Cerca nel blog

Loading

4 febbraio 2012

Il freddo spacca i tubi anche a Fukushima


Tante perdite e informazioni troppo confuse

Anche a Fukushima è il ghiaccio e il freddo a creare danni e a spaccare in più punti gli svariati chilometri di tubature che corrono provvisorie in lungo e in largo per il sito. Per le tubazioni essenziali erano stati previsti "cappottini" isolanti proprio per evitare il rischio di perdite. Altri tubi non erano stati sufficientemente protetti e le conseguenze si sono fatte sentire. E così si è dovuto correre ai ripari come mostrato negli schemi qui sotto sia per l'impianto di trattamento dell'acqua contaminata, sia per quello di iniezione nei reattori.
Nelle due immagini vedete anche quali sono stati i rimedi applicati. Le cisterne sono state messe al coperto in modo da recuperare qualche grado, mentre le tubazioni ridondanti - pronte all'uso in caso di necessità - sono state svuotate dall'acqua in modo da non potersi ghiacciare. Per le tubazioni essenziali è stato aggiunto l'isolante qualora non fosse già installato.

Una perdita, ad inizio settimana, aveva fermato il circuito di raffreddamento della piscina numero 4 e durante la riparazione si è visto l'aumento di temperatura nella vasca. E' al momento guasto anche il raffreddamento del circuito secondario della piscina 3 dove la temperatura sta salendo negli ultimi giorni e si sta avvicinando ai 30 gradi, valore che assolutamente non desta preoccupazioni. Il raffreddamento della piscina 1, invece è stato fermato appositamente perché la temperatura stava scendendo troppo e si rischiava formazione di ghiaccio.


Perdite anche all'interno dell'edificio del reattore 4, al primo piano (ricordiamo che secondo l'uso Giapponese, quello che loro chiamano primo piano è per noi il pian terreno). Da alcuni punti è fuoriuscita una certa quantità d'acqua, di preciso non si sa quanta perché TEPCO riporta 6 litri, mentre tutti gli altri organi di stampa parlano di una ben più importante quantità (8 tonnellate = 8000 litri). Quest'acqua dovrebbe provenire dalla reactor well, ovvero quella piscina utilizzata durante le operazioni di ricarica del combustibile per posizionare gli elementi del vessel di pressione particolarmente attivati per essere schermati. A causa del terremoto avvenuto il 1 gennaio 2012 e di cui vi avevamo già parlato qui, l'acqua della piscina del combustibile esausto si è mischiata con quella della vasca del reattore. Va anche ricordato che l'acqua della piscina 4 era già stata leggermente decontaminata (5 novembre) e che un simile trattamento è ora in corso per la vasca del reattore 3.

Sempre restando in tema di acqua, anche questa settimana le previsioni del sistema di decontaminazione si sono rivelate troppo ottimiste, e visti i valori per la prossima crediamo saranno altrettanto sbagliate. L'unica nota positiva, che potete vedere dalla tabella, è che anche questa settimana oltre 1000 metri cubi di acqua contaminata sono stati eliminati.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine77 53077 00076 40076 060
Acqua nello stoccaggio18 20015 99018 30015 960
Totale 95 73092 990 94 70092 020

La decontaminazione del sito

Mentre fuori dalla centrale, nella zona di evacuazione procedono i lavori di decontaminazione anche se non sappiamo di preciso con quali esiti e risultati, sono in corso sperimentazioni di decontaminazione anche all'interno del sito della centrale dove la situazione è decisamente peggiore che al di fuori. In particolare è stata decontaminata l'area adibita a parcheggio nei pressi dell'edificio antisismico che è di fatto il nuovo centro operativo di tutta la centrale. La dose nel parcheggio, come vedete nelle mappe qui sotto, era anche piuttosto elevata con valori medi dell'ordine di 85 microSv/h ad 1 metro di altezza e un massimo di oltre 1000 microSv/h ad un centimetro dal terreno. Nella mappa qui sotto manca un 1 davanti a ,240 nel riquadro in basso a sinistra, che invece è presente nella versione in Giapponese.

C'è sicuramente almeno un altro errore nella mappa, perché nel riquadro in basso a destra c'è un puntino giallo che dovrebbe corrispondere ad un valore di rateo di dose compreso tra 400 e 600 microSv/h, ma nella scritta viene riportato che il massimo valore misurato è di 181 microSv/h. L'operazione di rimozione della polvere è stata verosimilmente molto efficace nel rimuovere la dose proveniente dal cesio superficiale, non altrettanto per quello che è penetrato fino a qualche centimetro nell'asfalto. Infatti il cesio emette sia radiazione beta sia gamma, la prima viene facilmente fermata (1 cm d'acqua o qualche metro d'aria), mentre la seconda è molto più difficile da schermare. Notate come la dose vicino al terreno prima della decontaminazione sia molto più elevata di quella ad un metro di altezza e mette in luce proprio questi due contributi. Dopo la rimozione della polvere, i valori a contatto con il terreno e quelli ad 1 metro di altezza sono pressoché identici e corrispondono alla componente gamma del cesio che è penetrato all'interno dell'asfalto.  Riteniamo che per abbassare ulteriormente questi valori sia necessario rimuovere l'asfalto.

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

146 commenti:

  1. Sono un po' preoccupato della temperatura del reattore 2. Guardate che impennata:
    http://www.grafici-reattori.tk/r2-temp-rpv.html

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Toto, sembra che in certi momendi dall'ufficio stampa Tepco sfugga molta confusione. Sicuramente alcuni errori derivano anche dal processo di traduzione dal giapponese all'inglese. Strano da parte loro a non aver ancora provveduto ad una formazione tecnica a prova di bomba dei traduttori.Tepco deve capire che il processo di comunicazione è altrettanto importante di altri aspetti della gestione dell'emergenza. Che mettano un capocentrale a visionare i comunicati in lingua inglese prima della diffusione. Quando sono diffusi ci sono milioni di occhi che ne scrutano ogni virgola, nella speranza di trovare errori e rilanciare le solite conclusioni: Tepco = inaffidabile.

    Bravo ad ever notato alcune incongruenze sulla figura relativa alla decontaminazione. Sono assolutamente evidenti come un pugno in un occhio. Interessa anche a me questo lavoro, per alcuni aspetti:

    1- Ho fatto due conti sui valori medi di dose misurata ad un metro da terra, assumendo si tratti solo di Cs-134+Cs-137, risulta una contaminazione superficiale finale di circa 7.3 MBq/m^2 di Cs-137 e 5.5 MBq/m^ di Cs-134, corrispondente ad almeno una concentrazione di Cesio totale nello strato superficiale di asfalto di circa 0.13 MBq/kg (circa 130 Bq/g). Sono valori gestibili ma non propri trascurabili. La ricostruzione sarebbe stata sicuramente più precisa se avessero fatto le due misure raccomandate da prassi di buona tecnica: 1m e 10cm.

    2- La dose è compatibile con una deposizione sullo strato superficiale e nei primi cm di asfalto. La variabilità a terra e a 1m è compatibile con soli aspetti di geometria. A proposito delle frasi finali del tuo commento di testa Toto, in realtà si tratta unicamente di un effetto di geometria sui gamma emettitori. Quando questi sono distribuiti su superfici "semiinfinite" fanno questo scherzo.

    3- Rimuovere quell'asfalto genererebbe un volume di rifiuti radioattivi non da poco, meglio immobilizzarlo sul sito senza la necessità poi di doverlo portare da qualche parte.

