Cerca nel blog

Loading

10 novembre 2012

Esercitazioni, nuovi termometri dalla centrale di Fukushima


Gli aggiornamenti di questa settimana dalla centrale di Fukushima Daiichi riguardano svariati ambiti delle operazioni di recupero dell'emergenza. Innanzitutto un punto molto importante e mai da sottovalutare ovvero l'addestramento sul sistema di raffreddamento normale e d'emergenza per la centrale. Noi abbiamo imparato a conoscere a grandi linee gli schemi di questo complesso impianto di raffreddamento, ma non dobbiamo dimenticarci che è composto fisicamente da chilometri di tubazioni, valvole di sezionamento, deviazioni e così via. E' necessario acquisire esperienza sul campo in modo da essere preparati nel caso di una situazione d'emergenza. Per dirla in altre parole, se è importante eseguire esercitazioni su impianti in salute è ancora più importante fare training e addestramenti in un impianto danneggiato.


Nuovi termometri in R2 operativi

All'inizio di ottobre avevamo dato notizia dell'installazione avvenuta con successo di un termometro nuovo per il reattore 2. Dopo un periodo di osservazione e aver ottenuto l'approvazione dalle autorità competenti, TEPCO ha inserito questo sensore tra quelli utilizzati per definire lo stato del reattore. La temperatura misurata da questo sensore è la curva violetta nel grafico qui a lato. E' importante notare due cose: la temperatura misurata dal nuovo sensore è in perfetto accordo con quella misurata dall'altro sensore e, secondo, sono solo due i sensori di temperatura disponibili per la parte bassa del reattore.

Ricordiamo che questi sensori sono in contatto termico con la superficie esterna d'acciaio del vessel di pressione, al cui interno c'è il nocciolo danneggiato e dove viene iniettata l'acqua di raffreddamento.

TEPCO ha anche utilizzato la stessa penetrazione per istallare altri due nuovi sensori di temperatura per la temperatura dall'aria all'interno del contenimento primario (PCV).

Detriti nella piscina numero 3

Gli osservatori più attenti dei grafici dei parametri dei reattori, avranno notato un'interruzione del sistema di raffreddamento della piscina del combustibile esausto dell'unità 3. Non si è trattato di un guasto, ma di una sospensione volontaria per vedere se e quanto migliorasse la visibilità sott'acqua sospendendo il ricircolo, con lo scopo di valutare tempi e modi per la rimozione dei detriti di grosso calibro caduti nella vasca. In particolare la rimozione della trave che era caduta a metà settembre.

Prima di procedere con attività subacquee, verranno installate delle barriere protettive al fine di evitare che la movimentazione possa creare danni maggiori.  Le operazioni inizieranno nel giro di un mese circa anche se non ravvisiamo nessun motivo d'urgenza.

Svuotamento reattore 4 a Daini

Anche se non è materiale proveniente dalla centrale di Daiichi, crediamo valga la pena guardare il video qui sotto con le immagini delle operazioni di movimentazione degli elementi di combustibile dal reattore 4 della centrale di Daini alla corrispondente piscina di stoccaggio.



La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo aggiornamento con il consueto aggiornamento della situazione dell'acqua contaminata come è stato fotografato dal più recente bollettino del 7 novembre 2012. I livelli attuali sono scesi, sia rispetto alle previsioni sia ai valori della precedente rivelazione.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine78 30079 80078 30080 700
Acqua nello stoccaggio21 92021 500020 76019 050
Totale 100 220101 30099 06099 750


Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

136 commenti:

  1. Ottimo aggiornamento. Quel video di Daini è super!
    SM

    RispondiElimina
  2. Sono un po' di giorni che Chrome non mi fa vedere i video in flash (in flash si dice?), compreso quello di Daini. Al posto della finestra solo lo spazio bianco. Per non parlare del fatto che per vedere disqus, questa pagina la devo caricare due volte... In rete non mi sembra di vedere gente inferocita. Qualcuno usa questo browser su mac?

    RispondiElimina
  3. prova a cancellare la cache del browser, ogni tanto capita.


    io uso chrome con windows e linux e non mi da grossi problemi ;)

    RispondiElimina
  4. mmmh, nulla da fare. Non mi da nemmeno le iconcine in cima alla pagina, quelle con la ciminiera della centrale... mannaggia, mi tocca scaricarmi firefox. Non che vada male, ma una volta che ti abitui alla velocità di chrome...

    RispondiElimina
  5. sei sicuro di non aver accidentalmente disattivato gli iframe in qualche configurazione di sicurezza?

    RispondiElimina
  6. Per mia fortuna era qualcosa di molto più semplice. Un'estensione che non so da dove venisse, "Click to Save". Statene lontani.

    RispondiElimina
  7. OT plantigradoso.
    Solo un rapido saluto di passaggio con tante mie scuse per gli arretrati lasciati :)

    RispondiElimina
  8. l'importante è la salute, stai bene?

    RispondiElimina
  9. Ciao!
    A Fukushima l'uccello Kibitan invita i ragazzini a stare lontano da pozze e fossati, dove si accumulano particelle radioattive, e a lavarsi le mani e fare gargarismi. ( ma non ci potevano pensare prima?)
    http://www.google.com/hostednews/afp/article/ALeqM5jyOZySVZBFo4yZui08EeQLfJJPlA?docId=CNG.54e0e91cf7dddb2677b0ca3126aa8736.321

    Il volantino della prefettura
    http://wwwcms.pref.fukushima.jp/download/1/jidou.pdf

    http://rt.com/s/tmp/picture-fukushima-prefectural-october.jpg

    Domanda: cos'è di preciso questo curing material? sui raks lastre d'acciaio a supporto del curing material...boh!

    RispondiElimina
  10. Non riesco a capire come mai i giapponesi continuino a farsi fare il mazzo così dagli attivitsti di Greenpeace. I campi giochi, i cortili delle scuole, gli altri luoghi frequentati da bambini erano in cima alla lista dei posti da decontaminare.
    E' mai possibile che ne abbiano dimenticati alcuni? O sono quelli di Greenpeace che trovano Cesio anche dove non c'è limitandosi a riportare i dati che desiderano loro?
    Voglio dire Geenpeace fa il suo mestiere (continuare a terrorizzare) ma i giapponesi stanno facendo il loro?
    SM

    RispondiElimina
  11. lavarsi le mani ed evitare le pozzanghere sono anche dei buoni consigli per evitare l'influenza, quindi ben vengano!


    per rispondere anche a @SergioManera:disqus qui sotto, la domanda vera è quali sono i numeri e dove sono stati misurati. si parla di 13 volte il limite legale, quale limite? hai misurato anche tu la sabbia dei parchi gioco giusto? quindi non vorrei che sia il solito terrorismo.


    per rispondere al curing. di preciso non lo sappiamo, secondo me si tratta di una gomma appesa con catenelle alle travi d'acciaio

    RispondiElimina
  12. Cio` che posso dire e` che gia` diversi mesi fa, quando avevano stabilito che le scuole non potessero aprima di essere sotto i 5mSv/anno, c`e` stata la sollvevazione dei "soliti idioti terrorizzati da 5mSv/anno" che ha ottenuto dal governo che le scuole non aprissero finche` non fossero sotto 1mSv/anno.
    A parte l`ovvio: "Chiudiamo tutte le scuole europee?".
    Mi domando se grinpiss metta i sensori nei tombini a 3 metri di profondita`.


