Cerca nel blog

Loading

20 aprile 2012

L'ispezione al locale toro del reattore 2 di Fukushima e altre notizie


Sezione trasversale del reattore di Fukushima
Una settimana intensa e ricca di attività presso la centrale disastrata di Fukushima Daiichi, in particolare l'ispezione del locale toro dell'unità 2. In un primo intervento, avvenuto nella prima metà dello scorso marzo, alcuni operatori erano entrati nei piani interrati dei reattori 2 e 3 per verificare l'accessibilità alla sala del toro e una veloce mappatura di dose (articolo e video). Successivamente, la seconda ispezione visiva via endoscopio (articolo e video) all'interno del contenimento primario (PCV) aveva messo in evidenza come il livello di acqua accumulata (60 cm) fosse compatibile con l'altezza delle condutture che collegano il PCV al toro che di fatto si comporta come un "troppo pieno" e impedisce l'accumulo di ulteriore acqua.

La situazione diventa molto più chiara guardando lo schema in sezione riportato qui sopra. L'acqua che esce dal Reactor Pressure Vessel (RPV) tende ad accumularsi sul fondo del PCV, ma non appena raggiunge i 60 cm di altezza cade nelle tubature che vanno verso il toro (nell'immagine i due cerchi ai lati). Il toro stesso deve essere danneggiato in qualche modo e, attraverso il locale del toro, l'acqua finisce nell'adiacente edificio turbine.

Uno dei passaggi per l'ingresso nella camera di soppressione
Come si vede bene nello schema entrare nel locale toro non significa entrare nel toro (anche noto come camera di soppressione). Questa struttura toroidale infatti è sigillata e vi si accede attraverso dei passaggi ad hoc (tombini) come quelli mostrati nella foto scattata dal robot.

Il robot ha potuto girare per circa il 90% della superficie (PDF con il report integrale) registrando valori di dose che vanno da un minimo di 38 ad un massimo di 118 milliSv/h, valori che sono troppo elevati per poter programmare interventi da parte di operatori.

Accumulo d'acqua sotto la vasca di soppressione
Durante l'ispezione, i cui video sono stati raccolti all'interno dei questa playlist, il robot ha potuto fotografare il livello dell'acqua sotto la passerella su cui si stava muovendo (foto a lato). Durante l'ispezione sono stati messi in evidenza alcuni piccoli danni alle strutture, una lieve perdita d'acqua da una tubatura sopra il livello della passerella, ma niente che possa far pensare ad un grosso danno da cui l'acqua si trasferisca nel locale turbine.


L'accesso equipaggiamenti pesanti del reattore 3

Passiamo al reattore numero 3. Nel novembre dello scorso anno (articolo e video), come operazione preliminare all'istallazione del sistema di controllo e gestione dei gas interni al PCV, era stato richiesto l'intervento di un robot per la decontaminazione delle guide su cui si muove il portone (plug) che chiude il PCV e attraverso il quale si trasportano all'interno equipaggiamenti e macchinari per la movimentazione delle barre di controllo (equipment hatch). Come al solito un buon disegno vale mille e più parole.

Schema dell'ispezione all'interno del condotto per macchinari del reattore 3

Attraverso quella sottile fessura che si vede nella foto scattata dal robot nella precedente ispezione e che non ci dovrebbe essere, due operatori hanno inserito una sonda, tipo l'endoscopio utilizzato per l'unità numero 2. Le immagini catturate sono contenute nel video qui a lato; serve un occhio allenato e soprattutto avere un'idea di quello che è contenuto all'interno del passaggio per interpretare al meglio il video. Il rapporto completo è disponibile in questo PDF.

Si evidenziano due "superfici": una asciutta e senza eccessivi danni, mentre una seconda che è evidentemente entrata in contatto con l'acqua e che si è danneggiata.

La copertura del reattore 4

Artist view della copertura del reattore 4
Passiamo ora ad analizzare la situazione del reattore 4, dove le recenti ispezioni alla piscina del combustibile esausto (articolo e video) hanno di fatto dato inizio alle operazioni preliminari per la rimozione delle barre. Come già più volte accennato nei commenti, le operazioni di movimentazione del combustibile devono avvenire sotto un battente d'acqua in modo da evitare stress termici alle guaine la cui integrità potrebbe già essere compromessa e anche uno schermo dalle radiazioni. Inoltre è necessario costruire una struttura intorno all'edificio del reattore in modo da proteggerlo dagli agenti esterni. Le linee di massima di questa costruzione sono raccolte in questo PDF.

L'idea è quella di rimuovere alcuni se non tutti i pilastri del reattore 4 danneggiato dall'esplosione, aggiungere una copertura in modo da prevenire l'infiltrazione di acqua piovana e quindi costruire una struttura esterna che andrà ad appoggiarsi all'edificio del reattore dove verranno installate tutte le attrezzature necessarie per la manipolazione degli elementi di combustibile. Il programma prevede in linea di massima che la rimozione dei detriti e terminerà entro il mese di luglio.

La situazione dell'acqua

Nella tabella qui sotto, riportiamo le quantità di acqua altamente contaminata stoccata sul sito di Daiichi in attesa di essere trattata. La quantità totale è scesa di oltre duemila tonnellate rispetto alla rilevazione precedente, mancando di 190 tonnellate l'obiettivo previsto. Per la prossima settimana è prevista un'ulteriore riduzione di oltre 3 mila tonnellate. Ribadiamo il concetto che è ora di cambiare approccio e passare ad una decontaminazione a pieno regime che possa veramente abbattere i volumi. Infatti nonostante il sistema sia in funzione, con alti e bassi, dallo scorso giugno e che abbia trattato quasi 300 mila tonnellate di acqua, la quantità totale di acqua contaminata totale è scesa relativamente di poco e altre 125 mila tonnellate sono immagazzinate in attesa del trattamento finale.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine80 50080 00079 70078 900
Acqua nello stoccaggio20 30017 95018 44016 100
Totale 100 80097 950 98 14095 000

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

181 commenti:

  1. Quanto lavoro!
    Per trovare i punti critici dove scappa l'acqua nel n.2 effettivamente potrebbero usare traccianti (chimici o radioattivi). La struttura è grossa e complessa non possono ispezionarla tutta alla ricerca di un buchetto messo chissadove.

    Qualche colorante/inchiostro o simile o perfino una soluzione di La-140 radioattivo per vedere dove va a finire l'acqua non sarebbe una brutta cosa.
    SM

    RispondiElimina
  2. Ecco cosa mi sono dimenticato: i traccianti di cui avevamo già parlato!

    RispondiElimina
  3. mamoru_giappopazzie20 aprile 2012 20:00

    OT dedicato roberto :

    Homeowner ordered to remove solar panels


    The Yomiuri Shimbun





    YOKOHAMA--The Yokohama District Court has ordered a homeowner and
    builder to remove 12 solar panels from a house and pay 220,000 yen in
    compensation to two neighbors who said light reflecting from the panels
    prevented them from performing normal daily activities.

    According to the ruling, 19 solar panels were installed on the south
    and north sides of the roof in April 2008 by builder Tama Home Co. and
    the homeowner in Kanazawa Ward, Yokohama.

    Judge Tetsuji Sato said in the ruling Thursday that two neighbors
    suffered psychological distress from having their daily lives disturbed
    by the reflections. For example, the neighbors had to wear sunglasses
    when they hung out laundry on their balcony.

    The plaintiffs sought the removal of 12 solar panels that were facing their home and compensation of 2.2 million yen.

    Tama Home told the court it was unable to predict possible problems as there had been no similar cases.


    (Apr. 20, 2012)


    In un paese dove nei grandi centri urbani trovate i palazzi smussati nei piani alti a 45 gradi per evitare eccessiva ombreggiatura.

    RispondiElimina
  4. In questo contesto i traccianti radioattivi non sarebbero un ago in un pagliaio, anzi un ago in un mucchio di aghi?

    RispondiElimina
  5. In questo contesto i traccianti radioattivi non sarebbero un ago in un pagliaio, anzi un ago in un mucchio di altri aghi?

    RispondiElimina
  6. scusa Massimo, il tuo commento era finito nello spam. Le vie di Disqus sono infinite e incomprensibili agli uomini.

    Tornando alla tua domanda: basta scegliere l'isotopo opportuno, ovvero uno che al momento non è presente. Sono d'accordo con te che andare a cercare piccole concentrazioni dell'isotopo tracciante potrebbe essere difficile se si è saturati da un forte background. Vediamo cosa ci risponde @SM.

    Per quanto riguarda i traccianti chimici, il problema potrebbe essere nella sensibilità con il rischio di dover aggiungere una grande quantità di tracciante.

    RispondiElimina
  7. Scusate in anticipo se la domanda è troppo sciocca, ma non possono semplicemente usare coloranti tipo la fluorescina?

    RispondiElimina
  8. Assolutamente sì. Ce lo aveva già confermato anche @ilmarion, bisogna vedere quale sia la concentrazione minima per poter visualizzare facilmente.

    RispondiElimina
  9. Ciao Massimo,
    stanco anche tu di combattere contro i mulini a vento sull'altro sito?? Patetico! :))

    Nah, il La-140 è uno strong-gamma-emitter. E' normalmente utilizzato negli altoforni o impianti industriali con circolazioni di liquidi o fluidi perchè funziona meglio di qualsiasi altro tracciante. Nei reattori FD non c'è più perchè sparisce con il passo di 13gg del progenitore (Ba-140) e basta fare un conto dall'11 marzo 2011 ad oggi.

    Dimezza in 40h per cui finito il lavoro (accumulato nel sistema Kurion+Areva) si toglie dai piedi da solo.

    Pufff, sparito!

    Non aggrava la situazione dosimetrica visto l'attività specifica dell'acqua. Lo distingui benissimo in mezzo alla marmaglia di Cesio & Co. Qualche unità di GBq sarebbe sufficiente allo scopo.

    Perchè usare un radionuclide al posto di un tracciante chimico? Perchè ne misurro pochi Bq/litro, diciamo che ho un potenziale fattore di dispersione 10^9, mica male eh? Non so quale siano le sensibilità per gli altri traccianti chimici colorati ma questo si vedrebbe benissimo con ottima sensibilità.