    4- Sembra di capire dall'altra foto che hanno utilizzato una specie di aspirapolvere montata su camion, quindi direi che hanno fatto una rimozione di polvere a secco. Come step iniziale può andare bene e i risultati ci sono in effetti. Se volessero otterere risultati migliori potrebbero tentare un altro paio di cose:
        A: decontaminazione ad umido con turbopulitori tipo quelli che utilizzano le nostre ferrovie dello stato per pulire le stazioni, che utilizzino una soluzione blandamente acida o recuperando i liquidi utilizzati tramite canali di drenaggio o aspirazione. L'effetto della soluzione acida è rimettere in circolo il Cesio staccandolo chimicamente dall'asfalto tenendolo in soluzione. Il rifiuto liquido sarebbe trattabile dal sistema di decontamianzione dell'acqua.
        B: molto più semplicemente potrebbero asfaltare di nuovo tutta la superficie (sopra lo strato attuale) senza fare più niente sull'asfalto sotto. Con uno strato nuovo di asfalto da 5 cm potrebbero ridurre la dose superficiale al 20-30% dei valori attuali. Avrebbero inoltre l'indubbio vantaggio di disporre di superfici pulite per il passaggio dei mezzi e delle persone.

    Speriamo che la situazione dei rilasci in aria migliori, anche questo aiuterebbe. Perchè migliori devono scendere le temperature dei noccioli, cosa che mi sembra non stia avvenendo con la sperata velocità, anzi, come noti più sotto il n. 2 non va proprio bene.

    Ciao SM

    RispondiElimina
  3. A proposito di temperature e di componenti gelati... questo signore ha parcheggiato la sua macchina vicino al lago, col vento che soffiava forte e la temperatura a -12C... mi sa che gli ci vorra' un phon gigante per riuscire a farla ripartire... :-)

      R.

    RispondiElimina
  4. Verissima, ce n'erano non so quante cosi'... anche delle barche affondate dopo che il ghiaccio si era accumulato sull'albero della vela e le ha fatte capottare... impressionante.

    RispondiElimina
  5. Non tu, ma molta gente sul Web è pronta a fare quell'equazione. E se continuano ad andare male con le PR se lo meritano.

    In Italia sarebbe un posteggio sempre libero anche gratis :))

    Le misure prima probabilmente sono veramente a 1 cm nel senso che ci sono andati contro l'asfalto con lo strumento. Per il dopo è probabile che la distanza media sia maggiore perchè non c'è più la polvere. Inoltre bisognerebbe vedere sigma e varianza di quella "big" media vedresti che sono alte. Stesso effetto dell'effetto carne di manzo in alcune prefetture per Valeriano.
    Un eventuale effetto della radiazione beta, boh, dipende da che strumento hanno impiegato e da come risponde in energia. Diciamo comunque che il grosso del lavoro lo fa comunque il fattore distanza

    In pratica in questi casi si ricorre a misure a 10cm e 1m e più o meno devono tornare rapporti 1.5 su gamma emettitori né troppo su né troppo giù con l'energia, diciamo tra 500 e 800 keV.

    SM


    P.S. non è che per via delle mie deduzioni del sabato sera devi modificare il post. Sono cavilli in cui magari la gente si perde. Io per esempio mi perdo nei tuoi grafici dell'acqua di sito :) Ci perdo sempre mezz'ora per capirli

    RispondiElimina
  6. Penso che un bel po' tra guarnizioni, cablaggi elettrici, la batteria, etc avranno problemi al disgelo. Potrebbe avere guai seri questo tizio.

    RispondiElimina
  7. Non accenna a fermarsi la scalata della temperatura del reattore 2 nonostante abbiano aumentato nuovamente la portata dal FDW. Se fossi in loro andrei a dare un'occhiata ai tubi perché con le stesse portate (FDW e CS) avevano una situazione stabile, non vorrei che ci sia una perdita sul tubo del FDW e di fatto quell'acqua non sta arrivando. 
    http://grafici-reattori.tk/r2.html 

    RispondiElimina
  8. Although the temperature of the reactor pressure vessel lower part of No. 2 was about 52 degrees on February 2, after that, it is continuing going up and is rising by about 15 degrees as 67.4 degrees as of 5:00 a.m. on the 5th. 
    In response, the Tokyo Electric Power increases the amount of irrigation to a nuclear reactor from 8.6 tons per hour to 9.6 tons, and is presupposing before dawn on the 5th that it is supervised whether temperature falls. 
    Although the Tokyo Electric Power does not understand clearly at present about a cause, it is supposed that it is uninfluential to judgment of a "coldness-and-warmth halt condition." (02/05 12:34)Trad. da FNN



    Mi è molto piaciuto questo ponte e allora...
     Circa 5.500 persone, partecipando a  una gara podistica, hanno  festeggiato il completamento della campata  del Tokio Gate Bridge  ( 2.618 m) . La struttura sarà aperta al traffico il 12 febbraio 2012. (Kyodo) 

     http://www.nsc.co.jp/en/product/use/bridge/adoption_case/img/t_gate01.jpg
    http://english.kyodonews.jp/photos/assets/201202/0204005-thumb450x.jpg

    RispondiElimina
  9. Ieri un operaio di una ditta esterna impegnato nell'impianto per la rimozione dei sali dall'acqua non si è sentito bene. E' stato prima visitato al centro medico sul sito, poi alla clinica del J-Village e quindi trasportato all'ospedale di Iwaki Kyouritsu. Non sappiamo lo stato attuale.

    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/12020502-e.html 

    RispondiElimina
  10. Buongiorno Toto, avevo già preparato il post e l'ho inviato lo stesso. i tempi mi precedono, siamo già a 68 gradi! Escludi un malfunzionamento dei vari termometri? 

    RispondiElimina
  11. è forse la prima volta dall'inizio dell'incidente che di fronte ad un aumento di temperatura TEPCO non dia immediatamente la responsabilità ad un sensore rotto. 

    Guarda i grafici un po' confusi di questo pdf
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/f1/images/12020512_temp_data_2u-e.pdf 

    A parte il sensore della parte inferiore dell'RPV, anche quello montato sulle guide per le barre di controllo (sono appena sotto il fondo dell'RPV) ha vista un'impennata, cosa che era già successa nel passato. 

    Insomma temo che sia una misura vera anche se ho paura a pensare cosa potrebbe averla causata.

    RispondiElimina
  12. Tecnica di aratura
    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20120204p2a00m0na010000c.html 

    Vetrificazione di rifiuti radioattivi liquidi 
    http://ajw.asahi.com/article/behind_news/AJ201202040032 

    Bollettino del tempo
    qui in Tracia da giovedì le temperature sono aumentate rapidamente e in modo impressionante, nel giro di poche ore da sotto zero a 9 e sono iniziate piogge torrenziali con tuoni e fulmini, ininterrottamente notte e giorno.
    Poco fa  è caduto un fulmine  vicinissimo 

    RispondiElimina
  13. Già, avremmo visto un picco improvviso...( chissà se se può dire spurio gaussiano in questo caso, però non bacchettatemi eh?)

    RispondiElimina
  14. No, questa volta non si può :)
    SM

    RispondiElimina
  15. Spegni il PC se cadono fulmini. Non sai quante volte saltano componenti di un PC causa fulmini.

    RispondiElimina
  16. Eh si, non mi piace affatto quella salita di temperatura. Oltre ad un tubo rotto, può essere che l'acqua abbia preso una via preferenziale diversa nel RPV e quindi un raffreddamento meno efficiente su alcuni punti del Bottom.
    Nel dubbio io butterei acqua sino a vedere effetti, a costo di salire a 15 m^3/h. Non possono lasciarlo risalire troppo.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  17. E stacca la/e tv, soprattutto il cavo dell'antenna.

