Cerca nel blog

Loading

15 dicembre 2012

Continua il controllo del toro del reattore 2 di Fukushima


La notizia di apertura di questa settimana non può che riguardare il proseguimento dell'ispezione della camera di soppressione dell'unità numero 2. Questa grossa struttura a forma di ciambella e contenente acqua è in comunicazione con la parte asciutta del contenimento primario dove è contenuto il vessel di pressione e il nocciolo. La connessione di questi due elementi avviene attraverso 8 grosse condutture. Lo scopo di questi controlli è di individuare l'origine delle perdite di acqua dal nocciolo, all'edificio reattore e agli scantinati degli edifici turbine adiacenti. Ripetiamo brevemente il giro dell'acqua di raffreddamento che viene iniettata direttamente nel vessel di pressione (RPV) del reattore 2 attraverso due linee di rifornimento. Sappiamo che il vessel di pressione è danneggiato e che non è più a tenuta stagna, quindi l'acqua esce e dovrebbe accumularsi sul fondo del contenimento primario (PCV). Il livello dell'acqua misurato durante l'ispezione endoscopica è compatibile con una perdita proprio attraverso questi elementi di connessione, motivo per cui è partita l'indagine di cui parliamo oggi alla ricerca di perdite.




Questa volta la ricerca si è concentrata sulla parte inferiore delle condotte di ventilazione perché l'intero locale che contiene il toro è stato già controllato in passato e non erano stati individuati danni evidenti e soprattutto perdite. Nel video qui sopra potete vedere le immagini girate dal robot quadrupede durante il suo giro. Il video parla da solo, nel senso che almeno da questa tubazione non ci sono perdite d'acqua e tutto sembra estremamente asciutto. I risultati sono riassunti in questo documento.

Ci sono notizie discordanti riguardo l'efficacia di questo nuovo modello di robot, che anziché utilizzare cingoli per trazione, usa quattro zampe con ginocchia flessibili (video): TEPCO dice che l'ispezione con questo robot è avvenuta con successo, mentre altre fonti dicono che le zampe del robot si sono dimostrate troppo instabili. Ad ogni modo, quello che conta, è che l'ispezione sia avvenuta con successo e che possa essere ripetuta anche per le altre sette condutture.

Vale la pena di ribadire l'importanza di questi controlli. Identificare l'origine delle perdite è il primo passo necessario per poter allagare il contenimento primario prerequisito fondamentale per il piano di rimozione del combustibile nucleare.

Altre due perdite

Le altre due notizie di questa settimana riguardano due perdite di acqua in zona controllata: una all'interno del locale turbine del reattore 3 e una in un edificio adiacente il reattore 4. Nel primo caso la causa è da ricercarsi nell'inadeguatezza dei tubi flessibili che sono in corso di sostituzione. Più interessante invece il secondo caso, dove acqua piovana infiltratasi nel circuito di condizionamento danneggiato dell'unità 4 si è accumulata formando una macchia di umidità sul pavimento. Di questa tipologia di guasti ce ne saranno anche altri, perché gli impianti esistenti e già vecchi hanno subito forti danni dalle esplosioni e nell'ultimo anno la loro manutenzione non è stata troppo curata perché la forza lavoro già impegnata in altri compiti.

La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo aggiornamento con il consueto aggiornamento della situazione dell'acqua contaminata come è stato fotografato dal più recente bollettino dell'11 dicembre 2012. Anche questa settimana le previsioni sono state superate in positivo con una diminuzione dei volumi superiore a quella prevista. Questo risultato lo si deve al sistema di decontaminazione che oramai ha raggiunto un livello di maturità tale da non avere troppe interruzioni di servizio. A questo bisogna anche aggiungere che da qualche settimana è in entrato in funzione il sistema di pompaggio per abbassare il livello dell'acqua di falda.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine76 20076 40076 50076 300
Acqua nello stoccaggio19 80018 64018 26017 460
Totale 96 00095 04094 76093 760

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

135 commenti:

  1. Direi che ci sono passi avanti. Il pompaggio dell'acqua di falda è una ottima notizia. Bisogna però essere sicuri di non pompare assieme all'acqua di falda anche acqua di impianto. Bisogna monitorarla attentamente.
    E' oltre 1 anno che procedono con queste ispezioni remotizzate e ancora non c'è traccia di queste perdite. Possibile che i progettisti non abbiano indicato in modo abbastanza preciso i possibili punti di rottura?

    La faccenda sta diventando lunghina. Allagando si abbasserebbero tutte le dosi ambientali sul sito rendendo possibili lavori oggi blocccati per troppa dose. Speriamo che questi amici robots riescano a risolvere la situazione.
    Molto bene la tabellina dell'acqua, piano piano si scende.

    SM

    RispondiElimina
  2. hai usato le mie stesse parole: punti di rottura. Questa mattina quando guardavo il video dell'ispezione pensavo come questi giunti fossero l'ideale punto di rottura, proprio come si fa nei manometri. Io non dispererei... hanno controllato una sola tubatura su 8 e devo dire la verità: se la perdita fosse lì potrebbe anche non essere troppo difficile da sistemare.

    RispondiElimina
  3. Urca!
    Non ci avevo fatto caso. C'è il copyright per la dicitura "punti di rottura"?? :-)



    Contestualizzo. Vedi i massicci muri in cemento armato nel video? Ecco, quelli sicuramente non hanno crepe, fori, squarci che consentono all'acqua del PCV di andarsene indisturbata negli scantinati+edifici turbina. Infiltrazioni verso il basso? Forse ma non ci scommetterei un soldo bucato. I giunti, le saldature delle tubazioni, le pieghe e le curve, i manicotti. Quella sì è roba che si rompe con lo shakeraggio del terremoto.
    Tra l'altro hanno anche in mano le stime di acqua che fuoriesce (mc/h), io non andrei a cercare i fori di spillo ma qualcosa di più grosso.


