Cerca nel blog

Loading

17 agosto 2013

Fukushima: rapporto sulla contaminazione alimentare del 2013-08-17

Questi rapporti rappresentano un riassunto delle misure pubblicate nel periodo trascorso fra un rapporto e l'altro. L'idea è quella di dare un quadro veloce della situazione nelle varie prefetture in particolare per quello che riguarda i prodotti che contengono cesio, per questo non riteniamo utile riportare misure che si riferiscono a "prefetture sconosciute" o a "aree non comunicate", né presentare una lunga lista di aree e misure che non presentano alcuna contaminazione. Gli interessati possono naturalmente sempre trovare tutti i particolari delle misure complete consultando la WebApp a questo link.

Ecco le statistiche generali dei controlli pubblicati nel periodo di riferimento di questo rapporto:

Misure totaliContam. assenteContam. lieveContam. sopra i limitiContam. sopra i valori raccomandati dal Codex Alimentarius
7735 7498 (96.94%) 223 (2.88%) 14 ( 0.18%) 0 ( 0.00%)




Lista degli alimenti al di sopra dei limiti di legge ordinati per contaminazione decrescente

Questo elenco permette di individuare rapidamente quali e dove sono gli alimenti che hanno superato i limiti di legge, insieme con il valore medio e quello massimo misurato. La lista contiene tutti gli alimenti al di sopra dei limiti mettendo per primi quelli più contaminati.
  • carne di orso nero asiatico, prefettura di Gunma (valore medio/massimo di cesio totale su 5 misure in Bq/kg: 310/460)
  • varietà di trota, prefettura di Fukushima (valore di cesio totale su 1 misura: 220 Bq/kg)
  • varietà di sogliola, prefettura di Fukushima (valore di cesio totale su 1 misura: 180 Bq/kg)
  • pesce scorpione, prefettura di Fukushima (valore di cesio totale su 1 misura: 160 Bq/kg)
  • pesce della famiglia Hexagrammidae, prefettura di Fukushima (valore di cesio totale su 1 misura: 150 Bq/kg)
  • rockfish bianco, prefettura di Fukushima (valore di cesio totale su 1 misura: 120 Bq/kg)
  • carne di cervo Sika, prefettura di Gunma (valore medio/massimo di cesio totale su 2 misure in Bq/kg: 115/120)
  • varietà di razza, prefettura di Fukushima (valore di cesio totale su 1 misura: 110 Bq/kg)
  • varietà di trota, prefettura di Gunma (valore di cesio totale su 1 misura: 110 Bq/kg)



Statistiche sulle categorie principali di alimenti con contaminazione inferiore ai limiti di legge

Siccome sono disponibili molte misure ben distribuite sul territorio, in queste categorie riportiamo in dettaglio solo le misurazioni che hanno fatto registrare un contenuto di cesio totale diverso da zero e il numero di misure totali per prefettura. Di conseguenza, dove non indicato esplicitamente i campioni sono da ritenersi puliti. Potete trovare naturalmente tutti i dettagli delle misure consultando la WebApp, il cui link è riportato all'inizio del rapporto.

Cereali, mais e derivati
Grano e prodotti derivati
  • Prefettura di Akita, area di Ugo-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Aomori, area di Aomori-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Aomori, area di Gonohe-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Aomori, area di Towada-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Inawashiro-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Ishikawa-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Kitakata-shi: 0.00 Bq/kg su 4 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Nihonmatsu-shi: 2.00 Bq/kg su 1 misure (1 misure in totale)
  • Prefettura di Fukushima, area di Sukagawa-shi: 0.00 Bq/kg su 2 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Tamura-shi: 6.90 Bq/kg su 1 misure (1 misure in totale)
  • Prefettura di Gunma, area di "Isesaki-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Ibaraki, area di Ishioka-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Hachimantai-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Hanamaki-shi: 0.00 Bq/kg su 4 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Kitakami-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Rikuzentakata-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Iwate, area di "Shiwa-cho: 0.00 Bq/kg su 2 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Shiwa-cho: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Shizukuishi-cho: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Iwate, area di Tono-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Higashimatsushima-shi: 0.00 Bq/kg su 2 misure
  • Prefettura di Tochigi, area di Sano-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure

