Cerca nel blog

Loading

2 febbraio 2013

Effettuati primi test di emungimento di falda a Fukushima


L'aggiornamento di questa settimana è incentrato sullo stato di avanzamento dei lavori di emungimento di falda nel sottosuolo dei reattori a Fukushima. Ne abbiamo già parlato più volte in passato, senza mai mancare di sottolineare quanto questa operazione sia importante per la gestione delle operazioni di recupero dell'incidente e anche quanto questa sia un'impresa complessa e richieda importanti sforzi tecnici.

In poche parole, emungere significa estrarre acqua dal sottosuolo e conseguentemente abbassare il livello della falda acquifera. Prima del terremoto, le fondamenta degli edifici dei reattori erano sufficientemente lontani dal livello dell'acqua, ma, a seguito del sisma, l'acqua di falda si è alzata ed ora ce la troviamo che entra negli edifici turbine e si mischia con l'acqua contaminata utilizzata per il raffreddamento dei noccioli danneggiati. Di fatto, l'innalzamento della falda sta bloccando i lavori di svuotamento dei locali interrati allagati, che comunque dovranno procedere con cautela, infatti più si abbassa il livello di acqua accumulata, più acqua di falda entrerà a compensare, mantenendo il volume costante, ma aumentando la quantità di liquido da trattare. Per rendersi conto di questo effetto basta considerare un paio di semplici numeri: nell'estate 2011 il sistema di trattamento dell'acqua è entrato in funzione e, a parte qualche rara occasione nei primi mesi, non si è più utilizzata acqua "pulita" per raffreddare i reattore, ma solo acqua trattata. Al momento dell'entrata in funzione del sistema la quantità di acqua stoccata (turbine, locali di stoccaggio e cisterne varie) sul sito era di circa 100 mila tonnellate. Ora la quantità di acqua nelle turbine e nei locali di stoccaggio si attesta intorno alle 90 mila tonnellate (vedi tabella), ma ci sono altri 230 mila metri cubi d'acqua parzialmente trattati che prima non c'erano.

Senza l'abbassamento della falda, il trattamento dell'acqua è solo un diversivo per guadagnare tempo, ma non può essere la soluzione. 


In genere per proteggersi da questo problema, intorno agli edifici importanti della centrale sono costruiti dei pozzetti profondi e comunicanti in modo da fungere come una sorta di barriera per l'acqua, nel senso che l'acqua in ingresso trova una via più breve verso il mare rispetto al passaggio attraverso le strutture. Questo però è reso complicato dal fatto che molti di questi canali sotterranei sono stati danneggiati dallo tsunami e non ancora tutti ripristinati e altri sono stati appositamente chiusi per evitare riversamenti in mare di liquidi contaminati.

La soluzione proposta tempo fa e adesso provata in pratica (report) è di scavare dei grossi pozzi profondi una trentina di metri in grado di raggiungere lo strato impermeabile del sottosuolo. Da lì si inizierà a pompare acqua in superficie per poi incanalarla in condotte verso il mare. Il test preliminare che è stato svolto ha visti coinvolti i primi due pozzi scavati; si è pompata acqua dal pozzo numero 3 verso il pozzo numero 1 per evitare di scaricare in mare, operazione per cui sarà prevista un'ulteriore autorizzazione da parte delle autorità competenti. Il test si è rivelato più che soddisfacente infatti si è riusciti ad abbassare di circa 4 metri il livello della falda pompando costantemente 40 metri cubi di acqua al giorno dal pozzo.

Visto che la struttura del pozzo, dimensione e profondità, si sono rivelati adeguati per il pompaggio dell'acqua si procederà con la trivellazione degli altri pozzi e la costruzione di tutte le tubature verso il mare.

Ma è pulita l'acqua scaricata?

Questa è una domanda lecita, infatti tutti gli effluvi liquidi provenienti da una zona controllata, come appunto la parte incidentata della centrale, devono essere verificati prima del rilascio in ambiente. A monte dei reattori, sempre all'interno della centrale, ma all'esterno della zona controllata è presente un pozzetto profondo da cui è possibile fare indagini di riferimento sullo stato della contaminazione dell'acqua di falda. Nella tabella qui sotto vedete il confronto tra l'acqua di questo pozzetto a monte (Reference - Deep Well No. 3) e l'acqua prelevata dai nuovi pozzi di prelievo. Notate come i valori in Bq per litro dei radioisotopi del cesio siano pressoché identici, prova che non è l'attuale stato dei reattori a generare questa contaminazione, ma piuttosto è conseguenza della ricaduta a terra dell'incidente. Anche se non in tabella, viene riportata una misura di concentrazione di trizio, l'isotopo con due neutroni dell'idrogeno e che è debolmente radioattivo; i valori si aggirano intorno ai 10 Bq/L, migliaia di volte inferiori a quelli previsti per il rilascio da un impianto nucleare. E' importante ricordare, che prima di venire scaricata in mare, l'acqua verrà stoccata temporaneamente a monte per effettuare i necessari controlli.


In definitiva la contaminazione di quest'acqua è estremamente bassa e il suo rilascio in mare non dovrebbe trovare alcun ostacolo, anche perché, è bene ricordarlo, a parte la frazione di falda che va a mischiarsi con l'acqua contaminata nei locali turbine, tutto il resto va già a finire in mare perché questo è il destino dell'acqua di falda.

Quando si comincia?

Le operazioni di ingegneria civile dovrebbero terminare entro la fine di marzo con il sistema pronto ad entrare in funzione, poi però bisognerà attendere il via libera autorizzativo che resta sempre un po' incognito, almeno a livello di tempistiche.

La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo post con il consueto aggiornamento della situazione dell'acqua contaminata come è stato fotografato dal più recente bollettino del 29 gennaio 2013.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine77 40077 30077 70077 600
Acqua nello stoccaggio21 63021 46020 72020 460
Totale 99 03098 76098 42098 060

Il ritorno in funzione dei sistemi di trattamento dell'acqua ha provocato un'inversione di tendenza rispetto alla settimana precedente e speriamo venga mantenuta se non migliorata la previsione per la settimana ventura.

Altre in breve
  • Anche se postumo, ci viene detto il motivo e il piano di ispezioni all'interno della sala del toro del reattore 1 e 2, per intenderci quelli per cui sono stati effettuati dei buchi che attraversano la soletta del piano terra degli edifici dei reattori. Da notare come tra i possibili problemi considerati ci fosse proprio la scelta della posizione da bucare. L'esito del buco nel reattore 2 è qui
  • Pubblicata tutta una serie di fotografie dell'incidente. Sarebbe buona cosa conservarle per il futuro.
  • Dosi dei lavoratori nel mese di dicembre 2012. Non contiene il rapporto conclusivo dell'anno. 
  • Perdita di acqua dal sistema ad osmosi inversa.


Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

166 commenti:

  1. ehm.... postumo?

    Molto interessante questa nota, penso sia un effetto che pochi avrebbero potuto anticipare.

    RispondiElimina
  2. Si postumo perché se non mi sono perso qualche bit hanno prima pubblicato il risultato del buco nel 2 e poi il piano.

    Comunque cambia poco il risultato finale .

    RispondiElimina
  3. In definitiva la contaminazione di quest'acqua è estremamente bassa e il
    suo rilascio in mare non dovrebbe trovare alcun ostacolo, anche perché, è bene ricordarlo, a parte la frazione di falda che va a mischiarsi con l'acqua contaminata nei locali turbine, tutto il resto va già a finire in mare perché questo è il destino dell'acqua di falda

    Ovviamente condivido quanto scrivi, basta usare il cervello per rendersi conto che è frutto di un ragionamento logico.

    Dopo aver letto Gonzales settimana scorsa però devo segnalarti che il pubblico percepisce questa ovvia riflessione in questo modo:
    In definitiva la contaminazione di quest'acqua è estremamente bassa e il suo rilascio in mare non dovrebbe trovare alcun ostacolo, anche perché, è bene ricordarlo, a parte la frazione di falda che va a mischiarsi con l'acqua contaminata nei locali turbine, tutto il resto va già a finire in mare perché questo è il destino dell'acqua di falda
    In sintesi: c'è dell'acqua contaminata che continua ad essere buttata in mare nonostante quello che i giapponesi misurino o stiano facendo.
    Non ci si può fare niente. Bisogna trovare un'altra parola da usare al posto di "contaminazione"
    :)
    SM


    P.S. ottimo aggiornamento, come sempre!

