Cerca nel blog

Loading

16 giugno 2012

Mappa di dose all'interno del reattore 2 di Fukushima


Copertura metallica sopra la vasca del combustibile esausto dell'unità 4
L'aggiornamento dalla centrale di Fukushima di questa settimana ci porta una serie di informazioni interessanti. Iniziando dalla copertura della piscina dell'unità 4 di cui vi avevamo accennato la scorsa settimana e che è stata già completata come vedete nella fotografia qui a lato. Dopo essere stata assemblata a terra, è stata issata utilizzando una gru e quindi accuratamente posizionata sopra la vasca del combustibile irraggiato (documento). Nei prossimi mesi verranno rimossi i pilastri e i pannelli danneggiati del quinto piano dell'edificio (il cosiddetto piano operativo) per poter procedere all'installazione di una parziale copertura in modo da permettere le operazioni di movimentazione del combustibile nelle condizioni di massima sicurezza.

La mappatura all'interno del reattore 2

Lo scorso 13 giugno, il robot Quince 2 ha esplorato tutti i piani dell'edificio dell'unità numero 2. Lo scopo principale della missione è quello di mappare la dose di radiazioni misurata sul piano operativo (quinto) in modo particolare sopra l'innesto di cemento (plug) che serve per chiudere dall'alto il PCV con al suo all'interno il vessel di pressione. Una simile ispezione era stata effettuata alla fine dello scorso mese di febbraio, ma a causa della via di accesso scelta per l'intervento, il robot non aveva potuto effettuare la misura di dose ambientale proprio sopra al plug del reattore, cosa che invece è stata possibile in questa visita. Il video qui a fianco contiene oltre 1 ora e 20 minuti del girato del robot nel suo viaggio dal terzo al quinto piano.

Mappatura di dose sul piano operativo del reattore 2I risultati della mappatura sono riassunti nella planimetria riportata qui a lato. La linea rossa è il percorso seguito dal robot mentre le linee diritte marroni identificano le transenne utilizzate durante il normale funzionamento del reattore per delimitare le zone inaccessibili. I numeri in blu sono le misure di rateo di dose in milliSv/h effettuate a fine febbraio mentre quelle in rosso sono i valori misurati nella visita presente. E' evidente che avvicinandosi al cerchio marrone nel centro dell'immagine che corrisponde al plug i valori aumentino fino ad arrivare a 880 milliSv/h proprio in corrispondenza del centro.

E' nostra opinione che questi valori siano prevalentemente dovuti all'irraggiamento diretto del combustibile nucleare irraggiato che si trova al di sotto di questo cerchio. Irraggiamento diretto significa che sono principalmente i raggi gamma (fotoni di altissima energia) prodotti nel decadimento radioattivo dei prodotti di fissione e da quelli di attivazione ad attraversare l'aria, l'acciaio e il cemento che costituisce il pavimento mobile del piano operativo. In condizioni normali, ci sono anche svariati metri di acqua a fare da schermo e che adesso non sono assolutamente presenti. Potrebbe servire poco decontaminare la superficie del pavimento a cui è possibile associare i valori intorno alla cinquantina di milliSv/h misurati al di fuori delle transenne vicino ai muri perimetrali.

Stando al piano della missione, il robot Quince 2 avrebbe dovuto portarsi dietro un tirante con il quale agganciare il fratello Quince 1 che era rimasto bloccato al terzo piano durante una visita effettuata lo scorso ottobre. Purtroppo al momento non sappiamo se siano riusciti nell'intento.

Livello dell'acqua nel toro del reattore 2

Sempre per quanto riguarda il reattore 2, è stata effettuata un'altra missione al suo interno, questa volta umana e diretta verso i piani inferiori con l'intento di misurare il livello di acqua all'interno del toro attraverso l'uso di una fotocamera a raggi infrarossi. A differenza della precedente missione che avevo lo scopo di misurare il livello dell'acqua nella sala che contiene il toro, questa volta lo scopo era proprio all'interno della grande struttura a forma di ciambella che si trova sotto al reattore.

Una camera a raggi infrarossi è uno strumento in grado di fotografare la temperatura superficiali degli oggetti e gli operatori TEPCO speravano di essere in grado di vedere una linea più o meno metta a dividere orizzontalmente il toro.
Immagine infrarossa della parte superiore del toro (suppression chamber) del reattore 2

La missione (rapporto) non è stata particolarmente un successo perché non si è riusciti a misurare il livello dell'acqua in quanto non è stato possibile identificare questa linea più o meno netta. Le ragioni possono essere molteplici, quella che ci sembra più probabile è che abbiano fotografato una parte troppo alta del toro rispetto al presunto livello dell'acqua. Uno degli aspetti positivi è che la temperatura esterna del toro non è particolarmente differente da quella dell'acqua misurata all'interno della struttura e rappresentata in questo grafico.

Di seguito riportiamo il commento di IAEA circa questa indagine estratto da qui.

To clarify the purpose and potential advantages of the infrared survey in the Unit 2 Reactor Building we have assembled a brief analysis of the results provided by TEPCO.  This discussion is based on the information openly available in English and if further information is released we will provide a more comprehensive statement if appropriate.
Regarding the infrared camera survey performed by TEPCO on 12 June 2012 in the Unit 2 Reactor Building, we can assume that heat producing sources are present in the water at the bottom of the suppression chamber.  Presumably the mean temperature inside the
suppression chamber is higher than that of the Torus room outside the Torus.
TEPCO reports that the temperature of the vapour space in the suppression chamber is higher than that of the water.  This fact suggests that, within the suppression chamber, the vapour space may be connected somehow to the reactor atmosphere. If this is true, this can explain why the temperature in the upper part of the suppression chamber is influenced by the temperature of the vapour space in the reactor vessel and is therefore higher than the temperature of the liquid phase at the bottom of the suppression chamber.
The fact that the infrared method did not help determine the exact water level in the suppression chamber suggests that the temperature gradient in the suppression chamber in the vicinity of the water-vapour interface did not present a discontinuity clear enough to indicate the change of phase and hence the water level. Under these circumstances, it would be hard to determine the water level based on temperature mapping alone and TEPCO must be looking at different ways to determine the water level in the suppression chamber


Decontaminazione e situazione dell'acqua

Un ambito particolarmente importante nel rientro di questa emergenza è la gestione dell'enorme quantità di acqua contaminata presente sul sito e continuamente prodotta dal raffreddamento dei reattori. Durante questa settimana, uno dei sistemi di decontaminazione (quello che noi abbiamo soprannominato con il nome del suo produttore "Areva") ha avuto una piccola perdita. Va sottolineato come il sistema fosse a tutti gli effetti fuori servizio e stesse semplicemente facendo rigirare acqua ripescata dalla fanghiglia di scarto. Non è chiaro perché TEPCO non stia utilizzando anche questo sistema per il trattamento dell'acqua contaminata: una possibilità è che non siano ancora attrezzati con una struttura adeguata per lo stoccaggio dei rifiuti secondari (fanghi) prodotti dal processo.

La perdita è stata individuata grazie ad un allarme che ha riscontrato un abbassamento della portata e confermata dalle telecamere montate nell'edificio e monitorate dalla sala di controllo del sistema di decontaminazione. La successiva e immediata ispezione ha rivelato una perdita corrispondente ad un massimo di 1 centimetro di livello all'interno della vasca di contenimento posizionata sotto tutto il sistema. Un rapporto preliminare conferma che la quantità di acqua fuoriuscita si aggira attorno a 3 metri cubi e analisi spettrometriche indicano una concentrazione totale di gamma nuclidi di circa 500 Bq/cm3 quasi interamente composti da cesio 134 e 137. Per il momento sembra che l'acqua sia uscita dal sistema di sedimentazione / coagulazione dell'impianto.

Il rapporto settimanale sulla situazione dell'acqua può essere riassunto dalla tabella seguente. La previsione per questa settimana è stata rispettata anche se la nota negativa è che il volume totale dell'acqua è andato comunque crescendo. La previsione per la prossima settimana indica una diminuzione totale di acqua contaminata.

Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine79 60079 80079 90079 800
Acqua nello stoccaggio20 62021 68021 03019 440
Totale 100 220101 480 100 93099 240

Installazione delle pompe per il sistema di decontaminazione Kurion
Il sistema Kurion per la rimozione del cesio è stato fermo dal 15 maggio fino al 13 giugno scorso per interventi di manutenzione volti al miglioramento della sua stabilità. In particolare le pompe per la circolazione dell'acqua contaminata attraverso i filtri per la rimozione del cesio sono state montate in una posizione maggiormente accessibile in caso di interventi di riparazione. Precedentemente queste pompe erano all'interno dei contenitori dei filtri e gli interventi di manutenzione erano praticamente impossibili.

Con questa nuova configurazione, Kurion dovrebbe funzionare a pieno regime fino al 22 giugno prossimo per poi venire nuovamente fermato fino al primo agosto per un altro lungo intervento di manutenzione. Resterà sempre in funzione - fatta esclusione per eventuali guasti - il sistema SARRY con le sue due linee di trattamento.

Schema aggiornato al 12/06/12 con la situazione dell'acqua contaminata a Fukushima
Interessante notare come l'acqua in ingresso al sistema di decontaminazione sia sempre meno contaminata, anche se continua a crescere il volume d'acqua a cui è stato rimosso il cesio e che resta in attesa della decontaminazione finale via evaporazione prima del rilascio. Si parla di oltre 140 mila metri cubi di acqua che è passata una o più volte attraverso un sistema per osmosi inversa e che attende di essere evaporata. Ricordiamo che TEPCO sta procedendo anche all'installazione di un sistema per la rimozione di tutti gli isotopi rimanenti proprio con lo scopo di velocizzare il trattamento di quest'acqua. Il piano prevedeva l'installazione durante la prima parte del 2012, ma non si hanno informazioni circa i progressi.