    Come dibattuto piu` volte, i nippo quando affrontano situazioni nuove usano un 95% di soluzioni alla CDC, ma dopo che fissano un limite o una determinata azione la portano a termine o, se non ci riescono, fanno seppuku.


    Tornando alla prima domanda di Sergione: NESSUNO capisce perche` si facciano fregare da grinpiss o si macinino gli zebedei da soli.


    Ma del resto in giappone uno chef "psicologicamente asessuato" se li e` fatti togliere, li ha cucinati con tutti i permessi legali/sanitari e li ha fatti degustare al miglior offerente per ripagarsi in parte dell`operazione.
    Detto tra noi, sto male solo a scriverlo senza ricontrollare se non ho fatto errori di battitura. [Il link lo lascio cercare ad altri :) ]
    Unica consolazione: dovrebbe aver raccolto sui 120euro, quindi di pazzi pronti a pagare per questa prelibatezza ce ne sono molto pochi in Giappone.

    RispondiElimina
  13. Ricordo il famoso consiglio dato dai Tiggì italiani durante l'emergenza di Chernobyl: NON BEVETE ACQUA PIOVANA!
    SM

    RispondiElimina
  14. Tutto bene tranne scoprire di avere un parente o pazzo o furbetto che ti rubera` "risorse" [se non altro quelle temporali ] da ora in avanti.
    Ma ne ho passate di peggiori quindi la salute rimane comunque a posto, unico danno prevedibile: acidita` di stomaco un po` piu` frequente in futuro :)
    P.S. la cosa piu` brutta sono i danni ad altre persone a cui vuoi bene e che si meritano di passare gli ultimi anni [speriamo decenni] di vita in pace...
    Scusate lo sfogo.

    RispondiElimina
  15. Sarebbe interessante collocarlo temporalmente, 'sto volantino. Quando l'hanno fatto? sulla pagina della prefettura è tutt'altro che in vista (cioè, non lo riesco proprio a trovare se non tramite il motore di ricerca interno... non c'è sula pagina dei materiali per bambini, non c'è su quella delle radiazioni). Sulle istruzioni per lavarsi le mani, intuisce bene Toto, ci sono campagne perennemente in corso in Giappone, da quando ci sono stati casi mortali di influenza, con fumetti, video, cartelli da tutte le parti, soprattutto alle elementari.

    RispondiElimina
  16. La notizia dello chef autoeviratosi, in Giappone ha fatto scalpore quanto la raschiatura del callo di mia zia di parte materna. Notizie ne ho trovate solo su sparutissimi blog che se la passavano tra loro uguale identica, e (forse) su un sito di notizie online con 99.999 pubblicità porno sopra. Davvero, l'orientalismo di casa nostra (includo l'europa, in genere) va nutrito in qualche modo, anche con gli zebedei.

    RispondiElimina
  17. Gli spazi nella ghiera del combustibile che dall'alto hanno un disegno rotondo sono le barre per lo scram?

    RispondiElimina
  18. http://wwwcms.pref.fukushima.jp/contents/0/18/9041/1.jpg

    RispondiElimina
  19. Dedicato a SM
    Cormorano che si asciuga le ali nel porticciolo di Porto Lagos, in fondo a sinistra la torretta per il birdwatching.

    E poi il canale "veneziano" con tanto di ponticello

    RispondiElimina
  20. L'altro giorno ho fotografato un graziosissimo cimitero musulmano di montagna, grande come un fazzoletto. Sulle lapidi da un lato fiori ed alberi stilizzati e colorati, dall'altra i dati del defunto

    RispondiElimina
  21. che belle foto! e che tempo stupendo, specie se comparato al cielo di qui

    RispondiElimina
  22. Alessandro, il punto del mio APPunto non era l`assessuato :)
    Ma che il governo dovrebbe spiegare la realta` meglio, anche se direi che comunque il 99% dei Giapponesi porta avanti la sua vita piu` che normalmente fregandosene degli allarmismi.

    RispondiElimina
  23. mamoru_giappopazzie11 novembre 2012 17:02

    L'ho vista passare nelle headlines della ver. giapponese di una qualche testata nazionale, forse il Sankei che tiene una sorta di sezione "crimini sessuali e minchiate affini".


    Credo fosse un followup sulle mosse della polizia che cercava di inventarsi il modo di incriminare il tizio per la solita わいせつ

    RispondiElimina
  24. mamoru_giappopazzie11 novembre 2012 17:03

    oppure non lo da a vedere e quando ci sono i sondaggi hai uno spostamento non indifferente dell'opinione pubblica verso lidi no nuke.


    mah

    RispondiElimina
  25. mamoru_giappopazzie11 novembre 2012 17:10

    Come dibattuto piu` volte, i nippo quando affrontano situazioni nuove
    usano un 95% di soluzioni alla CDC, ma dopo che fissano un limite o una
    determinata azione la portano a termine o, se non ci riescono, fanno
    seppuku.



    Ecco CDC e' proprio il termine tecnico esatto :)


    Il problema e' che:


    1) non sanno organizzarsi a breve termine e fanno finta di fare qualcosa pur di non farsi vedere con le mani in mano (tu non c'eri quando io e mamorina siam rimasti in balia della commessa che FINGEVA (malissimo) di cercare la taglia richiesta, ma SAPEVA perfettamente di non averla in casa e ci ha fatto perdere 5 minuti in pantomime, con il mio disperato tentativo di fermarla senza dover ricorrere agli insulti


    2) vogliono accontentare tutti e finiscono per incasinare ulteriormente le cose, anche quando le posizioni sarebbero inconciliabili.


    3) sono esseri umani e di idioti ne hanno pure loro

    RispondiElimina
  26. http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120920f3.html

    RispondiElimina
  27. " Tardano gli introiti fiscali dal gasolio da riscaldamento perché purtroppo fa bel tempo" , ha detto un ministro...

    (La verità è che in alcune zone la temperatura è intorno allo zero da almeno un mese)

    Eccoti il fiume di Xanthi

    RispondiElimina
  28. Meglio così , altrimenti si rischiava la sindrome da imitazione...

    RispondiElimina
  29. I cormorani sono facili da fotografare. A questo signore (Krk-HR) gli ho fatto un bel servizio quest'estate :)

    L'altro pulcino (piccolo di acquila di 4-6 mesi) l'ho fotografato in KZ e il poveretto non era libero di volare.
    SM

    RispondiElimina
  30. Chi è che è morto immediatamente a Chernobyl? Ma chi è sto cialtrone?
    Gli unici morti immediatamente per l'incidente sono i 3 del personale della centrale per esplosioni e crolli e i 4 elicotteristi precipitati per errata manovra di sgancio. Si tratta di incidenti sul lavoro.
    I liquidatori deceduti per effetti tissutali da radiazioni sono morti in ospedale entro il primo mese, nessuno è stato "cotto" dalle radiazioni. Ad oggi il conto è a 60-70 inclusi i 9-10 bambini morti per tumore alla tiroide.

    Per il resto ci sono stime e proiezioni.
    Suvvia, un po' di onestà
    SM

    RispondiElimina
  31. Non prenderlo alla lettera, presumo che per "cucinati" intendesse i morti di ARS delle settimane successive.
    Il mio punto erano verdure messe in celle frigorifere prima di Chernobyl e buttate perche` "contaminate".
    Capisco che ormai ne abbiamo sentite cosi` tante di porcate che non ne possiamo piu`, ma correggiamo con "meno sentimento" :)
    Almeno il beneficio del dubbio a chi cerca di avvicinarsi alla verita`.