    RispondiElimina
  4. uff... hai ragione. Bisognerebbe chiedere a Gonzales un consiglio. Uno potrebbe affiancare l'aggettivo "pericolosa" alla contaminazione, ma questo è possibile solo fissando una soglia di pericolo e questo ci riporta alle discussioni sui limiti e la loro percezione.


    insomma ci vorrebbero esperti di comunicazione ad affiancare esperti nucleari e certamente non quelli che lavorano nell'ufficio pubbliche relazioni di tepco!

    RispondiElimina
  5. sostituire "contaminazione" con "contenuto di nuclidi sintetici" e "estremamente bassa" con "tracce"
    " non dovrebbe trovare ostacolo il rilascio in mare di acqua con lievi tracce di nuclidi sintetici..."

    :-)
    Probabilmente la gente è più abituata a sentire parlare di ppm. Pure se non del tutto appropriato, potrebbe servire per dare un'idea della reale diluizione.

    RispondiElimina
  6. in effetti il tuo giro di parole è scientificamente corretto anche se come sappiamo esistono termini più appropriati.


    temo però che a quel punto si verrà tacciati per volere mascherare la reale situazione.


    i ppm, a parte che mi obbligherebbero a fare conti per ogni singolo isotopo, mi lasciano perplesso. quando i giornali parlano di ppm nell'acqua potabile tutti cominciano ad accusare sintomi di avvelenamento anche se non una manciata.


    e poi nel Bq è incluso il secondo, perché la radioattività decade e sparisce e poi nell'immediato, a parità di ppm, hai molte più decadimenti e quindi radiazioni se la vita media è breve.


    ritorniamo sul vecchio argomento, non sarebbe necessario cambiare linguaggio se la gente lo capisse! Formazione e Informazione!

    RispondiElimina
  7. In definitiva, dopo aver verificato la purezza di quest'acqua e con il completo accordo delle autorità vigilanti si è acconsentito a lasciarla scorrere al mare liberamente e per la gioia di milioni di pesci

    RispondiElimina
  8. uhm... mah.

    non sarebbe necessario cambiare linguaggio se la gente lo capisse! Formazione e Informazione!
    Volevo dire esattamente la stessa cosa, mi hai tolto le parole di bocca.
    Ma capire un certo linguaggio costa fatica, e la gente preferisce la "scienz" a buon mercato.
    Non dimentichiamo che siamo in un paese dove la gente prende quasi un motivo di orgoglio a dire "non ho mai capito niente di matematica"...

    RispondiElimina
  9. Si riparte? Quando?
    http://www.reuters.com/article/2013/01/29/japan-nuclear-westinghouse-idUSL5N0AYGJO20130129

    Qualcuno ha mai notato in Giappone che il Giappone è sottovento rispetto alla Cina?
    http://www.reuters.com/article/2013/01/29/japan-nuclear-westinghouse-idUSL5N0AYGJO20130129
    SM

    RispondiElimina
  10. SI`, sottovento e sottomare alla Korea che e` sottovento alla Cina.

    Con la Korea abbiamo gia` iniziato a lamentarci che ci arrivano sulla costa le loro immondizie.

    Con la Cina... dacci ancora qualche mese che iniziamo a sparaci missili.

    In compenso abbiamo spostato mezza guardia costiera a sud e rinunciato a smantellare (mi sembra) 3 unita`, sempre della guardia costiera.

    E per la prima volta, gli USA stanno mettendo un secondo gruppo da battaglia [leggasi portaerei con gruppo di appoggio e sottomarini] in zona.

    E` da tempo che la Cina e` zzata come una iena piangens con l`ambasciata USA che pubblica sul suo sito lo stato dell`aria a Beijin.
    e poi gli italioti sono felici della quasi chiusura nucleare crucca in favore del carbone

    http://beijing.usembassy-china.org.cn/aqirecent3.html

    https://twitter.com/beijingair

    RispondiElimina
  11. OT del vostro risveglio.

    MAMMA LI BULGARI

    Police: Bulgarians suspected of ATM scam
    Tokyo police suspect that a group of Bulgarians was behind a scam to steal personal data from ATM cash cards.
    The police say they found skimming devices in 5 Shinsei Bank ATM machines in Tokyo, and Saitama and Chiba prefectures as well as a Citibank machine in Tokyo between October and December.
    The devices were inserted into the ATM money slots to steal personal identification numbers from cash or credit cards. The culprits also installed cameras on walls near the teller machines to record passwords.
    Shinsei Bank says the data of 130 customers was stolen. It says more than 6.4 million yen, or about 70,000 dollars, was then withdrawn from 30 accounts from ATM machines in Cambodia with the use of illegally copied information.
    Citibank has not reported any stolen money so far. But it says similar skimming incidents have occurred in different countries, where about 65,000 dollars was stolen.
    Tokyo police suspect 10 Bulgarians committed the crimes after their images were captured on security cameras. The police are trying to identify the suspects together with immigration authorities.
    Feb. 3, 2013 - Updated 00:02 UTC (09:02 JST)

    RispondiElimina
  12. mamoru_giappopazzie3 febbraio 2013 06:21

    semplicemente perche' i delinquenti locali si facevano accompagnare all'atm dai proprietari del bancomat e con un poco di coercizione si facevano dare i soldi brevimani... perche' usare attrezzature quando la circuizione d'incapace funziona meglio?

    :)

    RispondiElimina
  13. mamoru_giappopazzie3 febbraio 2013 07:07

    Sul 2 lasciami dire che e' la solita paraculata pero', che la loro cura di mare e spiagge non e' che sia proprio il massimo (se pensi a quanto cibo ci coltivano/pescano) ... al netto poi della loro retorica pseudo ambientalista-shintoista-naturalista, che si infrange pietosamente contro le gettate di cemento e le costruzioni a casermone in riva a fiumi, in mezzo e splendide vallate etc

    o tipo quelli che vanno a scaricare i rifiuti ingombranti alle pendici del Fuji per non pagarne il ritiro (cosa che in zona urbana non farebbero mai perche' la delazione li farebbe sgamare subito) o in mezzo ai boschi di Yamanashi dove trovi direttamente i rottami di auto e minivan.

    Non e' questione di essere buon o cattivi e solo una questione di controllo sociale un po' come la sera oltre una certa ora, ci sono zone che diventano un posacenere a cielo aperto, visto che chi controlla non e' presente come di giorno (e li invece nessuno si azzarda a sporcare perche' la randa e' in agguato).

    Poi se dai ascolto ai giapponesi e' sempre colpa di cinesi/koreani, loro mica le fanno certe cose. Come quando dovevano spostare il mercato del pesce di tokyo e si accorsero che il nuovo sito era contaminato da scarichi industriali.



    Se la prendono tanto con altri paesi limitrofi a volte mi pare che godano a fare comparazioni con il loro paese (stile mi piace vincere facile), "dimenticandosi" che questi sono ancora in fase di sviluppo economico forte e poco regolamentato: successe agli stessi giapponesi negli anni 60-70 con annessi casini ambientali simili e solo in un secondo momento si implementarono policy per la gestione di rifiuti, controllo degli scarichi industriali etc. come del resto in tutti i paesi sviluppati.


    Prima riempi il piatto poi a pancia piena pensi all'ambiente.

    PS
    Comunque rimango sempre basito da come si fanno fregare da iraniani, indiani (primi al mondo ad inventarsi titoli, referenze etc) sulle policy migratorie, altro che skilled workers, ricercatori...visto quanti kebab hanno aperto negli ultimi anni? Le donne col velo a girare per omotesando poi mi mancavano...

    RispondiElimina
  14. mamoru_giappopazzie3 febbraio 2013 07:13

    "Probabilmente la gente è più abituata a sentire parlare di ppm."

    non per rovinare la pregevole discussione, ma credo che "la gente" fatichi a capire un etichetta con scritto "puo' contenere tracce di frutta a guscio" altro che ppm. :D



    Anche se l'idea di un'etichetta che riportasse "tracce di uova e radionuclidi sintetici" mi affascina...

    RispondiElimina
  15. mamoru_giappopazzie3 febbraio 2013 07:24

    Poi dai anche loro, usare gli skimmer quando i dati personali finisce che li trovi leakati su internet via winny e altri ameni p2p nipponici :)

    RispondiElimina
  16. insomma, dobbiamo convenire che @toto_unicolab:disqus ha ragione.

    "tracce di uova e radionuclidi sintetici"
    si, bella!

    E probabilmente farebbe la stessa fine. Ignorata.

    Con buona pace di tutti.

    RispondiElimina
  17. kumachanTokyo

    E per la prima volta, gli USA stanno mettendo un secondo gruppo da
    battaglia [leggasi portaerei con gruppo di appoggio e sottomarini] in
    zona.

    Gli USA hanno di nuovo bisogno di far girare l'economia, e Mister Obama non fa parte della lobby dei petrolieri...
    Visto gli esperimenti preventivati a costo zero in Mali?

