Cerca nel blog

Loading

15 giugno 2013

A buon punto la deviazione della falda sotto la centrale di Fukushima


Restano molto poche le notizie tecniche che arrivano dalla centrale anche se incoraggiante è il fatto che nelle ultime settimane siano state nuovamente riviste le condizioni per l'accesso della popolazione nei pressi della centrale grazie alla continua riduzione della dose di radiazioni derivata dalla ricaduta a terra dei contaminanti radioattivi. Nell'immagine animata qui a lato potete vedere come la zona "rossa", corrispondente ad un rateo di dose superiore a 19 microSv/h stia di fatto scomparendo dopo due anni dall'incidente.

Questa diminuzione è in parte da ricollegare al decadimento della frazione di Cs-134 che ha una vita media di due anni e anche al dilavamento oltre che alle opere di bonifica effettuate.

Riportiamo un video pubblicato da TEPCO che mostra lo stato di avanzamento dei lavori per il cosiddetto bypass, ovvero il tentativo di pompare acqua di falda pulita a monte dei reattori incidentati e scaricarla a mare prima che, passando sotto gli edifici danneggiati, possa mischiarsi con l'acqua contaminata presente e generare altra acqua da trattare.

Il video mostra le tre aree di competenza: i pozzi di prelievo dell'acqua caratterizzati da una base di cemento con le pompe saldamente installate; le cisterne di stoccaggio temporaneo in cui l'acqua prelevata dalla falda viene tenuta fin tanto che non verrà verificata l'effettiva pulizia; il canale di scarico che va direttamente al mare attraverso quel fiumiciattolo che si vede nelle immagini.

TEPCO, dalle immagini, sembra aver fatto tutte le cose per bene a partire dall'inizio, come per esempio la coibentazione delle tubazioni per evitare congelamenti e rotture nella stagione fredda, impalcature solide, cisterne non interrate di grosse dimensioni. Ad una prima vista sempre che i lavori abbiano richiesto un tempo piuttosto lungo, ma il risultato è soddisfacente. Speriamo che il tempo dia ragione e che sia la progettazione sia la realizzazione siano veramente all'altezza.

La situazione dell'acqua

Una buona notizia riguardo alla situazione del trattamento dell'acqua contaminata è l'inizio del test di funzionalità a caldo per il secondo (B) dei sistemi ALPS. Attendiamo a presto un riassunto dello stato dei test sul sistema A, dato che ci sono voci non confermate che le prestazioni di rimozione di alcuni isotopi specifici (iodio-129 e cobalto-60) non siano secondo specifiche. Visto che la settimana scorsa non abbiamo pubblicato alcun aggiornamento, vi riportiamo entrambi i link dei bollettini con tutte le quantità di acqua presente sul sito: 5 giugno e 12 giugno.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine75 30075 40075 10074 800
Acqua nello stoccaggio18 74018 95018 64018 940
Totale 94 04094 35093 74093 740

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

93 commenti:

  1. CICCIO ci eri mancato tantissimo!
    Ma in Lussemburgo ti hanno assunto all`hotel alla fine?

    RispondiElimina
  2. questo hotel non era per niente bello... l'unica cosa apprezzabile il wifi in camera, ma nel rapporto qualità prezzo ne esce sicuramente vincitore il mio preferito nh atlanta di brussel.

    RispondiElimina
  3. Non stare sempre al PC, vai a dare un bacione da parte dello zio orsetto ai due tifoncini di casa e un abbraccione alla CAPA :)

    RispondiElimina
  4. Annuncio sui rapporti alimentari: Mr. Google ha cambiato abbastanza pesantemente gli standard per le query e per l'autenticazione, e i programmi usati finora non funzionano più.
    Devo modificare tutto prima di poter ripubblicare un rapporto.

    RispondiElimina
  5. This design is wicked! You most certainly know how to keep
    a reader amused. Between your wit and your videos, I was almost moved to
    start my own blog (well, almost...HaHa!) Great job. I really
    loved what you had to say, and more than that, how you presented
    it. Too cool!

    Visit my web-site ... diets that work fast for women

    RispondiElimina
  6. Hey There. I discovered your weblog the usage of msn. That is a very neatly written
    article. I'll make sure to bookmark it and return to read extra of your useful information. Thank you for the post. I will definitely comeback.

    Feel free to visit my homepage :: resting metabolic rate calculator

    RispondiElimina
  7. Hello there, You've done an incredible job. I'll certainly
    digg it and personally suggest to my friends.
    I am confident they will be benefited from this website.

    my web-site :: diet plans that work

    RispondiElimina
  8. Lussemburgo? La nuova culla della civiltà? Come competere con questo civilissimo paese, sarà il primo paese in Europa a estendere il diritto all'eutanasia ai minori di 18 anni, stanno discutendo il limite al senato: i piccoli umani sono capaci di decidere a 12 o a 15 anni di farla finita?
    http://www.ieb-eib.org/fr/bulletins/belgique-euthanasie-denfants-a-lhopital-reine-fabiola-159.html

    Sia chiaro, non ho una precisa opinione in merito, so solo che la notizia non mi piace.

    RispondiElimina
  9. AH non era quello che cercava

    http://img846.imageshack.us/img846/4101/einstein.jpg

    RispondiElimina
  10. Beh, hanno deciso di discuterne anziche` farlo senza discuterne.
    In italia ufficialmente non esiste nemmeno quella coi 95enni malati di cancro terminale con dolori enormi.
    E poi si fa.
    Dove sia il limite e` e sara` sempre una cosa personale.

    RispondiElimina
  11. Il nostro Orsetto pragmatico!