    RispondiElimina
  32. L`aquilotto sembra la trasformazione di bubobubo dopo che gli dici la parola magica "bertraglio-bertraglio-bertraglio"!

    RispondiElimina
  33. "LA GENTE" andra` dove va di moda se non gli dai informazioni ed esempi.

    Italiani/Giapponesi o krucchi, pensi che cambi qualcosa se nonn gli spieghi le cose?

    Anzi, Totoro [@toto_unicolab:disqus ] non e` che abbiamo qualche unicista dalla Germania che ci dica se ci arrivano che stanno QUASI uscendo dal nucleare in cambio del pulitissimo 75% a carbone?

    RispondiElimina
  34. ci sono parecchi unicolabber italiani in Germania. anche se non sempre commentano. vredremo se ascolteranno il tuo invito a partecipare alla discussione.

    RispondiElimina
  35. Qualcuno che conosco in Germania, all'alba della decisione tedesca mi confermo che sì, in teoria ma in pratica era da vedere.
    D'altra parte il piano era su base ventennale (e di cose ne possono cambiare!) e solo 3-4 erano state effettivamente chiuse.
    Quelle sul confine francese, come avevo evidenziato all'epoca.

    RispondiElimina
  36. Non sono sicuro di capire a cosa ti riferisci. Se parli di quelle cose cilindriche relativamente piccole disposte a circolo intorno, credo siano rivelatori.
    Le barre di controllo nei BWR sono a forma di croce e si inseriscono dal basso verso l'alto (quindi dal lato opposto di manovra, è uno dei motivi per averle là) e si incastrano nei moduli di 4 elementi che vedi nel filmato. Le "barre di SCRAM" non sono di per sé barre diverse da quelle di controllo classiche, è la procedura di SCRAM che prevede l'inserzione di tutte le barre istantaneamente. Non tutte le barre sono però utilizzate in condizioni di esercizio normali.

    RispondiElimina
  37. Hai ragione, ho esagerato :)
    Pardon.
    SM

    RispondiElimina
  38. i Kazaki hanno l'aquila perfino nella bandiera ed è tradizionale la caccia con il bubo bubo, forse stavano addestrando il piccolo
    http://www.mongolia.it/aquila_contenuto.htm

    Ma scuuusa non ci sto, le tue foto sono pesantissime invece a me disqus mi rimprovera sempre e non le prende se non le rimpicciolisco, che facciamo, due pesi e due misure? -:)

    RispondiElimina
  39. Purtroppo temo che in molti casi vadano a prelevare piccoli di aquila appena svezzati per addestrarli alla caccia, sottraendoli alla loro vita in libertà. Quell'aquilotto aveva una voglia di volarsene via che non immagini. Penso fosse l'investimento economico per il tizio che la teneva, attrezzato con macchina fotografica e stampante portatile per le foto dei pochi turisti che ci sono li.
    SM
    P.S. lo ammetto, Disquis fa preferenze per me. Dopo la mia procedura di registrazione iniziale (2 settimane di tentativi ...) mi hanno preso in simpatia!

    RispondiElimina
  40. Nessun "pardon" necessario, anzi, l`errore di manovra degli elicotteristi me lo ero perso nonostante la valanga di letture fatte.

    RispondiElimina
  41. http://www.youtube.com/watch?v=zuNtgYtF4FI

    RispondiElimina
  42. cazzarola che immagini... ma come può succedere?

    RispondiElimina
  43. mamoru_giappopazzie12 novembre 2012 17:59

    07 febbraio 2012 stando alle informazioni nel file.

    RispondiElimina
  44. Buon giorno a tutti!


    Qualcuno di voi ha visto il confronto tra i candidati alle primarie del PD ieri sera? Io no, ma leggendo dai tweet si deve aver parlato anche di politiche energetiche e nucleare.

    RispondiElimina
  45. E che ci sarebbe da dire? Sono tutti d'accordo a non riprendere il nucleare e buttarsi sul FV/Eolico, o mi sono perso qualcosa del dopo-Berlusconi?

    RispondiElimina
  46. Si riesce a trovare cosa hanno detto?

    RispondiElimina
  47. Credo tu abbia riassunto la situazione. Però sono curioso ugualmente di sentire cosa hanno detto.

    RispondiElimina
  48. Ah, le motivazioni ;-)

    RispondiElimina
  49. Dal programma d Matteo Renzi

    Le città rinnovabili. Coinvolgere le amministrazioni cittadine nel raggiungimento degli obiet­tivi europei di riduzione delle emissioni, assegnando obbiettivi alle grandi aree urbane e ai comuni. Parte degli incentivi per le energie rinnovabili deve essere destinata ai piani cittadini per le campagne d’introduzione delle tecnologie eco-efficienti (caldaie di nuova generazione, finestre a isolamento termico), della mobilità sostenibile e degli impianti solari e micro-eolici.

    Incentivi rinnovabili. Le fonti rinnovabili elettriche, alle quali l’Italia ha destinato incentivi con­siderevoli, devono continuare a svilupparsi, affrontando la sfida della grid parity, che deve essere stimolata da una adeguata regolazione, individuando il giusto punto di equilibrio con la necessità di contenere il costo dell’energia per le famiglie e le imprese. Investimenti mirati an­che di natura pubblica devono essere fatti in settori ancora in fase di sviluppo (come il solare a concentrazione in alternativa al fotovoltaico o l’eolico d’alta quota) là dove è possibile sfruttare le competenze e le eccellenze della ricerca e dell’industria italiana.
    Ammodernare la rete elettrica e il mercato per ridurre il costo della bolletta.


    Penso che il bla bla sia comune a tutti i candidati
    Permettimi un commento
    in un paese recessione c'è meno bisogno di energia, quindi ...e inoltre si risolve
    automaticamente il problema dello smog nelle città ( vedi Atene, aria pulita come non lo era da decenni perché circolano meno auto a causa del costo della benzina).

    RispondiElimina
  50. Piuttosto mi sembrano preoccupanti alcune notizie passate ai margini nella stampa

    1)http://www.skuola.net/news/notizie-universita/volkswagen-ingegneri.html

    2)http://www.liberoquotidiano.it/news/1120430/Lavoro-a-Napoli-firmato-accordo-Italia-Germania-su-apprendistato.html
    Ursula von der Leyen è quella che ha fatto il giro di Grecia , Spagna, Portogallo a "invitare" in Germania i laureati del posto, personale pronto senza spendere una lira . Alla periferia del Continente si moltiplicheranno forse le attività di reclutamento. Il motore tedesco ha bisogno di lavoratori stranieri specializzati per tenere il passo con l'invecchiamento della popolazione: le previsioni stimano in mezzo milione le posizioni che verranno coperte ogni anno da oltreconfine dopo il 2015 http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-03-28/europa-emigra-germania-064220.shtml?uuid=Ab9lz8EF

    3) c'è voluto il pressing di Monti per convincere i soliti Germania, Gran Bretagna, Olanda Svezia e Finlandia a sbloccare gli aiuti Ue all'Emilia Romagna

    http://qn.quotidiano.net/cronaca/2012/11/11/801029-terremoto-emilia-fondi-bloccati-monti-pressa-Ue.shtml

    RispondiElimina
  51. Non sono notizie passate ai margini nella stampa, è l'Europa che sta diventando una succursale della Germania.
    Laureati coi fiocchi a costo zero non è male. Tanto nei paesi periferici con la laurea ci accendi il camino ...
    SM
    P.S. quel pressing di Monti per l'Emilia Romagna costerà all'Italia qualcos'altro, lo sapremo forse tra qualche mese quale prezzo si è concordato.