    RispondiElimina
  18. @ValerianoB:disqus e @kumachanTokyo:disqus



    non sono sicuro che la scritta "può contenere tracce" sarebbe ignorata. io in genere la ignoro non avendo nessun problema di allergia, ma c'è gente che la guarda in modo ossessivo perché ci rischia la vita davvero.


    se ci fosse la scritta "può contenere radionuclidi sintetici" il giorno dopo GP inizierebbe a dire che la campagna di misure fino ad ora fatta era ovviamente truccata e che la realtà è ben diversa e nessuno comprerebbe più quegli alimenti.


    non sono io ad aver ragione, ma il detto "più formazione e migliore informazione"

    RispondiElimina
  19. @toto_unicolab:disqus
    si cercava - un po' per scherzo un po' no - un modo per evitare la parola incriminata ("contaminazione"), ma è ovvio che come la metti metti la sostanza rimane la stessa...
    E quindi hai ragione tu (citando il detto). Tutto parte sempre dalla base, dall'istruzione.
    Quando la gente crede alle scie chimiche o al motore magnetico di Bedini, allora è una guerra persa in partenza.

    RispondiElimina
  20. Ma come?
    E non mi citi i dati di 25 MILIONI di clienti Sony hackerati alla grande?
    Ma stai perdendo colpi :)

    RispondiElimina
  21. Beh, ho visto un presidente francese prendersi la Libia, il nuovo, che chiaramente era l`opposto, prendersi il Mali...
    C`ajja fa?

    RispondiElimina
  22. Con titoli e permessi conosco uno che probabilmente "improvvisera`".
    E se lo fara`, in un paio di mesi vi diro` se lo avranno cacciato a pedate o se a Shinagawa rompono le scatole controllando la marca delle mutande solo a chi ha tutti i titoli giusti.

    RispondiElimina
  23. Viceversa l'aggettivo "sintetico" mi è abbastanza nuovo. Di solito si usa naturale o artificiale, ho visto anche antropogenico, ma sintetico mai.
    Prendo nota :)
    SM

    RispondiElimina
  24. Svelato un segreto della natura
    http://www.repubblica.it/ambiente/2013/02/03/news/segreto_gufi-51836722/?ref=HREC2-11
    SM

    RispondiElimina
  25. @kumachanTokyo:disqus

    prendersi la Libia è un parolone... col Mali ci stanno provando :-)
    Un dubbio: quando parlavo di esperimenti a costo zero in Mali parlavo sempre degli USA.

    RispondiElimina
  26. Il termine si può impiegare, ed era giusto per confondere le acque :-)

    RispondiElimina
  27. x mamouru da Twitter
    Ti rispondo qui perchè in 140 caratteri è dura.
    L'articolo che proponevi è questo:
    http://www.digitaljournal.com/article/342661


    Certo che è possibile che si abbiano alte concentrazioni di Radon se rocce uranifere come queste sono state utilizzate per la costruzione della casa. Ti dirò di più, potrebbe esserci anche un problema di dose ambientale in sé. Però l'articolo non riporta un singolo numero, quindi è difficile fare considerazioni radioprotezionistiche.


    Sistemi per "bonificare" case affette da problemi Radon esistono. In trentino ho visto abitazioni passare da 80000 Bq/m^3 a 2000-2500 Bq/m^3. Lasciare aperte le finestre direi che non è la soluzione. Si tratta di rimuovere i materiali demolendo pareti e pavimenti o ricoprirli con materiali che favoriscano lo scarico di gas in esterno. Lavori decisamente "invasivi" per la povera coppia di pensionati.
    Se però i due coniugi viaggiassero sugli 80 anni ciascuno potrebbero tranquillamente farsi inalazioni di Radon e vivere felici la loro vecchiaia. Psicologicamente l'idea di vivere in una casa avvelenata deve essere terribile. Chi ha venduto loro la casa andrebbe perseguito con cause etc...
    Ciao SM

    RispondiElimina
  28. Bubo mi hai battuto sul tempo! mi riproponevo di postartelo , nel link sotto c'è un video impressionante

    http://www.bbc.co.uk/news/science-environment-21279609

    E poi lo sapevi che si vendono anche bubi deterrenti?

    http://www.naturebox.it/catalog/gufo-deterrente-p-496.html

    RispondiElimina
  29. Prima riempi il piatto poi a pancia piena pensi all'ambiente
    Parole sante! Qui con un milione e mezzo di disoccupati, le amministrazioni locali manovrano quattro scalmanati pur di non perdere voti

    http://www.lindipendenza.com/oro-ambientalisti-contro-apertura-di-4-miniere/

    RispondiElimina
  30. Dopo i primi 10 spaventi qualsiasi topo che conosca il mestiere suo non ci casca più :)

    RispondiElimina
  31. L'ideale è riempire la pancia con lavori che pensano anche all'ambiente :)

    RispondiElimina
  32. Record battuto...

    Scusatemi, volevo solo portare alla vostra attenzione questo pregevole esempio di "informazione" sul nucleare... credevo di aver visto tutte le ipotesi piu' fantasiose sulle conseguenze di Fukushima e Chernobyl, ma credo che questa restera' ineguagliata... 2 miliardi e cento milioni di morti nei prossimi 20 ANNI!.. a causa di Fukushima!

    http://www.amfir.com/AmFirstInst/Symposia/Fukushima/Protection/Individual_and_Group/Individual_and_Group_Radiation_Protection_and_Contamination_Avoidance_index.html

    ... che cita il mitico Busby... opppss... scusatemi, "l'eminente Busby"!!!

    "In
    Fukushima Meltdown & Modern Radiation: Protecting
    Ourselves and Our Future Generations, Dr. John W.
    Apsley states " During the next 20 years my calculations
    show that approximately 7,000,000 human beings scattered across
    the globe will die as a direct result of the 2011 Fukushima Catastrophe,
    and approximately 64,000,000 will be plagued by debilitating radiation-induced
    chronic illnesses, unless they learn some of the unique ways to
    protect themselves...due to the associated half-lives of these
    lethal toxin, my calculations also show during the following 80
    years, another 7,000,000 will die and another 64,000,000 serious
    radiation induced illnesses...these predictions translate into
    14 times the current morbidity and mortality rates due to the
    Chernobyl Catastrophe... " (pages 76-77).

    The
    eminent UK physicist Dr. Chris Busby and the radiation expert
    Leuren Moret have estimated that the Fukushima Catastrophe could
    wind up being as much as -- if not more than--
    300 times worse than Chernobyl. Imagine if we multiply
    Dr. Apsley's projection above by a factor of 20. Then we would
    see a major extinction event. Major portions of Japan
    would be rendered uninhabitable for hundreds of years. Major populations
    groups in North America and elsewhere in the Northern Hemisphere
    will very likely suffer staggering social dislocations, fatalities,
    and other forms of incapacitation. "


    Sono forti o che?


    R.

    RispondiElimina
  33. Qualsiasi linguaggio si usi, ci sara' qualcuno/qualche ente/organizzazione che fara' le pulci al testo e obbiettera' qualcosa... secondo me bisogna AGGIUNGERE degli esempi... tipo... la contaminazione di 1 metro cubo di quest'acqua corrisponde all'attivita' a causa del NATURALE potassio-40 di X banane. Se non capiscono quello e/o continuano ad essere allarmati allora non c'e' nulla da fare.

    R.

    RispondiElimina
  34. Leggendo più sotto ...


    One
    of the most dangerous radioactive elements being released at Fukushima
    is Strontium. Strontium accumulates in the bones and in the teeth.
    It is also known to cause cancer in humans. It
    has been estimated that approximately 80 percent of the strontium
    that was released during the Chernobyl nuclear disaster entered
    the food cycle.



    Direi di si, sono forti!
    SM

    RispondiElimina
  35. vedi che abbiamo fatto bene a scrivere tutto qui sul web? Così quei tre o quattro che sopravviveranno all'ecatombe almeno sapranno il motivo.

    RispondiElimina
  36. Permettimi di precisare allora:
    ho visto Sarcofago prima satollare di armi gli "insorti" e poi dire "guardate, stanno combattendo per la propria liberta', corriamo ad aiutarli" trascinando mezzo mondo.
    Suona meglio? :)

    RispondiElimina
  37. Giuro che non l'avevo notato, fra un conato di vomito e l'altro mi era sfuggito!... ma se lo sanno anche i sassi nell'acquario del mio pesce rosso che da Fukushima di stronzio non ne e' uscito praticamente alcuno?


    O forse, parlando di Sr, volevano fare una citazione autoreferenziale? :-)


    R.

    RispondiElimina
  38. Primi test di EMUNGIMENTO????