    Alla peggio porrei una data ultima per le ricerche, che ne so 30giu2013, dopodichè si entra con coagulante per sigillare, si riempe e poi si va a vedere più da vicino.


    Parola d'ordine è: risolvere il problema!
    SM

    RispondiElimina
  4. sulle infiltrazioni non ci credo nemmeno io. Sì certo ci saranno... ma qui parliamo di m3/h non di gocce! vedrai che il buco sarà in una delle prossime tubature e si vedrà per bene.

    RispondiElimina
  5. http://leviedellasia.corriere.it/2012/12/14/infiltrato-a-fukushima-la-mia-telecamera-nascosta-per-raccontare-le-verita/
    Libro su Fukushima. Date una scorsa anche ai commenti ...

    RispondiElimina
  6. no grazie, niente commenti la domenica! ieri sera ho visto lo strillo sulla home page del corriere e ovviamente mi ha lasciato perplesso.

    la verità che racconterà il giornalista sarà quella che ascolta dagli operai con cui lavora, non certo la vera descrizione della situazione.

    manca la formazione, non smetterò mai di ripeterlo. chi non è formato e lavora nel campo solo perché è un lavoro ben pagato crederà che tutti lo vogliono imbrogliare, che ci sono segreti indicibili, che in realtà tutti sanno e vogliono far credere a lui che non c'è nessun problema.

    questa non è la situazione a Fukushima, è ovunque ci sia personale non debitamente formato e informato e dove manchi il presupposto base di fiducia. Lo vedo chiaramente anche nel nostro piccolo. Non oso immaginare in una situazione gigante come quella di Fukushima.

    RispondiElimina
  7. Le elezioni sono ormai quasi finite. Liberaldemocratici a tappeto su tutto il paese. Assieme al Komeito, loro alleati, coprono (molto probabilmente) più di 230 seggi in parlamento su 300 a elezione diretta (http://www.yomiuri.co.jp/election/). I 180 del proporzionale li devono ancora conteggiare per bene, ma sono già a 60. E come sapete, i liberaldemocratici sono l'unico partito che è apertamente schierato a favore del nucleare, per quanto indori la pillola. Interessante il dato di Fukushima: su 5 distretti, 4 sono andati a loro (quello che è andato ai democratici aveva un ex ministro in corsa, un pezzo grosso, quindi difficilmente sacrificabile). Nel primo distretto (quello costiero con le centrali) e nel secondo (quello con la battagliera città di Koriyama) guardate un po' che stacco http://www.yomiuri.co.jp/election/shugiin/2012/kaihyou/ya07.htm#k001

    RispondiElimina
  8. cioè aspetta... non ho capito... dopo tutta una campagna elettorale basata sulla chiusura delle centrale senza se e senza ma, i liberal-democratici prendono un plebiscito e sono i meno anti-nucleari?


    E' così o ho capito male?

    RispondiElimina
  9. Beh, la questione nucleare si è presa la scena relativamente di recente, soprattutto dopo la discesa in campo del "Partito del futuro" quello di Kada, quella signora che a me sembrava un'alcolizzata ma che alla storia è la governatrice della provincia di Saga. I liberaldocratici, essendo anche coloro che per 50 anni hanno creato e sostenuto il nucleare in Giappone, erano i paladini del "se" e del "ma". La linea politica è quella più sensata. In una parola: per il nucleare affidiamoci a quanto ci diranno gli esperti. Beh, su 300 seggi a elezione diretta ne hanno già 230 (assieme agli alleati del Komeito, che però son poca cosa) e dei 180 del proporzionale ne hanno tipo 65. Si avviano ad avere la maggioranza assoluta
    AC
    from IPhone

    RispondiElimina
  10. Ciao capo! Svelti questi giapponesi, eh? 12 giorni di campagna elettorale e via. Non come da noi che ancora devono decidere il candidato premier, cioè che inciucio fare...
    Quanto alla politica energetica, con Abe sembra da escludere che il Giappone sancisca la fuoriuscita dal nucleare: più probabile che altri reattori saranno in futuro riattivati (oltre ai due già rimessi in funzione).

    In genere si tratta di una bella svolta a destra, pare che Abe sia un nazionalista accanito ( se fossi in lui però mi guarderei bene dal tendere la corda con i cinesi...)

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-12-16/giappone-incorona-nazionalista-shinzo-144735.shtml?uuid=AbkJ7hCH

    RispondiElimina
  11. Chiunque vinca e qualsiasi cosa decida di fare con il nucleare dovrà occuparsi di:
    - rischio sismico, rischi tsunami e impianti nucleari, seriamente, non possono permettersi alcun errore dopo quanto successo a FD

    - ciclo del combustibile long term (hanno un mare di Plutonio)

    - consenso e fiducia della popolazione nel nucleare civile.
    Direi quasi montagne da scalare. Vedremo a breve se "ritoccano" ruolo e poteri della NRA.
    SM



    P.S. in merito all'Italia, a 3 mesi dal voto, ho già i c.....i frantumati tra primarie, schieramenti, legge elettorale, alleanze, mi candido oppure non mi candido ... eh che palle!!

    RispondiElimina
  12. AnonimaFrancese16 dicembre 2012 18:41

    conosco qualche d'uno che sarà contento di percorrere i famosi le strade di Strasburgo con i mercati di natale qui ;.: ))) http://www.rando-noel.com/index.php?nomRando=RandoNoelStrasbourg

    RispondiElimina
  13. ma è lo stesso che ci avevi già consigliato l'anno scorso o è uno nuovo?

    RispondiElimina
  14. Grazie @disqus_Ah1dbfX4AC:disqus, nostro occhio critico nella politica Giapponese!

    RispondiElimina
  15. Quelle isole mi fanno una certa paura, insieme ai nord coreani che sparano satelliti o presunti tali.

    RispondiElimina
  16. AnonimaFrancese16 dicembre 2012 21:16

    maronaaaaaaaaaaaaaaa mai avere che fare con fisici dalla buona memoria ;.))