    RispondiElimina
  12. Rivogliamo subito gli ossidi misti

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201306150055


    Status of MOX fuel utilizationUtilityReactorPrefectureIntended
    Start-up DateReason for
    delayKansai ElectricTakahama Unit 4FukuiDec.99BNFL falsified quality control dataTokyo ElectricFukushima Daiichi Unit 3FukushimaDec.99governor objection and energy policy reviewTokyo ElectricKashiwazaki-Kariwa Unit 3NiigataFeb.00citizens object to MOX fuel use through a local referendum

    RispondiElimina
  13. In Lussemburgo, l'età minima per iniziare a lavorare è 16 anni. Se non 14, non ricordo bene. E' diverso da noi.
    Francamente, che ognuno decida per sé. L'idea di qualcuno che mi impone le sue idee, magari a 16 o 17 anni, solo perché ritiene di essere più adeguato per certe decisioni (in base a cosa, poi?) mi piace ancora meno.
    Se uno a 12 anni è così debole psicologicamente da decidere di farla finita (parliamo dei suicidi, allora?), allora tanto meglio: così non si riproduce e non trasferirà la sua debolezza psicologica ai propri figli.
    Salvo casi più seri. Immagina un ragazzo, 13-15 anni, senza gambe e braccia per un qualche motivo. Lui vuole farla finita, mentre i genitori no. I genitori decidono per lui, a che esistenza lo condannano per tutta la vita? Seriamente, voi vi sentireste davvero in grado di condannare un ragazzo a vivere per altri, diciamo, 60 anni così contro la sua volontà? Vi sentireste dei benefattori o dei torturatori?
    E parliamo invece di bambini malati terminali. Voi ve la sentireste davvero di fargli scontare tutto il percorso fino alla fine (imponendoglielo!), quando sai che comunque la fine è quella, e non invece alleviargli il percorso?

    RispondiElimina
  14. Certo che no Vale, solo che io, essendo una primitiva, non ho bisogno della legge sull'eutanasia, uccido mio figlio e lo seguo.

    RispondiElimina
  15. Ma la legge è essenzialmente per i medici, che altrimenti sono perseguibili per omicidio. I medici hanno come scopo quello di "salvare la vita umana ad ogni costo".

    RispondiElimina
  16. E questo e` ancora piu` tragico!!!!

    E qui il pragmatico ma un pochino simpatico dovrebbe aprire 100 sottocasi... ma ne faccio un paio.
    Ammettiamo che un genitore arrivi al punto che la sofferenza del figlio sia tale che sia il figlio che il/i genitori non vedono altre "giuste" soluzioni se non la fine della vita del figlio ed i genitori riescano a sopravvivere ad una perdita cosi` brutta e dall`averla pure assecondata.
    Sto escludendo, per il momento, il genitore che si sente vuoto o colpevole di aver assecondato la decisione del figlio tanto da volersi suicidare a prescindere da qualsiasi cosa.

    Questo genitore ha il diritto ad una vita?
    Una vita in cui comunque vivra` con continui rimorsi.
    O il genitore deve essere pure portato al suicidio da una legge contro l`eutanasia che per anni, se tutto va bene, lo accusera` comunque dell`omicidio del figlio graziandolo con una sentenza di "temporanea infermita` mentale".
    A questo punto e` una legge pro-vita che puo` farti pensare "non voglio soffrire dell`accusa di aver odiato mio figlio tanto da ucciderlo che preferisco uccidermi".

    Tu dici "lo uccido e lo seguo", ma se ad esempio hai un altro figlio che ha bisogno di te?
    O penseresti di essere di cattivo genitore solo per aver capito il dolore di tuo figlio?
    Sia chiaro che nell`eutanasia, prima che venga usata voglio 12 commissioni serie che certifichino una situazione senza speranza e senza miglioramenti e non si puo` applicare a chi ti dice che nonostante tutte le sue sofferenze lui voglia continuare quella vita.

    RispondiElimina
  17. Il solito discorso: frittura di soli calamari o misto gamberi?

    Al solito gundy e gli altri polletti sbraitano che il misto e` peggiore perche` ha i gamberi, ignorando o facendo finta di ignorare che mentre cucini i calamari alcuni di questi diventano gamberi comunque, non per niente i gamberi arrivano dal carburante usato.

    Tornando al cenare...
    Qualche giorno fa ero in allegrissima compagnia alla pizzeria da Peppe, [AZABUDA] in felicissima compagnia di LucadaOsaka [giappopazzie], il suo cuginetto di 205cm, 2 brave italiche co-lavoratrici e Sirdic [vi consiglio di leggervi tutto "il fantastico mondo di sirdic" ma non iniziate dal racconto super splatter "58- l`uccello assassino" o vi perdereste il dentista e la cinesina] quando all`improvviso viene ad ordinare delle pizze da asporto... UN CARABINIERE IN DIVISA.
    Quando si pensa che si ha ad un passo la Tokyo Tower ed a 2 l`ambasciata lo si trova quasi normale, ma essere a Tokyo e mentre parli giri la testa ritrovandoti un carabiniere ad un metro, fa un certo effetto :)

    RispondiElimina
  18. Una vita in cui comunque vivra` con continui rimorsi.

    Questo è molto personale.
    Si tratta di casi tragici in cui la scelta è veramente tra due mali il minore. Rimorso forse, sensi di colpa no (perché non sono certo responsabili i genitori o il figlio). Tristezza, senso di impotenza e quello che vuoi, certamente.
    Il punto è che in quei casi è la natura che impone il suo tributo e non puoi fare altre che accettare una situazione imposta. E eventualmente, fare quello che è in tuo potere per renderla più sopportabile.
    Personalmente, piuttosto che far soffrire una persona per anni inutilmente (in quel caso si che avrei dei sensi di colpa), preferirei arrestare in maniera dolce le sofferenze. E' una scelta difficile perché vai consapevolmente incontro alla morte e sai che non potrai più tornare indietro, ma non è come un suicidio dove lo cerchi volontariamente.