Orzo e prodotti derivati
  • Prefettura di Niigata, area di Nagaoka-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Niigata, area di Tainai-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Tochigi, area di Moka-shi: 0.00 Bq/kg su 3 misure
  • Prefettura di Tochigi, area di Otawara-shi: 0.00 Bq/kg su 2 misure

Mais e prodotti derivati
  • Prefettura di Fukushima, area di Hirata-mura: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Ishikawa-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Tamura-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Gunma, area di Katashina-mura: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Gunma, area di Naganohara-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Gunma, area di Numata-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Gunma, area di Tsumagoi-mura: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Ishinomaki-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Kawasaki-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Murata-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Natori-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Niigata, area di Aga-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Niigata, area di Uonuma-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Tochigi, area di Nasu-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Yamanashi, area di Fujikawaguchiko-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Yamanashi, area di Oshino-mura: 0.00 Bq/kg su 1 misure

Riso e prodotti derivati
  • Prefettura di Chiba, area di Isumi-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Fukushima, area di Kagamiishi-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Prefettura, area non comunicata: 0.00 Bq/kg su 1 misure (1 misure in totale)

Latte e uova
Poche misure di latte sono risultate contaminate:
  • Prefettura di Iwate, area di Kuzumaki-machi (1.2 Bq/kg, in commercio: No) - 38 misure in totale

uova
Nessuna contaminazione trovata su 9 misure in totale.

Quadro riassuntivo del the
Nessuna misura contaminata riportata in questi rapporti.

Frutta e verdura
Fra le misure di frutta e verdura che presentano una contaminazione non nulla segnaliamo i seguenti alimenti che hanno fatto registrare valori superiori a 50 Bq/kg di cesio totale. Riportiamo qui solo queste misure perché riteniamo che al di sotto di questo valore gli alimenti possono essere considerati puliti sotto ogni aspetto.
I valori di contaminazione riportati sono i valori mediati sul numero di misure indicate e ordinati in ordine decrescente per contaminazione. La lista è completa, nel senso che non ci sono alimenti vegetali esclusi a priori.
  • fungo shiitake coltivato in serra, prefettura di Gunma (53.0 Bq/kg su 1 misura, in commercio: No)
Altre carni: pollo e suino
pollo
  • Prefettura di Akita, area di Kamikoani-mura: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Akita, area di Yurihonjo-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Ibaraki, area di Shirosato-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Kurihara-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Niigata, area di Minamiuonuma-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Niigata, area di Shibata-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Yamagata, area di Yamagata-shi Murayama: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Yamanashi, area non comunicata: 0.00 Bq/kg su 1 misure

suino
  • Prefettura di Akita, area di Kazuno-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Ibaraki, area di Ryugasaki-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Ibaraki, area di Yuki-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Miyagi, area di Ogawara-machi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Shizuoka, area di Makinohara-shi: 0.00 Bq/kg su 1 misure
  • Prefettura di Yamagata, area di : 0.00 Bq/kg su 1 misure


Quadro riassuntivo della carne di manzo
Questo elenco presenta un quadro riassuntivo delle misure relative alla carne di manzo con contaminazione non nulla, ordinate per prefettura, con riportato il valore medio misurato di cesio totale e tra parentesi il valore massimo registrato.
  • prefettura di Fukushima, 14 Bq/kg (21 Bq/kg) su 2 misure
  • prefettura di Iwate, 14 Bq/kg (26 Bq/kg) su 10 misure
  • prefettura di Miyagi, 27 Bq/kg (30 Bq/kg) su 2 misure
  • prefettura di Tochigi, 31 Bq/kg (31 Bq/kg) su 1 misura

Prodotti ittici
In questa lista riportiamo i prodotti ittici risultati con contaminazione media superiore a 100 Bq/kg di cesio totale ordinati in modo decrescente per contenuto di cesio. Questo elenco risulta utile per individuare i prodotti più colpiti a prescindere dalle singole prefetture.
  • varietà di sogliola, 180.00 Bq/kg su 1 misure
  • varietà di trota, 165.00 Bq/kg su 2 misure
  • pesce scorpione, 160.00 Bq/kg su 1 misure
  • pesce della famiglia Hexagrammidae, 150.00 Bq/kg su 1 misure
  • rockfish bianco, 120.00 Bq/kg su 1 misure
  • varietà di razza, 110.00 Bq/kg su 1 misure
  • Salmone del pacifico (sakuramasu), 100.00 Bq/kg su 1 misure
Nella tabella seguente riportiamo invece le statistiche dei prodotti ittici relative al periodo in esame, ripartite per prefettura. Questo elenco risulta utile per individuare le prefetture più colpite dalla contaminazione marina.