    RispondiElimina
  17. ma come sei... era per capire se ci fossero tanti tentativi di imitazione di un ottimo prodotto web oppure no!

    RispondiElimina
  18. AnonimaFrancese16 dicembre 2012 21:18

    ahhaaha paravento ;.)))

    RispondiElimina
  19. @SergioManera:disqus il week-end è finito, ma non sono riuscito a fare la modifica ai grafici che avevi chiesto. sono stato impegnato con altri grafici, che essendo inclusi nei miei impegni di lavoro hanno avuto la precedenza!



    Non me ne dimentico, lo faccio appena posso...

    RispondiElimina
  20. Buon lunedì! Ho fatto un rapido giro sulla stampa giapponese e le reazioni nucleari alla vittoria di LDP non mancano di certo. Da quegli articoli, sembra che l'unico problema del Giappone e dei Giapponesi sia solo ed esclusivamente il nucleare.

    RispondiElimina
  21. In tutta onestà, con la configurazione che sta prendendo mi preoccuperei più del medio oriente, almeno per ora.

    RispondiElimina
  22. SM e toto : questo esprime quello che avevo pensato leggendo l'articolo:

    "Tra l’altro, in un posto dove la gente non vuole andare a lavorare, le paghe aumentano, non diminuiscono. Diminuiscono quando c’è tanta gente a disposizione."

    RispondiElimina
  23. Nooo! Anche tu!
    L'opinione suggerita dai media è che la Corea del Nord sia un problema e che di essa si debba avere paura, fornendoci le impressioni preoccupate di segretari americani subito riprese dai loro alleati europei
    Credi davvero che Pyongyang lancerebbe testate nucleari contro gli americani? Non sarebbe un suicidio bello e buono? Stiamo parlando della prima potenza militare al mondo. Avrebbe l’appoggio della Cina comunista, si dice. Ma la Cina è il secondo detentore al mondo dei titoli pubblici americani , le due potenze dipendono l'una dall'altra.
    E poi, chi è che fa le guerre, non sarebbe più logico aver paura della Casa Bianca?
    La Corea del Nord è un residuo grottesco del comunismo asiatico,
    questi lanci hanno prima di tutto scopi di politica interna, rimediare all’impressione negativa che l’insuccesso di aprile ha esercitato sulla popolazione.
    Soprattutto dimostrare le capacità del nuovo governo nel portare a termine con successo i compiti affidati dal partito e personalmente dal generale Kim Jong Il padre, in onore del quale,tra l’altro, oggi si celebra una cerimonia commemorativa a 1 anno dalla morte.
    E poi, si dice, è convinta che se dimostrerà di saper creare missili a lunga gittata, allora l’atteggiamento sprezzante di Washington potrebbe cambiare. L’entrata in scena di tali missili testimonierebbe la capacità di inviare cariche nucleari verso obiettivi dislocati nei territori degli Stati Uniti.
    Allora gli americani, dovendosi misurare con una nuova e reale minaccia, arriverebbero ad un compromesso, in primo luogo a livello finanziario. Per esempio accordandosi per pagare a Pyongyang un considerevole rimorso in denaro per bloccare i suoi programmi missilistici. Oppure per rivedere il riconoscimento diplomatico della Corea del Nord.
    Fatto sta che quello lanciato è un inoffensivo satellite metereologico.

    http://www.aljazeera.com/news/asia-pacific/2012/12/2012121755315355162.html

    RispondiElimina
  24. Bella Strasburgo! anche se più che a una città francese assomiglia a città tedesche o austriache. In questo momento, qual è la lingua prevalente in questa città con cui i franco prussiani si divertivano a giocare a ping pong?

    RispondiElimina
  25. capisco le tue perplessità... sono assolutamente ragionevoli e razionali. il problema è quando razionalmente discuti con un irrazionale: alla fine farà quello che vuole lui!

    RispondiElimina
  26. francese. almeno per tutte le volte che ci sono stato.

    RispondiElimina
  27. "E poi, chi è che fa le guerre, non sarebbe più logico aver paura della Casa Bianca?"
    Questa frase vale oro. E ricordiamoci che alla fine sono anche gli unici ad aver mai usato un'arma nucleare.
    Come al solito, sospetto che la campagna contro la corea sia della stessa natura di quella contro l'Iran: costruzione di centrali/armi nucleari che gli USA non vogliono (mentre lasciano correre parecchio su altri fronti). Per il resto la tua analisi è perfetta secondo me.
    La Corea del Nord è probabile che avrebbe anche l'appoggio russo, fra le altre cose. Per questo la Casa bianca non fa poi tanto il gradasso con loro.

    RispondiElimina
  28. Come puo` essere Abe a tirare la corda se dopo le ultime 30 invasioni con navi la cina ha iniziato le invaioni aeree?


    Uno che deve fare?

    RispondiElimina
  29. Anche a me visto che non si capisce il livello di pazzia cinese.

    RispondiElimina
  30. Secondo me il bello e` che l`unico FATTO citato dall`antinuclearista a prescindere e` che non ha mai superato le dosi programmate.

    RispondiElimina
  31. AnonimaFrancese17 dicembre 2012 11:34

    argh gusp slung snip.........;.(
    se vai a chiedere ad un alsaziano una cosa del genere ti impala in cima lla cattedrale di grès rosa ;.) subito :-= )
    gli alsaziani non sopportano i tedeschi ,anche se poi l'alsaziano è molto simile al tedesco ;.) ma furono note dolenti per diverse volte nei secoli appunto come dici tu , specie per il male fatto ai tempi di guerra. 39-45..mi racconta mia madre che al tempo erano obbligati a scuola a dire il fatidico "heil Hitler" trasformato in "drei liter" ......... quando se ne sono resi conto fu un macello ....

    RispondiElimina
  32. Avevo letto il commento di @Egiovanna:disqus , ma avevo letto male e pensavo fossi te ad averlo scritto :-)

    RispondiElimina
  33. Penso si possa affermare che il Francese vada per la maggiore in questo momento :-)

    Almeno fino al prossimo conflitto franco-prussiano.