    RispondiElimina
  19. Da fedele lettore della rubrica sugli alimenti hai tutta la mia simpatia. Sono sicuro che risolverai i fastidiosi intoppi informatici e continuerai a regalarci numeri da divorare.
    SM

    RispondiElimina
  20. Siamo al lavoro per risolvere. Un po' lentamente oggi, ma siamo al lavoro!

    RispondiElimina
  21. GRANDISSIMO Monicelli!

    Se ci fosse stata in Italia una legge sull'eutanasia non si sarebbe lasciato cadere dalla finestra... ( chissà però, tu dici che avrebbe dato al medico la soddisfazione di giocare il ruolo del padreterno?)
    Guarda sul diritto all'eutanasia non ho alcun dubbio, ma avrei molti interrogativi per quanto riguarda il consenso informato che potrebbe rilasciare un ragazzino o un malato di Alzheimer o uno affetto da sindrome down . Tutto qui. Non vorrei essere nei panni del legislatore insomma.

    RispondiElimina
  22. Sì certo, l'articolo dice chiaramente " I medici hanno bisogno di un quadro giuridico senza chiedersi se i loro colleghi porteranno loro le arance in carcere"

    RispondiElimina
  23. Non è che volevo prendermi il merito, ma mi sembrava bello rendervi partecipi

    RispondiElimina
  24. E quando ti saresti preso il merito? :)

    RispondiElimina
  25. Beh, dopo i Tepchiani era ora che anche la RAI ci leggesse!

    RispondiElimina
  26. Piccola perdita del sistema ALPS linea A da una saldatura, sospeso il test

    http://ex-skf.blogspot.gr/2013/06/fukushima-i-nuke-plant-highly.html

    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/2013/1228331_5130.html



    posso lasciarvi senza un OT? Giammai


    Vale la pena di dare un'occhiata al raduno di ieri di Erdogan, si parla di un milione di persone

    http://www.corriere.it/esteri/13_giugno_16/erdogan-folla-comizio_ac38e1ec-d6a0-11e2-ad4f-3b376a6920bc.shtml

    secondo calcoli "scientifici" di un fisico e di un informatico da 500.000 a 295.000 persone. In ogni caso numeri da capogiro

    http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=tr&u=http://haber.gazetevatan.com/mitinge-kac-kisi-katildi/546535/1/gundem&prev=/search%3Fq%3Dhttp://haber.gazetevatan.com/mitinge-kac-kisi-katildi/546535/1/gundem%26biw%3D1280%26bih%3D933

    RispondiElimina
  27. "370 milliliters collected over 16 hours since yesterday".
    Birbantelli!

    CAPOOOO i Beta in quanti metri/cm di aria/acqua si fermano?
    Brutta roba essere tra gli esperti a cui gli orsetti fanno domande eh?
    Anzi concludiano la frase alla nipponese:
    Brutta roba essere tra gli esperti a cui gli orsetti fanno domande, ne`?

    RispondiElimina
  28. Io inizierei dall`equivalente dei "moduli di non resuscitamento", cioe` quelli in cui uno chiede di non essere mantenuto in vita da macchine se per lungo tempo ed a seconda delle possibilita` di recupero.



    Un equivalente in cui, ad esempio, al primo sospetto di alzheimer una persona dichiara davanti ad 1 giudice e 2 psicolologi in 3 momenti separati quali siano le sue intenzioni.

    RispondiElimina
  29. dipende ovviamente dall'energia. per fare un discorso generale: un metro in aria e qualche cm in acqua.

    RispondiElimina
  30. Domani sarà condotta un'indagine al 1 piano dell'edificio 2 con il nuovo robot Honda a braccio alto che si avvale della tecnologia di ASIMO
    http://english.kyodonews.jp/news/2013/06/230854.html

    Il nuovo robot, foto e video

    http://world.honda.com/news/2013/c130617High-Access-Survey-Robot/index.html

    RispondiElimina
  31. Mi sono persa il conto dei robot, se ne tralascio qualcuno aiutate!

    Allora, abbiamo in funzione il Packbot, Quince 2, Survey Runner , il robot quadrupede Toshiba, FRIGO-MA, Sakura e quello nuovo per cui bisognerà trovare assolutamente un nome.

    Non mi risulta che sia stato utilizzato il fratello più grande di Sakura , Tsubaki
    http://fareastgizmos.com/robotic/new-robots-from-japan-reduce-human-risk-in-disaster-cleanup.php

    nè il MHI-MASTER
    http://www.gizmag.com/mitsubishi-heavy-industries-mhi-meister-robot/25336/

    o il rimuovi macerie ASTACO-SORA
    http://www.gizmag.com/hitachi-robot-nuclear-plant/25377/

    che fine ha fatto Rosemary?
    http://www.furo.org/en/works/rosemary.html

    Ciao!

    RispondiElimina
  32. se non lo sai tu che sei il nostro robot-referente :)

    RispondiElimina
  33. Egiovanna: è una buona notizia o solo una farsa?

    http://www.corriere.it/esteri/13_giugno_17/grecia-tv-pubblica-consiglio-stato-annulla-chiusura_0dfaba1e-d781-11e2-a4df-7eff8733b462.shtml

    RispondiElimina
  34. Pargoletti, non so se l`avevate gia` visto questo, rigurada il banale motivo percui abbiamo perso il 3 ed il 4.
    http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/newsline/201303292018.html


    E cosi` vi sentite anche un po` di inglese super katakanizzato :)

    RispondiElimina
  35. Il secondo che hai detto!
    La decisione del consiglio di stato è un po' come l’oracolo della Pizia εξείς αφίξεις ουκ,εν τω πολέμω θνήξεις oppure εξείς αφίξεις, ουκ εν τω πολέμω θνήξεις ? cioè andrai tornerai,non morirai in guerra oppure andrai non tonerai,morirai in guerra a seconda della posizione della virgola. La decisione non annulla il famoso decreto legge, d’altra parte non potrebbe perché firmato del presidente della repubblica, ma parzialmente la decisione ministeriale ad esso collegata riguardo alla chiusura delle emittenti pubbliche ai punti che riguardano
    1- la trasmissione dei programmi
    2- l’oscuramento del segnale.