PrefetturaMedia cesio totale (Bq/kg)% Sopra limiteNumero misureCampioni in commercio
Akita 0.00 0.00 %4
Aomori 2.07 0.00 %45
Chiba 3.91 0.00 %27
Ehime 0.00 0.00 %1
Fukuoka 0.00 0.00 %1
Fukushima 12.73 3.57 %168
Gunma 21.44 6.67 %15
Hokkaido 1.10 0.00 %8
Ibaraki 5.85 0.00 %59
Ishikawa 0.00 0.00 %1
Iwate 1.80 0.00 %36
Kagoshima 0.00 0.00 %1
Miyagi 5.07 0.00 %50
Nagasaki 0.00 0.00 %1
Niigata 0.00 0.00 %2
Saitama 0.00 0.00 %1
Shizuoka 0.00 0.00 %1
Tochigi 4.25 0.00 %58
Tokyo 3.71 0.00 %12


Qui sotto potete trovare i link ai rapporti originali pubblicati dal Ministero della Salute giapponese:
Clicca qui per il più recente aggiornamento sulla contaminazione alimentare

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

19 commenti:

  1. Non dimentichiamo che

    RispondiElimina
  2. Salve, sono "Andrea" di FB. Un certo "Toto" contattato tramite un certo "Luca" mi ha invitato a scrivere direttamente qui le richieste di chiarimento sulla vostra attività di ricerca di contaminazione del cibo. Mi è stato riferito che oltre a fare un graficamente accattivante copia incolla delle ricerche governative, svolgete anche ricerche autonome sulla contaminazione del cibo. Se tali ricerche sono già state svolte, dove posso trovare i risultati? (indicare link) Quali sono i laboratori presso cui sono state svolte? (indicare sito o indirizzo) Quali strumenti sono stati utilizzati? (indicare codice modelli) A queste domande purtroppo non sono riuscito a ricevere risposta.

    RispondiElimina
  3. Ciao Andrea di FB sono il certo Toto, ma se vuoi puoi chiamarmi semplicemente Toto come fanno tutti i miei amici. Al momento sono in vacanza con una connessione traballante e mi scuso sin da subito se ci sarò solo a singhiozzo.

    Grazie per aver notato la veste grafica di questi rapporti anche se c'è tutto un lavoro di analisi e "statistica" che sfugge all'occhio meno esperto e che ci permette di riassumere in una paginetta i risultati di qualche migliaio di misure. La fonte di questi risultati sono i laboratori specializzati scelti dal governo giapponese per questo tipo di analisi.
    Mi sembra però di capire, anche tramite lo scambio epistolare su FB, che tu sei interessato alle misure che abbiamo fatto noi di persona e che anche tu stesso effettui misure sul cibo che mangi visto che vivi in Giappone. Noi dall'Italia abbiamo misurato campioni di cibo (sia post vendita sia di coltivazione diretta) e di terreno che nostri connazionali nel Sol levante hanno avuto il buon cuore di spedirci. Più volte abbiamo ripetuto l'appello a mandarci campioni e saremmo contenti di misurare anche i tuoi. Sergio (SM) si è occupato personalmente delle misure e delle analisi ed è arrivato alla pubblicazione di un lavoro sul té che trovi su queste pagine (usa la funzione cerca in testa alla pagina "te verde Giappone fukushima", dal cellulare mi è difficile darti tutti i link). L'idea era di fare una cosa analoga anche per il riso ma i campioni che abbiamo ricevuti erano in linea con le statistiche e troppo poco radioattivi per lo studio (e meno male!). Comunque conserviamo tutti i dati e i report di analisi, ci mancherebbe, in fondo a parte stare sul web, di mestiere facciamo gli scienziati.

