Cerca nel blog

Loading

9 marzo 2008

Noi e i Cesaroni...

Rullo di tamburi... 3... 2... 1... via: I Cesaroni!
Chi sono? Dai non fate quelli che non guardano la televisione o i telefilm solo per fare gli anticonformisti... so che li conoscete almeno quanto me!
Una serie televisiva che sta facendo impazzire milioni di ragazzi e ragazze... che immedesimandosi nei protagonisti vogliono sapere come finirà la storia d'amore tra Eva (Alessandra Mastronardi) e Marco (Matteo Branciamore).

Gli episodi raccontano le vicende quotidiane di una famiglia (non americana!) erroneamente definita allargata, composta da due ex-fidanzati, che dopo una precedente storia si ritrovano, costituendo una nuova famiglia.
Dopo una prima serie trasmessa nel 2006, ora va in onda la seconda e attesissima stagione, trasmessa tutti i venerdì sera su Canale 5.
Giulio Cesaroni (Claudio Amendola) il padre di famiglia, rimasto vedovo con tre figli si innamora della bellissima Lucia (Elena Sofia Ricci) già madre di due ragazze, doni delle prime nozze.
La fiction è ambientata nel quartiere romano della Garbatella, anche se molte scene vengono riprese in altri quartieri.
La sigla della serie t.v., dal titolo "Adesso che ci siete voi" è cantata da Matteo Branciamore; mi duole comunicarvi che l'affascinante interprete è già felicemente fidanzato (e non con me!).

Vabbè torniamo a noi, ho pensato di scrivere questo articolo perché spesso sento parlare di questa come "famiglia allargata", ma in realtà in termini sociologici questo tipo di famiglia è definita "ricostituita". Le famiglie allargate sono quelle che decidono di accogliere al loro interno nonni, zii, cugini o comunque amici stretti.
L' ormai famosissima famiglia Cesaroni è una famiglia ricostituita, in quanto nella casa abitano un padre con i suoi figli e una madre con le sue figlie. Per famiglia ricostituita s'intende quando due persone si legano in un nuovo patto matrimoniale; almeno uno dei due deve averne precedentemente concluso uno (sia in termini di vedovanza che di divorzio).

Nel nostro Paese aumentano le separazioni e i divorzi, alterando il quadro italiano che per molti anni è stato statico. Questo porta sempre più a nuovi modi di vivere insieme, tra cui appunto la famiglia ricostituita. L'introduzione di queste nuove relazioni causano non pochi problemi e rendono molto difficile la vita dei componenti della famiglia. I genitori incontrano difficoltà nel definire il loro ruolo, soprattutto con i figli del partner, l'adattamento di questi ultimi è molto importante, a loro deve essere trasmessa sicurezza. La coppia deve cercare di negoziare ogni cosa per creare un equilibrio all'interno del sistema, dando ad ognuno una buona dose di fiducia.

Sento spesso dire: "Ma perchè non rappresentare una famiglia "nucleare"(standard), senza proporre alle giovani generazioni casi di coppie divorziate?" Sicuramente quest'ultima è una realtà sempre più presente nella nostra quotidianità, di cui non possiamo non parlare...
Lascio a voi commentare e se volete sentire la canzone della sigla...




Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

4 commenti:

  1. io guardo i Cesaroni perche' mi fanno morire dal ridere, pero' che batte il Dr House non c'e' niente!

    A parte gli scherzi, io no so se e' giusto chiamarla allargato o ricostruita, certo e' che sempre piu' famiglie italiane si ritrovano a vivere in una situazione simile a quella dei Cesaroni.

    Dico simile, perche' i Cesaroni hanno la fortuna di vivere in una stravilla di un quartiere bene di Roma. Mi piacerebbe capire come se la cavano le famiglie ricostruite che vivono a Tor Bella Monaca.

    RispondiElimina
  2. Ciao il tuo blog è stupendo...visita il mio blog di cesaroni...
    roberta-cesaroni.blogspot.com

    RispondiElimina
  3. GFWETGDUEDUWEGDWE

    RispondiElimina
  4. CIAO BELLO IL TUO BLOG VISITA ANKE IL MIO BLOG DEI CESARONI
    MASTRONARDI.BLOGSPOT.COM

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...