Cerca nel blog

Loading

20 aprile 2013

Le valvole di isolamento del vapore del reattore 2 di Fukushima


Anche questa settimana la gran parte delle notizie che ci arrivano da Fukushima Daiichi si riferiscono alla gestione delle vasche interrate contenenti acqua parzialmente decontaminata (rimosso il cesio, ma per esempio non i beta emettitori, come lo stronzio). TEPCO ha fornito su base giornaliera l'andamento dei livelli di liquidi in tutte le cisterne e come prosegue il gioco di travasi attraverso quel dedalo di tubazioni provvisorie che le collegano. Questa mole di informazioni dettagliata serve anche a tranquillizzare i lettori che hanno trovato una sistemazione per tutta l'acqua senza la necessità di doverla rilasciare in mare.


Nel nostro post settimanale ci occuperemo, invece, di un lavoro che è stato effettuato il giorno 16 aprile all'interno del reattore 2 con una squadra di operatori e due robot per verificare lo stato delle valvole principali del vapore. Questi grossi tubi, che vedete nell'immagine di apertura e anche nel video, sono le condotte che, in condizioni di normale funzionamento del reattore, portano il vapore prodotto dall'acqua che bolle all'interno nocciolo fino all'adiacente edificio turbine. Sono da considerarsi delle penetrazioni importantissime perché non solo attraversano lo spesso muro in cemento del contenimento primario (PCV), ma anche le pareti d'acciaio del contenitore di pressione (RPV) dove è contenuto il combustibile nucleare. In caso di emergenza, sia queste valvole sia quelle posizionate all'interno del contenimento primario vengono chiuse, in modo da ottenere quello che si chiama isolamento del nocciolo.

L'indagine (rapporto) compiuta in settimana aveva come scopo quello di verificare lo stato attuale di queste penetrazioni, per lo meno, nel lato esterno e compiere un monitoraggio delle situazioni ambientali, in particolare il rateo di dose in vista di possibili futuri utilizzi nelle operazioni di rimozione del combustibile.

Le immagini che ci arrivano mostrano una situazione apparentemente normale, non ci sono visibili danni alle strutture che sembrano in buono stato, anche se resta totalmente incognita la situazione all'interno del contenimento dove sono attesi i danni maggiori.  I valori di dose misurati sono in linea con il resto dell'edificio e si attestano intorno a qualche milliSv all'ora, tanti per pensare di mandare squadre di operai a lavorarci dentro per tempi lunghi.


I detriti della piscina 3 e la copertura del 4


Continuano i lavori di rimozione dei detriti dal piano operativo del reattore 3. Questa settimana hanno ritrovato il grosso "tappo" che sigilla un degli accessi per equipaggiamento pesante verso la vasca di comunicazione tra il reattore e la piscina del combustibile esausto. Grazie alle operazioni di rimozione dei detriti, il tappo è stato riposizionato sopra al buco in modo da evitare che altri detriti possano cadere nell'acqua. Ricordiamo che è attraverso queste vasche di comunicazione (skimmer surge tank) che viene prelevata l'acqua, inviata agli scambiatori di calore e quindi indietro alle piscine di combustibile.

Gli assidui osservatori della webcam di TEPCO si saranno accorti di come i lavori procedono molto speditamente per la copertura del reattore 4 che ora si sta espandendo sopra il piano operativo.

La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo post con il consueto aggiornamento della situazione dell'acqua contaminata come è stato fotografato dal più recente bollettino del 16 aprile 2013.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine74 30073 50074 00074 100
Acqua nello stoccaggio18 98019 79018 92019 760
Totale 93 28093 29092 92093 860

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

50 commenti:

  1. Una cosa salta all'occhio immediatamente vedendo il video sulle linee di vapore. Ho visto quelle di Caorso molto da vicino e mi stupisce il fatto che qui manchi totalmente la coibentazione. Per darvi un'idea dell'immagine che ho in mente pensate a cappottoni circolari attorno al metallo, ovunque. A Caorso a dire il vero la rimozione di coibenti e dall'amianto in essi contenuti è stata un'operazione delicata, però questi impianti funzionano su un semplicissimo ciclo termico e l'efficienza di produzione è tutta nel DeltaT. Trovo stranissimo vedere quelle tubazioni lucide da specchiarsi.