    Si tratterebbe di iniettarlo nel RPV e fare prelievi ogni 3-5min (ampollina da 100-1000ml) nei punti considerati chiave per il ricircolo d'acqua. Quando hai prelevato avvii a conteggio (1h di conteggio dovrebbe essere sufficiente) e ti fai la dinamica oltre che la statica dei flussi d'acqua. Se poi te lo vedi venir fuori da un tombino a 200m lo potresti ancora misurare alla grande.

    A parità di sensibilità puoi usare tutte le sostanze chimiche che vuoi, con la differenza che non devono impattare sulla chimica di Kurion+Areva e che la chimica non decade come la radioattività. Ripeto, non ho idea della sensibilità dei traccianti chimici

    Comunque è giusto un'idea. Secondo me gli costerebbe 1 centesimo di quello che pagano quei costosissimi robots che per altro stanno facendo un lavoro egregio.

    SM

    RispondiElimina
  10. Impagabile, per tutto il resto c'è GPissCard ...
    SM

    RispondiElimina
  11. Ora mi è più chiaro, io pensavo dovessero fare le misurazioni per rilevare il tracciante direttamente sul sito, non prelevare campioni e analizzarli in laboratorio.
    Per quello mi sembrava strano fossero pratici da usare, perchè immaginavo andassero a cercarli in un ambiente già molto radioattivo di per se (magari con l'ausilio di robot).

    "stanco anche tu di combattere contro i mulini a vento sull'altro sito?? Patetico! :)"
    Guarda dopo le ultime corbellerie sul decadimento radioattivo e dose interna/esterna hanno toccato un livello ancora più basso di quanto mi potessi immaginare...

    RispondiElimina
  12. grazie SM, ottima spiegazione come sempre! Giusto per precisare che al momento Areva è spento e solo i sistemi Kurion e Sally sono in funzione per la rimozione del cesio.

    RispondiElimina
  13. Ma ho capito male io, oppure stanno veramente costruendo muri di cemento di 30-60cm di spessore attorno ai punti di controllo radiazioni, e andando in giro a dire che hanno fatto un ottimo lavoro a ridurre le radiazioni del sito? http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120420_07-e.pdf

    RispondiElimina
  14. quando ho letto il documento, purtroppo dopo che avevo pubblicato l'aggiornamento settimanale, sono rimasto anch'io impietrito. Ho dovuto rileggerlo due volte per essere sicuro di aver capito bene il motivo per cui vogliono che le centraline di monitoraggio ambientale leggano al massimo 10 microSv/h.

    il motivo per cui l'hanno fatto è maggior allerta. se hanno una lettura costante di 800 microSv/h ora e si aspettano fluttuazioni di un 10% intorno a quel numero, allora difficilmente potranno rendersi conto di nuove, inaspettate emissioni che possono provocare una variazione di qualche microSv/h. Per farlo hanno ridotto il fondo, ove possibile rimuovendo il termine di sorgente, altrove aggiungendo uno schermo.

    se la motivazione è "giustificata" e persino giustificabile, devo assolutamente ammettere che l'operazione ha una forte connotazione di marketing. Tra qualche tempo, quando nessuno se ne ricorderà più della motivazione faranno vedere i grafici dicendo che sono gli effetti della pulizia e della decontaminazione, magari sorvolando sul fatto che hanno si decontaminato, ma praticamente solo lì.

    altri leggeranno il documento e sorvolando sul fatto che la decontaminazione / schermatura è fatta per aumentare la sensibilità delle stazioni, grideranno che TEPCO imbroglia nelle misure.

    RispondiElimina
  15. Si a volte le servono su un piatto d'argento ai complottisti e affini.

    RispondiElimina
  16. Però mi sembra un po' una forzatura, no? ;)

    RispondiElimina
  17. Potrai verificare di persona che esistono sempre nuovi e sorprendenti "minimi" da raggiungere ... :)
    Vale il detto che quando si arriva sul fondo "si comincia a scavare!"
    SM

    RispondiElimina
  18. Ma sai, è un intervento per abbattere la dose su postazioni di misura in continua, non può far altro che bene. Se il loro target di progetto era di arrivare a 10 microSv/h direi che ci sono riusciti.

    Il design della schermatura mi fa arricciare un po' il naso, ma non vale la pena di sparare a zero sulla Croce Rossa, ci pensano da soli ad autolesionarsi :)

    SM

    RispondiElimina
  19. mamoru_giappopazzie21 aprile 2012 08:38

     A proposito di abbattere i costi, ti segnalo che con 0,99 euro ti compri genialate come questa:

    https://play.google.com/store/apps/details?id=com.buszello.Geigercam23&feature=search_result


    Turn your camera phone into an actual radiation detector.This is not a
    fake geiger counter. Your camera phone can really measure the level of
    radioactivity around you. All you need is this app and a bit of sticky
    tape!
    The camera in your phone or tablet is also sensitive to
    gamma rays and ionising radiation from cosmic muons or electrons from
    beta decays. These make up the harmful components of radioactivity.Simple
    place a piece of aluminium foil over the lens and secure it with scotch
    tape to shield out all light. A piece of paper (to protect the lens)
    and black electrical tape works just as well. Then start GeigerCam.
    ...


    Altro che le paturnie degli strumenti professionali da centinaia di euro.... LOL

    RispondiElimina
  20. una rivoluzione nel campo della radioprotezione a solo 0.99 euro... per tutto il resto c'è mastercard!

    RispondiElimina
  21. mamoru_giappopazzie21 aprile 2012 09:17

     Guarda, dovresti aver capito la raffinatezza intellettiva di certi interlocutori...tu argomenti in maniera logica e porti dati e cifre, poi ti senti rispondere cosi':

    RispondiElimina
  22. (la risposta è volutamente mancante o è un altro regalo di disqus?)

    RispondiElimina
  23. mamoru_giappopazzie21 aprile 2012 10:08

    toto vedi l'immagine sotto?

    RispondiElimina
  24. Scusa non dal cellulare :)

    RispondiElimina
  25. Da un lato ha senso, ma non rischia di creare confusione a chi ci deve lavorare, che magari pensa che ci siano 10 uS e invece ce ne sono 800? Tengono altre mappe aggiorante del sito?

    RispondiElimina
  26. voglio sperare che abbiano formato e informato in modo opportuno i lavoratori (non ne sono sicuro che il messaggio sia arrivato a destinazione).

    altre mappe (non aggiornate in tempo reale) sono disponibili a questo indirizzo http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/f1/index3-e.html ma spero che i lavoratori abbiano una mappatura più dettagliata delle loro posizioni di lavoro. In condizioni normali è una prassi consolidata eseguire una cartografia prima di un intervento, non so fino a che punto è in uso anche a Daiichi.

    RispondiElimina
  27. AHAHAHAHAHAH ma esiste veramente!!! E' bellissima!!! Questi sono meglio di Wanna Marchi con le sue creme alle alghe!!!

    (è grave se non ho resistito e me la sono comprata? o.O )

    RispondiElimina
  28. adesso però ti devi mettere la stagnola in testa ed aspettare gli incontri ravvicinati del terzo tipo!

    RispondiElimina
  29.  "OT dedicato  a roberto

    Homeowner ordered to remove solar panels"

      E' il paradiso!!! :-) .... grazie... sono appena transitato davanti ai "magnifici 4" di Cruas e ai "mgnifici 4" di Tricastin.... 35 TWh/anno... 3 volte e mezza il FV DI TUTTA L'ITALIA, babyyyyyyy!!!!

      Roberto

    P.S.: si capisce che sono in vacanza?:-)

    RispondiElimina
  30. mamoru_giappopazzie21 aprile 2012 13:45

    OT AUTOPROMOZIONALE
    Se vedete kumachanTokyo ditegli di passare su giappopazzie che ho una roba molto scientifica da fargli comprare... =)

    http://giappopazzie.blogspot.com/2012/04/e-adesso-buttate-pure-quel-ciarpame-che.html

    RispondiElimina
  31. ho visto, e mi sono vergognato di chiederlo di là, ma è vero o una bufala?

    RispondiElimina
  32. mamoru_giappopazzie21 aprile 2012 14:36

    In teoria vero, l'anno scorso avevano mostrato un prototipo che funzionava, ma attaccato a un tablet.

    Ho trovato degli esempi fatti con le schede arduino:

    http://arduino.cc/blog/2011/10/07/control-a-slot-car-race-with-your-mind/

    e un EEG a basso costo http://store.neurosky.com/products/mindwave-1

    Cercavo una cavia che se ne accaparrasse uno, anche perche' dovrebbe trattarsi di una preserie per verificare il feedback del pubblico e la risposta del dispositivo.

    RispondiElimina
  33. AnonimaFrancese21 aprile 2012 21:18

    Gen4 e l'hatch 1F3 
    http://www.gen4.fr/blog/

    RispondiElimina
  34. Molto interessante Anonima! 
    Impressionante che il portellone o plug abbia 4 metri di diametro!  A questo proposito avrei le solite  domandine  sciocche per i nostri cervelli: 
    -Che diametro ha la sezione del ciambellone torus ? ( a occhio direi tra gli 8/10 metri)
    -Questi di Gen4 parlano di una fessura di 2 metri tra il plug e la parete : mi confermate che intendono in altezza? perché in larghezza sembra piuttosto sottile.
    -Secondo voi è deformato il plug o la parete?
    -Pensate all' effetto terremoto o a una esplosione?
    -La sonda ha mostrato segni che portano a quest'ultima ipotesi?
    -E' importante aprire il portellone ai fini dello smantellamento o l'accesso al combustibile avviene da altra sede?
    http://media.al.com/huntsville-times/photo/9422210-large.jpg  http://i1214.photobucket.com/albums/cc497/Peter_Melzer/005OysterCreekReactorNo40.jpg

    RispondiElimina
  35. Come tracciante per individuare la perdita propongo l'acqua di bollitura delle barbabietole ,opportunamente filtrata, che è di un bel colore rosso. Oppure, se si considerasse la suddetta soluzione troppo zuccherina , l'acqua di bollitura delle foglie secche di cipolla (giallo), sempre se si rinuncia allo zafferano causa alti costi, e non escluderei quella degli spinaci (verde),  Non dovrebbero verificarsi reazioni chimiche di rilievo.
    :)))Buona domenica a tutti!
    Stasera tutti incollati alla TV a vedere la faccia verde e biliosa di Sarkò ( scusa Geneviève!)