    RispondiElimina
  18. AnonimaFrancese5 febbraio 2012 17:37

    ciao ragazzi...........io continuo a spalare neve ma soppratutto ghiaccio da sola come una scema da 48 ore sul terrazzo...Luis è bloccato con un metro di neve e ghiaccio a Campagnano ....Roma è paralizzata ........il caos piu totale!!! obbligo di catene in città fino a domani sera---detto questo ma questo reattore 2 ?????? ;.((( e poi allego notiziola 
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2012/02/05/visualizza_new.html_74737300.html 

    RispondiElimina
  19. AnonimaFrancese5 febbraio 2012 17:48

    opsssssssssssss mi era sfuggito rapporto IRSN del 1 febbraio  
    http://www.irsn.fr/FR/expertise/rapports_expertise/Documents/environnement/IRSN_Analyse-impact-Fukushima-France_012012.PDF

    RispondiElimina
  20. non ti spaccare la schiena, che sono previste altre nevicate. Da noi danno neve per il prossimo fine settimana. Intanto oggi ha fatto "caldo", ho persino visto un -4 sul termometro! 

    RispondiElimina
  21. Obbligo di catene a Roma???? Roma Italia????
    ahahahahah... addaveni' il global uorming!
    Tieni duro, siamo con te.
    R.

    RispondiElimina
  22. Ragazzi ci siete o siete dei ghiaccioli? Da domani inizio una maratona da tre settimane, quindi mi raccomando mettete voi un po' d'ordine nella confusione.

    Buona notte!

    RispondiElimina
  23. Quando ghiaccia è troppo tardi per spalare. Si spala prima che ghiacci.
    Se ormai è ghiacciata butta sale e aspetta che le temperature salgano.

    Parlavo sull'autobus con una coppia di badanti (una rumena e una credo slovacca). Mi hanno detto che di solito l'est europa va sotto neve e ghiaccio d'inverno ma un delirio come qui in Italia non l'avevano mai visto. Non sapevo cosa dire ...

    Ciao SM

    RispondiElimina
  24. AnonimaFrancese6 febbraio 2012 02:03

    caro il mio SM ..conosco bene i sistemi..ricorda che sono nata a Strasburgo e la neve..conosco un pochino (ed evito ) ;.) ma qui sono all'ultimo piano e ho 100 M2 d terrazzo..allora le questioni sono due: la prima farcela da sola  a spalarla tutta con una pala piccola (Luis poi sta peggio di me a Campagnano bloccato ) e secondo non da meno... la butto in testa alla gente dal quinto piano secondo te? ;.) quindi faccio muretti che tento di esporre al sole...non ho altra scelta :-) ciaoooooooo

    RispondiElimina
  25. Buongiorno a voi!
    Riassumo e semplifico da varie fonti: ieri pomeriggio alle 4 il termometro pazzerello del 2 segnava 71,7 C. Altri 2 termometri alla stessa  altezza sul fondo al di fuori del vessel indicavano 45C. Il flusso d'acqua è stato portato a 9,6 m3. Alle 11 di ieri sera la temperatura è scesa 70,3 C.Hanno aumentato ulteriormente la portata a 10,6 e alle ore 7 del 6 febbraio ha raggiunto i 73,3 C ,  alle ore 11 siamo a 70,5. Gli altri 2 termometri segnano sempre 45C.
    TEPCO sta progettando l'analisi del gas all'interno del reattore  NHK riferisce di un intervento idraulico effettuato il 26 gennaio al 2,  che potrebbe aver scombussolato il sistema di raffreddamento.http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120206_01.html Probabilmente si riferisce a questohttp://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/12012702-e.html http://www3.nhk.or.jp/news/html/20120206/K10058062321_1202061226_1202061343_01.jpg

    RispondiElimina
  26. Grazie Giovanna, ottimo riassunto. L'intervento idraulico a cui ti riferisci potrebbe essere uno dei cambi tubi che dicevamo la scorsa settimana. 

    Adesso butto un occhio ai grafici...

    RispondiElimina
  27. A vedere i grafici del 2 http://www.grafici-reattori.tk/r2.html si direbbe che il picco ancora non è stato superato (ultimo aggiornamento a 12 JST)

    Il fatto che la temperatura abbia una variazione a seconda del flusso d'acqua, anche se minima, mi fa pensare che SM abbia ragione, ovvero che ci sia una parte non più raffreddata in modo efficiente e che si sta rapidamente scaldando. Certo non è rappresentativa della situazione globale, ma bisogna tenerla fredda se si vogliono evitare effetti peggiori. 

    RispondiElimina
  28. E' probabile che il picco non lo vedremo sul grafico, visto che sono riportate solo 2 misurazioni al giorno.  

    RispondiElimina
  29. Scusami AF, non era rivolto a te nello specifico. So che al di là delle Alpi siete abituati al freddo e a dir la verità non so neppure dove abiti ora.
    In ogni caso con i -14 di questa notte da me sarebbe impossibile spaccare il ghiaccio che copre strade e marciapiedi e poi sono previsti 50cm di neve per il weekend, per cui è inutile. Andiamo in protezione dei sistemi acqua/calore e aspettiamo che passi il freddo. Pensa che io temo per il tetto, sono anni che dobbiamo rifarlo e mancano sempre i soldini.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  30. Ottimo lavoro Gio!
    Così, a guardare il grafico della temperatura dell'RPV del n. 2 escluderei assolutamente un malfunzionamento del termometro, anche se 1 su 3 sta dando queste letture. Credo dipenda dalla effettiva posizione del termometro stesso rispetto alle masse di corio sul fondo. A giudicare dalla grafica non dovremmo passare i 75°C.
    Servirebbe un'altra informazione: qualcuno sa a che temperatura entra l'acqua e se è variata in questi giorni?? Infatti può anche semplicemente darsi che stiano raffreddando con acqua mediamente più calda causa i molti cappottini che hanno aggiunto sulle lienee. Vorrei ricordare che là dentro tutto è pura termodinamica, il tutto dipende esclusivamente da massa d'acqua, portata e DeltaT di temperatura.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  31. Roger capo, ghiacciati ma operativi!
    SM

    RispondiElimina
  32. Quella della temperatura in ingresso è sempre stata un'incognita. E' possibile che sia di qualche grado più alta rispetto ai giorni precedenti causa cappotti e spero anche qualche resistenza, ma non tanto da giustificare una salita così brusca.

    RispondiElimina
  33. AnonimaFrancese 

      ".ricorda che sono nata a Strasburgo"

      Ah... ma allora questo spiega tutto!... l'arcignosita', la testardaggine e il resto... sei tedesca! :-)

      Roberto

    P.S.: "quindi faccio muretti che tento di esporre al sole...non ho altra scelta "

      Assolutamente no! Se fai i muretti la neve non si scioglie piu'! Piuttosto lasciala cosi' com'e', con uno spessore minimo e uniforme dappertutto, i muretti li puoi fare quando cominicia a sciogliersi, non prima!
      Quando scalda i muretti fondono, e l'acqua si ghiaccia la notte, rendendo i tuoi 100 m2 buoni per una competizione di pattinaggio artistico.... credimi, ho fatto 9 anni sulle Alpi... MAI fare muretti, solo se devi farci un passaggio per pedoni o veicoli.
     
      Ugh, ho detto.

     

    RispondiElimina
  34. C'è stata la conferenza stampa del pomeriggio. Matsoumoto  ha detto che alle 13 la temperatura era di 70 C, è stato effettuato il prelievo di gas e si esclude ricriticità in quanto lo  xenon 135 è sotto il limite di rilevazione.
    Sarà aumentata la portata.  Trd.da JiJi. com
    http://www.excite-webtl.jp/world/english/web/?wb_url=http%3A%2F%2Fwww.jiji.com%2Fjc%2Fc%3Fg%3Dsoc_30%26k%3D2012020600872&wb_lp=JAEN&wb_dis= 

    secondo Iori, che riferisce la stessa conferenza stampa, la portata sarà aumentata di 3 tonnellate e si inizierà ad iniettare acido borico
    http://fukushima-diary.com/2012/02/tepco-is-going-to-inject-boric-acid/ 

    RispondiElimina
  35. Vedrai che alla fine la colpa è mia...

    RispondiElimina
  36. di la verità che ti senti un po' in colpa... :)

    mi ha fatto morire dal ridere!