    RispondiElimina
  34. Ringrazio e mi inchino, o Actarus, principe della stella di Fleed

    RispondiElimina
  35. Quello che fa la Grecia con la Turchia da tanti anni: registrare le violazioni dello spazio aereo e marittimo da parte turca e pigliarsela...allegramente

    http://www.europarl.europa.eu/sides/getDoc.do?pubRef=-//EP//TEXT+WQ+E-2010-010981+0+DOC+XML+V0//IT

    RispondiElimina
  36. il mio cartone preferito!

    http://i213.photobucket.com/albums/cc298/vegalia/Actarus/Actarus59.jpg

    RispondiElimina
  37. Se siamo sopravissuti con le Aleutine... il resto è uno scherzo!

    Pochi fanno attenziona al fatto che USA e Russia (ex-CCCP) confinano.

    RispondiElimina
  38. Anche i giappo si sono rotti leggermente, a giudicare dall'affluenza

    Voter turnout in Sunday's Lower House election was 59.32 percent, a postwar low.
    The Internal Affairs Ministry says 62 million people, including Japanese living overseas, cast ballots.
    The figure is 9.96 percentage points lower than the last Lower House election, 3 years ago.
    The previous low, of 59.65 percent, was recorded in the 1996 general election, when the current electoral system was introduced.

    Dec. 17, 2012 - Updated 03:18 UTC (12:18 JST)

    RispondiElimina
  39. qualcosa è caduto durante il Drop test of the HIC for the Multi-Nuclide Removal Equipment
    per ora il pdf solo in giapponese
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/images/handouts_121217_02-j.pdf

    http://photo.tepco.co.jp/en/date/2012/201212-e/121217-01e.html

    RispondiElimina
  40. Il LDP è stato un forte sostenitore del nucleare. Eppure, il partito è stato sostenuto da 16 per cento di coloro che hanno affermato di voler rottamare il nucleare subito, e il 28 per cento di coloro che hanno detto che gradiscono eliminare gradualmente l'energia nucleare del tutto. Ciò suggerisce che gli elettori hanno fatto scelte basate anche su questioni diverse dall' energia nucleare.
    Of those who do not want to pursue zero nuclear power, 43 percent voted for the LDP.

    Grafico interessante

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201212170097

    RispondiElimina
  41. Io ve lo riferisco ( giudicate voi se vale)

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/12/17/fisica-record-italiano-nella-corsa-spazio-tempo-quantistico/448324/

    http://www.nature.com/nphys/journal/vaop/ncurrent/full/nphys2503.html

    RispondiElimina
  42. Diciamo che sono ancora lontanissimi dal traguardo e il titolo del "fatto" è altisonante... forse solo perché sono italiani.
    Ci sono ancora 16 ordini di grandezza per arrivare alla lunghezza di Planck, quelli che passano fra la dimensione di un atomo e 1000 km. Hai voglia a scavare...

    RispondiElimina
  43. @Egiovanna:disqus : come ogni anno???

    RispondiElimina
  44. Concorderei se non fosse che l`escalation e` continua e non sembra rallentare o rimanere costante.
    Oltre a milioni di dollari di negozi ed auto giapponesi distrutti.
    L`ultimo e` stato un giornalista giappo che ne ha prese qualcuna.

    Siete a questo livello con mamma li turchi? :)

    RispondiElimina
  45. Appoggio la mozione... ehm... la domanda.
    E per quale motivo? pseudo religioso? bravata entrata nella tradizione? una webcam da 5 euro?

    RispondiElimina
  46. Figurati!
    Io proponevo semplicemente una piccola modifica di miglioramento. Sei tu il capo :)
    SM

    RispondiElimina
  47. Mi sembra che la stampa italiana non ne parli affatto o quasi. Chissà come mai ...
    SM

    RispondiElimina
  48. Premetto, i giapponesi come dici si sono rotti. Noi il verbo "rompere" l'abbiamo usato diversi decenni fa. Siamo passati ai frantumamenti, polverizzazioni, triturazioni e relative autoflagellazioni :)

    RispondiElimina
  49. mi hai fatto spaventare! in realtà è un drop test, ovvero hanno usato un "dummy" e l'hanno lasciato cadere per verificarne gli effetti!

    RispondiElimina
  50. Perche` il drogatoquotidiano aveva preparato un articolo col sindaco (ex) di Osaka al 70% e la richiusura di Ohi entro domani...

    RispondiElimina
  51. Lo so, ce lo avevi rivelato tu tempo fa! -:)

    RispondiElimina
  52. ah no, no, non mi risulta che tra la popolazione ci siano ostilità di questo
    genere, qui non si spaccano le vetrine dei negozi turchi ( c’è perfino una
    banca turca a Xanthi) o viceversa.
    A forza di violazioni però è avvenuta una collisione tra un aereo turco e uno greco oltre qualche incidente di frontiera
    http://www.repubblica.it/2006/05/sezioni/esteri/caccia-turco-greco/caccia-turco-greco/caccia-turco-greco.html
    http://en.wikipedia.org/wiki/Imia/Kardak