    RispondiElimina
  36. E' facile perdere il riferimento alle dimensioni specie perché non si vede quasi mai nulla che abbia dimensioni note. Nella foto si vede una scala a pioli, ora se la fessura avesse una larghezza di 2 metri, la scala a pioli sarebbe larga come quella di Trinità dei Monti!

    Per la rimozione del combustibile credo che la miglior via di accesso sia dall'alto, una volta che tutto è stato allagato (!!!???).

    Come mai il portellone è aperto? Non lo so. Ho visto portelloni simili che sono dei semplici blocchi di cemento. Per spostarli si usa un cuscino d'aria. Non escludo che non ci sia nulla di deformato, ma che il semplice spostamento d'aria dovuto all'esplosione possa aver aperto leggermente il portellone. L'aria contenuta tra le due pareti, quella verso l'interno del PCV e il plug, ha subito una forte compressione e quando si è espansa ha spostato letteralmente il cemento del plug.

    E' un'ipotesi speculativa, ma una deformazione così regolare della parete verticale mi sembra da escludere.

    Le dimensioni giuste del toro te le dirà @mamoru, ma non credo che tu ti sia sbagliata di molto.

    RispondiElimina
  37. buona domenica anche a te!

    RispondiElimina
  38. Con l'acqua a più di 50 gradi, le barbabietole basta buttargliele dentro che con un po' di pazienza "bollono" da sole. E poi si sa, le verdure fanno bene, quindi faranno bene anche ad un reattore nucleare. Se poi l'esperimento funziona, potremmo lanciare sul mercato il Fuku-Bimbi: butti dentro le verdure dall'alto, e ti viene fuori un minestrone nella sala del torus :-D

    RispondiElimina
  39. AnonimaFrancese22 aprile 2012 12:00

    mhhhhhhhhhhha lprimo turno forse si ma non metterei la mano alla piastra sul secondo turno ! e dicevo ora a mia madre con la quale vado a votare ora la consolato che siamo davvero sconsolate....non ci  piace proprio nessuno la in mezzo ;.(

    RispondiElimina
  40. AnonimaFrancese22 aprile 2012 12:01

    il fuku bimbiiiiiiiiiiiiiiiii ............ demasiado !!!!

    RispondiElimina
  41. guarda che il fuku-bimbi è un'idea... aspetta che le multinazionali annusino l'idea e poi vedi cosa ti fanno! E non ti serve nemmeno sterilizzare la verdura e le spezie in ingresso!

    RispondiElimina
  42. Buon giorno a tutti e buona settimana!

    * Per iniziare bene vi consiglio di partecipare al lab trivia http://unico-short.tk/trivia4

    Qualche osservazione sui grafici:

    * Non ho ben capito la situazione dei termometri del reattore 2. Mi sembrava che avessero eliminato il penultimo sensore della parte bassa che stava dando segni di cedimento, però è sempre presente nei dati.
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=TempBottomDetail&vis=graph&startTime=2012-03-23&endTime=2012-04-23
    In questo PDF http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120419_04-e.pdf avevano annunciato il cambio di termometro di riferimento.

    * Sempre nel 2, continua a salire la pressione parziale dell'azoto. http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=NitrogenSupply&vis=graph&startTime=2012-03-23&endTime=2012-04-23

    * Il livello dell'acqua nella surge tank del reattore 3 fa le bizze, devo cercare di capire se stanno facendo qualche trattamento o a cosa possa essere dovuto.
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?startTime=2012-03-23&endTime=2012-04-23&vis=graph&par=SFP&react=r3

    * Sarà Gaussiano o no questo spurio nella concentrazione di xenon del reattore 1?
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r1&par=Xenon&vis=graph&startTime=2012-03-23&endTime=2012-04-23

    RispondiElimina
  43. Ecco. Anche se è un paio di settimane che do FH vincente.

    RispondiElimina
  44. Bello il bisticcio di parole "sconsolate al consolato"! Io ce la metterei la mano sul fuoco...

    RispondiElimina
  45. Guarda qua:
    http://4.bp.blogspot.com/-0gm_x7enWAM/TZorsONn54I/AAAAAAAAAYs/izdLZoBx8qA/s1600/BWR%2BReactor.jpg
    Mi sembra di vedere un omino in piedi sul toro, appena in alto a destra della lettera (e)

    RispondiElimina
  46. Ahi ahi ahi! Ancora gli spuri gaussiani, noooo!!

    RispondiElimina
  47. Visto! E' un ciambellone mostruoso

    RispondiElimina
  48. Mi correggo, la cavolata di video che ci hanno mostrato non rivela  quasi nulla , a parte una superficie arrugginita.

    RispondiElimina
  49. AnonimaFrancese23 aprile 2012 09:32

    prova--------

    RispondiElimina
  50. AnonimaFrancese23 aprile 2012 09:34

    io pensavo che ricomincia a breve quel caldo atroce caratteristico pineo di umidità che rende il loro  lavoro cosi pesante ? ;. ( 

    RispondiElimina
  51. AnonimaFrancese23 aprile 2012 09:36

    chi vuole presentare la tesi 2012? 
    http://www.irsn.fr/FR/Larecherche/Formation_recherche/Theses/propositions-theses-2012/Pages/propositions-theses-2012.aspx

    RispondiElimina
  52. AnonimaFrancese23 aprile 2012 09:43

    Sento questa notizia di un paio di gironi fa ora...ma mi dico..........al di al di tutto ...questo volere essere catastrofisti per forza ..a che pro????  perché persino  se le coccinelle hanno delle flatulenze con certi personaggi il fatto stesso è indice di esplosione a venire, piuttosto che arma chimica letale............!!!!!!! 
    http://fukushima-diary.com/2012/04/chemical-complex-is-on-fire-with-nuclear-fuel-in-yamaguchi/

    RispondiElimina
  53.  Sono troppo vecchio :-(

    RispondiElimina
  54. Secondo voi quello sulla destra della lettera "e" di destra e alla sinistra della c di sinistra (tutti e due sopra le rispettive f) sono i tombini di accesso (in inglese manhole)?

    Seconda domanda: ma com'è fatto il toro? Pensavo fosse solo di un qualche metallo o lega, ma da questa foto sembra cemento+metallo o addirittura cemento armato...

    RispondiElimina
  55. Cemento con rivestimento interno in acciaio inossidabile.

    RispondiElimina
  56. secondo me sono loro, nel senso dei tombini.

    RispondiElimina
  57. AnonimaFrancese  ma è quello a campo de' fiori, vicino la statua di Giordano Bruno?

    RispondiElimina
  58. AnonimaFrancese23 aprile 2012 12:15

    la piazza adiacente  si  ;.)

    RispondiElimina
  59. AnonimaFrancese23 aprile 2012 12:16

    il blogo Fukushima di Paul Jorion: 
    http://www.pauljorion.com/blog/?p=36261

    RispondiElimina
  60.  un altro pezzo di storia, Giordano Bruno. Un eroe per ogni scienziato che si rispetti :-))

    RispondiElimina
  61. AnonimaFrancese23 aprile 2012 17:14

    ragazzi su FB francia questa notizia sta facendo il giro del paese a velocità pazzesca!!!! ;.( sono tutti nel panico
    http://tenfiotenwo.skyrock.com/2992798153-Fukushima-est-entre-en-fusion-c-est-confirme.html

    RispondiElimina
  62. veloci questi francesi! la notizia del blog è datata 14 aprile... 2011 :)

    quindi anche i loro piani apocalittici di fine del mondo stanno un po' tardando ad avverarsi :)

    RispondiElimina
  63. :-) ben notato, toto !!

    Comunque, leggere queste cose:
     "Les tests atmosphériques américains et canadiens ont été suspendus.
    Les autorités de l'État ont dit aux médecins de Californie de ne pas donner de l'iode pour les patients concernés.
    Mesurer le rayonnement dans le lait a également été arrêté.
    La contamination se répand de l'Arctique à l'équateur.
    Les
    isotopes radioactifs à longue durée de vie provoqueront des ravages sur
    la santé humaine et l'environnement pour des générations.
    Moret a dit que les formes de vie développées sur des milliards d'années seront détruits dans un siècle."
    non fa bene no, alla salute. Almeno alla mia.

    RispondiElimina
  64. AnonimaFrancese23 aprile 2012 17:37

    impressionante la velocità con la quale sta girando...............!!! nessuno legge poi come giustamente dici tu .....ma postano e fanno girare e gia ci osno persone in preda al panico che vogliono disdire i biglietti aerei per giugno in Giappone ;.( quello è davverò apocalittico !!

    RispondiElimina
  65. per Giugno 2011? :) No, perché con certa gente bisogna stare ai primi danni...

    RispondiElimina
  66. AnonimaFrancese23 aprile 2012 18:13

    Altra notizia che riferisce  che Kyodo news avrebbe detto che Tepco si appresta a pompare acqua per buttarla nel pacifico ........ 
    http://www.gen4.fr/blog/2012/04/alerte-japon-selon-kyodo-news-tepco-sappr%C3%A9terait-%C3%A0-pomper-de-leau-des-sous-sols-pour-la-rejeter-directement-dans-loc.html?utm_source=twitterfeed&utm_medium=facebook&utm_campaign=Feed%3A+Gen4-LeNuclaireBilanEtPerspectives+%28gen4+-+Le+nucl%C3%A9aire%2C+bilan+et+perspectives%29&utm_content=FaceBook

    RispondiElimina
  67. detta così sembra molto peggio di quello che Kyodo dice:


    The operator of the crisis-hit Fukushima Daiichi nuclear power plant said Monday it aims to halve the amount of groundwater flowing into the reactor buildings by building about a dozen pumping wells.

    The groundwater currently gets mixed with highly radioactive water accumulating inside the reactor buildings and adjacent reactor turbine buildings, resulting in an increase in the total amount of contaminated water at the plant.

    Tokyo Electric Power Co. thus wants to use the wells to direct part of the groundwater into the Pacific Ocean, likely to be about 1,000 tons per day, before all of the groundwater flows into the reactor buildings and elsewhere.

    RispondiElimina
  68. l'articolo nella lingua di mordor riporta la stessa notizia che cita AnonimaFrancese qui sotto:
    http://unico-lab.blogspot.com/2012/04/lispezione-al-locale-toro-del-reattore.html#comment-506928625 o almeno credo!