I grafici dei reattori

Vi ricordiamo che potete tenere sotto controllo tutti i parametri dei reattori di cui TEPCO fornisce giornalmente i valori, alcuni su base oraria, altri ogni 6 ore. I grafici sono disponibili sul nostro sito: www.grafici-reattori.tk. Potete anche incorporare i grafici sulla vostra pagina web/blog. In particolare sottoponiamo alla vostra attenzione il grafico con la concentrazione di idrogeno del reattore 2 riportato anche qui a destra. Nei prossimi giorni è normale attendersi un aumento dei valori misurati a causa dell'aumentata estrazione attraverso il sistema di trattamento dei gas dal PCV (da 24 a 34 m3/h). Ricordiamo che maggiore è il volume che viene estratto e trattato e minore sarà la frazione di gas contaminato che viene dispersa in ambiente. Una simile situazione si era verificata anche lo scorso fine di aprile che aveva provocato livelli di concentrazione di idrogeno vicini allo 0.5% e ancora parecchio lontani da quei qualche percento necessari per renderlo pericoloso.

Per quanto riguarda la temperatura dell'aria nel PCV del reattore 2 (grafico), TEPCO non ha ancora individuato le possibili cause del malfunzionamento e ha semplicemente riassegnato quali di questi valori verranno presi come referenza. La lista in questo documento.

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

180 commenti:

  1. Sembra abbastanza evidente dai valori di dose misurati che nell'edificio del n.2 si lavora dopo aver allagato il RPV-PCV, non prima.
    La priorità resta (per il 2):
    -trovare le perdite e sigillarle
    -migliorare la gestione del ricircolo dell'acqua di raffreddamento
    -allagare RPV e PCV
    -attrezzare la sala reattore per rimuovere il combustibile dalle piscine

    2-5 anni di lavoro, dipende da come vanno le cose

    SM

    RispondiElimina
  2. Inviatiamo a leggere anche il consueto aggiornamento settimanale sulla contaminazione alimentare qui!

    RispondiElimina
  3.  ... che c'e' chi si fa il mazzo e non viene coccolato quanto Totoro dalla Puffetta.

    RispondiElimina
  4.  2-5 anni, per la sola piscina I suppose.

    RispondiElimina
  5. S vanno a fare la prima pescata a Fukushma per vedere come sono messi i pesci a Bq:

    http://www.japantoday.com/category/national/view/fishing-recommences-off-fukushima-coast-for-1st-time-since-disaster

    RispondiElimina
  6. Anche oggi  Disqus si mangia i post:-)

    ...buona domenica!!

    Drugo

    RispondiElimina
  7. .. era questo...
    Questo mi era sfuggito: vogliono chiudere la NISA giapponese?
     http://nuclearstreet.com/nuclear_power_industry_news/b/nuclear_power_news/archive/2012/06/15/fukushima-daiichi-nuclear-plant-weekly-review-061502.aspx
    "Politicians Agree to Regulatory Overhaul

    Japanese
    political parties have reached an agreement to eliminate the Nuclear
    and Industrial Safety Agency and replace it with a more independent
    commission of nuclear experts, not unlike the Nuclear Regulatory
    Commission in the United States. The Asahi Shimbun said ruling and
    opposition parties reached the agreement Thursday"

    Drugo

    RispondiElimina
  8. Si, hanno in mente di fare un'agenzia "indipendente" ...

    ... cioè, in realtà hanno in mente di fare un'agenzia sotto il ministero dell'Ambiente al posto del ministero dell'Industria in modo che si eviti il conflitto di interessi tra controllori e controllati. Sai com'è, con tutte le volte che quelli di NISA sono andati a mangiare fuori a spese di TEPCO si sono dimenticati di notare che i diesel di emergenza erano sul lato a mare. E fin qui avrebbero ragione, se nonché la cura è peggio della malattia perché ...

    ... Ottima soluzione direte? In teoria, in pratica no. Abbiamo già visto gli effetti di questo passaggio in Italia. La commissione di sicurezza sul nucleare sarà formata da persone nominate direttamente da oppure attraverso un ente avverso al nucleare, non indipendente. Niente di meglio per seppellire di procedure infinite una filiera industriale bloccandola sulla carta. Storia già vista qui da noi, appunto.

    Strada libera alle rinnovabili anche in Giappone con le affermate metodologie per ammazzare la concorrenza, tutta la concorrenza e la diversificazione, piano piano:
    -incentivi laddove il mercato direbbe che i costi sono sfavorevoli
    -priorità di immissione in rete (quindi affaroni) delle rinnovabili sulle altre

    Sarà contento Kumachan, questo è uno dei 4-5 punti essenziali per il declino del nucleare in Giappone,
    gli altri sono:
    -assenza della spinta di un programma militare (ciò accomuna il Giappone alla Germania) che in altri paesi conta moltissimo
    -parziale (ma importante percentualmente) obsolescenza della flotta di reattori che necessiterebbe rimpiazzi di molti impianti che però saranno bloccati sul nascere dall impopolarità e dalla nuova agenzia
    -elevato rischio finanziario che da sempre ha danneggiato il nucleare più degli altri settori (investimenti più lunghi nel tempo) ma ancora più in un paese con l'acqua alla gola come il Giappone, da 20 anni, e con la crisi finanziaria globale.
    -impopolarità ovviamente causa le colpe gravi di TEPCO che ricadono anche sugli altri operatori del settore
    -agenzia nuova, appunto

    Cominceranno a delocalizzare in Cina e Corea anche loro, se già non lo stanno facendo.

    SM

    RispondiElimina
  9. OT elezioni greche e francesi.
    Ma vi rendete conto che si sanno i risultati la domenica sera? Qui in Italia come minimo bisogna aspettare il martedì per dati affidabili.

    RispondiElimina
  10. AnonimaFrancese18 giugno 2012 11:01

    ahahaha immaginare Julia in versione pufetta ha del comico ;.)))) 

    RispondiElimina
  11. c'è da dire - a parziale nostra discolpa- che in Italia si vota anche di lunedì. Però alle 6 di stasera alla radio passavano gli exit pool, a che ora hanno chiuso i seggi?

    RispondiElimina
  12. Strano vero? Sempre nell'ambito del pilotaggio e della strategia della tensione,  exit polls sono stati resi noti già a metà giornata, da sabato sono scoppiati 63 incendi a nord e a sud di Atene ( 5 arrestati per incendio doloso da "incuria",  "Adesso non è il momento di indagare le cause", la dichiarazione del primo ministro ad interim ), ieri mattina, un'ora dopo l'apertura dei seggi, due bombe a mano di fattura russa sono state trovate miracolosamente non esplose nel cortile degli  uffici del canale televisivo Sky e del giornale Kathimerini ( entrambi di destra) "a disprezzo della democrazia", cumuli di depliants di Nuova Democrazia  e DI NESSUN ALTRO PARTITO fuori dei seggi elettorali con la scritta EURO o DRACMA. (dubbio: stampati in Germania ?)
    Concludo con il numero dell'astensione, 40%, 4 punti in più delle elezioni del 6 maggio.
    Adesso sono tutti contenti, compreso Obama.

    RispondiElimina
  13. Stato dei stress test dei reattori nucleari giapponesi
    http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T120617002371.htm 

    Curiosità

    Il termine biscotto inteso come combine arriva direttamente dal mondo dell'ippica

    http://www.calciatori-online.com/calcio/20120616-biscotto-nel-calcio.

    RispondiElimina
  14. mamoru_giappopazzie18 giugno 2012 11:04

    kumachanTokyo mi sa che nel frattempo ci siamo persi la spettacolare tariffa incentivante giapponese per il fotovoltaico:

    [musichetta di sottofondo: pappapara parapappa para...]

    dal 1 luglio 42 yen/kWh, tanto per non farsi mancare nulla ed infatti bloomerg strombazza subito del grande affare.


    Solar Boom Heads to Japan Creating $9.6 Billion Market: Energy


    http://www.bloomberg.com/news/2012-06-17/solar-boom-heads-to-japan-creating-9-6-billion-market-energy.html

    Piatto ricco mi ci ficco, ntt sta gia pensando di entrare nel business (ricordiamoci son di softbank che ha fatto lobby per ricevere il dinero governativo)

    http://www.asahi.com/eco/news/TKY201206130203.html

    A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...A TUTTI I PASSEGGERI ABBANDONARE LA NAVE...

    RispondiElimina
  15. In arrivo un tifone! Passaggio previsto su Fukushima il 20 giugno. Non ci facciamo mai mancare nulla! 
    http://www.yomiuri.co.jp/weather/typhoon/ 

    ps. io non ricevo le notifiche dei vostri commenti, e voi? 

    RispondiElimina
  16. In Italia, almeno, è illegale rilasciare previsioni di voto con i seggi aperti. Egiovanna si tratta di una prassi comune o di una moda "salva euro"?

    RispondiElimina
  17.  disqus e' allergico alle mie risposte a te, ci riprovo questa sera.

    RispondiElimina
  18. Per ora ricevo tutte le notifiche, infatti ne ho una trentina da leggere perchè ho scritto due cosine sul FQ, un'altra volta imparo!
    SM

    RispondiElimina
  19.  Per una volta fai come l'orsetto, una mail di notifica che leggi ogni secondo per unicolab, ed una seconda email che non leggerai mai per il drogatoquotidiano.

    RispondiElimina
  20.  Puffetta francese?

    RispondiElimina
  21. http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/15/fotovoltaico-finita-la-festa-rimane-il-conto-da-pagare/264017/
    Non riesco a credere ai miei occhi. Signori, sogno o son desto? Se sogno ... non svegliatemi!!
    SM

    RispondiElimina
  22. la mia sensazione è di totale tristezza. una sconfitta su tutto il fronte e stamattina Monti diceva: i cittadini Greci hanno scelto di restare nell'Euro. Alla faccia della scelta. 

    RispondiElimina
  23. E dire che Hollande vuole spingere sul solare FV. Dopo che alla Francia era già stato intimato di aumentare le bollette perché "non in linea con l'Europa" (troppo basso il costo per kWh). E indovina da chi veniva questa nota?

