Cerca nel blog

Loading

8 giugno 2012

Livello acqua nella sala toro e altre notizie da Fukushima


Questa settimana ci sono arrivate parecchie notizie dalla centrale incidentata di Fukushima Daiichi che cercheremo di riassumere in questo aggiornamento settimanale sullo stato di avanzamento dei lavori di recupero. Il primo punto di cui vi vogliamo parlare è la misura del livello dell'acqua nella sala del toro delle unità 2 e 3. In precedenza c'erano state altre ispezioni nei locali interrati di queste unità sia umane sia attraverso l'uso di robot e ve ne avevamo dato resoconto in questi due articoli: uno e due. Durante queste ispezioni era stata individuata acqua sotto la passerella della sala del toro e anche dal pianerottolo del locale attiguo scendendo verso i piani interrati. Nella foto qui a lato vedete l'acqua scura coprire quasi per intero la seconda metà della rampa di scale che scende al -1 nel reattore 3. I risultati delle misure sono riassunti nella tabella qui sotto.



Le altezze sono espresse in millimetri e misurate rispetto al livello medio del mare (OP), quindi in entrambi i casi possiamo dire l'acqua è circa a 3.2 metri sul livello del mare, ma per sapere quanto sia profonda dobbiamo conoscere a che livello si trova il pavimento. In base allo schema fornito da TEPCO e mostrato nell'immagine qui a lato si può vedere come il centro della sezione circolare del toro si trovi a OP1900 e visto che il diametro è di 8.9 metri, allora il fondo del  toro si trova a OP-2250. Da qui possiamo ragionevolmente dire che la profondità dell'acqua è di circa 5 metri e mezzo.

Il raffreddamento e la protezione della piscina 4

La scorsa settimana il sistema di raffreddamento della piscina 4 era stato arrestato per poter eseguire la manutenzione sui filtri (punto A nel grafico). Ripartito il 3 giugno (punto B) è rimasto in funzione solo due giorni prima di arrestarsi nuovamente, ma questa volta a causa di un guasto alla pompa A del ricircolo. Nel giro di 25 minuti è stata messa in funzione la pompa B di riserva che era in standby e il raffreddamento è ripreso senza ulteriori problemi. Nella foto qui a lato potete vedere la scatola con i terminali elettrici che collegano il motore della pompa alla linea di potenza. La plastica si è completamente fusa e nelle altre immagini si vedono i terminali completamente carbonizzati. L'intuito ci aveva subito fatto propendere per un riscaldamento locale causato da una cattiva connessione. Infatti non appena la pompa A è stata rimessa in funzione, si è controllato lo stato dei terminali della pompa B che potete anche voi vedere nelle foto qui sotto.


Rimanendo sempre sulla piscina 4, da cui ricordiamo nei prossimi mesi verranno estratti alcuni elementi di combustibile fresco non irraggiato a titolo di prova di principio su come poi procedere con gli elementi irraggiati, si sta assemblando a terra un sistema di protezione da posizionare sopra la superficie dell'acqua. Infatti, è meglio sostituire il telo che al momento svolge funzioni protettive con qualcosa di più solido in vista della demolizione controllata delle parti semidistrutte e l'installazione della copertura parziale.

Accumulo d'acqua nei pressi del reattore 2

In alcuni edifici nei pressi del reattore che erano stati adibiti come locali per lo stoccaggio delle resine e dei fanghi utilizzati e prodotti durante la decontaminazione dell'acqua, si sono accumulati oltre 800 metri cubi di acqua lievemente contaminata (ordine del Bq/cm3 di gamma emettitori). I locali sono etichettati come "nuovi", ma non è chiaro se questi rifiuti della decontaminazione sono quelli prodotti nel passato durante il normale funzionamento del reattore, o di quelli nuovi prodotti dal sistema di decontaminazione dell'acqua e non ancora trasferiti al nuovo sito di stoccaggio. Vista la relativamente bassa concentrazione di radio-isotopi è possibile che questa acqua si sia infiltrata per via della pioggia, anche se come vedete nella foto c'è almeno una perdita di acqua stimata in 20 litri al giorno che attraverso il condotto dell'estrazione dell'aria arriva all'interno dei locali. Sarà importante capire quale sia l'origine dell'accumulo per evitarne di ulteriore e che deve poi essere trattata.

Situazione dell'acqua

Concludiamo con la situazione dell'acqua contaminata accumulata sul sito e che come al solito è riassunta in questo documento ufficiale. Vale la pena anche dare un'occhiata a quest'altro documento dove vengono elencati i gamma emettitori rivelati nell'acqua accumulata nel reattore 2.
E' ancora fermo il sistema Kurion e il volume totale è andato ad aumentare anche se leggermente meno rispetto alle previsioni.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine79 70079 90079 60079 800
Acqua nello stoccaggio19 93021 15020 62021 680
Totale 99 630100 900 100 220101 480

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

202 commenti:

  1. Proposta: Speculazioni in libertà !! (ognuno dica la sua, poi tiriamo le somme):

    Argomento: grafici di temperatura

    Quello che dico io:
    E' ormai stabile da molto tempo che il n.3 presenti una differenza netta di temperatura tra parte mediana e parte bassa del RPV (delta= 5-6 gradi) con la parte bassa più calda mentre la differenza per il 2 è appena 1 grado stabile con la parte mediana più calda (cioè il contrario) e ancora minore differenza per il n.1. Per me il nocciolo del 3 è quasi tutto sul fondo dell'RPV mentre per il n.2 è due terzi al suo posto e un terzo sul fondo. Ciò anche in considerazione dell'ingente raffreddamento in CS rispetto a FW per entrambi. Per il n.1 o è metà/metà oppure effettivamente è passato nel PCV, anche considerato complessivamente la temperatura.

    SM

    RispondiElimina
  2. uuhh che lancio!

    per il numero 1 ho sentimenti contrastanti. la temperatura del RPV è effettivamente bella bassa, ma l'effetto della diminuzione della portata si è fatto sentire sia sulla superficie del metallo dell'RPV sia nell'aria del PCV. Così ad occhio direi maggiormente sul metallo che sull'aria, il che mi farebbe pensare che è l'RPV la sorgente di calore e non il fondo del PCV.  però è veramente molto tranquillo, forse troppo tranquillo...

    per il numero 2 la situazione dei termometri è un po' troppo pazzerella per permettermi di giudicare bene. questa differenza di un grado potrebbe essere incidentale (abbiamo visto sonde dare i numeri, non mi stupirebbe che si siano starate un pochino). sia per il 2 sia per il numero 3 faccio fatica a farmi un'idea, moltissimo dipende, secondo me, da come si è organizzato il combustibile all'interno. e ti domando: in base alla tua esperienza qual è lo scenario più comune di un meltdown all'interno dell'RPV? quando la temperatura supera la fusione delle guaine, i pellet cominciano a scappare fuori. immagino che i danni siano avvenuti a partire dalla parte alta e nella zona centrale del nocciolo. in questo scenario come si comportano gli assembly che tengono insieme le varie barre? si piegano, si colano...? proprio questa riorganizzazione interna può influenzare le misure fatte sulla superficie esterna. 

    RispondiElimina
  3. Caro Toto, ormai ti seguo da tempo (ho cominciato proprio scoprendo il tuo primo post dedicato a Fukushima e dopo un po' ho preso a leggere qualsiasi cosa tu scrivessi :) ) e ormai posso tranquillamente dire che tu sei - almeno per quanto riguarda l'informazione in lingua italiana - come qualità la fonte numero uno per quanto riguarda Fukushima.
    Peccato che la qualità al resto dell'informazione interessi poco... :(
    Saluti,
    Mauro.

    RispondiElimina
  4. kumachanTokyo9 giugno 2012 06:38

     Attento che se ti leggono i complottisti, specialmente il "però è veramente molto tranquillo, forse troppo tranquillo..." domani ti citano come "fonte informata" sul fatto che il corio e` uscito dal PCV, ha scavato altri 20metri di cemento, ha raggiunto il centro della Terra [che naturalmente non e` piu` caldo del corio] dove ha creato una singolarita` gravitazionale locale che lo ha fatto risalire portandolo vicino a Maranello dove, complice l`haarp, ha causato i terremoti.

    Detta la stupidata del giorno e visto che alla tepco ci leggono vi chiedo: nei punti a raggio minimo tra PCV e RPV, visti in prospettiva dall`alto, quale e` la larghezza massima di una lastra di acciaio calabile dall`alto [sperando che non vi siano tubazioni in tutti i 360gradi]?
    Mamorino, mago dell`autocad, questo e` un assist per te se ti avanza un po` di tempo :)

    Me lo chiedevo perche` temo sia piu` facile calare dei "tappi" per i condotti che vanno dal PCV al toro che mandare robot sottomarini a cercare buchi da chiudere "dal lato sbagliato".

    Per "dal lato sbagliato" intendo che sigillando dal lato esterno del toro la pressione, che non sara` poca a PCV pieno sino alla parte media del RPV, tende ad aprire il "sigillo".
    Viceversa i "tappi/dischi" sulle condotte verso il toro vengono tenuti chiusi dalla stessa pressione senza nemmeno dover essere saldati.

    Tutto cio` partendo dall`ipotesi che mi sembra ragionavole, che le perdite siano nel toro e non nel PCV.
    Ed ora spiegatemi con tatto, molto tatto, perche` e` una idea sbagliata   :)

    RispondiElimina
  5. Toto? Mi sopravvaluti! Secondo te posso avere esperienza addirittura di un meltdown?? L'ho detto sopra, sono speculazioni in libertà. Nessuno può avere idea di come si configurano le cose là dentro. C'è solo da allagare, aprire e vedere.
    La cosa più vicina che puoi avere sono le immagini interne di TMI
    SM

    RispondiElimina
  6. Sindrome Argentina: se fai un buco dal Giappone dovresti arrivare in Argentina.

    Dopo aver riletto 3-4 volte quello che scrivi forse ho capito cosa intendi dire. Ti chiedi come faranno a sigillare per allagare vero? Beh, penso che se lo stiano chiedendo anche loro!! Una cosa te la posso dire, allagheranno contestualmente RPV e PCV.
    Poi non dimenticare che dovranno fare un loop chiusa di acqua dall'alto per continuare a raffreddare, non è che ci metti il tappo e te ne vai a fare un pic nic.

    SM

    RispondiElimina
  7. grazie Mauro! 

    sono i lettori a rendere il lab unico!

    RispondiElimina
  8. il tuo ragionamento sul "lato sbagliato" è corretto. Ti posso confermare che nel caso di forti (de)pressioni come aria/vuoto non serve nemmeno fissare il tappo con le viti, appena parte la pompa da vuoto, la forza esercitata è talmente elevata da vincere tranquillamente la gravità. 

    Però, c'è sempre un però in queste cose, servono le sealing surface, ovvero le superfici su cui avviene la tenuta devono essere perfette perché basta un semplice graffio per rompere completamente la magia. E poi ci sono i materiali. Metallo su metalli è difficile che faccia tenuta, serve una guarnizione (gomma o rame nel caso del vuoto, sughero o altri polimeri nel caso dell'acqua). Questa deve essere sufficientemente morbida per adattarsi a chiudere le asperità microscopiche tra le due superfici di metallo.

    Là dentro mi immagino una grande quantità di detriti e superfici non lavorate a dovere, quindi in conclusione la posa di tappi senza saldare mi sembra difficile, ma i Giapponesi non smettono mai di stupirci, e nessuno gli vieta di farlo ancora! 

    RispondiElimina
  9. ovviamente non esperienza diretta! ma magari sei andato ad una conferenza piuttosto che ad un workshop dove qualcuno presentava simulazioni e simili su situazioni di meltdown.

    Fra una ventina d'anni sapremo :)

    RispondiElimina
  10. kumachanTokyo9 giugno 2012 09:13

    Premettendo che era complicato descrivere il procedimento senza disegni e posso essere risultato OSCURO...

    Tu sai predire una singolarita` o un ponte Einstein-Rosen dove sbuca dopo che la NSA ha usato il Super  haarp in combinazione col sparapuffo puffoso dei puffi? :)
    Si vede che fortunatamente non hai letto un numero sufficiente di commenti complottisti.

    E non farmi piu` tonto di quello che sono ne` farmi dire cio` che non ho detto per cortesia.
    Semplicemente ora il giro e` RPV->PCV->toro[e relativo "scantinato"] e volendo pure un pizzico di locali turbine.
    A connessioni PCV->Toro chiusa, in qualunque modo, anche col "vetro liquido", puoi allagare PCV e RPV ed hai una marea di tubi per gli scambiatori di calore oltre che dall`alto e dalla turbina.

    E la domanda la riscrivo un pochino con supporto di immagine: nell`intercapedine tra RPV e PCV, vi e` spazio [senza condutture/supporti] che permetta di calare lastre di acciaio, o cemento a presa rapida o vetro-liquido?

