabili dei capannoni usa e getta se la passeranno quassi sicuramente liscia

    RispondiElimina
  19. Il vesuvio inoltre erutta anche abbastanza "frequentemente", l'ultima eruzione è stata del 1944.
    Anche se attualmente presenta un carattere di quiescenza, è in ritardo con il suo ciclo di eruzioni. Pero' probabilmente non puo' essere considerato realmente quiescente, perché studi del 2001 hanno accertato che 8 km sotto la superficie si estende un bacino magmatico molto esteso, circa dal centro del golfo fino alle basi dell'appennino.

    Il peggio è che il piano di evacuazione esiste è vero, ma se non avete visto di persona le arterie di evacuazione previste non potete rendervi conto di cosa succederebbe, neanche nei vostri incubi.

    RispondiElimina
  20. "questo pennacchio è un fenomeno naturale, impossibile prevenirlo o contenerlo"...


    Ma dove vivi? Sulla Luna? Su Callisto? Su Europa? Cerere?

    Non te l`ha spiegato per benino cellai quando ti ha postato il diagramma polare delle antenne HAAAAAAAARP che i nazi-yen-kiiiii lanciano le loro microonde polarizzate sinistrORSE, pardon denstrORSE [non sia mai che la fisica non si genufletta alla politica] generando onde di pressione che creano terremoti, tsunami ed esplosioni vulcaniche?
    Ma dobbiamo proprio insegnarti tutto?


    Ed io che foto mi merito? dai dai dai... [sono geloso]

    RispondiElimina
  21. kuma ho una brutta notizia per te. Hanno chiuso HAARP. http://www.queryonline.it/2013/07/20/requiem-per-haarp/


    -----------------------------------------
    Antonio Bulgheroni , PhD
    *


    *


    2013/8/20 Disqus

    RispondiElimina
  22. Poche cose posso dire e tutte indirette.
    Vi ricordo che Porco Kan voleva ordinare al direttore di FD1 il formato delle batterie da usare.
    Se lavorate in una azienda minimamente giappo le segretarie stampano tutte le emails su carta e meta` dei documenti viaggia via fax, il capo che magari ha costruito quella azienda dal nulla 6 mesi prima coi soldi del babbo vuole dire ai programmatori come fare cose di cui lui non ha idea, ed anche se spendete 2mila Euro per la migliore lavatrice giappo, questa non scalda l`acqua...
    Ed abbiamo visto che era la Tepco ad andare a supplicare i pescatori [che a 10 metri dalla centrale non pescheranno comunque per un pezzo] di rilasciare acqua che non ha ancora raggiunto i reattori.


    Quindi al momento posso solo dirti che non mi stupisce nulla :)

    RispondiElimina
  23. E chi glielo dice a Giulietto Chiesa?
    Ma no dai, dall`area 51 sara` arrivato un generatore a gas di sterco di cavalli arturiani ed hanno fatto andare le antenne a PETAHz cosi` i radioamatori non hanno rilevato nulla.

    RispondiElimina
  24. BELLO!
    La foto la hai fatta tu mentre il motoscafo trainava te ed il tuo paracadute?

    RispondiElimina
  25. Bello, bello, bello.
    Visto che mi hanno fregato l'Egitto e i faraoni, dovro' proprio passare in Grecia per le vacanze!

    RispondiElimina
  26. Si chiama Ultraman!


    A (s)proposito Puffetta, stai meglio ora?

    RispondiElimina
  27. Attento che il casino in Siria si sposta in Turchia facendo scappare mezzi turchi nell`Ellade, e quando si mescolano coi greci...

    RispondiElimina
  28. Domanda: secondo te quelli de l'Aquila non se la passeranno liscia? In galera devo ancora vederne entrare

    RispondiElimina
  29. Guarda, in tutti gli ultimi posti dove volevo andare è successo qualcosa.
    Meglio che mi sto zitto :-)

    RispondiElimina
  30. Vieni qui, i drogati quotidiani non vengono perche` diventano verdi e perdono tutti i capelli appena atterrano.

    RispondiElimina
  31. gli daranno 2 anni 11 mesi e 27 giorni cosi` non vanno nemmeno ai servizi sociali.
    Ma quelli che hanno detto che i terremoti non si possono prevedere forse ci andranno.

    RispondiElimina
  32. AnonimaFrancese20 agosto 2013 11:36

    Gio quasi quasi ti raggiungo....ben noto sono i pesci pulitori che vengono messi in grandi vasche in Israele per la psoriasi ...uno toglie le squame psoriasiche , altra razza pulisce la parte lesa .....ora se ne fa in business poco igienico nei centri estetici in Europa ...ovviamente .....:-( ma li dove sei ti raggiungo di sicuro ....potremo fare li un ammollo collettivo unicolabisti ? :-)

    RispondiElimina
  33. AnonimaFrancese20 agosto 2013 11:37

    Ok rinunciò a qualsiasi cena con te la prossima settimana dopo questa affermazione :-) ehehheehn

    RispondiElimina
  34. AnonimaFrancese20 agosto 2013 11:37

    Ma non la vedo accipicchia la foto :-(

    RispondiElimina
  35. AnonimaFrancese20 agosto 2013 11:47

    Uhhhhhhh ora la vedo la foto :-) l hai presa tu? Meravigliosaaaaa

    RispondiElimina
  36. No tranquilla, funziona solo con i luoghi di vacanze.
    D'altra parte, li ho portati io gli squali alla Réunion :-D

    RispondiElimina
  37. Vuoi dire che "fanno finta di aver chiuso HAARP"! :-)




    R.

    RispondiElimina
  38. Mo' mi arrabbio veramente, il posto veramente ma veramente UNICO ve l'ho postato in "aggiornamento da Fukushima" ve lo riporto
    Siamo a Thasos, Egeo del Nord ( un'altra volta vi parlerò di Samotracia)
    la mattina sorge il sole su una spiaggia , il pomeriggio vi trasferite nell'altra per vedere il tramonto. Se vi stufate del mare potete visitare:
    2 basiliche paleocristiane del 5 secolo D.C.
    tempio ai dioscuri del 7 secolo A.C.
    sarcofafo romano
    antica cava di marmo
    Il tutto su un promontorio grande quanto un fazzoletto
    Gallerie fotografiche
    http://aliki-thassos.com/Aliki...
    http://www.golden-greece.gr/po...
    http://www.golden-greece.gr/po.

    L'sola vanta molte spiagge stupende, tra le mie preferite, dopo Alikì ( dove io metterei un biglietto per entrare, è o non è zona archeologica, ma scherziamo?) la spiaggia chiamata Metallìa, con alle spalle un impianto metallurgico di ossido di zinco chiuso nel 1928 ( ormai gli scarti si sono cementificati e coperti da uno strato inerte) un posto fascinosissimo appunto per il connubio natura- mano dell'uomo

    RispondiElimina
  39. http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201308200059
    Quelli della Tepco ci sono o ci fanno?
    SM

    RispondiElimina
  40. Mi riferivo a quella di Giovanna

    RispondiElimina
  41. Ma no, non ti arrabbiare... la Grecia è tutta bella, comunque.

    RispondiElimina
  42. Ecco il documento relativo

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130820_03-e.pdf

    RispondiElimina
  43. Sicuro di fare cosa gradita...vediamo un po' cosa dicono i britannici...

    http://www.theguardian.com/world/2013/aug/20/fukushima-leak-nuclear-pacific


    R.

    RispondiElimina
  44. Interessante...

    "The tanks hold radioactive water generated in the process of cooling the
    crippled reactors. The water has a concentration of 80 million
    becquerels per liter, which translates into 24 trillion becquerels for
    300 tons."

    ... 24 trilioni di Bq e'la radioattivita' naturale da K-40 di DUE km cubici di acqua dell'oceano...cioe' 1/320milioinesimo della radioattivita' naturale dei 640 milioni di km3 del Pacifico.

    Moriremo tutti? Credo proprio di no. :-)

    R.

    P.S.: secondo me si tratta di sabotaggio.

    RispondiElimina
  45. È il problema della logistica. Maggiore è il numero delle cisterne, maggiore la probabilità che una perda.
    Il giorno 20/ago/2013 12:32, "Disqus" ha scritto:

    RispondiElimina
  46. Ricarica la pagina e sarai piu` fortunata!
    [5 Euro per la consulenza grazie]

    RispondiElimina
  47. ODDIO!!!
    Ricordo a te e soprattutto a BOB [ @peakoil2010 ] che tra poco andrai in vacanza al CERN...

    RispondiElimina
  48. Io non c`entro lo giuro! Ora scappo!
    Ma dove scappo che son gia` "dall`altra parte"?

    RispondiElimina
  49. Se p(1) (probabilità che una cisterna perda) è <<1 e le varie p(n) sono eventi tutti indipendenti, posto che l'unità temporale di riferimento sia 1gg, allora si applica la distribuzione di Poisson sugli intervalli di tempo tra un evento e il successivo. Quindi è probabile che ne trovino un'altra che perde entro pochi giorni. In realtà p(2) è massima per domani.
    SM

    RispondiElimina
  50. INVIDIAAAAAAAAA INFINITAAAAAA!!!! :-( :-(



    .. ma attenta!... la prossima volta potresti trovare un paio di questi!... eh... eh... eh...

    http://www.youtube.com/watch?v=DSINkQvlaeY&hd=1

    R.

    RispondiElimina
  51. Siiii!... raggiungila pure... i piranhas li offro io!... deux poules avec le meme coup... eh... eh... eh... :-)



    R.