    RispondiElimina
  24. incredibile. ho letto l'articolo e probabilmente si sono sbagliati. avranno ricevuto il contributo e cliccato sul bottone publish anziché delete. non oso leggere i commenti! 

    RispondiElimina
  25. Come ti dicevo: borse in picchiata e spread in rialzo nonostante l'esito favorevole delle elezioni greche per i mercati (non per i greci).
    Forse che ormai la Grecia non c'entra nemmeno più con questa crisi, la si è solo soffocata sino al collasso. Adesso la finanza mondiale pretende nuove e più sanguinolente prede.

    Te lo dice un esperto di prede, come le afferro io con gli artigli non c'è scampo :)
    SM

    RispondiElimina
  26. Fai bene. Grosso modo, il nucleo delle obiezioni si basa sul concetto:
    "ma tu chi sei? un esperto in materia o il solito che crede di sapere?"
    [cit. commento]

    RispondiElimina
  27. E' che è in atto un'attacco ai mercati europei da un po' di tempo e sono state fatte svariate speculazioni sulla crisi europea. Ecco perché la crisi "non puo'" passare ancora.
    Bisognerà vedere subito dopo l'estate che succede.

    RispondiElimina
  28.  Non tenerci sulle spine!
    Vist il sarcasmo sara' la Germania?

    RispondiElimina
  29. Incredibile che sia passato un articolo con dati veri !!!!
    Durera` o e` l`eccezione che conferma la regola?

     Guardate quanti commentatori, davanti ai numeri che diversi di noi hanno postato per oltre un anno, continuano a non leggerli e ti citano le solite leggende metropolitane [senza link of course].

    Leggetevi questa sindrome:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Dunning%E2%80%93Kruger_effect

    Me lo salvo che domani lo tolgono dal sito!

    RispondiElimina
  30. Ma stai zitto, tu!... che non sei altro che  (copio e incollo dall'Osceno Quotidiano)...

       "devi essere piuttosto giovane a giudicare dalla sicumera ed il piglio,
    avrai tempo per accorgerti chi sta da una parte e chi dall' altra."

      Ahaahahahahah... il giovincello sbarbato, matricola di fisica!... :-)

       Roberto

    RispondiElimina
  31. mamoru_giappopazzie18 giugno 2012 22:34

    Comincia da qui il mese scorso
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120529i1.html

    "For wind power under 20 kw, the tariff is the
    highest in the world, while for larger wind farms, the ¥23.10/kwh tariff
    is over twice that charged in France and Germany.



    For solar, the ¥42/kwh charge for small solar
    plants is cheaper than Switzerland's tariff, but still twice that of
    France and Germany. For large solar plants, Japan's tariff is almost
    three times higher than in those two countries.




    And, unlike some other countries, when Japan
    set its solar tariff, it did not differentiate between large and small
    solar plants. In addition, it is unclear if the two tariffs
    for wind power may eventually apply to offshore wind farms as well as
    traditional land-based windmills. METI says that, at present,
    calculating the cost for offshore wind farms is difficult."


    e si arriva qui

    http://www.meti.go.jp/press/2012/06/20120618001/20120618001.html

    primo allegato
    http://www.meti.go.jp/press/2012/06/20120618001/20120618001-1.pdf

    1.調達価格・調達期間及び賦課金水準の決定(告示)
    (1)調達価格・調達期間

    平成24年度の価格・期間(今年7月~来年3月末まで)を調達価格等算定委員会の意見書のとおり定めます。具体的には、

    Solare >10kW 42Y (40 al netto delle tasse) (20 anni)
    太陽光(10kW以上)42円(税抜40円)(20年)、

    Eolico >20kW 23.1Y (22 al netto delle tasse) (20 anni)
    風力(20kW以上)23.1円(税抜22円)(20年)、

    Geotermico (>15000kW) 27.3 Y (26) (15 anni)
    地熱(15,000kW以上)27.3円(税抜26円)(15年)

    などと定めます。
    etc.

    【調達価格等算定委員会意見書】http://www.meti.go.jp/committee/chotatsu_kakaku/report_001.html

    Nono sono stato a leggerlo, ma a braccio penso abbiano confermato il lavoro del comitato che ha elaborato le tariffe.

    RispondiElimina
  32. Prima di cambiare nuovamente Stato, spero che la notizia sotto, di raggiungere 1/3 del FV italiano nel 2030 sia vera, sia nella sia nella quantita` che nella velocita` di installazione, cosi` ci sara` tempo di evitare di rovinare anche il Giappone.
    Ma essendo vecchia di un anno, ed avendo stravolto in un paio di mesi gli incentivi da 10 a 20 anni, potrebbero, Anubi non voglia, aver aumentato la quantita` di FV totale.

     http://www.architetturaecosostenibile.it/architettura/nel-mondo/rivoluzione-fotovoltaica-giappone-fotovoltaico-su-tutte-nuove-case-262.html

    RispondiElimina
  33.  Ma no, è l'Europa (travestita con i colori nero-rosso-oro)!

    RispondiElimina
  34.  no, peggio! :-D

    RispondiElimina
  35.  Padre tasmaniano e madre Krucca o semplicemente cremasca? ;)

    RispondiElimina
  36. Strano che i japans usino ancora le lampadine ad incandescenza... 
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120614a3.html#.T-FVsxedA80 

    Comincia con perdite di acqua la fase di preavvio a Oi

    http://www.excite-webtl.jp/world/english/web/?wb_url=http%3A%2F%2Fmainichi.jp%2Fselect%2Fnews%2F20120620k0000e040206000c.html&wb_lp=JAEN&wb_dis= 

    RispondiElimina
  37. Dei bulbi ad incandescenza, quando l`avevo letto qualche giorno fa, mi ha stupito anche perche` e` un pezzo che vedo in giro solo LED e neon nei negozi.

    L`altra non e` una perdita, sembra il circuito della turbina, che quando hanno rimesso in funzione le pompe ha abbassato il livello del serbatoio fino al nuovo equilibro.

    Semmai questa notizia da` l` idea del terrore in cui vivono le compagnie che gestiscono gli impianti nucleari di essere accusati di nascondere complotti intergalattici e guadagnare dallo sterminare le persone.

    L`addetto ha azionato la pompa, e` variato il livello della vasca [presumo un equivalente della vasca di espansione di un qualsiasi circuito termico, chi ne sa di piu` si faccia avanti] assestandosi al nuovo livello ed ha giudicato inutile comunicarlo essendo normale.
    Mezza giornata dopo, l`addetto alle relazioni con il pubblico lo ha saputo ed e` andato di corsa a fare il comunicato stampa scusandosi e poi ha fatto seppuku [切腹], da non confondere con harakiri [腹切], stessi kanji ma in ordine inverso.
    Ah, i misteri della lingua nippo.

    Premesso che le mie affermazioni partono da quel poco che ho letto: di norma il circuito della turbina ha acqua allo stato liquido e gassoso, condensando ho acqua ed aria nelle tubazioni, azionando le pompe hanno tirato fuori aria ed immesso acqua proveniente dal serbatoio, finita l`aria la "perdta" e` finita.

    Ma il terrore e` tanto che devono chiedere scusa per aver tolto aria dalle tubazioni non sia mai che in questo modo il reattore fonda.

    Basta pensare al giorno in cui hanno messo nuovi sensori per lo xeno e l`addetto stampa in 3 secondi ha fatto il comunicato che lo xeno era aumentato anziche` che era aumentatala sensbilita` dello strumento che lo misurava.
    E tutti ci ricordiamo le conferenze di Gurny a riguardo.

    RispondiElimina
  38.  OT: mi spieghi la differenza fra seppuku e harakiri, che l'ho dimenticata?
    So che seppuku è quello che sappiamo tutti e che chiamamo comunemente harakiri.

    RispondiElimina
  39. The Kansai Electric Power announced on the 20th that the alarm which
    shows the water level decline of the coolant tank of a dynamo operated
    at 9:51 p.m. on the 19th in the Oi nuclear power plant of No. 3 (Fukui
    Oi-cho) under preparation of re-operation.There, persons in charge, such
    as Nuclear and Industrial Safety Agency, the Ministry of Economy, Trade
    and Industry, the Kansai Electric Power, Fukui Prefecture, are
    supervising work in the attitude as "a special surveillance system" for
    24 hours.保安院 gave an interview from 11:00 a.m. on the 20th, and it
    apologized for the announcement having become half [ about ] day after
    generating


    Grazie per la segnalazione :)
    Indicatore di livello con cicalino su serbatoio liquido di raffreddamento di un componente elettromeccanico. Immagino cosa possa succedere se qualche lavoratore della KEPCO fosse colto da dissenteria, sai che rilasci ...
    SM

    RispondiElimina
  40. OT oggi iniziano gli esami di maturità:
    Chi di noi non si ricorda lo stress di quei giorni tra caldo e ansia per l'esame? Ci dissero di stare tranquilli che sarebbero stati gli ultimi esami. Balle! Sono venuti gli esami all'università, poi i concorsi, poi la vita. Ha ragione Edoardo de Filippo: "gli esami non finiscono mai".

    Secondo voi "il Trota" ha mai sofferto questa ansia?

    RispondiElimina
  41. Gli esami...
    Col tempo capisci che è il modo con cui puoi provare - soprattutto a te stesso - che anche sotto stress sei capace di sfruttare quello che hai imparato in maniera lucida per uscire da  una situazione.
    Purtroppo, alla maturità (un nome che è ironia della sorte) ancora non lo si sa.

    Nota: All'università, solo in un paio di esami ero veramente teso: Metodi Matematici e Struttura della Materia, più che altro per la vastità dei programmi che era veramente difficile da tenere "sotto controllo".