    RispondiElimina
  37. GERONIMO!

    http://4.bp.blogspot.com/-fzZKe5lt3MM/TxuZZ_eTn-I/AAAAAAAABz8/D3KD29vm5AA/s1600/geronimo.jpg

    RispondiElimina
  38. Scusa ma a questo signore come gli è venuta in mente proprio la ricriticità? Si sta parlando ovunque di portate d'acqua e di efficienza di raffreddamento, cosa c'entra la ricriticità??

    Per non dire poi che non devono andare a vedere il Xe-135 ma il Xe-138, Kr-88 Cs-138, etc. Ma Unicolab parla a vanvera? Non ci leggono?? Perchè NISA non gli impone di leggere Unicolab?

    :))))))
    SM

    RispondiElimina
  39. Nah, è un possibile effetto ma come dice Toto probabilmente è un effetto minore, posto che ci sia. Sicuramente non spiega da solo quell'aumento di temperatura.

    Comunque sempre meglio l'acqua un po' più caldina che non un tubo rotto ...
    Ciao SM

    RispondiElimina
  40. In compenso domattina mi sa che brindiamo per il n.3 sotto i 50°C :))
    SM

    RispondiElimina
  41. Probabile gliel'abbia chiesto qualche giornalista, se c'era  il pericolo di criticità.

    RispondiElimina
  42. AnonimaFrancese6 febbraio 2012 16:24

    SM ma figurati...non ti scusare...lo dicevo solo cosi....e per il mio odio del freddo e neve da sempre ;.))) piuttosto prenditi cura di te e della tua casetta ;.) spero stiate bene ;.))) un saluto ;.) 

    RispondiElimina
  43. AnonimaFrancese6 febbraio 2012 16:27

    ahahahahahahahaah sicché SON TEDESCA E PURE TESTARDA E IL RESTO ??????????? ;.)))) chissà cosi intendi per "il resto " ahahaha  quanto mi hai fatto ridere Roberto......e dai si buono UNA VOLTA IN VITA TUA;.)))) per i muretti lo so e hai ragione....ma non sono a pian terreno..ma al quinto ...e ho solo paura che la guaina sotto mattonelle si spezzi....comunque ho messo piccoli blocchi sul muretto al sole di 2 gradi e qualche cosa si scioglie un po .........ma grazie del consiglio ;.) 

    RispondiElimina
  44. Ecco tutti i valori di temperatura dei 3 sensori posti sul fondo del RPV del reattore 2. Il picco è stato alle 11, adesso vediamo domani mattina come sarà la situazione.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120206_02-e.pdf 
    Continuano piccole perdite da cisterne e da tubi. 

    RispondiElimina
  45. Domanda. ma a voi sembra normale che:
    a)con -12°C fuori dalla finestra
    b)con tutti i possibili spifferi tappati con panni di emergenza
    c)con stufette extra pronte nella speranza che non taglino la corrente elettrica
    d)nell'ipotesi che per l'Italia non parta veramente il razionamento del Gas metano che importiamo
    e)consapevole che è in arrivo un weekend di nevicate e altro gelo

    sia qui a guardare se ci sono sviluppi sulla temperatura dell'RPV di una centrale dalla parte opposta del mondo?

    Mah! SM

    RispondiElimina
  46. non so se è normale, ma non sei l'unico... adesso però io mollo e vado a letto! 

    RispondiElimina
  47. Continua a salire la temperatura nel reattore 2. Dopo una lieve diminuzione di ieri sera, la temperatura è ritornata a salire questa mattina portandosi ad oltre 72 gradi nonostante la portata del raffreddamento sia di oltre 13 metri cubi l'ora. 
    http://www.grafici-reattori.tk/r2.html

    RispondiElimina
  48. Lavori per l'installazione del sistema di gestione dei gas nel PCV nel reattore 3 (l'unico ancora sprovvisto).
    Il problema era l'alto rateo di dose vicino al punto di lavoro. Risolto grazie all'uso di sistemi remotizzati.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120207_03-e.pdf

    RispondiElimina
  49. Feb. 7 (Bloomberg) -- Tokyo Electric Power Co. said the temperature of the No. 2 reactor at its damaged Fukushima nuclear plant has risen and it injected boric acid into the unit early this morning to prevent criticality.It took the step between 12:19 a.m. and 3:20 a.m. today, according to an e-mailed statement.
    alle 4,30 è stata aumentata la portata a 13,5 tonnellate
    alle 5 la temperatura segnava 72,2
    alle 8  scende a 71,4
    alle 10  scende a 69
    Temperatura del reattore sale

    http://www.businessweek.com/news/2012-02-06/tepco-injects-boric-acid-into-reactor-as-temperatures-rise.html 
    http://www3.nhk.or.jp/news/html/20120207/K10058357711_1202071218_1202071226_01.jpg
    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/images/20110413p2a00m0na014000p_size8.jpg

    RispondiElimina
  50. Ciao Toto, che c'è, non hai chiuso occhio?:)))  forse ne sapremo di più dopo la conferenza stampa

    RispondiElimina
  51. per gli unicolabbisti è normalissimo

    RispondiElimina
  52. Guarda, magari, anzi sicuramente è una manovra inutile, ma visto che costa così poco anch'io mi sarei sentito più tranquillo ad iniettare acido borico. C'è da dire una cosa: se la temperatura in quella zona sale perché l'acqua non arriva, anche l'acqua borica arriverà difficilmente.

    Lo schema nella foto a sinistra rappresenta il sistema di raffreddamento di emergenza, quello che purtroppo non è mai entrato in funzione a Daiichi e che invece ha funzionato a Daini. Infatti, come vedi, l'acqua del reattore e quella della piscina viene a miscelarsi e a Daini ha provocato la contaminazione dell'acqua del nocciolo a causa di un incidente di rottura avvenuto tempo prima nella piscina.

    RispondiElimina
  53. Un po' di mal di testa e la piccola che è sulla fase finale della varicella ha continuato a lamentarsi tutta la notte. Entro il 12 è prevista la comparsa delle pustole anche sul fratello.

    :(

    RispondiElimina
  54. cose da genitori... :) le malattie infettive vanno e vengono, bisogna saperle prendere con filosofia. Giulia è stata bravissima, si è lamentata proprio il minimo indispensabile. Temiamo di più il fratello che assomigliando al papà, la metterà giù durissima :)

    RispondiElimina
  55. Gli altri 2 termometri pare siano sui 42, anche loro sembrano pigri, no?

    RispondiElimina
  56. Cosa mi hai ricordato... Bagnetti di acqua e crusca contro il prurito, fazzoletti rossi in testa e intorno al collo ( si stimolava lo sfogo secondo la saggezza popolare) e guanti per non grattarsi a sangue !

    RispondiElimina
  57. Talco mentolato a chili e dovresti più o meno risolvere, con me fece miracoli :D

    RispondiElimina
  58. Massimo C adesso è vietatissimo!

    RispondiElimina
  59. Non ne avevo idea, spero ci sia qualcosa per sostituirlo. Con me davvero risolse quasi definitivamente il problema prurito, mi sarei scorticato vivo senza...