    RispondiElimina
  52. Dette anche "arrampicate sugli specchi" o "come fosse antani".

    RispondiElimina
  53. 3- e di idioti che pagano la prelibatezza molto pochi per fortuna :)

    RispondiElimina
  54. Pero` su questo [FV] dobbiamo fare i complimentoni ai comunisti ed ai grinpissiani [ma c`e` differenza?].


    Mi cappotto dal ridere che ogni volta che fai notare ai "nonuke a prescindere" i 7miliardi di euro/anno ti dicono che in realta` gli italiani stanno risparmiando grazie al FV !!!!

    RispondiElimina
  55. @ toto - Accolgo volentieri l'invito di ri-postare in questa sezione 'off-topic' questa mia richiesta.


    In tema di energie rinnovabili compaiono da qualche tempo qua e la' articoli
    'contro-intuitivi' come questo.

    http://www.dw.de/power-exports-peak-despite-nuclear-phase-out/a-16370444

    IMHO non c'e' modo per un non specialista (come me) di capire rapidamente se
    si tratta di casi di 'Cicero pro domo sua' o se dietro ci sono fenomeni reali.

    C'e' qualcuno che si sente di condividere il suo pensiero al riguardo?

    RispondiElimina
  56. Ciao Luca.
    Negli ultimi anni secondo me è diventato molto difficile capire dov'è la convenienza economica e i costi delle fonti. Le reti sono condivise in modo molto profondo tra paesi del centro europa e la potenza viaggia su e giù.
    Non ci sono i soli costi di produzione da considerare, ci sono gli incentivi, le sovvenzioni, gli accordi bilaterali produttori-consumatori, etc.


    Io ormai non ne capisco più nulla di prezzi e costi se non che in Italia il kwh va nel range 13-20 eurocent quando in europa centrale le industrie pagano meno di 5 eurocents. Additittura in Francia sono ai 3 eurocents (costi vivi del nucleare).
    Con queste premesse è facile capire che l'industria della periferia dell'Europa non è competitiva a vantaggio del centroeuropa.


    Sicuramente si tira la giacchetta da una parte o dall'altra, tutto serve a pilotare investimenti, finanziamenti, etc. Non è un mercato né libero né trasparente (segreto di stato ovunque).


    Quello che strategicamente dobbiamo fare e sostenere è che tutte le fonti che producono energia sono importanti, ciascuna con il suo peso e il suo ambito di applicazione. La guerra delle fonti fa comodo solo a chi vende petrolio.
    SM

    RispondiElimina
  57. Concordo con l'osservazione che non si capisce piu' il vero costo delle fonti energetiche.
    Ma per noi cittadini Italiani, che viviamo alla periferia di una area economica non ottimale (l'Eurozona), credo sia vitale comprendere al piu' presto i 'costi veri' delle varie fonti.

    Quando per effetto delle sue contraddizioni interne insanabili l'Eurozona si rompera' (e' solo questione di tempo) ogni Paese dovra' necessariamente scegliere anche le politiche energetiche piu' consone per il perseguimento dei propri obiettivi economici, all'interno di quella area di scambio comune che va sotto il nome improprio di Unione Europea.
    Tradizionalmente l'economia Italiana non ha mai risentito un granche' delle variazioni dei prezzi internazionali delle forniture energetiche (anche in occasione degli shock petroliferi negli anni '70 e dell'uscita traumatica dallo SME del 1992 gli effetti sull'inflazione sono stati molto ridotti).
    Purtroppo in termini di equilibrio delle partite correnti la posizione dell'Italia si sta inesorabilmente deteriorando dall'ingresso nell'Eurozona e non serviranno le svalutazioni dei salari e del welfare imposte da quell'abusivo di Monti (insediato per nome e per conto dei nostri creditori internazionali) a recuperare l'irrecuperabile.
    Ma siamo ancora un esportatore netto (anche se di poco) e c'e' ancora un avanzo primario al netto degli interessi sul debito.
    Quindi c'e' ancora la speranza di un rilancio dell'economia, senza tagli e senza austerita' (purche' ci liberiamo dell'esperimento antistorico della moneta unica).
    A quelli che a questo punto stanno pensando che io sia pazzo segnalo il blog del prof. Bagnai (goofynomics) e la lettura del suo recentissimo libro "Il tramonto dell'Euro".

    RispondiElimina
  58. 21.53 - Una sostenitrice di Vendola rinfaccia a Renzi
    la vicinanza a persone che vorrebbero rivalutare l’energia nucleare,
    come Giuliano Da Empoli. Il sindaco di Firenze risponde: “Siamo contrari
    al nucleare”. Accusa al “mandante” della domanda: “Nichi, non si mettono vestiti addosso alle persone“.

    RispondiElimina
  59. Direi che l`articolo e` chiaro ma con "grassetti" ambigui.
    "Cheap power from Germany for non Germans" dovrebbe essere scritto.
    Come in Italia, nelle ore di picco FV gli altri devono svendere e rifarsi della perdita nelle altre ore, percui per chi non e` un italiano in Italia o un tedesco in Germania, conviene comprarlo in quelle ore.
    Per i tedeschi in Germania e` chiaro che l`energia da rinnovabile:
    "We sell electricity for 5 or 6 cents on the exchange and pay those who feed it into their grids - for example, the solar energy sector - over 20 cents,"
    Cioe` i tedeschi vendono ad 1/4 di quello che pagano e gli altri paesi ringraziano.

    RispondiElimina
  60. Pale che hanno toccato la gru, quasi stupido quanto un video che avevo visto di due seaking americani che hanno sbattuto pale contro pale per far vedere che erano bravi a muoversi in formazione stretta.

    RispondiElimina
  61. Soprattutto perché l'Europa sa bene che fine faranno una buona parte di quei soldi.

    RispondiElimina
  62. Mi sa che devo avere un cosiddetta tara mentale. Non riesco proprio a vederla, 'sta data. Dove la trovo?

    RispondiElimina
  63. Non e` una tara mentale, e` che a quest`ora in Giappone o si dorme o si coccola la mogliettina! Non si cazzeggia con gli altri unicisti :)

    RispondiElimina
  64. Saro' banale, ma questa frase:
    Instead, Germany has produced so much electricity this year that it has actually exported its surplus. In 2011, Germany was a net importer of electricity, but this year, utility companies sent some 14.7 billion kilowatt hours of power abroad
    potrei giustificarla con il fatto che ci stanno dando dentro con le rinnovabili sicuramente, ma di fatto non hanno spento praticamente nulla del nucleare. Quindi - non ho cifre, è solo una cosa buttata là - hanno semplicemente prodotto di più?

    RispondiElimina
  65. E' da settembre che si parla (per bene) del maluso (tutto attaccato) dei fondi per la ricostruzione (19 mila mld di yen, quindi col cambio a 1:1 190 mld di euro), per cui se è vero che l'economia può essere positivamente influenzata da interventi anche "indiretti", per molti è difficile capire che tipo di vantaggi potessero derivare alle zone colpite dal sisma dirottando 2,3 mld di yen alle corvette che proteggono le baleniere giapponesi dalle incursioni della Sea Shepard, o 8,3 mld di yen per l'acquisto di miniere di "terre rare" all'estero.