    RispondiElimina
  42. Struttura della Materia è un grande classico perchè è un esame da "solidisti" e per me nuclearista applicativo era un match fuori casa. Ci ho messo 8 mesi (5 scritti 1 orale) per prendere 27/30 :))
    SM

    RispondiElimina
  43. Struttura è un esame molto interessante, che ho rivalutato più in là negli anni. Penso in particolare alla parte degli atomi a più elettroni e della struttura molecolare, perché è vero che la parte di stato solido non attraeva tanto neanche me.
    Sul momento, mi giravano piuttosto le scatole per via dei docenti e del perché l'ho fatto 3 volte, dovendo accettare per forza un misero 24/30 dopo essere stato spolpato per 3 ore su tutto il programma...

    RispondiElimina
  44.  "Secondo voi "il Trota" ha mai sofferto questa ansia?

       E come no? L'ansia di aspettare la lettera col diploma di laurea inviato dall'universita' Albanese... con l'efficacia delle Poste Italiane deve essere stata una sofferenza unica.

       R.

    RispondiElimina
  45.  Secondo me si` ripetendo 3 volte la "maturita`" per diventare piu` maturo degli altri.

    RispondiElimina
  46.  Concedimi l`onore delle armi giocattolo avendone indovinate 2 su 3.
    1- I PR nipponici sono tafazzisti terrorizzati.
    2- La notizia e` una delle non notizie assieme alle sostituzione delle pompe vecchie e dei WC intasati.

    RispondiElimina
  47.  Tutte e due partono col morituro che estrae la sua spada, nel punto in cui la impugnera` [meta` lama circa] vi avvolge dei fogli di carta perche` non sia mai che si tagli la mano mentre si apre in due...
    Si infilza in un lato dello stomaco e mentre avra` un dolore cane continuera` a tagliarsi in orizzontale.
    L`harakiri finisce qui, o meglio continuera` a soffrire fino alla morte per dissanguamento.
    Col seppuku, che e` piu` "compassionevole", l`aiutante "Kaishakunin" lo decapita per porre fne al suo dolore appena il morituro finisce di "aprirsi".

    On second thought, questi PR, che arrivando in ufficio alla mattina sentono il bisogno chiamare tutta la stampa internazionale per una boiata pazzesca, devono fare harakiri e non seppuku, che soffrano!

    RispondiElimina
  48. Ecco, la differenza è il Kaishakunin! Il quale non dovrebbe decapitare completamente  il "facente seppuku", perché quella completa è riservata ai delinquenti se non erro. Ma non scendiamo in dettagli "macabri" ;-)

    devono fare harakiri e non seppuku, che soffrano!
    e perché non anche il kiritsuke gomen a questo punto ;-)

    RispondiElimina
  49. Cosa succede a spegnere i reattori e tenerli spenti
    Japan posts another trade deficit in May
    Japan's trade deficit rose again in May due to increasing imports of fuel as the country's nuclear power plants sit idle.
    The Finance Ministry said in a preliminary report on Wednesday that the deficit exceeded 11 billion dollars.
    It was the 3rd straight monthly deficit and the largest deficit for the month of May since data became available in 1979.
    Exports rose 10 percent in yen terms from a year earlier, to over 66 billion dollars. That's due largely to an increase in shipments of autos to the US.
    But imports also rose more than 9 percent, to over 77 billion dollars, due to a rise in imports of liquefied natural gas for thermal power generation. High prices of crude oil were also a factor.
    Trade with Europe dipped into negative territory for the first time since 1979. This comes as the eurozone debt crisis dampened demand for semiconductors and other electronic components.
    The Finance Ministry says boosting exports will be the key to achieving a trade surplus, as imports will likely continue to rise. Officials will monitor the impact of the European debt crisis on China and the US, which are Japan's major trade partners.
    Jun. 20, 2012 - Updated 03:47 UTC (12:47 JST)

    5cm calati nel circuito di raffreddamento di un generatore elettrico [notizia discussa sotto]
    Delayed disclosure at Ohi plant
    The operator of the Ohi nuclear power plant says an alarm went off on Tuesday on a water level detector at its No.3 reactor.
    The plant in Fukui Prefecture, central Japan will become the first to go back online in Japan since last year's disaster.
    Kansai Electric Power Company said on Wednesday that the alarm suggested the water level had fallen in a tank used to cool an electric power generator at its No.3 reactor.
    The firm says workers who examined the tank found no leaks but that the water level was about 5 centimeters lower than usual. The company says it's investigating the cause of the alarm.
    The No.3 reactor is one of 2 being readied for a restart in line with a central government decision on Saturday.
    The government has set up a special monitoring system with resident inspectors at the plant to deal promptly with possible accidents and problems.
    But the disclosure of Tuesday's incident came about 13 hours after the alarm went off.
    Kansai Electric says it did not make the information public on Tuesday because the incident did not match levels requiring disclosure by law and in-house rules.
    Nuclear and Industrial Safety Agency official Yasushi Morishita apologized at a news conference, saying his lapse in judgment caused the delayed disclosure.
    Jun. 20, 2012 - Updated 04:18 UTC (13:18 JST)
    Mi raccomando, da oggi notificate ogni rottura di lampadina ed ogni malditesta

    E questo e` bello da vedere
    Lens-shaped cloud appears near Mt. Fuji
    A rare lens-shaped cloud has appeared near Mount Fuji after a strong typhoon swept through Japan.
    The cloud, called tsurushi-gumo, or hanging cloud, was seen on Wednesday morning.
    The phenomenon occurs when winds around Mount Fuji become strong, or after tropical storms. But experts say such clouds rarely appear at this time of the year.
    The cloud disappeared after about 30 minutes when the sky became overcast.
    Jun. 20, 2012 - Updated 12:06 UTC (21:06 JST)

    RispondiElimina
  50. Struttura è stato uno dei miei preferiti (sono un elettronico nucleare con tendenze solidiste), ma se penso a Metodi mi viene ancora un attacco di panico. 

    Ricordo che avevo fatto un buon scritto e poi sono andato all'orale. Prima domanda mi chiede di dimostrare un qualche cosa sulle distribuzioni a supporto compatto. Io parto a razzo e dopo un paio di minuti e una lavagna di conti mi accorgo che non avevo capito la domanda e stavo rispondendo a qualcosa d'altro. Ero giusto un pochino teso!!!

    RispondiElimina
  51. e comunque il tuo ragionamento sull'abbassamento di livello è ancora vero. noi abbiamo lo stesso problema quando riattiviamo sistemi che erano stati spenti per manutenzione, perché per toglierli dal circuito di raffreddamento chiudi mandata e ritorno (in questo ordine) e poi svuoti il circuito isolato. quando riassembli e riapri il livello nella tank scende di un volume pari al priming dei tubi. 

    lo stesso vale per le pompe di stand-by, perché se sono ferme dall'ultimo intervento di manutenzione, la loro parte di circuito è vuota e alla ripartenza hai una perdita di livello. 

    RispondiElimina
  52.  Io col duo Baldereschi-Parrinello di struttura e stato solido non mi sono fatto mancare niente, i migliori professori dei miei 4 anni di studi (a parte quello di Analisi 2, ho dimenticato il nome purtroppo)... facevano lezioni semplicemente favolose, e non a caso insegnavano, contemporaneamente, a Losanna e all'ICTP.
     Ah...se fossero stati anche gli altri come loro... :-(

     Roberto

    RispondiElimina
  53. mamoru_giappopazzie20 giugno 2012 19:02

     Mi ricordano i discorsi di Akutagawa, quando pensava al modo piu' elegante e pulito per suicidarsi, perche' in certe cose anche l'estetica vuole la sua parte.... molto giapponese.

    RispondiElimina
  54. è cambiato il format di disqus?? E' tutto diverso, che schifo!
    Si può avere il format di prima?

    RispondiElimina
  55. è in prova e, parole loro, dovrebbe offrire notevoli vantaggi. facciamo un giro e poi vediamo cosa tenere.
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/06/nuovo-disqus-facciamo-una-prova.html

    RispondiElimina
  56. effettivamente, non è il top... ma vediamo un po' come va.

    RispondiElimina
  57. Metodi era davvero mostruoso. Da noi si dava perfino la possibilità di spezzare l'orale in due, anche se in pratica era poi 75%-25%.
    All'epoca ricordo che rimasi affascinato solo dalla parte delle funzioni analitiche e dall'analisi di Fourier.

    A me la cosa che racconti mi successe al liceo, ma è altra storia :-)

    RispondiElimina
  58. Non iniziamo la gara su questi campi o finisce molto male, anche perche` mi giocherei il giovane artista cuoco Asessuale, che si e` fatto togliere l`ambaradan e, con tutti i permessi legali ed igienici ottenuti, li ha serviti ben cotti in salsa.

    RispondiElimina
  59. A struttura avevo fra gli altri il famoso(?) Bruno Preziosi, che pero'
    non era il titolare del corso che avevo seguito. All'esame vennero tutti
    e tre i docenti ufficiali, a turno e praticamente ricominciando con
    tutto il programma daccapo ogni volta. Praticamente mi fecero tirare
    fuori tutto. Sarà che l'ultima volta l'esame era il 27 dicembre ;-) , ma
    quando alcuni esami partono male, non c'è niente da fare.

    Grosso modo i nostri docenti non erano male, alcuni pero' sicuramente
    non erano troppo portati per l'insegnamento. Ricordo sicuramente le
    ottime lezioni e la disponibilità a discutere del docente del corso di
    relatività, e quelle del corso di Esperimenti I, un certo Vittorio
    Palladino che potresti incontrare li' al CERN da qualche parte ;-)

    RispondiElimina
  60. Non iniziamo la gara su questi campi o finisce molto male, anche perche` mi giocherei il giovane artista cuoco Asessuale, che si e` fatto togliere l`ambaradan e, con tutti i permessi legali ed igienici ottenuti, ...

    RispondiElimina
  61. "puffetta" russa! :-D

    RispondiElimina
  62. E come fai a dormire se russa?

    Occhioni blu o verdi? Ingegnera nucleare come la Stefanenko?
    Saro` rompiballe eh?

    RispondiElimina
  63. Da ottobre io, ogni cittadino straniero e giapponese finira` in galera:



    Illegal downloaders to be fined, jailed


    Japan is about to clampdown on illegal Internet downloads.
    Starting this fall, anyone caught making illegal downloads will be
    punished. The music industry has welcomed the new measures, but legal
    experts are expressing concern.

