Cerca nel blog

Loading

20 giugno 2012

Sbagliare è umano, ma perseverare è Windows!

Vi ricordate la presentazione di windows 98 con Bill Gates che si ritrova faccia a faccia con un BSoD? Oggi lo si definirebbe un epic fail. La storia però non ha insegnato nulla alla famiglia Microsoft e così anche il recentissimo tablet "Surface", proprio alla sua presentazione alla stampa ha dimostrato come sia facile da impallare. Vedere per credere...





ps. grazie a Paolo per aver consigliato questo spasso che ho pensato di ricondividere con voi.

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

14 commenti:

  1. Apple tutta la vita. :)

    RispondiElimina
  2. Ma io mi chiedo, ma prima le testano le cose o vanno allo sbaraglio?

    RispondiElimina
  3. da notare come il tutto abbia avuto inizio dicendo: eccovi una schermata di internet explorer, ma avrebbe dovuto chiamarlo con il suo vero nome: interdet exploder!

    RispondiElimina
  4. hahahahahaha tremendo :-)

    RispondiElimina
  5. Welcome to Windows Troll edition...

    RispondiElimina
  6. Che ne sai...magari gli porta bene...successe con XP e ancora lo uso...

    RispondiElimina
  7. Glielo auguro! Però devi ammettere che fa morire dal ridere...


    E magari scopriremo che è stata tutta una manovra pubblicitaria. In fin dei conti io non sapevo nulla di questo tablet fino a quando ho visto il video :)

    RispondiElimina
  8. Non la vedo così grave come cosa..
    Infondo quelli utilizzati sono prototipi e capita a TUTTI di avere dei problemi ( http://www.youtube.com/watch?v=AR4tmezObLg&feature=relmfu ) durante le presentazioni!

    RispondiElimina
  9. devo dire che la reazione del presentatore MS è stata persino meglio e più spontanea di quella di SJ.


    quello che dici sui prototipi è verissimo, e anche quando da prototipi diventano versioni finali continuano ad avere i loro problemi specie con le applicazioni terze parti, che non sempre sono testate a dovere.

    RispondiElimina
  10. La reazione migliore secondo me è quella di Bill Gates che chiede:"E' per questo che non è ancora in vendita?"

    D'accordissimo!
    Soprattutto i vecchi sistemi operativi Windows si inchiodavano spesso, quindi se crashavano nella versione finale immaginiamo nelle versioni "beta"!!

    RispondiElimina
  11. io al lavoro devo usare windows XP e devo dire che non si inchioda quasi mai. ma ha dei comportamenti inspiegabili: come il fatto che al mattino quando lo sblocco (non lo spengo mai) ci vogliono 5 minuti buoni prima che riprenda a vivere...

    RispondiElimina
  12. XP è stato uno dei migliori, con Seven poi hanno fatto un ottimo lavoro!
    In due anni l'unico problema che ho avuto è stato con i driver del lettore blueray dove è bastato attivarli e disattivarli.

    Ammetto però che la mia esperienza è basata al 98% su Windows e 2% su Mac, Linus non l'ho mai provato

    RispondiElimina
  13. Linux ha i suoi pro e i suoi contro. Io mi ci trovo molto bene e non posso assolutamente lamentarmi, ma si tratta per lo più di un giudizio personale che dipende molto dall'uso che si fa del pc e dalle prospettive con cui lo si utilizza.

    RispondiElimina
  14. E' ti do pienamente ragione, XP e' forse il migliore, e' questo procedere tipo "anatra zoppa" che e' quantomeno curioso, a partire da Millennium, ne fanno uno che non va e uno che funziona, a mio avviso buttano le beta sul mercato.Ma e' solo un cattivo pensiero.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...