Cerca nel blog

Loading

18 febbraio 2012

Fukushima: rapporto sulla contaminazione alimentare del 18/02/2012


Segnaliamo in questo rapporto la presenza di una voce "Imported ingredients (US, CA, AU)" riguardante lo yaki-fu un alimento a base di glutine di grano. Non chiedeteci il motivo per cui loro controllano i cibi importati dai paesi anglofoni, perché non ne abbiamo idea.

Lista degli alimenti al di sopra dei limiti di legge.
Ventotto misure sono risultate al di sopra dei limiti di legge. Si tratta essenzialmente di misure di carne di cinghiale nella prefettura di Fukushima, di funghi della prefettura di Iwate e alcuni prodotti ittici della prefettura di Fukushima.
Segnaliamo tuttavia una misura di rafano giapponese essiccato nella prefettura di Fukushima (Fukushima-shi), trovato con 3000 Bq/kg di cesio totale.


Lista degli alimenti con contaminazione importante.
In questa categoria ritroviamo naturalemente gli stessi alimenti della categoria precedente, con in più 8 misure di carne di manzo, una nella prefettura di Iwate e le altre nella prefettura di Miyagi.

Alimenti riportati con contaminazione lieve o nulla.
Cereali, mais e derivati
Due misure relative al grano saraceno, una nella prefettura di Fukushima (Aizuwakamatsu-shi), l'altra nella prefettura di Saitama (ogose-machi), sono risultate pulite.
Nessuna misura di mais e orzo comunicata in questi rapporti.
Per quanto riguarda il riso, la situazione dei prodotti è più differenziata. Su un totale di 14 misure, riguardanti riso, torta di riso e torta di riso surgelata, e acqua di riso (tre misure in arena non specificata):
  • Prefettura di Fukushima, aree di Tanagura-machi, Hanawa-machi, Nihonmatsu-shi, Kitakata-shi
  • Prefettura di Kanagawa, area non comunicata
  • Prefettura di Niigata, area non comunicata
solo 3 misure nella prefettura di Fukushima sono risultate lievemente contaminate: Nihonmatsu-shi (46 Bq/kg di cesio totale), Tanagura-machi (25 Bq/kg di cesio totale) e hanawa-machi (12 Bq/kg di cesio totale)

Latte, uova e derivati
Novantadue misure di latte, di cui però sfortunatamente 28 di provenienza sconosciuta (fra cui 4 misure sono risultate appena lievemente contaminate, con valori intorno ai 2 Bq/kg di cesio totale). Le misure risultate completamente pulite sono così distribuite:
  • Prefettura di Akita, aree di Odate-shi, Misato-cho
  • Prefettura di Chiba, aree di Tateyama-shi, Minamiboso-shi, Noda-shi
  • Prefettura di Fukushima, aree di Aizubange-machi, Minamiaizu-machi, Iwaki-shi, Izumizaki-mura, Koriyama-shi, Ono-machi, Motomiya-shi, Fukushima-shi
  • Prefettura di Gifu, area non comunicata
  • Prefettura di Gunma, aree di Kiryu-shi, Midori-shi, Numata-shi, Showa-mura
  • Prefettura di Hokkaido, area non comunicata
  • Prefettura di Hyogo, area non comunicata
  • Prefettura di Ibaraki, area non comunicata
  • Prefettura di Iwate, aree di Shizukuishi-cho, Ofunato-shi, Kanegasaki-cho, Tono-shi, Hachimantai-shi, Hirono-cho, Ichinohe-machi, Ninohe-shi, Nishiwaga-machi, Ichinoseki-shi, Kuzumaki-machi, Iwaizumi-cho
  • Prefettura di Kanagawa, aree di Isehara-shi, Fujisawa-shi, Hiratsuka-shi
  • Prefettura di Kumamoto, area non comunicata
  • Prefettura di Nagano, aree di Fujimi-machi, Komoro-shi, Saku-shi, Tomi-shi
  • Prefettura di Niigata, aree di Sanjo-shi, Gosen-shi
  • Prefettura di Saitama, aree diKumagaya Cooler Station, Fukaya-shi
  • Prefettura di Tochigi, aree di Northern area, Southern area
  • Prefettura di Tokyo, area non comunicata
  • Prefettura di Yamagata, aree di Tsuruoka-shi, Sakata-shi, Shonai-machi, Mikawa-machi, Yuza-machi, Shirataka-machi
  • Prefettura di Yamanashi, area non comunicata
mentre queste misure sono risultate lievemente contaminate:
  • Prefettura di Gunma, aree di Naganohara-machi, Tsumagoi-mura (2,8 Bq/kg di cesio totale)
  • Prefettura di Miyagi, aree di Tome-shi (5,1 Bq/kg di cesio totale), Osaki-shi (2,6 Bq/kg di cesio totale), Shiroishi-shi (2,6 Bq/kg di cesio totale)
  • Prefettura di Saitama, area diKawagoe Cooler Station (1,1Bq/kg di cesio totale)
Quattro misure di uova, di cui due in prefettura sconosciuta, una nella prefettura di Iwate (Morioka-shi) un'altra nella prefettura di Shizuoka. Tutte sono risultate pulite.