    Veniamo alle misure e agli strumenti. Lo strumento d'eccellenza per questo tipo di misure è una catena spettrometrica con un Germanio come elemento sensibile. In questo modo puoi facilmente eliminate il contributo dei radioisotopi naturali, e pesare correttamente i contributi dei due cesi di Fukushima. Lo strumento in sé è piuttosto costoso e solo i laboratori del settore ne sono in genere dotati. Oltre allo strumento, però, è fondamentale l'esperienza dell'analista per evitare errori grossolani come spesso accade. Io lavoro per il JRC di Ispra nel settore radioprotezione e di questi strumenti ne abbiamo più di uno e con una esperienza di oltre 50 anni nel settore. Ne abbiamo della Canberra e della Ortec, fissi e portatili, ad hoc per le misure di bassa attività e anche per le analisi di campioni molto attivi. Se vuoi sapere i modelli e i numeri di serie, qui in spiaggia non li ho, ma sono riportati nei report di analisi che compiliamo.
    Sergio sarà lui, se vorrà, a descriverti il suo laboratorio.

    Ma veniamo al sodo: noi saremmo ben contenti di misurare anche i tuoi campioni di cibo, mandami una mail a il.gluista@gmail.com così ti do i dettagli della spedizione in privato, ma porta pazienza fino alla prossima settimana quando rientro, ok?

    Per il momento è tutto e benvenuto su unico-lab :)

    RispondiElimina
  4. Sono il certo "SM" che si occupa per diletto di misure di campioni provenienti dal Giappone. Ad oggi ne ho messi insieme circa 30. I risultati sono oggetto di pubblicazioni scientifiche. Una è quella sul thé verde che riporta sotto Toto,
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/09/il-te-giapponese-e-la-radioattivita.html?utm_source=BP_recent
    l'altra vedrà la luce questo autunno, spero.
    Le pagine di aggiornamento sulla contaminazione alimentare non sono un mera copia-incolla con varianti grafiche perchè in genere, oltre a presentare i dati, li organizziamo e ci ragioniamo su, specie su quelli (ahimé molto pochi) interessanti. Trovi parecchie di queste "considerazioni" nella sezione commenti del relativo aggiornamento.
    Le analisi che faccio presso il mio laboratorio sono ok, non serve aggiungere altro.
    La condivisione con il pubblico non c'è perchè posso utilizzare le apparecchiature se faccio ricerca, non consulenze a privati e/o pubblico. In tal caso posso fare analisi a pagamento.
    Se riesci a mandarci qualcosa ti forniremo in privato i risultati in forma informale (non firmate) e useremo gli stessi per i nostri scopi di ricerca. Se non riesci a mandarci niente, è ok lo stesso.
    Per i dettagli segui le istruzioni di Toto.
    SM

    RispondiElimina
  5. Vi invito a pubblicare i risultati sui campioni ricevuti, sarebbero in parte rassicuranti per chi spende ogni giorno in giappone. Le analisi che svolgo privatamente le faccio con uno strumento certo molto meno costoso di un Canberra da 100mila euro. Ogni giorno al mattino metto un elemento della mia dieta dentro il monitor, giusto che assicurarmi di stare almeno sotto i 50 bq/l per la cena, certamente differenziando iodio cesio potassio. Anche in giappone ci sono molti laboratori per questo tipo di analisi con i vari canberra, oltre ai laboratori self service che ho sempre evitato disponendo già di strumentazione. Un analisi di 1kg di riso mi costa 3500en massimo, spedirvi 1kg di riso forse mi costerebbe di più e non avrei certo i risultati dopo 1sett, si parlerebbe comunque di tempi biblici.

    RispondiElimina
  6. Ti rendi conto che hai una fobia assurda?
    Se anche tu avessi 5000Bq/kg, come la carne di renna che si mangiano i Lapponi da 27 anni, non rischieresti nulla.


    Prendi il massimo della contaminazione possibile [il limite di quella pazzerella della Komiyama] lo moltiplichi per i kg che ne mangi in un anno e dividi per 86,000, ottieni circa i mSv/anno che ti prendi in piu` e detrai i 3mSv/anno che ti prendi in meno stando in Giappone anziche` in Italia e poi dimmi se il totale e` maggiore/minore ZERO 下さい。

    RispondiElimina
  7. E' imbarazzante ricordare che c'è differenza fra esposizione a radiazioni e ingerimento di cesio non metabolizzabile... Ti invito a un ripasso dei fondamentali http://p.booklog.jp/download/pdf/43253_150249.pdf :-)

    RispondiElimina
  8. Questo è proprio il campo di Sergio che può spiegare per la millesima volta le differenze tra dose equivalente, efficace, assorbita e impegnata. C'è moltissima confusione e questa genera una paura a volte ingiustificata per l'ingestione.