    Molto bene per la rimozione dei detriti dal Top del 3, avanti così!
    SM

    RispondiElimina
  2. Ehm, non preoccuparti, fa pari e patta con le porte e finestre a scorrimento nipponiche che sigillano quanto 2 ventilatori Vortice per stanza [su pareti e direzioni di flusso opposte] da 50cm di diametro accesi 24/7.
    Flusso opposto inteso come uno entrante ed uno uscente.

    RispondiElimina
  3. AnonimaFrancese21 aprile 2013 20:53

    OT -----------andate a leggere i progetto di questo che intende percorrere Francia /Giappone con una barca a vela destinazione Fukushima, raccogliere lungo la rotta campioni, per validare simulazioni di cesio 137, verificare lo stato del mare e della contaminazione al largo di Fukushima, incontrare le popolazioni locali per tessere un legame forte tra Francia e Giappone contaminato.... realizzare un lungo metraggio in numerica di questa spedizione
    https://www.facebook.com/UneBouteilleALaMerPourFukushima

    .Le projet consiste à rallier le port de Fukushima depuis le port de Marans (17) avec un voilier, et de récolter des échantillons le long du voyage pour valider les simulation de mesures de Césium 137.Et de vérifier l'état de la mer et de la contamination au large de Fukushima. Rencontrer les populations locales pour tisser un lien fort entre la France et le Japon contaminé ! . Réaliser un long métrage en numérique de cette expédition .

    RispondiElimina
  4. Un nuovo studio sui livelli di radiazione interna afferma che i livelli di cesio nella popolazione nella prefettura di Fukushima sono molto inferiori al previsto.

    http://en.rocketnews24.com/2013/04/20/fukushima-prefecture-produces-first-thesis-into-the-effects-of-internal-radiation-exposure-children-of-fukushima-unaffected/

    il pdf, così SM ci si spupazza

    https://www.jstage.jst.go.jp/article/pjab/89/4/89_PJA8904B-01/_pdf

    Una osservazione : Miharu, almeno dalla carta ricaduta cesio presentata nello studio, non sembra essere tra le zone più colpite.

    RispondiElimina
  5. "Trovo stranissimo vedere quelle tubazioni lucide da specchiarsi."


    Beh, Sergio... per diminuire le perdite da irraggiamento, delle superfici tirate a specchio sono l'ideale... sigma*T^4*epsilon, con sigma=costante di Stefan-Boltzmann e epsilon l'emissivita' della superficie...anche se devo darti atto che l'assenza di isolamento termico di certo non diminuisce le perdite per convezione... a meno che non mettano sotto vuoto tutta la zona!... :-)


    Roberto

    RispondiElimina
  6. Perche'... questo non e' interessante?

    http://pubs.acs.org/doi/pdf/10.1021/es304128t

    " The average radioactivity (± SD) of locally produced persimmons and apples (n= 16) were 23±28 and 30±35 Bq/kg for 134-Cs and 137-Cs, respectively. The preliminary estimated dietary dose levels among Fukushima residents were much lower than the maximum permissible dose 1 mSv/year, based on new Japanese standard limits for radiocesium in foods (100 Bq/kg for general foods)."

    R.

    RispondiElimina
  7. Il governo della prefettura ha misurato i livelli di radioattività di acqua nella piscina della scuola, ma non il fango. Gli ultimi risultati riguardo al fango della piscina di un liceo di Fukushima hanno mostrato 104.100 becquerel per chilogrammo.

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201304220072

    RispondiElimina
  8. per fortuna che i bambini fanno il bagno e non i fanghi. Con fanghi molto spesso si intende il residuo del processo di pulizia dell'acqua e quindi è più che normale che abbia alta concentrazione di impurezze (non solo radioattive). Certo che con quei valori deve essere smaltito accuratamente...

    RispondiElimina
  9. Beh... guardando il tragitto che ha intenzione di seguire, mi sa che trovera' molti piu' radionuclidi dalle parti di Novaya Zemlya, antico poligono di tiro dell'URSS.

    Passera' anche sottovento di Arkhangelsk, la base artica di sommergibili nucleari Russi/ex-URSS... dove si dice ce ne siano parecchi in avanzato stato di arrugginimento nel porto.

    Verso la fine del suo tragitto passera'anche sottovento all'altra base di sommergibili nucleari russi, dalle parti di Vladivostok... stessa situazione di rottamazione di vecchi sommergibili.