    RispondiElimina
  52. Non riesco a leggere nel pensiero del nostro simpatico no_acca, ma probabilmente trova desolante che la quantita' di radiazioni emesse da questa fuga d'acqua sia equivalente alle radiazioni emesse dai 120 milioni di banane che vengono prodotte e consumate ogni anno nel mondo senza alcuna precauzione particolare... in certi paesi il consumo medio e' di piu' di 200 kg/anno/procapite, cioe', a 120 Bq/kg, 24 mila Bq INGERITI dal cittadino medio di quel paese durante tutta la sua vita, ogni anno.



    E' desolante, inoltre, che nessuno metta le banane fuorilegge, o almeno non obblighino i produttori a stampare il simbolo che riporto qui sotto su OGNI BANANA.


    R.

    RispondiElimina
  53. "Saluti a tutti dalla Provenza ma con connessione debole e iPad non facile .."


    A proposito di Provenza e internet... tre settimane fa, dico TRE SETTIMANE FA giusto oggi, c'e' stato un grosso temporale a Aix en Provence, dove ho ancora casa... in TRE SETTIMANE INTERE, nella Francia che fa funzionare come orologi svizzeri 58 reattori nucleari e tutto l'ambaradan tecnologico/scientifico che ci va assieme, non sono riusciti a riparare la linea telefonica che mi fornisce internet/telefono/televisione.... sono INCAZZATO COME UNA IENA CHE NON HA INTERNET DA TRE SETTIMANE... non so se mi spiego...
    La provenza ("p" minuscola di proposito) e' molto bella, ma dio dopo averla creata deve aver pensato che doveva equilibrare un po' i conti con il resto del pianeta, ed ha deciso di metterci i provenzali e la loro scandalosa etica del lavoro... ti promettono "verro' domani, resti a casa dalle 10 alle 12" e non vengono mai.
    In Burkina Faso avrebbero riparato la linea in 2 giorni al massimo, qui nel paese della Force de Frappe (dei miei due) sto ancora aspettando...



    R.

    RispondiElimina
  54. AnonimaFrancese20 agosto 2013 23:27

    Deus poules avec le même coup ????? Lo ammazzo !!!!!!

    RispondiElimina
  55. AnonimaFrancese20 agosto 2013 23:33

    Pidocchioso :-)

    RispondiElimina
  56. Nabucco Donosor21 agosto 2013 03:46

    I valori riportati nel documento sono completamente diversi (un fattore 1000) da quelli dati sulla pagina delle NEWS di TEPCO:

    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/2013/1229867_5130.html

    Soliti casini(sti)...

    RispondiElimina
  57. Non e` tanto un fattore 1000 che sarebbe comico, e` che su TUTTI gli esponenziali hanno messo + anziche` - !!!

    Ho quindi risposto al buon Ultraman:

    I wonder when Tepco will finally hire PR that know what PLUS and MINUS means!!!
    Newsrelease of tepco:
    Leakage water
    Cs 4.6xEXP(PLUS 1) + 1.0xEXP(PLUS 2) Bq/cm3 = 46 + 100 Bq/cm3 .
    All Beta 4xEXP(PLUS 4) = 40,000Bq/cm3

    Original document:
    Leakage water
    Cs 4.6xEXP(MINUS 1) + 1.0xEXP(MINUS 2) Bq/cm3 = 0.46 + 0.01 Bq/cm3 = 0.47Bq/cm3.
    All Beta 4xEXP(MINUS 4) = 0,0004Bq/cm3

    RispondiElimina
  58. Non e` che il numero lo hanno preso da quel "All Beta 4xE+4 Bq/cm3" [40 milioni Bq/l] anziche` "All Beta 4xE-4 Bq/cm3" [0.4Bq/litro]?

    RispondiElimina
  59. Grazie infinite per averlo pescato!
    Hai visto che hanno solo scambiato dei MENO per dei PIU`?
    Cosa vuoi che sia 40milioni di Bq/l contro 0.4Bq/l...

    RispondiElimina
  60. Non lo trovo piu`, ma una volta ho trovato uno che aveva calcolato, usando l` LNT come lo usa grinpiss [per prenderli per le chiappe] quanti morti facesse essere sposati e dormire 8 ore vicino a chi si ha sposato, era qualcosa come 6,000 morti negli USA all`anno.

    RispondiElimina
  61. Mmmmh... non lo so, credo che il segno dell'esponente giusto sia +, non -... ma con questi masochisti di TEPCO non si sa mai...
    Ho visto alla BBC ieri un estratto di una conferenza stampa durante la quale un giapponese parlava di 100 mSv/ora nel luogo dove hanno trovato la fuga... quindi presumo confermi il valore 40mila Bq/cm3 piuttosto che 0.0004... i nostri esperti di radioprotezione dovrebbero confermare.... Sergiooooo????


    R.


    P.S.: alla fine dell'intervista col giapponese hanno intervistato in studio in UK un certo Prof. Ian Fells, esperto di temi energetici e professore universitario... se hai tempo googla il suo nome, dice ed ha scritto cose interessanti.

    RispondiElimina
  62. Anche a me puzzano i 100mSv/h, ma la domanda al dottor Sergey [@SM ] e`:
    Ad un metro da terra pesano di piu` i beta o gamma?
    E dati i... dati cosa ha senso in quei numeri?

    RispondiElimina
  63. Nabucco Donosor21 agosto 2013 08:07

    Viene quasi da pensare che siano giusti i numeri con gli esponenti negativi... Cosa ci si aspetta da acqua che e' stata decontaminata, in termini di contenuto di radio-Cs? 146 kBq/L mi sembrano tanti...

    RispondiElimina
  64. I Beta in quell'acqua sono sicuramente con il segno più. Per il cesio ci può stare anche il segno meno.

    RispondiElimina
  65. Ecco, cominciamo bene, proprio non puoi vivere senza la tua dose ... di frecciatine quotidiane

    Per; devi spiegarmi una cosa ( solo se è facile)

    perché insisti con All Beta 4xEXP(PLUS 4) = 40,000Bq/cm3
    (Newsrelease of tepco)
    e
    All Beta 4xEXP(MINUS 4)= 0,0004Bq/cm3
    (Original document:)

    io infatti vedo scritto 8 OTTO in tutti e due i casi

    All β:8.0 x 10-4 Bq/cm3 (Newsrelease of tepco)

    All β (Bq/cm3) 8.0E+4 (Original document:)

    RispondiElimina
  66. E' desolante che non ci capiamo un'ACCA ( noi cittadini minus habentes)

    RispondiElimina
  67. Lapsus Freudiano: 4 e` il numero di cene romantiche che io e te abbiamo avuto.

    RispondiElimina
  68. Capito, 4 per te e 4 per me fanno 8

    RispondiElimina
  69. E cosa ti aspettavi di diverso visto che in italiano l`ACCA e` muta e non aspirata?

    RispondiElimina
  70. NO, 4 sono quelle tra me e te, quindi rimangono 4.
    Ma non diciamolo in giro.

    RispondiElimina
  71. La distribuzione di Poisson si usa per gli eventi rari.... :-)

    RispondiElimina
  72. Scopro il tuo lato tenebroso, non male...

    RispondiElimina
  73. Bubo preferisce le variabili uniformi integrate sul periodo di 1 giorno.

    RispondiElimina
  74. P.S. bella immagine!!! non sono piu` geloso ora!

    RispondiElimina
  75. Questo:
    "Attenzione però che non è una vittoria del movimento antinucleare, ma è una duplice sconfitta, perché a furia di aspettare, l'acqua contaminata andrà comunque a finire in mare e senza possibilità di controllo con conseguenze peggiori sia per l'ambiente sia per la credibilità di TEPCO (comunque già a livelli infimi) e del governo. Per citare il commento di un nostro lettore, il consenso va cercato durante la fase di progettazione e realizzazione di un impianto, ora che la frittata è fatta, l'autorità deve fare l'autorità e decidere con razionalità il da farsi, senza farsi sottomettersi dal consenso. Invece di decidere razionalmente, la NRA ha imposto l'ennesima soluzione tampone di svuotare la falda a valle, generando altra acqua da trattare e complicando la logistica, che già abbiamo visto complessa."

    RispondiElimina
  76. La PACA è tristemente nota per le inefficienze della rete elettrica (perché suppongo che parli di una box).

    RispondiElimina
  77. Se riesco a prendere i biglietti....

    RispondiElimina
  78. Ah, beh; sì, beh... La ciliegina sulla torta sarebbe liquefazione del terreno

    http://www.japantimes.co.jp/news/2013/08/20/national/tepco-yet-to-track-groundwater-paths/#.UhRtU9Lt_To

    RispondiElimina
  79. Contromisure Tepco
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130821_01-e.pdf

    http://www.yomiuri.co.jp/photo/20130821-270721-1-L.jpg

    RispondiElimina
  80. Uuuhhh, esagera! Vero che il Mediterraneo si sta scaldando, ma non fino a questo punto! Abbiamo invece qualche qualche squaletto innocuo, tipo verdesca o smeriglio , pare comunque circoli anche lo squalo bianco , zona di riproduzione nell'area che comprende Sicilia, Malta e Tunisia
    Ti dirò, lo preferirei :))
    http://it.wikipedia.org/wiki/Carcharodon_carcharias

    RispondiElimina
  81. Quel mafioso di Bob on te ne ha gia` trovati due solo per ammirare la mogliettina? STRANO!

    RispondiElimina
  82. Completamente e totalmente fuori luogo tutti. Misurare dose in prossimità di quelle cisterne equivale a fare un tremendo minestrone.
    Cominciamo a capire dai documenti in giapponese se si tratta di mSv/h o microSv/h tradotti male come al solito. Dopo ci aggiorniamo
    SM

    RispondiElimina
  83. Grado 3° - barriere radiologiche e controllo -
    "Severe contamination in an area not expected by design, with a low
    probability of significant public exposure”.