    Inoltre Il ministro dell’Economia e il vice primo ministro dovranno prendere le misure necessarie per la continuazione TEMPORANEA dei programmi fino alla costituzione di un nuovo ente pubblico al servizio dell’interesse pubblico.

    Un giornale è uscito con il titolo azzeccatissimo L’ERT deve trasmettere restando chiusa :))
    I giudici hanno chiarito che l'ERT nel suo complesso (NET, ET1, ET3, radio, tranne
    l’orchestra) funzionerà così com’ è , sarà nominato un amministratore che può, a sua
    discrezione, mantenere il personale esistente o di respingerlo in tutto o in parte.

    In questo momento, per capirci, i dipendenti ERT sono sempre da considerare licenziati.
    L'emittente pubblica non ha ancora il segnale, quindi non è stata applicata ancora la decisione e non si sa quando si farà. Vedremo.
    La mezza decisione del consiglio di stato è arrivata ad hoc, ha suggellato la vittoria di Samaras sugli alleati di governo, i quali adesso non possono contestare le decisioni del
    consiglio di stato. D’altra parte la crisi politica e il pericolo delle elezioni secondo me sono sempre stati virtuali, uno spauracchio che viene sventolato davanti al popolo per convincerlo a stare ‘bbono, che non si può fari altrimenti. La Merkel ha telefonato più volte per dire bravo a Samaras, Oli Rhen ha provveduto a ricordarci che un ricorso alle urne significherebbe l’interruzione del memorandum e la conseguente interruzione dei finanziamenti, alla fine del mese arriva in visita Schauble seguirà visitina Samaras in Germania...

    RispondiElimina
  36. @SM : divoratore di cifre, ti sta bene avere il rapporto completo di tutti gli arretrati (con 15000 misure circa, prevedo) sabato o stai scalpitando sulla sedia e lo vuoi stasera? :-)

    RispondiElimina
  37. mamoru_giappopazzie18 giugno 2013 12:44

    aspettando solo che gli taglino la corrente agli studi...ovviamente per via delle bollette non pagate, mica che si vuole minare la liberta' di stampa.

    RispondiElimina
  38. Vai tranquillo, il mio PC di casa è esploso e sono a piedi. Sul lavoro non ho tempo neanche per respirare. Ti leggerò sul mio nuovo fiammante Android.
    SM

    RispondiElimina
  39. E` esploso l`alimentatore cinese o l`HDD Seagate?

    RispondiElimina
  40. Dalle mie esperienze.... probabilmente tutti e due!

    RispondiElimina
  41. Al momento sembra solamente uno shutdown termico del processore o scheda madre causa polvere. Era sporchissimo, ho soffiato un bel po' con l'aria compressa e adesso il PC resta acceso.
    Il potere della manutenzione!
    Sperem!

    RispondiElimina
  42. voglio sperare che tu abbia bloccato la ventola prima di soffiare o almeno scollegato il cavetto. Altrimenti hai corso il rischio di bruciare il controller della ventola integrato sulla motherboard.

    RispondiElimina
  43. Ho bloccato la ventola :)


    Ci sono due aspetti che considero quando faccio questo lavoro: il primo è quello che dici tu. L'altro è sfiatare parecchia aria per rimuovere al meglio l'umidità dal getto e comunque soffiare sempre da una certa distanza. L'unica cosa che mi sono dimenticato di fare prima di iniziare a soffiare è stato di indossare una mascherina anti-polvere. Io sono allergico agli acari della polvere e non mi fa bene respirarla. Comunque ho limitato i danni.


    Dopo l'aria compressa ho utilizzato anche un pennello a setole morbide per rimuovere le parti di polvere saldamente ancorate alle ventole. Ho dimenticato qualcosa?
    :)
    SM

    RispondiElimina
  44. ... e ti ha chiesto "patente e libretto di circolazione, prego"?... quello si che sqrebbe stato il massimo! :-)



    R.

    RispondiElimina
  45. SIamo tutti con te, Vale! Vas y!


    R.

    RispondiElimina
  46. ... non funzionerebbe, in Italia... con i tempi della giustizia e i tempi necessari ad avere due appuntamenti separati con medici, l'alzheimer o altra malattia avrebbe il tempo di avanzare... rendendo l'intero processo senza senso... ricorda che stai parlando dell'ITALIA, non della Finlandia o della Svizzera.


    R.

    RispondiElimina
  47. direi eccellente. io nelle rare occasioni in cui lo faccio, stacco anche il dissipatore dalla CPU, pulisco bene entrambe le superfici con alcool etilico e poi rimetto un filo di pasta termo-conduttiva. Però questa è deformazione professionale... :)

    RispondiElimina
  48. se non ne aggiungono gli altri, al momento ho caricato oltre 21 mila alimenti. sarà un bel rapportone dove varrà sicuramente la legge dei grandi numeri!

    RispondiElimina
  49. Sono più rozzo di voi in queste operazioni e mai avuto problemi! :-)

    RispondiElimina
  50. E' pronto e collaudato, ma a questo punto pubblichiamo tutto sabato!
    E grazie a @toto che ha avuto ben più tempo di me da dedicare alla faccenda!

    RispondiElimina
  51. Appena rilasciate le nuove regole della NRA! Non potevo non dirvelo! http://e.nikkei.com/e/fr/tnks/Nni20130619D19JF107.htm

    RispondiElimina
  52. BENTORNATO!

    RispondiElimina
  53. Aspetta a cantare vittoria. I giapponesi ci hanno fatto un altro scherzetto e devo ricaricare tutti i dati!

    RispondiElimina
  54. Bella notizia. Quindi adesso aspettiamo la conta di quelli che partiranno e quelli no.