    RispondiElimina
  11. Non dall'alto, ma dal lato del PCV ci sono aperture, nulla gli impedirebbe di infilare dentro tubi/macchinari. Il vero problema (anche nella sala toro) è che non è tutto allagato. Paradossalmente già ora sott'acqua siamo in grado di fare molte più cose che all'asciutto, grazie ai decenni di ricerca (e milioni di Euro) investiti dalle industrie petrolifere per le perforazioni sottomarine (e dalle varie marine militari). Ora la situazione è piuttosto in equilibrio, quindi è giusto che prima di prendere una strada ci pensino su e siano convinti che sia la mossa giusta (e migliore nel medio/lungo periodo) perché può essere difficile rimediare alle cazzate.

    Ma l'acqua rossastra è un effetto ottico della macchina fotografica/flash, oppure è veramente così torbida? Ormai non si dovrebbe essere depositato tutto sul fondo?

    RispondiElimina
  12. Pensavo che il nastro isolante per i collegamenti elettrici fosse in disuso ormai dagli anni 80, per gli evidenti motivi di cui sopra... soprattutto, lo usano per una pompa di potenza? o.O

    RispondiElimina
  13. Il nastro isolante non è il problema, basta che sia di buona qualità, il punto è che per fare un giunto non fai come una volta che avvolgi i due fili e poi via di nastro. Ci sono capicorda apposta che devono essere dimensionati giusti per il carico. 

    Ho visto un capocorda sbagliato (foro leggermente più largo del dovuto) arrivare a 120 gradi quando piccolo magnete a cui era collegato veniva portato a piena potenza. Cambiato il terminale, messo uno delle giuste dimensione e tutto è tornato a 50 / 60 gradi. 

    Il nastro serve esclusivamente per evitare problemi legati ad incidentali corti provocati da corpi estranei e simili.  Assolutamente non deve essere usato per garantire la tenuta e il contatto elettrico. 

    RispondiElimina
  14. mamoru_giappopazzie9 giugno 2012 13:09

     amen!
    Ma "quella cosa" avrebbe docuto essere la scatola di derivazione del motore?
    No, perche' i pressacavi passaparete stagni li hanno inventati apposta, assieme alle guaine corrugate etc.

    RispondiElimina
  15. quando ho visto la scatola l'ho riconosciuta subito perché identica a quella di molte delle nostre pompe (da vuoto). quando la compri arriva con un cavo e una spina collegata alla derivazione così che la puoi collegare alla tua presa nel muro e via. ma nel nostro caso (e credo in moltissimi altri a livello industriale) la pompa è controllata da un sistema più ampio che agisce su un teleruttore, così che di fatto quel cavo con la presa sia completamente inutile. 

    quando ci si guasta una pompa e la sostituiamo con una nuova, allora dobbiamo sempre aprirgli la scatoletta togliere il cavo preinstallato e collegare la nostra linea proveniente dal teleruttore a monte. in effetti quelle scatolette sono in genere piuttosto anguste, specie per i motori trifase che vengono alimentati in monofase se opportunamente cablati con condensatore di avviamento.

    e non è una questione di tempo: a fare il collegamento per bene (avendo a disposizione la pinza giusta) ci si impiega esattamente lo stesso tempo che a fare una schifezza. il caveat "avendo la pinza giusta" è d'obbligo. diciamo che quando gli operai correvano alle automobili per rubare le batterie e azionare le valvole, allora qualsiasi connessione era buona, ma per l'impianto di ricircolo della piscina, con tanto di pompa di riserva è inaccettabile. 

    la serratura dei terminali va controllata periodicamente. noi lo facciamo ad ogni manutenzione programmata di tutti i grossi assorbitori, come controlliamo lo stato dei contatti nei teleruttori perché specie per i carichi induttivi, potrebbero essere sottoposti a forti correnti di apertura, non dovrebbero viste le protezioni a monte, ma meglio controllare. 

    e posso continuare... per esempio, queste pompe che lavorano così vicino all'acqua devo avere dei differenziali tarati propriamente perché altrimenti a causa dell'umidità rischiano di scattare troppo spesso. il modo semplice per evitare i problemi (così credono) è non metterli, ma poi quando ti si brucia il motore...

    RispondiElimina
  16. nono intendevo proprio questo, lunga vita al nastro isolante, indispensabile in ogni situazione, perno su cui ruotano metà delle puntate di McGiver e mia ancora di salvezza quando spello gli FROR troppo lunghi (ok, non dovrei, ma se i collegamenti sono temporanei, tipo portare una luce dove sto lavorando...). Ma cavolo, qui hanno spellato i fili di una pompa di potenza, li hanno arrotolati alla benemeglio, e gli hanno dato un giro di nastro isolante senza manco un capocorda a tenerli serrati. Roba simile l'ho vista solo negli impianti degli anni 70, e negli impianti attuali dell'hinterland milanese... Ok che lavorano con tute e maschere, ok che erano di fretta perché comunque è un ambiente radioattivo, ma non credo che i capocorda avrebbero richiesto così tanto tempo...

    RispondiElimina
  17. Notizie varie:
    1- Degli 86mila evacuati nucleari, ve ne saranno ancora il 32% (27500) nel 2017 ed il 18% (15500 e 6 villaggi) nel 2022.
    2- Sindaci e prefetto di Osaka si sono fatti la loro commissione nucleare ed a fine settembre vogliono la chiusura dei reattori di Ohi, perche` "non si sono imparate le lezioni di F1". Io direi che LORO non le hanno imparate.
    Non siamo alla lezione "definitiva" perche` si puo` sempre imparare, ma la lezione di poter raffreddare esternamente i reattori con mezzi su camion posti sulle colline vicine e` stata imparata ed applicata da 1 anno.
    Il primo ministro ha brevemente detto che cio` aumentera` i costi, io inizierei a parlare anche dei costi per la salute visto che il nucleare giappo produce quanto il 100% della produzione annuale italiana [beh, abbiamo perso F1 fisicamente e F2 politicamente] e lo sostituiamo con gas, carbone e olio.
    3- Il presidente della commissione sull`incidente a F1 ha detto che all`inizio della crisi l`ufficio del primo ministro ha disturbato troppo spesso il personale della centrale e con domande spesso inutili, distraendoli dalle loro funzioni.
    4- Un membro della yakuza e` stato arrestato... per aver venduto un biglietto per un concerto delle AKB48 al triplo del suo prezzo [niente bagarinaggio in Giappone, finisce male].

    RispondiElimina
  18. 2) quella di Ohi sta diventando una vera e propria telenovela argentina. ognuno deve dimostrare di avere più potere dell'altro (non necessariamente averlo, ma dimostrarlo già basta) e questo ha dato il via ad un circolo vizioso che si concluderà solo tra un paio di tornate elettorali. 

    RispondiElimina
  19. OT:

    forte scossa di terremoto tra Grecia e Turchia (di fatto in Turchia).
    http://earthquake.usgs.gov/earthquakes/eventpage/usb000ac4h#summary

    RispondiElimina
  20.  E la nostra Giovannona come sta?

    RispondiElimina
  21. secondo me è parecchio lontana, ma lei che è molto sismo-sensibile lo avrà sicuramente avvertito!

    RispondiElimina
  22. OT: Danni da Uranio impoverito. alla fine la bufala è venuta a galla (?):
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/03/soldati-in-missione-rischio-non-e-luranio-ma-cadmio-nichel-e-vaccinazioni/251041/
    Drugo

     

    RispondiElimina
  23. Sul punto 1, io non so come questa gente faccia le valutazioni e con quali ipotesi di miglioramento della situazione. Dico però che queste cose evolvono in modo molto diverso da una possibile stima basata sul semplice tempo di dimezzamento della radioattività e credo, nel Giappone di oggi, sia molto difficile fare previsioni oltre al 31.12.2012, figurarsi al 2017 o 2022.

    Sul punto 2 è una battaglia complessa tra cordate politiche e industriali in certi paesi, tra cui il Giappone ma anche la Germania. Si parla di sicurezza ma la sicurezza non è il punto essenziale del contendere. Lo sviluppo di tecnologie in contrapposizione per intercettare finanziamenti allo sviluppo, l'economia e l'integrazione di realtà tecnologiche sul tessuto sociale sono gli aspetti centrali del contendere. Sono decisioni politiche, non tecniche.

    SM

    RispondiElimina
  24. Non si è mica in attesa del big-one di Istambul?
    SM

    RispondiElimina
  25. Ma sai sono notizie che ogni tanto saltano alla ribalta e poi dormono per mesi. Da quanto mi dicevano amici medici del lavoro i famosi antidoti o vaccinazioni non dovrebbero c'entrare niente. Circa i metalli pesanti come aspetto chimico non mi pronuncio perchè esula dalle mie conoscenze. Qualche tempo fa Lodi Rizzini aveva già accantonato l'Uranio per passare al Torio

    http://www.facebook.com/note.php?note_id=228936597147505

    Io ho avuto modo di chiaccherare con lui a Pavia in occasione di alcune possibili indagini sulle ossa dei pastori sardi e in quella occasione ci siamo rifiutati di seguire i suoi metodi. Altri ricercatori di altri enti sono finiti nei guai per aver fatto quelle indagini. Ci fu anche una conferenza al Dip. di Fisica nella quale LR fece una presentazione incommentabile alla quale mi sono rifiutato di intervenire per rispetto alla sede in cui ho studiato.

    Complessivamente su queste vicende ci sono molti aspetti poco chiari. Forse l'unico chiaro è che la radioattività di Uranio e Torio non c'entrano nulla nonostante il clima di caccia alle streghe. Le armi all'Uranio Impoverito sono armi chimiche, non radiologiche e tantomeno nucleari e non dovrebbero essere usate a prescindere. La guerra non dovrebbe essere fatta, a prescindere. Fare la guerra in sicurezza mi sembra un controsenso che però ha preso piede.

    Ne sentiremo parlare ancora. Di recente l'indagine si è focalizzata sulle nanoparticelle, un po' per moda un po' perchè ancora da studiare bene. Vedremo
    SM

    RispondiElimina
  26. Conoscevo LR, ma non abbastanza da giudicarlo e nemmeno la situazione dell'uranio impoverito. certo che la tossicità dell'uranio...

    il messaggio giusto è il tuo: la guerra non dovrebbe essere fatta. 

    RispondiElimina
  27.  1- Non li so nemmeno io i criteri e ne sarei curioso. Infatti non so se abbiano tenuto o meno conto della decontaminazione attiva, del rapporto diverso da Chernobyl 137/134 e magari del fatto che le precipitazioni [non so quanto aiutino, magari almeno a ripulire tetti, grondaie e fogne] qui siano 3-4 volte quelle ucraine [da cui l`assurdita` del fotovoltaico giapponese, ma questa e` un`altra storia].

    Avevo letto un anno fa un paper della IRSN che aveva calcolato un abbassamento del 25% annuale in Giappone, quando ancora non si sapeva del diverso rapporto 137/134.
    Senza contare altri fattori, quanto cambia [ a spanne] la percentuale di abbassamento annuale?
    A parte che in 2 anni il rapporto 137/134 tornera` a 2 :)

    2- Il "bisogna prima capire l`incidente di F1" e` una di quelle litanie come "I bambini deformi di Hiroshima", "i reattori nucleari non variano la potenza, infatti i sottomarini si schiantano sempre", "risparmiamo col FV", "il FV e` pulito e non causa morti", che se le dici abbastanza spesso poi "politicamente" funziona anche perche` APPARE ragionevole.
    Il fatto che l`incidente si possa riassumere in una riga non ha importanza per questa gentaglia: "inizialmete non avevamo energia per operare, poi quando abbiamo avuto l`energia non avevamo una linea ed una pompa che non fosse in cortocircuito".
    Soluzione di ultra emergenza per quando tutto fallisce: avere generatori, pompe e tubazioni sulla piu` vicina collina, cosa applicata da aprile 2011 a tutti i reattori giapponesi.
    MA continuare a dire "non sappiamo ancora il colore delle mutande di tutte le persone che hanno operato a F1 durante l`emergenza" suona un buon motivo per non dare il restart ad una centrale capace di resistere a quasi 1300gal...

    2bis- Ci sono motivi economici, ma gia` quelli politici sono notevoli.
    Tra i tanti Kan era politicamente morto gia` a novembre 2010, sta ora cercando di rimanere vivo con la chiusura del nucleare e l`appoggio al magnifico FV.
    Il sindaco di Osaka, no-nuke a prescindere "dopo F1", e` diventato temporaneamente possibilista sul restart [su cui non ha alcuna voce in capitolo] purche` il governo faccia passare la legge in discussione che unifica carica (e governo) di Osaka (citta` e relativa prefettura), sul modello del "governo metropolitano" di Tokyo.

    Premessi tutti i giri di walzer sul restart di Ohi di cui ho gia` scritto, la tragicommedia continua: la commissione nucleare del presidente della prefettura di Fukui ha confermato che i camion con generatori ecc. garantiscono la sicurezza delle centrali gia` da ora e con terremoti e tsunami superiori alle aspettative.
    Oggi il presidente ha ricevuto il documento, ha detto che andra` personalmente a vedere i reattori e se la sala controllo ha le tende del colore giusto e poi entro una settimana prendera` una decisione.
    Ma questo presidente non vi sembra una parodia Zelighiana della parodia Chapliniana di hitler che palleggia il mondo?

