Cerca nel blog

Loading

3 dicembre 2012

L'abbiamo fatto a pezzi

Oggi è iniziata la settimana di manutenzione programmata del ciclotrone, anzi della ciclotrona, altrimenti si offende. Il piano era chiaro e impegnativo sin dal principio: aprire la signora e ispezionare per eventualmente sostituire la zona centrale, dove si forma il fascio di particelle da accelerare. Solo che, come spesso accade per i piani ambiziosi, ci siamo detti: visto che stiamo facendo 30, facciamo 31 e già che ci siamo smontiamo anche quel pezzo lì che è da molto che non lo controlliamo. E così a furia di 30 in 31, siamo arrivati a 101 e ci siamo ritrovati con il ciclotrone completamente aperto e smontato.

Così vuoto non lo avevo mai visto prima e nella foto qui a destra mi vedete in versione allegro chirurgo sdraiato nella pancia della ciclotrona tutto intento a tirare a lustro il rame che ricopre la superficie interna della camera a vuoto, ovvero il cuore dell'acceleratore dove il fascio viene accelerato. Solo adesso guardando la foto mi rendo conto che avevo 100 tonnellate di ferro sopra la testa e altrettante sotto!

Ed ora un regalo per tutti gli studenti di fisica che quando hanno imparato sui libri il funzionamento del ciclotrone si sono domandati se le famose D avessero veramente la forma della quarta lettera dell'alfabeto. Nella foto, una delle nostre due D in bella mostra!

Adesso scusate ma devo scappare a riposarmi perché domani dobbiamo rimontare tutto, sperando che non ci avanzi nemmeno una vite!

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

13 commenti:

  1. Basta seguire le indicazioni sul foglietto che vi ha dato l'IKEA e dovreste riuscire a rimontare tutto senza problemi ;)
    Saluti,
    Mauro.
    P.S.:
    Amo i ciclotroni, mi sono formato su di essi e sui sincrotroni... e una mia amica (non fisica, ovviamente) li chiamava "citrotroni" :)

    RispondiElimina
  2. esatto quella è l'idea, usando solo la brugolina del 3 fornita in dotazione :)

    RispondiElimina
  3. Giusto per curiosita`...

    E Sergione sta ringraziando tutte le divinita` egizie perche` non lo sto chiedendo a lui.

    Ma se quella volta che siamo stati a pochi metri dalla ciclotrona qualche giorno dopo che avete fatto il FDG ci siamo presi quello che ci siamo presi, tu ad entrarle dentro per qualche ora che dose ti sei preso?


    Poi facciamo il confronto con quelli terrorizzati da 5mSv/anno che sterminera` mezzo Giappone.

    RispondiElimina
  4. E postaci piu` foto della ciclotrona che non la vediamo spesso nuda!

    RispondiElimina
  5. ieri, meno di oggi... che a mezzo giorno avevo già superato la dose massima giornaliera e nel pomeriggio sto solo facendo attività fredde (tra cui leggere la mail). dentro la macchina ci sono stato al massimo un'ora.

    fortunatamente non sono operazioni che si fanno tutti i giorni e quindi in media ci sono anche tanti giorni con esposizioni praticamente nulle.

    il mio lavoro è generalmente dell'ordine di qualche mSv/anno

    RispondiElimina
  6. Comunque vi posso dire che la fase critica del rimontaggio è terminata e che stamattina ho passato un brutto 5 minuti perché non mi tornavano le viti... poi per fortuna ho visto la luce alla fine del tunnel!

    RispondiElimina
  7. L`hai rimontata e ti e` rimasto in mano un condensatore da 2 Tesla?

    RispondiElimina
  8. E la dose massima giornaliera e`? [o e` vietato in pubblico?]

    RispondiElimina
  9. Toto
    http://unico-lab.tk
    Il giorno 04/dic/2012 15.44, "Disqus" ha scritto:

    RispondiElimina
  10. è una convenzione locale: 150 microSv normalmente estesi a 250 in caso di necessità.

    oggi, causa prima volta che facevamo una tale operazione, ho sforato un po' il secondo limite.

    RispondiElimina
  11. Ai miei tempi usavamo quella del 5 :)

    RispondiElimina
  12. Ecche vor` di` `sto post?

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...