    RispondiElimina
  55. L'articolo dovrebbe essere questo
    per la prima volta sarà obbligatorio prendere contromisure specifiche in caso di eventuali incidenti gravi come fusioni del nocciolo del reattore, tsunami , ecc.
    Saranno obbligatori i sistemi di ventilazione...

    MA SCUSATE, NON E' POSSIBILEEE!!! Non dovevano essere obbligatori da un pezzo? Sono 2 anni che stanno masticando e rimasticando la cosa
    http://www.globalpost.com/dispatch/news/kyodo-news-international/130617/govt-eyes-implementation-new-nuclear-regulations-july-

    RispondiElimina
  56. Uno puo` sempre provare a fare una legge decente anche se l`applicazione e` oscena :)

    E poi io inizierei a permettere ai cittadini di fare queste certificazioni prima di avere anche la piu` minima idea di avere qualcosa di fortemente debilitante.
    Anche solo per dire "se vengo investito sulle striscie ed ho l`elettroencefalogramma piatto per piu` di 6 mesi lasciatemi andare in pace oltre a non lasciare uscire di galera per 60 anni il mio investitore, 120 anni se sotto droghe".
    SI`, lo so, in Italia se sei una drogata che guida da sola col foglio rosa, hai il diritto di spiattellare sul muro due bambini figli di un pilota Alitalia ed essere libera di rifarlo dopo 6 mesi di centro di recupero, poiche` i drogati "sono vittima della societa`".



    A proposito di legge: la madre di un mio amico per avere la tutela del padre che ormai non parlava da anni e da mesi non si muoveva nemmeno di mezzo millimetro, ha dovuto "fare causa" al padre.
    Non vi e`, o almeno non vi era altro modo.
    Poi la giudice le ha richiesto di portare il padre in aula e che non prendeva decisioni senza vederlo.
    All`ennesima volta in cui la madre/figlia ha presentato gli attestati del primario che dicevano tra l`altro che il trasportarlo lo avrebbe probabilmente ucciso, la santa giudice all`ipotesi di andare lei a vadere il "degente" ha concesso la tutela senza alzarsi dalla sedia.
    Stakanov docet.
    Tra l`altro la signora era pure figlia unica quindi non c`erano nemmeno problemi tipo eredita` da spartire o cogestire.

    RispondiElimina
  57. Altra rivelazione Tepco: nell'acqua di falda c'è anche lo stronzio

    http://www.japantoday.com/category/national/view/tepco-finds-highly-toxic-strontium-in-fukushima-plant-groundwater

    RispondiElimina
  58. SI`, e` obblogatorio dal marzo/aprile 2011.
    O meglio da allora era obbligatorio poter raffreddare esternamente i reattori se anche tutto dentro alla centrale non funzionasse.
    Ad esempio abbiamo visto i test FISICI [nel senso di non simulati al PC] del raffreddamento dei reattori con tubi e pompe esterne ad OHI col personale AIEA presente e ricoperto di neve.
    Poi si era visto che l`unica differenza tra FD1 ed Onagawa [che era piu` vicina all`epicentro] era che tutte le porte erano waterproof come lo erano tutti i quadri di comando e potenza.
    Onagawa puo` partire in ogni momento.
    Ora si e` messo tutto per benino per iscritto e non e` piu` un "si suggerisce ma si puo` anche non fare".

    RispondiElimina
  59. Finalmente si chiarisce, mi domandavo come potesse essere che una linea che trasporta acqua/vapore a 300 gradi e centinaia di atmosfere potesse lasciare uscire qualche litro di acqua fredda.

    NRA: Quake initially didn't damage cooling pipes
    Japan's nuclear regulators have denied claims that the Fukushima Daiichi nuclear plant might have been damaged before being hit by a huge tsunami.
    The Diet's investigation panel said last year the March 11, 2011 earthquake may have cracked pipes in the No. 1 reactor's cooling system.
    It said workers in the reactor building on the day saw water leaking before the tsunami hit.
    A probe by Tokyo Electric Power Company and other investigations suggested the direct trigger of the accident was the tsunami.
    Proof that the reactor was damaged by shaking would mean the quake and tsunami resistance of some reactor structures may have to be reviewed.
    But officials of the Nuclear Regulation Authority said on Monday the leaked water most likely came from a fuel pool on the upper floor, not from the vital cooling system.
    The regulators inspected the reactor building and spoke to workers in May.
    The officials said any leak from a cooling pipe would have been hot steam because of its high temperature, but witness said the water was liquid.
    Nuclear experts expressed no significant objection to the NRA view, but they agreed to further look into the cause of the leaking water.
    Jun. 18, 2013 - Updated 09:26 UTC

    RispondiElimina
  60. Il documento con i numeretti

    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130619_03-j.pdf

    RispondiElimina
  61. Acci, sono parecchio in ritardo...:(

    RispondiElimina
  62. aspetta... potrebbe non essere così semplice. i requisiti tecnici potrebbero essere molto elaborati e il giornalista ha "tradotto" semplificando: ventilazione obbligatoria, maggiore sicurezza, resistenza ai terremoti.


    ti posso assicurare che le prescrizioni tecniche di impianto sono tra le cose più pignole che io abbia mai visto.

    RispondiElimina
  63. NOOOOOO,
    E poi e` come perdersi le prime due puntate di una bella serie: per 30 secondi sei seccato poi pensi "Caspita, mentre gli altri hanno aspettato 3 settimane io me ne guardo 3 di fila e me li gusto meglio!".

    Ma nel tuo caso non sei in ritardo nemmeno quando lo sei, essendo la nostra Schliemann, il nostro "TESSSSORO".

    RispondiElimina
  64. speriamo di avere presto la versione in lingua comprensibile, perché quei grafici non mi piacciono per nulla.