    EMUNGIMENTO??? Parlare in stampatello mai, eh? :-)


    Aspetta che provo..."google translate'... automatic detection... "emungimento"... ITALIAN detected... "pompaggio"!!!... ma allora esiste, non se l'e' inventato Toto!... giuro che domani mi cambio l'intestazione sulla business card... da "Gruppo Vuoto" a "Gruppo Emungimento".


    Grazie Toto! :-)



    R.

    RispondiElimina
  39. pensa che la prima volta avevo letto "mungitura" :-)

    RispondiElimina
  40. Un po' quello che vogliono fare in Siria?

    RispondiElimina
  41. ROTFLOL ripetutamente!

    Ma in che lingua e` il tuo MEISHI, 名刺, biglietto da visita?
    Francese, inglese, crucco, italiano?


    Qui e` un lato giappo e (spesso) un lato inglese.
    Naturalmente quelli di idraulici ed NTT (scopiazzamento di AT&T) sono solo giappo.

    RispondiElimina
  42. Probabile, ma commentare su queste azioni mi fa gli stessi danni al fegato di quando spiego ai drogati quotidiani che non e` vero che la Francia di notte ci regala l`energia perche` i reattori nucleari non variano potenza e poi gliela rivendiamo a caro prezzo di giorno.
    Non ci arrivano nemmeno quando gli fai vedere che importiamo 5GW anche a mezzodi`!

    RispondiElimina
  43. E' terminologia corrente. La sento ripetere spesso.
    http://www.ambientesicurezza.ilsole24ore.com/acque-di-falda-emunte-il-regime-giuridico/0,1254,89_ART_6967,00.html
    SM

    RispondiElimina
  44. E' vero a metà. Anzi a un quarto, perché la notte vi diamo energia, ma non regalata.
    Bisogna poi vedere i picchi di potenza che sono intorno alle 19:00, non a mezzogiorno, ma certo la situazione non è migliore ;-)

    RispondiElimina
  45. AnonimaFrancese4 febbraio 2013 20:06

    ciao a tutti ............no non sono dispersa....ma solo molto incasinata e torno ora dalla Francia (per la cronaca Vale non ho fatto in tempo anche perché venuta in aereo e seguivo la famiglia e sono venuta anche per controlli di salute- tanto per dirti che nemmeno a "grand mere" sono riuscita ad andare ;.( .------dopo 7 giorni a casa aiuto il ritorno in territorio italico ormai il paese piu triste del pianeta ,.( allego alcune foto e bacio tutti ............http://www.leparisien.fr/international/en-images-fukushima-2-145-photos-inedites-04-02-2013-2539125.php?pic=3#infoBulles1

    RispondiElimina
  46. Della serie... "Ma il nucleare no, perche' fa' male!"... ecco a voi il "sano" carbone:

    http://news.nationalgeographic.com/news/2007/07/070709-china-pollution.html

    http://www.aqicn.info/?map

    http://english.chosun.com/site/data/html_dir/2013/01/16/2013011600690.html


    R.

    RispondiElimina
  47. sperando che sia stato un buon viaggio e che sia tutto a posto, ben tornata nel Bel Paese! Forza un po' di allegria, altrimenti tutti i paesi diventano i più tristi del pianete!

    RispondiElimina
  48. Attento che mi stai diventando un quarto grinpissiano!
    Si potrebbe dire che e` regalata solo se inteso "comprata a prezzo di guadagno netto per i FRANZOSI (6cent/kWh) e` comunque inferiore al nostro 9cent/kWh da gas e 37cent/kWh da FV".
    Il picco era alle 12 in era PRE-FV o PRE-ARMAGEDDOM con minimo locale tra le 13-14.
    Grazie al FV abbiamo stravolto tutto avendo 2 picchi che si scambiano la corona in continuazione, uno alle 13 e quello TUO delle 18-19.
    Ed il bello del secondo picco e` che non solo e` ovviamente in salita, ma in contemporanea, nei giorni "belli" bisogna pure compensare la picchiata dei 15GWp del FV.
    Poveri italiani.

    RispondiElimina
  49. Tornando alla domanda di Sergione @SergioManera:disqus "Si riparte? Quando?".
    Ed alla mia risposta: "SI`, ma solo dopo che avranno messo in bolletta ai cittadini i 50miliardi di $/anno del gas", abbiamo ora il secondo aggiornamento.


    Con lo YEN che e` passato da 95y/Euro a 127yen/Euro [salvo perdere 2 yen in pochi minuti per le mazzette spagnole], si e` ottenuto che la TOYOTA andra` in attivo e non di poco per la prima volta in 5 anni, ma le aziende elettriche pagheranno il loro bel 35% in piu` il gas mantenendo i reattori spenti [con carburante per 2 anni ed oltre gia` comprato].

    La TEPCO ha gia` fatto sapere che, per la variazione del costo del gas, le perdite 2013 passeranno da 490 milioni$ a 1300milioni$.
    800milioni in scioltezza...

    RispondiElimina
  50. Carissima che delusione! Speravo in qualche foto chiccosa dalla Gallia! Salutoni

    RispondiElimina
  51. ih! ih! ih! in effetti fa pensare alle mucche! L'acqua emunta poi... Pare si usi solo in questo senso, estrazione di acqua da una falda mediante pozzi, per fortuna continueremo a "spremere" limoni e arance :)

    RispondiElimina
  52. Sarà rimosso a breve il traliccio d'acciaio dal 3 e sarà istallata una copertura sopra la piscina

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130204_01-e.pdf

    Se avete tempo e pazienza un video del sistema ALPS

    http://www.tepco.co.jp/tepconews/library/movie-01j.html?bcpid=45149870002&bclid=347241149002&bctid=393687311002

    RispondiElimina
  53. Vedo e prevedo il Nobel per la pace 2013 per il signor Hollande

    RispondiElimina
  54. Ma assieme ad Obama, esattamente come l`anno scorso lo hanno dato all`Europa per il bombardamento della Libia.
    Quando lo daranno alla Sirya? :)

    RispondiElimina
  55. Anch`io... sigh.

    RispondiElimina
  56. Scusate la domanda peregrina ( ne aveva parlato SM e composto anche una poesiola, ma non ricordo bene ) , il geotermico provoca anch'esso una certa forma di inquinamento o è solo una questione di estetica, visto che è stato reclutato all'uopo il critico d'arte Alberto Asor Rosa?

    http://www.gonews.it/articolo_178178_Trivellazioni-geotermia-su-Rai-confronto-distanza-tra-Rossi-Azor-Rosa-Il-presidente-della-Regione-La-Valdelsa-un-gioiello-che-vogliamo-tutelare-VID

    http://www.energia2020.it/energia-geotermica-geotermia/105.htm

    RispondiElimina
  57. Commento all'osservazione di SM Qualcuno ha mai notato in Giappone che il Giappone è sottovento rispetto alla Cina?

    Fukuoka measuring PM 2.5 air pollutant levels

    Fukuoka Prefecture in southwestern Japan has begun measuring its air quality, amid growing concerns that harmful pollution is arriving on winds from China.

    propongo un bombardamento preventivo della Cina, così si salvano capra ( le isole) e cavoli ( polveri sottili) sulla falsariga dell'attacco preventivo israeliano a Damasco ( tanto non si è lamentato nessuno, anzi non ce siamo neanche accorti)

    http://www.lastampa.it/2013/02/01/esteri/blitz-israeliano-siria-e-iran-risponderemo-MJvd99L1sP7kzAikU82RSP/pagina.html

    RispondiElimina
  58. Pochi sanno che l'energia geotermica, oltre ad essere una fonte rinnovabile, è una fonte nucleare. Infatti il calore presente all'interno del pianeta è dovuto, oltre ad ovvi motivi di compressione dei materiali, al calore di decadimento radioattivo delle catene naturali di U-Th, il famoso calore di decadimento che tanto ha fatto parlare di sé a Fukushima.
    :)
    Dunque come per l'energia solare che proviene dal Sole, la sorgente iniziale è un processo nucleare.



    Come tutte le fonti ha i suoi pro e contro, l'inquinamento non è certo zero. In alcuni paesi (vedi Islanda) costituisce una riserva di energia a costi bassissimi che è una vera pacchia.

    SM

    RispondiElimina
  59. A che inquinamento pensi? Perché di fatto funziona come una idroelettrica, solo che al posto dell'acqua (e quindi di dighe e condotte forzate, di cui non hai bisogno) usi il vapore per far girare le turbine.
    Anzi, diciamo una centrale nucleare senza reattore e circuiti annessi. Il solo inquinamento che immagino è quello "estetico" e neanche tanto.

