Cerca nel blog

Loading

7 maggio 2012

Lab trivia: l'agitatore ad ultrasuoni

Buon lunedì a tutti gli appassionati giocatori del quiz più pazzo del laboratorio. La domanda di oggi poteva essere facile, tipo chi ha vinto entrambi i derby della Madunina in quest'ultima stagione? O poteva essere persino banale, tipo chi è diventato campione d'Italia? Ma il bar sport è chiuso e qui siamo in laboratorio e i giochi sono molto più seri!!!

Il quiz della scorsa settimana era piuttosto specialistico e richiedeva una certa conoscenza sul campo, quindi abbiamo deciso di rimodulare la difficoltà e il concorso che si inaugura oggi è decisamente più aperto, basta mettere un po' di logica nel proprio ragionamento e si arriva alla soluzione. Fatevi aiutare dal grande oracolo se proprio vi sentite persi e sconsolati. Qui sotto vedete un collage con due immagini, identificate con la lettera A e B. Sono due oggetti differenti, che servono a scopi diversi. Il vostro primo compito sarà indovinare di cosa si tratta, cosa banale visto che i dispositivi sono inquadrati nella loro interezza. Ma a questo punto arriva la parte di logica: prendendo spunto dai due oggetti dovete indovinarne un terzo che in un certo senso proviene dai due, come una sorta di "fusione". Ve lo avevo detto che era una sfida interessante...


L'agitatore ad ultrasuoni

Siete troppo bravi! Vi ci sono voluti pochi minuti per risolvere anche questo rebus da laboratorio. Roberto M. leggendo il quiz su Google+ ha subito trovato la risposta giusta, ovvero un agitatore ad ultrasuoni, che in inglese ha un nome che sembra un supereroe: sonicator.

L'oggetto A nella foto è un agitatore / riscaldatore. Il suo scopo è quello di agitare una sospensione contenuta nella provetta grazie all'effetto di un campo magnetico rotante posizionato sotto il piano bianco. All'interno della provetta viene inserita un'ancoretta magnetica (nella foto ne ho messa una estremamente grande proprio per renderla visibile) che altro non è che una calamita dalla forma allungata. Quando il campo magnetico sottostante inizia a girare, l'ancoretta segue il movimento mescolando il liquido. Il piatto bianco può anche essere riscaldato se necessario e la punta bianca che vedete è una termocoppia che è usata per misurare la temperatura della fase liquida.

L'oggetto B è un bagno ad ultrasuoni, ovvero una vasca che va riempita di acqua e una piccola quantità di detersivo non schiumoso. Un trasduttore trasforma gli ultrasuoni, ovvero un'onda sonora superiore ma non troppo a 20 kHz e quindi non percepibile dal nostro orecchio, in una vibrazione dell'acqua che "sfrega" gentilmente oggetti molto delicati da pulire approfonditamente. Anche in questo caso l'acqua può essere riscaldata se necessario. Attenzione a mettere sempre la quantità minima necessaria di acqua all'interno della vasca, altrimenti si rischia di danneggiare lo strumento.

L'unione dei due è un agitatore ad ultrasuoni, ovvero uno strumento in grado di miscelare un liquido con oscillazioni ad alta frequenza difficilmente ottenibili diversamente. L'energia cinetica trasmessa dagli ultrasuoni permette per esempio a piccole strutture cristalline, come le nanoparticelle che si erano unite temporaneamente (agglomerazione), di separarsi e tornare ad essere piccole come quando sono state sintetizzate. Il modello che abbiamo in laboratorio e che vedete nella foto può essere programmato in modo da avere precisi intervalli di miscelazione seguiti da pause.

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

24 commenti:

  1. uno sterilizzatore ad ultrasuoni ???

    RispondiElimina
  2. Ciao Fausto Mezzelani buon tentativo, ma no. Non è uno sterilizzatore ad ultrasuoni, che non abbiamo e non ho mai nemmeno visto. 

    Gli ultrasuoni ci sono, come sicuramente hai afferrato da uno dei due oggetti, ma manca il suggerimento dell'altro! 

    RispondiElimina
  3. Roberto Maurizzi7 maggio 2012 13:57

    agitatore a ultrasuoni? ^_^;

    RispondiElimina
  4. kumachanTokyo7 maggio 2012 13:59

    Scusate il quasi OT con 2 domande. La seconda e` un trivia per tutti.

    1- Come stanno Marco Casolino e famigliola che si son presi un tornado sulla testa?

    2- Qual`e` l`ente/societa` italiano/a che ha a che fare con l`energia che usa un giorno  di 23 ore?

    [mi vedo gia` qualcuno che mi prende per pazzo]

    RispondiElimina
  5. vedi che era facile! Bravo Roberto Maurizzi che è il nostro vincitore che ha preso in pieno la soluzione... state diventando troppo bravi!

    RispondiElimina
  6. @casolinomarco credo bene, ci siamo sentiti di recente e questa mattina in radio! 

    RispondiElimina
  7. per la seconda domanda, non ho assolutamente idea (anche se non sono sicuro di aver capito la domanda!!! :) 

    tu come stai che da un po' non avevamo notizie?

    RispondiElimina
  8. kumachanTokyo7 maggio 2012 14:11

    Allora, hai costruito un vibratore ad ultrasuoni con agitatore per acido solforico da utilizzare per pulire le ciotole del cibo di Piperita Petta, perche` hai provato anche con l`idropulitrice a 500 atmosfere ma non riuscivi a pulire.