    RispondiElimina
  65. la pressione non è così alta... è un reattore ad acqua bollente non in pressione! :)

    RispondiElimina
  66. Lo sai che ci fai contenti coi numeretti vero? :)


    Sul drogatoquotidiano invece mi prendo del "presuntuoso" [quando va bene] se su di un fatto tecnico come un valore di radioattivita` o un costo fornisco le cifre...

    RispondiElimina
  67. Mi ricordavo quei numeri [2 anni fa], ora mi fai riandare a cercarmeli, perfido!

    RispondiElimina
  68. Ciao: ho letto qualche settimana fa sul sito di World Nuclear News che AREVA (sempre lei, sempre sti francesi mangiaescargots... non se ne puo' piu'...) aveva "strappato" un contratto con diversi proprietari di reattori per retrofittare questi ultimi con sistemi di filtrazione dei gas emessi in caso di incidente... vado a memoria, purtroppo non ho tempo di cercare la notizia esatta.


    R.

    RispondiElimina
  69. ... piu' facile e veloce del previsto... eccolo qui:

    http://www.world-nuclear-news.org/RS-Areva_venting_systems_for_Japanese_BWRs-0406134.html


    R.

    RispondiElimina
  70. Fantastico esempio di anti-nuclearismo d'accatto... leggo in un intervento giusto sotto al video il seguente commento (estratto), immagino scritto da Pio stesso:

    "UN PO' NERVOSI...
    Prima ci invitano, poi ci impediscono di lavorare.
    Questi signori della Tepco sono davvero strani. Da un lato vogliono
    farci credere che tutto è sotto controllo, che la centrale è in stato di
    sicurezza, che i lavori procedono come previsto. Poi però ci guardano a
    vista - con la scusa di proteggerci - non ci fanno fermare, mettono le
    mani davanti all'obiettivo...insomma, stile Corea del Nord? Ma di che
    hanno paura? Sicurezza? Quale sicurezza? "


    Io potrei dire la stessa cosa, senza l'invito ma cambia poco, in compenso ho pagato il biglietto, sui musei vaticani... avrei voluto scorrazzare libero, aprire porte chiuse per vedere se dietro ci fossero delle opere d'arte interessanti,... ovviamente la security me lo ha impedito (certo... gesticolando meno del tizio giapponese, ma lo capisco, dovrebbero dotarli di teaser per sistemare quelli come Pio...)... e non mi sogno certo di dire che il Vaticano e' equiparabile alla Corea del Nord.


    La sicurezza della quale l'accompagnatore si preoccupava, immagino, e' quella che evita che qualche imbecille non-habens con laurea (forse, se va bene) in sociologia o giornalismo metta i piedi dove non deve, e magari qualche mese dopo porti in giustizia TEPCO per non aver preso tutte le precauzioni possibili.


    Pio, ascolta zio roberto: lascia perdere, che non e' per te, per fare propaganda spicciola hai gia' lo spazio sul Drogato Quotidiano (TM KumachanTokyo) oppure basta che tu ti iscriva a GreenPiss.


    Roberto

    RispondiElimina
  71. Magari, sono ancora in salamoia. Seguirvi significa farlo bene (altrimenti bacchettate - sacrosante - sulle dita da Egiovanna), e purtroppo non sono ancora in grado di farlo. Ma siete nel mio cuore :)

    RispondiElimina
  72. Ecco l'articolo. Abrei voluto copiarvelo subito, ma dopo il messaggio di oggi, la salamoia mi ha ringhiottito.

    Regulators Officially Decide New Safety Requirements For Reactors

    TOKYO (Kyodo)--The Nuclear Regulation Authority on Wednesday officially decided on Japan's new safety requirements for reactors aimed at preventing recurrences of disasters like the one at the Fukushima Daiichi complex in 2011.

    The new regulations are expected to take effect on July 8, paving the way for nuclear power plant operators to apply for the NRA's safety assessment as a step toward resuming the operation of their idled reactors.

    While calling the regulations a "culmination" of discussions that have taken place since October last year, NRA commissioners acknowledged that the rules' application is a more important job for them and vowed to make efforts to further improve them.

    "I think we have created a system that can be regarded as quite proper internationally. But its real value will be questioned during the screening process," NRA Chairman Shunichi Tanaka told Wednesday's meeting to discuss the issue.

    Four major utilities are likely to file for safety screening for a maximum of 12 reactors at six plants as early as July, although it is unclear how long the process will take. Senior NRA officials said earlier it may take at least six months.

    Under the new requirements, utilities will for the first time be obliged to put in place specific countermeasures against possible severe accidents like reactor core meltdowns, as well as against huge tsunami -- the direct cause of the Fukushima crisis.

    Before the crisis at the Fukushima Daiichi plant, triggered by a huge earthquake and tsunami on March 11, 2011, authorities had left it up to utilities whether to take steps against severe accidents, based on the assumption such disasters were extremely unlikely.

    Utilities will now be required to equip reactors with filtered venting systems so that radioactive substances will be reduced when gas and steam need to be released to prevent damage to containment vessels, while preparing emergency control rooms to guard reactor operations against any act of terrorism or natural disasters.

    The NRA will also require the operators to make a stricter assessment of whether geological faults running underneath nuclear power plants are active and make sure that key facilities are designed to withstand the largest tsunami estimated to hit the sites, such as by installing seawalls.

    The NRA, which was launched in September last year, has been devising the new regulations to replace the current ones that proved insufficient in the wake of the world's worst nuclear crisis since the 1986 Chernobyl disaster.

    The legal deadline for enacting the new safety criteria is July 18, but the power industry, which is struggling amid soaring fuel costs to boost nonnuclear thermal power generation, has been calling for earlier implementation so that utilities can start the procedure for restarting reactors as quickly as possible.

    Of the 50 commercial reactors in Japan, only two in western Japan are currently online.

    The four utilities seeking to swiftly apply for the NRA's safety screening are Hokkaido Electric Power Co., Kansai Electric Power Co., Shikoku Electric Power Co. and Kyushu Electric Power Co.