    RispondiElimina
  60. Uhm... ho trovto l'inghippo. Mi sa che tu parli di picchi di produzione, io intendevo picchi di assorbimento (curva di assorbimento in tempo reale)

    RispondiElimina
  61. @Egiovanna:disqus , @kumachanTokyo:disqus

    Quelli erano premi "preventivi", ormai Hollande è fuori tempo :-)
    E gli interessi in Mali sono di duplice natura, e evidentemente tali che non interessano gli USA (da notare che in Nigeria là vicino ci sono comunque grossi giacimenti di petrolio).
    Il Mali è in un punto centrale strategico per uranio, petrolio e oro (e questo basta per le motivazioni commerciali), ma è anche una porta di ingresso verso l'Europa via l'Algeria. Problema che sembra lontano agli italiani, ma non per i francesi, per i quali trovarsi estremisti islamici al confine con l'Algeria è quasi come averli già in casa. Una volta installatisi in Algeria, il passo in Francia è brevissimo e da lì in Europa.

    RispondiElimina
  62. Tutto quello che tiri su da sottoterra si porta a dietro un sacco di clienti scomodi. Metalli, morchie, alcune persino radioattive ... Il discorso vale per olio, gas naturale e acque sotterranee.

    RispondiElimina
  63. Giusto. Però non scavi in continuazione o sbaglio? Rimane una di quelle a minore impatto o mi demolisci un mito?

    RispondiElimina
  64. Non mi sono spiegato bene. Non è un problema dovuto alle perforazioni, quei materiali seguono tutta un'altra disciplina. Si tratta di residui che fuoriescono assieme al vapore, ne sono in soluzione, quindi fuoriescono con continuità, in parte vengono accumulati in modo selettivo. Ad esempio nell'estrazione del gas naturale c'è un processo termico per rimuovere l'umidità. Quando si va a rimuovere il materiale accumulato in certe cisterne, non ti dico cosa si trova ... e tieni presente che il gas naturale è pulito.

    RispondiElimina
  65. si, ma nel Sud Italia si parla di "premere" e infatti si compera la "premuta".!!

    RispondiElimina
  66. Ah ecco, chiaro.

    E logico, come sempre dopo la spiegazione.

    RispondiElimina
  67. Il geotermico e' fortemente inquinante... specialmente per quello ottenuto bucando il terreno fino a centinaia di metri ed iniettando acqua, quando quest'ultima di scalda passando fra le roccie, raccoglie un po' della radioattivita' naturale dispersa nel terreno e la porta in superficie. Puo', inoltre, generare piccole scosse telluriche, in maniera simile a quanto avviene per il fracking per il gas, o il CAS (compressed air storage).

    Le potenzialita' complessive del geotermico sono, contrariamente al credo/mantra "ambientalista", molto limitate, a livello globale... come si puo' evincere da questi documenti...

    http://gcep.stanford.edu/research/exergycharts.html

    ... che riassumono tutto quello che serve sapere sul potenziale di qualsiasi tecnologia passata, presente e futura.

    Augh!... Ho detto!

    R.

    RispondiElimina
  68. Ti demolisco il mito. Il geotermico che si fa a Larderello o si potrebbe fare

    RispondiElimina
  69. Queste le ho scattate in Islanda :)
    SM

    RispondiElimina
  70. Belle! Mi sembra di capire che in questo caso venga sfruttata l'acqua calda solo per il riscaldamento ( edifici, serre), sembra difficile dal calore generare elettricità...Infatti leggo che "In Svizzera vengono effettuati anche dei tentativi di utilizzare la cosiddetta geotermia profonda, che intende produrre corrente sfruttando il calore della terra fino a una profondità di 5000 metri. Un progetto pilota di Basilea è stato sospeso fino a nuovo ordine a causa della concomitanza di scosse sismiche". ahia!

    RispondiElimina
  71. Ma sì dai, non c'è rimasto niente da demolire ormai, sei un enorme rullo compressore, altro che bipenne e mazzafrusto!

    RispondiElimina
  72. Nella fattispecie questo impiantino teneva bella al caldo una megapiscina con acqua calda a Reykjviak, più penso utenze domestiche o industriali varie, trasportata a 20km da tubi come questi.

    RispondiElimina
  73. Sbagliato, non bisogna sponsorizzare la guerra delle fonti. Ciascuna per quanto può fare ci vogliono tutte le fonti e anche quelle ancora da inventare.
    Per lo meno in attesa di inventare il "motore a gnocca" che risolverà qualsiasi problema energetico e farà dell'Italia un colosso energetico mondiale :))
    SM

    RispondiElimina
  74. Petrolio e metano inquinano uguale, eh?...

    RispondiElimina
  75. Mettendomi nei panni di Rob, qualche difetto di sicuro ce l'hanno! E' arcinoto il suo punto debole! :))
    Non so se salva l'idroelettrico...

    RispondiElimina
  76. Ma come ci era sfuggita questa?
    La Tepco ha ingaggiato nel settembre scorso lady Barbara Thomas per rilanciare il profilo dell'azienda Lady Judge was appointed member of TEPCO Nuclear Reform Monitoring Committee e sabato la signora ha visitato la centrale
    http://japandailypress.com/tepco-brings-in-brit-american-businesswoman-to-relaunch-fukushima-nuclear-program-0622775
    mmm ...anglo americana, avvocato, imprenditrice, lobbista
    http://en.wikipedia.org/wiki/Barbara,_Lady_Judge

    La Perma fix, con sede ad Atlanta, Georgia, si aggiudica un contratto di consulenza per la decontaminazione di FD
    http://www.waste-management-world.com/news/2013/02/05/perma-fix-selected-as-advisor-to-provide-technical-consulting-for-decontamination-of-fukushima-daiic.html

    RispondiElimina
  77. mamoru_giappopazzie6 febbraio 2013 07:30

    OT alimentare, tratto dagli atti di un recente convegno della Fondazione Italia Giappone sul possibile FTA (free trade agreement) tra JP e EU:

    600 additivi alimentari considerati sicuri dalla WHO non sono permessi nel mercato Giappone, mentre solo il 30% di quelli giapponesi sono invece considerati sicuri per la vendita internazionale.

    Questo non per parlare di sicurezza alimentare, ma di mentalita' regolatoria locale.

    RispondiElimina
  78. mamoru_giappopazzie6 febbraio 2013 07:33

    Avevo letto che c'era' il problema della gestione dei fanghi di scarto del processo, proprio in virtu' delle porcherie che si appiccicano al vapore, incluse le sostanze radioattive.

    RispondiElimina
  79. Giovannona!
    Capisco che Grillo incombe con la sua washball e le auto ad aria compressa ed idrogeno, ma l`idrogeno non e` un mezzo per produrre energia quanto un mezzo [dal rendimento osceno] per trasportare energia.
    Usare idrogeno prodotto con energia per generare energia e` un suicidio.

    RispondiElimina
  80. Nota linguistica.

    Ho notato che Giovannona @Egiovanna:disqus , come Sergione @SergioManera:disqus , utiliza FD presumibilmente per Fukushima Daiichi.

    Il problema e` che in realta` e` Fukushima Dai Ichi [infatti c`e` Dai Ni], non entro in dettaglio perche` non e` giornata ma DAI e` la particella che vi dice "hei, dopo di me c`e` un numero ordinale".
    Consiglierei quindi l`uso di FD1 ed FD2.

    Quando atterrate a Narita o siete al TERMINAL1 [BIRU DAI ICHI] o al TERMINAL 2 [BIRU DAI NI].
    BIRU naturalmente viene da BIRUDINGU che e` la katakanizzazione di BUILDING.

    RispondiElimina
  81. Non lo sapevo, grazie. Ho imparato qualcosa di nuovo!
    Lavoriamo su FD1
    SM

    RispondiElimina
  82. AnonimaFrancese6 febbraio 2013 14:38

    ahahaha qualche gallica tettona forse? oppure il Louvre numero 2 ?

    RispondiElimina
  83. AnonimaFrancese6 febbraio 2013 14:39

    cara Gio ;.)

    RispondiElimina
  84. Credo di averlo scritto intorno aprile-maggio 2011... :-)
    Ichi e Ni sono i due numeri 1 e 2. Seguiti da San, shi, go rokyu, .... (e i nippofili perdonino la traslitterazione ignominiosa :-) )

    RispondiElimina
  85. @kumachanTokyo:disqus Scherzi, vuoi contare anche i costi per produrre l'idrogeno? Infedele, e ora magari vorrai contare pure i costi per produrre le celle solari nel bilancio fotoelettrico?
    Tsk, tsk..
    :-)

    RispondiElimina
  86. @Egiovanna:disqus penso che ti ricorderebbe subito il Vayont...
    Ma in realtà niente su questa terra è esente da rischi/inquinamento. La questione sta solo nella domanda "quanto siamo diposti a rischiare in cambio di qualcosa".