    RispondiElimina
  9. I risultati sono pubblici, quelli del te sono stato presentati in conferenza e pubblicati oltre che su rivista scientifica anche sul blog. Quelli sugli altri alimenti lo saranno non appena il campione sarà sufficiente.

    A chi ci ha spedito i campioni abbiamo inviato i risultati e visto che lo facciamo nel nostro tempo libero i tempi sono quelli che sono.

    Se il costo della spedizione è troppo possiamo forse passare attraverso un nostro contatto accademico nei pressi di Tokyo.

    A disposizione anche se vuoi confrontare le tue misure domestiche con quelle dei nostri laboratori.

    RispondiElimina
  10. mamoru_giappopazzie29 agosto 2013 13:21

    considerando che, se va bene, 1 kg di riso ti costa 350Y spendere 10 volte tanto in analisi non una cosa ragionevole considerando i livelli di contaminazione post incidente.


    In Italia, per dirne una, la commercializzazione di funghi et sim. con livelli di cesio137 fino a 200 Bq/kg e' storia recente, il tutto a norma europea.


    Personalmente concordo con @kumachanTokyo quando dice che ti preoccupi troppo. Anche perche' volendo le alternative ci sono:


    - togli buona parte del cibo giapponese dalla dieta (e risparmi a mio parere) e ti cucini pasta e carne australiana, canadese e usa


    - ti trasferisci in un luogo che ritieni piu' sicuro, perche' se temi per la salute/vita tua e della famiglia non c'e' controvalore materiale che tenga


    Perche' a quanto capisco e' la vita di tutti i giorni che ti preoccupa cosi' tanto e anche psicologicamente uno stress del genere ti porta a sbroccare prima o poi.


    i miei 2 yen

    RispondiElimina
  11. mamoru_giappopazzie29 agosto 2013 13:35

    e per cena fusilli in salsa di funghi Shiitake e panna.

    RispondiElimina
  12. 1- Non ho dubbi che quella pubblicita` rappresenti i tuoi fondamentali e che data la tua frase non li hai neppure capiti.
    Un consiglio, fai un po` di piu` di informarti SOLO da chi vuole farti andare da lui a controllare il cibo.
    2- Hai fatto sorridere chi capisce che 1 +1 = 2 quando hai detto "Indicare una marca e una lista di modelli non significa indicare un modello", ed hai fatto STRA ridere avendolo detto con quel tono tutto offeso, perche` le info c`erano tutte, indipendentemente da quale strumento della lista prendevi in considerazione.
    Ripeto, se non lo capisci non ci sono problemi, chiedi e ti sara` detto, ma se da ignorante in materia ti metti pure a dare dell`ignorante a chi la materia la conosce eccome, fai solo ridere a crepapelle.
    3- "ingerimento di cesio non metabolizzabile" e` un`altra contraddizione in termini che fa ridere non poco, perche` mentre dici che c`e` differenza tra dose esterna ed interna [cosa falsa dal punto di vista radiologico a parita` di dose assorbita] tu dicendo che il cesio "non viene metabolizzato" implichi che quando ha finito il ciclo della digestione esce tutto e quindi non rimane nulla nel tuo corpo, ma non rimanendo nel tuo corpo non hai una dose interna!
    4- Li vuoi fare questi benedetti conti? 100Bq/kg moltiplicato per kg ingeriti/anno diviso 86,000Bq/mSv e dirci mangiando solo cibo contaminato al massimo quanti mSv/anno ti prendi?
    5- Secondo te, se un "proiettile" gamma da cesio si "ferma" in 100cm di acqua, o uno dei 6,000 priettili di K40 [120cm di acqua per arrestarlo] che il tuo corpo spara ogni benedetto secondo, vengono sparati da dentro il tuo corpo o da fuori il tuo corpo in direzione del tuo corpo, cambia qualcosa?
    6- Il tuo cognome e` gemanto come il romaji o ghemanto come il katakana?
    Il sospetto e` da adoratore di fanciulle da cosplay tu non abbia pensato che il "ge" italiano dovevi inserirlo come "je" nel katakana, visto che il "ge" giapponese e` il "ghe" italiano.
    7- Se vuoi una prima spiegazione dei valori di ingestione del cesio metabolizzato li trovi leggendoti il CODEX ALIMENTARIUS.
    8- E' ESTREMAMENTE imbarazzante per te che tu dica che "E' imbarazzante" cio` che tutti sanno o dovrebbero sapere prima di dare dell`ignorante al prossimo.
    Guarda te lo faccio dire direttamente dal capo dell` ICRP, il simpatico Abel Julio Gonzales ad 1h38`24" ma ti consiglio di guardarti in primo luogo tutto il suo intervento e se non lo trovi terribile, tutti gli interventi del "International Expert Symposium on Radiation and Health Risks" allUniversita` di Medicina di Fukushima nell`estate del 2011:
    http://www.ustream.tv/recorded/17194336
    Buono studio

