Cerca nel blog

Loading

18 maggio 2013

Rimozione idrogeno dal toro del reattore 2 di Fukushima


Anche questa settimana non abbiamo notizie di grosse operazioni svolte all'interno della centrale di Fukushima, però ci sono un paio di attività che stanno procedendo e di cui vorremmo darvi un resoconto. In particolare l'iniezione diretta di azoto nella piscina di soppressione del reattore 2 e l'avanzamento dei lavori per l'emungimento di falda a monte dei reattori. E' stata notata anche un'anomalia nelle letture delle temperature dell'aria nel PCV del reattore 1, ma le informazioni disponibili sono ancora troppo frammentarie per poter trarre conclusioni (grafico).

Rimozione idrogeno dalla vasca di soppressione

TEPCO sta effettuando tutte le verifiche di sicurezza necessarie prima di procedere con l'iniezione diretta di azoto nella camera di soppressione 2 (quella vasca a forma di ciambella posizionata sotto il reattore) esattamente come avviene con una certa periodicità nell'unità 1. La ragione di questa iniezione è la rimozione dell'idrogeno residuo prodotto in grandi quantità nei primi giorni dell'emergenza e che potrebbe essere rimasto intrappolato all'interno di questa vasca. Inoltre, proprio come avviene anche per il reattore 1, idrogeno viene continuamente formato all'interno della vasca a causa dell'interazione con l'acqua dell'intenso campo di radiazioni.



Al momento vengono iniettati 15 metri cubi di azoto ogni ora direttamente all'interno del vessel di pressione dell'unità 2; l'azoto è un gas inerte che compone per gran parte l'aria che respiriamo. Nei prossimi giorni verrà deviato parte di questo flusso (5 Nm3/h) per essere iniettato direttamente nel toroide per 6 ore e ripetuto per 4 giorni, con l'obiettivo di evacuare l'eventuale idrogeno intrappolato, ma con gradualità per evitare concentrazioni pericolose del gas.

Tra le varie precauzioni, TEPCO ha valutato necessario installare un misuratore della concentrazione di idrogeno nella sala toro, ovvero i locali che circondano la vasca perché la vasca potrebbe essere rotta e quindi anziché venire espulso e trattato dal sistema di gestione del gas, l'idrogeno potrebbe trasferirsi e accumularsi in questa sala.

Emungimento di falda

I progressi in questo campo riguardano soprattutto i risultati delle analisi effettuate sia da TEPCO sia da una ditta esterna sull'acqua di falda prelevata a monte dei reattori. Questa verrà stoccata temporaneamente in alcune cisterne, valutata la presenza di contaminanti e in caso di assenza, come avvenuto fino ad ora, rilasciata in mare dove sarebbe comunque andata a finire. Resta ancora il grande nodo da risolvere che è l'acquisizione del consenso da parte delle varie associazioni professionali che potrebbero opporsi al rilascio in mare di acqua anche se i livelli di contaminazione non sono solo sotto i limiti di scarico, ma persino quelli di rivelabilità.

La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo post con il consueto aggiornamento della situazione dell'acqua contaminata come è stato fotografato dal più recente bollettino dell'15 maggio 2013. Anche questa settimana la previsione è stata rispettata, anche se a proposito di acqua va fatto notare che è stata registrata un'altra perdita, fortunatamente di acqua completamente decontaminata.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine75 00075 50075 00075 500
Acqua nello stoccaggio19 48019 21019 06018 860
Totale 94 48094 71094 06094 360

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

58 commenti:

  1. Resta ancora il grande nodo da risolvere che è l'acquisizione del
    consenso da parte delle varie associazioni professionali che potrebbero
    opporsi al rilascio in mare di acqua anche se i livelli di
    contaminazione non sono solo sotto i limiti di scarico, ma persino
    quelli di rivelabilità

    Pensa che c'è anche gente che non sa cosa siano i limiti di rilevabilità e al posto di comprendere che i valori sono al di sotto della sensibilità degli strumenti capisce che non si è in grado di misurare, quindi ne nasce preoccupazione.
    SM