    RispondiElimina
  87. Ho ricevuto il plico elettorale, come italiana residente all'estero e quindi di seconda categoria ho poca scelta, sono solo 9 le liste alla camera, e 2 in meno - Fare, fermare il declino e SEL - per il senato.
    Scopro con sorpresa che si presenta alle elezioni un partito comunista italiano, mai visto nei TG o altrove alla faccia della par condicio. Voi lo sapevate?

    RispondiElimina
  88. Nota personale. [aspettavo l`avvallo del CAPO prima di postare, ma ora devo ronfare, quindi posto ed in caso cancellera`]

    Ricordatevi di cercare di raggiungere una sempre maggiore felicita`, ma soprattutto di apprezzare cio` che avete.

    Sabato scorso ho avuto un TAKOYAKI [polipo-cucinato] e TACOS PARTY con amici, tra cui un bravo britannico 25enne che ha una ragazza tanto graziosa quanto gentile.
    Si sentiva debole da un po` di tempo e dagli esami del sangue e` saltato fuori che aveva la leucemia ma non ancora a livelli certamente letali ed era gia` stato approntato tutto per iniziare esami e cure in UK da sabato prossimo.

    Voi direte: "cazzarola che sfiga".
    Ieri sera si era sentito piu` debole del solito e dopo un`ora e` stato ricoverato ed operato.
    Questa mattina e` stato dichiarato cerebralmente morto per aneurisma al cervello.

    Ribadisco: apprezzate cio` che avete.

    RispondiElimina
  89. "Anche io anche io" disse il pandino zompettante.
    Cosi` ho scoperto di essere in area "Africa, Asia, Oceania e Antardite", notare che "e Antartide" lo hanno scritto LORO non io.
    Domani sfogliero` il resto.

    RispondiElimina
  90. 2 note, la prima per romperti [roku e non rokyu], la seconda per farti sorridere [ preferiscono YON a SHI in molti casi perche` SHI e` anche "la morte"].

    RispondiElimina
  91. Io per ora ho ricevuto solo la pubblicità di Monti e del PDL, quindi penso che l'AIRE abbia finalmente registrato la mia posizione.

    Dici che dovevo già ricevere il malloppo o mi devo "preoccupare"? (vabbé, preoccupare è un po' troppo, ma ci siamo capiti)

    RispondiElimina
  92. Ed i 171mila morti della diga di Banqiao dove li mettiamo?

    RispondiElimina
  93. @toto_unicolab:disqus ci scuserà.
    ------
    Il mio amico aprì il cassetto del comodino di sua moglie e ne estrasse un pacchetto avvolto in carta di riso: "Questo -disse- non è un semplice pacchetto, è biancheria intima". Gettò la carta che lo avvolgeva e osservò la seta squisita e il merletto. "Lo comprò la prima volta che andammo a New York, 8 o 9 anni fa. Non lo usò mai. Lo conservava per una "occasione speciale". "Bene... credo che questa sia la occasione giusta". Si avvicinò al letto e collocò il capo vicino alle altre cose che avrebbe portato alle pompe funebri. Sua moglie era appena morta.

    Girandosi verso di me, disse: "non conservare niente per una occasione speciale, ogni giorno che vivi è una occasione speciale". Sto ancora pensando a queste parole... hanno cambiato la mia vita.

    Adesso leggo di più e pulisco di meno. Mi siedo in terrazzo e ammiro il paesaggio senza fare caso alle erbacce del giardino. Passo più tempo con la mia famiglia e gli amici e meno tempo lavorando. Ho capito che la vita deve essere un insieme di esperienze da godere, non per sopravvivere. Ormai non conservo nulla. Uso i miei bicchieri di cristallo tutti i giorni. Mi metto la giacca nuova per andare al supermercato, se decido così e se ne ho voglia. Ormai non conservo il mio miglior profumo per feste speciali, lo uso ogni volta che voglio farlo. Le frasi "un giorno..." e "uno di questi giorni..." stanno scomparendo dal mio vocabolario. Se vale la pena vederlo, ascoltarlo o farlo, voglio vederlo, ascoltarlo o farlo adesso. Non sono sicuro di cosa avrebbe fatto la moglie del mio amico se avesse saputo che non sarebbe stata qui per il domani che tutti prendiamo tanto alla leggera. Credo che avrebbe chiamato i suoi familiari e gli amici intimi.

    Magari avrebbe chiamato alcuni vecchi amici per scusarsi e fare la pace per una possibile lite passata. Mi piace pensare che sarebbe andata a mangiare cibo cinese, il suo preferito. Sono queste piccole cose non fatte che mi infastidirebbero se sapessi che le mie ore sono contate. Infastidito perché smisi di vedere buoni amici con i quali mi sarei messo in contatto "un giorno"... Infastidito perché non scrissi certe lettere che avevo intenzione di scrivere "uno di questi giorni". Infastidito e triste perché non dissi ai miei fratelli e ai miei figli, con sufficiente frequenza, quanto li amo. Adesso cerco di non ritardare, trattenere o conservare niente che aggiungerebbe risate e allegria alle nostre vite. E ogni giorno dico a me stesso che questo giorno è speciale, ogni giorno, ogni ora, ogni minuto... è speciale.

    -------

    (e no, non è autobiografico)

    RispondiElimina
  94. cazzarola davvero... Povero ragazzo e povero Orsetto... :((

    RispondiElimina
  95. è vero, roku, non rokyu.

    Conosco solo il giapponese "da palestra" come lo chiamo io :-)

    RispondiElimina
  96. Se le tettone non cadono fino alla cintura vanno bene anche quelle.
    Da quando avete 2 Louvre?
    Al mio ultimo passaggio per Parigi avevate UN Louvre ed UNA Nostra Signora di Parigi.


    P.S. e cosi` scoprii che la Monna Lisa era in realta` un decimo di cio` che ritenevo la sua grandezza.

    RispondiElimina
  97. vabbé, ci siamo capiti! :-)

    RispondiElimina
  98. Di "nostra signora" ce ne sono a bizzeffe in Francia. Infatti è sempre "Notre Dame de..." qualcosa appresso.

    P.S. anche io!

    RispondiElimina
  99. No, non e` autobiografico perche` gira da un pezzo :)
    Soprattutto non auguro a nessuno di averlo nella propria autobiografia.

    RispondiElimina
  100. NO! PRENDIAMOCI A CAZZOTTI! perdindirindina

    RispondiElimina
  101. Quando Napoleone se l`e` fregata l`ha messa sotto la giacca!

    RispondiElimina
  102. ecco :-)
    Ma lo conservo, ed è sempre buono da rileggere ogni tanto.

    RispondiElimina
  103. Ecco perché aveva sempre il cappotto!

    http://www.actionsoldier.it/img/preview_CAPPOTTONAP.jpg


    (OT Serio: Personalmente, ritengo che se un'opera d'arte è trattata bene, poco importa dove si trova. E chi dice se Napoleone - e tanti altri - non hanno invece salvato parecchie opere che senno' si sarebbero perdute?)

    RispondiElimina
  104. Mi spiace per il tuo amico.
    Siamo tutti di passaggio. Il tempo che abbiamo a disposizione per noi e per gli altri è pochissimo. Una vita non basta. Dobbiamo usarlo al meglio in entrambi i modi. Per questo chi ci ruba il tempo commette un crimine gravissimo.

    SM

    RispondiElimina
  105. certo che birundigu per building non si può proprio sentire!

    RispondiElimina
  106. quindi non dovremmo stupirci dei limiti assurdi sulla contaminazione radioattiva. sono fatti così!

    RispondiElimina
  107. Ribadisco: apprezzate cio` che avete.
    Grazie per il consiglio, troppo spesso ce ne dimentichiamo

    RispondiElimina
  108. Ricordati che per loro R ed L sono uguali e la U spesso e` afona, quindi BIRUDINGU lo leggi (non solo ma anche) BILDING che e` piu` preciso di leggerlo LETTERALMENTE all`italiana.



    E mi raccomando!
    BIRU per building e
    BIIRU per birra!
    Birra alla spina NAMA (生) BIIRU.
    Ed ora sapete come sbronzarvi.
    Anche se penso che io e Robert One abbiamo bisogno almeno di 12 birre da mezzo per iniziare a definirci sbronzi.

    RispondiElimina
  109. Ed io conosco solo il giapponese "da battaglia" per bere, mangiare e fare acquisti ad Akihabara :)
    Oltre a quello vietato.