    RispondiElimina
  69. Scusate ragazzi, non ho visto i vostri post perché stavo preparando il mio

    RispondiElimina
  70. Vado a memoria, qualcuno magari riesce a ritrovare il commento che avevo scritti qualche mese fa sulla regimazione delle acque sotterranee. Che debbano abbassare la falda glielo abbiamo detto mesi fa, appunto.
    Se si decidessero a leggere unico-lab quotidianamente farebbero molti più progressi.

    SM

    RispondiElimina
  71. Ma per il principio dei vasi comunicanti, se l'acqua smette di andare dalla falda esterna al reattore/turbine, non è che inizia ad andare dal reattore/turbine alla falda?

    Comunque, non avevano in mente di tappare i buchi tra reattore e turbine col cemento? sembrava che dopo le prove del cemento fossero già lì con le betoniere, e invece son passati mesi. Se ne sa qualcosa di quel lavoro?

    RispondiElimina
  72. in effetti i vasi comunicanti un po' mi spaventano. spero che sappiano quello che fanno.

    ciò detto, stanno cementando alcuni condotti per l'unità 2.

    purtroppo credo che prima di poter bloccare il passaggio dall'edificio reattore a quello turbine, la perdita debba venire trovata e qui siamo ancora in alto mare...

    RispondiElimina
  73. La visita sembra una spedizione delle giovani marmotte.

    Ecco il capo-branco che si ritrova col vice per studiare la mappa della zona e decidere qual'è il punto migliore dove pernottare

    http://photo.tepco.co.jp/library/120423_01/120423_02.jpg

    scelta la zona e valutato che quello è un buono spiazzo pianeggiante, ecco le giovani marmotte tutte intente a montare la tenda per accamparsi

    http://photo.tepco.co.jp/library/120423_01/120423_03.jpg

    Issata la tenda, è ora di procuarsi il cibo per la cena. Ecco le nostre impavide marmotte alle prese con lenze e canne da pesca in attesa che qualche pesce abbocchi all'amo

    http://photo.tepco.co.jp/library/120423_01/120423_04.jpg

    RispondiElimina
  74. Credo che si possano abbassare entrambi i livelli quasi contemporaneamente con l'idea di andare sotto al livello critico in cui i due vasi scambiano. Se ci riescono è un grosso step avanti nella gestione dell'acqua. Vorrebbe dire eliminare l'enorme accumulo di acqua negli scantinati con possibilità di chiudere il ricircolo dell'acqua di raffreddamento su volumi molto bassi. Cosa che adesso non riuscirebbero a gestire.

    Acqua altamente contaminata nella falda? Il rischio c'è.

    Acqua di falda direttamente in mare? NISA gli chiederà di fare monitoraggio. Non la do' per certa, solo al 99.999999999%.
    :)
    SM

    RispondiElimina
  75. OT (è OT?)
    Oggi è il 23.04.2012.
    Siamo a -3 dalla consueta annuale bordata di morti su media e carta stampata :(
    SM

    RispondiElimina
  76. il monitoraggio mi sembra più che dovuto. ci mancherebbe.

    il secondo problema dell'accumulo sul sito consiste nell'acqua parzialmente decontaminata. questa ammonta a più di 100 mila tonnellate!

    RispondiElimina
  77. sapevo che la cementata era pre-perdita, proprio per evitare di continuare ad allagare l'altro edificio nel mentre che si trova la perdita, o sbaglio?

    RispondiElimina
  78. Ahia! Questo è un guaio grosso, non l'avevo capito. Urgono soluzioni.SM
    "The more contaminated water we collect, the more groundwater flows in because of the changes in water pressure," TEPCO spokesperson Junichi Matsumoto explains. In order to keep the pressure balanced, TEPCO has been maintaining the level of contaminated water in the basements, and no serious solution is in sight.
    Toto
    io comincerei con il fare carotaggi intorno agli edifici turbine per capire se e da dove arriva l'acqua di falda. se arriva da sotto allora non vedo troppe soluzioni, o almeno non facili. 
    SM
    Eh, direi proprio che quella è la strada. Se hanno intercettato la falda o se questa è stata modificata dal sisma sono guai, devono sondare finché la trovano a monte, scavare un bel buco e drenare da là finché è acqua pulita. Svuotare gli scantinati, trovare la perdita e sigillare.La vedo veramente dura.SM 
    http://unico-lab.blogspot.com/2012/02/robot-subacquei-per-riparare-i-reattori.html#disqus_thread 
    riposto il famoso articolo che è la mia fissa e che Anonima aveva trovato profondamente angosciante 
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20111115f2.html 

    RispondiElimina
  79. Mi piacerebbe capire il tuo intervento, ma...Ti secca spiegarmi?

    RispondiElimina
  80. Lavori  al 4
    http://fukushima-diary.com/2012/04/tepco-started-soil-improvement-work-under-reactor4/ 

    Chissà dove Iori ha pescato  questi schemini 
    http://fukushima-diary.com/2012/04/tepco-plans-to-pump-up-groundwater-and-discharge-it-to-the-sea/ 

    http://fukushima-diary.com/wp-content/uploads/2012/04/%E3%82%B9%E3%82%AF%E3%83%AA%E3%83%BC%E3%83%B3%E3%82%B7%E3%83%A7%E3%83%83%E3%83%88%EF%BC%882012-04-23-19.52.10%EF%BC%89-450x254.png

    http://fukushima-diary.com/wp-content/uploads/2012/04/%E3%82%B9%E3%82%AF%E3%83%AA%E3%83%BC%E3%83%B3%E3%82%B7%E3%83%A7%E3%83%83%E3%83%88%EF%BC%882012-04-23-23.44.59%EF%BC%89-450x485.png

    RispondiElimina
  81. Brava Giovanna. Era la fine di febbraio. Non male come preveggenza.

    In realtà l'acqua dei subdrains (da dove mi sembra di aver capito pomperanno l'acqua al mare) non è tutta pulita.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120423_02-e.pdf

    Ok per quello a monte, magari anche per quello tra il 5 e il 6, ma quello del 2 è inquinato. Il che significa che per riprendere i vasi comunicanti di Duccio, nel 2 la falda è stata più bassa del livello negli scantinati.

    Non sarà facile trovare il giusto ritmo di pompaggio...

    RispondiElimina
  82. Bene per i lavori al 4, procedono da programma. Sono onestamente molto curioso di vedere come verrà su la copertura.

    Gli schemini mi sembrano presi dalla conferenza stampa di TEPCO. No?

    RispondiElimina
  83. Il 26 aprile 2012 ricorre il 26° anniversario da Chernobyl.
    SM

    RispondiElimina
  84. Continuo a vederla "dura" ma non mi sembra ci siano altre e nuove soluzioni. Questa della gestione dell'acqua tra l'altro è una seccatura che necessita azioni urgenti, non possono continuare ad accumulare tonnellate di acqua, tonnellate di filtri da seppellire, etc. Così è ingestibile.
    SM

    RispondiElimina
  85. Già. Il primo ministro ucraino ha grandi progetti a proposito della zona di esclusione
    http://ultimoranotizie.it/2012/04/23/la-folle-idea-del-premier-ucraino-riaprire-la-zona-di-esclusione-di-chernobyl/ 

    RispondiElimina
  86. Saranno ancora tutti occupati sulle polemiche dell 25 aprile, non temere. Come tutti gli anni.

    RispondiElimina
  87. Adesso è un po' più chiara la situazione dei termometri per il reattore 2. A differenza delle altre volte che si era guastata una sonda, stavolta TEPCO ha comunque lasciato le letture del termometro nel file di dati. Così in questo grafico semplificato con la temperature del vessel è stato sostituito quello "strano" con il terzo ed ultimo sensore presente su quel livello (ho aggiunto una nota). Mentre nel grafico dettagliato (questo) c'è anche la curva incriminata.

    Non credo si tratti di uno spurio gaussiano, quello dello xenon nel reattore 2, perché è in compagnia... http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r1&par=Xenon&vis=graph&startTime=2012-03-24&endTime=2012-04-24

    RispondiElimina
  88. Non si tratta né di uno spurio, né di una curva gaussiana. Si tratta semplicemente di due letture significativamente superiori al livello di fondo (circa il doppio).
    Il fatto che si registrino due eventi simili a breve distanza non è sufficiente a dire che si tratta di eventi correlati, né che la correlazione riguardi i misurandi (potrebbe riguardare gli strumenti). Andando indietro c'è un altro evento attorno a metà febbraio.

    E comunque torno a dire che lo Xe-135 non è quello da guardare, si decidessero a monitorare lo Xe-138, Kr-88 ci farebbero un favore ma soprattutto farebbero un favore a loro stessi :)
    SM

    RispondiElimina
  89. A Chernobyl nel post-disastro non ricordo se l'avevano fatto o l'avevano solo ipotizzato (ma secondo me l'han fatto perché ho visto le foto degli scavi) di congelare l'acqua sottostante con l'azoto liquido, proprio per evitare che l'acqua di fiume e di falda si scambiasse con l'acqua nel reattore

    RispondiElimina
  90. "come sanno i tecnici ed i lavoratori" ... se lo sanno i tecnici e i lavoratori, allora dev'essere per forza vero ;)

    Per chi si volesse fare un'idea "non da disfatto quotidiano", vi suggerisco questo sito http://www.kiddofspeed.com . Almeno chi scrive c'è stata veramente e parla di cose concrete

    RispondiElimina
  91. mi piacciono sempre i report fotografici!

    RispondiElimina
  92. la timeline riportata dalla wiki alla voce steam explosion risk dice che furono praticati gli scavi che dici per iniettarvi azoto liquido e che di fatto hanno fatto per alcuni giorni. Lo scopo era quello di congelare il sottosuolo per evitare che il calore del corio in contatto con la falda potesse provocare un esplosione dovuta alla pressione del vapor acqueo. L'idea venne abbandonata e al posto dell'azoto si buttò cemento nelle cantine.

    per non considerare poi che l'azoto liquido evapora creando un'enorme quantità di gas che se non è libero fa lui l'esplosione.

    a FD la situazione mi sembra differente anche se forse si potrebbe pensare a qualcosa di simile trincerando gli edifici con gli scantinati colmi d'acqua.