    RispondiElimina
  2. A strong earthquake has hit Miyagi Prefecture, northeastern Japan.
    The Meteorological Agency says the quake registered 5-plus on the Japanese scale of zero to 7 in the city of Ishinomaki. It struck at around 2:48 PM on Saturday.
    The agency says it appears to have been an aftershock related to the March 11th, 2011 quake that hit wide areas of eastern Japan.
    Tremors were observed from Hokkaido Prefecture in the north to Shizuoka Prefecture in central Japan.
    The agency first estimated the magnitude of the quake at 5.9 but later revised it to 6.0. It also says the focus of the earthquake was 46 kilometers below the surface of the ocean off Fukushima Prefecture.
    There have been no reports of damage or injury. NHK

    La scossa 5.9 ha causato un'ulteriore fuoriuscita di acqua contaminata

    http://fukushima-diary.com/2013/05/m5-9-caused-further-overflow-of-contaminated-water-tepco-the-tank-was-full-since-yesterday

    Sempre Iori ( che nel frattempo dalla Francia si è trasferito in Romania) ci informa che si è verificata una piccola perdita di carburante dalla attrezzatura a controllo remoto per la rimozione detriti edificio 3

    http://fukushima-diary.com/2013/05/remote-control-heavy-equipment-leaked-flammable-oil-on-debris-removal-of-reactor3-tepco-far-enough-from-sfp/

    RispondiElimina
  3. Japan to drop pledge of 25% emissions cut. MA VA?
    The Japanese government will officially drop its international pledge to cut greenhouse gas emissions by 25 percent by 2020. It is planning to set a new target before a UN climate change conference later this year.
    Japanese government officials have decided to cancel the UN registration of Japan's pledge to reduce emissions by 25 percent from the 1990 level by 2020.
    The target was presented 3 years ago.
    Government officials are working out a new target.
    They will shortly submit a document to the UN climate change secretariat in Germany, stating Japan is hoping to register a new figure by the start of a UN conference in November.
    Officials will explain Japan's position at working-level talks for the UN climate change meeting in early June in Germany.
    May 19, 2013 - Updated 04:00 UTC

    RispondiElimina
  4. confermo che il terremoto è stato causa di un'altra perdita d'acqua, nello stesso impianto di quella riportata in questo aggiornamento, ma non è contaminata, o meglio non lo è più visto che è quella pulita in uscita dall'impianto di osmosi inversa.


    questo è quello che riporta TEPCO in giapponese, visto che di domenica e festivi i traduttori sono di riposo...

    RispondiElimina
  5. Scommetti che a breve il Giappone produrrà CO2 solo a scopo di ricerca scientifica ... ti ricorda niente?
    Per fine anno la situazione sarà certamente migliore, dovrebbero riattivare una decina di NPP
    SM

    RispondiElimina
  6. BELLISSIMO!
    Quindi da ora in avanti la GOJIRA [anzi scusate, ha avuto un cambiamento di "razza" e sesso ed ora si chiama Brigitte Bardot] cerchera` di speronare le gasiere nipponiche, talvolta ai sushibar ti serviranno sushi al GPL [sconsigliato ai fumatori] ed il gas sara` trasportato solo da dicembre a febbraio per l`Oceano Pacifico, e dalla primavera all`autunno dalle gasiere norvegesi nell`Atlantico.
    Rimane il dubbio, se bloccano abbastanza gasiere lasceranno almeno passare le carboniere?

    Il DoE [Department of Energy, USA] ha permesso per la prima volta l`esportazione di shale gas per la nippolandia, alla quota limitata [pena estinzione del pescato] di 4.4milioni di tonnellate all`anno.


    E` da un pezzo che politici "minori" sorridono dicendo che per settembre ottobre ripartiranno le centrali.
    Ora mi metto sulla porta-finestra a scorrimento ed attendo.

    RispondiElimina
  7. Nahhhh.... non ci credo... nessun reattore in ri-partenza prima del 2014... avrebbe avuto senso farli ripartire adesso o a giugno, per coprire la domanda estiva, a fine anno non servno a molto.

    Ma magari mi svaglio, vedremo.

    R.

    RispondiElimina
  8. Ragazzi... non ci crederete... ma oggi per lo meno piove a sprazzi e non è un temporale continuo!

    RispondiElimina
  9. Sul drogato dicono che ti sei gia` svagliato, fai un salto che ti diverti :)

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/05/20/nucleare-giappone-fa-dietrofront-riapre-piu-grande-centrale-al-mondo/600414/

    RispondiElimina
  10. Domenica ho fatto un salto sul Lario e il Lario ha fatto un salto su di me. Ho preso anche la grandinata di mezzogiorno!