    "We hope the NRA will promptly conduct safety screenings in an efficient way to address power shortages," an official of Kansai Electric Power, servicing an area centering on Osaka, said.

    RispondiElimina
  73. Sì,in pratica è funzionata così. Il funzionario che ha sclerato (vero) non ne poteva evidentemente più. Non sappiamo cosa sia successo prima, ma per esperienza posso dire che guidare una troupe di giornalisti è come cercare di coordinare i movimenti in un termitaio. In questo senso ha ragione Pio, nel dire che una persona "normale", cioè magari un tecnico, che ragiona secondo parametri usuali, non ce la devi mettere a guidare la stampa, perché sclera pure Ghandi.
    Pio chiede: "La gabbia, la nuova gabbia" (quella di R4)
    Tepco: E' 100m avanti.
    Pio: Quella, voglio vedere.
    Tepco: ADESSO CI ANDIAMO (lett. "ci incamminiamo")! CAPITO?? CI ANDIAMO! NIENTE FRETTA! SE NON LE VA DI SEGUIRE I MIEI ORDINI, SE NE TORNI A CASA!
    Pio: Io avevo solo fatto una domanda...


    E insomma, dopo mezzo minuto sono sotto al 4, per cui tutti felici e contenti.

    RispondiElimina
  74. Guarda che le ciammariche sono considerate un piatto goloso anche in Abruzzo, da bambina ci ho preso anche qualche scappellotto perché mi rifiutavo di mangiarle, (come le cosce di rana d'altronde, puah!)

    Ciammariche" (lumache) (entroterra collinare agricolo e zona costiera).

    http://www.polycenter.it/ambiente/tavola_secondi2.htm

    RispondiElimina
  75. deo gratias, che sia la volta buona, amen.

    RispondiElimina
  76. Ma allora è il tepchiano quello con i nervi a pezzi!

    RispondiElimina
  77. Agli ordini!

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130619_03-e.pdf

    RispondiElimina
  78. Grazie santo uomo.
    E scusa per questo sfruttamento di lavoro minorile :)

    RispondiElimina
  79. Ciao Lys, davvero mi vedi come la maestra cattiva? :((
    Ma se sei tu in realtà il perfezionista, ammettilo.
    Visto che ti interessi di libri e canzoni giapponesi, immagino seguirai anche un pochino il cinema japan, ultimamente mi è capitato di vedere Tokyo fist, di Shinya Tsukamoto, film del '95 ma interessantissimo, mai visti tanti pugni in vita mia, pare sia un regista di culto, ormai. Una Tokyo estraniante, metafisica , mi auguro che non ti passi l'autostrada sopra la testa, lì dove abiti...
    Ciao!

    RispondiElimina
  80. Ma no! Tu sei solo il capro espiatorio. Di fatto, qui o ti leggi tutto e segui quasi in diretta, o è un'attimo rimanere irrimediabilmente indietro. E questo crea problemi quando si tratta di postare qualcosa che potrebbe essere già patrimonio comune. Ovviamente meglio così, meglio che si sia aggiornati il prima possibile, quindi fino a quando non potrò tornare a essere costante... è una questione di ottimizzazione (mia) e di non far perdere tempo a voi. Resto - e Toto lo sa benissimo - a disposizione per qualunque cosa vi faccia inciampare.
    Tsukamoto è uno di quegli autori che piacciono in occidente. Anzi, che piacciono in Francia (a meno che non abbiano vinto a Venezia, dal '51 - Kurosawa - a oggi) e quindi di riflesso in Europa. Mi ricordo quando Ghezzi, negli anni '80, prentava "Tetsuo"... "metallo urlante", lo definiva. Qui è abbastanza di nicchia (il cyperpunk giapponese è uno dei prodotti più esportabili), ma il Giappone è un paese che ti permette di essere di nicchia senza doverne soffrire particolarmente, men che mai economicamente. Non so dove le trovino, le persone, ma qui c'è praticamente un pubblico per tutti. Per tornare a dare ordine alla mia cinefilia, però, mi sa che devo aspettare almeno i 14 anni di entrambi i figli, fino ad allora, disordine puro. Meglio di un mio amico, cinefilo, che è attualmente costretto alla 134ima visione di Nemo dalla figlia :)
    Dell'autostrada cittadina varrebbe la pena parlarne. E' un mostro, prima hanno interrato tutti i canali di una delle più belle città d'acqua d'oriente (Tokyo) e poi, a partire dalle olimpiadi del 64, ma già da fine anni 50, sopra i canali che sono rimasti hanno costruito le sopraelevate, persino sopra a uno dei ponti storici della città, quello da cui si calcolano le distanza con il resto del paese. Però la città stava soffocando da traffico (cosa che continua ancora oggi, visto che è solo cresciuta). Insomma, stabilito che i giapponesi hanno un senso non solo estetico, ma della reliquia molto meno delicato del nostro, anche qui per assurdo si apre una discussione del tipo: £che obbrobrio che avete fatto". "e perché dici ciò? Io vedo solo una soluzione funzionale".... Scherzi a parte, è un po' che pensano di interrarla. Costerà una follia di soldi, ma tanto si sa, loro se li stampano ;) hai visto mai che la portano in porto.

    RispondiElimina
  81. lo sappiamo che sei sempre a disposizione e a noi non disturba rileggere due volte la stessa notizia!

    RispondiElimina
  82. Lisandro, grazie per la traduzione.
    Dico, una persona che ha l'opportunità di visitare quel sito dovrebbe fiondarsi sugli impianti 1 oppure 2 oppure 3 che sono decisamente i più interessanti e che cosa ti fa? Chiede di vedere il 4? Fossi stato il Tepchiano l'avrei mandato a contare le tanke di liquami, una per una.

    RispondiElimina
  83. mamoru_giappopazzie20 giugno 2013 02:01

    guarda toto hai tutta la mia comprensione.