    A bill to revise the copyright law was passed into law at the Upper House of the Diet on Wednesday.

    The amended legislation will take effect in October.

    Under the revised law, anyone caught downloading pirated music or movie
    clips could face up to 2 years in prison or a maximum fine of about
    25,000 dollars.

    The Recording Industry Association of Japan has welcomed the new
    measures. It says the industry feels a strong sense of crisis over
    illegal downloading, and that punishment is necessary to protect music
    producers.

    The amended bill passed through the Diet just 5 days after being submitted, without much debate.

    The Japan Federation of Bar Associations is critical of the legislation.
    It says it is concerned over the risk of people being charged for
    unwittingly committing crimes or investigative authorities abusing their
    powers.
    Jun. 20, 2012 - Updated 23:08 UTC (08:08 JST)

    RispondiElimina
  64. grigio-verde (come la Stefa), niente ingegneria nucleare (a differenza della Stefa), ma sopporta più o meno bene i miei excursus sulla fisica :-)

    RispondiElimina
  65. Semmai il kiritsuke gomen ce l`ho io nella patente giappo e lo usero` con tutti quelli che sono per la truffa del fotovoltaico.

    RispondiElimina
  66. e come faranno? a parte la ristrutturazione necessaria del sistema carcerario, mi domando se e quali strumenti tecnici per la rilevazione dell'infrazione.

    RispondiElimina
  67. E questa e` una condizione necessaria e sufficiente per tenersela stretta! ;)

    RispondiElimina
  68. Sono le leggi che odio, perche` e` chiaro che tutti hanno almeno uno scaricatore in casa [Jack?] e quindi non puoi mandare in galera tutti. Ma hai messo uno strumento in mano a qualcuno che permette di far tacere o cacciare dallo stato chi non ti aggrada.

    Anche se con effetti diversi sono come i cartelli con 20km/h di velocita` massima in alcuni tratti, nessuno andra` a 20 e tu sei libero di dare la multa a chi vuoi.

    LE LEGGI PER FUNZIONARE DEVONO AVERE SENSO

    RispondiElimina
  69. La Tepco pubblica il rapporto finale sul disastro declinando ogni responsabilità
    La colpa è dei politici e dello tsunami
    http://www.nytimes.com/2012/06/21/world/asia/tepco-operator-of-fukushima-exonerates-itself-in-report.html?_r=1



    Si prepara un altro pasticcio sull' età dei reattori
    http://blogs.wsj.com/japanrealtime/2012/06/20/fukushima-watch-back-pedaling-on-reactor-age-limits/


    PS
    il nuovo Disqus mi ha un pochetto spiazzata, figuratevi che non riesco a trovare il " mi piace", in compenso si trovano velocemente i nuovi commenti, utile il my Disqus

    RispondiElimina
  70. Diciamo che lo tsunami qualcosina ha fatto... I politici e gli enti di controllo anche loro... certo che dichiararsi completamente immacolati puzza di presa per i fondelli.


    Se i politici/enti di controllo ha sbagliato, allora anche TEPCO. Mi sembra un sillogismo che non necessita di dimostrazione alcuna.


    ps. del nuovo disqus mi piace il real-time. il mi piace à stato splittato in due parti: mi piace e non mi piace e sono le due freccine (su e giù) con un contatore proprio nell'angolo in basso a sinistra del commento.

    RispondiElimina
  71. sì però non si vede chi è che approva o disapprova il tuo post...

    RispondiElimina
  72. tanta demagogia anche per venire incontro agli interesse delle aziende produttrici di contenuti. queste leggi più che gli artisti, mi sembrano proteggere i produttori.

    RispondiElimina
  73. Mio dio, orribilia visu, che orrore... Da me neanche una lira
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/life_and_death/AJ201206200044



    http://3.bp.blogspot.com/-ODltZ9OD2oE/T7onm9_6upI/AAAAAAAABk8/l9a-yEjr0rg/s1600/019.JPG

    RispondiElimina
  74. è vero e ci sono pure due contatori, uno per i positivi o uno per i negativi,

    RispondiElimina
  75. Chiamarsi fuori non è solo sbagliato, è da irresponsabili, soprattutto in questo delicato momento. Che errori ci siano stati ovunque è ormai alla luce del sole su tanti aspetti (gestione emergenza, gestione comunicazioni, processo decisionale).
    Tepco può aver ragione su contestazioni specifiche loro attribuite, ma il quadro generale che ne esce per loro è desolante, al limite da ritiro delle licenze.
    SM

    RispondiElimina
  76. Sai come si divertirà Roberto con i contatori negativi!!

    RispondiElimina
  77. Sai come si divertirà Roberto con i contatori negativi!! Come si fa a capire chi a messo il "mi piace?"
    P.S. ho 1233 posts e 1222 voti, sto raggiungendo la vote-parity?

    RispondiElimina
  78. Scopro che ci si può anche autovotare, quindi se Rob si sfrena sul negativo io mi autovoto....

    RispondiElimina
  79. E' una situazione estremamente confusa, è chiaro. Il primo link ovviamente contiene verità, ma l'impressione che se ne ricava è effettivamente che siano presentate in modo che la TEPCO se ne tiri fuori è abbastanza netta.

    RispondiElimina
  80. La marcia in piu' del Giappone... la retromarcia... :-(

    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120621_05.html

    "Big solar power plant to be built in Fukushima"

    "The city plans to buy 1.5 million square meters of land and lease it to a venture set up by Toshiba for the project.

    Construction will start in March and the plants will begin operating in 2014.

    They will provide up to 100 megawatts of electricity---enough to meet the demands of 30,000 homes.

    It will be the largest solar power plant project in Japan."

    Addirittura 100 MWp!... cioe' 0.136 TWh/anno... da scialaquare.

    R.

    RispondiElimina
  81. aspetta che anche il FQ passi alla nuova versione di Disqus e poi mi dirai|!

    RispondiElimina
  82. e fanno ben(!) 3 kW per casa secondo loro: già dubito che bastino in Italia, da quello che ho capito in Giappone sono niente... io direi al massimo la metà. 1 km^2 per 15 000 case al massimo?
    Comunque almeno usano un'area su cui è vietato costruire, quindi almeno questa non impaccia troppo.

    Domanda ai giapponesi del blog: i contratti standard da quanto sono?

    RispondiElimina
  83. (questo sono stato io :-) )

    RispondiElimina
  84. (questo sono stato io :-) )

    RispondiElimina
  85. E come diavolo posto le foto col nuovo discus????
    Provando il dragndrop ho pure perso il commento a Robert One!

    RispondiElimina
  86. posta il link, se le hai sul tuo pc, allora caricale su un qualche hosting tipo twitpic o simili...

    RispondiElimina
  87. Dear Robert One, ti vedo troppo ottimista!
    Gia` dimenticato che siamo un paese monsonico?
    Hai usato un Wp/We di 6.44[Sicilia], dove sei nato siamo sugli 8-10, non mi stupirebbe che qui fossimo sui 15. quindi 0.06TWh/anno pari a 228W medi a famiglia.
    Avrei qualche foto esauriente appena disqus me le fa postare.
    [Letto il suggerimento di Totoro, le carico poi aggiorno il post.]

    Qui abbiamo i nostri condizionatori, taglie da 1.2 a 1.8kW per stanza, toaster e microonde da 900W e personalmente cucina ad induzione magnetica da 1.3kW a fornello.
    Posso dirvi che preferivo la cucina a gas delle due precedenti case, quindi se ve suggerisce un architetto TRENDY, tenetevi i fornelli a gas!

    Per Valeriano il t(r)ombeur de femmes: i contratti sono simili a nostri solo che sono in Ampere! Quindi un 20(22max)A sono 2.2(2.4max)kW e su a salire 30A, 40A, 50A e 60A.

    RispondiElimina
  88. noi a casa abbiamo 3 kW e facendo attenzione riusciamo a non fare troppi distacchi per superamento potenza. mi ero informato per un upgrade a 4.5, ma a parte chiedermi 200 euro per la pratica mi hanno subito fatto notare che la corrente mi sarebbe costata di più, ragion per cui siamo rimasti con i nostri 3.

    RispondiElimina
  89. mi ero dimenticato che avete 110 Vac :)

    RispondiElimina
  90. Faccio notare i 3.3kWp ! p! p!

    RispondiElimina
  91. mi sembrano pochini... Da quello che dici tu stesso, se hai due condizionatori in funzione e accendi due fornelli per cucinare se ne partono circa 6 kW.
    O è proprio cosi' e devi scegliere cosa accendere. E se metti anche una lavatrice?

    Io ho le piastre elettriche (non induzione, che ti costringono a padelle particolari) e se mi suggeriscono il gas, mi tengo l'elettrico. Ah già, sto in Francia :-)

    RispondiElimina
  92. A casa mia sono proibiti: ferro da stiro+lavatrice+forno elettrico contemporaneamente. Sforo e salta tutto, già provato.
    Ho 3kW anche io.

    RispondiElimina
  93. Secondo te perche` ritengo il Fv una porcheria?
    Che poi devi scegliere e` ovvio anche in Italia con contratti da 4.5kW :)
    Mia madre e` quel genio che mette condizionatori, forno e non contenta... cerca di usare lavatrice e ferro da stiro!
    E comunque i numeri sono quelli, 100MWp diviso 30,000 case fanno 3.3kWp, che mediamente in Sicilia sono 510W sulle 24 ore e 12 mesi.
    Se poi vogliono essere indipendenti devono prendersi batterie che accumulno d`estate e restituiscano d`inverno.

    Pero` il musetto si cucina meglio a gas!
    Poi quello ad induzione ha un difetto, sotto una certa potenza non opera bene, quindi per andare al di sotto (mediamente) del minimo operativo funziona in ON-OFF continuo.

    RispondiElimina
  94. Di base qui abbiamo 5 kW, come già dicemmo. Dovrà pure servire a qualcosa il 77% di nucleare o no?