Frutta e verdura
Nessuna anomalia da segnalare per quanto riguarda frutta e verdura, la pochissime misure che sono state riportate con contaminazione non nulla riguardano alcune misure di rafano giapponese, cosa che bisognava aspettarsi vista la presenza di questo alimento anche nelle categorie di contaminazione superiori, e le solite misure di funghi.
Una novità interessante consiste in 73 misure di vino della prefettura di Yamanashi, che sono risultate pulite.
Aggiunta posteriore al post: Queste misure risalgono ad un periodo di campionamento compreso fra il mese di agosto 2011 e gennaio 2012, e riguardano soprattutto il periodo ottobre-dicembre. Ignoriamo il motivo della loro pubblicazione così in ritardo.

Altre carni (pollame e suini)
Sei misure di pollo, tutte risultate pulite e così ripartite:
  • Prefettura di Iwate, aree di Ichinoseki-shi, Ninohe-shi
  • Prefettura di Tokushima, area non comunicata
  • Prefettura di Ehime, area non comunicata
  • Prefettura di Tottori, area non comunicata
Tredici misure di maiale, di cui 2 in prefetture non comunicate, sono risultate pulite:
  • Prefettura di Fukushima, aree di Yabuki-machi, Yugawa-mura, Otama-mura, Izumizaki-mura, Nakajima-mura
  • Prefettura di Iwate, area di Oshu-shi
  • Prefettura di Kanagawa, area di Aikawa-machi
  • Prefettura di Miyagi, aree di Ogawara-machi, Shiroishi-shi
  • Prefettura di Niigata, area non comuncata


Qui potete trovare i link ai rapporti completi:
--- Clicca qui per il più recente aggiornamento sulla contaminazione alimentare

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

18 commenti:

  1. mamoru_giappopazzie19 febbraio 2012 21:49

    Ho una qualche perplessita' sull' "acqua di riso", piu' che altro sulla scelta del nome che suona un poco strano.

    Piu' che altro ho dato un'occhiata ai report giapponesi e mi pare che non si preoccupino di tradurre alcune colonne (si' lo so arrivo adesso a dirvelo...), avevate notato la cosa? Non che siano fondamentali, per carita'.
    Da quello che capisco io quello che traducono e' il luogo di produzione dell'alimento, mentre saltano i dati dell'ente locale che ha fatto la segnalazione e di chi ha compiuto l'analisi.

    Esempio
    EN ver.

    126              
    16‐Feb ‐ 12
    Not  known
    Not  known
    marketed
    6‐Feb ‐12
    milk 
    Ge
    <  0.5
    < 0.5
    <  0.5

    JP ver. (tra parentesi note mie)

    126
    いわき市  (ente locale che ha fatto la segnalazione - MANCA)
    いわき市 (ente locale di giurisdizione - MANCA)
    保健所生活衛生課 (sezione dell'ente locale di giurisdizione: health care center divisione igiene  MANCA)
    ― (not known)
    ― (not known)
    流通品 (commercializzata)
    ― (note* MANCA)
    乳(latte) 乳製品 (latticini)
    牛乳 (latte di vacca)
    いわき市放射線健康管理 (analisi a cura di : iwaki radiation health management center o roba simile MANCA)
    Ge
    H24.2.6 (data prelievo)
    H24.2.7  (data risultati MANCA)
    < 0.5
    < 0.5
    < 0.5

    Quindi e' vero che la produzione e' not known, ma l'alimento e' in circolazione a iwaki e qui si aprirebbe il dubbio se allocarlo li' oppure no, ma magari avete gia' valutato la cosa a suo tempo e me lo sono scordato io.

    * sul 124 (manzo) ad esempio riportano 全頭検査 Analisi/ispezione su tutti i capi (cosi' io interpreto 全頭), il che mi farebbe aprire un'altra parentesi su quanti campionamenti hanno effettivamente fatto (perche' mi viene da pensare che quella riga valga >>1).

    RispondiElimina
  2. Caspita mamoru, ottima segnalazione. Io in realtà non mi sono mai troppo cimentato nella versione jp, ma i tuoi spunti sono validi. I giapponesi hanno da poco aggiunto alcune voci anche nella versione en, come il tipo di rivelatore e la presenza sul mercato.

    Valeriano, magari nel prossimo aggiornamento ci mettiamo anche queste info.

    RispondiElimina
  3. ho caricato i dati del weekend. Già che ci sei, mamoru_giappopazzie potresti guardare cosa dicono i bollettini Giapponesi quando l'alimento è di provenienza da più prefetture? 