    Secondo alcuni, per i politici l'unica cosa importante era dimostrare di stare facendo il massimo, e il modo più semplice era quello di gonfiare a dismisura il bilancio per la ricostruzione. In questo modo si è creato un flusso di capitale più voluminoso di quanto le province potessero gestire (l'Asahi riporta spesso la notizia che meno del 50% del capitale affluito nel 2011 è stato allocato da 18 su 33 municipalità costiere di Miyagi/Iwate/Fukushima) e così si sono create delle sacche, delle fessure in cui si sono infiltrati i burocrati dei ministeri sempre in cerca di esuberi di bilancio a cui attingere, visto che sono tempi magri per tutti.

    Stavolta però un rappresentante di quel nuovo partito di cui fose laggiù non avete sentito molto parlare (quello per il "Rinnovamento del Giappone" fondato da tal Hashimoto ex governatore della provincia di Osaka e ora sindaco della città omonima, nonché leader (piuttosto populista e perciò gradito alle masse) dello stesso partito che ora si propone come il terzo polo) ha scoperto che con quei fondi sono state ad esempio costruite le cucine per le Forse di Autodifesa di Kagoshima (Kyushu, dalla parte opposta del Giappone rispetto alle zone colpite), o le vasche da bagno, sempre per le FdA, stavolta di Nagano e di Hokkaido.
    Messo alle strette, il Ministro delle Finanze ha dichiarato che le FdA sono oggetto dell'attenzione delle autorità per il carico di stress cui sono state sottoposte nei periodi in cui sono intervenute nelle zone colpite, e che come tali necessitano di "cure" anche dal punto di vista psicologico, nel garantire loro ambienti il più confortevoli possibile. Purtroppo, anche se questo è verissimo, la replica non è potuta sfuggire a un semplice: "si vabbè, ma stiamo parlando di bilanci del tutto separati, direi, no?".
    Noda anche ha ammesso (stavolta la parola ci sta tutta) che evidentemente vi sono episodi che meritano le critiche mosse, e ha annunciato provvedimenti severi.


    Il Giappone non è mai stato indenne da questo tipo di conduzione della spesa pubblica. Il fatto è che però stavolta ci sono troppi occhi puntati a controllare, contro somme che fanno ovviamente gola. Dev'essere una gestione veramente complicata. Anche perché i soldi messi sul piatto sono davvero tanti, troppi da gestire per le sole province e il personale sparuto che si ritrova, che fino ad adesso doveva al massimo controllare la scadenza del libretto sanitario di un pugno di anziani.

    RispondiElimina
  66. Per me questa è l'ora, i pupi e la vita connessa non te ne concedono altre. Ahimè.

    RispondiElimina
  67. Ma mi volete dire che non avete segnalato questo corto in cui Greeeeeeeeenpis (con l'amore per la traslazione e quella capacità di giocare a tutto campo con le metafore più raffinate) attacca il carbone e i pericoli che ne derivano??
    http://video.corriere.it/spot-greenpeace-contro-centrali-carbone-enel/fe144932-29b9-11e2-b082-5e60eba3a55f

    RispondiElimina
  68. Grazie, mi hai comunque risposto. Hai presente il braccio meccanico che scende a estrarre un elemento di combustibile? Ebbene, quell'elemento è circondato ai quattro lati da altri elementi che però sono contrassegnati da un cerchio "in testa". Se fossimo su una scacchiera, ti chiederei coma sono le 4 caselle nere attorno a una bianca. Pensavo (erroneamente) fossero quelle le barre di controllo.

    RispondiElimina
  69. questa cosa che un politico non possa essere vicino (cosa significa? amico? conoscente?) di uno che ha un'idea mi fa un po' sorridere. Mi sa tanto di setta dove si ragiona per posizioni prese e non usando la testa.


    leggo tutti gli altri commenti da casa... a dopo

    RispondiElimina
  70. mamoru_giappopazzie13 novembre 2012 18:36

    ecco, mi hai rovinato la battuta sul fatto che ti portavano al kyaba tutte le sere fino a tarda ora...

    RispondiElimina
  71. mamoru_giappopazzie13 novembre 2012 18:39

    Aprendo il pdf puoi utilizzare File > proprieta' e da li' vedi la data di creazione ed altre informazioni.

    :)

    RispondiElimina
  72. mamoru_giappopazzie13 novembre 2012 18:41

    A me fa rabbrividire e' la stessa logica tribale che guida i commenti del FQ...

    RispondiElimina
  73. mamoru_giappopazzie13 novembre 2012 18:48

    E intanto la gente nei prefabbricati pazientemente attende... non c'e' fretta.

    RispondiElimina
  74. ah ecco non avevo visto il contatto. adesso è più chiaro.

    RispondiElimina
  75. purtroppo dove ci sono tanti soldi, ce ne sono anche tanti che restano appiccicati alle mani di chi li distribuisce. è una pessima abitudine a cui noi non siamo estranei.

    RispondiElimina
  76. Inizialmente credevo che fosse un errore nel mio script di importazione dati, invece per un motivo che ancora non conosciamo, questa mattina hanno cambiato lo schema di iniezione acqua nel reattore 1 spostandolo tutto sul feedwater. Prima era 3 FDW + 2 CS, adesso è 5 FDW (grafico).

    RispondiElimina
  77. Come al solito niente youtube qui, quando torno a casa do un'occhiata meglio.

    RispondiElimina
  78. Guarda, è una cosa fisiologica e normale. Non corretto certamente, ma fisiologico e contro cui non si puo' fare niente, inutile prendersi in giro.

    Quello che conta è che queste pratiche non raggiungano livelli tali per cui poi diventi impossibile fare quello che si deve fare.

    RispondiElimina
  79. Il sistema collassa quando i soldi rubati superano quelli guadagnati ...

    RispondiElimina
  80. Non vedo andare a zero il CS, altrimenti si potrebbe ipotizzare una manutenzione programmata sulla linea CS.
    SM

    RispondiElimina
  81. Sicuramente! In realtà collasserebbe parecchio prima...

    RispondiElimina
  82. Appello agli Italo-nipponici: guardate questo documento?
    http://photo.tepco.co.jp/date/2012/201211-j/121114-01j.html



    è il progetto delle nuove coperture per i reattori? so già che piacerà a @mamoru_giappopazzie:disqus

    RispondiElimina
  83. Stasera (cioè tra pochissimo) ci do un'occhiata

    AC
    from IPhone

    RispondiElimina
  84. Trovato. Tu ci scherzi, ma da quando sono passato al mac, queste ovvietà da windows mi costano esplorazioni senza fine. Nella fattispecie l'ho trovata nel comando Mostra Inspector (!) degli Strumenti...
    Purtroppo come periodo non è né carne né pesce, per cui non mi aiuta a dargli una collocazione. Certo, come modalità è abbastanza un classico: ripescano qualcosa in giro da secoli e gli danno valenze assai maggiori di quelle per cui è stato pensato (il volantino, intendo, che è in giro probabilmente da almeno 7 mesi). Rimane il fatto che sulla home page non lo trovo... non è diciamo l'ammiraglia della strategia antiirradiazione della provincia.

    RispondiElimina
  85. L'immagine è quella della struttura che stanno progettando per R3, e che dovrà ospitare il carro ponte e tutti i marchingegni per estrarre le barre di combustibile.

    Il doc in generale parla anche di altre cose, che nella fattispecie sono dei cambiamenti intervenuti nel piano a medio termine per la messa in sicurezza di FD1.