    RispondiElimina
  95. Non ho l'induzione, interessante questa cosa.

    RispondiElimina
  96. vabbé, pero' non è che normalmente si fa tutto insieme. Immagino che il frigo/congelatore sia implicito?
    Con ferro + lavatrice + frigo non salta da me, è provato. In inverno neanche con i caloriferi (elettrici!), là pero' poi la bolletta si fa sentire.
    In compenso, è saltata quanto ho fatto corto su una presa :-)

    RispondiElimina
  97. Ah!... bei tempi!...
    ... nella casa vicino a Grenoble dove ho abitato 9 anni avevo 15 kVA di contratto, con sistema "delesteur" che stacca a rotazione certe linee quando si sta per passare il limite, senza far saltare il generale.
    Avevo 3 circuiti da 2700 W cad.annegati in 10 cm di cemento, sotto al parquet... accumulavo calore dalle 10pm alle 6am, quando l'elettricita' "costa poco" (col contratto Tempo le "heures creuses" erano a 6 cEuro/kWh, se non ricordo male), poi avevo lava/asciuga biancheria elettrici e fra piano terra sopra almeno 8 radiatori elettrici, i due nella sala da bagno con sistema a soffio, piu' un box doccia/sauna... i giorni in cui costava di piu' la corrente (circa 11 volte tanto), 22 giorni/anno, accumulavo di piu' il giorno prima e usavo una stufa a pellets che scaldava tutto quanto (salvo i due bagni, ovviamente).
    Sui 14 mila kWh/anno di consumi (media su 9 anni)... cito a memoria.
    L'ultimo anno, nel 2009, ho speso un max. di 1100 Euro in totale, incluso luce... ma la cucina/forno era a gas, la mia foemina dice che con l'elettrico non si cucina bene... :-)

    Fine del romanzo.

    Roberto

    RispondiElimina
  98. Ehi!... non e' che sono ottimista, ho fatto dei conti "conservativi" per evitare che eventuali amanti del FV mi dicessero che mi ero tenuto basso... ho preso un fattore di capacita' del 15.5%, quello italiano e' del 14.5%...

    R.

    RispondiElimina
  99. I negativi??? Dov'e' finita la belva franco-italiana???... che le rifilo un paio di "-" immediatamente??? :-)

    R.

    RispondiElimina
  100. ma come si leggono i commenti adesso?

    RispondiElimina
  101. ma come si leggono i commenti adesso?

    RispondiElimina
  102. permettetemi di spezzare una lancia in favore del risparmio energetico e della razionalizzazione del consumo. il fatto di avere la corrente elettrica a basso costo non dovrebbe essere visto come un incentivo allo spreco, e allo stesso tempo bisogna vedere quale sia la forma più "verde" di energia in termini di emissioni di gas serra e di impatto ambientale in generale.


    questo per dire, che i pilastri della politica energetica dovrebbero essere 2: da una parte la scelta del giusto mix di fonti e dall'altra la razionalizzazione dei consumi, la riduzione degli sprechi e l'aumento dell'efficienza.


    lungi da me invocare la decrescita, ma una crescita sensata!

    RispondiElimina
  103. se copi il link prima di pubblicare il commento, allora l'immagine sarà anche allegata :)

    RispondiElimina
  104. si leggono più o meno come prima. le risposte, superati un certo numero di rientri, appaiono sempre allineate, ma viene riportato all'inizio il nome della persona a cui si voleva rispondere.

    RispondiElimina
  105. [OT]


    Posso farmi un po' di pubblicità: http://ihcp.jrc.ec.europa.eu/our_activities/nanotechnology/new-approach-for-production-of-radiolabelled-nanoparticles


    [/OT]

    RispondiElimina
  106. Specialmente perche` vedi che l`acqua bolle, non bolle, bolle, non bolle...

    RispondiElimina
  107. http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120621_15.html
    E sarebbe ora che curassero questo aspetto (PR). E' oltre un anno che gli mandiamo il messaggio.
    SM

    RispondiElimina
  108. l vetro dei tubi catodici ( ricco di piombo) mescolato al cemento ne riduce la radiοattività
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201206220001


    Quanto alla Tepco che si autoassolve, vorrei far notare l' osservazione che "Ammettere una qualche responsabilità metterebbe la TEPCO in posizione di svantaggio, in ogni causa intentata dalle vittime o dagli azionisti che cercano di considerare i dirigenti dell'azienda responsabili dell'incidente." http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201206210076

    Non nominare il nome dell'atomo invano http://www.economist.com/node/21557363

    RispondiElimina
  109. dalla conferenza stampa di ieri, ma non ho capito se è importante
    http://fukushima-diary.com/2012/06/radiation-level-spiked-in-reactor3-tepco-the-gauge-is-broken/



    invece questo sembra logico
    http://fukushima-diary.com/2012/06/radiation-level-in-sub-drain-of-reactor2-increased-10-times-after-typhoon04/

    RispondiElimina
  110. OT
    La squadra greca ai campionati europei 2012
    http://www.kerkida.net/media/k2/items/cache/f9e1c076d13ac1d9f826070f78e24d9c_XL.jpg

    RispondiElimina
  111. Ben d'accordo, infatti a ben vedere già da adesso una buona casa coibentata come si deve permette di risparmiare più di un pannello solare sul tetto.
    Ma l'investimento iniziale è maggiore e.... non ci sono incentivi (che io sappia)

    RispondiElimina
  112. Ma qui di utili [agli sceicchi] idioti ce ne sono pochi :)

    Sto ancora cercando il Load [capacity] Factor per il Giappone.
    Ne ho trovato uno a 0.15, ma dei tempi (1991) in cui davano quello tedesco a 0.20, quindi non esattamente affidabile

    RispondiElimina
  113. Come ho detto, da oggi gli tocca chiedere una comunicazione a reti unificate ad ogni lampadina che si rompe.

    RispondiElimina
  114. Complimentssimi: ma ora ti tocca fare la versione bignami del processo e dell`utlizzo per il volgo!

    RispondiElimina
  115. E ricordati di impostare nuovamente la visione DISCUSSION -> NEWEST

    RispondiElimina
  116. In Italia dovrebbero esserci di nuovo, ma non credo molto a Monti che ha preso 20miliardi di IMU e dce di volerne resttuire 60 di incentivi sulla casa...

    RispondiElimina
  117. Concordo ma... purtroppo e` come il "fate l`amore, non fate la guerra".
    Sono quelle cose che puoi consigliare o guidare con tariffe proporzionali ai consumi ma poi dipende dal libero arbitrio che si spera di avere.
    Applicandolo a tutto poi dovremmo vietare le auto sopra al 1.5benzina e 1.8diesel, qualcuno direbbe 1.0 benzina.

    Sulla forma di energia con minori morti per TWh e minori tonnellate di metalli pesanti e NOx rilasciati felicemente nell`aria... ho pochi dubbi :)

    L`auguro generale lo appoggo tutto :)

    BTW la Korea ha stabilito che i negozi con l`aria condizionata a palla e porte e finestre aperte si prenderanno un mega multone!

    RispondiElimina
  118. qualcuno direbbe 1.0 benzina.
    Meglio andare a piedi a quel punto :-)

    Intanto magari si potrebbero eliminare dalla circolazione tutte le "auto storiche", che inquinano come matti, ma la classifica di "storica" gli permette di circolare in barba alle norme EURO2-3-4-5-6-.....
    Anche se non sono certo la maggioranza.

    Se mi devo prendere una 1.0 benzina e poi magari mi devo far anche sorpassare :-) da una Simca o una 850 puzzolente....

    Il vero problema delle auto secondo me sono i mezzi pubblici, che raramente arrivano ad essere un valido sostituto dell'auto.

    RispondiElimina
  119. Studio della prefettura di Iwate sul FV [PV]
    "the load factor of PV is approximately 10%"
    Chi offre di meno?

    http://niweb.kankyo.tohoku.ac.jp/pdf/EIMY_Nakata.pdf

    RispondiElimina
  120. si però... ci devono essere delle regole. se per ogni guasto "convenzionale" devono fare una conferenza stampa, allora conviene creare subito un'unità di crisi permanente.


    se una cosa non è rilevante per la popolazione, deve finire sul logbook dell'impianto ad uso e consumo degli operatori e degli organismi di controllo, ma non sulle prime pagine dei giornali.


    io sono per la massima chiarezza e trasparenza, ma occhio a non esagerare perché si rischia di fare un danno peggiore, mettendo in allarme continuo (leggi stress) tutta la popolazione perché è stata cambiata una lampadina.

    RispondiElimina
  121. ho letto l'articolo dell'economist. Interessante, davvero, anche se non si sbilancia troppo almeno secondo me. Il fatto che l'industria nucleare tedesca non sia contenta mi pare ovvio, ma la vera reazione politica ci sarà quando il resto dell'industria lamenterà costi superiori.


    io resto del parere che se c'è un paese che può iniziare una svolta verso le fonti rinnovabili quello è la Germania, ma questo non significa necessariamente uscire dal nucleare. non certo l'italia che già parte in retromarcia e con l'acqua non alla gola, ma alle orecchie.

    RispondiElimina
  122. Opppss!... :-)

    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120622_23.html

    "Lithuania approves nuclear power plant project"

    ...

    "The approval on Thursday
    is expected to advance negotiations for the contract with Hitachi. The
    Japanese maker was granted preferential negotiating rights for the
    project last year."

    R.

    RispondiElimina
  123. esistono alcuni incentivi sia sulla ristrutturazione sia sulla costruzione di nuove abitazioni con elevata classe energetica. In Italia è diventata obliggatoria la certificazione energetica dell'abitazione.


    tutti i parametri che citavamo sopra entrano nel gioco, ma con pesi differenti. Conosco un amico che ristruttarando casa, ha fatto mettere un pannello (termico) sul tetto per fare il salto di categoria e aumentare la detrazione. lo stesso salto in "isolamento" gli sarebbe costato di più.