    RispondiElimina
  13. Ma la cosa piu` divertente sono i Lapponi con carne di renna a 5,000Bq/kg che ha portato i maschi adulti [di homo sapiens sapiens] ad avere oltre 300Bq/kg di cesio, ma i giapponesi non li hanno fermati alla frontiera come invece hanno fatto tempo fa con marmellate di un importatore svizzero :)

    RispondiElimina
  14. Non vale la pena di aggiungere chiacchere alle chiacchere.


    Sul tavolo c'è la potenziale possibilità di analizzare qualche campione e aggiungerli al gruppo dei "già fatti". Dal punto di vista del lavoro che completerò a breve è cosa utile. Stiamo su questo.



    Comunque un'analisi costa 3500 yen? Io faccio pagare 150 euro/analisi, credo sia un filino di più. Se viceversa si fa come ricerca scientifica si aspetta un po' per la disponibilità degli strumenti, più che per il tempo libero e non si paga nulla. Se poi la partecipazione è veramente motivata, a mio giudizio, c'è anche spazio per i ringraziamenti nell'articolo che esce su rivista.
    :)
    SM

    RispondiElimina
  15. Coltivati all'aperto o in serra?

    RispondiElimina
  16. Era da questo sito:
    http://bq-center.com/One sample: 4,980 yen 3,960 yen per sample: 5 or more samples

    RispondiElimina
  17. mamoru_giappopazzie29 agosto 2013 15:04

    Quello che ho usato stavolta e' un prodotto importato e venduto surgelato. preso solo perche' costava poco e in freezer si conserva meglio per le mie esigenze.

    MADE IN CHINA, come le carote mi hanno colorato le mani di arancio fluorscente...

    Al supermercato ce ne sono di svariati tipi, anche quelli freschi che avevo postato l'altra volta con l'etichetta che rimandava alle mirabolanti analisi chimiche e radiologiche del produttore

    RispondiElimina
  18. Sui cinghiali
    SM

    http://www.corriere.it/ambiente/13_luglio_31/tirolo-austria-cinghiali-radioattivita-chernobyl_a0351af8-f9c0-11e2-b6e7-d24d1d92eac2.shtml

    RispondiElimina
  19. E cadde la 367esima teoria complottista [che non stava comunque in piedi visto che acqua a 300 gradi e qualche decina di atmosfere non e` molto liquida alla pressione di una atmosfera].

    NRA: Quake did not damage coolant pipes
    Japan's nuclear regulator has answered a question concerning the 2011 Fukushima Daiichi meltdown disaster: whether a reactor coolant system was damaged by the March 11th earthquake before the massive tsunami struck the plant.
    The Nuclear Regulation Authority compiled a draft investigative report on the disaster in a meeting on Friday. Discussions focused on an unexplained puddle of water spotted by plant personnel on the 4th floor of the facility's No.1 reactor soon after the quake.
    A Diet panel had said the water could have leaked from the reactor's coolant system due to quake damage. But the report says the water came from an upper-floor fuel pool that overflowed in the quake.
    The report says the conclusion was reached when witness accounts matched results of an analysis of how water from the pool may flow. It also says damage to the coolant system would have caused leakage of steam, not liquid water.
    Experts at the meeting did not object to the conclusion. But one said ruling out damage to the system without checking its pipes in detail may be premature. Another said the regulator should draw lessons from its inquiry to improve nuclear safety rules.
    Commissioner Toyoshi Fuketa indicated that the authority will continue to look into the impact of the quake on the system.
    Aug. 30, 2013 - Updated 08:03 UTC

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...