    Per lo meno però da noi non ci sono i tornado. In termini di vittime questo tornado, rispetto a Fukushima, no dai, non lo dico; mi limito a pensarlo.
    http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2013/05/20/Tornado-Oklahoma-City-temono-morti_8738488.html
    SM

    RispondiElimina
  11. hai fatto bene a specificare "la grandinata di mezzogiorno", perché si ripetono con una regolarità quasi imbarazzante!

    RispondiElimina
  12. Ti assicuro che non sei il solo a pensarlo... Fortunatamente il numero delle vittime è stato ridimensionato a 24. Resta il fatto inspiegabile delle case di legno e della mancanza di rifugi sotterranei in una zona così soggetta a uragani e cicloni. L'Oklahoma è vicina al Kansas. Ma come, si sono dimenticati di Dorothy? Dorothy è una bambina che vive in Kansas con gli zii e il cane Toto ( NO COMMENT) Un giorno, un tornado solleva la casa di Dorothy, con la bambina e il cane ancora all'interno (per colpa di Toto, infatti, Dorothy non va nel rifugio sotterraneo come invece fanno gli zii), e la trasporta in volo, depositandola nella Terra Blu dei Munchkin

    http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTCIGcqq1fE3ehX77h-jvVDqF_sjpBKMoROya71xeLzwc3SbVi5

    RispondiElimina
  13. Un riassuntino sulla situazione acqua a Fukushima Dai-ichi
    Tepco dice che il livello di trizio nell'acqua contaminata è compreso tra 1 e 5 milioni di becquerel per litro. Il limite legale è di 60.000. Però, una differenza notevole...
    http://www.japantimes.co.jp/news/2013/05/21/reference/fukushima-no-1-cant-keep-its-head-above-tainted-water/#.UZxOHaLt_Tp

    Un pizzico di ottimismo

    If Rosatom's modern NPP had been installed in Japan, the Fukushima incident might not have occured
    http://theenergycollective.com/routemag/226811/nuclear-industry-re-energizing-after-fukushima

    RispondiElimina
  14. mamoru_giappopazzie22 maggio 2013 07:29

    ti ho mandato una mail direttamente nella cartella SPAM, vai a vedere pls. :)


    E non maledirmi.

    RispondiElimina
  15. volevo scrivertelo già prima ma poi mi è uscito di mente. si tratta di olio e non gasolio, quello utilizzato per controllare i sistemi idraulici.

    RispondiElimina
  16. Non credo che il problema sia la concetrazione. Per quello si può sempre diluire e di acqua pulita per diluire ne hanno in stra-abbondanza. Piuttosto temo il limite in quantità integrata.

    RispondiElimina
  17. Eh, non si può diluire un rifiuto, è reato!!


    Si può diluire uno scarico che è sotto i limiti, di solito si diluisce 1:100 in fase di scarico. Se sei sopra i limiti non puoi scaricare, punto!!
    Da fisico mi obietterai che quanto ti dico non ha senso, diluire prima o dopo consente di raggiungere lo stesso risultato finale. Trattasi infatti di divisioni e moltiplicazioni. Da fisico concordo, ma questo non conta nulla! Il mondo funziona in modo complicato

    SM

    RispondiElimina
  18. Beh, anche Onagawa1 se ne e` fregato altamente sia del terremoto che dello tsunami, ed era un BWR [1984] da mezzo GWe come Fukushima1-1, solo che aveva le porte sigillate...

    Potrebbe ripartire domani.

    RispondiElimina
  19. EHM, e quando ci siamo comprato grano canadese che superava il limite massimo, ma nel momento in cui il giudice aveva firmato il sequestro era gia` stato mescolato, scendendo sotto il limite, e quindi non piu` sequestrato ma messo in vendita?


    BTW, siccome e` successo dalle tue parti non e` che ne sai qualcosa?

    RispondiElimina
  20. BINGO

    Energy companies to build thermal power plant
    Two of Japan's biggest energy companies are cooperating to build a thermal power plant.
    Officials at Tokyo Electric Power Company and Chubu Electric Power Company are in the final stages of negotiating the deal. They reportedly plan to sell the electricity outside their respective service areas.
    This is a rare move for Japanese power companies, which are strictly regulated.
    The 600-thousand-kilowatt coal-fired generator would be built in TEPCO's thermal power compound north of Tokyo.
    Under the deal, TEPCO would sell about 70 percent of the electricity to businesses in the Tokyo metropolitan area. Chubu Electric would sell the remainder.
    May 22, 2013 - Updated 05:46 UTC

    RispondiElimina
  21. "Resta il fatto inspiegabile delle case di legno"
    Non credo. Se vai nei paesi anglosassoni vedi che il legno è ancora usato tantissimo... Ricordo di case in Inghilterra in città abbastanza grosse (Non Londra, ma Bristol per esempio) fatta interamente di legno; scricchiolavano anche!