    RispondiElimina
  93. Conoscevo il sito di Elena Filatova, che ha fatto il giro in moto!
    Ha cambiato l'aspetto se non sbaglio, ma è senz'altro interessante da vedere.

    RispondiElimina
  94. Ah vero, ricordavo male. Anche a Chernobyl la gestione delle acque fu di prioritaria importanza, anche se credo che all'epoca fossero più rilassati all'idea di aprire i rubinetti e versare tutto nel fiume...

    RispondiElimina
  95. un politico si oppone alla ripartenza dei reattori a Oi e dice che i politici non dovrebbero avere voce nel ripartenza o meno (!!!???). Conclusione i politici sono uguali ovunque.
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120424x1.html

    previsioni per il mese d'agosto. i combustibili fossili potrebbero non essere sufficienti.
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120424x2.html

    RispondiElimina
  96. "It is absolutely wrong for politicians to play a leading role in judging the safety of nuclear reactors,"
    "instead of politicians, the Nuclear Safety Commission should issue its opinion on the safety of the reactors."
    Mi sembra ampiamente condivisibile... pero' la frase completa è effettivamente ambigua perché poi infatti dice che non vuole la riattivazione.

    Spero che il sistema elettrico schianti quest'estate, non per cattiveria ma perché cosi' si rendono conto che il problema è serio e chiudere tutte le centrali di colpo non è una via perseguibile.

    RispondiElimina
  97. Non proprio una spiegazione, ma almeno una contromisura contro l'aumento della pressione nel PCV del reattore 2.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120424_04-e.pdf

    RispondiElimina
  98. AnonimaFrancese24 aprile 2012 20:50

    e nel frangente...........
    http://www.batiactu.com/edito/tchernobyl---apres-le-sarcophage-de-beton-l-arche--31922.php

    RispondiElimina
  99. Buongiorno e buona giornata !
    Tokyo Electric Power Company ha annunciato il 23 aprile una mappa della distribuzione dei detriti  nella piscina  di combustibile nucleare esaurito  4 di Fukushima.( 1535 assembly ) . Nessun danno importante per il gruppo di carburante.La mappa di distribuzione è stata creata in base ai dati della ricerca  fotografica subacquea. 
    http://ex-skf.blogspot.com/2012/04/debris-map-inside-reactor-4-spent-fuel.html 
    La mappa è contenuta in questo report dove ci sono anche gli schemini sui pozzi di cui si parlava ieri ( non posso indicarvi la pagina perché vi sono raccolti  rapporti su più argomenti e la numerazione non è progressiva) e molto altro materiale interessante.
    http://www.tepco.co.jp/nu/fukushima-np/roadmap/images/m120423_05-j.pdf 
    Rimane il fatto , e lo sapevamo, che gli edifici interrati sono un bel pò sotto il livello del mare e a me  rimane il dubbio che ci siano anche infiltrazioni di acqua salmastra. 
    http://4.bp.blogspot.com/-A4RxjiO2cwM/T5b61ZP6C5I/AAAAAAAADow/ngI6Bq0u3JU/s400/fukushimareactor4SFPDebrisMap.JPG

    RispondiElimina
  100. Fighissimo il sito di Elena! Sei anche tu un centauro?

    RispondiElimina
  101. Certo che gli è aumentata la pressione con tutte quelle sonde fastidiose che si è beccato!

    RispondiElimina
  102. A quanto pare non sono la sola...Traduco
    "Ci sono in realtà  diverse ipotesi
     geologiche : la prima è  quella del suolo ad alta permeabilità che promuove l'integrazione di invasione marina, gli accumuli d'acqua  quindi sarebbero essenzialmente salati, considerando i terreni permeabili; la  seconda , fermo restante il terreno permeabile, sottolinea la preponderanza delle falde acquifere di acqua dolce che defluiscono dalle colline vicine  e la  terza  ritiene che i terreni della zona sono a permeabilità relativamente bassa (ipotesi da scartare altrimenti l'operatore non si troverebbe di fronte ad un tale incremento delle falde freatiche)".
    http://www.gen4.fr/blog/ L'acqua nei sotterranei si trova a 3 metri sopra il livello del mare 
    Osservazione: ero convinta che nel seminterrato 4 non ci dovesse essere acqua , visto che non viene buttata acqua nel reattore,  mi confermate che  lo schemino sotto è Tepco o se lo sono inventati quelli di Gen4?

    http://www.gen4.fr/.a/6a015433c24917970c016304b092f4970d-pi

    RispondiElimina
  103. ottimo lavoro!

    il report sembra lo status quo aggiornato, adesso sono di super fretta, ma spero di avere il tempo di trovarne anche la versione in inglese, ammesso che esiste.

    guarda questa planimetri di mamoru http://imageshack.us/photo/my-images/263/planir3p1.png/ , il livello del mare non è poi tanto più alto del fondo del locale turbine.

    e poi il test per provare da che direzione arriva l'acqua è decisamente facile :)

    RispondiElimina
  104. lo schemino si riferisce a quelli di accumulo d'acqua come quelli che riportiamo ogni settimana. non so a quando si riferisce il gen4, ma non è troppo dissimile da questo http://3.bp.blogspot.com/-F673Zc1MYms/T5GERZqaTiI/AAAAAAAAHAo/z1MC5MPYqjs/s1600/water.png

    tepco sta tenendo il livello dell'acqua negli scantinati intorno a OP3000 proprio per questo gioco di vasi comunicanti. 

    c'è acqua anche nel 4 ed è sicuramente acqua di altra provenienza, come quella che si accumula negli scantinati di 5 e 6 (solo che questa è solo minimamente contaminata). hanno fatto uno studio in base ai livelli di contaminazione per cercare di capire come gira l'acqua, ma non sono sicuro che sia corretto (vedi 4 giugno). Ancora una volta, un bello studio con i traccianti non sarebbe una cattiva idea...

    RispondiElimina
  105. Infatti, la griglietta in fondo a sinistra è identica , il fatto è che  quando vedo questo tipo di grafico labirintico con frecce rosse verdi e blu e un fottio di griglie chiudo subito la pagina...:)))

    RispondiElimina
  106. Inizia oggi la costruzione del muro di contenimento lato mare 
    http://www.tepco.co.jp/en/press/corp-com/release/2012/1202600_1870.html 


    A propò, chissà se sono finiti i lavori di cementificazione del fondale nel porticciolo? No perché qui cominciano cominciano e poi non se ne sa più niente.


    http://enenews.com/wp-content/uploads/2012/04/enenews_06-2012-04-24-14.05.jpg

    RispondiElimina
  107. Oh si, stavo tenendo sott'occhio questo articolo anche io. Anche la NHK ne parla e si può ritrovare qui
    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120424_21.html
    SM

    RispondiElimina
  108. Ho trovato un' animazione molto bella della costruzione del nuovo sarcofago. Peccato che durerà solo 100 anni
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=a6zIA7M0n8o

    RispondiElimina
  109. Io però non mi spiego un sacco di cose in merito al Giappone, vorrei capire:

    - si lamentano che hanno alcuni reattori costruiti su facglie attive, ma qualcuno avrà dato il permesso di costruirli o se li sono ritrovati li magicamente. Non potevano pensarci prima? Era così grande la fame di energia negli anni 70-80 da dimenticarsi che il Giappone è un paese molto sismico?

    - hanno un paese spaccato in 2 per ragioni storico-culturali ma anche tecniche. Come fanno ad avere metà paese a 50Hz e l'altra metà a 60Hz? Lo capiscono che ne devono uscire e che costruire più stazioni intermedie di trasformazione tra le due frequenze è la via sbagliata?

    - se si guarda la foto sopra con gli impianti, ad Est hanno BWR, ad Ovest PWR. Ma santo cielo, la filiera è la filiera. Si sceglie una macchina e si fa quella. I francesi non hanno questa diversità, hanno i loro bei PWRini da 900MWe e via.

    Mah!

    RispondiElimina
  110. Cavoli Bubo Bubo, queste domande le faccio io tapina, tu invece  cerca di rispondere!

    RispondiElimina
  111. ci avrei giurato che non era uno spurio...:))

    RispondiElimina
  112. OT
     però  visto che ricorrono tanti anniversari...L'Anniversario della liberazione d'Italia (anche chiamato Festa della Liberazione, anniversario della Resistenza o semplicemente 25 aprile) viene festeggiato in Italia il 25 aprile di ogni anno e rappresenta un giorno fondamentale per la storia della Repubblica Italiana: la fine dell'occupazione nazifascista, avvenuta il 25 aprile 1945, al termine della seconda guerra mondiale. http://melagranata.it/wp-content/uploads/2011/04/205201_10150157638076123_91617491122_7160791_4323591_n.jpg

    RispondiElimina
  113. 100 anni sono tanti per quello che deve fare, va bene.

    Il concetto è che questo secondo "sarcofago" deve sostituire il primo sarcofago costruito in fretta e furia nel 986 e rinforzato in seguito causa precarietà strutturale-statica. Anche questo sarcofago è temporaneo. Perchè ancora un sarcofago temporaneo dopo 26 anni?

    Perchè le stime di crollo/anno del primo sarcofago erano state stimate, già nei primi anni 90, essere 0.1/anno (il che lascia pensare che dopo 10 anni la probabilità di crollo era 100%). Credo le stime fossero abbastanza cautelative, nondimeno l'urgenza di mettere il sito in maggiore sicurezza c'era e questo è ancora un intervento urgente di messa in sicurezza. Non vogliamo mica che si possa ancora vedere il nocciolo di Chernobyl passandoci su con un elicottero, no??

    Entro i successivi anni il combustibile dovrà essere rimosso e la centrale smantellata, questi sono i piani.