    RispondiElimina
  124. la quantità di pubblicità e di comparsate in homepage di istituto dipende da quanto sei amico della web-designer!


    non è che sia un lavorone fondamentale. Lla tecnica di radiolabelling è una delle poche che permette di seguire il destino del nanoparticolato (in ambiente confinato - è sempre buona cosa ribadirlo) e questo lavoro prova che, se opportunamente scelte le condizioni di irraggiamento, il danneggiamento termico delle nanostrutture è piccolo se non totalmente trascurabile.


    abbiamo in preparazione un lavoro molto più bello, su un tema analogo, che però vogliamo sottomettere a nature e che quindi avrà un turnover editoriale pressoché infinito.

    RispondiElimina
  125. Guarda come funziona il sistema di notifica trasparente della NRC americana.
    Quello bisogna fare, non certo andare a commentare i bloggers
    http://www.nrc.gov/reading-rm/doc-collections/event-status/
    SM

    RispondiElimina
  126. Questo è abbastanza strano, davo per scontato che si affidassero al nuovo reattore russo AdVVER che è un gioiellino.
    Evidentemente la ruggine con i vicini russi ha fatto optare per un fornitore giapponese.
    SM

    RispondiElimina
  127. bravo. Per le auto, la vera soluzione sarebbero i treni! Vanno a corrente elettrica che puoi generare in modo delocalizzato, sono veloci e funzionali. basterebbe costruire delle stazioni di interscambio dotate di parcheggi per le auto e programmare le corse in modo oculato.


    tutto questo non è un sogno o un'utopia. esistono situazioni simili... provate ad indovinare dove.

    RispondiElimina
  128. esatto. così mi sembra ragionevole e fattibile.

    RispondiElimina
  129. 1 - non è importante
    2- idem. Vorrei capire se questo tizio è affascinato dalla parola "incremento" oppure è interessato a quello che dice. Se settimana prossima smette di piovere farà un post con il relativo decremento? Oppure un post con letture strumentali ordinarie laddove al primo punto c'è stato uno spike strumentale?
    Suvvia :)
    SM

    RispondiElimina
  130. Alle orecchie eravamo mesi fa.
    Adesso abbiamo un tubicino di 25cm per respirare, siamo sotto con tutta la testa.
    Vuoi che ti dica come stanno conteggiando le migliaia di posti di lavoro delle rinnovabili?
    SM

    RispondiElimina
  131. nel senso di licenziamenti?

    RispondiElimina
  132. ehilà Bubo, oggi siamo molto caustici eh? Ebbene sì, il tipo va in brodo di giuggiole quando può riferire qualche incremento, ne trova giovamento anche la sua salute, non so se hai notato che aspetto sofferente che ha,... Detto questo le misure non le fa lui, sappiamo bene che uno dei punti dolenti è l'accumulo di acqua e la Tepco fa misurazioni su misurazioni. Guardare prego
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120618_05-e.pdf

    RispondiElimina
  133. Mi chiedo se avremo davvero bisogno di tanta energia se l' Europa intera va in recessione...
    ( non infierire please)

    RispondiElimina
  134. Hai ragione, oggi mi fanno bollire sul lavoro!

    Il problema è la prospettiva, bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. C'è chi vede un aumento di livello della radiattività misurata nelle acque là sotto come una preoccupazione, io la vedo come un aspetto positivo perchè vuol dire che è radioattività messa in circolazione da altre parti che va a finire nel tritacarne del processo di trattamento acqua. Prima è sparsa sul sito, dopo è nelle resine di Kurion-Areva (in sicurezza). Se non pioveva così restava sul sito chissà dove a dare dose.
    Nel mezzo c'è l'aumento di livello nelle acque circolanti. Mi spiego?

    Non tutti gli aumenti di livello radioattività vengono per nuocere :)
    SM

    RispondiElimina
  135. D'altronde, un isolamento fatto come si deve deve essere pensato in costruzione (muri e basamenti concepiti apposta, per intenderci), non è che si possa fare molto a posteriori.

    RispondiElimina
  136. E' da vedere se la crisi *europea* veramente sarà cosi' forte. Comincio a dubitarne, e l'abbassamento del rating delle banche europee di ieri (Moody, guarda caso) sembra fatto apposta per costringere la Merkel ad emettere gli eurobond in fretta e in furia va in questa direzione. Eurobond sui quali a quanto pare qualcuno ha speculato.
    La Grecia in tutto questo fa un po' caso a parte.

    RispondiElimina
  137. OT: calcio
    Non sono un appassionato di calcio ma stasera desidererei un Grecia-Germania 1-0 con rigore non meritato al 94°, giusto per abbassare lo spread :)
    SM

    RispondiElimina
  138. ti immagini il titolo del giornale greco di domani:


    Abbiamo buttato fuori la Germania dall'Euro


    anch'io tifo per la Grecia

    RispondiElimina
  139. La crisi non è forte, finirà appena ci hanno ripulito il portafogli e i mobili di casa. I muri ce li lasciano per la crisi dell'anno prossimo :)
    SM

    RispondiElimina
  140. Uno dei due voti sono io :)

    Il tuo titolo farebbe bene coppia col caro vecchio orso bruno dopo Italia-Germania:
    http://www.artefatti.it/img/20060705_artefatti.jpg

    RispondiElimina
  141. Per adesso ti anticipo i complimenti, e l'articolo me lo leggo quando arrivo in uni e posso scroccare l'accesso alla rivista ;-)


    PS: ma riesci a tenere dietro a Unico, fare gli esperimenti, avere una vita relazionale, e scrivere pure papers da sottoporre a riviste? Tu non me la racconti giusta, o hai il DNA ricombinato con DNA alieno e non senti la deprivazione del sonno, oppure hai una famiglia moooolto più comprensiva e supportiva della mia... :-D

    RispondiElimina
  142. Oddio me l'ero perso! :-) Ok, la reazione qui me l'aspettavo, ma interessa a qualcuno che abbia sballato la maggior parte delle cifre? Concordo con lui che su cento strade diverse che si potevano intraprendere, abbiamo scelto una delle peggiori in termini di costi/benefici (anche se sono pessimista, in Italia saremmo riusciti a distruggere qualunque buona intenzione), ma usare cifre sballate per sostenere la propria tesi è un po' come ingranare la quarta quando si parte al semaforo "per andare più veloci": l'intenzione è buona, ma non ti porta da nessuna parte, sia che si spari "centinaia di migliaia di morti" da Chernobyl/Fukushima, sia che si spari "un macigno da 120 miliardi da pagare"


    PS: comunque dai, il Fatto pubblica spesso opinioni anche divergenti, e credo che su questo si distingue nettamente dal resto della stampa italiana (i lettori/commentatori più attivi sono poi un'altra cosa, ma vabbè ;-)

    RispondiElimina
  143. Ahimé, saremo costretti tutti ad imparare dai pedofili... "scordarsi" di impostare la password sul router WiFi di casa e disabilitare i log. Se un'attività illegale è stata compiuta, signor giudice, sicuramente sarà stato qualcuno degli appartamenti accanto o direttamente dalla strada con un portatile, che si è connesso alla mia rete senza il mio permesso e senza che io ne sapessi niente. Che tristezza :-(

    RispondiElimina
  144. Come già detto, non è la scoperta dell'Higgs, ma è un lavoretto che ci ha preso parecchio tempo e tanto impegno in laboratorio. Ne avevo un altro, molto più modellistico e meno sulle nanoparticelle che non abbiamo mandato per scelta e un altro che non faremo in tempo a finire prima della fine del mio contratto e che quasi sicuramente non vedrà mai più pubblicazione.


    fare esperimenti, leggere e pubblicare articoli scientifici dovrebbe essere il mio lavoro a tempo pieno, almeno per adesso. Tutto il resto è tempo libero piacevolmente investito!

    RispondiElimina
  145. Riprendo il discorso da qua (toto , urge aggiornamento, primo perché ci sono troppi commenti, e soprattutto secondo perché ero in ferie e non ho seguito più di tanto cosa è successo :-)


    Piccola perla di vita reale in Italia. Di fianco a casa dei miei a Bologna una società edilizia ha acquistato un palazzo per ristrutturarlo. Il progetto prevede che lo sventrino completamente e rifacciano proprio tutto, facciate e strutture portanti incluse. Sono andato a sentire per vedere se, visto il periodo, si riusciva a scroccare la "bazza" (del resto, è pur sempre la mia città natale, ci sono affezionato), ed era presente l'agente immobiliare e il geometra che segue i lavori. A parte i prezzi irragionevoli, secondo voi il progetto che classe energetica e che livello di antisismicità prevede? Perché dovete sapere che la classe energetica dipende "soprattutto da che lato è orientato il palazzo", e l'antisismicità "è in cemento armato, vedrà che non cade"


    Le mie braccia invece sono cadute. Forse non erano in cemento armato.



    (PS in tempo reale: Grande GRECIA che ha pareggiato!!!)

    RispondiElimina
  146. aggiornamento domani mattina, ma temo che la Grecia sia tornata nuovamente sotto ;(

    RispondiElimina
  147. AnonimaFrancese22 giugno 2012 23:09

    ops.....cosa e successo qui??? ;.)

    RispondiElimina
  148. AnonimaFrancese22 giugno 2012 23:16

    ciao a tutti......state bene??? ;.) ilo so che non vi seguo piu ....e me ne dispiace ma sono veramente tanto incasinata ;.( e non per cose tanto piacevoli poi ;.( allora per "rifarmi" vi posto questo video :.e se lo avete gia visto chiedo scusa .-----un saluto collettivo ;.)
    http://www.youtube.com/watch?v=Yo3wQSBeNy4&feature=player_embedded#!

    RispondiElimina
  149. Mah, gli eurobond sono lontanissimi, comunque dall'incontro a 4 di ieri sembrano intenzionati a muoversi finalmente in modo concreto.
    Già, Grecia a parte naturalmente, la CAVIA, che è spacciata da un pezzo. La distruzione del tessuto economico è tale che una guerra sarebbe stata meno disastrosa.