    Ci sono dei doc molto voluminosi per ognuno degli argomenti, ma con delle figure che forse possono aiutare a orientarsi. Altrimenti c'è il PDF che dà la panoramica generale: http://j.mp/TEmMq4

    1) Valutazione della resistenza sismica di parte degli edifici dei reattori (e turbine) tenendo in considerazione la presenza dei locali allagati dall'acqua contaminata. La conclusione è positiva, la tenuta delle mura esterne dei locali sotterranei è garantita.
    http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu12_j/images/121114j0201.pdf

    2) Valutazione tenuta sismica dei locali che ospitano una o più piscine comuni con un nome che va da qui a Canicattì, (uso/integrativo/comune/struttura/comune/piscina... aiutoooo! ). Anche qui tutto a posto.

    3) estrazione delle barre da R3, da p. 5 a p. 10 del PDF, da cui l'immagine segnalata da Toto.
    http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu12_j/images/121114j0202.pdf

    4) Estrazione delle barre da R4, da p. 11 a 12. http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu12_j/images/121114j0203.pdf

    5) Descrizione dei cask, tenuta, temperatura, struttura, modalità di trasporto ecc.

    http://www.tepco.co.jp/cc/press/betu12_j/images/121114j0204.pdf

    RispondiElimina
  86. forse perché siamo nella stessa barca? Unione Europea, moneta unica non dovrebbero suggerire qualche forma di solidarietà ( a parte che l'Europa è un nobel per la pace) ? Fors' anche solo per questo grafico?
    http://www.rischiocalcolato.it/wp-content/uploads/2012/11/graph-of-shame.png

    Ne riparleremo quando i luterani avranno messo mano alla Francia
    http://archiviostorico.corriere.it/2012/novembre/11/Consigli_Berlino_che_Irritano_Hollande_co_0_20121111_4e4681f8-2bc8-11e2-8621-f6a1efbebaad.shtml

    Non ci si dovrebbe aspettare almeno lo stesso trattamento riservato alla Germania nazista nel dopoguerra?
    http://www.contropiano.org/it/archivio-news/documenti/item/12329

    RispondiElimina
  87. forse perché siamo nella stessa barca?
    E quindi è compito di chi sta peggio migliorare per arrivare a livello degli altri, oltre a chiedere aiuti.
    Guarda, sono due i punti in tutta questa questione. Il primo è che gli aiuti si possono dare, ma non a casaccio solo perché i bilanci sono in disordine. Contemporaneamente bisogna mettere a posto le economie nazionali. E questo ci porta al secondo punto, che mi sembra costantemente ignorato. Ovvero:
    In quanto a capo di una delle nazioni europee più forti e quindi fra quelle a dover sganciare di più per gli aiuti,(*) la Merkel ha chiesto ai paesi di rimettersi in ordine e ristrutturare, ma non a spese della popolazione. La Germania non ha mai detto questo. Sono i governi nazionali che hanno scelto la strada facile scaricando sul popolo e sui servizi. E il trucco si vede anche bene.
    Quindi se rivoluzione sarà, deve essere contro i proprio governi, non contro la Germania.

    La moneta unica poi sappiamo benissimo che non è un collante. Non basta una moneta per unificare un territorio di culture e mentalità cosi' totalmente diverse fra loro, con odi e rancori ancora troppo recenti (e in preda a un campanilismo e provincialismo esasperati, almeno per l'Italia)

    Ne riparleremo quando i luterani avranno messo mano alla Francia
    Il problema è che Hollande da meno corda ed è più rigido di quanto non fosse Sarko nei confronti della Merkel... Hollande vuole dettare le sue idee, e c'è un po' "diplomatico attrito" fra i due. Nessuna sorpresa che die Ziet non gradisca troppo la Francia.
    Ma poi, forse, in quel momento, io saro' già dalla Merkel... ;-)

    (*) L'Europa è bella, ma se Grecia o Cipro o Spagna chiedono aiuto all'"Europa", chi sgancia il grosso concretamente? Certo non Grecia, Spagna, Cipro, Polonia, Ungheria... ma Francia, Germania e pochi altri.

    RispondiElimina
  88. Sull'ultima affermazione, guarda, anche qui c'è già da tempo (2005) gente che mostra, cifre alla mano, come l'Euro non sia convenuto. A nessuno, in fin dei conti nemmeno alla Francia.
    Le grand échec européen

    RispondiElimina
  89. Non conviene a nessuno!

    A noi Italiani meno di tutti!

    http://www.nomos-leattualitaneldiritto.it/sites/default/files/Inedito%20Guarino%20Nomos%202-2012%20(1).pdf

    RispondiElimina
  90. Lungo, ma sembra interessante. Bisognerebbe leggerlo tutto.

    Pero' verso pagina 15 mi pare di capire che dice che la crescita si puo' avere solo indebitandosi, e che la richiesta di pareggio stronca l'economia.
    Francamente, in questi termini mi pare una cavolata... se per crescere bisogna fare debito, allora siamo a posto. E un paragone con gli USA non puo' mai reggere.

    RispondiElimina
  91. Ah, ho capito, la scacchiera. Mi sembra che siano i blocchi di 4 di cui parlavo, in cui però due elementi in diagonale siano mancanti, in pratica dei vuoti.
    Magari @toto_unicolab:disqus o @SergioManera:disqus possono confermare.

    RispondiElimina
  92. hanno incuriosito anche me sin dall'inizio. onestamente non so cosa siano, perché sono un po' troppe per essere barre di controllo eppure hanno un attacco differente rispetto alle altre oltre al tappo circolare.


    vediamo se @SergioManera:disqus ci sa aiutare.

    RispondiElimina
  93. grazie mille! sarà utilissimo per l'aggiornamento di sabato

    RispondiElimina
  94. Le barre di controllo di quel BWR sono cruciformi!
    Ora capisco meglio. In realtà, nei moduli di 4 si vedono tre cose: gli elementi di combustibile "chiari", i buchi (dove gli elementi mancano) e quello di cui parlate, una sorta di elementi di combustibile "scuri".
    L'attacco mi sembra lo stesso, è ipotizzabile che si tratti di elementi di combustibile vecchi e nuovi?

    RispondiElimina
  95. Riflessione a posteriore.

    Per inciso, la gru tira fuori proprio una di quelle "scure", il che potrebbe avvalorare la mia ipotesi che siano barre più vecchie.

    RispondiElimina
  96. mamoru_giappopazzie14 novembre 2012 23:43

    Ragazzi e' stato bello conoscervi..(sarcasmo)

    Chernobyl study shows need for caution in Fukushima - http://ow.ly/fgVVX


    Citano pure quelli del NIC nooooooooooooooooooooooooooooooo

    Kyodo

    A study released Thursday by a U.S. research team links protracted exposure to low-level radiation to a higher risk of leukemia among workers engaged in the cleanup of the 1986 Chernobyl nuclear disaster, and points to the need to protect those involved in dealing with the Fukushima crisis.

    In the U.S. study, scientists did a followup health survey covering 110,645 cleanup workers through 2006 and found 137 developed leukemia.

    After excluding genetic and other factors, it estimated that around 16 percent of the leukemia cases confirmed during the 20-year followup period were attributable to radiation exposure from the disaster.
    Most of the victims were involved in efforts to contain the Chernobyl disaster until 1990. Their cumulative exposure was less than 200 millisieverts.