    Si riferiscono a questo dimenticando che un episodio di cattiva gestione nell'ambito di una crisi da livello 7 rientra nella gestione delle cose di classe 7
    Un po' come dire: sono andato al Casinò e ho perso 1 mln di euro e poi anche 1 euro per il caffé
    SM

    RispondiElimina
  84. Più che desolante, per chi come me lavora nel settore, si va dal profondamente imbarazzante direttamente alle incazzature. Comunque ti passo anche il "desolante" :)
    SM

    RispondiElimina
  85. Sono anni che sbagliano a tradurre i documenti, un po' di formazione ai PR-tradutttori no eh?

    RispondiElimina
  86. Credo che sul PLUS non ci siano dubbi. Fosse per me "frustino" per chi ha scritto i documenti con MINUS
    SM

    RispondiElimina
  87. Salve:

    sono a casa in pausa pranzo... sto guardando alternativamente Al Jazeera e la BBC... hanno appena parlato dell'ennesimo gravissimo incidente di Fukushima...

    ... per dire del livello, e poi ci lamentiamo dei DrogatiQUotidiani?... su Al Jazeera c'era in studio un "nuclear scientist" di origine indiana/pakistana (a giudicare dal nome che adesso mi sfugge)... toni apocalittici e immagini in sottofondo di elicotteri Chinook che sganciano acqua dall'alto su piscine/reattori fumanti... ovviamente NULLA a che fare con "l'ennesimo gravissimo incidente di Fukushima", come tutti noi qui su unico)lab sappiamo... ma la massaia del piano di sotto che vede queste immagini, e il "nuclear scientist" che si tocca le palle per aumentare le sue probabilita' di sopravvivenza, cosa pensa?

    Mi e' sempre piu' chiaro che come specie meritiamo l'estinzione, e mi e' sempre piu' chiaro che ce l'avremo...

    R.

    P.S.: tanto per valutare la gravita' di un incidente di livello 7 sulla scala INES, riposto questo link che avevo gia' postato in passato...

    http://www.world-nuclear-news.org/RS_Minor_amputation_after_radiography_incident_2707122.html


    Livello 3... amputazione di UN DITO... se fosse veramente grave direi che praticamente ogni cantiere edile dovrebbe essere chiuso, per non parlare di attivita' industriali pesanti.

    RispondiElimina
  88. Nabucco Donosor21 agosto 2013 12:27

    Purtroppo adesso c'e' anche questa:

    "Thyroid cancer found in 18 Fukushima children"
    http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/english/news/20130821_06.html



    riportata, stranamente, solo dalla NHK. Probabilmente Fukushima-I non c'entra niente, pero' certamente non aiuta.

    RispondiElimina
  89. MINUS... habens... quello che ha scritto... e' evidente. :-(



    R.

    RispondiElimina
  90. Eh... decontaminata da Cs non vuol dire che abbiano rimosso i beta-emettitori come il trizio... purtroppo... che e' probabilmente il radioisotopo che piu' contribuisce per i beta.



    R.

    RispondiElimina
  91. I prezzi sono fantastici perche',come dicono giustamente a Trieste... "poco te spendi, poco te godi"...


    Provenza... se la conosci la eviti, se la conosci non ti uccide... era uno spot pubblicitario che parlava di altro, ma visto il numero di omicidi, furti, rapine, aggressioni, etc... del dipartimento "13, Bouches du Rhone" (Marsiglia e limitrofi) direi che si applica a perfezione.



    R.

    RispondiElimina
  92. Nabucco Donosor21 agosto 2013 12:39

    Si certo, pero' il Cs-137 ed il Cs-134 da dove vengono? Se veramente ci sono 146 kBq/L di radio-Cs l'acqua di quella cisterna non puo' essere quella che e' passata dal SARRY, indipendentemente dal contenuto dei beta-emettitori.

    RispondiElimina
  93. Adesso, dalla spiaggia, non riesco ad accedere al file, ma in genere l'acqua in uscita da sarry ha una concentrazione di stronzio piuttosto elevata. Il +4 non mi stupisce affatto.

    RispondiElimina
  94. Assolutamente d'accordo. Per il cesio o è - o non è di sarry.

    RispondiElimina
  95. ... aggiungo un commento, piuttosto che modificare... secondo passaggio delle news sulla BBC... intervento del giornalista inviato in Giappone (immagino, vista la foto sullo sfondo, mi ricorda la skyline di Tokyo)... che parla di gravita' dell'incidente a causa della "densita' delle radiazioni"!!!... OK, aggiungiamo anche questo termine al lexicus nucleariis minus habiensis...
    Aggiunge, il giornalista, che a 100 mSv/ora il lavoro dei tecnici alla centrale e' reso molto piu' difficile perche' in 10 minuti prendono la dose di un anno per un lavoratore professionale... (i 20 mSv/anno, immagino...)... ma qui, mi chiedo e chiedo a Sergio o altri che vogliano rispondere... se sono beta la dose effettiva (committed, o quel che la si voglia chiamare), per lavoratori propriamente abbigliati, e' molto, ma molto piu' bassa, no?... se sono beta da trizio, il beta-emettitore coi beta di piu' bassa energia di tutti, non fa assolutamente nulla...


    Certo che se continuano a fare servizi giornalistici con giornalisti che non capiscono una mazza di nulla, la probabilita' che le cose vadano meglio e' zero... perche' TEPCO sara' costretta a seguire gli umori dell'opinione pubblica che si fa un'opinione sulla base di quello che sente alla TV e/o legge su giornali (che nella stragrande maggioranza dei casi scrivono pezzi di livello ancora piu' infimo)... per non parlare dei blogs "ambientalisti"...


    R.

    RispondiElimina
  96. è che con TEPCO p \simeq 1...

    RispondiElimina
  97. "la mattina sorge il sole su una spiaggia , il pomeriggio vi trasferite nell'altra per vedere il tramonto."


    Ah!... si puo' fare lo stesso a Villasimius, un'ora di macchina a est di Cagliari... con tanto di laguna interna popolata da centinaia di fenicotteri rosa che durante la giornata, ogni tanto, prendono il volo tutti assieme, una cosa spettacolare... se solo avessi digitalizzato le foto che ho fatto una decina di anni fa...
    Ci sono spiagge di sabbia fina, sabbia grossa, rocce a picco sul pare, spiagge di ciotoli... di tutto e di piu'... appena posso ci ritorno.



    R.

    RispondiElimina
  98. Interessante... se risultasse vero cambierebbe completamente tutto quello che si sa sull'argomento dopo Chernobyl, Mayak, le ricadute delle esplosioni nucleari in atmosfera, le indagini epidemiologiche sui MILIONI di pazienti che negli ultimi decenni sono stati sottoposti a trattamento alla tiroide con isotopi di iodio... etc...

    Ventisette anni dopo Chernobyl si sa, per esempio, che la dose di iodio ricevuta da ucraini, bielorussi, russi e' stata maggiore di quella delle popolazioni attorno a FD-1. Si sa che le popolazioni di quella parte dell'ex-URSS erano (sono ancora) affette da gozzo, dovuto alla cronica mancanza di iodio nella loro dieta, mentre le popolazioni giapponesi hanno una dieta ricchissima di iodio. Si sa che i primi casi di tumori alla tiroide dopo Chernobyl ci hanno messo piu' di 3 anni prima di essere rilevati... qui si parlerebbe di MENO di due anni (perche' analoghe notizie sono gia' state date mesi e mesi fa, addirittura nel 2012).

    Io non sono medico, non sono epidemiologo, non sono nemmeno un esperto in radioprotezione, pero' di articoli seri in materia ne ho letto piu' di qualcuno... e tutto questo NON mi torna proprio.

    Ad ogni modo, ho trovato questo link alla Fukushima Medical University, che guida il programma di screening della popolazione colpita dalle emissioni della centrale...

    http://www.fmu.ac.jp/radiationhealth/conference/


    ... mi pare piuttosto interessante.


    R.

    RispondiElimina
  99. Evacuiamo New York e gli USA.... subito!

    Da questa presentazione, conferenza linkata sopra...

    http://www.fmu.ac.jp/radiationhealth/conference/presentation/day2/2130.pdf


    ... pag.28


    R.

    RispondiElimina
  100. Spero che il purtroppo sia generico riguardo al "qualcuno si e` ammalato", perche` non ha nulla a vedere con la radioattivita`.
    Primo perche` ce lo dicono gli allora "bimbi di Chernobyl", ora ultra 26enni che si erano presi dosi almeno 20 volte peggiori del singolo peggior caso giapponese [se andiamo sulla media probabilmente siamo almeno 1000 ad 1] che nonostante le megadosi non vi erano casi dopo 2 anni.
    Secondo, sono 18 casi di ragazzi che erano minorenni 2 anni fa su almeno 210mila test a tappeto.
    Come spiega l`articolo nel 2006 si sono trovati 46 tumori tra i minorenni.
    Si intende su tutta la popolazione, ma in realta` su di un numero di controlli effettivi molto inferiori ai 210mila effettuati a Fukushima.
    Per questo l`articolo da te citato dice "The panel says it cannot determine if the accident has affected the incidence of cancer among children in Fukushima.".
    Sono stato chiaro?

    RispondiElimina
  101. No, le "analoghe notizie" precedenti, non erano state sui tumori alla tiroide, anche se sulla leggendaquotidiana li avevano ovviamente accumunati ai tumori, ma erano i casi di "cisti" alla tiroide che erano sotto studio gia` dal 2005 o 2007, quindi comparsi un po` prima del 2011 o 2013.
    Ed anche li` le statistiche erano le stesse nel prima dopo.