    In genere possiamo dire che che la Turchia ha una politica coerente e compatta e la possibilità d’imporla. La Grecia è invece condizionata dai Paesi ai quali fa riferimento. Entrare in Europa era apparso ai Greci come la risoluzione dei loro secolari problemi con la Turchia e invece hanno peccato di ingenuità: se c’è una caratteristica dell’Unione europea è di non avere territorio. Come si vede quando c’è una violazione dello spazio aereo greco: la commissaria agli esteri e alla difesa della Ue, la baronessa CatherineAshton, ha altro da fare e non se ne accorge.
    Il vero motivo del contendere sono le risorse petrolifere e di gas dell’Egeo che sembra siano molto importanti e che si trovano nelle acque territoriali greche e nella zona Zee (Zona economica esclusiva): i turchi impediscono alla Grecia di sfruttarle. E lo fanno anche attraverso la testa di ponte che si sono creati a Cipro Nord.
    Certo c’è l’astio turco nei confronti dei greci, che erano la classe
    benestante delle coste dell’Asia minore e nei greci il ricordo mai sopito
    dell’eccidio di Smirne e del genocidio del Ponto ( Istambul è ancora Costantinopoli) ma questi sono elementi culturali superabili.
    Niente al confronto con le efferatezze giapponesi durante l’invasione della
    Cina, intorno ai 20 milioni di civili uccisi, la strage di Nanchino, la tratta delle donne cinesi e coreate, vivisezioni e l’uso di armi biologiche ( solo dalla peste bubbonica ne sono morti 500.000) , Hitler sembra uno sprovveduto al confronto. Il sentimento antigiapponese in Cina poggia insomma su solide basi, aggiungiamoci l’inclinazione giapponese al revisionismo storico ed ecco spiegata l’intensità degli attriti odierni.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Anti-Japanese_sentiment_in_China
    http://en.wikipedia.org/wiki/Second_Sino-Japanese_War
    http://it.wikipedia.org/wiki/Unit%C3%A0_731

    RispondiElimina
  53. Mi spiace, non ho capito che l' enorme capsulone è un dummy che cade come drop, paravento anch'io?

    RispondiElimina
  54. Ma sì, una bravata direi goliardica, visto che la piazza è accanto all'Università , che si ripete da 3-4 anni. L'anno scorso avevano lasciato addirittura un biglietto " Lo rivedrete presto in TV" . LOL

    RispondiElimina
  55. Buona giornata a tutti i baldi giovani e la fascinosa donzella!

    Ok, digeriremo anche questa
    La forza di gravità della luna e del sole hanno scatenato il terremoto ( probabilmente)
    http://ajw.asahi.com/article/behind_news/social_affairs/AJ201212180039

    Today, I will sign an important document with Governor Sato of Fukushima Prefecture on our cooperation in the coming years.
    The IAEA will work closely with the Prefecture in radiation monitoring and decontamination. We will also implement human health projects with Fukushima Medical University.
    http://www.iaea.org/newscenter/statements/2012/amsp2012n023.html

    Tutto ciò forse il prossimo anno
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201212170071

    Non ricordo se sia stato segnalato ( ma non ci vedo niente di nuovo)
    http://fairewinds.com/sites/fairewinds.org/files/reports/TEPCO-%20Containment%20Leaked_1.pdf

    RispondiElimina
  56. Spero di sbagliarmi, ma la Merkel ha detto vogliamo Monti e Monti sarà

    RispondiElimina
  57. figurati il problema è che una caduta accidentale del genere può causare un fermo cantiere anche di qualche mese.

    poi tieni conto che questi contenitori potrebbero essere utilizzati come contenitori per il trasporto da cui il test di caduta obbligatorio.

    RispondiElimina
  58. Sul primo link.

    She said studies of the gravitational effects and the frequency of earthquakes could provide signs that a huge quake is approaching.
    Gli effetti di marea della luna e del sole ci sono, eccome, questo è un fatto. Sta a tuo marito giudicarne l'attendibilità...
    Fra l'altro ricorda un po' la teoria di Bendandi, no?

    Sul secondo link.
    to provide training and stock radiation counters and protective equipment for possible nuclear disasters in Asia
    Uhm.. Commento personale: dire in Giappone sarebbe meglio, che è quello che si capisce dall'articolo poi. L'Asia è grossa, e parecchie parti sono più vicine a Vienna che a Fukushima.

    RispondiElimina
  59. Secondo me, Monti è in corsa per la presidenza. I tempi e le configurazioni sono quelli.

    Il che non esclude quanto dici, comunque.

    RispondiElimina
  60. Vorrei notare il passo dall'ultimo link:
    "Gli Stati Uniti, il cui programma di ricerca su armi chimiche e batteriologiche era cominciato solo nel 1943, recuperarono il tempo perduto proteggendo ed ingaggiando molti membri dell'unità"
    No comment.

    RispondiElimina
  61. Stando a quanto dice @Egiovanna:disqus sotto, probabilmente ce l'hanno più i pugliesi brindisini contro i turchi che i greci....
    http://it.wikipedia.org/wiki/Martiri_di_Otranto

    RispondiElimina
  62. Monti inizialmente era in corsa per la presidenza. La sua nomina a Senatore a vita aveva quello scopo.
    Secondo me però è successo qualcosa e i piani sono cambiati. Un anno di governo deve aver dato alla testa al Monti che ormai va per suo conto. Con Napolitano non si pigliano più!
    SM

    RispondiElimina
  63. Beh, il "qualcosa" è chiaro... ;-)
    Vedremo cosa accadrà, di sicuro Berlusconi al quirinale, che fino a un po' di tempo fa era plausibile almeno come candidatura, ora è completamente fuori questione.
    Quello è un modo per permettergli ancora di tirare le fila facendo finta di no presiedere il governo. Basta che abbia un galoppino come presidente del consiglio...

    RispondiElimina
  64. ecco la versione in inglese... direi un buon lavoro anche se c'è da migliorare.

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_121217_01-e.pdf

    RispondiElimina
  65. AnonimaFrancese18 dicembre 2012 21:19

    ciao Giò ;.)

    RispondiElimina
  66. Una buona notizia arriva dall'inverno. Come @SergioManera:disqus ci ha fatto notare più volte la temperatura dei reattori è scesa e quindi si può risparmiare sull'acqua che è sempre una cosa buona e giusta! Altri 1.5 m3/h in meno buttati dentro ai reattori.

    RispondiElimina
  67. Sintesi ad 1 anno dalla dichiarazione di cold-shutdown-eq. per FD.
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201212180087

    Cominciano le nomine
    http://www.japantoday.com/category/politics/view/abe-picks-pro-nuclear-amari-for-economic-revival-post


    SM

    RispondiElimina
  68. Molta roba per il prossimo aggiornamento tecnico ( forza Toto!)