    According to Tokyo Electric Power Co., around 6,000 workers are currently involved in efforts to decommission the four crippled reactors at the Fukushima No. 1 power plant.

    After the March 2011 meltdowns and hydrogen explosions, the Health, Labor and Welfare Ministry raised the allowable cumulative radiation exposure threshold to 250 millisieverts for workers so Tepco wouldn't run out of workers too quickly because of overexposure.

    After the government declared the completion of "Phase 2" of the road map for containing the disaster, the limit was lowered last December to 50 millisieverts per year and 100 millisieverts per five years, the same level as before the crisis.

    But six workers were exposed to more than 250 millisieverts.

    "All of the six have already left the work site," Tepco said. "At this moment, there has been no observable impact on their health."

    By the end of September this year, 167 workers registered more than 100 millisieverts. Workers exposed to 50 to 100 millisieverts numbered 941.



    High radiation zones, including the structures housing the reactors, remain off-limits. As work progresses, concern will likely increase about what to do to reduce the health risk of workers.

    Tepco meanwhile apparently lacks adequate procedures and discipline to minimize the radiation exposure.



    Reports show workers have either misplaced dosimeters for measuring their radiation exposure or have worked without them. There was also an ethically questionable case in which dosimeters were covered by a lead sheet to suppress exposure readings, so workers
    could undertake operations beyond the exposure limit.

    "In Japan, nobody exactly knows workers' conditions at nuclear facilities," said Masako Sawai of Citizens' Nuclear Information Center. "Even after the Fukushima crisis started, there have been moves to conceal exposure. In that sense, the latest U.S. data are very instructive and show the need for Japan to grasp what is going on."

    Earlier this month, a 46-year-old man from Iwaki, Fukushima Prefecture, pleaded for better conditions at Fukushima No. 1. He said he was told to ignore dosimeter alerts and continue
    working in a high-radiation environment.

    He told reporters Nov. 1 at the health ministry, "Rank-and-file people cannot raise their voices even when there is a problem." He filed a complaint with a Fukushima labor office against Tepco and Kandenko Co., the Tepco subcontractor that oversaw the man's
    work.

    RispondiElimina
  97. spiegata l'origine dell'arcano.

    a fine mese devono fare un lavoro di manutenzione programmata sulle pompe in collina usate attualmente per l'iniezione d'acqua. Durante il periodo di stop useranno le pompe nei locali turbine, ma mancava una tubazione che andava al CS, così ieri per aggiungerla hanno sospeso per un breve periodo il CS per mettere il tubo nuovo.

    oggi è il turno del reattore 2

    RispondiElimina
  98. Resta da spiegare come mai non ci hanno detto nulla prima di iniziare il lavoro :)
    SM

    RispondiElimina
  99. bella lì! adesso mi metto a controllare sulla scrivania per vedere se non c'era una richiesta di autorizzazione finita sotto a qualche pigna di documenti. :)

    RispondiElimina
  100. e oggi è stato il turno del reattore 3, con cui abbiamo finito il giro.

    RispondiElimina
  101. Controlla nel filtro antispam, che di solito le email del presidente della tepco mi finiscono li`.

    RispondiElimina
  102. Quanti mesi mi rimarranno di vita??

    RispondiElimina
  103. mi dispiace dirtelo, ma sei già morto.

    RispondiElimina
  104. CIao Toto:

    succede, succede... e' successo un paio di mesi fa con un modernissimo elicottero nuovo di zecca, prodotto da Eurocopter a Marsiglia... durante il volo di consegna all'esercito Albanese hanno urtato un cavo di un'installazione EDF, che si vedeva benissimo ed era segnalato, alle 10 di mattina di una giornata perfetta.

    Immagino che l'elicotterista fosse impegnato a guardare la centrale, e non ha fatto attenzione al cavo...



    Gli elicotteri sono delle brutte bestie, noin c'e' niente da fare.

    Un saluto a tutti, torno nella mia grotta.

    Roberto

    RispondiElimina
  105. Io sono anni che lo dico... GreenPiss deve essere messa fuori legge, perche' e' una setta, come hano fatto in Francia con Scientology.
    Ovviamente son daccordo con te... non si capisce perche' non possano monitorare il 100% della superficie di tutte le scuole GIapponesi, e dei parchi di gioco per bambini... non si dice di farlo in una settimana, ma di settimane dall'incidente ne sono passate una novantina, no?



    R.

    RispondiElimina
  106. " c`e` stata la sollvevazione dei "soliti idioti terrorizzati da
    5mSv/anno" che ha ottenuto dal governo che le scuole non aprissero
    finche` non fossero sotto 1mSv/anno.
    A parte l`ovvio: "Chiudiamo tutte le scuole europee?"."


    Tu scherzi... ma sono appena tornato dagli USA ed ho letto una lettera di un lettore su USA Today che chiedeva, indignato, perche' gli USA avessero permesso l'importazione di carne giapponese che, in giappone, e' al di sopra del limite di Cs-137, mentre negli USA non lo e'... se continuano cosi' chiuderanno tutte le spiagge, oppure al mare solo col costume di piombo... con 12kBq/m3 di acqua vuoi mettere?


    R.

    RispondiElimina
  107. "Ecco CDC e' proprio il termine tecnico esatto :)"


    ... giuro che, ancora col jet lag sulle spalle... per un momento mi sono chiesto "... e che diavolo c'entra il Center for Disease Control adesso?"... poi avendo visto chi ha scritto "CDC" ho capito subito... :-)


    R.

    RispondiElimina
  108. ma almeno da mangiare te lo portano nella grotta o no?

    RispondiElimina
  109. "Ah dimenticavo ma il mitttttico FV che in questo periodo generera' energia a palla..."


    Ahahaahahahahah.... ieri i mi-ti-ci 29.04 GWp di FV tedesco monitorati da SMA hanno generato... tenetevi duri... un PICCO di 2,9 GW attorno a mezzogiorno, per un totale di produzione giornaliera di 20 GWh si e no, in un momento in cui il paese consuma circa 1500 GWh/giorno.
    Ho letto... si fa per dire... era tedesco tradotto con Google Translate... una intervista col capo della DENA, l'agenzia federale tedesca per l'energia, che ha detto "con la vena del collo ingrossata" che se non fermano subito le installazioni di FV sara' una carneficina.
    Idem per le installazioni di turbine eoliche offshore, che vengono su come funghi ma non sono collegate alla rete perche' i cavi sottomarini ad alta tensione non riescono a metterli giu' nei tempi previsti, sono indietro di anni sulla tabella di marcia prevista dall'intellighentsia simil-ambientalista tedesca.


    R.

    RispondiElimina
  110. "BTW i crucchi hanno ormai rinunciato al loro carbone usando quello
    cinese che ha la maggior presenza di uranio al mondo, mi sembra intorno
    alle 400ppm."


    Questa da dove l'hai presa? Non mi risulta... i cinesi sono diventati importatori da un paio di anni, pur essendo i primi produttori mondiali... non esportano praticamente niente, forse in Mongolia qualcosina...


    R.

    RispondiElimina
  111. Non sara` affatto facile ritrovare la fonte, anche perche` era un articolo del 2007 o 2009 in cui si scriveva che kaiser merkel aveva deciso che avrebbero chiuso tutte miniere di carbone krukke sostituendole col piu` economico e radioattivo carbone cinese.
    Che poi si siano buttati sul carbone di altri paesi o non abbiano smesso di estrarre quello krukko non so, ricordavo "le intenzioni".
    Mi ricordo che il titolo era qualcosa tipo "la Germania chiude col carbone", ma non so nemmeno se fosse in italiano o in inglese, ebbene si` ho una mente perversa che si diverte spesso a memorizzare in italiano.