    RispondiElimina
  102. Peccato che non abbiano mostrato, a fianco della tabella il numero di test sulla popolazione, altrimenti si vedrebbe un numero di cancro/test stabile.
    Dovrei trovarlo da qualche parte questo dato, che proprio per un cancro silente come quello alla tiroide si vede che se lo si cerca lo si trova.

    RispondiElimina
  103. Comunque si puo` tagliare la testa al toro, Geraldine Gerry Thomas e` a capo del "Chernobyl tissue bank", chiederemo a lei di compararli visto che mi sembrava avesse detto che erano di tipo un pochino diverso al microscopio.

    RispondiElimina
  104. Nabucco Donosor22 agosto 2013 07:28

    Certamente una buona idea. Solamente con la statistica non si va molto lontano. Se l'incidenza dei tumori alla tiroide e' stimata in un caso ogni 100.000 minori di 20 anni (come citato nell'articolo), sara' difficile spiegare 18 casi su 220.000. Un fattore 10 allargando il campione (che non sara' stato poi cosi' limitato nel 2006) non sara' semplice da giustificare.
    Comunque, la cosa essenziale credo sia correlare i casi con la dose alla tiroide (stimata o misurata allora) che i singoli individui si sono presi. Se non ricordo male le dosi massime di tutta la popolazione della prefettura erano in ogni caso molto al di sotto dei livelli in cui ci si aspettano effetti diretti. Solo in questo modo, credo, si potranno escludere effetti dovuti alla radioattivita'.
    Inutile dire che ci saranno comunque milioni di persone che saranno convinte che tutto dipende da Fuku-ichi.

    RispondiElimina
  105. Nabucco Donosor22 agosto 2013 07:41

    L'articolo di WNN

    http://www.world-nuclear-news.org/RS_Leak_from_Fukushima_tank_2008131.html



    dice che l'acqua e' passata dal primo stadio di SARRY (?) e che il Cs dovrebbe essere stato essenzialmente rimosso. Siccome hanno corretto il post delle TEPCO NEWS e confermato i segni "+", io continuo a non capire come possano avere 146 kBq/L di radio-Cs in quell'acqua. Boh...

    RispondiElimina
  106. Credo che l'articolo di WNN sia corretto. SARRY è il primo stadio dell'impianto di decontaminazione e rimuove solo il cesio. Interessante notare anche il fatto che adesso vorrebbero riclassificare l'incidente:



    INES classification

    The Japan Nuclear Regulation Authority (NRA) has preliminarily classified the incident at Level 1 on the International Nuclear Event Scale (INES) - an anomaly. However, based on an initial report submitted by Tepco, the regulator is considering raising this to Level 3 - a serious incident. The breakdown of a safety layer and the amount of radioactivity released by the leak meet some of the criteria of a Level 3 incident, it suggests. The NRA said that it will consult with the International Atomic Energy Agency about this reclassification.

    The Japanese regulator also said that it was unsure whether the leak should be given its own INES rating or whether it should be treated as part of the overall Fukushima accident, already rated at Level 7 - a major accident.



    Come a dire, i Giapponesi sono totalmente nel pallone. Prima lo classificano 1, poi magari 3, però in realtà forse - come anche detto da @SM - non andava classificato visto che siamo in un ines 7.

    RispondiElimina
  107. Allora facciamo un po' di conti. Stando a quanto affermato da TEPCO il 13 agosto hanno misurato il cesio-137 in uscita da sarry ed era 3.4E-1 (meno) Bq/cm3. Il numero mi sembra accettabile ed è quello che mi sarei aspettato da un sistema di decontaminazione :)


    L'acqua in ingresso a Sarry è circa 3E+4 (più) Bq/cm3, anche questo numero mi torna perché da sempre Sarry viene "venduto" con un fattore di decontaminazione di almeno 100 mila.


    Adesso però l'acqua nella diga intorno alla cisterna contiene 1E+2 Bq/cm3 di cesio-137 ovvero mille volte quanto ci saremmo aspettati. Domanda: in assenza di flocculanti o altri agenti chimici, ci si può aspettare un deposito del cesio oppure questo rimane in perfetta soluzione?


    Potrebbe essere successo che hanno perso 300 metri cubi di acqua con 3.4E-1 Bq/cm3 di cesio, l'acqua è evaporata andando a concentrare naturalmente il cesio e adesso si trovano con molta meno acqua e più cesio. Ho letto che hanno pescato per il momento 4 metri cubi, quindi quasi quasi ci siamo. Parte del cesio sarà anche evaporato :(

    RispondiElimina
  108. Con la statistica non vai lontano perche` confondi una statistica a tappeto con una statistica su richiesta!
    Qui siamo andati a tappeto ed abbiamo trovato 18 casi asintomatici tutti in un colpo andando a tappeto.
    La media che tu dici e` fatta sui casi in cui diciamo c`erano 10,000 casi sospetti-sintomatici [per gonfiore della parte, per iper-ipo-attivita`ed altro] e dopo che abbiamo fatto 10,000 test troviamo 46 su 5 milioni di minorenni [non testati] e quindi la statistica non e` 46 su 10,000 ma magari 46 su 8 milioni.
    Sarebbe sbagliato anche fare 46 su 10,000 perche` "il sospettare" ha fatto un certo filtraggio.
    Ma non si possono confrontare 2 statistiche basate su principi cosi` diversi.
    Ti faccio un altro esempio, se oggi fai a tappeto 60 milioni di italiani escludendo pure i casi "sospetti" [oltre ai gia` comprovati], pensi che troverai ZERO tumori?
    Perche` e` questo cio` che fai confrontando le due statistiche.


    Tutto cio` tralasciando il piccolissimo fatto che milioni di persone all`anno si beccano 5GBq di iodio-131 per curare tumori ed ipertiroidismo, ed abbiamo avuto i bambini di Chernobyl, ed entrambi i casi ci dicono che l`incremento di tumori non appare dopo soli 2 anni.
    Su questo non ci sono opinioni, sono fatti.
    Come sono fatti che i bambini giapponesi si sono presi qualche milliSievert e sono stati evacuati il giorno prima della prima esplosione di idrogeno, mentre i bambini di Chernobyl si sono presi qualche Sievert e sono stati evacuati 2 o 3 giorni DOPO l`esplosione bevendo latte della mucca in giardino.
    Gli infanti giapponesi avevano latte in polvere Australiano dal 12 marzo.
    Ecco alcuni dei motivi FISICI percui quando sento fesserie sono seccato.


    Torniamo ai casi asintomatici, ti rendi conto che con un esame a tappeto hai trovato i tumori che non avresti cercato/trovato per anni, nonche` vi sono quelle persone che vivono una vita intera normale senza notare di avere un tumore alla tiroide?
    Perche` il tumore alla toride ha anche questa faccia, si sono trovati durante le autopsie tumori alla tiroide in persone che hanno avuto una morte naturale in eta` avanzata, e non raramente [ti darei la statistica ma non la ricordo, magari la trovi tu :) ].
    Spero di essere stato piu` chiaro al secondo giro.

    RispondiElimina
  109. Prima domanda: il cesio sta in soluzione anche vista la bassa concentrazione

    Seconda domanda: per evaporare quelle cisterne dovrebbero essere aperte. Per favore non dirmi che sono cisterne a cielo aperto
    Il Cesio non se ne va col vapor d'acqua a meno di non far bollire la stessa.

    SM

    RispondiElimina
  110. Herr Doktor, sulla leggendametropolitanaquotidiana dicono che questa perdita di Beta fa 0.1Sv/h ad 1 metro, ha senso???
    In quanto di terreno e quanto di aria si assorbe l`energia da Beta [indicativamente per questi beta].
    Cerca di non rispondere con un "non ha nemmeno senso chiederlo", perche` i drogati lo dicono.

    RispondiElimina
  111. In realtà non sanno di preciso quanta acqua hanno perso dalla cisterna 5, visto che le cisterne non sono dotate di misuratori di livello, per la precisione ce n'è uno per ogni gruppo di 5 come si constata a pag. 4.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130820_03-e.pdf

    Per diagnosticare eventuali perdite i lavoratori pattugliano il sito 2 volte al giorno
    http://www3.nhk.or.jp/news/html/20130821/k10013932461000.html

    RispondiElimina
  112. No le cisterne non sono aperte ma la perdita si. Quando si sono accorti della pozza non hanno visto subito l'origine della perdita, quindi mi immagino sia piccola. L'acqua si accumula sul fondo della diga e qui evapora.

    RispondiElimina
  113. OT
    http://www.japantoday.com/category/national/view/tokyo-govt-tries-cloud-seeding-to-cope-with-water-shortage

    RispondiElimina
  114. quasi quasi glielo chiedo. Sistema di prenotazione assurdo...

    RispondiElimina
  115. Mi domando quando mamorino verra` a risponderti che i Tokyani risparmierebbero il 40% dell`acqua se solo vendessero tappi da 9cm per tappare i lavandini quando lavano i piatti anziche` lavarli con acqua corrente...
    MAMORINO3 FATTI VIVOOOOO
    http://mobilepanda.info/mamorino3_debut_20130111/

    RispondiElimina
  116. CIao Toto, come vanno le vacanze? :-)

    I miei due Eurocents alla discussione:

    ... dalle foto che ho visto la perdita e' avvenuta lentamente, dal "rubinetto" posto sul fondo della cisterna.... se sul fondo si sono accumulati dei fanghi (o altro tipo di deposito solido o semi-solido) mi pare ragionevole che la concentrazione di radioisotopi sia piu' alta della media.

    R.