    RispondiElimina
  4.  Urka, non voglio spingermi a dire che cambia le cose in maniera radicale, ma permette sicuramente di vedere le cose sotto una luce diversa.
    Quindi se ho ben capito tutti gli alimenti notato come "not known" sono in realtà associati ad una prefettura. Noi notiamo la prefettura dei rapporti, toto dovrebbe specificare "quale" prefettura, anche se credo ci riferiamo a quella di provenienza. Mi sono posto più volte la domanda di come fosse possibile non sapere dove fosse stato fatto il campionamente, e ora la tua spiegazione chiarisce le cose.
    Non sapendo a chi attribuire il "Not Known" li ho sempre esclusi dalle considerazioni statistiche e dei rapporti. In ogni caso, non sono la maggior parte e l'andamento generale risulta in ogni caso corretto.

    Domanda cruciale: nell'esempio che hai fatto, da dove capisci che il latte era in circolazione a Iwate? E' proprio perché la versione jp è più completa?

    RispondiElimina
  5. mamoru_giappopazzie20 febbraio 2012 18:59

     fammi un esempio con nr. e data che dopo ci guardo, cosi' faccio prima, ora ho impegni e poco tempo.

    RispondiElimina
  6. certo! da questo link: 
    http://www.mhlw.go.jp/english/topics/2011eq/level_feb17.html
    numero 224 e 225 per esempio.

    RispondiElimina
  7. mamoru_giappopazzie21 febbraio 2012 00:28

     infatti hai ragione, non si puo' dedurlo con certezza. Controllando su alcuni report mi viene il dubbio che molta roba venga spedita per mezzo giappone per i controlli (ai centri di  tokyo arriva veramente di tutto), probabilmente c'e' chi e' piu' attrezzato per controllare meglio certi alimenti e si dividono i carichi di lavoro.

    Il discorso che ipotizzavo viene a cadere quindi

    toto  qui ci sono le tabelle bilingue per data anche xls, manca solo chi ha fatto il controllo rispetto alle press release jp e la traduzione delle note:

    http://www.mhlw.go.jp/english/topics/2011eq/index.html

    e.g. http://www.mhlw.go.jp/english/topics/2011eq/xls/Jan2012data.xls

    comunque l'organizzazione (o disorganizzazione) del sito e' allucinante

    RispondiElimina
  8. mamoru_giappopazzie21 febbraio 2012 00:52

     vedi l'altro commento a ValerianoB 

    mi resta il dubbio sulle note:

    prendi http://www.mhlw.go.jp/english/topics/2011eq/xls/Jan2012data.xls

    全頭検査 controllo di tutti i capi (credo almeno)

    nel seguente 県外産 indica produzione esterna alla prefettura e credo sia la motivazione di  quel "not known", se sanno che e' produzione non locale e non pubblicano da dove viene forse e' perche' in realta' si tratta decine di posti diversi e hanno prblemi di spazio??
    538
    北海道
    Hokkaido

    Not known
    非流通品
    not marketed
    県外産
    全戸検査

    RispondiElimina
  9. se sembra disorganizzato a te, che un po' di Giapponese lo capisci, immagina cosa è per noi che siamo completamente digiuni. 

    Certo è che scrivere "Not known" oppure scrivere "Several Areas" avrebbe lo stesso risultato in termini di spazio, ma tutto un altro significato per il lettore. 

    comunque, questo abbiamo e di questo dobbiamo accontentarci.

    RispondiElimina
  10.  Infatti... ma tant'è.

    RispondiElimina
  11. Nei due aggiornamenti pubblicati oggi mi sembra tutto piuttosto normale. A parte il fatto che hanno detto di aver analizzato un pesce da serra, ma tralasciamo. 

    Ci sono oltre 1000 alimenti e nessuno fuori legge. Solo un seme di soia molto vicino ai 500.

    RispondiElimina
  12. Volevo segnalare questo:

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120221_02-e.pdf 


    se è già stato postato scusate, ma non ho piu' seguito molto le vicende di fuku...

    RispondiElimina
  13. no problem! ne stavamo discutendo qui. Se ti va di leggere i pareri anche degli altri...

    RispondiElimina
  14.  Ehi TOTOne, ed aggiungere questa domanda a quelle di Pio?
    Cosi` magari migliorano le tabelle?
    :)

    RispondiElimina
  15. sarebbe più che altro una questione per i vari ministeri piuttosto che per TEPCO, però aggiungo. :)

    RispondiElimina
  16. scusa ho risposto al messaggio originale, senza leggere che era stato modificato :)))))

    RispondiElimina
  17.  Ma i tuoi pargoli ti hanno svegliato alle (tue) 6.30am che controlli i post alle 7am DI SABATO? :)
    Sei finalmente tornato tra i vivi con temperature nella norma?
    Dovevi aggiungere la tua temperatura ai grafici!

    RispondiElimina
  18. loro dormono... ma se voglio riuscire a scrivere l'aggiornamento devo farlo adesso quando è ancora tutto pace e silenzio!

    sto meglio grazie, anche se non sono ancora guarito, porcaccia la miseria...

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...