    SM

    RispondiElimina
  114. si vedono da subito gli effetti della maggior apertura dell'offgas del reattore 2. 
    la pressione di azoto è scesa drasticamente http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=NitrogenSupply&vis=graph&startTime=2012-03-25&endTime=2012-04-25
    la pressione totale ha fatto altrettanto http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=Press&vis=graph&startTime=2012-03-25&endTime=2012-04-25
    e anche la concentrazione di idrogeno ne ha risentito http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=HydrogenConc&vis=graph&startTime=2012-03-25&endTime=2012-04-25

    RispondiElimina
  115. sto sfogliando il documento allegato, è ricchissimo di info peccato per il giapponese :) 

    RispondiElimina
  116. Curiosità

    Da stamattina mi sembrava  di avvertire a tratti dei dondolii... e infatti, guardate, si è irritata la Anatolian fault e la placca dell'Egeo.
    guardate come coincidono le scosse con l'incontro delle placche! Qui a Xanthi -Kavala la scossa di 4,2, ma evidentemente avvertivo anche quelle debolissime dalla Turchia
    http://www.emsc-csem.org/#2 

    http://static1.emsc.eu/Images/map_zoom/WEBMAPS/24H/TEUROMED.24hours.jpg?dt=1335358023
    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/c/c0/Aegean_Sea_and_Anatolian_Plates_map-fr.png

    RispondiElimina
  117. i lavori di copertura del fondale stanno proseguendo. è finita la fase preparatoria con esito positivo e quindi sono passati a quella su larga scala. ma non è una cosa rapida, ci vorrà il suo tempo.

    RispondiElimina
  118. Verissimo. Sono un sismografo vivente.  Soprattutto se sono seduta al 5 piano di un edificio su pilotis, e poi dipende dalla profondità.
    Liberissimi di dubitarne.

    RispondiElimina
  119. Ragazzi mi assento un paio di giorni, non so se avrò accesso ad internet. Voi fate pure, perché è casa vostra!

    http://unico-lab.blogspot.it/2012/04/mancano-solo-le-ciabatte.html

    RispondiElimina
  120. Mmmm qualche tempo fa pensavo di comprarmi un SegWay per fare il tragitto mio ufficio - bagno - mensa - macchinetta del caffè. Vale questo per guadagnarsi la definizione di centauro?

    RispondiElimina
  121. Corso aggiornamento IBA? Hai l'autorizzazione scritta di AF per la missione?
    Buon viaggio :)
    SM

    P.S. che tu non abbia accesso ad internet non ci crede nessuno ...

    RispondiElimina
  122. ecco cosa ho dimenticato: AnonimaFrancese non è che mi faresti un'autorizzazione d'urgenza? tra un oretta vado all'aeroporto...

    RispondiElimina
  123. Per gli unicolab ppl e in particolare per EGiovanna.

    http://italian.irib.ir/analisi/articoli/item/106113-la-foresta-rossa-di-chernobyl
     
    Ho navigato internet per un paio d'ore alla ricerca dei vari commenti al 26° anniversario di Chernobyl, in taluni casi non ce l'ho fatta ad evitare di lasciare un commento acido per le manifeste sciocchezze che leggevo. In altri casi mi sembra sia andata meglio. Persino Bertaglio sullo strafatto quotidiano è riuscito a contenersi producendo addirittura informazioni corrette e soprattutto intervistando addirittura l'amico Ricotti del PoliMI.

    Comunque, tra tutti gli articoli ho scelto di portare alla vostra attenzione questo (linkato sopra) ad esempio di quanto danno si possa fare con la disinformazione e di come a volte sia persino vano provare ad argomentare con razionalità. E pensare che proprio qualche giorno fa leggevamo tutt'altre considerazioni proprio su questa famosa "foresta rossa".

    Cosa volete che vi dica, un anno fa non si poteva neanche accendere la TV che ne sgorgavano indici puntati e veementi ammonimenti, almeno oggi possiamo dedicarci a quanto siano trasversali le ruberie e le tangenti ...

    SM

    RispondiElimina
  124. Ciao, segnalo che è stato reso pubblico il report degli stress test sui reattori EU:
    http://www.ensreg.eu/node/407
    chissà se la data è casuale..:-)
    Ci sono anche i report per i singoli paesi
    ...buona lettura
    Drugo

    RispondiElimina
  125. L'Italia non ha ricevuto nessuna richiesta di chiarimenti, eppure a quanto ne so abbiamo ancora molto combustibile usato nelle piscine dei reattori (immagino che quello nuovo lo avranno rivenduto...)

    RispondiElimina
  126. 1).An early attention to what has become known as "Chernobyl stalking" was brought by Elena Filatova's online account about her alleged solo bike ride through the "zone". This gained her internet fame, but later was alleged to be fictional, as a guide claimed Elena was part of an official tour group. Regardless, her story had drawn attention of millions to the past nuclear tragedy.[19] http://en.wikipedia.org/wiki/Chernobyl_Exclusion_Zone 
    2)
    Penso che la migliore commemorazione per Chernobyl sia stare zitti e chiedere perdono per i tragici errori che hanno portato alla tragedia. Dedico questo video di Anghelopoulos alle   popolazioni evacuate e a quelle che vivono vicino alla Zona, che riescano a  riannodare i fili del loro passato al loro futuro.

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=ulBlkR84CXI

    RispondiElimina
  127. La medaglia ai liquidatori. Chi sa, capisce ;-)

    RispondiElimina
  128. OT OT OT

    Google dedica la sua pagina iniziale a Theo Anghelopoulos. Prendendo Toto in parola,  ne approfitto per proporvi una summa del grande regista, morto lo scorso gennaio investito da un motorino, -stavo per farlo allora, ma non ne ebbi il coraggio-.
    Per chi non lo conoscesse, preciso che la sua regia è caratterizzata da piani lenti a spesso a 360 gradi, paesaggi nebbiosi, immagini altamente poetiche e metaforiche,  che si prestano a diversi livelli di interpretazione, una Grecia "altra".
    Se avrete la pazienza di superare il primo minuto, tutto in greco, da "Lo sguardo di Ulisse" (con Harvey Keitel appunto nei panni di un novello Ulisse e penso sia la sua interpretazione migliore) dove il tassista urla "Lo vedi , la Grecia muore tra le sue statue spezzate e se deve morire che muoia subito, l'agonia fa  troppo rumore", sarete ricompensati...
    Segnalo la scena del cavallo da "Alessandro il grande" ( Omero Antonutti), la scena delle arnie con Marcello Mastroianni da "L'apicoltore" (in italiano " Il volo"), e poi la mia scena preferita, la grande mano ripescata nel golfo di Salonicco che si libra sulla città da "Paesaggio nella nebbia", i famosi pali della luce da "Il passo sospeso della gru", ancora Keitel con la statua di Lenin diretta... in Germania, le immagini liquide e l' inondazione con le pecore appese all'albero da "Il prato che piange" ( stravolto al solito  in italiano in  "La sorgente del fiume") e il finale con Ulisse.
    Le musiche originali sono di Eleni Karaindrou.

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=LR58mgiJPtk

    Il trailer da  L'apicoltore " con Mastroianni e il bel valzer della Karaindrou
    http://www.youtube.com/watch?feature=player_detailpage&v=LR58mgiJPtk

    Grazie, ci tenevo a condividerlo con voi

    RispondiElimina
  129. Le fatali particelle...

    RispondiElimina
  130.  ...che attraversano una goccia di sangue.

    (E le deviazioni in un campo magnetico sono mostrate correttamente)

    RispondiElimina
  131. mi hai incuriosito, ma dovro' vederlo quando sono a casa...

    RispondiElimina
  132. E' pur sempre un prodotto editoriale, direi che è normale che abbia reso la storia un po' più "intrigante". Comunque è vero che non andasse da sola, lo si capisce perché alle volte la inquadrano e alle volte si vedono più luci, e lo dice lei stessa che non sempre era sola (la mia personale opinione: se andava da sola era pazza, non perché andasse nella zona d'esclusione, ma perché se cappotti o ti fai male, non passa qualcuno per sbaglio, ti vede e chiama l'ambulanza)

    Sta di fatto che rispetto a molti altri che ne parlano (io compreso), lei c'è stata veramente. E la storia dell'essere sola, pur non essendo un effetto speciale holliwoodiano, nel lettore rende molto bene la sensazione di vuoto e mancanza di vita della zona di esclusione (al contrario di quella giapponese, che tutte le volte che vedi un video della "zona di esclusione" di Fukushima, è disabitata quanto un supermercato al sabato pomeriggio, macchine che vanno e vengono, gente che lavora, vigili a dirigere il traffico... alla faccia della zona di esclusione!)

    RispondiElimina
  133. "una summa"... "grande regista"... "piani lenti"... "a spesso a 360 gradi"... "paesaggi nebbiosi" ... "poetiche e metaforiche" ...

    Egiovanna , dimostro platealmente la mia ignoranza in materia se dico che tutto questo sa di molto... ehm... palloso? :-P

    RispondiElimina
  134. Ciao Duccio, Angelopoulos è considerato tra i più grandi cineasti a livello mondiale, dell'altezza di un Bergman, di un Wajda o di un Fellini per intenderci. A me personalmente non piacciono tutti i suoi film e sì, hai ragione,  siccome molto lenti, è a volte noioso seguirli dall'inizio alla fine e in ogni caso richiedono un qualche impegno, non sono certo film di evasione... Però un riassuntino come quello che propongo è digeribile e sono sicura che può toccare qualche corda...

    RispondiElimina
  135. Al colmo dell'ira Andrea esclama: "Sventurata la terra che non ha eroi"
    Al che Galileo risponde: "No! Sventurata la terra che ha bisogno di eroi!"
    B.Brecht - Vita di Galileo

    RispondiElimina
  136. Si sa:
    palloso \equiv cultura
    :-))))

    RispondiElimina
  137. Connesso quindi vivo! Ma stanco morto, domani sera quando torno leggo tutto e aggiorno. una buona notte belga!