    RispondiElimina
  117. "sara' difficile spiegare 18 casi su 220.000. Un fattore 10 allargando il
    campione (che non sara' stato poi cosi' limitato nel 2006) non sara'
    semplice da giustificare. "


    Non sara' facile da giustificare... ancora meno facile sara' farlo comprendere all'opinione pubblica... ma spiegazioni logiche sono gia' state date. In una delle presentazioni della conferenza di Fukushima di pochi mesi fa, che ho linkato ieri, riportano dati di noduli/cisti/tumori "occulti" fino a pochi anni fa e che solo l'utillizzo dissennato di nuove tecnologie diagnostiche permettono, oggi, di rilevare... ultrasuoni con fine-needle aspiration... stessa cosa succede con altri tipi di tumori e patologie, per esempio l'esplosione dell'incidenza di tumore alla mammella per le donne e di quello alla prostata per gli uomini.
    Ho visto degli articoli, uno e' citato in una delle presentazioni, che mostrano come autopsie condotte su cadaveri di persone morte in incidenti della strada abbiano rilevato un'altissima percentuale di patologie alla tiroide, in quel caso si riferiva alla Finlandia.
    Il fatto che...
    1) Non sia passato un tempo sufficiente per far insorgere tumori alla tiroide... SI SA, PER CERTO, che ci vogliono almeno 4-5 anni... il primo tumore di Chernobyl fu annunciato ad una conferenza nel 1991;
    2) La dose alla tiroide ricevuta dal "fukushimese ,medio" e' molto piu' bassa di quella ricevuta dal "chernobylese medio";
    3) Non esiste carenza di iodio nella dieta dei giapponesi, carenza che invece esisteva nella dieta dei chernobylesi.


    ... e altro....


    ... mi fa fortemente credere che questi casi NON siano l'effetto delle emissioni di FD-1... vorrebbe dire che decine di migliaia di misure e calcoli fatti da praticamente tutti gli organismi/laboratori di radioprotezione (e altro, meteorologia e dinamica degli oceani, per esempio...) sono stati sbagliati di un fattore enorme... in quanto ricercatore MI RIFIUTO di crederlo possibile.


    Ad ogni modo, bastera' aspettare un paio di anni... e tutto sara' piu' chiaro.


    R.



    R.

    RispondiElimina
  118. No, non mi sembra ragionevole, con quelle concentrazioni mi pare più ragionevole una dose da qualche centinaio di microSv/h sino a 1-1,5 mSv/h a 1m da terra. Per questo chiedevo se per caso non ci fossero errori nelle traduzioni dei documenti.


    Comunque si, non ha molto senso chiedermi il range dei beta nel terreno o nell'aria.
    Chettelodicoafare?
    SM

    RispondiElimina
  119. Guarda, è tempo sprecato, con le dosi da FD1 non troverai nemmeno un furuncolo. Quindi tutti concorderanno nella enorme e macchinosa operazione di copertura di informazioni del governo giapponese :/

    RispondiElimina
  120. Siamo passati da JOHNNYSTECCHINO a DONNIE BRASCO ?

    RispondiElimina
  121. le vacanze vanno molto bene grazie!


    se ho capito bene, la valvola è stata solo la cruna dell'ago e anche il motivo di tutto il casino che ne è seguito. per come l'ho capita io, sotto la cisterna c'è (come in tutti gli impianti nucleari) una vasca (diga) di contenimento per evitare la dispersione di piccole perdite. solo che trattandosi di una cisterna / vasca all'aperto devono tenere conto dell'acqua piovana. Così hanno messo un rubinetto (valvola) alla base della vasca in modo da poterla svuotare (dopo averla controllata).


    L'ultima volta che ha piovuto, l'operaio ha aperto la valvola e si è dimenticato di chiuderla, quindi quando ha iniziato a perdere la cisterna l'acqua continuava ad uscire dalla cisterna senza accumularsi.


    L'operaio di ronda che se ne è accorto riporta di aver notato una pozzanghera all'esterno e di non capire quale potesse essere l'origine.


    La cisterna che perde è una brutta notizia, ma la valvola aperta è ancora peggio perché è veramente sintomo di incuria. Avere un sistema di contenimento (la diga) e questa messa fuori uso da una stupidità come questa è vergognoso.

    RispondiElimina
  122. Nabucco Donosor23 agosto 2013 05:05

    C'e' qualcosa che comunque non e' chiaro. Anche le concentrazioni di radio-Cs misurate nei casi di perdite riscontrati nel marzo e aprile 2012 erano dello stesso ordine di grandezza di quelle rilevate l'altro giorno. La NRA ha appena postato un documento
    http://radioactivity.nsr.go.jp/en/contents/8000/7196/24/0278_r_0822.pdf
    dove vengono riportati i valori misurati allora. Parliamo di 15-20 kBq/L.



    Quindi l'acqua che esce da SARRY non va direttamente nelle cisterne, o meglio, quella che fuoriesce dalle cisterne ha valori di radio-Cs superiori a quelli che ci si aspetta dopo la decontaminazione di SARRY.

    RispondiElimina
  123. Nabucco Donosor23 agosto 2013 05:30

    Il collegamento dei casi recenti con FD1 sembra anche a me difficile (o impossibile) da dimostrare scientificamente, ma molto facile mediaticamente. Ecco perche' non mi spiego come mai la notizia della NHK non sia stata ripresa (finora) dai principali giornali e media locali e internazionali.

    RispondiElimina
  124. Talvolta indicati come "zingari nucleari", quasi il 90 per cento della manodopera negli impianti nucleari del Giappone sono lavoratori a contratto. La Yakuza li trae dai gradini più bassi della società, i senzatetto, i disoccupati cronici e membri del reietto Burakumin minoranza del Giappone.

    RispondiElimina
  125. ah, eccola qui la signora Nomita!

    RispondiElimina
  126. Per i "locali" la notizia non solo non e` nascosta, ma e` almeno il secondo aggiornamento.
    Ed inoltre dei tumori riscontrati si e` operato il primo ed e` risultato benigno [tornando al discorso del comportamento dei tumori alla tiroide].
    Tra l`altro mi domando quanti casi avremmo trovato se non fossimo nel paese con la piu` avanzata medicina nucleare.

    RispondiElimina
  127. Dopo l'ispezione di 300 cisterne, non viene rilevata nessuna perdita ma due hot spot da 100mSv/h e 70mSv/h , probabili perdite precedenti ormai assorbite dal terreno
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130822_02-e.pdf

    A pag. 5 e 6 si nota come i serbatoi siano peraltro comunicanti

    RispondiElimina
  128. "A pag. 5 e 6 si nota come i serbatoi siano peraltro comunicanti"
    Cioe` se uno perde gli altri perdono attraverso di lui... speriamo che almeno ci siano dei rubinetti e si ricordino di chiuderli questa volta.

    RispondiElimina
  129. C'è un indicatore di livello acqua ogni 5 cisterne, si vede qui a pag.4

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130820_03-e.pdf
    e ciò spiega perché sono collegate
    Copio in traduzione mordor
    Toyoshi member of the Regulatory Commission, so that it can be detected as soon as the water leak, I was instructed to consider the storage location to another or be fitted with water level indicator to all tanks, the tank of the same structure

    http://www3.nhk.or.jp/news/html/20130821/k10013937901000.html

    RispondiElimina
  130. Qualche dubbio sull'efficacia di Sally nella decontaminazione nasce (poverina, si sarà stufata... ) ma per sostenerlo bisognerebbe avere le analisi di un campione di acqua prelevato direttamente dal serbatoio...

    RispondiElimina
  131. Concordo così almeno ci leviamo ogni dubbio.

    RispondiElimina
  132. Magnifica la "TRADUZIONE MORDOR".
    La propongo per il gergo/lingo di UNICO.

    RispondiElimina
  133. E' un casino
    Direi che riassume perfettamente la situazione
    SM

    RispondiElimina
  134. Ciao Giovanna:


    se mi permetti prendo queste frasi col beneficio d'inventario, come si dice... dicono la stessa cosa degli "zingari nucleari" francesi, ci hanno fatto trasmissioni "simil-Report" e scritto libri... io ne ho conosciuti 5 e tutto erano salvo che senzatetto disoccupati cronici... due in effetti hanno lavorato anche in Corea del Sud e Giappone (ma per il JPN su centrali termoelettriche,quella che ando' a fuoco il giorno del terremoto,e che ogni tanto usano le foto al posto di Fukushima...).


    R.

    RispondiElimina
  135. Volevano anche farci credere che a costruire le piramidi furono schiavi ... tsé ... invece erano i lavoradoti meglio pagari dell'antico egitto

    RispondiElimina
  136. quello è "quasi" vero.... la figura dello schiavo che ci insegnavano a scuola non è corretta.

    RispondiElimina
  137. Ti rispondo così ( e se non erro fu proprio Mamoru ad accennare alla cosa su questo blog)

    http://japandailypress.com/yakuza-member-arrested-for-sending-workers-to-fukushima-clean-up-site-0122542/

    http://japandailypress.com/yakuza-taking-a-slice-of-lucrative-fukushima-prefecture-cleanup-contracts-0728355/

    Tra l'altro tutte le società giapponesi hanno bisogno della yakuza per i loro business. Compresa la Toyota .

    RispondiElimina
  138. Non ho detto che non sono pagati bene, volevo solo sottolineare che si tratta in gran parte di manodopera poco specializzata , soggetta a rotazioni frequenti e perciò facilmente commettono errori.