    RispondiElimina
  22. Case in legno senza rifugi sotterranei in quella zona non è molto diverso da mettere i diesel a lato mare :/

    Io sono un fan assoluto del Mago di Oz. Ho letto e riletto la novella, adoro il film originale :)

    RispondiElimina
  23. In compenso la notifica di questo messaggio non e` arrivata!

    RispondiElimina
  24. Il 22 maggio il ministro dell'Economia, del Commercio e dell'Industria Motegi ha ufficializzato la decisione di costruire l'impianto di Mockup Facility for Decommissioning Fukushima Daiichi NPS Reactors a Naraha Town, vicino ad Hirono. Sarà costruito un modello di reattore in scala reale, 20 metri, per stabilire una tecnologia di smantellamento , in programma ci sarebbe un robot per portare fuori il combustibile fuso. Il parco industriale sarà di 36.000 metri quadrati e il costo totale del progetto di circa 85 miliardi di yen e comincerà a funzionare alla fine del 2014.

    Questa la decisione di Aprile
    http://www.jaif.or.jp/english/news_images/pdf/ENGNEWS01_1365494533P.pdf

    Per il resto
    http://www.kfb.co.jp/news/index.cgi?n=201305234
    http://news24.jp/nnn/news8655201.html
    http://www.fnn-news.com/news/headlines/articles/CONN00246485.html

    Il video della FNN

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=j3Qxf-8-QPw

    http://www.minpo.jp/common/lib/phpThumb/phpThumb.php?

    Foto del parco
    src=/common/news/localnews/201305238579-2.jpg&w=450&q=100

    RispondiElimina
  25. E' in arrivo una squadra IAEA che aprirà il 27 nella città di Fukushima un centro di formazione per le emergenze nucleari.

    http://www.un.org/apps/news/story.asp?NewsID=44969&Cr=nuclear&Cr1=#.UZ35P6Lt_Tp

    RispondiElimina
  26. peakoil2010
    Si stima che circa le 14.000 morti in eccesso registrate negli Stati Uniti sono legate al fallout radioattivo di Fukushima
    http://www.mathaba.net/news/?x=632984
    Con simpatia

    RispondiElimina
  27. interessante davvero, non è una stupidaggine... l'unico dubbio è sulla capacità di riprodurre le condizioni reali, in parte dovute ai danni delle esplosioni e in parte alla mancanza di informazioni aggiornate. Vedi per esempio il foro (e non buco, ok?) nel pavimento del pian terreno con cui speravano di arrivare al piano di sotto... e invece c'erano un sacco di ingombri.

    RispondiElimina
  28. 14mila? soltanto? guarda che si saranno sbagliati, saranno almeno 14 miliardi.


    adesso vediamo un tornado della massima potenza scatenarsi tra queste pagine... rifugiatevi fin tanto che potete!!!

    RispondiElimina
  29. E dammi il tempo di farmi una cioccolata calda con condizionatore a palla...
    Io e Robbe` ci siamo fatti 128 risate sul drogatoquotidiano.


    Se volete farvi due risate anche voi venite: venghino siori venghino, non c`e` trucco, non c`e` inganno, ci sono pazzi veri, non fanno finta di esserlo, venghino siori venghino.

    RispondiElimina
  30. Addirittura?!
    Camicia di forza no è?
    SM

    RispondiElimina
  31. http://www.japantimes.co.jp/news/2013/05/23/national/cesium-levels-in-water-plankton-baffle-scientists/#.UZ5Ff9hAqjR

    Lettura interessante. Qualcuno spieghi a questi signori che la comunità scientifica è al corrente da secoli delle variazioni di solubilità dei sali in funzione della temperatura dell'acqua. Così magari cominciano a capirci qualcosa.


    Comunque le balene sono tutte altamente radioattive, smettetela di cacciarle :)
    SM

    RispondiElimina
  32. Priima di tutto grazie, Giovanna...



    ... ma mi scuserai, se uno degli autori e' J Mangano la pubblicazione che ha ospitato il prestigioso "studio" passa d'ufficio dagli scaffali delle biblioteche ai ripiani dei cessi... lettura per quei momenti non sempre felici ai quali Madre Natura ci costringe, di solito, una volta al giorno.