    La prima volta che l`ho notato e mi ha lasciato sconvolto e` stato durante l`Erasmus/Socrates vicino a Newcastle,in cui il giorno dopo essere stato al cinema mi ricordavo tutto il film parlato in italiano.

    RispondiElimina
  112. Perfido! E dacci il link :)

    RispondiElimina
  113. HAHAHAHAHAHA.

    Comunque, riferito a quando fai il drogato quotidiano e scrivi "In Giappone nessuno usa l'elettricita' per scaldare casa. Nemmeno in Italia. Quindi il tuo ragionamento non si applica.".
    Dovresti aggiungere: "tranne in casa dell`orsetto che va di pompa di calore alla grande!".
    Molti [secondo me] pazzi invece hanno le stufette a kerosene che non muoiono solo perche` le finestre a scorrimento giapponesi hanno spifferi che potrebbero generare 100We per stanza.
    Pero` stanno andando di moda le colonnine a resistenza in grafite.
    Alessandro [@disqus_Ah1dbfX4AC:disqus ] tu come ti scaldi?

    RispondiElimina
  114. Beh, il limite di balneazione nipponico e` infatti a 10Bq/litro.
    Non e` uno scherzo.
    Chiaramente e` una regola approvata al(la) CDC.

    RispondiElimina
  115. BWAAAAAAAAAA!!!

    RispondiElimina
  116. mamoru_giappopazzie17 novembre 2012 16:39

    zitto che sei morto!

    RispondiElimina
  117. DOPPIO BWAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!
    Comunque sto pensando di fare uno speciale su di te, dammi una settimana.
    Poi prometto che finalmente ti spedisco le foto arretrate :)

    RispondiElimina
  118. Si... purtroppo... infatti mi sto panettonizzando... 91 and counting... :-(

    RispondiElimina
  119. "La Germania chiude col carbone"???

    DUe mesi fa hanno inaugurato, presentet il ministro, una centrale a carbone di 2,2 GWe di potenza, un mostro che ci hanno messo 6 anni a costruirla, a 30 km da Francoforte.

    Il carbone tedesco sono cose come quelle che vedi nelle foto di questo link e dei due links collegati...

    http://www.rwe.com/web/cms/de/1140420/umsiedlung/tagebau-rekultivierung/tagebaue-genehmigte-abbaufelder/tagebau-garzweiler/


    ... dove puoi leggere che le miniere di lignite a cielo aperto hanno superfici di fino a 66 km quadrati... per una pensano addirittura di deviare un'autostrada perche' la vena di lignite ci passa sotto, c'e' pure la piantina in scala, tutta bella e teutonicamente precisa... la miniera in questione permettera' di estrarre UN MILIARDO E TRECENTOMILIONI DI TONNELLATE di lignite, a 0,8~1 kg di CO2 equivalente per ogni kWh elettrico generato dalla combustione parliamo di un miliardo e trecento milioni di tonnellate di CO2 da qui al 2045.... e parliamo solo di questa miniera!... e poi i verdognoli, come li chiama qualcuno, beatificano i 4 W generati dal fotovoltaico tedesco?... quando ci sono centrali a carbone come quella da me citata che rimangono in stand-by aspettando che il FV diminuisca o abbia delle fluttuazioni dovute alle bizze atmosferiche.


    E tralascio le tabelline sulle emissioni specifiche di arsenico, metalli pesanti, particolato, ossidi di zolfo e azoto, etc... e le conseguenze sanitarie e ambientali dovute alla combustione della lignite... ci vorrebbe un trattato intero solo per quello.


    Ciao,


    R.

    RispondiElimina
  120. mmmh, la casa dove mi sono trasferito a maggio è esposta al sole come l'ago di una clessidra, per cui è abbastanza calda di suo, me è anche vero che l'inverno è tutto da sperimentare. Non ho più il gas, casa "all denka" tutta elettrica come dicono qui, anche se è dell''82, cioè tra i Pleistocene e il Pliocene, nella scala temporale delle costruzioni nipponiche. Il condizionatore non si pone, meglio essere spolpato dalle termiti, per cui sto meditando l'acquisto di uno (meglio due, ma sono legnate sul portafoglio e sulla nuca) radiatore a olio. Quelli della De Longhi qui vanno tantissimo.

    RispondiElimina
  121. mamoru_giappopazzie18 novembre 2012 20:01

    volevo condividere con voi questa vecchia perla in cui ho inciampato nel riordinare l'hd...tanto per dire il livello di follia in cui ci imbattemmo a ridosso dell'incidente.

    RispondiElimina
  122. che perla. stampare e incorniciare subito. chissà questo nostradamus di sventura cosa penserà oggi...


    domanda: ma secondo te, lo diceva convinto o era solo per sparare cagate a raffica?

    RispondiElimina
  123. mamoru_giappopazzie18 novembre 2012 20:38

    convintissimo, bastava leggere il suo blog all'epoca...sig!

    RispondiElimina
  124. mamoru_giappopazzie18 novembre 2012 20:58

    quando hai tempo fatti vivo che devo chiederti una cosa che mi frulla per la testa =)

    RispondiElimina
  125. De Longhi in Giappone e' la nostra De Ronghi? :-)



    R.

    RispondiElimina
  126. "According to Tokyo Electric Power Co., around 6,000 workers are
    currently involved in efforts to decommission the four crippled reactors
    at the Fukushima No. 1 power plant."

    Quindi, DATO CHE LA LNT E' CORRETTA... se 110 mila bonificatori di Chernobyl hanno subito SEDICI leucemie "extra", dai 6000 lavoratori di FD1 ci si potranno aspettare 6/110*16=0.87 leucemie IN PIU' nei prossimi 26 anni?


    I rest my case... continuo a ripetere la famosa frase di John McCarthy... "he/she who refuses to do the math is doomed to talk nonsense"... basta fare due conti per capire la gravita' della situazione.


    Saluti, la grotta mi chiama.


    Roberto

    RispondiElimina
  127. Generally I don't read article on blogs, but I would like to say that this write-up very compelled me to try and do so! Your writing taste has been amazed me. Thank you, quite nice post.

    Also visit my web-site jackpot 6000

    RispondiElimina
  128. I'm not sure where you are getting your information, but great topic. I must spend some time finding out much more or understanding more. Thank you for great info I was looking for this information for my mission.

    my homepage ... jackpot 6000

    RispondiElimina
  129. Wow, that's what I was looking for, what a material! present here at this web site, thanks admin of this web site.

    my homepage http://leiawmii.lovelyish.com/

    RispondiElimina
  130. I'm gone to convey my little brother, that he should also go to see this website on regular basis to obtain updated from most recent information.

    Feel free to surf to my page: jackpot 6000 (www.gfc.edu.co)

    RispondiElimina
  131. Ηmm іt lookѕ liκе your website аte my first comment (it waѕ extгemely long) sо I guess I'll just sum it up what I wrote and say, I'm thoroughly enjoying your blog.

    I too am an aspiring blog ωrіtег but I'm still new to the whole thing. Do you have any recommendations for rookie blog writers? I'd genuіnely apρreciаte it.



    Here is my site ... rhіnοplastу tοp surgeon ()

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...