    RispondiElimina
  139. Come ti capisco. Tu sai che spendo metà del mio tempo lavorativo con altri in formazione e l'altra metà a cazziarli mentre lavorano?
    Eh!
    SM

    RispondiElimina
  140. Esagerato!
    Almeno qualche dubbio. Per levarci "ogni" dubbio sull'operato di Tepco non basterebbe la Treccani

    RispondiElimina
  141. Ultimissime

    Visita NRA alla centrale, Toyoshi Fuketa accusa la Tepco di negligenza
    http://www.japantoday.com/category/national/view/nuclear-watchdog-team-inspects-fukushima-water-leak

    RispondiElimina
  142. Di per sé non sono pagati bene, a maggior ragione in rapporto a quello che fanno.

    Questo è quello che emerge dai documentari.

    RispondiElimina
  143. L'idea di avere le cisterne comunicanti serve per semplificare la logistica in fase di riempimento perché tutte si riempiono da un solo punto (una sola pompa) senza necessità di spostare continuamente attrezzature. Poi, una volta piene, ognuno dovrebbe essere isolata in modo da renderla indipendente.

    RispondiElimina
  144. Considerati i modi comuni di guasto, avere le cisterne comunicanti serve anche ad aumentare la probabilità di un incidente - lupus in fabula -
    Un po' come avere i dotti di ventilazione con parti comuni tra i reattori, i cavedi tecnici comuni, le linee di venting comuni, etc ...


    La famosa via "indipendente" del nucleare made in Japan :/
    SM

    RispondiElimina
  145. Se facessi parte dei "watchdogs" chiederei di visionare le check list di verifica giornaliera delle cisterne, debitamente compilate, firmate e controfirmate. Si parte da li, altro che "un operatore che passava di li per caso si è accorto che ..."

    RispondiElimina
  146. i miei due centesimi sui cosiddetti zingari nucleari di cui si fa un gran parlare. il mio intervento è basato sulle esperienze dei miei colleghi che hanno lavorato anni in centrali nucleari e sulle mie.


    durante il normale funzionamento di un impianto elettronucleare c'è una scarsissima necessità di personale. per questo motivo, i proprietari della centrale tendono ad avere poco personale loro e di affidare a ditte esterne il lavoro grosso che si concentra solo nei periodi di ricarica del combustibile. durante questi periodi la centrale non produce e per questo motivo tutti i secondi sono preziosi. così arrivano squadre esterne a fare il lavoro ruotando su tutti i turni possibili. questi sono sì zingari nel senso che non hanno un luogo di lavoro fisso e allo stesso c'è un forte turn over perché chi riesce, trova una sistemazione stabile e meno impegnativa in una centrale o impianto. Quest'ultimo è stato proprio il destino dei miei colleghi che hanno smesso di fare ricariche per venire in Italia a lavorare. Stabile perché continuano a lavorare nello stesso posto 12 mesi all'anno, meno impegnativa perché fanno le ricariche solo di quell'impianto, anziché continuamente.


    sul fatto che sono poco pagati direi che è una leggenda. fermate una persona qualunque per strada e chiedetegli se si ritiene pagata a sufficienza per il lavoro che fa.


    sul fatto che non sono formati, almeno nel caso di mia competenza, posso dire che è solo parzialmente vero. come diceva anche @SM si spende del gran tempo a formare i lavoratori, ma poi sembra che si dimentichino subito quello che gli è stato insegnato. anzi vivono di tradizioni e di leggende anziché fidarsi di quello che gli viene insegnato. l'esempio più eclatante che mi è capitato di sentire è quello del trizio in polvere.

    RispondiElimina
  147. Tra la'ltro, ho letto ieri che le cisterne... e lo si vede bene nelle foto, sono fatte "a pezzi" rettangolari connessi ai bordi con viti e bulloni (e immagino un qualche tipo di giunto di tenuta...se sono in elastomero non ci metteranno molto a perdere,danneggiati dalle radiazioni)...



    R.

    RispondiElimina
  148. R.I.P.

    http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/english/news/20130823_29.html

    "Funeral for former head of Fukushima power plant"

    R.

    RispondiElimina
  149. "l'esempio più eclatante che mi è capitato di sentire è quello del trizio in polvere."


    Ahahahahahaah... ottima questa!


    Stamattina ho fatto un tour nella caverna di Atlas, accompagnato da una guida (un giovane spagnolo, credo postdoc, che lavora sull'esperimento)... del detector sapeva tutto, ma sull'acceleratore che gli fornisce i protoni per i suoi Higgs ha detto delle caxxate colossali... la migliore era che "nel tunnel ci sono 8 acceleratori indipendenti, nelle 8 sezioni dritte"... glie l'ho lasciata passare solo perche' stava facendo la corte ad una visitatrice...


    R.

    RispondiElimina
  150. visite private a ATLAS??

    RispondiElimina
  151. Non solo, hanno una garanzia di 5 anni e non sono sicuro se i cinque anni si riferiscano a qualche TeraBq di gamma o al 5% alcolico della birra Kirin.

    RispondiElimina
  152. Luca Bertagnolio24 agosto 2013 16:01

    Immagino che stiate parlando dei biglietti dell'Open Day del CERN, dove se non ho capito male lavora peakoil2010.

    Io vivo a Losanna, e sono interessato alla visita il giorno 29, domenica. Sperando di riuscire a trovare i biglietti! Mi dicono che li mettono a disposizione in piccole quantita' intorno alle ore 14 ogni giorno, vi risulta?

    In compenso sabato prossimo vado a visitare la centrale nucleare di Goesgen, che e' ritornata online proprio ieri. Molto facile organizzare la visita, che tra l'altro verra' fatta in inglese dato che non parlo tedesco, e la mia compagna non ha un gran francese...

    Allora, chi trovo al CERN se vengo in visita il 29?

    Ciao, Luca

    RispondiElimina
  153. C'è un altro aspetto da notare e che avevo notato anche nel 2011. La classificazione INES la fa l'operatore, non l'autorità di controllo. In dettaglio l'operatore comunica prontamente, ancorchè in via provvisoria, il livello di gravità nucleare di un evento. Eventualmente chiede supporto tecnico al fine di una migliore definizione della classificazione. Ma è l'operatore ad avere il quadro delle cose. La segnalazione è fatta a livello internazionale proprio perchè serve a comunicare a tutto il mondo la gravità dell'evento.
    Nel 2011 per le prime settimane Tepco aveva giustamente notificato i livelli 4 e 5 in successione su base impiantistica. 3 eventi di classe 5. Fu la NISA attorno al 10 aprile a intervenire a gamba tesa e classificare come unico evento di sito ed entrare in classe 7 sulla base dei rilasci in ambiente.


    Adesso succede un po' la stessa cosa. La NRA fa la voce grossa alzando a livello 3 un evento di gestione (indubbiamente di cattiva gestione) delle cose nell'ambito della "remediation" di un evento di classe 7. C'è da rimanere allibiti. Cosa vogliono segnalare al mondo? Che presso 3 impianti in meltdown è andata per terra un po' d'acqua?



    Adoro quando si fanno i minestroni di tutto :/ L'aspetto positivo della vicenda è che l'Agenzia IAEA sta rivedendo la scala INES perchè, inventata post-Chernobyl, è andata già in crisi con Fukushima. Tra qualche anno avremo una nuova scala INES.

    SM

    RispondiElimina
  154. Si su tutta la linea.
    @peakoil2010 è attualmente al CERN. Lascio naturalmente lui scendere in dettagli se vuole.
    I bilgietti sono resi disponibili in piccoli quantiativi (circa il 5% a volta, a parte un 20% la prima volta) in orari non ben definiti, ma che le ultime volte erano, testualmente, "un orario randomico fra le 14 e le 15". Non sono ancora riuscito a prenderli, sembra di stare sulle aste di e-bay. Io punto a ATLAS, a parte per il rivelatore in sé, per motivi diciamo affettivi (la mia tesi). Sul sito dell'Open Days trovi tutto quello che serve.
    Risposta implicita all'ultima domanda: se riesco a prendere i biglietti almeno io e peakoil saremo là. Ho messo in conto i due giorni, approfittiamo per fare un WE lungo in quel di Ginevra.

    RispondiElimina
  155. Costi per l'energia elettrica in Italia: in arrivo una sforbiciata!!??

    Non so se ridere o piangere, voi che dite?

    SM

    I costi dell’elettricità diminuiranno. A prometterlo è il ministro dello Sviluppo economico
    Flavio Zanonato, che afferma che per le prossime settimane è pronto un nuovo ‘pacchetto’ di misure del Governo, in cui è prevista anche una diminuzione significativa del ‘costo dell'energia elettrica che è davvero eccessivo nel nostro Paese’. A spiegare come mai il costo dell’elettricità è così alto è lo stesso Ministro, che a margine del Meeting di Rimini,
    ha affermato: ‘l'energia elettrica costa di più - ha spiegato Zanonato - perché paghiamo moltissimi incentivi sulle rinnovabili. Questo non è un dato negativo ma si può diminuire il costo spalmando su un periodo più lungo il prelievo sulle bollette degli italiani. Anziché prelevare 12 miliardi di euro, se ne possono prendere 9 miliardi’, mentre il resto potrebbe essere dilazionato in un periodo più lungo.


    Fonte:http://www.ecoseven.net/energia/news-energia/energia-nuove-misure-per-abbassare-il-costo-dell-elettricita

    RispondiElimina
  156. mah... se è vero, dov'è il male? (a parte che non ci sono solo gli incentivi per le rinnovabili)
    Qui invece aumentano, tariffe troppo basse e incentivi alle rinnovabili.
    Lo so se ridere o piangere: piangere.