    Io passo, per oggi, perche' ho gia' dato... magari domani lo leggo?



    Roberto

    RispondiElimina
  33. La IAEA ha pubblicato il rapporto relativo alla missione di peer rewiew di aprile.
    Una seconda missione si svolgerà con ogni probabilità ad ottobre.
    Cruciale definire lo stato finale dell'impianto. Consigli di miglioramenti in 17 punti. Se non si risolve il problema dell'acqua contaminata e dei detriti non può iniziare lo smantellamento.
    http://www.iaea.org/newscenter/news/2013/fukushimareport.html

    RispondiElimina
  34. che fatica trovare lavoratori!

    http://www.scpr.org/news/2013/05/23/37385/stricken-japan-fukushima-nuclear-plant-struggles-t/

    RispondiElimina
  35. Giovannona!
    Sei mattiniera o sonnambula?
    Comunque sia, un abbraccione dal Giappone :)

    RispondiElimina
  36. Sì poverino, sei stremato! :)) Ti leggo, ti leggo ma sappi che si tratta di una lotta contro i mulini a vento. ( ah ah ah, anche in senso letterale!)

    Questo studio è una storia vecchia, va in giro dal 2011 e ogni tanto rispunta qualche nuova revisione. Già bollato come lavoro sciatto e vergognoso dallo Scientific American blog , riporto un commento indovinato di un lettore e non se ne parla più
    E 'anche vero che un negozio di caramelle ha aperto da qualche parte a San Francisco nel marzo del 2011. E, come dimostra il dato CDC a quanto pare, il tasso di mortalità è aumentato del 2,34%, subito dopo. C'è una sola conclusione "razionale". Questo negozio di caramelle ha chiaramente causato circa 13.000 morti negli Stati Uniti (anche sulla costa orientale).
    Tutti sarebbero d'accordo che il ragionamento di cui sopra è assurdo, ma in realtà non è molto diverso, o peggio, del ragionamento applicato nella cosiddetto studio discusso in questo articolo.
    Il punto è che la correlazione non prova (o non mostra in modo persuasivo) il nesso di causalità.

    RispondiElimina
  37. Vero, però auspichiamoci che qualche BUCHINO nel vessel o nel toro ce lo faranno :)

    RispondiElimina
  38. Aggio venuto, figliolo, i 6 mi piace te li sei guadagnati perché le affermazioni false sembravano vere grazie al vestitino scientifico ( i numeri e le percentuali) ed erano di supporto alle convinzioni dei disinformati in materia, cioè il 99% della popolazione e alla paura dell'atomo ignoto (ah! questi nuclidi invisibili e intangibili...)

    RispondiElimina
  39. Sono le 7,35, ma sono sveglia dalle 5 per una recrudescenza delle mie artriti!

    RispondiElimina
  40. mi sa che sarà il tema dell'aggiornamento di questa settimana visto che oltre al gruviera di buchi intorno a quelle due cisterne non ci hanno detto niente di nuovo.

    RispondiElimina
  41. Una delle cose più difficili da far capire a chi non mastica neanche un po' di statistica pare sia sempre quella:

    correlazione non significa causalità

    http://pontilex.org/wp-content/uploads/2011/10/Schema-pirati-vs-temperatura-globale.png


    :-)

    RispondiElimina
  42. Are you sure?

    http://www.research.ibm.com/articles/madewithatoms.shtml


    :-)

    RispondiElimina
  43. Correlazione e causalita' non vanno sempre assieme... anzi... l'abbronzatura della gente aumenta assieme al consumo di gelati... ma non sono certo i gelati a provocare l'abbronzatura.


    R.

    RispondiElimina
  44. @Egiovanna : visto che tuo marito è geologo (o geofisico? meglio ancora...), magari potresti rispondermi.
    I geofisici divrebbero fare misure di momento del nucleo per monitorarne la dinamica, tuo marito ne sa qualcosa? Esistono dati pubblicati e se si dove?

    RispondiElimina
  45. MMMMMMM.
    Non e` che tu inizi a diventare per Giovannona cio` che sono io per Sergione quando gli faccio le domandine "facilifacili"?
    BTW, mi sembrava avessi postato tu l`articolo di quella acciaieria tedesca che ha dovuto farsi il backup di batterie per instabilita` della rete crucca dovuta ai vari sistemi "ecologici", hai da qualche parte il link?
    DANKE!