    Totone, secondo me questa storia batte la telenovela argentina :)

    RispondiElimina
  28. Da un lato tanto di cappello allo straFatto per pubblicare anche articoli che riportano campane diverse, alle volte anche con opinioni divergenti rispetto a quelle dei suoi lettori più complottisti.

    Però mi vien da dire: buongiorno commissione, ben svegliata. In otto anni a carico dello Stato siete riusciti a dire quello che il direttore de Le Scienze dell'epoca (non ricordo il nome, pardon) aveva scritto chiaro e coinciso in un suo editoriale all'inizio di questa vicenda: i sintomi sono perfettamente compatibili con una intossicazione da metalli pesanti (quindi magari anche uranio, che è pur sempre un metallo), e non "c'azzeccano" nulla con la radioattività. Per raccogliere 900 campioni di urine ci hanno messo 8 anni? La domanda è scontata, chi ha pagato per otto anni tutto questo, ma purtroppo la risposta credo di conoscerla...

    RispondiElimina
  29. AnonimaFrancese11 giugno 2012 11:45

    ciao a tutti ....a volte riesco a riemergere da qualche parte ;.( come state tutti ;.))))??? domanda .. perché questa fluttuazione della concentrazione di idrogeno nel'  1 ?? 
    http://fukushima-diary.com/wp-content/uploads/2012/06/%E3%82%B9%E3%82%AF%E3%83%AA%E3%83%BC%E3%83%B3%E3%82%B7%E3%83%A7%E3%83%83%E3%83%88%EF%BC%882012-06-10-21.03.58%EF%BC%89.png

    RispondiElimina
  30. AnonimaFrancese11 giugno 2012 11:53

    http://english.kyodonews.jp/news/2012/06/163139.html denuncia da parte di 1300 abitanti di Fukushima contro Tepco
    da giugno al cinema il film su Chernobyl la mutazione....http://www.comingsoon.it/Film/Scheda/Trama/?key=48950&film=Chernobyl-Diaries-La-mutazione conosco gia chi ci andrà ;.))) vero Robertino? come mancare un appuntamento simile :.))))

    RispondiElimina
  31.  Essendo un film di fantascienza sara` sicuramente piu` cedibile di quello che hanno scritto su Chernobyl sino ad oggi i giornalisti, questi ultimi le mutazioni le davano (e danno) per vere.

    RispondiElimina
  32. Credo il film su Chernobyl sia fatto sulla base di un videogioco recentemente entrato in commercio. Pura Fiction

    RispondiElimina
  33. Più che altro, l'uranio (impoverito) viene usato perché opportunamente trattato diventa molto duro, che unito all'alta densità (e alla facile reperibilità) ne fanno un ottimo elemento per sfondare le corazzature. Unito al fatto che si incendia facilmente, l'utilità bellica diventa evidente.
    Diciamo che gli effetti chimici sono pîù che altro "collaterali".

    La guerra non dovrebbe essere fatta, a prescindere
    Ti rispondo come Gianna Nannini: Bello e impossibile.

    RispondiElimina
  34.  A me lo dici? Ho scritto la sceneggiatura del film... dopo aver letto tonnellate di spazzatura anti-nucleare "ambientalista" lo sceneggiatore di Alien mi fa una pippa.

      A+

         Roberto

    RispondiElimina
  35. Solo per precisare che la capacità di penetrare corazze, armature, bunker deriva da due aspetti:
    1- alto peso specifico
    2- sviluppo puntuale di altissime temperature (circa 4000°C) causa della piroforicità dell'Uranio

    La combinazione dei due effetti consente al proiettile di penetrare le armature come un coltello caldo nel burro. Quando dico armi chimiche intendo armi il cui potenziale distruttivo è dovuto ad effetti chimico-fisici (piroforicità), un po' come per le reazioni esotermiche degli esplosivi convenzionali. Non mi riferisco al fatto che ci siano dei metalli pesanti tossici per la salute umana.

    Insomma, una spada è un arma meccanica, un proiettile convenzionale idem. Una testata atomica è un'arma atomica. I gas sono armi chimiche. Un proiettile al DU è un'arma chimica come può esserlo il TNT o il vecchissimo fuoco greco o le nuove bombe all'ossido di alluminio testate in Afganistan o il napalm. Secondo me.

    Tutta roba da mettere al bando
    SM

    RispondiElimina
  36. More details here...

       http://aux.ciar.org/ttk/mbt/papers/symp_19/1_IBS01.pdf

    R.

    RispondiElimina
  37. Non sembra consultabile (a parte l'indice), ma una volta avevo un testo del genere... non so se ce l'ho ancora, credo di no, in fin dei conti non è il mio interesse principale, anche se è pur sempre interessante...

    RispondiElimina
  38.  Ah chiaro. Io per armi chimiche intendo essenzialmente urticanti, vescicanti e nervini (come da classificazione militare appresa alla scuola ufficiali)

    RispondiElimina
  39.  Prova questo...

      http://aux.ciar.org/ttk/mbt/papers/symp_19/

     ... e vedi come li trovano i soldi per fare questa ricerca... :-(

    R.

    RispondiElimina
  40. Ciao AnonimaFrancese io sto bene grazie, sempre piuttosto presissimo, ma bene! E i tuoi preparativi?

    Le fluttuazioni sono presenti anche sul nostro grafico http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r1&par=HydrogenConc&vis=graph&startTime=2012-05-12&endTime=2012-06-12 ma vanno dallo zero al molto poco, quindi non mi preoccuperei troppo. L'origine precisa è difficile da stimare adesso, ma fin che i valori restano quelli non c'è assolutamente nulla da preoccuparsi. 

    RispondiElimina
  41. Allora io non sono un complottista, ma se vi chiedessi di guardare questo grafico di temperatura 
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=TempBottomDetail&vis=graph&startTime=2012-05-22&endTime=2012-06-12 probabilmente non vi notereste nulla di strano. Adesso però allarghiamo l'asse orizzontale 
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=TempBottomDetail&vis=graph&startTime=2012-03-01&endTime=2012-06-12 e scopriamo che la riga rossa che sembrava normale nel primo grafico qui è chiaramente quella che ha messo tutti in subbuglio e TEPCO ha rimosso dal rapporto ufficiale. 

    La sonda è rimasta la stessa e sembra essersi aggiustata da sola. Allora la domanda è: era veramente guasta? Onestamente non ho esperienza in sonde che si auto-aggiustano, quando ne trovo una che funziona poco o male, la cambio e basta. Io resto del parere che la moria di sonde e i comportamenti bizzarri siano causati dall'umidità. Questo non solo spiegherebbe i malfunzionamenti, ma anche le riprese. 

    RispondiElimina
  42. La storia di una famiglia evacuata da Fukushima. 
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120612f4.html 

    Non è la prima, né l'ultima, né l'unica. Mi ha colpito il fenomeno della stigma che era anche citato nell'articolo di radioprotezione che abbiamo discusso qualche giorno fa. Come è possibile discriminare una famiglia perché evacuata? E' chiaramente un preconcetto culturale e mi domando chi è il responsabile? Cattiva educazione, pessima informazione? 

    RispondiElimina
  43.  E non dimentichiamoci che Chernobyl e' esploso perche'  i russi hanno collegato al reattore un generatore di energia dei Transformers (dark of the Moon).

    E come sappiamo Godzilla e' il risultato dei test atomici ed ha quasi raso al suolo Manhattan.

    Ma queste due storie sono state nascoste al pubblico mascherandole con la disablitazione dei sistemi di sicurezza di Chernobyl e con 2 aerei di cartapesta contro le Twin Towers.

    RispondiElimina
  44.  In che modo?

    RispondiElimina
  45.  Invece ho una domanda a proposito di radiazioni e mutazioni.

    Premessa: gli Italiani sono i piu' anti radiazioni al mondo ed i piu' anti OGM al mondo.

    Domanda: secondo voi quanti sanno che il 99.9% della meravigliosa pasta italiana che si mangiano (e che io mi mangio qui) sia al 100% un Organismo Geneticamente Modificato da RADIAZIONI alla Casaccia (ENEA)?

    RispondiElimina
  46. Le radiazioni come la peste, sono contagiose ...

    RispondiElimina
  47. l'umidità è una brutta bestia, specie sui componenti elettrici/elettronici. cambio di resistività in primo luogo. in condizioni normali il PCV è secchissimo e adesso invece è una sauna. 

    RispondiElimina
  48. Umidità sui connettori sicuramente ma possono esserci anche altri motivi per cui una sonda fa le bizze e possono essere motivi strumentali oppure effettivamente microvariazioni locali di temperatura a seconda di come scorre l'acqua di raffreddamento là dentro.
    Fin che non si allaga è un po' random.
    SM

    RispondiElimina
  49. Interessante, sviluppa un po'.
    A parte le manipolazioni "storiche" (come quella del mais per intenderci), sapevo che il grano come lo conosciamo è una comparsa relativamente recente sulla tavola degli italiani, che fino alla seconda guerra si nutrivano prevalentemente a base di farro, e che è stato prodotto "apposta" per le sue qualità migliori.
    Questa storia dell'ENEA mi interessa...

    RispondiElimina
  50. Penso si riferisca a questo. Non ne ero a conoscenza ma ho fatto una ricerchina
    SM

    http://www.sede.enea.it/eventi/eventi2011/CasoCreso_14042011/luigi-rossi.pdf

    RispondiElimina
  51. Esatto!
    Qui sollevi un vespaio pero'. Ora daranno la colpa delle intolleranze al glutine al grano creso...

    RispondiElimina
  52.  Ebbene si' maledetto (Nick) Carter, mi hai scoperto anche stavolta!
    Era proprio il grano creso, ed e' l motivo percui ogni volta che parlano di distruzione della Terra con gli OGM penso al Creso e scoppio a ridere.

    RispondiElimina
  53.  Lo hanno gia' fatto, ed un genetista italiano aveva gia' spiegato che il creso non causa allergie, semplicemente tiene meglio la cottura perche' ha piu' glutine degli altri e qundi chi prima era leggermente sensibile, per via dei propri geni umani, ne risente di piu' per la maggior quantita' di glutine, ma non e' il grano a CREARE l'allergia dal nulla.

    RispondiElimina
  54.  kumachanTokyo (sotto): è vero, ho letto i commenti al terzo link. Da rabbrividire.

    RispondiElimina
  55.  Che lo stigma fosse sbagliato con gli adulti di Hiroshima e Nagasaki penso che ormai l'abbiano capito.
    Qua ricade forse di piu' nella bastardaggine di alcuni nipponini maschi (sembra piu' raro con le fanciulle), che purtroppo a volte si manifesta coi non bene appartenenti "al gruppo".
    Alcune conoscenze dirette non fanno statistica, ma ho saputo di qualche "mezzo europeo" i cui genitori hanno dovuto mandare il figlio alle scuole "internazional" per casi di bullismo.
    Ed a volte la colpa e' del preside della scuola che anziche' prendere in mano la situazone ti dce "in questa scuola non succede" e non fa nulla.

    Qualche italiano in Giappone che passasse da queste parti vuole dirci come va coi propri bei frugoletti?

    RispondiElimina
  56. AnonimaFrancese12 giugno 2012 14:26

    mi ricordo bene che dopo poche settimane queste discriminazioni erano carta corrente ;.(I ricordate? 

    RispondiElimina
  57. ricordo. ieri come oggi rimango stupito da come certe ideologie possano fare peggio delle radiazioni alla salute umana. 

    RispondiElimina
  58. Operazione "Salvate il soldato Quince 1" scatterà domani mattina all'alba. Quince 2 entrerà nel reattore 2 portandosi dietro un filo di Arianna al quale legherà l'amico bloccato al terzo piano. Dopo di che il numero 2 proseguirà nella sua esplorazione rivisitando i posti già esplorati in precedenza e una volta raggiunto il 5 piano mapperà la dose proprio sopra il reattore. 
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120612_01-e.pdf 

    RispondiElimina
  59. Le stanno provando davvero tutte per misurare la temperatura e il livello dell'acqua nella suppression chamber del reattore 2. Questa volta non sono tanto interessati a capire il livello dell'acqua nel locale (quello lo hanno già misurato e ne abbiamo parlato nell'aggiornamento attuale), ma proprio quello dentro il ciambellone. 
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120612_04-e.pdf 

    Per farlo hanno provato ad usare una macchina fotografica a raggi infrarossi nel tentativo di vedere una linea di demarcazione nitida tra la fase liquida e quella gassosa sulla superficie esterna del tubo. In linea di principio può funzionare, ma non ci sono riusciti. La parte alta del tubo appare più calda (circa 38 gradi) della parte bassa e anche più calda del locale esterno (35 gradi). Questo il nostro grafico con la temperatura dell'acqua http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=SCWaterTemp&vis=graph&startTime=2012-05-12&endTime=2012-06-12 che mostra una temperatura dell'ordine di 39 gradi quindi in buon accordo con la misura effettuata direttamente. 