    RispondiElimina
  138. Prova una graziosa Rochefort scura :)
    SM

    RispondiElimina
  139. Ahahah il giorno in cui vedrò uno dei tanti "umanisti", quelli che ogni due per tre gridano "che schifo la matematica", il giorno che lo vedrò con in mano un bel libro di fisica o scienza, pieno di formule e dettagli tecnici, e mi dice "è palloso, ma lo leggo lo stesso perché si sa, palloso equivale a cultura", allora da quel giorno ahime non avrò più nessuna scusa per non leggermi i romanzi o guardarmi i film "intellettuali" ;-)

    RispondiElimina
  140. Il tuo riassunto è sintetico e dettagliato, che rispetto alle tonnellate di documenti prolissi e sciapi che sono costretto a leggere tutti i giorni, già mi sembra di essere in paradiso (poi figurati, di questi tempi leggo soprattutto roba in tedesco e i tedeschi sono maestri nell'arte dello scrivere molto e molto complicato, così l'autore si sente "figo" anche se in 45 pagine non ha detto assolutamente nulla di rilevante). Ed è proprio questo il mio problema: ormai sono diventato insofferente alle cose lente. Non sono di certo da fratelli Vanzina (l'altra settimana mi hanno trascinato a vedere Battleship, e già dopo 15 minuti volevo gridare e scalciare per l'idiozia, benedetto smartphone con possibilità di rispondere alle e-mail!). Ma se un concetto me lo puoi dire in 3 parole, non usarne 30 con 15 pause in mezzo. Le altre 27 parole - almeno ai miei occhi - non me lo rendono più "profondo", più "interessante", più "emozionante", e men che meno più "convincente". E' per questo che bollo i "piani lenti" come "pallosi". Ormai nelle pellicole cerco un certo equilibrio tra contenuti e velocità/lunghezza del film: molti contenuti e poca lunghezza no buono (li tratti troppo superficialmente), pochi contenuti e molta lunghezza no buono (il regista mi considera un decerebrato che non ci arriva?), molti contenuti e molta velocità, ottimo.  So che alcuni grideranno all'eresia, ma dovrebbero fare la versione Reloaded di "2001 Odissea nello spazio", nessuna nuova scena, stesso film stessa trama ma della durata complessiva di 25 minuti tagliando tutti i pezzi di "ambiente". Quello si che per me sarebbe un gran bel film! ;-)

    RispondiElimina
  141. mamoru_giappopazzie28 aprile 2012 08:32

     Manca solo "l'occhio della madre" (cit.) ....  :D

    RispondiElimina
  142. L'umanista non è in grado di leggerlo quel libro semplicemente perché è analfabeta in quel campo. Tocchi lo spinosissimo tema del divario tra formazione umanistica e scientifica. Una persona istruita saprebbe dire che le proteine sono sostanze che si trovano soprattutto nella carne, nelle uova, nel latte e che sono indispensabili nella nutrizione umana. Ma una formulazione così sommaria equivale a dire che Alessandro Manzoni è un grande scrittore morto molto tempo fa, e basta. Ora a causa della prevalenza della formazione umanistica in Italia  ci si aspetta che si vada un po' oltre nel caso dell'autore dei Promessi Sposi, ma non che si sia tenuti a sapere che le proteine sono sequenze di amminoacidi né soprattutto che cosa questo voglia dire. 
    L'uomo “colto” dovrebbe sapersi muovere bene in tutti e 2 questi settori, ovviamente con la prevalenza in alcuni. Tu sei fortunato a poter fruire egualmente di un romanzo e di un libro di fisica (con la prevalenza del secondo) nonostante del primo possa infastidirti la lunghezza o la lentezza.
    Ecco un sunto del celebre saggio di Percy Snow, fisico e romanziere, Le due culture (dagli anni 60 non è cambiato nulla)http://hypernext.wordpress.com/2012/03/23/le-due-culture/ Ci fu  anche un gruppo di lavoro nel  1999 che redasse un rapporto sulla  sulla diffusione della
    cultura tecnico-scientifica in Italia,e nell'allegato 4 rilevava: (a)          paradosso economico: sebbene mai
    come adesso la scienza fondamentale sia stata più intimamente legata al
    sistema tecnico-industriale, tuttavia il suo peso economico sta  diminuendo.
     


    (b)          paradosso sociale : mai il sapere
    tecno-scentifico ha avuto ricadute applicative così incisive per la qualità
    della vita, eppure il progresso scientifico e tecnico fa nascere un sentimento
    di minaccia e persino di timori irrazionali nella società:  nell'immaginario collettivo, la scienza si
    mostra sempre meno capace di rispondere alle grandi domande dell'umanità
    (sanità, alimentazione, pace...). 
      

    (c)          paradosso epistemologico: mai la
    conoscenza scientifica ha raggiunto un tale livello di profondità, eppure mai è
    stata così lacunosa e parcellizzata e meno capace di sintesi.(d)          paradosso culturale: mai la scienza
    ha avuto a disposizione così tanti e potenti strumenti di diffusione, tuttavia
    mai la razionalità scientifica è stata così minacciata, isolata e di poco peso
    nelle ideologie correnti.Concludeva auspicando un nuovo mestiere: il comunicatore
    scientificoRapporto.doc
    http://oldweb.ct.infn.it/~rivel/museologia/Rapporto.doc

     

    RispondiElimina
  143. Manzoni è morto? Scusa non ho resistito alla tentazione. Quello che dici è perfettamente vero, solo che è un peso soprattutto per quelli con la prevalenza scientifica/tecnica.

    RispondiElimina
  144. AnonimaFrancese28 aprile 2012 10:34

    graziosa ;.))))))))

    RispondiElimina
  145. AnonimaFrancese28 aprile 2012 10:39

    Egiovanna Gio hai messo la fotina primaverile ??? .,.....;.) ciaooooo

    RispondiElimina
  146. alziamo i muri?
    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120427_41.html
    ci possono aiutare anche i satelliti
    http://www.nature.com/news/satellite-system-will-speed-up-tsunami-warnings-1.10480
    oltre alle centrali, si salvano le persone :)

    SM

    RispondiElimina
  147. Non conoscevo quel saggio di Snow, molto interessante. Io ho una formazione economico-finanziaria e mi sono occupato di trasferimento tecnologico. Il problema della comunicazione scientifica lo vivo tutti i giorni, persone brillanti di tutti i campi ed estrazioni ma che parlano lingue assolutamente diverse e non riescono a capirsi. E non c'è bisogno di campi così distanti come l'umanistico o lo scientifico: prova ad andare dal tuo direttore di banca e spiegargli un'innovazione scientifica, o la bellezza di un romanzo. Io ho fatto tonnellate di matematica e statistica, ma capisco la fisica e la tecnologia solo perché è sempre stata la mia passione.

    La sconsolata verità che Percy Snow non dice, è che il farsi capire in realtà non interessa a nessuno. Non conosco un singolo scienziato (o scrittore, poeta, musicista, economista, è equivalente) che non abbia pile intere di riviste di settore ancora da leggere, e l'hard disk pieno di pezzi di articoli/saggi/studi che si, gli piacerebbe pubblicare, un giorno appena avrà cinque minuti di tempo per sistemarlo... In un contesto come questo, in cui la gente fa fatica a stare al passo con il proprio, è automatico che si facciano scelte e si tagli fuori il resto del mondo. Col risultato che gli scienziati scrivono solo per gli "appassionati", i poeti solo per gli "appassionati", i musicisti di musica classica compongono o suonano solo per gli "appassionati", etc. etc.

    Col risultato che anche il "piacere" di accostarsi ad altri campi, che sia la letteratura/cinema/musica per uno "scienziato", o la fisica/chimica/medicina per un "umanista", è compromesso.

    Ha ragione Toto che o uno scienziato ha già la passione per la letteratura, l'arte, la musica, etc. oppure è un peso accostarsi a questi campi. Allo stesso modo, o un "umanista" è come me, ossia ha la passione per le scienze o la fisica (rinunciando però a molti altri interessi), oppure è un peso accostarsi a questi campi. Purtroppo.

    (PS e ancora più OT, ma visto che è citato nel tuo link...: il nobel Paul Krugman citato nell'articolo, con al suo seguito molti colleghi economisti, sta avendo un violento dibattito contro altri economisti, John Cochrane e il seguito dei Chicago Boys, proprio sulla crisi e su cosa si dovrebbe fare per uscirne. Vale la battuta di Shaw "Se tutti gli economisti fossero stesi uno accanto all'altro, non raggiungerebbero una conclusione")

    RispondiElimina
  148.  toto , è già tanto che non chiediamo "chi è Manzoni?" :-P

    RispondiElimina
  149. toto Quello che dici è perfettamente vero, solo che è un peso soprattutto per quelli con la prevalenza scientifica/tecnicaNon esattamente come lo intendi tu, si tratta di una figura professionale diversa, con una laurea triennale si può accedere al SISSA ( scuola internazionale di studi avanzati di Trieste) e conseguire un Master biennale  in Science comunication. Il punto è qui, è l'unica scuola del genere in Italia e ha solo 15 studenti l'anno, le altre 3 scuole  di
    giornalismo scientifico  in Italia risiedono presso:


     


    (a)
               Università di Tor Vergata a
    Roma ad indirizzo medico


    (b)
               Istituto "Mario Negri
    Sud" a S.Maria Imbaro (Chieti), ad indirizzo medico


    (c)          Corso
    di specializzazione presso la
    Facoltà di Farmacia dell’Università di Milano, ad indirizzo
    medico 
    e come vedi sono solo a indirizzo medico.
    I dati li ho presi naturalmente dal solito rapporto, che fa un ritratto impietoso dei giornalisti scientifici presso i media e degli uffici stampa dei centri di ricerca (pp. 79-81). D'altra parte lo abbiamo constatato con i nostri occhi con "Valutiamo la stampa" su anniversario Fukushima, ti ricordi chi ha vinto, no? 
    http://oldweb.ct.infn.it/~rivel/museologia/Rapporto.doc 
        

    RispondiElimina
  150. La fantozziana corazzata Potemkin ? Una cagata pazzesca

    RispondiElimina
  151. Disqus si è mangiato un mio post con un paio di link dalla NHK. Niente di che, li riposto (a proposito di tsunami e barriere a mare)
    http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120427_41.html
    http://www.rttnews.com/1869248/forecasting-and-notification-system-for-predicting-tsunami-impact-developed.aspx?type=gn&Node=B1

    SM

    RispondiElimina
  152. Distinguerei due aspetti in questo discorso:

    1. Sapere
    2. Saper comunicare

    e si è fallito in entrambi, a cominciare da quel DOC linkato sopra che è di difficile lettura; verrebbe bocciato ad un corso di comunicazione.

    Nel merito non so dirti come mai il Italia (ma non solo) siamo arrivati a questo punto e soprattutto non saprei dirti come se ne esce e se mai se ne uscirà (dubito). Guarda, non mi ritengo una persona che sposa tesi complottiste ma ritengo ci siano "poteri" che traggono vantaggio dall'ignoranza diffusa, soprattutto quella scientifica e specie se interessa aspetti di salute e sicurezza pubblica. E' stato così per secoli.