    RispondiElimina
  9. lo scopo non è esattamente quello, ma l'oggetto mancante è quello giusto, così abbiamo anche il secondo classificato. 

    RispondiElimina
  10. kumachanTokyo7 maggio 2012 14:30

     Il tornadone e` stato domenica
    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120507_21.html
    MArco non e` dalle parti di Tsukuba? (una mia ipotesi date alcune briciole di info seminate per strada nel tempo).

    Io tutto bene, ho parzialmente staccato la spina da internet, poi alcune boiate intergalattiche hanno fatto smuovere almeno me e Roberto sul drogatoquotidiano, facci un salto che ti fai due risate :)
    Almeno gli ultimi 3-4 articoli.

    Su questo poi, con 5 commenti abbiamo fatto massa critica all`inizio e nessuno si e` fatto vivo!
    E pensa che e` un argomento per cui di solito si fanno vivi a decine.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/29/primo-maggio-bolletta-della-luce-cara/212700/

    Ho scoperto che qualcuno oltre a non tradurre il sito "4a generazione di idioti certificati" ha deciso di sposarsi senza chiedere il mio permesso!!!!
    Ma come osa?
    E che si faccia viva che le faccio le congratulazioni :)

    Spiegami la storia di Marco e la radio quando avrai tempo ;)

    Non sei sicuro di aver capito la domanda... perche` e` una assurdita` MA VERA:
    per qualcuno il giorno dura 23 ore, senza questo qualcuno/cosa non si muoverebbe nulla in Italia.

    RispondiElimina
  11. kumachanTokyo7 maggio 2012 14:34

     Beh, la mia era una battuta da orso [su fondo di verita`], rovinata dal fatto di essere stata cancellata per aver quasi vinto sigh!

    :)

    RispondiElimina
  12. mi stai dicendo che all'enel fanno i conti con i giorni di 23 ore? interessante...

    Marco era su radio3 questa mattina https://twitter.com/CasolinoMarco/statuses/199422129832345600 per parlare dello spegnimento dell'ultimo reattore in Giappone e degli stress test. Purtroppo ieri ero nella colla (per non dire un'altra parola che inizia per c) e non sono riuscito ad ascoltarlo. spero in un podcast!

    RispondiElimina
  13. kumachanTokyo7 maggio 2012 14:43

     Cucina? :)

    La societa` potrebbe essere lo sponsor naturale della Ternana

    RispondiElimina
  14. Mmmm considerando che uno agita con movimento, l'altro pulisce con gli ultrasuoni, direi un pulitore a movimento o un agitatore ad ultrasuoni ;-)

    RispondiElimina
  15. la seconda che hai detto...

    RispondiElimina
  16. Casolino Marco7 maggio 2012 16:57

    Grazie mille, tutto bene. Io sono in Italia e la famiglia è a Tokyo, non Tsukuba...
    grazie!
    Marco

    RispondiElimina
  17. Marco, non ho potuto ascoltare il tuo intervento alla radio questa mattina. Ci sarà un podcast?

    RispondiElimina
  18. mamoru_giappopazzie7 maggio 2012 22:26

    toto giusto per non smentirmi* volevo renderti edotto che il feed RSS vanifica un tantino la censura dei commenti, infatti io che vi leggo usando ancora cotanto strumentone, mi trovo a leggere tutto in chiaro.
    Giuro che le prime volte non capivo certi commenti sulla moderazione etc, poi (lo ammetto) ho finalmente capito e ... lollato ;-)

    RSS - Disqus  1 - 0

    * come party pooper... :D

    RispondiElimina
  19. purtroppo lo so, mamoru_giappopazzie 

    quale feed usi, quello di disqus o quello di blogger?

    ho una proposta di soluzione che presenterò a Disqus altrimenti mi appello a Endemol che mi ha venduto un format di quiz che non funziona :)))

    RispondiElimina
  20. mamoru_giappopazzie7 maggio 2012 22:33

    Quello dei commenti di blogger sulla pagina in alto a dx

    RispondiElimina
  21. Ho appena messo la soluzione! Con la spiegazione ovviamente...

    RispondiElimina
  22. ho mandato una richiesta di supporto a Disqus, vediamo cosa riescono a fare. In genere sono molto gentili e rispondono velocemente (compatibilmente con il fuso orario!).

    A proposito, stanno rilasciando una nuova versione dell'interfaccia (Disqus 2012), ma per il momento non mi piace, visto che mancano ancora un paio di funzioni importanti.

    RispondiElimina
  23. kumachanTokyo8 maggio 2012 08:48

     Ed ora divertiti:
    A vedere i dati del fantastico FV vado sul sito TERNA, ma se scarichi un qualsiasi documento riassuntivo dal 2000 in poi, e ti guardi (intorno a pag.12) il "Diagramma di fabbisogno nel giorno di punta del mese" noterai che il giorno dura...

    http://www.terna.it/default/Home/SISTEMA_ELETTRICO/dispacciamento/dati_esercizio/rapporto_mensile.aspx

    RispondiElimina
  24. Il signor Disqus mi ha già risposto dicendo che il problema esiste, la soluzione proposta è fattibile e cercheranno di implementarla.

    speriamo!

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...