    RispondiElimina
  60. temperatura 68,5 C  alle 17
    gli altri termometri a 40 C

    RispondiElimina
  61. per quanto riguarda i termometri e la temperatura del reattore 2, pensavo che questo articolo potesse illuminarci, invece non mi sembra dica un granché.
    http://www.world-nuclear-news.org/RS_Stabilisation_after_Fukushima_cooling_change_0702121.html 

    RispondiElimina
  62. Ecco le temperature fino alle 5 di stamattina
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120208_02-e.pdf 
    Inoltre
    61,1 C alle ore 8
    68 C alle ore 10 
    Intorno ai 40 C gli altri due sensori
    Si verificano queste oscillazioni ma la tendenza è a diminuire, hanno detto alla conferenza stampa di stamane
    http://www.excite-webtl.jp/world/english/web/?wb_url=http%3A%2F%2Fwww.nikkei.com%2Fnews%2Fcategory%2Farticle%2Fg%3D96958A9C93819695E2EAE2E29C8DE2EAE2 

    http://www3.nhk.or.jp/news/html/20120208/t10015867521000.html 

    http://www3.nhk.or.jp/news/html/20120208/K10058675211_1202081313_1202081316_01.jpg

    RispondiElimina
  63. Il nostro "pasionario" Iori, ci riferisce la valutazione di Koide Hiroaki(Assistant Professor, Kyoto University Research Reactor Institute) in un intervento radiofonico
    http://fukushima-diary.com/2012/02/mr-koide-there-might-be-somewhere-hotter-than-100%E2%84%83/ 

    Tra l'altro parla di distribuzione di potassium iodine nelle zone fino a 50 km, bisogna verificare se risponde a verità o si riferisce a questo
    http://jen.jiji.com/jc/eng?g=eco&k=2012020700988 

     Ma come, non si era parlato di sistemi di ventilazione obbligatori?
    ttp://www.japantimes.co.jp/text/nn20120208a8.html 

    RispondiElimina
  64. @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 
    Sappiamo che  Rob va matto per il polline radioattivo di cedro  saltato in padella ( oltre che al prodotto degli aspirapolvere), non possiamo non segnalargli un'altra prelibatezza, sempre che non sia diventato una colonna di ghiaccio
    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20120206p2a00m0na008000c.html
    Sono indecisa se segnalare il fatto anche a Valeriano

    RispondiElimina
  65. ma si dai facciamoci una "spaghettata"!!! :)

    RispondiElimina
  66. Prima di andare a chiudere qualche altro spiffero,( siamo a 0 gradi e vento intorno ai 9 beaufort con a tratti raffiche più intense, altro che bora,  neve polverizzata con traiettoria orizzontale in attesa del 2 fronte siberiano) vorrei far notare che da questo grafico
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120208_03-e.pdf 
    si vede che il 2-6 alle 9 si è registrato il picco più alto , evidentemente quello di 73,3 di cui hanno parlato tutti, e che non risulta però nelle tabelle Tepco con i numeri. ????? Valli a capire 

    RispondiElimina
  67. Si, è di assoluto rilievo (vedi pagina contaminazione alimentare)
    SM

    RispondiElimina
  68. Noi magari no, ma l'avifauna, i piccoli roditori e i cinghiali ne vanno matti!
    SM

    RispondiElimina
  69.  In compenso stappiamo la bottiglia per il n. 3 che è sotto i 50°C da stamattina.

    RispondiElimina
  70. Gio': Robertus Maximus Petrus Jeronimus ti ringrazia del pensiero... in effetti una padellata (250 gr, circa) di vermetti giapponesi ci starebbero, nella dieta che sto seguendo.
      Magari Mamoru puo' inviarmene un pacco?

      Saluti,

       Roberto

    RispondiElimina
  71. Miiiii' sbagliai la risposta!... il messaggio era quello sotto! :-(

      RPMJ

    RispondiElimina
  72. quando ho visto, mi sei venuto in mente con la bottiglia di champagne in mano! :)

    RispondiElimina
  73. Come potete vedere dal grafico, alle 6 del 9 febbraio la temperatura è a  67, 9 e si continua a monitorare
    Il volantino Tepco con le temperature è stranamente vuoto
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120209_01-e.pdf 

    Non c'è altro sulla stampa

    RispondiElimina
  74. il volantino è stato salvato con codifica giapponese con il risultato che sul mio pc (al lavoro) ad ogni lettera corrisponde un puntino. su quello di casa vedo i numeri... :)

    RispondiElimina
  75. Nuke dangers nowhere near resolved: Kan's crisis adviser
    http://www.japantimes.co.jp/print/nn20120208f1.htm


    Temperature inside reactor stops rising

    http://www.yomiuri.co.jp/dy/photo/DY20120209104944352L0.jpg

    RispondiElimina
  76. Impianti a biomassa per bruciare i detriti
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120209b4.html 
    PHOTO/ Media gets 1st look into Fukushima No. 2 nuke plant

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201202090022 


    http://dwqovw6qi0vie.cloudfront.net/article-imgs/en/2012/02/09/AJ201202090022/AJ201202090023M.jpg

    RispondiElimina
  77. Giovanna:

      riposta, per favore, il link all'articolo sul japantimes... da' un errore.

      Roberto

    RispondiElimina
  78.  Posso confermare che vedo anche io tanti puntini, che sia scritto in Breil (per ciechi)?
    SM

    RispondiElimina
  79. Terremoto 5,7 colpisce l'isolaa di Sado, prefettura di Niigata ( ahia, lì la Tepco gestisce la centrale di
    Kashiwazaki-Kariwa)

    http://mdn.mainichi.jp/mdnnews/news/20120209p2g00m0dm015000c.html

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/f/fb/Niigata_in_Japan.svg/260px-Niigata_in_Japan.svg.pnghttp://www.industcards.com/100-Kashiwazaki-Kariwa.jpg

    RispondiElimina
  80. Ciao Rob, prova adesso

    RispondiElimina
  81. Si visualizza meglio qui, credo il JT abbia cambiato il link
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120208f1.html

    Kan è pervaso di antinuclearismo dalla punta dei piedi alla cima dei capelli oppure si fa consigliare da gente in malafede. Il suo esperto (dottorato in ingegneria nucleare) nell'articolo dice una castronata enorme, mi chiedo se ha preso il dottorato a corsi serali domenicali.

    The potential heat from the pool was also much higher than other pools
    because 204 of the 1,535 assemblies were still "new ones" that had been
    temporarily removed from reactor 4 for regular checks.


    Elementi nuovi hanno meno calore residuo di elementi completamente bruciati, lo sanno anche i bambini.
    Ciao SM

    RispondiElimina
  82.  Se entrano sotto il RPV vuol dire che l'impianto è OK nonostante i tubi rotti. Per FD entrare in quella saletta proprio non se ne parla, nemmeno tra 20 anni.
    CIao SM

    RispondiElimina
  83. Beh almeno i primi due minuti dovete vederli ( anche se vale la pena vederlo tutto), bella simulazione compiuterizzata dell' urto delle placche
    http://www.youtube.com/watch?v=ljt0EMOkbXA&feature=related




    e se vi chiedete che c'entra il terremoto (cioè la tettonica a placche) con il vulcanismo
    http://www.youtube.com/watch?v=ryrXAGY1dmE&feature=related

    RispondiElimina
  84. Il video è fatto molto bene, nulla da dire. Tuttavia io sono contro la spettacolarizzazione multimediale della divulgazione scientifica. Associare una musica quasi da giudizio universale ad immagini video di questo tipo ha principalmente lo scopo di suscitare emozioni nel destinatario del processo comunicativo. Si potrebbe quasi dire che le emozioni che questo video suscita siano il vero goal di questo processo comunicativo.

    La comunicazione scientifica a mio avviso deve rimanere sobria. Già, questa parola mi piace sempre di più. Lo so, probabile che già a soli 42 anni sia un bacchettone vecchio stampo.
    Ciao SM

    P.S. rivedendo le immagini dello tsunami viene da dire che a parte le centrali nucleari danneggiate, niente altro è rimasto in piedi ...

    RispondiElimina
  85. Ciao SM,
    ho guardato la foto pubblicata da Egiovanna oggi. Siamo sicuri che è una foto recente?. a me sembra che sia una foto d'archivio fatta durante il montaggio iniziale degli attuatori.
    Fatte le opportune proporzioni con Caorso, se ti fai mostrare da Toto le foto 1.9, 1.10 e 1.16 ti accorgerai che quella foto manca di tutta la parte di attuazione idraulica delle barre (a parte che in Caorso c'è anche una specie di carroponte polare su cui si muove un operatore perchè il dry well è ben più alto di quello di Fkushima 2).
    Mah!, io non ho visto il montaggio di Caorso , ma dubito fortemente che questa sia una foto sulla  cui attualità ci si possa giurare. 