    RispondiElimina
  46. Domandona a chi voglia rispondere:
    Per bloccare la perdita verso il mare hanno vetrificato mezza centrale, perche` non fare la stessa cosa tutto intorno al "casermone" del reattore?

    RispondiElimina
  47. Quando vuoi ti faccio un massaggione.
    Ho le mani fatate!

    RispondiElimina
  48. Water decontamination device to be used in fall
    The operator of the damaged Fukushima Daiichi nuclear power plant is expected to start full operations this year of a system to remove accumulated radioactive wastewater.
    The Advanced Liquid Processing System, or ALPS, can filter 62 types of radioactive material.
    Tokyo Electric Power Company has 3 such systems. Operators have carried out a performance test for one of them since late March.
    TEPCO reported to the Nuclear Regulatory Authority on Friday at a meeting of experts that the test met with no problems.
    The Nuclear Regulatory Authority authorized TEPCO to test the remaining 2 systems from mid-June.
    The ALPS systems are expected to go fully operational in several months, barring any problems.
    The system operations have been delayed partly because containers were not strong enough to hold radioactive waste water.
    Each system is capable of treating 250 tons of contaminated water daily.
    About 400 tons of contaminated water is accumulated every day at Fukushima Daiichi.
    The government and TEPCO hope to enable operation of the ALPS systems as soon as possible by ensuring the safety of storage tanks and minimizing risks arising from the decontamination process.
    May 24, 2013 - Updated 12:41 UTC
    ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ

    RispondiElimina
  49. CAPO!
    Se non e` il tuo campo questo non so di chi sia.
    E pre-domanda: hai mai sentito di qualcuno stare in sala emissione [o come si chiama] in fase operativa?
    Posso sospettare che i giornalisti non hanno capito cosa sia veramente successo leggendo la nota della spiegazione?

    Researchers exposed to radiation during experiment
    A Japanese nuclear research agency says 4 of its researchers accidentally suffered internal radiation exposure during an experiment.
    The incident took place on Thursday at the government-affiliated Japan Atomic Energy Agency in Ibaraki Prefecture, north of Tokyo.
    The Nuclear Regulatory Authority says it received a report from the agency on Friday evening. It is asking the agency for details about the accident and the reason for the delay in filing its report.
    The Japan Atomic Energy Agency says four male researchers in their 20s and 30s were firing a beam over gold to generate elementary particles when the device malfunctioned and the output of the beam rose 400-fold.
    The gold was heated to high temperatures and vaporized, generating radioactive materials.
    The agency officials say they believe there's no risk to the researchers' health.
    May 25, 2013 - Updated 00:04 UTC

    RispondiElimina
  50. Diciamo che la descrizione che danno dell'incidente è piuttosto confusa. A seconda della tipologia di fascio è possibile stare nella stessa sala di irraggiamento.

    Colare l'oro con un fascio non è così difficile come sembra, parlo per esperienza. Se il fascio era di protoni allora il guaio potrebbe essere il mercurio radioattivo che si è formato e che è piuttosto volatile.

    Maschera e tyvek e si pulisce tutto...

    RispondiElimina
  51. Come dire: PALLA AVANTI E PEDALARE!! :)

    RispondiElimina
  52. Bravo figliolo che mi hai fatto andare a vedere che AU e` 79 e Hg e` 80.

    RispondiElimina
  53. Domanda difficile. Non ricordo troppo, devo cercare e vedere se salta fuori.

    RispondiElimina
  54. Gli alchimisti, che volevano passare dall'Hg all'Au, in un certo senso avevano visto giusto! :-)

    RispondiElimina
  55. Credo dovesse essere il link a qualche giornale tedesco, non lo ritrovo...

    RispondiElimina
  56. Purtroppo come exploration geologist sa poco di geofisica. Comunque dice che fanno prospezioni geofisiche gravimetriche in base al IGRF:International Geomagnetic Reference Field.
    http://en.wikipedia.org/wiki/International_Geomagnetic_Reference_Field
    qui trovi un po' di bibliografia
    http://www.treccani.it/export/sites/default/Portale/sito/altre_aree/Tecnologia_e_Scienze_applicate/enciclopedia/italiano_vol_1/pag239-276ITA3.pdf
    poi ci sarebbe questo National geophisical data center
    http://www.ngdc.noaa.gov/ngdc.html

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...