    RispondiElimina
  157. Russia Offers to Help Clean Up Fukushima as Tepco Calls for Help
    Il pompaggio di acqua per il raffreddamento non avrebbe mai potuto essere altro che una "macchina per la generazione di acqua radioattiva", ha detto Vladimir Asmolov, vice direttore generale della Rosenergoatom, si devono usare metodi più complessi come l'uso di assorbenti speciali come thermoxide per pulire acqua contaminata e il raffreddamento ad aria
    http://www.bloomberg.com/news/2013-08-25/russia-offers-to-help-clean-up-fukushima-as-tepco-calls-for-help.html

    Nella conferenza stampa di domenica i tepchiani hanno rivelato che 3 serbatoi, compreso l'H4 in cui si e' manifestata la perdita,erano stati installati inizialmente in un'altra area e poi smontati e rimontati nella zona attuale in seguito ad un cedimento della base di calcestruzzo non rinforzato.
    storia e foto
    http://ex-skf.blogspot.gr/2013/08/fukushima-i-nuke-plant-ro-waste-water.html

    Immagini della visita NRA ai serbatoi
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Rej7ztjC8ho

    http://www3.nhk.or.jp/news/web_tokushu/still/0822_osen_06_ryusyutsu.jpg

    RispondiElimina
  158. La Russia rinnova l'offerta, gia' proposta due anni fa, di aiutare il Giappone nel clean-up di Fukushima.Vladimir Asmolov, vice direttore generale della Rosenergoatom, sostiene che il pompaggio dell' acqua per il raffreddamento non avrebbe mai potuto essere altro che una "macchina per la generazione di acqua radioattiva", Si devono usare metodi più complessi come l'uso di assorbenti speciali come il thermoxide per pulire l'acqua contaminata e l'introduzione del raffreddamento ad aria.
    http://www.bloomberg.com/news/2013-08-25/russia-offers-to-help-clean-up-fukushima-as-tepco-calls-for-help.html

    immagini dell'ispezione NRA ai serbatoi
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=Rej7ztjC8ho

    Durante la conferenza stampa di ieri 24 agosto i tepchiani hanno rivelato che 3 serbatoi, tra cui l'H4 con la perdita, erano stati inizialmente collocati in altra zona, ma poi smontati e rimontati in quella attuale in seguito ad un cedimento della base di calcestruzzo
    dettagli e foto
    http://ex-skf.blogspot.gr/2013/08/fukushima-i-nuke-plant-ro-waste-water.html

    http://www3.nhk.or.jp/news/web_tokushu/still/0822_osen_06_ryusyutsu.jpg

    RispondiElimina
  159. Ma no, dai!... che lo si fa per salvare il pianeta,non l'hai capito, Valeriano?


    Adesso,piano piano, fermano tutti i 58 reattori, bloccano il cantiere dell'EPR di Flamanville, e installando pannellini e ventoline dappertutto sostituiscono i 415 TWh prodotti 24h/24 dai pe-ri-co-lo-sis-si-mi reattori nucleari a rischio di tsunami nella valle del rodano.


    "Abbiamo trasmesso un estratto dall'ultimo comunicato stampa congiunto GreenPiss-SortirDuNuc"...


    R.

    RispondiElimina
  160. Molto bello il diagramma con la situazione dell'acqua. E' chiaro che pompare quelle 300 t/giorno dal bagnasciuga del mare sarebbe un aggravio enorme per lo stoccaggio dell'acqua. Significherebbe preso o tardi andare a raccogliere tutti quelle 1000 t/giorno di falda + l'acqua immessa per il raffreddamento. Povera Tepco, non ce la farà mai.


    Interessante il raffreddamento con aria. Ne avevo letto qualcosa mesi fa. Allora c'era il problema che la pressione necessaria per un raffreddamento efficace avrebbe fatto ripartire alla grande i rilasci in aria. Oggi, con i noccioli più freddi, bisognerebbe forse rivedere i calcoli. L'idea è comunque buona. L'aria arriva anche dove l'acqua non arriva.


    Buona settimana a tutti.

    SM

    RispondiElimina
  161. fermano tutti i 58 reattori
    Ah no, almeno su quello... Hollande ha dichiarato di voler ridurre la dipendenza dal nucleare dal 75% al 50% per il 2020 o giù di li.

    RispondiElimina
  162. E sostituirla col carbone tedesco?

    RispondiElimina
  163. Non so se qualcuno ha gia' riportato la correzione/update del sito WNN:

    "Tepco told WNN that the leaked water had already passed through
    the first 'SARRY' stage of decontamination, which had removed most of
    the radioactive caesium. It was yet to pass through the 'ALPS' treatment
    that would remove strontium and other beta-emitting radionuclides. As
    such its radioactivity is considered medium-to-low at 80,000 becquerels
    per cubic centimetre. Dose rates measured for gamma and beta radiation
    were high at over 100 milliSieverts per hour, while the dose rate for
    gamma only was low at just 1.5 milliSieverts per hour. Tepco did not
    specify if these were dose rates at the water surface or, more likely, a
    standard 1 metre above the ground."


    ... che chiarisce un po' la faccenda dei mSv/h dovuti alla perdita delle 300 tonnellate... come aveva detto Sergio, 100 mSv/h erano troppi...si scopre che di gamma ce ne sono "solo" 1,5 mSv/h... il resto sono beta.


    R.

    RispondiElimina
  164. Ridurre la percentuale non vuol necessariamente dire diminuire la potenza nucleare netta ma semplicemente diluirla. Dal punto di vista della diversificazione del mix energetico la cosa ha perfettamente senso.
    SM

    RispondiElimina
  165. Con quelle concentrazioni di Cesio non potevano essere 100 mSv/h a contatto con cisterne e a 1m di quota. La dose beta ai piedi conta come equivalente di dose ambientale ma non come dose efficace alle persone (a meno che non ci facciano il bagno dentro), conta però come dose equivalente alle estremità inferiori.
    Dunque 1.5 mSv/h va a lavorare sul limite di dose efficace 20 mSv/anno (che in Giappone è 50 mSv/anno), quello che si misura al suolo va a lavorare sul limite di dose equivalente alle estremità inferiori che è 500 mSv/anno (credo lo stesso sia anche in Giappone).


    Ripeto, tra tepco, traduttori, media e giornalisti s'è fatto un gran minestrone di grandezze, numeri, limiti e unità di misura. Non serve buttar li numeri a caso per fare un articolo di giornale. Si poteva scrivere semplicemente: "sono state misurate dosi importanti per l'impegno annuo dei corrispondenti limiti". Non si mette un singolo numero ma si spiega la situazione. Sempre nella premessa che sia di interesse far capire le cose, ovviamente.

    Doh!
    SM

    RispondiElimina
  166. Domanda per SM (o chiunque altro voglia dire la sua/rispondere):

    Ha senso fare questo?

    "Govt. plans new round of radioactivity clean-up



    Japan's Environment Ministry plans to conduct new decontamination
    work in areas where radiation levels have risen again following the
    accident at the Fukushima Daiichi nuclear power plant.



    Municipal governments and residents are demanding more clean-ups in
    areas where radiation levels have climbed following the initial
    decontamination."

    http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/english/news/20130826_18.html

    Mah....

    R.

    RispondiElimina
  167. Meglio ancora, Kuma!... la settimana scorsa Terna ha annunciato l'inizio dei lavori dalla parte italiana per il nuovo collegamento con cavo ad altissima tensione interrato (90 km, gran parte nella galleria di soccorso del Frejus) da/verso la Francia, per evitare di passare per la Svizzera che ci fa la cresta sopra... e su alcuni blog "ambientalisti" minus habens han cercato di farla passare come se servira' ad aiutare i francesi quando d'inverno gli manca la corrente nei rari giorni di freddo estremo.... te lo vedi il mi-ti-co FV italiano che esporta al picco delle 7 di sera verso la francia?
    Ahahaahaahahahaha.... ahahaahahahah... la miglior barzelletta del 2013,per il momento!


    R.

    RispondiElimina
  168. Infatti Hollande mi sa che è stato furbo e ha dato un colpo alla botte e uno al cerchio, come si dice.
    Ha comunque detto di voler chiudere alcune centrali.

    RispondiElimina
  169. Sergio, hai ragione e anche no. Diversificare per ridurre le emissioni va bene solo se la fonte che diminuisci e' una fonte che produce emissioni, che non e' il caso del nucleare francese.
    Ha un po' di senso installare FV e eolico al posto del gas o del carbone in Italia, farlo in Svizzera (40%da nucleare e un altro 30 e passa % da idroelettrico) NON ha alcun senso, anzi, ci sono studi seriche mostrano che neanche a fine vita dei pannelli/turbine (20-25 anni) il bilancio delle emissioni diventa negativo (cioe' diminuiscono).
    Nel 2025,secondo Hollande, solo i due reattori di Fessenheim dovrebbero essere arrestati (2x920 MWe al 75% di fattore di capacita'), ma nel frattempo, se AREVA si da una mossa,ci dovrebbe essere l'EPR di Flamanville (1630 MWe al 90% di fattore di capacita'), quindi capacita' produttiva nucleare la stessa di adesso... la diminuzione in percentuale dovrebbe venire dall'aumento teorico dei consumi elettrici... che e' tutto da vedere.

    Ciao,

    R.

    RispondiElimina
  170. No, io intendo diversificare per ridurre l'esposizione al rischio di dipendere da una unica fonte. E' una questione di sicurezza a fronte di repentini (ancorché improbabili nel caso della fonte nucleare) mutamenti del quadro dei costi delle fonti.
    Per le emissioni di CO2 vai di nucleare che non sbagli

    RispondiElimina
  171. Nabucco Donosor26 agosto 2013 18:04

    Si, l'articolo sul sito WNN era stato notato e anche in uno dei primi documenti della TEPCO (del 19 agosto) venivano riportati i valori separati per le intensita' di dose beta e gamma. Pero' resta da spiegare come mai i valori di radio-Cesio nell'acqua che dovrebbe essere passata dal SARRY sono cosi' alti (146 kBq/L). Forse converrebbe fare un'analisi dell'acqua che era DENTRO la cisterna, oltre che misurare le pozzanghere. Non dovrebbe essere un problema procurarsi il campione (circa 700 tonnellate dovrebbero bastare...).