    RispondiElimina
  86. AnonimaFrancese9 febbraio 2012 15:19

    ciao a tutti unico-labisti ;.) ecco qui u sito che non faccio in tempo a guardare che parla di Fukushima in toto 
    http://gyldengrisgaard.dk/fukindex.html
    qui fa notare  che anche al  5 sale la  temp. http://fukushima-diary.com/2012/02/reactor-5-is-being-heated-as-well/

    analisi del sito G4n4 sulla temperatura del 2 http://www.gen4.fr/blog/2012/02/technique-la-temp%C3%A9rature-de-lunit%C3%A9-1f2-semble-actuellement-stabilis%C3%A9e-aux-environs-de-70c.html

    blog e analisi del professor Daisuké http://hiroakikoide.wordpress.com/2012/02/08/tanemaki-2012feb7/

    RispondiElimina
  87. Ciao Paoloruffatti,
    possibilissimo che ai giornalisti siano arrivate un mare di foto tra cui anche alcune relative a precedenti sopralluoghi e che poi i redattori di JT abbiano scelto senza saperlo una foto d'archivio, magari perchè e più bella.

    Nell'articolo non c'è menzione che siano entrati in quel localino, oppure ci sono entrati e non hanno fatto foto, oppure le hanno fatte ma non erano abbastanza belle da pubblicarle. Non è facile saperlo. Non mi sembra cambi la questione, quei 4 impianti sono in fermo prolungato, forse definitivo e non credo ripartano. Per lo meno non sono disastrati.

    Ciao SM

    RispondiElimina
  88. Scusa Toto, non vedo niente niente né con Windows né con Ubuntu, con quale  sistema operativo riesci a leggerli?

    RispondiElimina
  89. OT!  Giovanna... che significa questo?  http://www3.nhk.or.jp/daily/en...  R.

    RispondiElimina
  90.  Quella centrale e' gia' passata per un terremoto molto piu' forte, 5-6 anni fa.... speremo ben!

       R.

    RispondiElimina
  91. Consentimi di dissentire almeno in parte, solo il primo minuto e 50 secondi riguarda la "divulgazione scientifica", si spiega cioè con immagini come si è formato lo tsunami. Il resto del video mostra le disastrose conseguenze, immagini purtroppo vere, susciterebbero  emozioni anche senza commento musicale. Se quest'ultimo riesce a sottolineare l'enormità della tragedia ben venga, e che sia un omaggio alle 27.000 vittime tra morti e dispersi.

    RispondiElimina
  92. OK, riguarda la Grecia che accetta le condizioni per un nuovo pacchetto di aiuto.
    Significa che il 14 marzo la Grecia deve pagare 14 miliardi di titoli in scadenza, e se la troika  ( FMI, BCE, UE)  non le  fa un altro prestito   non può  pagare e il paese va in bancarotta incontrollata. Attenzione, Il nuovo pacchetto di aiuti   è sempre un prestito di cui per il momento non si conosce il tasso si interesse - ma quello del primo era del 4,5% ( all'inizio era 6%) poi l'hanno abbassato- che tra l'altro verrà erogato a rate.
    Tra le condizioni per ottenerlo 15.000 licenziamenti entro il 2012 di impiegati statali, esclusi gli insegnanti
    150.000 licenziamenti entro il 2015
    taglio delle pensioni contributive del 22%
    abbassamento della retribuzione minima nel settore privato a 586 euro lordi mensili
     un ulteriore taglio del 10% della retribuzione per tutti i giovani sotto i 25 anni,
     congelamento dei nuovi minimi fino al 2015.
    tagli agli ammortizzatori sociali
    tagli alla spesa farmaceutica e ospedaliera
    la revisione entro la fine di giugno buste paga dei magistrati speciali, medici, diplomatici, di polizia e militari. - privatizzazione entro fine giugno 2012 di blocchi programmati di azioni di DEPA, (distribuzione gas)  DESFA (gas ) Hellenic Petroleum, OPAP ( Toto,Lotto, ecc),  acqua,  e il Centro Stampa Internazionale. . la chiusura di 200 uffici entrate entro la fine dell'anno modifiche all' IVA al fine di semplificare il sistema fiscale ( adesso abbiamo 13% sugli alimentari e 23% su tutto il resto, pensano di portare tutto al 19%) La ricapitalizzazione delle bancheAumenti su tabacchi benzina bolletta elettricaDi sicuro ho dimenticato molte cose, ma anche così non c'è bisogno di commenti. La disoccupazione è al 24%. Con i salari minimi però aumenteranno gli occupati e questa percentuale si abbasserà mentre i  poveri non appariranno in nessuna statistica








     

    RispondiElimina
  93. Tepco, Sospese le operazioni ai 6 reattori di Niigata

    http://www.marketwatch.com/story/japans-tepco-to-suspend-all-nuclear-operations-2012-02-09

    RispondiElimina
  94. mamoru_giappopazzie9 febbraio 2012 19:02

     http://www.youtube.com/watch?v=dl1nAq1lfHE&feature=player_embedded

    RispondiElimina
  95. mamoru_giappopazzie9 febbraio 2012 19:20

     2007 e c'e' una corposa relazione di IAEA in merito.
    http://www.iaea.org/newscenter/news/2007/kashiwazaki-kariwa_report.html

    Da confrontare con i danni che ci furono nella zona
    http://pubs.usgs.gov/of/2007/1365/
    e il report http://pubs.usgs.gov/of/2007/1365/of2007-1365.pdf

    RispondiElimina
  96. mamoru_giappopazzie9 febbraio 2012 19:22

    non erano 7?

    RispondiElimina
  97. mamoru_giappopazzie9 febbraio 2012 19:46

     non erano 7?

    RispondiElimina
  98. non è questione di sistema operativo (lo vedo sia da windows sia da linux). ti serve il set di caratteri giusti per acrobat reader. Ricordo che l'anno scorso tra marzo ed aprile diventavo matto che non riuscivo ad aprire i pdf, poi ho installato i pacchetti per le lingue orientali e ho risolto. Non al lavoro dove non posso installare nulla!

    qui sotto la versione per vedenti! 

    RispondiElimina
  99. Egiovanna , mi sembrava di avertelo già chiesto, ma non ricordo la tua opinione. Questa manovra per salvare la Grecia, mi sembra che miri anche a salvare l'Europa e l'€, secondo te sarebbe meglio una qualche forma di fallimento? 

    RispondiElimina
  100. adesso vedo cosa riesco a fare...

    RispondiElimina
  101. Carissimi, mi scuso per l'assenza, ma sto facendo un superlavoro... 

    RispondiElimina
  102.  Ciao Mamoru: dove avresti letto questa notizia sui reattori tedeschi? Io non l'ho vista da nessuna parte...

       R.

    RispondiElimina
  103. ... sono attonito... praticamente danno il prestito a condizione che il paese torni alla condizione del dopoguerra... mah... e poi dicono che sono i reattori nucleari a essere pericolosi, qui bisognerebbe mandare le teste di cuoio, i gruppi speciali, nella agenzie di rating, altro che!

       Roberto

    RispondiElimina
  104.  Interessante... cosi' come il link nel commento alla fine dell'articolo

      http://www.datapoke.org/blog/89/study-modeling-fukushima-npp-p-239-and-np-239-atmospheric-dispersion/

      dove parlano di modellizzazione delle emissioni di Pu e Np... mi pareva di ricordare che tutte le MISURE fatte attorno alla centrale avessero dato esito negativo sulla presenza di Pu... qui parlano di trilioni di Bq emessi per centinaia di ore (non ho avuto tempo di guardarlo con calma)... magari SM o Toto o altri aficionados dell'argomento (e competenti, soprattutto) ci danno un'occhiata e mi/ci dicono se si tratta di una bufala, oppure veramente TEPCO sta nascondendo la contaminazione da Pu e Np?... mi pare impossibile, con tanta gente/organizzazioni che misurano sul campo da mesi, qualcuno se ne sarebbe dovuto accorgere, no?