    RispondiElimina
  110. Attenzione che non so quanto siano assurdi (ma potrebbero esserlo ;) ).
    La WHO valuta il quanto danno creo in cambio del garantire una maggiore durata dei cibi per i quali una scarsa durata sarebbe esso stesso un danno alla popolazione.
    I giappo sono piu`... giappo.


    Ad esempio non mi lamento che in Giappone sia vietata la Diet Cola [ o comunque la cola con aspartame, proprio per via dell`aspartame].
    Non so esattamente quanto male faccia l`aspartame ma so che c`erano studi contro questa sostanza ed il capo della Food & Drug Administration e` finito come consulente della societa` produttrice dell`aspartame dopo che ha fatto approvare alla FDA l`aspartame.
    E l`Europa non ha fatto controlli, ha detto "beh, se l`ha approvato la FDA vuol dire che va bene".


    Quindi... chi ha voglia di scoprire perche` certe sostanze sono vietate ha la mia benedizione per usare il suo tempo in tal modo!!!!


    Cio` non toglie che uno degli elementi dei nippo sia "cio` che ha funzionato fino ad oggi non ho bisogno di cambiarlo anche se posso farlo 1000 volte meglio".

    RispondiElimina
  111. I limiti assurdi sono venuti fuori da quella pazza della Komiyama che voleva "salvare i poveri bambini" e nessuno ha saputo [per ignoranza o terrore del pubblico] dire che era pazza.

    RispondiElimina
  112. La scoperta dell`inquinamento l`ho fatta quando mi sono fatto una domanda ingegneristica: "Capisco che fare due buchi nel terreno non sia un problema ingegneristico, ma come cavolissimo uniscono poi i 2 tubi a 2mila metri di profondita` per fare un circuito chiuso?".
    La risposta era stata: NON LO FANNO!
    Un tubo spara acqua, e l`altro si prende vapore con tutto quello che il vapore a 400 gradi e 300 [no, non ho perso tempo a cercare i dati esatti] atmosfere riesce a sciogliere/dilavare, CIOE` TUTTO.

    RispondiElimina
  113. Rimosso il travone dalla piscina 3.
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130206_03-j.pdf



    Mi sembra un ottimo lavoro!

    RispondiElimina
  114. Direi che è materia per il prossimo aggiornamento. Grazie mille!

    RispondiElimina
  115. @kumachanTokyo:disqus

    "cio` che ha funzionato fino ad oggi non ho bisogno di cambiarlo anche se posso farlo 1000 volte meglio"
    Questa in certi campi è una regola d'oro...

    RispondiElimina
  116. 12 birre??? Roba d'altri tempi, adesso "giro" a cotes du rhones.... dannati mangia lumache... non sanno piu' giocare a rugby (eh... eh...) ma il vino rosso che hanno e' una fa-vo-la!


    Un saluto a tutti, torno nel tunnel.


    R.

    RispondiElimina
  117. mamoru_giappopazzie7 febbraio 2013 21:40

    infatti non parlavo di questioni di sicurezza alimentare, o di cosa è meglio o peggio, bensì di coerenza. ma da loro non ci si può aspettare troppo... in fondo il viagra lo approvarono d'urgenza, dopi severissimi controlli LOL.
    Il giorno 07/feb/2013 03:51, "Disqus" ha scritto:

    RispondiElimina
  118. mamoru_giappopazzie7 febbraio 2013 21:40

    infatti non parlavo di questioni di sicurezza alimentare, o di cosa è meglio o peggio, bensì di coerenza. ma da loro non ci si può aspettare troppo... in fondo il viagra lo approvarono d'urgenza, dopi severissimi controlli LOL.
    Il giorno 07/feb/2013 03:51, "Disqus" ha scritto:
    [image: DISQUS]

    kumachanTokyo wrote, in response to mamoru_giappopazzie:

    Attenzione che non so quanto siano assurdi (ma potrebbero esserlo ;) ). La WHO valuta il quanto danno creo in cambio del garantire una maggiore durata dei cibi per i quali una scarsa durata sarebbe esso stesso un danno alla popolazione.
    I giappo sono piu`... giappo.


    Ad esempio non mi lamento che in Giappone sia vietata la Diet Cola [ o comunque la cola con aspartame, proprio per via dell`aspartame].
    Non so esattamente quanto male faccia l`aspartame ma so che c`erano studi contro questa sostanza ed il capo della Food & Drug Administration e` finito come consulente della societa` produttrice dell`aspartame dopo che ha fatto approvare alla FDA l`aspartame.
    E l`Europa non ha fatto controlli, ha detto "beh, se l`ha approvato la FDA vuol dire che va bene".


    Quindi... chi ha voglia di scoprire perche` certe sostanze sono vietate ha la mia benedizione per usare il suo tempo in tal modo!!!!


    Cio` non toglie che uno degli elementi dei nippo sia "cio` che ha funzionato fino ad oggi non ho bisogno di cambiarlo anche se posso farlo 1000 volte meglio".

    Link to comment

    RispondiElimina
  119. Ma no!... continuiamo a fare tutto, ma soprattutto facciamo risparmio energetico (ma non come se fosse un'opera religiosa, alla GreenPiss), e soprattutto tanta, tanta ricerca.
    Ho appena visto al telegiornale un servizio sulla riunione a Strasburgo 5o a Brussels?) dei plenipotenziari de noantri, i vari Hollande, Merkel, etc.... che devono decide cosa tagliare per fare contento quel demente di Cameron... il risultato sara' che taglieranno fondi per la ricerca, in generale, cioe' l'ultima cosa che dovrebbe fare un continente serio.
    Per tirarmi su penso che ci sarebbe di peggio, per esempio che un noto cabarettista P2-ista con manie di grandezza fosse rieletto... io ho scommesso una cena che VERRA' rieletto... ovviamente spero di perderla, quella scommessa.


    R.

    RispondiElimina
  120. L'idro su larga scala, tipo Three Gorges Dam, e' forse peggio del carbone.
    Obbliga a liberare superfici di terreni assurde, altera l'equilibrio climatico locale e globale, porta all'estinzione un numero enorme di specie animali e probabilmente anche vegetali, emette quantita' altissime di gas a effetto serra (principalmente per via della macerazione di piante sul fondo dell'invaso artificiale creato), etc...
    L'idro su piccola scala, ad acqua corrente, fatto in maniera responsabile, e' l'unica possibilita', oltre a quello da pompaggio come forma di accumulo elettrico.


    Ugh, ho detto.


    R.

    RispondiElimina
  121. Non ho capito se scherzi o meno... ma... no, il petrolio inquina molto piu' del metano, non c'e' confronto.


    R.

    RispondiElimina
  122. Il Vajont non e' nulla... 2000 morti su piu' di 170 mila (vado a memoria) causati dall'idroelettrico negli ultimi 100 anni, se era a quello che ti riferivi.


    R.

    RispondiElimina
  123. Infatti, caro il mio bambino, mi riferivo alla birra non come tale ma in quanto alcohol, ritenendo che dalle dalle graspe della terra d`origine al rosso della terra d`adozione la tua resistenza non fosse poi cambiata :)

    RispondiElimina
  124. Stai parlando dell`Amiga 3000 che gestisce la ciclotrona del CAPO?


    O del fatto che nei sottomarini nucleari uno degli strumenti ancora usati e` un calcolatore di posizione che si utilizzava nei bombardieri della seconda guerra mondiale costruito tale e quale oggi?

    RispondiElimina
  125. L'amiga non c'è più! È stato un duro per tutti

    RispondiElimina
  126. @peakoil2010:disqus

    I miei rossi preferiti restano quelli della Languedoc-Roussilon (Bordeux a parte). Anche se in genere prendo i bianchi, se ti capita prova un Sauternes di 10-15 anni e mi dirai.

    non sanno piu' giocare a rugby (eh... eh...)
    Vedo che hai seguito. Ci ho sperato fino all'ultimo, viva Castrogiovanni! :-)

    RispondiElimina
  127. le mie sincere condoglianze!
    Ragazzi, montava un 68030, un processore di tutto rispetto!