    Perché è importante il livello dell'acqua nel toro? Se c'è una perdita nel toro, il livello dell'acqua fornisce una buona indicazione circa l'altezza della perdita. 

    Cosa significa il fatto che non hanno visto la linea dell'acqua? Secondo me significa che il livello è più in basso di quello che hanno potuto vedere. Infatti hanno potuto guardare solo nella parte alta del tubo dove verosimilmente non c'è acqua. 

    RispondiElimina
  60. Un giorno (spero di esserci ancora) noi umani verremo a prendere anche voi due piccolini :)
    SM
    http://en.wikipedia.org/wiki/Spirit_rover
    http://it.wikipedia.org/wiki/Opportunity

    RispondiElimina
  61. ti immagini che cavone lungo? :)

    RispondiElimina
  62. Ti immagini di entrare in un museo e vedere questi due piccoli robots ancora coperti di polvere con la loro storia e le foto di fianco? Varrebbe la pena di andare in USA solo per questa visita

    RispondiElimina
  63. Vale anche la pena di andare su Marte, basta che non mi facciano pagare i mezzi ed il carburante.
    Gia' con 3 anni di vitto spaziale andrei fuori budget.

    RispondiElimina
  64. Hanno fatto un ritocchino alle portate del raffreddamento come si vede nel grafico
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=all&par=Flux&vis=graph&startTime=2012-05-20&endTime=2012-06-20 

    Aumento di 0.5 m3/h in 1 e 3 e diminuzione di 0.5 in 2. 

    RispondiElimina
  65.  Grazie degli interessantissimi links, SM!...li mando subito a mia sorella & figlia, che sono anti-OGM fino all'osso... eh... eh... eh...

     ...mi ha colpito comunque, nel secondo, la parte finale di questa frase:

      "Oggi coltiviamo in tutta Italia il popolare grano duro
    detto "Creso",
    chiamato cosi' proprio per

    una mutazione ottenuta nel 1974
    irraggiando la varietà del tipo di frumento chiamato “Cappelli” (dal
    nome del creatore di questa varietà) con
    raggi gamma
    irrorando i campi con acque provenienti di reattori nucleari."

       ... hanno utilizzato veramente l'acqua dei reattori della Casaccia per irrorare i campi? Questo mi pare difficile da credere, sa di bufala...

       R.

    RispondiElimina
  66. La telenovela volge al termine

    OI, Fukui Prefecture -  Il governatore di Fukui, Issei Nishikawa, ha  convenuto che le  misure di sicurezza sono sufficienti dopo aver ispezionato i reattori  n ° 3 e n ° 4  della centrale nucleare Oi il 12 giugno.http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201206130014 ( anche se l'edificio antisismico per la gestione emergenze sarà pronto entro il 2016, il muro antitsunami in costruzione e non sono state applicati sistemi di aerazione)Insomma si riparte ma ci vorranno 3 settimane per ogni reattore per metterli a regime, (10 giorni solo per pulire acqua e tubi)http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120613a4.html 

    RispondiElimina
  67. Cavoli! Questa sì che è una notizia! La mando subito a mia cognata che fissata con il biologico...

    RispondiElimina
  68. Droni per misurare radiazioni

    http://japandailypress.com/japan-announces-development-of-radiation-monitoring-drones-134137 

    e


    http://du115w.dub115.mail.live.com/default.aspx#!/mail/ViewOfficePreview.aspx?messageid=24feb464-ae84-11e1-a547-00215ad7b20e&folderid=00000000-0000-0000-0000-00000

    RispondiElimina
  69. "Dare a Cesare quel che è di Cesare".
    Dovete ringraziare Orsetto kum, non me, per questa notizia perchè non sapevo nulla sino a ieri.
    SM

    RispondiElimina
  70. SM , qui sotto:

     grazie delle info e charimenti, ovviamente grazie anche all'orsetto italo-nippico Kumachan Tokyo...

     A guardare le foto della prima presentazione di Rossi, direi che i gamma del reattore non li hanno proprio usati... hanno messo una sorgente di Co-60 in cima ad un palo di un paio di metri di altezza posto al centro di un'area circolare, ed irraggiato le colture all'i nterno di tale area... notare come la zona circolare sia stata limitata da una specie di collinetta di qualche metro di altezza, con un bunker per azionare a distanza l'apertura/chiusura dello shutter della sorgente di Co-60... roba che al giorno d'oggi non verrebbe mai autorizzata dalla radioprotezione moderna, giusto?
      Tra l'altro, ponendo al centro dell'area circolare la sorgente di Co-60 si riesce facilmente a calcolare la dose di gamma ad una certa distanza, e osservare eventuali correlazioni fra dose di gamma e "danni" genetici.

     Passo e chiudo.

       Roberto

    RispondiElimina
  71. a questo punto come la mettiamo con la scommessa? tanto mi sembra di aver capito che pagherò comunque.

    RispondiElimina
  72. conosco questa storia da anni, ma non mi sono mai documentato a sufficienza sul "problema" della celiachia. possiamo chiamare questo grano modificato geneticamente nel senso che le mutazioni genetiche sono state accelerate e randomizzate dalla presenza delle radiazioni. Randomizzate, appunto, perché non è possibile indurre in alcun modo una mutazione che vada in una direzione piuttosto che nell'altra. 

    completamente all'opposto delle bio-tecnologie dove con il DNA ricombinante si possono indurre mutazioni mirate. 

    messa così mi sentirei molto più sicuro nel caso di un intervento controllato, piuttosto che completamente casuale. 

    RispondiElimina
  73. Mah, io vedrei un fifty fifty  (con un outlook negativo...)
    Nel dubbio non si paga!

    RispondiElimina
  74. Credimi, ha vinto Rob Rob ma per vostra sfortuna non vi dico cosa e dove l'ho letto :))
    SM

    RispondiElimina
  75. E' la seconda volta che ci annunci il  quarto mistero di Fatima, suvvia il tempo stringe , abbiamo meno di tre mesi per salvare l'euro, non aggiungere alla giusta insonnia che ci tormenta i dubbi esistenziali sui reattori giapponesi, per la miseria è troppo!!!!  

    RispondiElimina
  76.  Se vedi bene, in fondo il biologico è più un "marchio" che altro...

    RispondiElimina
  77. Ma speravano veramente di vedere una bella linea tracciata? La differenza di temperatura tra l'acqua che arriva dal reattore (circa 50/60 gradi) e l'acqua nella sala (35) mi sembra veramente troppo bassa, e il toro è sufficientemente spesso che quando il calore raggiunge l'esterno è già stato distribuito su tutta la superficie, e con l'acqua a fare da heat sink questo mi sembrava l'unico risultato possibile. Almeno si son fatti un'idea della temperatura interna del toro. Ma volendola risolvere alla carlona, visto che le radiazioni sono alte ma non impossibili per un robot, non possono mandare quince equipaggiato con un trapano, fare un buchetto nel toro e infilarci sonda/termocoppia/cam/geiger? Ok che rischia di uscirgli lo zampillo, ma tanto è tutto un colabrodo, non credo che un buchetto in più possa creare danni

    RispondiElimina
  78. Sognare per sognare, preferirei andarli a vedere direttamente su Marte :-) chissà se quando popoleremo questi pianeti, faremo dei monumenti nei luoghi dove sono atterrati

    RispondiElimina
  79. Non lo far sapere ai Finlandesi! hanno due reattori piuttosto vecchiotti da decommissionare e non vorrei che ci facessero un pensierino...

    RispondiElimina
  80.  Mi associo! Cosa sara' mai che la lobby nuclearista gli ha raccontato, a SM, che non puo' dirci? Il nocciolo dei reattori e' pericolosamente vicino al centro della terra che sta per sbilanciarsi a causa del peso ed uscire dall'orbita attorno al sole? Mah... ed il  mistero continua...

       R.

    RispondiElimina
  81.  "Nel dubbio non si paga"? Sei rimasta italiana, a quanto vedo... :-(

      R.

    RispondiElimina
  82.  " non possono mandare quince equipaggiato con un trapano"

       Mission impossible. Un robot che cerca di bucare una parete d'acciaio di qualche cm di spessore?

      R.

    RispondiElimina
  83.  Secondo me rischiano di perdere anche Quince 2! :-)

      R.

    RispondiElimina
  84. OT per chi capisce un pochino- ino di abruzzese
    http://www.youtube.com/watch?v=8mbmtyPpKKQ&feature=related 

    o più esteso
    http://www.youtube.com/watch?v=4otA3UhkmKM&feature=related 

    RispondiElimina
  85. "A murì e a pavà nce sta sempe tiempo"
    [detto napoletano]
    :-)

    RispondiElimina
  86. Riso destinato ad incenerimento, non alimentazione. Si sta studiando la resa di captazione della pianta che per altro è bassa.
    SM

    RispondiElimina
  87. Mavalà, mi sono informato con letture recenti su "il Fattoquotidiano" :))
    SM

    RispondiElimina
  88. in risposta a Roberto http://unico-lab.blogspot.it/2012/06/livello-acqua-nella-sala-toro-e-altre.html#comment-555949986

    Premessa: se già sono riuscito a fare un link al commento di Roberto lo considero un successo :)

    Credo si tratti di due irraggiamenti diversi.
    Alte dosi in reattore
    Basse/medie dosi in campo. Tieni conto che il Co-60 cammina parecchio in aria, mi sembra di ricordare che il SEV sia circa 110m (attenuazione in aria) più il fattore geometrico (1/r^2). Dall'ultima slide si vedono edifici a circa 100-150m dal campo circolare. Credo non possano aver usato sorgenti di elevata attività a meno che non abbiano irraggiato tutto il centro di ricerca. Diciamo qualche centinaio di Curie di attività max, ok? Alla distanza delle pianticelle le dosi sono comunque basse, nonostante il lungo tempo di integrazione. In reattore sicuramente puoi dare ordini di grandezza in più.

    Bisognerebbe avere dei numeri per ragionare. Se riesci a trovarne ci ragioniamo

    Autorizzare oggi sta roba? Neanche a pensarci mi dirai ... e invece ... un collega qualche anno fa ha fatto misure di spessore su una ciminiera con Co-60 e mettendo una zona controllata di esclusione di alcune ore in un raggio di 2.5 km. Sembra fantascienza eh? E invece è Italia!
    SM
     

    RispondiElimina
  89. la temperatura dentro c'è già (ci danno il valore 4 volte al giorno), e anche il valore di rateo di dose. quello che manca è proprio il livello, ma il tuo punto sullo spessore di acciaio che fa da dissipatore - omogenizzatore è valido. 

    RispondiElimina
  90.  I cavalieri Jedi lo fanno con le lightsaber

    RispondiElimina
  91.  Mi sembrava lo avessero gia' fatto l'anno scorso ed era venuto lo stesso rapporto del K40, cioe' 1 su 100.
    O ricordo male e non e' 1/100?

    RispondiElimina
  92.  Eh no ciccino :)
    E' la terza volta che lanci il sasso e nascondi la mano!
    LE altre 2 volte te lo avevo chiesto io e mi hai pure ignorato SIGH.
    Date queste  premesse:  c'e' stata la relazione sul riprocessamento nucleare ed il governo ha detto che costruiva il nuovo impianto di riprocessamento, poi sono usciti i costi del Monjia ed il governo se lo vuole tenere, in piu' c'e' stata l'affermazione che il Giappne vuole mantenere Kyoto [trattato] e quindi il nucleare deve aumentare, puoi dirmi oh Sua Maesta' in quale seduta spiritica hai saputo del declino del nucleare giapponese?

    BTW anche i grossi costruttori giapponesi hanno detto "O energia meno costosa e yen piu' debole o ce ne andiamo", e senza di loro il debito del 200% sul PIL fa saltare il banco qui.

    RispondiElimina
  93.  Scopiazzatore ad ufo! hahaha

    RispondiElimina
  94.  Ma cosa vuoi che sia!
    Si mangano gia' la carne di renna a 3000Bq/kg

    RispondiElimina
  95.  Cesare ringrazia per il restituito, ma e' soprattutto sorridente per tutti i colleghi qui scribacchianti che spargeranno il verbo coi parenti OGM-free-a-prescindere i quali mangiano OGM da quando sono nati ed hanno paura di venire geneticamente alterati da spaghetti ed orecchiette.
    Il bello era che la mia domanda era riferita a chi lo sapeva AL DI FUORI di unicolab.
    Non pensavo fosse una cosa non risaputa tra gli smanettoni di neutroni [Antoine escluso, a cui non sfugge nulla].

    Tra l'altro chedetegli [ai NO-OGM, non a Totoro] se da oggi mangeranno grano pre-Creso spendendo il quadruplo o se ne fregheranno altamente e si mangeranno il creso.
    Poi ditemi la risposta per favore.
    Se vi rispondono che allora si mangeranno quello canadese, USA o cinese potete rispondergli che tutti avevano comprato il Creso dall'Italia e lo hanno ulteriormente modificato.