    RispondiElimina
  172. No, la Francia non e` la Cina con un incremento annuo industriale dell`8% che vuol dire un aumento energetico del 12% annuo...
    E poi la Francia avra` tutto il meraviglioso "rinnovabile" che la Germania regalera` ai vicini purche` se lo prendano :)

    RispondiElimina
  173. Potrebbe avere diversi scopi:
    1 - favorire il reintro a casa di più residenti visto che i rientri vanno a rilento
    2 - spendere un po' di soldi stanziati che marciscono in banca
    3 - dimostrare che si sta facendo qualcosa, indipendentemente dall'utilità di quello che si sta facendo
    4 - il ministro dell'ambiente ha una moglie che è amministratore delegato di una società che vincerà l'appalto per i lavori di decontaminazione
    5 - rienpire una pagina di giornale online
    6 - (more to come soon - stay tuned)

    RispondiElimina
  174. Diversificheranno, oltre a Kazakistan e Canada si riforniranno dall`Australia :)
    E non dimentichiamo che nella perizia del prof del drogato quotidiano c`e` il maxi deposito uranifero della TAV.

    RispondiElimina
  175. Il povero orsetto chiede asilo politico qui per salvarsi dalla leggendametropolitanaquotidiana.
    Al momento il mio 8avo repost della simpatica signora Nomita ha resistito per 2 ore, ma dati i 7 tentativi precedenti lascio qui una copia ai posteri.

    "ri po sto per la 8ava volta.
    Perche` la RED AZIONE del fat to qu o ti di a no e` cosi` terrorizzata da una simpatica 71enne giapponese da aver gia` cancellato per 8 volte [dopo diverse ore, quindi non per
    filtri automatici ma per azione DISumana] la simpaticissima Rimiko Nomita che ha riaperto il suo hotel a Miyakoji [Tamura] a 17km dalla centrale 1 di Fukushima [nel bel mezzo della zona terribilmente radioattiva per i prossimi 500mila anni secondo i meglio DIS informati]?
    Ve lo chiedo seriamente: perche` sentite il dovere sociale e dis INFORMATIVO di CANCELLARLA?
    cercate:
    田村市の旧警戒区域で長期宿泊可能に ペンションには予約も(福島13/08/01)"

    RispondiElimina
  176. P.S. BUONANOTTE A TUTTI!

    RispondiElimina
  177. Magari!
    Cosi` compriamo dalla Francia sia attraverso la nuova/vecchia linea diretta E POI PURE con la Francia-CHvizzera-Italia :)
    Importare 8GWe anziche` 5GWe abbasserebbe veramente il costo.

    RispondiElimina
  178. dal 2014 nell'ambito di un accordo tra Ucraina e Giappone otto satelliti in miniatura per raccoglieranno informazioni sugli effetti di ricaduta radioattiva sulle aree adiacenti agli impianti di Chernobyl e Fukushima
    http://www.channelnewsasia.com/news/asiapacific/ukraine-and-japan-to/791334.html

    Sara' istituita una task force per gestire le perdite d'acqua, supervisionata dal presidente TEPCO Naomi Hirose "The task force will have 8 teams at the company headquarters in Tokyo, and 4 at the crippled plant. The teams will include officials from company divisions"
    Il ministro dell'Economia, del Commercio e dell'Industria Toshimitsu Motegi, promette un impegno del governo in prima linea e " says the government may use public funds to prevent further leakage of radioactive groundwater from the Fukushima Daiichi nuclear plant into the sea."
    http://www.japantimes.co.jp/news/2013/08/27/national/tepcos-whack-a-mole-prompts-government-take-over-in-fukushima/#.UhwoxdLt_fw

    Nella conferenza stampa del 26 -8-2013 Hirose ha dichiarato che il livello dell'acqua nelle cisterne che non hanno indicatori sara' controllato tramite termografia
    Il che risulta dal comunicato "Contromisure per ridurre i rischi..."

    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/betu13_e/images/130826e0201.pdf

    RispondiElimina
  179. Ma dai! Davvero te l'hanno cancellato? Povero Orsetto! C'era da aspettarselo pero', non era abbastanza terrorizzante secondo i criteri ambientalistici in voga

    RispondiElimina
  180. Buone notizie, direi:

    http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/english/news/20130827_19.html

    "Govt.: Radiation exposure goal met in many areas



    Japan's Environment Ministry says it has met its target to reduce
    radiation levels in a wide area from the Tohoku region to around Tokyo,
    thanks to decontamination work and the passage of time.

    The ministry aimed to lower exposure in areas with radiation readings of
    under 20 millisieverts per year by 50 percent among adults and 60
    percent among children by the end of August, compared to 2011 levels.
    ..."


    R.

    RispondiElimina
  181. Infatti, sarà probabilmente solo per risparmiare sull'energia comprata dalla Francia!

    RispondiElimina
  182. Secondo me lo hanno cancellato 7 volte perche` terrorizzava gli sponsor fotovoltaici del drogatoquotidiano avere una simpativa signora in video :)
    Ora sta li` da ben 24 ore, che si siano stancati di cancellare prima che io mi stancassi di ripostare? :)

    RispondiElimina
  183. Vale, non e` da te essere cosi` impreciso!
    "Infatti, sarà probabilmente solo per risparmiare CON l`energia comprata dalla Francia!" :)

    RispondiElimina
  184. vorrei spezzare una lancia a difesa del FQ. Loro usano Disqus come noi ed è possibile impostare che i commenti con un numero maggiore di x di voti negativi vengano nascosti. Quindi è possibile che siano stati i vari commentatori a farti sparire il commento e non la redazione.

    RispondiElimina
  185. Ti ho dato un voto negativo... Ma non sei sparito, Toto.. a quanti voti negativi hai settato il contatore di unico_lab, o padre di tutti i censori? Diccelo!


    R.


    P.S.: credo che la risposta al problema di kuma sia piu' semplice... non di voti negativi trattasi, ma di prolissita' eccessiva del nostro mastodonte nippo-veneto... deve aver dimenticato che i commenti con piu' di 1000 (1500?) caratteri si auto-cancellano da soli... mi capita ogni tanto. :-(

    RispondiElimina
  186. devo rettificare, non sono i voti negativi, ma le segnalazioni. Su unico-lab non è automatico :)

    RispondiElimina
  187. OT:
    Mi sono passati già il 51% dei biglietti CERN sotto al naso, comincio a disperare... se facevano una lotteria estraendo a sorte i nomi da un elenco telefonico era la stessa cosa.

    RispondiElimina
  188. Luca Bertagnolio28 agosto 2013 10:39

    Stavo giusto provando qualche minuto fa e dopo il login, il sito ha smesso di rispondere, con prima una bella pagina bianca, e poi una serie di messaggi di debugging... mah! Ce la faremo?

    RispondiElimina
  189. Luca Bertagnolio28 agosto 2013 10:40

    Ah, ora funziona di nuovo, e dice:

    Les prochains billets seront mis à disposition jeudi 29 août à une heure aléatoire entre 19:00 et 20:00 CET.



    Proprio l'ora perfetta, con tutti a casa... grrrr!

    RispondiElimina
  190. non saprei...

    è una settimana che provo, trovo i biglietti tipo 20-30 posti, scelgo, clicco per prenotare e quando mi restituisce la pagina mi dice "spiacente non ci sono più posti disponibili per questo orario". E nel frattempo che cerco altri, sparisce tutto.
    E' vero che punto a ATLAS, che pare vada letteralmente a ruba.

    RispondiElimina
  191. Se posso tirarvi su il morale... la lotteria non funziona meglio per noi all'interno del CERN... io NON ho ancora i biglietti per moglie e amici... vorrei proprio sapere chi e' il genio che ha ideato il metodo...


    R.

    RispondiElimina
  192. Ciao Valeriano: toh... fatti/fatevi una flebo di ATLAS... ho preso questa foto col mio telefonino (e' un po' sfuocata) venerdi' scorso, ho fatto un giro con una comitiva di visitors...

    A dire la verita', son rimasto piuttosto deluso... il tutto e' faraonicamente grande, nulla da dire, ma la zona di accesso per il pubblico e' ridicolmente piccola. L'accesso avviene alla quota del piano mediano dell'anello (all'altezza del punto di collisione), ma NON si puo' girare attorno al detector, in tutto ci saranno 20 metri scarsi di passerella larga meno di 2 metri a forma di L... non si riesce neanche a guardare verso l'alto nella grande apertura ellittica attraverso la quale hanno calato tutti i pezzi, che sarebbe una vista maestosa.

    Inoltre, se non hai una guida che e' brava a spiegare le cose, e conosce il detector ed un po' la macchina, la visita non ti dice nulla... la mia guida, un postdoc che lavora su ATLAS, ha detto un paio di bestialita' su LHC che avevo voglia di tirargli le orecchie!...

    Inoltre, visto il numero previsto di visitatori, la permanenza sul posto sara' ridotta ad un paio di minuti per ogni gruppo (perche' si perde un sacco di tempo per scendere con l'ascensore i 100 metri di profondita')...

    RispondiElimina
  193. l'ora random mi fa morire dal ridere. ricordo di essere andato ad un open day con un'intera comitiva, ma la prenotazione non era stata così complicata.

    RispondiElimina
  194. anch'io ho visto atlas da quel balconcino. noi eravamo solo una decina e avevamo la fortuna che il rivelatore era ancora aperto quindi potevamo vederne la stratigrafia interna. ma poi niente più.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...