    Recuperata la trave di acciaio caduta nella piscina 3, dove è stato effettuato anche un intervento di "purificazione" dell'acqua migliorando la visibilità a 5 metri

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_121219_02-e.pdf

    Ispezione raks combustibile alla piscina comune

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_121220_01-e.pdf

    RispondiElimina
  69. non capisco se la rimozione è già avvenuta o solo i test e le operazioni preparatorie... devo leggere bene le sudate carte!

    RispondiElimina
  70. Abe va a un governo di coalizione con il partito di centro destra New Komeito , con a capo Natsuo Yamaguchi . Fra i due alcune divergenze, la più grande penso sia rename the Self-Defense Forces as the national security forces, làarticolo 9 della Costituzione vieta al Giappone di agire a qualsiasi titolo militare diverso dalla autodifesa.

    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20121220b1.html

    http://www.yomiuri.co.jp/dy/photo/DY20121220115231414L0.jpg

    RispondiElimina
  71. Ma stai diventando esperta di dinamiche nipponiche!

    RispondiElimina
  72. Ma no, è che per l'Europa la storia è già più o meno scritta, per la Grecia comunque è già la fine del mondo, quindi guardiamo ad est...

    RispondiElimina
  73. Se può consolarti

    http://4.bp.blogspot.com/-HpnoQZtMStU/TY5LxSqmLaI/AAAAAAAAAKE/zcPcO6eMmO0/s400/Vignetta.jpg

    RispondiElimina
  74. EHMM... infatti sulla supposta AUTODIFESA qui si ride da un pezzo visto che il Giappone ha le forze di autodifesa che difendono in giro per mezzo mondo :)
    Mozambico, Cambogia, Iraq...

    RispondiElimina
  75. perché l'Italia buonista che fa solo operazioni di peacekeeping?

    RispondiElimina
  76. Ma vogliamoci bene che facciamo tutti bene in giro per il mondo :)
    BUON NATALE!


    P.S. la domanda risultera` stupida ma... il Natale greco dal punto di vista sia religioso che "in famiglia" quanto differisce da quello di noi quasi poveri italiani?

    RispondiElimina
  77. Qui devo svelarti un semi-segreto di (quasi) pulcinella.
    La differenza è se hai lo status di missione di guerra o no. In pratica, la missione di guerra dà diritto:
    1] Indennizzi consistenti in busta paga, tanti. E vorrei vedere. E' vero anceh che all'poca della missione in Somalia, la marina rimase a "cazzeggiare" lontano dalla zona pericolosa avendo pertanto lo status di guerra. Risultato: soldi a palate cacciati per niente.
    2] Vitalizio alla famiglia in caso di decesso in operazioni di guerra
    3] Tanti anni da scalare dalla pensione quando ritorni (mi sembra che ogni anno di missione in guerra corrisponde a 3, o qualcosa del genere)
    4] Il diritto a una bella bandiera e funerali di stato quando rientri orizzontale :-)
    Le missione di pace non prevedono questo invece. Ecco perché si è arrivati all'assurdo che italiani e americani, braccio a braccio negli stessi teatri operativi, gli americani in missione di guerra e gli italiani "di pace".

    RispondiElimina
  78. Guarda che in missioni di pace non prendono poco, un parente di un mio amico si e` pagato tutto il mutuo della casa con 2 o 3 missioni nei Balcani.
    Secondo me la differenza USA/Italia e` solo che loro sono pragmatici e noi politichesi.

    RispondiElimina
  79. E figurati con le missioni di guerra.... mai detto che prendono poco ;-)
    Io con lo stipendio da ufficiali mi pagai una macchina in contanti.
    Poi, certo, bisogna far combaciare le cose che contrastano. Per esempio l'articolo 11 della costituzione con i diktat delle risoluzioni internazionali (per inciso, le risoluzioni internazionali NATO hanno validità superiore alle costituzioni, in caso di reale contrasto).

    RispondiElimina
  80. Qua se ne scoprono sempre di nuove! :)

    RispondiElimina
  81. Ricordo che fu una lunga e tormentata discussione al corso di diritto militare :-)
    In pratica, le risoluzioni non andranno mai apertamente contro le costituzioni, ma noi fummo abbastanza cattivi nel metterlo alle strette.
    A proposito di costituzione, qualcuno ha seguito Benigni?

    RispondiElimina
  82. Non ci sono grandi differenze, anche se devo dire che la Pasqua è, dal punto di vista religioso, più sentita e la settimana Santa che precede la Pasqua è scandita da digiuni e celebrazioni varie ancora abbastanza seguiti.

    A Natale ci sono alcune tradizioni carine:la vigilia di Natale, di Capodanno e dell'Epifania bussano alla porta ragazzini che cantano le Calanda , ( sì, il nome proviene dalle Calende) accompagnando le canzoncine con i triangoli. Nella Calanda di Capodanno cantano, tra l'altro, In questa casa dove siamo venuti che non si spezzi neppure una pietra e che il capofamiglia viva mille anni

    Naturalmente bisogna tenersi pronti con parecchi spiccioli da distribuire a i cantori

    A Capodanno si nasconde nel dolce tipico, vassilopita, torta di San Basilio, una monetina: il dolce viene tagliato sempre dal capofamiglia e divisa secondo regole ben precise: San Basilio, Cristo, la Vergine, la casa, il lavoro e poi tutti i membri della famiglia, presenti e no. Chi che troverà la moneta sarà il fortunato dell'anno nuovo.

    L'albero di Natale è una tradizione di importazione, quella locale era di decorare una barca, ma di barchette illuminate se ne vedono ancora parecchie (cercherò di fotografare quella che c'è in piazza e ve la posto)

    Qui puoi trovare in sintesi altre informazioni

    http://www.expatclic.com/index.php?option=com_content&view=article&id=606:il-natale-in-grecia&catid=44:cultura-e-attualita

    http://gr-pl.net/images/trigona.jpg

    http://4dimglifadas.files.wordpress.com/2010/11/vasilopita2011.jpg

    RispondiElimina
  83. @Egiovanna:disqus
    "sì, il nome proviene dalle Calende" -> le famose Calende greche, allora esistono !!! :-))

    RispondiElimina
  84. Intanto eccovi la barchetta in piazza Aristotele a Salonicco

    http://media.youropia.gr/media/gallery/1/2407/big-06x-christmas-boat.jpg

    RispondiElimina
  85. capperi, barchetta!
    Molto bella!