    Sergio, una nota, non per romprere ma per correggere, almeno io mi secco se non mi correggono, spero sia uguale per te o ti seccherai per la correzione ;)
    In giapponese c'e' una sola consonante che non finisce con una vocale ed e' "N", quindi nel dubbio ricordati che e' KUN e non KUM.
    Poi se vogliamo c'e' il discorso che la U spesso e' afona, ma questo e' un altro capitolo, una volta Fukushima me lo hanno pronunciato come FKSHMA e l'ho capito alla 4a volta che ho chiesto di ripetere.
    Ebbene si', anche SHI [sci] possono pronunciarlo come SHI o come SH a seconda di come gli gira.

    Mezzanotte e rotti, un salutone a tutti! ZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ

    RispondiElimina
  96.  Grazie volevo fare le stesse domande, soprattutto se oggi ti lasciano piazzare un emettitore gamma bello all'aperto visto che ti denunciano se metti sementi OGM in un campo recintato da un muro di 2 metri.

    RispondiElimina
  97. La telenovela volge al termine? :-)

      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120614_25.html

      "Ohi town agrees to reactor restart"

      R.

    RispondiElimina
  98. Secondo il Sankei Shinbun, in traduzione ex-skf,  il robot Quince 2 si è beccato 505,6 mSv in 4 ore di lavoro, al 5 piano del 2. Non si fa parola di Quince 1


    http://ex-skf.blogspot.gr/2012/06/880-millisievertshr-radiation-on.html

    RispondiElimina
  99. TOH! SORPRESA!
    l'Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro ha dichiarato che lo scarico di motori diesel è cancerogeno per l'uomo. Per la benzina non si pronuncianohttp://blogs.nature.com/news/2012/06/international-agency-declares-diesel-exhaust-carcinogenic.html 

    RispondiElimina
  100. E' veramente patetico. Sono al 6°-7° annuncio.
    "A me va bene se va bene a te. Ma sei sicuro? Lo dico io o lo dici tu? Ah beh, se lo dici tu allora me l'hai detto tu, ok ...???"
    Ce ne sono 48 offline che potrebbero essere fatti ripartire (se la conta è giusta perchè sulle pagine web dicono 50)
    http://www.japantoday.com/category/national/view/oi-mayor-gives-ok-to-restart-2-nuclear-reactors

    Se fanno questa sceneggiata per gli altri 46 ci mettono 2 anni a farli ripartire.
    SM

    RispondiElimina
  101. Par condicio col benzene della ecologissima benzina verde.
    SM

    RispondiElimina
  102.  ... e di quella miscelata con metanolo, come fanno negli USA... studio di Jacobson di Stanford di qualche anno fa...

     R.

    RispondiElimina
  103. Ero sempre rimasto stupito dal fatto che bruciare tabacco (che è una pianta) provocasse tutti i tipi di tumori e di mali possibili e immaginabili, mentre bruciare carbone, petrolio, plastica, metalli pesanti, sostanze chimiche, fosse invece una boccata d'aria fresca, anzi, quasi salutare, roba che manco un mese di relax a saturnia ti fa tutto questo bene

    Ora sarebbe carino capire quali sono le molecole cancerogene, e capire perché in fondo non provocano un'incidenza così marcata sulla popolazione (sono poco cancerogene? sono in piccole quantità? sono troppo pesanti e si depositano a terra, o troppo leggere e volano subito via?)

    RispondiElimina
  104. è una bella botta, ma fin tanto che a prenderla sono i robot non mi preoccupa. 

    Qui tutta la mappa http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120614_03-e.pdf

    E gli unico-labbers avevano ragione quando avevano detto che le misure di dose effettuate nello scorso febbraio indicavano che la radioattività proveniva dal core e non da contaminazione superficiale. Ecco la prova http://unico-lab.blogspot.it/2012/03/robot-quince-torna-nel-reattore-2-di.html confermata dalla mappa di oggi. 

    RispondiElimina
  105.  Aggungiamo le pentole antiaderenti?
    E' gia' scritto nel loro brevetto che siano cancerogene.
    La butto sempre sul ridere... ma dicendo la verita' ;)

    Peraltro ogni parte bruciacchiata del cibo e' cancerogena.

    RispondiElimina
  106. Interessante! ora sarebbe carino sapere se è una dose dovuta a quanto si è depositato per terra nei mesi scorsi, o se è una crepa nel contenimento e vapore/qualcosa che sta continuando ad uscire da sotto (anche se ovviamente in misura molto minore che a marzo 2011).

    RispondiElimina
  107. Tutte quelle che hai detto:
    - contaminazione degli ambienti là dentro
    - vapore/aerosol che esce perchè non si decidono a portare a 30°C
    - possibili discontinuità nel contenimento, crepe, voragini?? (penetrazioni fallate, che detto così è tutto un programma)
    - irraggiamento attraverso Vessel non allagato
    Metti tutto insieme e fai il mucchio.
    ;
    SM

    RispondiElimina
  108. Embè?  Scusa, ma pensi  di cavartela così en passant  con due parolette e un rimando? :))

    RispondiElimina
  109. Segnalo questo articolo sulla famosa terra nera che viene trovata su prati parchi ai margini delle strade,
    pare contenga cianobatteri , noti per essere grandi assorbitori di cesio.

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201206140067 

    RispondiElimina
  110. Peraltro ogni parte bruciacchiata del cibo e' cancerogena.
    Dettagliare, prego :-) Nelle parti bruciacchiate si creano delle sostanze particolari che sono dimostrate cancerogene?

    Cavolo, se è vero con le pizze che fanno in giro sono fregato!!!!

    RispondiElimina
  111. secondo me il grosso è irraggiamento da vessel non allagato e lo dico semplicemente guardando come la dose cresca andando sopra il vessel. 

    la temperatura dell'aria proprio in quel punto non è male (20.5 gradi), l'umidità del 75% mi è difficile da giudicare perché non conosco il clima, ma potrebbe non essere così eccezionalmente alta. Questo per dire che dubito che ci possano essere ancora grosse fumate da dentro come vedevamo nei primi giorni. Però abbassare a 30 gradi non sarebbe una cattiva idea...

    RispondiElimina
  112. Ecco il video completo della gita di Quince 2
    http://www.youtube.com/watch?v=JU6W60bxZvI 

    adesso vedo di cercare alcuni punti interessanti da guardare

    RispondiElimina
  113.  Domanda, combinando le misue sparse si "intusce" quanto possa essere nel RPV e quanto nel PCV?

    RispondiElimina
  114. attorno al bordo del coperchio di cemento è a 500, nel bel mezzo è a 800. Ci sono buchi nel mezzo? magari per prenderlo e trasportarlo mentre si apre e si chiude? Comunque questo dimostra (come se ce n'era bisogno) che la parte superiore del Mark I ha retto ma non è rimasta stagna

    RispondiElimina
  115.  E pensare che e' gia' da fine gennaio che con la neve la AIEA ha verificato la funzionalita' delle tubazioni/pompe/generatori su camion, e che Ohi ha gia' una resistenza [in GAL] doppia di Fukushima e con muro per tsunami 4 volte il massimo storico.
    Se e' difficile far ripartire un impianto con queste caratteristiche ci vogliono 2 anni per reattore per i restanti.

    Insomma, neanche provocandoti tanto da farmi passare da rompianima ti sei sbottonato su come andra' il futuro nucleare nipponico? Doppio sigh.
    Robert ONE, aiutami tu a smuovere la quercia di Pavia che poi getto la spugna, anche perche' se non smetto mi manda una PEDAVENA al polonio.

    E per dare a Cesarione cio' che e' di Cesarione: grazie dei link, specialmente il primo, perche' dalle foto in bianco e nero sgranate che avevo visto in passato mi ero fatto l'idea che fosse un "laboratorio" al chiuso.

    RispondiElimina
  116. Ma dici che il coperchio del RPV e il coperchio in cemento armato superiore (da integri) non sono abbastanza spessi per schermare dall'irraggiamento? oppure ipotizzi crepe?

    RispondiElimina
  117.  Ma sarai fissato col dettagliare! :)
    Lo aveva detto qualcuno tra i bravi dottori italiani che bruciando i cibi si alterano molto le loro caratteristiche.
    Naturalmente io adoro i bordi brucacchiati del pasticcio, delle salsiccie alla griglia e via dicendo.
    NO SE BUTA VIA NIENTE !

    Ma di andare a leggermi tutti gli studi medici non lo faro' mai.
    Sul brevetto invece ci metto la faccia, ehm, il muso. E se vuoi il brevetto pre avvertimi che mando una mail ad un amico che ci lavora sui brevetti e dovrei tirartelo fuori.
    Buona notte

    RispondiElimina
  118. Allora dovrei buttare tute le mie padelle...
    E poi a me il pesce arrostito piace un pò bruciacchiato...Sai che ti dico Orsetto? La prossima volta tieni la bocca cucita, mi stai  seminando il panico.
    (Potrei passare alla controffensiva e dirti di andarci piano con le alghe al cesio ma non lo faccio :)))

    RispondiElimina
  119.  Con gli occhi che si chiudono mi e' venuto anche in mente il magnifico Filtro Anti Particolato dei motori diesel!
    Lo sapete che il filtro non fitra propro niente?
    Perche' filtra, ma quando ne accumula abbastanza nel fltro, vi aggiunge del diesel, lo fa detonare e lo rilascia in dimenzoni di circa un decimo [da PM10 a PM1 ma stessa massa], col risultato che non si vedono ed i PM10 sono spariti.
    Piccolo effetto collaterale; prima entravano nei polmoni e ne uscivano, ora essendo molto piu' piccoli passano le membrane ed entrano in circolo nel sangue.
    ValerianoBello, cerca che chi cerca trova. Oppure io sono pigro ed e' tardi.

    RispondiElimina
  120. secondo me è un "semplice" fattore geometrico. Devi considerare il corio come una sorgente estesa e dal bordo al centro passi va aumentando la quantità di radiazioni emesse e dimuisce (di poco) la distanza.

    Come fai a dire che non è stagna? in condizioni normali tutto l'RPV è allagato e quindi il combustibile è schermato da alcuni metri d'acqua dalla posizione in cui quince ha misurato. adesso sappiamo che il livello dell'acqua nel vessel ê molto basso e l'azione di schermo va a farsi benedire. 

    RispondiElimina
  121. il grosso dello schermo lo fanno i metri d'acqua che qui non ci sono. 

    RispondiElimina
  122. siete dei terroristi da barbeque... ma io non mi tiro indietro!

    RispondiElimina
  123. AnonimaFrancese14 giugno 2012 18:17

    con alimenti ricchi di carboidrati  si forma spesso  acrilamide, perossidi dai lipidi e ammine eterocicliche dalle carni, i quali tutti possono avere, negli anni, un effetto cancerogeno. L'acrilamide è un composto chimico che trovi nei cibi fritti o arrostiti, dal pane, al caffè, ai cereali per la prima colazione. Già nel 2007 il progetto Europeo Heatox Project (Heat-Generated Food Toxicants: Identification, Characterization, and Risk Minimization) ha cerificato che "l’acrilamide espone al rischio di cancro gli esseri umani". Forse un singolo pezzo di pizza bruciata non vi ucciderà all'istante ma ricordate che lo state sommando ad altri elementi bruciati che avete ingerito negli anni.L’acrilamide si forma con la contemporanea presenza di temperature elevate (superiori ai 120°), carboidrati, grassi e zuccheri riduttori non è quindi importante se si usa per esempio un forno a legna o uno elettrico. Ricordiamoci che quando si cucina qualche cosa stiamo inducendo una reazione chimica, quel gusto che adoriamo quando mangiamo cose ben cotte ha un nome specifico (reazione di Maillard). Per reazione di Maillard si intende una serie complessa di fenomeni che avviene a seguito dell'interazione con la cottura di zuccheri e proteine. I composti che si formano con queste trasformazioni sono bruni e dal caratteristico odore di crosta  (vera scienza) 

    RispondiElimina
  124. AnonimaFrancese14 giugno 2012 18:18

    Totorò alla fermata del bus ;.) 

    RispondiElimina
  125.  Io voglio morire di salamelle alla griglia. Mi uccide prima il colesterolo che il benzo[a]pirene

    RispondiElimina
  126. Si, condivido quello che dice toto qui sotto.

    Tu dici che la parte superiore del Mark I ha retto ma non è rimasta stagna. Io ti ribalto la prospettiva e ti faccio una domanda da 1M$: secondo te, quando l'acqua è libera di muoversi attraverso condotti bucati o valvole che perdono causa sisma, tende ad andare verso il basso o verso l'alto?

    Guarda le due foto sotto e poi dimmi: ma perchè i progettisti del BWR-Mark I desideravano che l'acqua restasse in alto? Nella configurazione passiva (vessel in basso) il nocciolo restava comunque a mollo o non dovevi neppure chiederti se la parte superiore del contenimento avesse retto o meno perchè non avresti avuto meltdown.