    Piccolo aneddoto: avevo una collega che andava almeno due volte all'anno a fare eliski sui vulcani attivi della Kamtchatka, e ricordo che quando partiva prendeva in prestito un contatore geiger della sala controllo...era lei la prima a scendere dall'elicottero della comitiva... se misurava troppi conteggi risaliva a bordo ed andavano a posarsi da qualche altra parte...pare che la zona fosse contaminata a macchia di leopardo a causa di non ben specificati incidenti avvenuti nel passato a bordo di sommergibili attraccati in porto o in cantiere.


    R.

    RispondiElimina
  10. et come non? Possiamo toglierti questa soddisfazione?

    RispondiElimina
  11. AnonimaFrancese22 aprile 2013 14:43

    http://www.bbc.co.uk/news/world-asia-22246464 dopo la visita dell' AIEA

    RispondiElimina
  12. Gli offriranno sushi, riso, bracciole di maiale fritte e pesche, tutti locali, quindi un antinucleare sfegatato come lui pensera` che lo vogliono uccidere in meno di un`ora e scappera` a gambe levate urlando: "Les Japonais sont fous!".

    Traduzione decente?


    Intanto mi bevo il mio te` alla pesca, saro` morto ora di sera?
    Se ve lo chiedete... e` proprio il MIO te` alla pesca.

    RispondiElimina
  13. Il rapporto IAEA sarà rilasciato tra un mese . Siamo impazientissimi di leggere i consigli di Mr. Lentijo Mr. Lentijo said his group gave Tepco advice on how to safely store the water in tanks and underground pools that now occupy much of the grounds of the plant.


    http://www.bloomberg.com/news/2013-04-22/fukushima-leaks-won-t-seep-beyond-plant-for-decades-iaea-says.html

    RispondiElimina
  14. abbè,sì bè, se chiedono miglioramenti, allora...sì bè...:))

    RispondiElimina
  15. Bella notizia : copertura della piscina 3, QUASI totale

    http://fukushima-diary.com/2013/04/debris-stopping-sfp-of-reactor3-from-fully-covered/

    RispondiElimina
  16. Dati da confrontare con le quantita' di Cesio nella dieta delle popolazioni Sami dopo Chernobyl e le precedenti esplosioni in atmosfera Sovietiche...

    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21451316

    ...dove si parla di committed effective dose di

    "The mean committed effective doses of Cs for reindeer herders in Finnish
    Lapland decreased from 0.36 mSv y-1 in 1987 to 0.053 mSv y-1 in 2005."

    ... nonostante "diete" a base di carni di renna con migliaia di Bq/kg!

    In allegato metto un grafico che mostra le misure fatte nel sud della Svezia (Lund) durante decenni, si possono confrontare le ricadute di Cs in seguito alle esplosioni nucleari Sovietiche (principalmente, ma non solo) negli anni 50-60 e il disastro di Chernobyl (quello che avrebbe causato milioni di morti secondo certi "autori")...

    Lascio a voi le conclusioni.

    R.

    Fonte: http://www.irpa.net/irpa10/cdrom/00048.pdf

    RispondiElimina
  17. questa è proprio una buona notizia... tra tre e quattro si stanno muovendo rapidamente. mi piacerebbe la stessa celerità anche per ALPS e un aggiornamento sui test a caldo, se sono ripresi, e come stanno funzionando.

    RispondiElimina
  18. Ragazzi, ma ci credete che in tutta la giornata, solo ora riesco ad aprire la pagina del blog? per fortuna che domani ci prendiamo un po' di riposo. Voi tutto bene?

    RispondiElimina
  19. Veramente io domani lavoro :/
    Comunque anche io apro adesso

    SM

    RispondiElimina
  20. CUORE INFRANTO

    Egregi figliuoli,
    oggi,
    dopo due settimane di astinenza sono andato a sushiare e fare vasche
    serali ad Akihabara, cosa che di solito scalda i cuori in mezzo ad
    elettronica e gradevoli fanciulle quando ad un tratto alzo lo sguardo e
    vedo in lontananza LEI!
    LEI, l`amore della mia vita, Lei e le sue
    curve perfette e la sua chioma fulva capaci di mandare un uomo fuori
    giri, tra le braccia di un tappo nipponico che sicuramente non sa come
    trattarla.
    Ma se mi chiede scusa la riprendo anche se per soddisfare la sua sete parte uno stipendio.
    ODI ET AMO MEA ITALIA
    http://www.youtube.com/watch?v=37m6FcZZaTk

    P.S.
    sto disgraziato deve pure essere figlio di un collezionista visto che
    le 458 Italia Spider hanno appena iniziato a consegnarle...