    RispondiElimina
  86. sì, l'ho seguito, quell'uomo, che piaccia o no, è un patrimonio...
    A me piace qualunque cosa faccia. Ha detto che abbiamo una Costituzione tra le più illuminate, se non la più. Basta seguirla. A buon intenditor....

    RispondiElimina
  87. "Ha detto che abbiamo una Costituzione tra le più illuminate, se non la più"

    Beh, una banalità. Basta prendersi la briga di leggersi le altre (almeno europee) e vedere che dicono più o meno tutte le stesse cose. E basta un po' di più per rendersi conto che il germe viene sempre da là, dalla rivoluzione francese.
    Basta seguirla... certo, magari anche a cominciare dall'articolo 36 comma 1, talmente ignorato che non si sa neanche che esiste, o dal 27 comma 2, allegramente ignorato invece da grillini e pietrini...

    RispondiElimina
  88. L'articolo 9, nella sua stringatezza (2 righe in tutto a costituire l'intero secondo paragrafo della Costituzione giapponese) è un pozzo senza fondo di interpretazioni. In realtà non ammette nemmeno l'uso della fionda anche in caso di invasione aliena, altro che autodifesa. Quello dell'autodifesa in realtà è un diritto riconosciuto dalla Carta dell'ONU (art. 51, vedo ora in rete "Nessuna disposizione del presente Statuto pregiudica il diritto naturale di autotutela individuale o collettiva, nel caso che abbia luogo un attacco armato contro un Membro delle Nazioni Unite...") preso in prestito per ovvie ragioni di convenienza e di resistenza all'utopia pura.
    Tra l'altro proprio l'art. 51 fa diretto riferimento al diritto di difesa collettiva, che è uno dei punti caldissimi dell'interpretazione dell'art. 9, nonché forse la prima cosa a cui verrà messa mano in caso di modifica in senso militaresco. Cioè: se il Giappone è in ricognizione con un cacciatorpediniere statunitense, e quest'ultimo si becca una suppostone nordcoreano da un peschereccio sotto mentite spoglie, i compari giapponesi sono attualmente costretti a restare a guardare (ovviamente non il contrario). Si creano veramente situazioni da un lato paradossali, dall'altro di MERAVIGLIOSA utopia.

    RispondiElimina
  89. Visibilità a 5m??

    Meglio che sulle strade per andare al lavoro nel Pavese in questi giorni.

    RispondiElimina
  90. mamoru_giappopazzie20 dicembre 2012 20:50

    Praticamente il Giappone fa la stessa dichiarazione di principio della nostra costituzione, solo che loro fanno (tanto per cambiare) piu' sceneggiata....

    Tipo il ministero della difesa cosi' chiamato che l'hanno cosi' rinominato ufficialmente nel... boh, tipo 2007?

    PS Buon natale (che finisce che poi mi dimentico) =)

    RispondiElimina
  91. mamoru_giappopazzie20 dicembre 2012 20:59

    ...e han rotto per avere l'F22 da produrre un loco fino all'ultimo..

    poi ricordiamoci annualmente spese utilissime tipo questa

    http://www.youtube.com/watch?v=mSECEyXeaa8

    o anche questa (LOL)

    http://www.youtube.com/watch?v=0aaOZrNWqLU


    che pensandoci meglio, se proprio hanno impellente bisogno di bruciare denaro pubblico, mi offro volontario pure io.



    :D

    RispondiElimina
  92. Ti faccio notare che nel primo filmato fra 2:01 e 2:05 circa, quei cosettini si muovono meglio del robot a Fukushima :-)
    ...a 3:40 avete quello che si chiama "muro virtuale"
    Una dimostrazione di "muscoli" non male, nel genere.

    Nel secondo filmato, quello è una bella bestia, sembra un Apache modificato. Nota come a 00:40 circa il mitragliatore si muove seguendo la testa del pilota. Anche quello non sarebbe male su un robot...

    In ogni caso, il meglio resta la signorina a 3:07 :-))))

    RispondiElimina
  93. parli del muro virtuale a 3:40 del primo, vero? :-)

    RispondiElimina
  94. Dopo gli ultimi avvenimenti, mi sembra appropriato questo video di BUON NATALE!

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=TpRRyjdk1rg

    http://rezero.ethz.ch/
    http://leggedrobotics.ethz.ch/doku.php?id=start
    il quadricottero dev' essere °alcedo°
    http://www.alcedo.ethz.ch/#

    RispondiElimina
  95. Pronti per la fine del mondo? Il Giappone è ancora là?
    :-)))

    RispondiElimina
  96. Solo quelle romane, non sono mai esistite calende nel "calendario" attico

    RispondiElimina
  97. bellissimo il xmas robo-lab!

    RispondiElimina
  98. tutta roba svizzera, vedo!
    Bello l'alcedo, in effetti un prototipo sviluppato per applicazioni decisamente serie!

    RispondiElimina
  99. @Egiovanna:disqus non avrai mica pensato che non lo sapessi, era una battuta... ;-)

    RispondiElimina
  100. Mi sa che il Giappone ce lo siamo giocato.... :-)

    RispondiElimina
  101. Sarà mica sprofondato tutto anche al di là delle Alpi??? :-)

    RispondiElimina
  102. Vai tranquillo, anche a Pavia siamo ancora vivi. Oggi non vediamo il sole per la fitta coltre di nebbia. Qui da noi la nebbia si taglia con il coltello e anche oggi ha causato sulla Milano-Genova più morti per incidenti stradali che l'intera crisi nucleare di FD.
    Ops, non dovevo dirlo?
    SM

    RispondiElimina
  103. Si direbbe che sei l'unico sopravvissuto...