       Roberto

    RispondiElimina
  105. @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328  scusa ma uno che chiama il plutonio P come se fosse fosforo non sono riuscito a leggerlo. Certo che il P-239 deve essere veramente difficile da fare, ti voglio vedere aggiungere 200 e rotti neutroni ad un povero nucleo...

    sono state misurate tracce di plutonio in quantità davvero piccole, quasi difficili da misurare.

    il documento "leaked" che citano è chiaramente tutto in Giapponese, ma alla pagina 13 c'è una tabella che riporta tutti i radioisotopi tra cui Pu e Np. Se qualcuno riesce a darci una traduzione sarei molto contento, ma non mi stupirei si trattasse dall'inventario, ovvero di quanto di ciascun isotopo è presente sul sito. Il che sarebbe estremamente differente dal dire che corrisponde a quello emesso.
    https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=0B-lM5qg9ztErNGUyMzFkMGUtYTY0NC00YWJhLTg0YjItNmE4MDMzMzAxZTFl&hl=en_US

    RispondiElimina
  106. Hai ragione, ho scritto male ed ho corretto il titolo, i reattori sono 7 , hanno sospeso il n.6, gli altri erano già stati sospesi per controlli periodici.

    RispondiElimina
  107.  Se la Grecia fallisse
      1) La Dracma  varrebbe qualcosina solo in loco e  nel resto degli altri paesi - al cambio - sarebbe scambiata tipo 1 € x 100 mln di Dracme (inflaz). Ciò perchè la Grecia per l'appunto non avendo materie prime di scambio e nemmeno un industria vivrebbe solo di turismo e pastorizia, in pratica si ritornerebbe indietro di 200 anni e non ci si potrà permettere neanche  il gasolio da riscaldamento dato che è una merce che va pagata in $, benzina ecc. 2) non avrebbe più il credito nessun mutuo, nessun prestito, chi presterebbe denaro se le banche fallissero? 3) ci sarebbe un impoverimento generale molto maggiore di quello a cui assistiamo e asisteremo ancor di più con la macelleria sociale in atto
    Questi sono gli argomenti di chi è contro il fallimento.
    Vogliono evitare il fallimento della Grecia per non creare problemi alle banche francesi e tedesche, il pacchetto servirà soprattutto per ripagare il debito. La Grecia è un paese in recessione da 5 anni, e da due anni gli aiuti in cambio di tagli, e tagli, e ancora tagli non hanno fatto che annientarla, insieme all'austerità mai che  fosse stato proposto , ma che dico, neanche nominato un piano per la crescita. Monti l'ha capito

    RispondiElimina
  108. Ok. Essendo ignorante in merito, avevo ipotizzato che...

    RispondiElimina
  109. Grazie Giovanna, quindi mi sembra di capire che tra i due mali, il male minore potrebbe essere l'austerity sempre che vi sia un piano per il rilancio e lo sviluppo...

    RispondiElimina
  110. Ooppppsss!... ho trovato questo!.... YUPPIIIIIII!!!! :-)

      Oggi pago da bere... mettete tutto sul mio conto.

      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120210_27.html

      R.

    RispondiElimina
  111. Leggiti questo, gli articoletti striminziti di nhk mi danno ai nervi
    http://www.reuters.com/article/2012/02/09/usa-nuclear-nrc-idUSL2E8D9E820120209 

    RispondiElimina
  112. Volete ridere? La colpa è dell'erba
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201202100007 

    RispondiElimina
  113. quella che si dice una forza della natura...

    RispondiElimina
  114. Ieri ci sono stati picchi di 70 C al 2. Che ne pensate?
    http://ex-skf.blogspot.com/ 

    Indiscrezioni di un lavoratore Tepco sulla piscina 4
    http://ex-skf.blogspot.com/2012/02/tepco-did-water-clarity-survey-of.html 

    RispondiElimina
  115. Sui reattori in Germania
    http://www.nuclearpowerdaily.com/reports/Cold_snap_forces_Germany_to_restart_nuclear_reactors_report_999.html

    RispondiElimina
  116. Ehi, c'è il video della piscina 4
    http://www.tepco.co.jp/en/news/110311/index-e.html 

    RispondiElimina
  117. Penso che non siamo a posto. Come discutevo con un collega questa mattina, 70 gradi non sono una gran temperatura per l'acciaio, ma quello che da un po' di mal di pancia e che mi fa dire: "non piace" è che si tratta di un riscaldamento localizzato e difficilmente controllabile. Sono giorni oramai che buttano acqua in quantità e non sembra che la situazione sia rientrata nei ranghi.

    Per il secondo articolo, sono particolarmente scioccato. ex-skf che parla in modo così pacato e dice che si è speculato (per usare un termine dolce) sul numero 4 mi ha veramente colpito. Adesso vado a vedere il video...

    RispondiElimina
  118. http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=dJPRkc2nGVU

    RispondiElimina
  119. Due notizie ghiacciatissime
     perforazione riuscita, raggiunto il lago subglaciale Vostok
    http://blogs.nature.com/news/2012/02/%E2%80%98too-soon%E2%80%99-to-confirm-success-of-antarctic-lake-drilling.html 

    I ghiacciai dell'Himalaya  intatti negli ultimi 10 anni 
    http://www.guardian.co.uk/environment/2012/feb/08/glaciers-mountains 

    RispondiElimina
  120. A volte il tipo ragiona

    RispondiElimina
  121. Ma non è fantastico?!

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=TphFUYRAx_c

    RispondiElimina
  122. mamoru_giappopazzie10 febbraio 2012 18:24

     Il documento "leaked" e' pure scaricabile dalle press release del METI

    http://www.meti.go.jp/press/2011/06/20110606008/20110606008-2.pdf

    /facepalm/

    RispondiElimina
  123. Penso che se la TEPCO la smette di ridurre la portata del FDW ci fa un favore :)
    SM

    RispondiElimina
  124. Io non so se c'è da brindare,
    diverse notizie e decisioni in molti paesi lasciano pensare ad un incombente brusca sterzata nell'approvvigionamento energetico, specie quello pregiato.
    Me lo spiego con almeno due grosse cause: la ripartenza globale dell'economia attesa per l'anno prossimo con un enorme petrol-ivero ruolo di Cina e India e una guerra in Iran e questo secondo è il motivo per cui non brindo.

    Per il resto, benvengano 2 AP-1000 in Georgia, si mettono in cascina fieno per 60 anni. Chiamali fessi.

    Ciao SM

    RispondiElimina
  125. Ah, così adesso il leaked è riferito al documento, da piegarsi dalle risate.

    Spiacenti, non c'è Plutonio di FD in giro
    SM

    RispondiElimina
  126. mamoru_giappopazzie10 febbraio 2012 19:29

    La notizia me la sono trovate nei feed con fonte AFP, tuttavia penso che qualcosa non vada e che stiano invece andando con le ecologicissime centrali a carbone e olio in stand by.

    Purtroppo in inglese non trovo altre notizie, vedi questa di dubbia affidabilita'

    http://www.thelocal.de/national/20120209-40643.html

    soprattutto dove dice:
    A recent study showed that Germany is now compensating for the off-line
    nuclear stations primarily with renewable energy: around three-quarters
    of the atomic gap. So although it’s been extremely cold recently, sunny
    weather in Germany helped fill France’s power shortfall caused by the
    country’s heavy dependence on nuclear energy.