    RispondiElimina
  150. Sarebbe stato bello, Orsetto, purtroppo è stata una Caporetto senza precedenti.
    Una partita impostata strategicamente malissimo, con una Grecia in difesa , difesa colabrodo tra l'altro, a respingere i bombardamenti tedeschi. Cambiata la tattica si è visto il goal, e potevamo vederne almeno un altro, ma non c'erano i calciatori del 2004, questi si sono calati le brache.
    αχ! α! ωχ! όχου! άου! οχ! αλί! αλίμονο! φευ!

    RispondiElimina
  151. Ε' il colesterolo che gli lubrifica i neuroni, che biosintetizzano dopamina a chili !:)

    RispondiElimina
  152. Anonimaaaa! Torna subito qui!

    RispondiElimina
  153. Hey, ciao ciao. Butta la chioma bionda su queste pagine di tanto in tanto, eh? Tra l'altro non mi hai ancora autorizzato, settimana prossima sono via ma penso di riuscire a collegarmi tutti i giorni, per cui ...
    Se volete posso postare la foto della torta Sacher (con panna) enorme che intendo mangiarmi ...
    Ciao SM

    RispondiElimina
  154. http://www.corriere.it/gallery/sport/speciali/euro-2012/partite/grecia-ko-merkel-esulta-tribuna_4a117b80-
    bcb3-11e1-9b58-5a664080906b.shtml#10
    Non so se funziona il link, ma questa foto mi sembra significativa. Secondo voi cosa potrebbe dire il tifoso greco in quel momento?
    SM

    RispondiElimina
  155. Facile! Va a farti fottere brutta puttana!

    RispondiElimina
  156. Proteste sotto casa Noda
    http://www.japantoday.com/category/national/view/20000-protest-outside-nodas-residence-over-nuclear-restart

    La battaglia è appena iniziata. Potremmo mandargli un migliaio di pasdaran NO-TAV dall'Italia cui faremmo volentieri a meno.
    Mi piace il commento di questo tizio:
    Then they went home on the electric train sat in front of the TV with
    air con, cold beer and a hot meal downloaded the news uploaded to
    Facebook recharged the phone.

    SM

    RispondiElimina
  157. Carissimi, ho messo un nuovo aggiornamento. Lo trovate qui: http://unico-lab.blogspot.com/2012/06/lacqua-di-falda-fukushima.html

    RispondiElimina
  158. aspetta... noi facciamo in modo da avere i commenti che si aggiornano in tempo reale e tu ci dici che non ci segui più... :(

    RispondiElimina
  159. Vorrei far notare questo

    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120623_27.html

    ... cioe'

    "Fukushima sea food "safe" for eating
    No radioactive substances have been detected in marine products caught
    off Fukushima Prefecture in the first test fishing following the 2011 nuclear accident."

    :-)

    R.

    RispondiElimina
  160. Bravo, Toto... complimenti!... ce ne fossero altri 1000 come te!

    Roberto

    RispondiElimina
  161. A proposito della scoperta dell'Higgs...

    "Geneva,
    22 June 2012. CERN will hold a scientific seminar at 9:00CEST on 4 July
    to deliver the latest update in the search for the Higgs boson. At this
    seminar, coming on the eve of this
    year’s major particle physics conference, ICHEP, in Melbourne, the
    ATLAS and CMS experiments will deliver the preliminary results of their
    2012 data analysis.




    “Data taking for ICHEP concluded on Monday 18 June after a very successful first period of LHC running in 2012,” said CERN’s
    Director for Accelerators and Technology, Steve Myers. “I’m very much looking forward to seeing what the data reveals.”




    The
    2012 LHC run schedule was designed to deliver the maximum possible
    quantity of data to the experiments before the ICHEP conference, and
    with more data delivered between April and June
    2012 than in the whole 2011 run, the strategy has been a success.
    Furthermore, the experiments have been refining their analysis
    techniques to improve their efficiency in picking out Higgs-like events
    from the millions of collisions occurring every second.
    This means that their sensitivity to new phenomena has significantly
    increased for both years’ data sets. The crunching of all this data has
    been done by the Worldwide LHC Computing Grid, which has exceeded its
    design specifications to handle the unprecedented
    volume of data and computing.



    “We now have more than double the data we had last year,” said CERN Director for Research and Computing, Sergio Bertolucci,
    “that should be enough to see whether the trends we were seeing in
    the 2011 data are still there, or whether they’ve gone away. It’s a very
    exciting time.”



    If and when a new
    particle is discovered, ATLAS and CMS will need
    time to ascertain whether it is the long sought Higgs boson, the last
    missing ingredient of the Standard Model of particle physics, or whether
    it is a more exotic form of the boson that could
    open the door to new physics.



    “It’s a bit like spotting a familiar face from afar,” said CERN Director General Rolf Heuer,
    “sometimes you need closer inspection to find out whether it’s really your best friend, or actually your best friend’s twin.”



    The
    Standard Model gives an extraordinarily precise picture of the matter
    that makes up all the visible universe, and the forces that govern its
    behaviour,
    but there are good reasons to believe that this is not the end of the story. For example, we know from observation that
    the visible universe is just 4% of what seems to be out there.




    Physicists
    from around the world gathering in Melbourne for the ICHEP conference
    will be able to join the seminar via a live two-way link. The seminar
    will be followed by a press conference
    at CERN. It will be available via webcast at http://webcast.cern.ch,
    accompanied by plain language interpretations from physicists accessible
    in blogs and chats from the webcast site."


    C'e'? Non c'e'? Io lo so gia'!... eh... eh... eh... ma voi dovrete aspettare fino al 4 luglio!


    R.

    RispondiElimina
  162. Opppsss... torta sacher... non andrai mica in quella citta' famosa per un bel fiume blu, dove si balla il valzer, e che, per puro caso, ospita anche l'organizzazione a quattro vocali che si occupa di quella forma di energia innominabile?
    :-)

    Fatti una fetta anche per me, e buon viaggio.

    R.

    RispondiElimina
  163. ho messo un post ad hoc per l'evento del 4 luglio. io non so se ci sarò però sarà veramente interessante.

    http://unico-lab.blogspot.com/2012/06/stato-della-ricerca-dellhiggs.html

    RispondiElimina
  164. il colesterolo non è più un mio problema. è un alleato!

    RispondiElimina
  165. 1000? Saranno almeno un milione quelli meglio...

    RispondiElimina
  166. AnonimaFrancese23 giugno 2012 23:42

    sei autorizzato ;.))))))

    RispondiElimina
  167. AnonimaFrancese23 giugno 2012 23:44

    Giovanna ;)))) mi mancate........pensa mi mancano persino i battibecchi con Roberto ;.))) ma ho dovuto ricuperare un bel po di arretrati..........

    RispondiElimina
  168. Cosa vuol dire "non so se ci saro'"?... ferie o fine del contratto?

    Sei un'istituzione, non puoi andartene cosi'!:-)

    Toto for president!

    R.

    RispondiElimina
  169. Interessante...

    "

    Estimation of the energy storage requirement of a future 100% renewable energy system in Japan Energy Policy, Vol.47 (2012) Pages 22-31
    Miguel Esteban, Qi Zhang, Agya Utama


    AbstractRenewable energy systems are often
    criticized because of their intermittency and need for substantial
    amount of backup in terms of other energy sources or storage. The
    present paper proposes a method to estimate the required amount of
    storage backup for a mostly solar and wind system that uses also biomass
    and hydroenergy as minor components of the electricity mix. An hourly
    simulation was carried out to determine the amount of electricity that
    could be produced based on the meteorological conditions of year 2001 in
    Japan, and this was compared with the maximum electricity demands
    imposed in the system for each month of the year. The system thus
    proposed has 100% chance of meeting around 40% of the electricity demand
    between 11:00 and 18:00, and the optimum scenario obtained (a 2:1 mix
    of solar to wind energy) required around 40 TW of storage to balance the
    extra electricity demand that occurs during the summer in Japan. It
    appears unlikely that the batteries in EV in vehicles will be able to
    meet this storage requirement in the future, though the system is able
    to adequately meet the electricity demand during the majority of the
    year, and hence showcases the viability of renewable energy."

    R.

    RispondiElimina
  170. ... faccio solo notare l'errore "required around 40 TW of storage"... ovviamente sono 40 TWh... cioe' l'equivalente del 4% dei consumi giapponesi nel 2010, o il 12% dei consumi de noantri.

    R.

    RispondiElimina
  171. il contratto finirà alla fine di luglio, ma il 4 nel primissimo pomeriggio ho un volo, quindi la mattina sarà come al solito entropica con tutte le cose che devo finire di preparare...

    RispondiElimina
  172. C'è una cosa che non ho capito.


    The system thus proposed has 100% chance of meeting around 40% of the electricity demand between 11:00 and 18:00, and the optimum scenario obtained (a 2:1 mix of solar to wind energy) required around 40 TW of storage to balance theextra electricity demand that occurs during the summer in Japan.


    Il sistema proposto con un mix 2 a 1 tra solare e vento ha il 100% di probabilità di coprire il 40% della richiesta nelle ore diurne. E il restante 60%? A meno che questo 40% sia nella media annuale, con oltre il 100% nei mesi estivi dove parte dell'energia va a finire nei 40 TWh di batterie o simili. E' così che va letto?


    Hanno dato un'idea di quanto sono ingombranti 40 TWh di batterie? In quanti centri andrebbero distribuite?


    ps. perché non ci trasferiamo http://unico-lab.blogspot.it/2012/06/lacqua-di-falda-fukushima.html

    RispondiElimina
  173. Roberto! anche tu inizi col "lo so ma non ve lo dico"?
    desgrassia`!

    RispondiElimina
  174. [Sperando che ti arrivi la domandina]
    Hai il link della notizia? :)

    RispondiElimina
  175. scusa , ma perché devi per forza comprare casa adesso? Secondo me più aspetti e più caleranno i prezzi. Bacioni

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...