    RispondiElimina
  128. @kumachanTokyo:disqus

    In genere di tutto quello che riguarda l'informatica in qualche modo :-)

    RispondiElimina
  129. OT per @kumachanTokyo:disqus

    Evidentemente AnonimaFrancese è anni luce avanti a noi :-) Il Louvre 2 (una "succursale" del Louvre originale) esiste e si trova a Lens, in piena terra Cht'ti :-)

    L'ho scoperto stamattina grazie a questo articolo

    RispondiElimina
  130. Anonima è anni luce avanti a prescindere :)

    RispondiElimina
  131. Molto bene. Ancora non riesco a capire ma vedendo queste foto credo proprio di no: sono riusciti a coprire la piscina del 3 come hanno fatto con quella del 4? E' un intervento programmato? Cosa aspettano a farlo visto che fuel a cielo aperto non è il massimo?
    SM

    RispondiElimina
  132. @kumachanTokyo:disqus, @peakoil2010:disqus

    come geotermico io avevo in mente quello alla "Larderello", ovvero sfruttando i vapori già presenti nel sottosuolo.
    Evidentemente, come già dissi in altra occasione, bisogna tenersi al corrente degli sviluppi :-)

    RispondiElimina
  133. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 14:36

    AH certo un controllo totale : https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=KK3SLq0_UAo

    RispondiElimina
  134. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 14:36

    prendimi in giro .............ma perché non sono piu avvisata via mail di queste chicche ? :-)

    RispondiElimina
  135. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 14:36

    ahahahahaah ;.)

    RispondiElimina
  136. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 14:37

    .................

    RispondiElimina
  137. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 14:48

    qui pagina FB e tante fotine ...........https://www.facebook.com/pages/Les-2145-Photos-de-Fukushima/510648212321300

    RispondiElimina
  138. "nuke" propriamente indica solo le armi nucleari, quindi immagino non ci siano problemi ;-)
    Impropriamente vedo che il significato viene spesso esteso nel senso di "antinuclearista", quindi anche contro le centrali. Immagino che sia il secondo caso quello di cui parli.

    Considerando che tutti i comunisti in giro (più quelli originali duri e puri dell'ex-URSS) sono generalmente favorevoli al nucleare, la specie "comunista antinuclearista" sa di animale mitologico :-)

    (e più seriamente, probabilmente c'è anche un motivo di fondo, almeno per l'URSS.)

    RispondiElimina
  139. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 15:56

    vorrei precisare che persino il Wall street journal impiega il termine .-) http://online.wsj.com/article/SB10000872396390443343704577552102304673574.html

    poi che fai Vale ................rispondo per Peakoil ora ? :-) ma lasciami provocare in pace per tutti i menhirs del pianeta :-) per favore ................:-)

    RispondiElimina
  140. @AnonimaFrancese:disqus
    Quale, che ci hanno toccato uno "de nos mythes fondateurs"?

    RispondiElimina
  141. avrai pane per i tuoi denti, lo sai.. :-)
    Wall Street Journal o no, "nuke" rimane un termine per le armi nucleari.
    Il punto è che vogliono far passare a tutti i costi nell'opinione pubblica il collegamento centrale nucleare=arma nucleare, da cui l'uso improprio.

    Non cadiamo nella trappola, per favore :-)
    http://dictionary.reverso.net/english-cobuild/nuke
    http://www.learnersdictionary.com/search/nuke%5B1%5D

    Come vedi si sta facendo slittare il significato:
    http://dictionary.reference.com/browse/nuke
    (danno in 2-3 significato quello "energetico", ma l'aggettiovo e il verbo mantengono la connotazione iniziale)

    Questo è più preciso:
    http://www.thefreedictionary.com/nuke

    indicando l'accezione "NPP" come prevalentemente USA, probabilmente in seguito allo stesso fenomeno che ha portato "nigger" (termine neutro originalmente in inglese UK) ad essere dispregiativo in inglese USA.

    RispondiElimina
  142. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 16:28

    Maronnna mia ...............quello è toro ................. ma è come l'asino ..........fino che non ha toccato i suoi propri denti non molla la presa :-)

    RispondiElimina
  143. AnonimaFrancese8 febbraio 2013 16:29

    la chicca era la risposta di toto.................OH MA CHE TI INFILI OVVUNQUE OGGI ;????????????? :-)))))

    RispondiElimina
  144. ecco come fare per essere avvisata:
    http://unico-lab.blogspot.it/2013/01/le-notifiche-dei-commenti-disqus.html

    RispondiElimina
  145. il "tappo" sarà il prossimo passo :(

    RispondiElimina
  146. sono d'accordissimo sul termine nuke e sul fatto, malcelato per di più, di voler far passare la correlazione arma <-> centrale che menzioni più sotto.

    non sono d'accordo sul comunista antinuclearista. in Italia dove tutto deve essere per forza politicizzato, vedi la canzone di Gaber, il nucleare è sicuramente di destra!



    Detto questo, credo che sia una cagata pazzesca dare un colore politico ad una tecnologia!

    RispondiElimina
  147. @toto_unicolab:disqus
    Ma certo toto, era una semi-battuta! :-)

    RispondiElimina
  148. @AnonimaFrancese:disqus
    e non ho finito ancora come scoprirai :-)))

    RispondiElimina
  149. ecco... sorry non avevo capito :)

    RispondiElimina
  150. kumachanTokyo

    OT: a quanto pare il Giappone se la vuole prendere anche con la Russia, per via delle Kurili...

    RispondiElimina
  151. @kumachanTokyo:disqus

    OT: a quanto pare il Giappone se la vuole prendere anche con la Russia, per via delle Kurili...

    RispondiElimina
  152. Qualcuno accennava al fatto che il Giappone fosse sottovento all'inquinante Cina? Se ne è accorto il ministro dell'ambiente Giapponese...

    http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T130208004876.htm

    RispondiElimina
  153. Sì, sono andata a guardare questa cosa mostruosa , ha una potenza complessiva di 22.500 MW e...oltre a tutti gli svantaggi che hai riferito, cito le 97 frane nei primi 4 mesi del 2010 , il limo ristagna e non scorre a valle ad alimentare la pianura sedimentaria di Shanghai, e per ciliegina la diga è costruita su una faglia.

    RispondiElimina
  154. Ue- Giappone
    "Scambiamoci le mucche"

    http://www.japantimes.co.jp/news/2013/02/08/business/eu-member-states-to-lift-ban-on-imports-of-japanese-beef/#.URZIKx3tRAJ


    i

    RispondiElimina
  155. mamoru_giappopazzie9 febbraio 2013 14:24

    Da notare che noi italiani non possiamo donare il sangue in giappone, ufficialmente per via della BSE...

    RispondiElimina
  156. peakoil2010

    i vari Hollande, Merkel, etc.... che devono decidere cosa tagliare per fare contento quel demente di Cameron... il risultato sara' che taglieranno fondi per la ricerca, in generale, cioe' l'ultima cosa che dovrebbe fare un continente serio.

    Ormai avrai saputo i risultati... volevo far notare qualcosina

    1. Mentre il bilancio europeo è stato ridotto, tutti si dichiarano vincitori, soprattutto il lacché italiano si crogiola ''Premier Ue mi hanno fatto complimenti"
    "Quando ci siamo salutati, diversi capi di governo si sono rallegrati e alcuni di loro, veterani del Consiglio europeo, hanno detto che mai l'Italia aveva ottenuto un risultato così buono".

    2. 960 miliardi (oppure i 1200 miliardi del bilancio precedente ) spalmati su 7 anni sono comunque una miseria, basta fare il confronto con i 4.500 miliardi elargiti alle banche dalla BCE dall'inizio della crisi e soprattutto con i 6 miliardi per la disoccupazione, sempre spalmati su sette anni e divisi tra italia, Spagna Grecia e Portogallo

    3. La capacità di assorbimento dei fondi strutturali da parte dell'Italia è molto più bassa della media europea , che si aggira sul 45% ( neanche a dirlo la Germania assorbe il 60%).
    http://www.lastampa.it/2013/02/08/economia/bilancio-ue-di-cosa-stiamo-parlando-ognuno-di-noi-paga-cent-al-giorno-aN70zDBnIp1Wac3vytbWnI/pagina.html
    Augh!

    PS
    Il nemico, potrà suonare strano, non è Berlusconi.

    RispondiElimina
  157. mamoru_giappopazzie10 febbraio 2013 12:56

    perche' sono "schizzinosi"...

    fosse importazione di merci potremmo chiamarle barriere non tariffarie, diciamo "culturali"

    http://www.butta.org/?p=6581

    http://www.butta.org/?p=9513

    RispondiElimina
  158. Ma ne avevamo gia` parlato in passato :)

    La riaccelerazione di questi giorni e` dovuta ad un volo militare russo entrato per sbaglio in area nippo [con diniego russo] e soprattutto perche` Sergei Ivanov e` venuto fuori che ci piazza un bell`aeroporto.

    RispondiElimina
  159. E, potrà suonare strano, neanche la Merkel ;-)

    RispondiElimina
  160. Ti ho capito da un pezzo, criptomekeliano che non sei altro, sono pronta per un duello all'ultimo sangue :))

    Nel frattempo ci siamo trasferiti qui

    http://unico-lab.blogspot.gr/2013/02/rimozione-detriti-dalla-piscina-3-e.html#comment-794783753

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...