    RispondiElimina
  104. ci siamo... è che è difficile gestire le fette di panettone!

    RispondiElimina
  105. Esatto! A Survivor!
    Survivors, serie televisiva del 1975. Semplicemente epica. Un vero post-apocaliptic social movie. Ho comperato l'intera serie in DVD e ogni tanto li riguardo.
    http://www.survivorstvseries.com/index2.htm

    RispondiElimina
  106. I dunno. A quell'epoca (beh, qualche anno dopo, ma non troppi) ero più tipo da Zaffiro e Acciao ;-)

    RispondiElimina
  107. Mo' ci provo.... :-)
    食品汚染に関する報告書の準備ができている


    Nel caso ci fosse parolacce non volute :-): Il rapporto sulla contaminazione alimentare è pronto.

    RispondiElimina
  108. Dov'è? Forza, dammi in pasto qualcosa di radioattivo da leggere che sono in ferie da 6h ormai ...
    SM

    RispondiElimina
  109. al solito posto... apprezzerai BEN 5 misure al di sopra del codex con un top record di 11 kBq/kg per il cinghiale.

    RispondiElimina
  110. hmmm ... disqus mi fa qualche scherzo, mi rimanda all'aggiornamento del 15.12
    Attenderò paziente ...

    RispondiElimina
  111. (questa volta disqus non c'entra! era colpa mia che ero a cena e ancora non avevo aggiornato il http://unico-short.tk/lastfood)

    RispondiElimina
  112. Straordinario! Forse 準備 è di troppo, ma la mia è un opinione da zotico occidentale senza apertura mentale. Non è detto che un giapponese non te la passerebbe in virtù del senso lato. Ottimo comunque
    AC
    from IPhone

    RispondiElimina
  113. strepitoso vero? peccato che i tuoi figli siano ancora troppo cuccioli per poterlo apprezzare...

    RispondiElimina
  114. purtroppo siamo sopravvissuti , il che vuol dire che dal 1 gennaio andranno in vigore i nuovi tagli stipendi e pensioni e i nuovi aumenti tasse, elettricità ecc
    ha detto un giornalista in TV

    RispondiElimina
  115. Chiedo umilmente venia , o fiero Principe della stella di Fleed!

    E’ che, riflettendoci su, la tua risposta, nonché riccamente fornita di scherzosi e ironici emoticon, poteva apparire ambigua, di qui il chiarimento ( lo so, insopportabilmente didascalico) soprattutto a beneficio di altri lettori...:(

    RispondiElimina
  116. @todos

    ecco le barche natalizie a Xanthi, una nella piazza centrale, l’altra con la bandiera greca in un’altra piazzetta.
    Tubi luminosi sono disposti a formare l’ albero e sotto il presepe.
    A questo proposito, mi ero dimenticata di segnalare la seguente caratteristica, cioè che il presepe non è tradizionale nel Natale ortodosso greco: presepe e rappresentazioni viventi di
    esso sono tradizioni tipicamente italiane. Trent’anni fa mi sono portata dall’Italia le statuine e la capanna, (ancora oggi non si vendono statuine ma capanne con i personaggi principali ben incollati dentro) , l’usanza ha preso piede poco a poco dapprima con presepi di cartone o compensato , pertanto ancora diffusi , in pieno rispetto della bidimensionalità e a volte dell’isocefalia (della stessa altezza) delle figure tipiche dell’arte bizantina.
    In ogni caso non si allestiscono presepi nelle chiese, si vedono nelle piazze, a cura del comune, o davanti o dentro i grandi supermercati.
    Il presepe con figure bidimensionali della foto è appunto all'ingresso di un market.

    RispondiElimina
  117. E, tenetevi forte, guardate che cosa c'è nella culla ( non chiedetemi chi è stato però)

    RispondiElimina
  118. anche da noi si stanno diffondendo i presepi 2D, però rompere il bambolotto è proprio di cattivo gusto...

    bando alle ciance che devo fare l'aggiornamento!

    RispondiElimina
  119. mBq/kg... ROTFL :-)

    RispondiElimina
  120. Spiega, perché non credo che google faccia 'ste finezze :-)

    RispondiElimina
  121. Bello, e anche il presepe 2D a suo modo e caratteristico...
    Ma la più bella di tutte è la barca con la bandiera. Bellissima!

    RispondiElimina
  122. Carissimi,

    Visto che la tanto annunciata fine del mondo non c'è stata, mi tocca scendere a Roma per Natale :-) Ci rivediamo quindi fra qualche giorno.

    E non fate discussioni interessanti in mia assenza, come vostro solito :-))


    (ho già il benestare della nostra AnonimaFrancesina, tranquilli)

    RispondiElimina
  123. buone vacanze, buon riposo e buonissimo Natale!
    http://youtu.be/SiS4y0s2oe8

    RispondiElimina
  124. Divertiti nella Città Eterna! Buone Festività!
    SM

    RispondiElimina
  125. Abbiamo un nuovo aggiornamento... migriamo?
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/12/ripescata-la-trave-dalla-piscina-di.html

    RispondiElimina
  126. AnonimaFrancese22 dicembre 2012 14:31

    bellissime ;.)

    RispondiElimina
  127. AnonimaFrancese22 dicembre 2012 14:32

    che schifo ;((

    RispondiElimina
  128. "Ti tocca"... come ti capisco. E' questo lo stato d'animo dell'emigrante, almeno per un po', prima di riprendere il ritmo. Io, fino ad aprile 2011 per una decina di giorni, erano 4 anni che tra una cosa e l'altra non tornavo a Roma. Mi costa molta fatica, sotto molti punti di vista, e finché non riuscirò a prendere ritmi migliori, lo sarà sempre di più.

    RispondiElimina
  129. E' l'incontenibile ira popolare che trova inaspettate valvole di sfogo ;)

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...