    @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328 probabilmente cadra' dalla sedia ridendo...se poi legge pure il resto lo perdiamo del tutto =)

    Qui pare si dica qualcosa di piu' sensato
    http://www.icis.com/heren/articles/2012/02/09/9531044/germany-fires-up-reserve-electricity-generation-capacity.html

    RispondiElimina
  127. mamoru_giappopazzie10 febbraio 2012 20:02

    mi ero dimenticato di questo su analisi del fango dal fondale della baia di tokyo con cesio rilevato fino oltre i 20cm di profondita', peccato che non si dica quanto ne han trovato, l'articolo e' a pagamento

    http://www.asahi.com/national/update/0208/OSK201202070209.html

    RispondiElimina
  128.  Se è come dici, la Grecia è spacciata in ogni caso, perché la Troika non mollerà l'osso fino a che... ho un'immagine in mente, ma non la dico.
    D'altra parte, se la Grecia esce, l'euro stesso probabilmente non varrebbe più una ceppa nel giro di poco, e l'area sarebbe sgretolata, è questa la vera paura di Herr Merkel (Herr è intenzionale).
    Da considerare ancora che questa è una storia già vista, e sappiamo già come va a finire. L'Argentina era collassata, ma quando ha sfanculato l'FMI e relativi debiti riprese nel giro di poco a crescere, e di percentuali non piccole.
    Insomma, non è cosi evidente l'evoluzione con la Grecia fuori.

    RispondiElimina
  129. Se fossero 20cm di sedimento imperturbato da rimescolamenti turbolenti sarebbe una notizia.
    Cosa si riesce a capire dall'articolo?
    SM

    RispondiElimina
  130. Uno sguardo di 10 secondi mi è bastato per essere completamente d'accordo con @c916585afcece0a2f1dde407112f42c4.
    Al posto degli operatori ci dovrebbero essere appunto tutti gli attuatori elettroidraulici

    RispondiElimina
  131. Buon giorno e buon fine settimana a tutti... 

    trovate qui il nuovo post di aggiornamento, cosa dite se ci trasferiamo?
    http://unico-lab.blogspot.com/2012/02/dentro-la-piscina-del-reattore-4.html 

    RispondiElimina
  132. princessAndDragon11 febbraio 2012 17:13

    This document:

    http://www.meti.go.jp/press/2011/06/20110606008/20110606008-2.pdf

    is not the same as the "leaked" document referenced by Datapoke.

    The referenced document here:

    https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=0B-lM5qg9ztErNGUyMzFkMGUtYTY0NC00YWJhLTg0YjItNmE4MDMzMzAxZTFl&hl=en_US

    Contains a table on page 5 with the header: 

    "解析で対象とした期間での大気中への放射性物質の放出量の試算値(Bq)"

    Google translate.

    Umadbro?

    /palmface/

    ----------------------------------------------------------

    Questo documento:

    http://www.meti.go.jp/press/2011/06/20110606008/20110606008-2.pdf 

    non è la stessa del documento "rubato" a cui fa riferimento Datapoke. Il documento fa riferimento qui:

    https://docs.google.com/viewer?a=v&pid=explorer&chrome=true&srcid=0B-lM5qg9ztErNGUyMzFkMGUtYTY0NC00YWJhLTg0YjItNmE4MDMzMzAxZTFl&hl=en_US 

    Contiene una tabella a pagina 5 con l'intestazione:

    "解析で対象とした期間での大気中への放射性物質の放出量の試算値(Bq)" 

    Google tradurre.

    RispondiElimina
  133.  C'e' poco da ridere... un tipo di tortura in uso in Cina (o Giappone?) nei tempi che furono era di distendere a terra con mani e piedi allargate e legate, e far crescere delle piante di bambou sotto il corpo del malcapitato, nel giro di poche ore lo trapassavano da parte a parte...

      Roberto

    RispondiElimina
  134.  ... roberto si e' CAPOTTATO dalla sedia... ahahhahaha... il tragico e' che ci sono milioni di persone che se leggono roba cosi' ci credono pure...

      www.sma.de


      E si vede la "grassa" produzione del FV tedesco... oggi che e' andata di lusso ha prodotto 6.4 GW di potenza di picco all'1:15, a fronte di quasi 22 GWp installati... l'integrale della giornata sara', a occhio, una trentina di GWh... la Francia al picco dell'8/2/2012 ha consumato una media di 93 GW, cioe' 2230 GWh... il FV tedesco avrebbe al massimo coperto 1.3%... ma non al picco delle 7 di sera...

      Tra l'altro, ho letto almeno 5 blogs "ambientalisti" dove si parla di "Francia sprecona", perche' sono arrivati al picco di 101700 MW... ma due giorni prima l'Italia ha battuto il record di consumo di gas naturale, 461 milioini di metri cubi, a 36.4 MJ/m3 fanno l'equivalente di 193 GW continui su 24h... non vedo questo grande "spreco" Francese e "parsimonia" Italiana... ma sul blog Crisis di tale D Billi (laureata in lettere, e si vede) lei l'ha messa giu' cosi'... loro spreconi, noi parchi...

       Mah...

       R.

    RispondiElimina
  135.  mamoru_giappopazzie
      il secondo link e' molto interessante, ti ringrazio di avermelo fatto notare.
      Dice, fra altre cose che

      "The Staudinger coal plant ramped up generation from 760MW to 1,270MW,
    although this replaced RWE's Gersteinwerk K coal-fired unit that came
    offline with turbine and generator issues. Coal-fired generation was
    producing 11GW on both Wednesday and Thursday, while lignite plants
    added 200MW of production to generate 21.3GW at the time."

      ... cioe' i tedeschi hanno messo in linea 21.3+11 GW di generazione elettrica da carbone/lignite.
      Su 24 ore fanno piu' di 750 GWh. In letteratura si trovano dati sulla mortalita'/morbidita' delle varie forme di produzione elettrica... carbone/lignite sono a una media di 25 morti/TWh, e 10 volte tanti malati cronici e 30-50 volte tanti malati temporanei (attacchi di asma, malattie tratto respiratorio, etc...)... qui ci stanno dicendo che ci sono stati una ventina di morti... ma e' il microBq/m3 di Fukushima che e' pericoloso, sia chiaro... :-(

        Roberto

    RispondiElimina
  136. Scusa la pignoleria, ma le vittime accertate e ancora disperse sono 19 mila, non 27 mila.

       Roberto

    RispondiElimina
  137. mamoru_giappopazzie12 febbraio 2012 18:41

    @efad7cb9df976cdb8526347154d2f328  la laureata in lettere e' una vecchia conoscenza: scrive su un giornale oltraggista a te noto, molto pacato sul tema energetico (soprattutto competente con le unita' di misura)... in fondo le hanno dato anche uno spazio su uno dei loro blog ,  visto che c'e' pure gente come giulietto chiesa non potevano farsi mancare la pasionaria del catastrofismo.

    Fu la stessa che inchiodammo su giappopazzie con la prima bufala su fukushima, che ovviamente si precipito' a postare senza verificarne minimamente le fonti (la giornalista ricordiamolo, mica io che son un sig. nessuno), con l'aggravante che la bufala riportava abusivamente il marchio di un laboratorio australiano e quindi era pure un lavoro a tratti diffamatorio....prima del post commentai sull'altro suo blog dedicato al picco del petrolio (si fregia pure di essere mebro di aspo italia, cerca su google se non sai cosa e')

    http://giappopazzie.blogspot.com/2011/03/bufale-terremoto-e-nucleare.html

    Per principio personale non la nomino nemmeno per nome che non merita pubblicita'.

    RispondiElimina
  138. mamoru_giappopazzie12 febbraio 2012 18:45

    Non so perche' il mio commento di ieri non e' comparso, ma confermo che il documento su google e' identico a quello di meti e riporta la stessa tabella come allegato 5, tabella aggiornata a ottobre 2011 con un altra press release perche' c'erano degli errori.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...