    Questo guaio è comune ad altri 15-18 (dipende dai gusti) reattori giapponesi di non più giovane età. Questi non ripartiranno. E si va a 30. Così anche kumachan comincia ad essere contento per le risposte.

    SM

    RispondiElimina
  127. Mi piacerebbe metterci su le mani anche solo per 1 giorno ...
    SM

    P.S. Gio, cercate di stare nell'euro questo week-end eh? :)

    RispondiElimina
  128. Vero, ma è la parte più buona della pizza quel bordo bruciacchiato.
    La domanda è: vale la pena di vivere senza? Nooooooooooooooo!!
    SM

    RispondiElimina
  129. Mah, il Cesio nelle alghe in fin dei conti è il male minore. A mangiarsi le alghe a valle di agricolture intensive c'è da avere paura. Non aprite quell'alga-2 (la vandetta)
    SM

    RispondiElimina
  130. a me è il sangue che mi rovina gli esami: il colesterolo è perfetto.

    RispondiElimina
  131. grazie Anonima! hai rischiato di convertirmi al vegetarianesimo, ma poi ho visto un hamburger con il bacon e ho cambiato idea.

    RispondiElimina
  132. Il mio colesterolo è un po' alto e il medico mi ha detto di mangiare meno formaggio. "Due volte ...", mi ha detto. E io: "Certo, solo due volte al giorno!"
    SM

    RispondiElimina
  133.  il grasso del bacon croccante...mmmmhhh

    RispondiElimina
  134. AnonimaFrancese14 giugno 2012 21:21

    beh almeno fosse una bella  fiorentina capirei ...ma per uno schifoso hamburger ;.( contento tu ;.))))) 

    RispondiElimina
  135. una fiorentina è qualcosa di speciale ma ti posso assicurare che non si trattava di un panino del mc

    RispondiElimina
  136. Ciao, forse sarete felici di sapere che è stato individuato il responsabile delle alluvioni in Francia (ma anche della siccità in veneto...).
    Il colpevole è il parco di centrali nucleari francesi (e chialtri?)
    http://www.cittanuove.org/index_041.htm

    ...basta fare 2 conti...
    Buon divertimento

    Drugo

    RispondiElimina
  137. e sono anche la causa dei risultati deludenti dell'italia ad euro 2012 e di quelli eccezionali della spagna

    RispondiElimina
  138. non si bagna neanche un po'!!!

    RispondiElimina
  139.  Da quel che ho capito io nel fumo di sigaretta la parte "pericolosa" non e' il tabacco in se, ma il catrame che deriva dalla combustione della carta, che manca nel fumo dei sigari essendo questi arrotolati nelle foglie del tabacco stesso... il polonio del/nel tabacco e' dovuto in larga parte ai metodi di coltura, nel tabacco allo stato naturale tale contenuto di Po sarebbe molto piu' basso.

      Roberto

    RispondiElimina
  140.  Ciao:
      possiamo anche aggiungere, parlando di Ohi, che la centrale e' dall'altra parte del Giappone, sulla costa che guarda verso Cina e Corea... dove gli tsunami sono praticamente assenti, o comunque necessariamente meno intensi... secondo me faranno ripartire i due reattori per poi ri-fermarli a fine estate, a grande richiesta... vox populi si dice, no? Il nucleare in Giappone e' morto, finot, kaputt... ascolta zio Roberto.

       Roberto

    RispondiElimina
  141. Buongiorno a tutti! 

    Uno sguardo ai grafici di oggi e come sempre occhi puntati sul numero 2. 

    Ad attirare la mia attenzione è stata la diminuzione della pressione nel PCV
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=Press&vis=graph&startTime=2012-05-22&endTime=2012-06-22 
    sono solo 8 kPaabs, poca roba in termini assoluti, ma visto che fino al momento non aveva mai presentato grosse variazioni direi che è significativo. 

    A conferma della significatività c'è stato anche un aumento della concentrazione di idrogeno sempre nel PCV
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=HydrogenConc&vis=graph&startTime=2012-05-22&endTime=2012-06-22
    anche in questo caso poca roba (la soglia di rischio è di qualche % e qui siamo a frazioni del %) ma è significativo il cambio di tendenza e la simultaneità. 

    Una situazione del tutto analoga si era ripresentata il 24 aprile scorso (grafico <pressione e grafico idrogeno). In quel caso era stata generata dalla diminuzione della pressione parziale di iniezione di azoto (grafico).

    Nel caso presente non è possibile sapere se è stata variata la pressione di azoto (grafico) perché a partire dal 4 giugno hanno cambiato la posizione dello strumento di misura che ora non misura più la pressione parziale di azoto in iniezione in PCV , ma la pressione di iniezione di azoto totale (ovvero anche nell'RPV). In corrispondenza della discontinuità si è registrata una variazione di pochi kPaabs in aumento per questo valore. 

    Il problema è che non pubblicano più lo status della centrale in inglese, ma fidandoci della traduzione nella lingua di google-mordor di questo documento si legge che hanno aumentato l'estrazione di gas dai reattori 2 e 3 (esattamente la stessa cosa che avevano fatto il 24 aprile documento).

    Sempre più difficile... 
     

    RispondiElimina
  142.  BTW, le "salse barbeque" hanno cenere dentro, per dare appunto il sapore da barbeque.

    RispondiElimina
  143.  Beh, tra il pesce (pieno di iodio) e le alghe [NORI] (strapiene di iodio) i bambni nipponici si sono salvati molto meglio di quelli di Chernobyl che avevano la tiroide affamatissima di iodio mancante nella loro dieta.
    Oltre al fatto che i nippopiccini non hanno bevuto il latte della mucca che brucava ad 1km dai reattori.

    E poi non c'e' panico, fanno piu' danni alla salute le macchine, il fumo passivo o essere in sovrappeso.
    Il fatto e' che sarebbe bello un giorno sedersi ad un tavolino televisivo e spiegare tutto alla gente, senza prendere il singolo caso che ci interessa in quel momento e magari NON cambiando i dati.

    Purtroppo la gente si ferma al "cancerogeno" senza valutare il "quanto", visto che tutto e' cancerogeno o comunque puo' abbreviare la vita.
    Non lo dico per arrivare al "tutto e' cancerogeno qundi non facciamo niente", ma al "tutto fa male in modo diverso, cerchiamo quindi il danno totale minore".

    Quindi tranquilla, mangia vario, almeno 1 ora di passeggiate al giorno e magari non stare sotto ad una centrale a carbone o industria chimica.
    Ma ho visto delle belle padellone in ceramica  ad induzione magnetica a 2500 yen!

    RispondiElimina
  144.  Infatti c'e' stata una direttiva europea che vietava di chiamarla verde, proprio perche' passava il falso messaggio che fosse piu' ecologica.
    Inoltre le marmitte catalitiche non catalizzano un bel niente fino a quando non entrano in temperatura.

    RispondiElimina
  145. Il polonio sulle foglie di tabacco si concentra naturalmente per captazione del pulviscolo atmosferico. Questo in ogni vegetale. Il radon scappa dal suolo e, decadendo in aria, fa si che sul pulviscolo in sospensione ci siano Po-Pb-Bi-Po-Pb-Bi-Po-210 (ti ho messo tutta la catena).

    Il motivo per cui alcuni studi insistono sulla pericolosità di questa e non altre fonti di inalazione/ingestione di Po-210 deriva dal fatto che la sigaretta sviluppa altissime temperature che consentono la formazione di vapori e pulviscolo di Po-210 con dimensione < 1microm che non viene trattenuto dalla barriera polmonare ma passa in circolazione. Si tratta quindi di una via critica a tutti gli effetti perchè c'è penetrazione di barriera sul ritorno all'uomo.
    Il Po-210 è uno dei nuclidi a più alta radioattività specifica tra i naturali, quindi tra i più pericolosi. Litvinenko insegna.

    SM

    RispondiElimina
  146. Concordo sulla frase finale (ormai è noto che mi sia convertito al Robertismo) ma non credo che fermino questi 2 reattori alla fine dell'estate. Dipende anche da quanti altri riescono a farne ripartire prima della fine dell'estate.
    SM

    RispondiElimina
  147.  Tanto a casa saranno in 3 a girarti intorno col phon!

    RispondiElimina
  148.  Spiacente ho visto un video vicino a casa mia con la polvere nera solo 2 mesi dopo che era stato girato e qundi sono arrivato li' non c'era nulla.
    Tra l'altro che razza di micro hotspot sono, visto che avevo passeggato ogni giorno per le strade intorno [ ma non quella] senza vederne mai?

    RispondiElimina
  149. All'anima che tirata di scienza!!!

    RispondiElimina
  150. Non mi stuzzicare, lo sai che ci sto dentro fino al collo
    Non so che cosa
    intendi per votare bene, io voto Tsipras.

    Per gli europei
    Tsipras= il diavolo perché con le sue rivendicazioni darebbe il via alle
    rivendicazioni di altri stati sotto memorandum e non ( questo fine settimana è
    probabile che anche Cipro chieda aiuti del fondo monetario di sostegno). Perciò
    abbiamo assistito a una campagna interna di disinformazione e disorientamento
    dell’elettorato basata sull’equazione Tsipras= dracma ,
    Samaras/Venizelos (quelli che hanno portato il paese alla catastrofe) = euro a cui hanno dato
    manforte OGNI GIORNO dichiarazioni analoghe della Merkel, di Scheauble, di
    Barroso, Van Rompuy, Junker , FMI, di Hollande e di Monti

    'La Grecia potra' accettare o
    meno il piano di salvataggio ma non potra' modificarlo

    La Grecia decida se vuole restare nell’euro e voti partiti
    europeisti

    Se la Grecia non rispetta il
    piano taglieremo la prossima tranche di aiuti

    La Grecia resti nell’euro rispettando gli impegni presi

     L’Europa può sopravvivere senza la Grecia

    La Merkel ha pure
    avuto la faccia tosta di telefonare a Papoulias, il presiente della Repubblica,
    per invitarlo a indire un referendum euro o dracma insieme alle elezioni, poi ha negato tutto
    praticamente dando  del bugiardo a
    Papoulias, ma è stata smentita dallo Spiegel(certo gli italiani  di ciò sanno ben poco)http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2012/05/18/APpkfoXC-merkel_referendum_insieme.shtml#axzz1xqM5uet6 http://www.keeptalkinggreece.com/2012/05/20/der-spiegel-exposes-schaeuble-merkel-on-euro-referendum/ http://www.spiegel.de/politik/ausland/bundesregierung-dementiert-vorschlag-fuer-euro-referendum-fuer-griechenland-a-833916.html 

    Non puoi capire
    che significa essere martellati ogni giorno dai ricatti e dalle minacce e
    assistere al triste spettacolo dell’indice puntato che ti indica cosa votare altrimenti Kaputt.

    Quanto a Monti è stato il
    principale fautore tra quelli che hanno negato alla Grecia un miliardo
    dell’ultima tranche riscossa il 10 maggio come strumento di pressione per la
    formazione di un governo , tranche prevista 5,2- tranche concessa 4,2 ( c’è da
    chiedersi chi non rispetta gli impegni), e l’altro ieri ha ricevuto Venizelos

    Hollande
    considera Tsipras fattore di destabilizzazione in Europa, ha ricevuto Venizelos
    all’Eliseo e avanti ieri ha concesso un’intervista al canale tv Mega famoso
    sponsor del Pasok e della politica di austerità fino alla morte.

    Dulcis in fundo
    ieri la borsa di Atene, mentre tutte le borse europee affondavano segnava un
    incredibile + 10% in seguito ai rumors  che la destra è
    in testa ai sondaggi.

    Chiudo qui, chi è
    Tsipras e com’è veramente la situazione al di fuori dei vari lavaggi del cervello europei http://it.euronews.com/2012/06/13/grecia-tsipras-il-leader-giovane-che-piace-ai-giovani/http://www.ilsussidiario.net/News/Esteri/2012/6/14/GRECIA-Deliolanes-l-euro-sara-disintegrato-dalla-Merkel-non-dal-voto-greco/291316/ Sono disperata, l'Europa ha bisogno di uno scossone altrimenti continueranno così, con euro teleconferenze ed eurogruppi di euroinetti decidendo eurofuffe trascinandoci in un suicidio al rallentatore.