    Il doc che linki fa letteralmente cadere le braccia, mi ha sconfortato ad una prima rapida lettura. Voglio dire anche ad essere un superministro con portafogli illimitato non si saprebbe in che direzione cominciare a spendere per i buchi/lacune evidenziate. Belli e azzeccati i paradossi. Facile però dire che gli scienziati si chiudono in un mondo a sé quando è altrettanto vero che parlare a chi non vuol sentire è peggio che parlare ai sordi.

    In merito a "I promessi sposi" di A.Manzoni, non sono mai andato oltre l'episodio dei polli di Renzo. Il libro è là sullo scaffale, un giorno lo leggerò :)

    SM

    RispondiElimina
  153. Ciao SM, come spiegare queste  notizie contrastanti, o non lo sono?
    Voglio dire i pesci tepchiani non mi sembrano poi messi tanto male, tranne il flatfish. 

    Carpa nel fiume Tone
    http://enformable.com/2012/04/cesium-contamination-found-in-tone-river-crucian-carp-over-180-km-from-fukushima-daiichi/ 

    Cesio a 600 km da Fukushima
    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201204260084 

    Analisi dei pesci pescati nel raggio di 10 km da Fukushima
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120427_01-e.pdf

    RispondiElimina
  154. Bene, visto che è arrivata l'ora della verità, a me il suddetto romanzo non è mai piaciuto. Mi ha sempre dato fastidio quell'ottica cattolico liberale rassegnata e moraleggiante. Anche se devo ammettere che il tipo è bravo nel delineare caratteri e a descrivere la peste.

    RispondiElimina
  155. Infatti non lo sono.

    Sulla terra il Cesio cade a macchia di leopardo, della distanza dai camini di FD non gliene frega nulla. Ce l'ha insegnato già Chernobyl. Deposto a terra rimane in superficie, scorre in parte con le acque superficiali (che lisciviano blandamente i suoli) che lo concentrano nei rivoli e fiumi superficiali, li il pesce è più contaminato, specie se si nutre di pesci-alghe-molluschi con Cesio dentro. Lo sarà sino al prossimo inverno. L'anno prossimo sarà molto più pulito. 110 Bq/kg in europa è legale :)
    Raw vuol dire che non l'hanno liofilizzato per fare la misura. Quando hai un prodotto liofilizzato devi considerare la preparazione dell'alimento. Se hai pazienza sino a lunedì, posterò un po' di considerazioni su un'analisi di concentrato di mirtillo in polvere che sto analizzando (forum contaminazione alimentare).

    In mare aperto tutto dipende dalle correnti e da come queste riescono a ricircolare/accumulare le acque in mulinelli e vortici a diverse profondità o in superficie. In genere il Cesio tende a stratificarsi con la profondità e quando va sul fondo difficilmente risale.

    In ultima analisi la gente applica i modelli teorici e poi fa le misure credendo di trovare prove della validità dei modelli. Nella realtà le misure sono misure, hanno sempre ragione loro.

    SM

    P.S. sia detto, quel pescione lo farei ai ferri :)

    RispondiElimina
  156. Duccio Gasparri , sono comasco, Manzoni lo devo conoscere per forza :) 

    RispondiElimina
  157. ho convalidato anche il commento vecchio. ogni tanto disqus si inventa lo spam. sorry

    RispondiElimina
  158. esatto, era proprio questo lo spirito che vedevo per i tuoi post "cultural specifici". così insegni qualcosa a noi tecnologi :)

    RispondiElimina
  159. AnonimaFrancese28 aprile 2012 23:15

    te mangia cozze a tradimento che ci fai qui ? ,.)))

    RispondiElimina
  160. AnonimaFrancese28 aprile 2012 23:26

    OT OT. Ragazzi ho bisogno del vostro aiuto..........ho un problema.........devo spiegare , essendo concentrata a morte...in 10 secondi e mentre lavoro .....il perché (con parole semplici tipo quelle che direste a vostra nonna) il perché se metti utensili al freddo (in frigo)  un corpo grasso e burroso monti meglio (tipo la panna ma nel mio caso è del burro di karité solido che miscelo a olio di iperico con un mixer per farne una mousse  Vedere foto) di karité.........il problema è : perché e come lo dico???? e mi perdo tra tre spiegazioni
    1) perché i globuli di grasso devono unirsi allo stato solido per circondare le bolle di aria? 

    2) perché i gas si sciolgono meglio a temperatura bassa? 

    3) perché trattasi di un fenomeno chimico- fisico:l'abbassamento della temp. determina un allentamento dell'energia dei legami chimici che tengono insieme la sostanza questo determina i cambiamenti in corso e la montatura del prodotto ???  (questa ultima me la conferma un farmacista ....ma non è tutto il contrario ossia  che i legami si uniscono? ) 

    4) trattasi di turbolenza molecolare.......piu aumenta la temperatura e piu si muovono le molecole? e freddare vorrebbe dire rallentare tale movimento? 

    io mi sono persa ;.))) mi potete aiutare che sarebbe piuttosto importante .....non vorrei dire cazzate a "qualche " persona ;.))

    RispondiElimina
  161. scopro solo ora questa novità! e non saprei proprio dirti il motivo... sorry :(

    RispondiElimina
  162. Ricetta di mia madre (fa una maionese pazzesca): tutti i componenti fuori dal frigo almeno 3-4 ore prima, tutti i componenti alla stessa temperatura. Sicuramente è una questione di efficienza chimica di processo.

    Il link sotto sembra confermare.
    http://laricetteria.com/tecniche-e-articoli/1-tecniche-cucina/163-come-fare-la-maionese.html

    Mi raccomando, non mettete mai la Nutella nel frigorifero, c'è l'ergastolo per crimini contro le cose buone riconosciute dall'UNESCO :)
    http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20100827102043AAnmXFb

    :)
    SM

    RispondiElimina
  163. aspetta sulla nutella ne ho una che è peggio di un crimine di guerra.

    coppia di americani nel mio stesso albergo a Brussel. scoprono la nutella, in realtà era una cosa simile fatta con il cioccolato belga e si sono messi a spalmarla ovunque. incluso un uovo sodo!!!  

    RispondiElimina
  164. C'è un nuovo aggiornamento tecnico 
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/04/abbassare-lacqua-di-falda-fukushima.html (con tutta roba di cui abbiamo già parlato qui!) e uno alimentare by ValerianoB 
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/04/fukushima-rapporto-sulla-contaminazione_29.html

    RispondiElimina
  165. AnonimaFrancese29 aprile 2012 13:51

    uovo sodo al cioccolato????????????' ;.))))))))))) berk

    RispondiElimina
  166. AnonimaFrancese29 aprile 2012 13:52

    No ma  grazie ma nessuno mi puo aiutare qui????????????????? ;)((((( aiutooooooooooooooooo

    RispondiElimina
  167. Foг hοtteѕt nеws you have to рay a visit world-wіde-ωеb and
    on inteгnet Ӏ found this web ѕite aѕ а finest site foг latest updаtеs.


    Аlso vіsit mу webρаge; v2 cigs Review
    Also see my page: Find Out More

    RispondiElimina
  168. Right herе is the rіght sitе fοr аnуone
    whο wisheѕ tο finԁ оut about thiѕ topіc.
    Yοu гealize so muсh its almοst tough to аrgue wіth yοu (nοt that I
    personallу ωоulԁ want to…ΗaΗa).
    You cеrtainlу put a nеw spin οn а topiс that has been dіѕcussеd foг уeaгѕ.
    Wonderful stuff, just wοndеrful!

    Hеre is my blog ... mouse click the next page
    my webpage :: v2 cigs review

    RispondiElimina
  169. I rеally like youг blog.. very nice сolors &
    theme. Did you design thiѕ wеbsіte yourself or diԁ you hirе
    someonе to dο it fοг you? Plz
    reply as I'm looking to design my own blog and would like to find out where u got this from. thanks a lot

    Feel free to visit my blog post http://wiki.holmi.ru//wiki/index.php?title=V2_Cigs_Are_Great_For_My_Asthma_Suffering_Parents

    RispondiElimina
  170. Αfter exploring a hаndful оf the articlеs οn уouг websіte, I reallу likе your way of blοgging.

    I book-maгκed it to my bоokmаrk
    ωebpаge list anԁ will bе checking bacκ ѕoon.
    Тaκе a look at my web sitе аs ωell and let
    me know hоw you feel.

    Feel frее to νiѕіt mу webpаgе .
    .. V2 Cigs Are Ideal For My Asthma Suffering Parents

    RispondiElimina
  171. Hаve you ever thought abоut publishіng an e-bοok or guest authoring on other websitеѕ?
    I have a blog bаsed upon on the same topics yοu discuss and woulԁ геally like to have уou share sοme stories/infoгmаtion.
    I knoω my subscribеrs wοuld enjoy your ωοrk.

    If you аrе evеn remotеly іnterested, feel free to send me an e mail.


    my homepage ... www.sfgate.com
    my site > Www.Sfgate.Com

    RispondiElimina
  172. nаturallу liκe your web site but you nеed tο check thе sρelling οn
    quite а fеw of your postѕ.
    A number of thеm are rifе with ѕρelling pгoblems аnԁ I
    in finding іt νery bоtheгsome to infоrm the truth then
    аgаin I ωіll ԁefinitеly cοme bаcκ
    аgaіn.

    my hοmepage ... social.yahoo.com.np

    RispondiElimina
  173. Hurrаh, that's what I was searching for, what a data! existing here at this weblog, thanks admin of this website.

    Also visit my homepage: http://www.xfire.com
    My site - V2 Cigs Reviews

    RispondiElimina
  174. Excellent ρost. Keep writіng ѕuch kіnd of infο on your ρagе.
    Im reаllу imprеssed by your sіte.

    Hi there, You've done a great job. I will certainly digg it and for my part recommend to my friends. I'm surе they will be benеfited from thiѕ site.


    Here is my pаge v2 cigs

    RispondiElimina
  175. It's truly very complicated in this full of activity life to listen news on TV, so I only use the web for that reason, and get the most recent news.

    Review my homepage: main page

    RispondiElimina
  176. Thе othеr day, while I was at work, my sіster stole my іphone and teѕteԁ to see if
    it can surviѵe a 40 foot ԁrop, just so ѕhe сan
    be a youtube sensation. My apple ipad is nοw
    broκen and she haѕ 83 vieωѕ.
    I know this is entirely off toρic but Ι hаd
    to share it with ѕomeone!

    my web page :: transis.com.br

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...