    Il fatto e' che i giapponesi hanno concepito quella ciofeca (e non uso altri termini) dei caratteri 全角 (zenkaku) ossia quelli a "larghezza piena".

    Tipo non che non gli bastava la A ci voleva pure la A che ovviamente e' diversa!

    QUESTO E' BENE (半角)

    QUESTO E’ MALE (全角)

    chiaro che lo puoi fare anche coi numeri:

    1 2 3 4 5

    1 2 3 4 5

    e ringrazia che non usano le cifre decimali ma scritte coi caratteri cinesi e usando nel contempo il sistema posizionale (come prezzi che espone il verduraio)

    一 二 三 四 五

    o ancora la serie arcaica per i documenti legali!

    壱 弐 参 四 伍

    ricordate che la via piu' semplice per andare da A a B e' seguire una linea retta che congiunge i due punti, quella piu' complicata invece passa sicuramente per Tokyo e dintorni...

    RispondiElimina
  84. Veramente i media locali e internazionali hanno strillato parecchio per lo stronzio, passato da 8,6 a 1.000 becquerel per litro. I valori di giugno riguardo allo stronzio comunque si sapranno fra una settimana.

    Si prevede di scavare 4 pozzi di osservazione vicino a quello incriminato, cioè lato sud dell'edificio turbine reattore 2

    http://mainichi.jp/english/english/newsselect/news/20130619p2g00m0dm088000c.html

    RispondiElimina
  85. Wow, che rispostona!

    RispondiElimina
  86. Abbaimo tutti due certezze:
    - I PR Tepchiani riescono ad inventare sempre nuovi modi di far cadere travi da 50 tonnellate sugli zebedei.
    - Dopo una settimana dalla zebedata scoprono di aver sbagliato qualcosa.

    Avevo un sospetto:
    - Non e`che la "acqua di falda che arriva dalla collina e che vogliono buttare direttamente in mare saltando i reattori" NON ABBIA NULLA A CHE FARE con l` "acqua in cui non si trova cesio ma il trizio e` esploso"?
    Prima conferma:
    Il disegnino NHK [foto sotto]
    Che mi ha fatto pensare: ma il pozzetto da cui hanno preso l`acqua non e` a due zompate dal buco che per giorni e giorni ha sparato metricubi/ora di roba ultra radioattiva in mare?
    Seconda conferma:
    Il documento della inimitabile Coscialunga [a cui siamo sempre grati anche se non ha ancora fustigato Sergione per quel "tanke"... sbrigati!]
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130619_03-j.pdf
    In cui a pag.8 potete vedere dove e` il pozzetto [観測孔 scritto in rosso] e dove era il bucone della perdita del 2011 sigillato col vetro liquido[漏えい箇所 scritto in rosa].

    Naturalmente adesso che i giornali hanno scritto che questa acqua sia quella che i Tepchiani vogliono scaricare direttamente in mare, hai voglia a far capire la realta` ed avere il permesso dei pescatori per rilasciare l`acqua che e` a monte dei reattori e non dopo i reattori.
    Sia chiaro che bisogna capire cosa succede, ma non si deve mescolare due fatti separati.

    RispondiElimina
  87. In realtà la cosa mi fa sorridere.

    E' vero che alcune misure beta specifiche (in questo caso trizio e stronzio) necessitano di un minimo di attenzione, ma non si pensi che misurare questa roba in acqua sia particolarmente difficile, anzi. Direi un lavoretto da esercitazione di laboratorio per studenti. ok?

    La cosa che non mi piace è un'altra. Da una parte (tepco) e dall'altra (stampa-informazione) si fa un gran chiacchericcio su inezie come queste (1000 Bq/litro di Sr-90 sono una sciocchezza) quando ci si dimentica la drammaticità vera della situazione. Quella si richiede attenzione e si chiama "gestione dell'acqua contaminata del sito". Vi assicuro che ci si sta muovendo pesantemente, anche su canali trans-giapponesi, con un livello di urgenza straordinario per usare un'espressione soft.

    Qui si deve veramente cominciare a pensare al meno peggio che per me prevede iniziare a scaricare trizio a mare in scioltezza per risparmiarsi gli scarichi di Sr-90 e Cs-tot. A volte capita nella vita di dover scegliere il male minore tra due mali.

    Peccato che la drammaticità della situazione vera di stallo di Tepco non sia percepita.
    SM

    RispondiElimina
  88. Grazie a te che rispondi a deliri di risposta come quello sopra!

    RispondiElimina
  89. Sergione, siccome ci hai incuriositi non poco ma non vogliamo che anche tu debba scappare ad HongKong come l`altro biondo.
    Che ne diresti di passare un pizzino al CAPO, che me lo fa arrivare via corriere diplomatico e poi posto io di questi movimenti gaio-giapponesi?


    E sia chiaro che non mi accontento del generico "bisogna tappare i buchi e riempire i bulboni di acqua", questo e` banale :)

    RispondiElimina
  90. P.S. mi domando se a quest`ora non avrebbero almeno gia` provato altre iniezioni di vetro liquido o il congelamento se non avessero perso tempo con l`incastellatura della piscina del 4.
    Piscina gia` rinforzata dall`estate del 2011 e quindi pericolosa un miliardesimo della gestione dell`acqua.

    RispondiElimina
  91. quello che non mi fa sorridere affatto è che secondo me questi nuovi valori alti di contaminanti arrivano da infiltrazione dagli interrati delle turbine all'acqua di falda. il che significa che bisogna correre e molto più veloce di prima!

    RispondiElimina
  92. O ritiri la proposta o la accetto, e` da un po` che non gioco con MonteCarlo.

    A condizione che sia quella che hai fatto riscrivere in SI`PLASPLAS [i nippo direbbero SHI-PURASUPURASU probabilmente] allo schiavetto [francese?] e non la precedente in ALGOL 60.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...