    RispondiElimina
  151. -Lo so che ci sei dentro fino al collo, secondo me anche "oltre ilò collo" e non volevo stuzzicarti e non ti ho detto che devi votare bene. Ho detto "cercate di stare nell'euro" altrimenti è una tragedia non solo per voi ma soprattutto per voi.
    -Probabilmente voterei la stessa persona se fossi greco, dall'idea che mi sono fatto leggendo in giro. E' in Italia che non ho più idea di chi votare.
    -Hollande è già una delusione totale dopo 1 mese
    -Frau Merkel+Scheauble+Van Rompuy sono veri bastardi dentro. Salverei Barroso che è solo un imbecille (poco in grado di intendere e volere) e Junker che mi sembra solo al traino del vento teutonico ma poco convinto di quello che fa.
    -Suggerisco ai turisti tedeschi in soggiorno in Grecia di far pagare 80euro 1 caffé
    -Su Monti non mi pronuncio. Ero partito che mi stava simpatico per il rigore ma mi ha deluso sul non fare la voce grossa con i forti. Pensioni retroattive, decreto-anticorruzione dal 2018?? Soldi ai politici? Bah!
    -Aggiungo anche Malta con enormi problemi sugli immobili (crisi simile alla Spagna) oltre a Cipro. Malta è la prossima
    -La borsa della Grecia fa +10% -10% non è quello che conta. Che conta sono i profitti delle banche tedesche e francesi piene di titoli di stato della Grecia, presi per fare quattrini, mica beneficienza.

    La Grecia fa le prove generali per Italia e Spagna, non so in quale
    ordine, quindi le elezioni di domenica ci diranno se anche noi siamo
    nella cacca da subito o tra 2-3 anni.
    Buon WE :)
    SM

    RispondiElimina
  152. http://www.dw.de/dw/article/0,,16018558,00.html
    Quello che si diceva eh Rob Rob??

    SM

    RispondiElimina
  153. Ma in Grecia si spiega che la situazione Greca (e quella Italiana, ma non la Spagnola) sono dovute alle assurde regole bancarie della Germania? Non parlo di adesso, parlo di qualche anno fa che tutto filava a gonfie vele...

    RispondiElimina
  154. e il cromo VI nell' acqua? Il Ni nel te' verde e nel caffe' ? Vogliamo anche mettere i solventi clorurati nelle acque potabili? Siamo circondati di roba cancerogena e teratogena, meglio non assumerla se possibile, ma non si puo' nemmeno vivere nel terrore. Vado a fumarmi un toscano.

    RispondiElimina
  155. a quanto ho letto in giro, nel tabacco (probabilmente la pianta più studiata al mondo, per evidenti motivi) sono state trovate oltre 200 molecole potenzialmente cancerogene, ma credo che non esista sulla terra un singolo alimento/composto che non abbia qualche potenziale cancerogeno. Il tabacco come dice giustamente SM  ha in più le alte temperature e la concentrazione dei fumi... ciò che mi ha stupito di più non è che nei cibi ci sono sostanze cancerogene, ma che negli stessi cibi ci sono anche molte molecole anticancro 
    http://www.ted.com/talks/william_li.html

    RispondiElimina
  156. Bertaglio dice che con i 5kg di Plutonio di Saluggia puoi stendere 50 milioni di italiani (non ho capito come mai 10 milioni si salverebbero)
    Usando un simile ragionamento deficitario di materia celebrale potrei dire che l'Italia è circondata di sufficiente Monossido di diidrogeno da causare potenzialmente l'annegamento di 60 milioni di italiani.
    SM

    RispondiElimina
  157. Paranoia giapponese... questi qui sono fuori come balconi, tutti! :-(

      http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120615_21.html

      "Okinawa governor rejects Osprey deployment"

      Riassunto: un Osprey dei Marines di stanza a Okinawa e' caduto un paio di giorni fa... sindaci e, adesso, anche il governatore della zona vogliono bloccare l'arrivo di questo tipo di aerei... al prossimo Airbus of Boeing che cade chiederemo che i voli siano interrotti per tutte le flotte utilizzanti tali aerei...
      Mah...

      Notare che...

       "He expressed concern that the crash, along with an earlier accident in
    Morocco in April, show that the tilt-rotor aircraft is unsafe."

      ... l'incidente e'accaduto IN FLORIDA, e basta fare due ricerche sul web per trovare che...

      "The Air Force began using Ospreys in 2008 after testing the aircraft in
    2006. They were first deployed by the Marines in Iraq in 2007 after 18
    years and $20 billion in development."

      ... 20 MILIARDI DI DOLLARI!... l'equivalente del deposito di Yucca Mountain che non si puo' fare "perche' costa troppo"!... non ho parole.

    RispondiElimina
  158.  :-)

      ...notare che la quarta societa' tedesca, non ricordo il nome adesso, non ha fatto ricorso alla decisione della corte tedesca che ha confermato la tassa sul nucleare (per finanziare le rinnovabili, ovviamente) solo perche' la piu' grande quota delle sue azioni e' di proprieta' di un laender tedesco dove comandano i verdi...

       Roberto

    RispondiElimina
  159.  Oddio!... e la  "verde" Danimarca col 21% di eolico come sta andando? Vento in poppa? :-)

       R.

    RispondiElimina
  160. Invece questo Yagi ha la testa sulle spalle, lo vedo deciso
    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120615_33.html
    SM

    RispondiElimina
  161.  Fanqulo a Discus!... ho scritto per 1/2 ed e' sparito tutto! :-(

      ... che palle...

    RispondiElimina
  162.  E secondo voi quanto manca prima che le acciaierie tedesche, Mercedes, BMW ed Audi facciano causa al governo per la rottura del bilaterale?

    Zio Sergio, grazie della parziale risposta [sotto], ma perche' c'e' voluto tanto?
    Paura dei ninjia di nonno Noda?
    Solo che le tue parole, di cui  non dubito, non quadrano con la certfcazione di sicurezza di un reattore di 40 anni fa.
    Tu mi dirai: "molte cose non quadrano". :)

    Chi ci sta su di una nuova scommessa sul futuro nucleare del Giappone, con termin molto piu' chiari?

    RispondiElimina
  163.  ... avevo scritto una lunga risposta a questo tuo messaggio... sparito da Discus... comunque, se guardi questo

      http://www.isws.illinois.edu/pubdoc/C/ISWSC-100.pdf

       da pag.21 a 25 vedrai degli esempi, con conclusioni diverse da quelle di Pacillo... ovviamente.

       I "consumi" d'acqua di EDF sono noti, si tratta di 40 miliardi di metri cubi/anno prelevati da fiumi per raffreddare tutto il loro termico (quindi nucleare piu' carbone piu' gas...) dei quali il 97% e' restituito ai fiumi sotto forma di acqua leggermente piu' calda, e solo il 3% evaporato in atmosfera.

      Roberto

    RispondiElimina
  164.  Ah... il messaggio sparito e' riapparso, come post a se stante... mah...

    RispondiElimina
  165. NO COMMENT
    Dall' odierno Financial times Deutschland
    Articolo in tedesco e in greco
    RESISTETE AL DEMAGOGO
    Consigli agli elettori. il FTD e i cittadini greci hanno un interesse comune, il  vostro paese deve rimanere nell'euro. Le elezioni di domenica sono decisive al proposito ma anche per quanto riguarda il futuro dell'euro. Perciò oggi in via eccezionale il FTD  da' consigli come usa fare prima delle elezioni del nostro governo federale e del parlamento europeo.
    Cari greci e greche, garantite condizioni politiche chiare. Votate  per le riforme necessarie e i dolorosi cambiamenti strutturali. Solo con i partiti che accettano le condizioni di prestito internazionali, il paese sarà in grado di mantenere l'euro. Resistete alla demagogia di Alexis Tsipras e il suo partito Syriza. Non fidatevi delle sue  promesse cioè che si possono contestare tutti gli accordi senza conseguenze.
    Il tuo paese ha bisogno di uno Stato funzionante finalmente. Così sarà regolato e ordinato, consigliamo di votare Nuova Democrazia. Non è facile per noi.  Nuova Democrazia ha operato per decenni una politica sbagliata e è congiuntamente responsabile della situazione attuale. Tuttavia, il tuo paese sarà gestito meglio da una coalizione guidata da Antonis Samaras che da Alexis  Tsipras che vuole tornare indietro nella storia ed evoca un mondo fuori dalla realtà.
    http://www.ftd.de/politik/europa/:wahlempfehlung-antistatheite-sto-dimagogo-widersteht-den-demagogen/70050480.html 

    RispondiElimina
  166.  La lista e' sterminata e mi sono cadute le braccia quando i verdognoli sono usciti con le merendine per bambini nelle quali, viste al "microscopio elettronico", hanno trovato schegge di acciaio.
    Se usi mole di acciaio avrai acciaio, se usate pietra troverete pietra!

    RispondiElimina
  167.  Permettmi la domanda banale [il mio marchio]: ma se i contenitori, presumo sigillati, di Saluggia finissero sotto acqua, non rimangono contenitori sigillati sotto acqua?
    O l'acqua dei fiumi italiani e' molto piu' corrosiva del contenuto dei fusti e li buca?

    RispondiElimina
  168. E certo, a momenti mi scrivevi un rapporto ONU

    RispondiElimina
  169.  Caro @peakoil2010 , scrivi tutto questo per dire l'ovvio :-) Ma lascia perdere certi personaggi, non si riuscirà mai a fare un discorso serio con questi. Basta avere una minima (ma veramente minima) idea di come funzioni una centrale per rendersi conto dei consumi idrici di una centrale nucleare e delle cavolate che dice questo.

    Anzi, diciamo che le centrali permettono a quanto pare di avere vini tipo lo Chateneuf du Pape :-)))
    (a beneficio di chi non lo sa: lo Chateneuf du Pape è un vino superiore, di ottima qualità e molto apprezzato dagli intenditori)

    RispondiElimina
  170. Non chiederti della capacità corrosiva dell'acqua della Dora Baltea ma semmai di quali cure mediche suggerire a Bertaglio

    RispondiElimina
  171. Prima di scommettere chiediti cos'hanno in comune Giappone e Germania e se si tratta di un caso, poi fai qualche lettura su come funziona il prestito di crediti nel long term in funzione del rischio finanziario e dopo credo non sarai così entusiasta di scommettere.
    Non stare neanche ad esaminare gli aspetti tecnici, quelli non contano.
    SM

    RispondiElimina
  172. Inzomma, foi creci dofete fotare come piace a grande cermania, cozì pozziamo fafe facanze cratis in grekkland und manciare vostri suvlaki pacando niende marki, opzz, euri.

    Appiamo cià infaso greekland una volta, non fateci infadere grekkland una andera folta che zolo ad arrifare con Panzer di Merkel costare tanta penzina und gazolio

    Capito afete eh?

    RispondiElimina
  173.  ... embe'?... mi vuoi tarpare la creativita' sul nascere? :-)

       Beccati questo! eh... eh... eh...

    RispondiElimina
  174.  Oh!...  e meno male che sono io quello che scrive rapporti ONU!... (ciapa e porta a casa) :-)

    RispondiElimina
  175. C'è da restare senza parole.

    Non per quello che questa gente scrive, ma perchè le masse fanno entrare questa gente nella stanza dei bottoni. L'estate scorsa eravamo in vacanza nelle ardenne e ci siamo fatti tutto il lungo mosa da Charleroi fino a Givet passando da Chooz. Paradiso della bicicletta. Mi ha molto colpito il modo in cui lungo tutta la Mosa ci siano chiuse e chiusette per regolamentare il lento scorrere del fiume verso il Reno. Mi hanno dato l'idea di un paese in cui la gestione idrologica sia una scienza ben conosciuta ed applicata.

    Vedrai che rilasciare in aria il velenosissimo vapore di Monossido di diidrogeno sarà vietato dalla legge :)

    SM

    RispondiElimina
  176. Sinceramente non so molto del sistema bancario tedesco, mi piacerebbe se a tempo perso ci scrivessi due parole...
    So che Greece borrowed 4.2 billion euros from the EFSF so as immediately to pass it on to the ECB so as to redeem Greek government bonds that the ECB had previously purchased in a failed attempt to shore up their price. This new loan boosted Greece’s debt substantially but netted the ECB a profit of around 840 million (courtesy of the 20% discount at which the ECB had purchased these bonds). That’s all true and accurate. But it is incorrect that ECB bankers pocketed that 840 million. Who did? No one! It was lost inside the ECB’s balance sheet! Without a trace.So, the situation is worse than Max assumes. For if some unscrupulous characters in the ECB were to profit from Greece’s pain (or Spain’s), at least there would be a logic (however sinister) to what they are doing. But there is none! All that we witness is organised madness, guided by an ideological commitment to an unworkable status quo! http://yanisvaroufakis.eu/category/european-crisis/
    E che il Syriza ha come punto di riferimento le riflessioni diell'economista Yanis Varoufakis
    http://yanisvaroufakis.eu/2012/06/15/greeces-choice-bargaining-versus-pleading-a-piece-to-appear-in-the-huffington-post/ 

    http://yanisvaroufakis.eu/2012/05/25/for-europes-sake-greece-must-renege-on-its-bailout-commitments-my-op-ed-in-le-monde/ 

    RispondiElimina
  177. il velenosissimo vapore di Monossido di diidrogeno
    ROTFL :-D

    RispondiElimina
  178. AH AH AH !!! Ma allora hai letto sturmtruppen!
    Io ho tutta la serie

    http://2.bp.blogspot.com/_SZ7Wo_vlI0Q/TJeamJfQKPI/AAAAAAAAAMQ/vZu5utLUzjo/s1600/sturmtruppen2%5B1%5D.gif

    RispondiElimina
  179. Di' che aspettavi da 6 mesi di restituirglielo!

    RispondiElimina
  180.  In comune, entrambe le industrie vogliono il nucleare.
    Il marco e' debole ed aiuta l'export.
    Lo yen e' troppo forte e tutti i grand gruppi hanno perdite di miliardi di marchi.
    I politici krauti sembra vogliano uscire dal nucleare, almeno fino alle prossime elezioni.
    Quelli piu' a sinstra in Giappone lo vogliono, per non parlare della destra.
    I governi locali sono quelli che vogliono sbraitare "mai nucleare" salvo poi dire, "va bene, ma solo temporaneamente dai".
    I crucchi non vogliono che il Marco sparisca ed i nippo vogliono che si comprino qualche centinaio di miliardi di dollari con yen stampati dalla BoJ.
    Cosa fatta gia' 3 volte con gli USA che hanno pianto e minacciato in contemporanea ogni volta.

    Saltando gli aspetti tecnici... i grandi gruppi giapponesi hanno detto: "o yen meno forte e nucleare o ce ne andiamo".
    Grazie alla sua grossa industria [=credibilita' internazionale] ed al fatto che il debito pubblco sia dei grandi gruppi nippo, l'interesse e' sotto l'1%, se iniziano [continuano] ad andarsene salta il banco.
    Debito/PIL 200%

    Il bello e' che in Italia lo spread [spread in italiano, perche' in inglese e' yeld... quando si e' piu' realisti del re] lo si fa nei confronti dei crucchi, non dello ZERO.

    Mi faresti il bignami del Quercia-pensiero, o un linkino? :)
    Sogni d'oro

    RispondiElimina
  181. Dal post di Sergio:  http://unico-lab.blogspot.jp/2012/06/livello-acqua-nella-sala-toro-e-altre.html#comment-558511597

    Ho capito che l'unica cura per Bertaglio e'... BOH, forse solo Uanna March sa cosa fare.

    [ed ora vedamo se il riporto riesce anche a me]

    RispondiElimina
  182. se a casa mia accendo tre phon c'è il rischio che mi salta contatore! :)

    RispondiElimina
  183. @peakoil2010 non è vero che è sparito il tuo commento.. è qui! :)

    RispondiElimina
  184. Ah Sturmtruppen è fortissimo, con Asterix e Tex sono i miei fumetti preferiti.
    Borse europee chiudono benissimo, elettori greci prostrati a 90° pronti per la dose di olio di ricino, eh?

    RispondiElimina
  185. Sei fuori strada, continua a ragionarci e sogni d'oro :)

    RispondiElimina
  186. Credo che se il corrispondente italiano del FT (o di qualunque altro giornale) invitasse gli italiani a rivotare Berlusconi, non farebbe in tempo a raggiungere l'aeroporto prima di essere linciato...

    RispondiElimina
  187. E' il classico segreto di pulcinella: l'Italia e la Grecia hanno superato il 100% del rapporto debito/PIL, ma molti altri paesi europei (Germania inclusa) hanno incrementato anche del 60% il loro debito pubblico. La domanda che ti devi porre è, non "dove li hanno spesi questi soldi", ma "da dove li hanno presi questi soldi". Al Giappone glieli ha dati la loro banca centrale e i risparmiatori privati. Ma la BCE non è stata, e contrariamente a quanto si crede, anche la Banca d'Italia (quando ancora operava) tranne in poche occasioni non ha mai abusato del suo ruolo. Il mercato (inteso come finanziatori extra-EU e privati cittadini) è da tanto che era saturo di titoli di stato europei e non ne voleva più sapere. I privati negli ultimi decenni in proporzione avevano diminuito i titoli di stato nei loro portafogli. Quindi questi soldi ai governi europei, chi glieli ha dati? Chi è che oggi si ritrova con un mare di titoli di stato in portafoglio? Le banche europee, ovviamente. Ma l'attività bancaria è strettamente regolata e normata, come banchiere non puoi prestare a chi vuoi, perché la legge stabilisce al dettaglio a chi puoi prestare, e quanto gli puoi prestare. E qui nasce il cortocircuito: le banche europee prestano ai governi europei (che avevano voglia di spendere), e i governi europei scrivono le regole per le banche europee.

    Hai mai visto nulla di buono uscire da una situazione in cui il controllore dipende economicamente dal controllato? Su queste basi sono nate le regole bancarie europee (tedesche incluse), e sempre su queste basi si sono evolute nelle attuali direttive europee sul credito. La banca ha due costi: i costi della provvista e il capitale regolatorio. I costi della provvista sono i costi a cui la banca ottiene i soldi (ad esempio, gli interessi attivi sui conti correnti, o il famoso 1% del prestito BCE alle banche) e non può essere modificato dai governi o dalle banche (tranne quella centrale). Il capitale regolatorio invece è un costo stabilito per legge, diverso per ogni tipologia di prestito bancario. Azzerando per legge il capitale regolatorio sugli investimenti in titoli di stato, i governi rendevano estremamente vantaggioso per le banche prestare soldi ai governi stessi, anche quando i debiti dei governi rasentavano l'assurdità. (se ti interessa di più puoi ad esempio cercare il "Value at Risk" su Wikipedia http://en.wikipedia.org/wiki/Value_at_risk ). 

    Il capitale regolatorio è proprio quello che tutela l'integrità del patrimonio della banca in caso di insolvenza di un debitore: tu banca metti da parte un po' di soldi "in caso che". Se finisce quello, le perdite da insolvenza dei debitori iniziano a mangiarsi il capitale sociale della banca, i soldi degli azionisti e obbligazionisti, i depositi dei clienti, etc. etc.

    Con questi trucchetti i governi europei (germania in prima fila) hanno spinto le banche europee (tedesche incluse) a riempirsi di titoli di stato europei senza alcun criterio. E le banche ora non hanno paracadute. Se la Grecia, l'Italia o la Spagna falliscono, non sparisce l'Euro, ma sparisce la Deutsche Bank, sparisce l'Unicredit/Hypovereins, sparisce BNP Paribas... 

    I mercati prestavano soldi alle banche europee perché le banche europee avevano un patrimonio che ne garantiva la solidità. Oggi nessuno negli ambienti finanziari crede ancora che questo patrimonio esista ancora, eroso dalle potenziali perdite future. E così nessuno gli presta più soldi.

    La Grecia negli anni ha giocato alle regole imposte anche (e soprattutto) dalla Germania. Politicamente la Merkel non può andare in televisione e dire che la Deutsche Bank è tecnicamente fallita, ma divento una belva quando sento che la situazione reale è tutta colpa della Grecia o all'Italia (le quali comunque hanno la colpa di aver buttato i soldi nel cesso invece di farci qualcosa di buono).

    RispondiElimina
  188. Vero! Abituato al contatore da 15 kVA, in visita dalla donna che non sbaglia mai, mia suicera, ho inavvertitamente acceso il phon in sala da bagno mentre in casa c'erano 3 lampadine accese... E' bastato che lei, l'innominabile accendesse il grill elettrico per far saltare il differenziale e lasciare al buio tutti... Dopodiche' 1/2 ora persa a rimettere data e ora giusta a elettrodomestici vari...
    Addaveni' il fotovoltaico!
    R.

    RispondiElimina
  189. La mia fonte è uno schemino di Tepco fatto probabilmente con Paint di Windows, quindi della massima affidabilità scientifica, ma mi sembra che se sommi coperchio RPV + cemento del coperchio in cemento, lo spessore della parte sopra (ripeto) sembra più o meno simile allo spessore delle pareti esterne del PCV. L'acqua attorno al corio è evaporata ovunque, quindi mi viene da pensare che - se fosse da irraggiamento - valori simili li dovremmo trovare ovunque in prossimità del PCV, invece ci sono solo dove esistono delle falle/crepe/perdite d'acqua. E poi da qualche parte avevo letto di uno studio che diceva che con alte pressioni i bulloni superiori dell'RPV del Mark 1 non impedivano al coperchio di sollevarsi leggermente e fare uscire fumi (primo fra tutti, l'idrogeno).

    Anche la radiazione sembra compatibile con l'ipotesi che la pressione abbia fatto sollevare leggermente il coperchio dell'RPV e del PCV, facendo uscire l''idrogeno e altri radionuclidi dai bordi del coperchio stesso, materiale che si è depositato progressivamente mano a mano che si allontanava dal bordo - ma verso l'interno si accumula con valori maggiori dato la minor superficie.

    Ipotizzando condizioni ottimali e deposito inversamente proporzionale alla distanza, e supponendo un diametro del plug di 8 metri (non so quanto sia in realtà), Il valore di radioattività misurato al centro del coperchio (raggio 4 metri) dovrebbe essere pari a una cinquantina di volte il valore misurato a 4 metri di distanza verso l'esterno a partire dal bordo (ok, sarebbe 15 centimetri dal centro, ho preso la circonferenza a 4 metri dal bordo come base di calcolo per la quantità caduta al centro). Questo va corretto per la resistenza incontrata dal vapore, per il quale sicuramente muoversi verso un'area più ampia esterna aveva minore resistenza che muoversi verso l'interno. Ovviamente senza nessuna pretesa di scientificità, ma effettivamente a bordo + r verso l'esterno i valori sono di 10 volte inferiori rispetto al centro del coperchio.

    l'edificio che non è esploso, la radiazione ad "anelli" che sarebbe compatibile con l'uscita dai bordi del coperchio di materiale che poi si è depositato, studio che parlava della non tenuta, mi fanno pensare alla non più tenuta stagna del coperchio (poi boh, son tutte supposizioni su questioni che non conosco e con dati che non ho, quindi non ci scommetto sopra neanche una pizza, che poi se ho capito come funzionano le cose qui su unico, alla fine tanto la pagherebbe toto ;-)

    SM : che il Mark I sotto non sia stagno è un dato di fatto, se no avremmo la sala toro asciutta e il PCV allagato ;-) dicevo solo che imho causa pressione sopra quella di design non ha retto manco sopra (ho sempre letto che ad esempio il Mark II non ha di questi problemi)

    RispondiElimina
  190. intendevo poi verifica esterna della temperatura, visto il pessimo rapporto che hanno con le termocoppie una controllatina in più non può mai far male :-)

    RispondiElimina
  191. Beh non ho detto con il trapano da modellismo :-) a Chernobyl chiamarono esperti di trivellazioni petrolifere per trovare il corio. E poi il bucare è sempre una questione di tempo, se ci dai abbastanza a lungo alla fine arrivi dall'altra parte. Anche se ci mette due giorni chi se ne importa? 

    RispondiElimina
  192. Ma alla fine Quince 1 l'hanno lasciato lassù? :-(

    RispondiElimina
  193. la seconda che hai detto! un bel giro in bici, ma attento al caldo!

    RispondiElimina
  194. Magari non sarà un granché, ma ci sono tante cose e così ho fatto un nuovo aggiornamento:
    http://unico-lab.blogspot.com/2012/06/mappa-di-dose-allinterno-del-reattore-2.html

    RispondiElimina
  195. Non solo il decreto parte nel 2018, ma si applica solo se si è condannati definitivamente dopo 3 gradi di giudizio ( leggi 30 anni almeno la durata degli appelli) insomma una presa per i fondelli bella e buona di cui il parrtito democratico è entusiasta!
    Per chi votare se è tutto un inciucio, perciò la gente vota Grillo...
    Quanto a Monti è uomo della finanza, cosa possiamo aspettarci? Che difenda le banche e punto.
    Tra l'altro appartiene alla Trilaterale Internazionale,
    http://www.trilateral.org/ 
    come del resto il nostro ex presidente tecnico Papademos, e Draghi è del gruppo dei 30
    http://www.group30.org/ 

    http://3.bp.blogspot.com/_gFiLs6pNIiI/SoLmWgZAQwI/AAAAAAAAElw/M5ax0cMm9vY/s400/altan_cacche.jpg

    RispondiElimina
  196.  ...silenzio imbarazzato in Italia:
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/11/giappone-il-nucleare-e-di-vitale-importanza-parola-del-premier-noda/260279/
    (uffa si, "ripartono 2 reattori, ma i giapponesi hanno dimostrato che se ne può fare a meno con il "risparmio"")
    http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/nucleare_a_due_anni_da_fukushima_il_giappone_riavvia_gli_impianti_video/notizie/202812.shtml
    http://www.giornalettismo.com/archives/367580/il-giappone-ritorna-al-nucleare/
    (qui si cita Ikata come prossimo riavvio)

    In effetti oggi mi sembra più interessante osservare gli amici greci...
    Buona domenica a tutti!

    Drugo

    RispondiElimina
  197. Grazie Roberto per il "report"!!!!
     
    ...qualche altra persona con la testa sulle spalle ha visto quel delirio...:

    http://paolovasca.blogspot.it/

    Drugo

    RispondiElimina
  198. hai visto sulla spalla del blog di paolovasca? sempre onorati ...

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...