    RispondiElimina
  21. Per un secondo ho temuto il peggio :)
    Il giorno 25/apr/2013 17:12, "Disqus" ha scritto:

    RispondiElimina
  22. Non crucciarti troppo, Kuma... li' dentro i tuoi 2 metri non ci entrerebbero neanche!
    :-)


    Ascolta zio robbe'... se vuoi sensazioni forticomprati una Hayabusa, 10 a 0 rispetto a qualsiasi vettura, e costa 10-15 volte di meno di questa Ferrari.


    R.

    RispondiElimina
  23. Reattori moderni... per gli aficionados, o anche solo curiosi, di cosa voglia dire oggi un cantiere con due AP1000 in costruzione... "qualche" foto...

    http://www.southerncompany.com/what-doing/energy-innovation/nuclear-energy/gallery/new/


    R.

    RispondiElimina
  24. Eh si, l'AP-1000 è una macchina straordinaria sotto tutti i punti di vista. Non vedo l'ora di vederli a regime per verificare se riescono veramente a superare il 90% di fattore di utilizzo. Roba da costruirci subito tutta la flotta e mandare in pensione le macchine pre-'90.
    Belle foto :)
    SM

    RispondiElimina
  25. Già, come dice Rob, per infilarti al posto di guida dovresti subire prima un doloroso processo di compressione :))

    Su su, puoi sempre consolarti con la tutina rossa e il cavallino...

    http://csimg.choozen.it/srv/IT/00000790270026861/T/300x300/C/FFFFFF/url/orsetto-pilota-ferrari.jpg

    RispondiElimina
  26. Un comitato di esperti nominato dal governo (Presidente Yuzo Onishi, Professore Emerito della Kyoto University) si è riunito ieri 26/4 per studiare in che modo prevenire l'accumulo di acqua radioattiva.

    Presenti Kazuyoshi Akaba, ministro dellàEconomia, itoshi Watanabe responsabile della sicurezza nucleare della prefettura di Fukushima e tre società Taisei, Kajima, Shimizu Corporation

    http://mainichi.jp/english/english/newsselect/news/20130427p2g00m0dm007000c.html

    http://jp.wsj.com/article/JJ10033001280184384561816402638023110740225.html

    http://www.fnn-news.com/news/headlines/articles/CONN00244870.html

    RispondiElimina
  27. The operator of the Fukushima Daiichi nuclear power plant says it has newly discovered small amounts of radioactive substances from more than half of the wells set up around underground storage pools.
    Tokyo Electric Power Company says radiation was detected on Friday in water from 13 of the 22 wells around 3 storage pools that recently leaked. The wells are located 10 to 20 meters from the pools.
    The water contained up to 0.048 becquerels of radioactive substances per cubic centimeter.
    TEPCO says this is about the same level as that of water from wells around the No. 5 storage pool that does not contain contaminated water.
    TEPCO drilled the wells following massive leaks of contaminated water from underground storage pools. The company checks daily radiation levels of water in the wells.

    http://www3.nhk.or.jp/nhkworld/english/news/20130427_11.html



    CONTINUA...

    RispondiElimina
  28. Cosa fare potrebbero anche leggerlo sulle nostre pagine. Come metterlo in pratica è un tantino più difficile, ma almeno saprebbero di lavorare nella direzione giusta :)
    SM

    RispondiElimina
  29. secondo me ce l'hanno fatto arrivare loro. mi spiego. le quantità in gioco sono minime. quando hanno scavato il buco hanno inevitabilmente messo a contatto il sottoterra (sicuramente pulito) con la superficie (sicuramente sporca) con il risultato che adesso sembra che anche il sotto sia sporco.

    RispondiElimina
  30. Sembra probabile, ma quelli continuano imperterriti a perforare a destra e a manca finchè inquineranno tutto per benino...
    Parlano del muro e del muro neanche l'ombra, ( ma secondo me è un'altro buco nell'acqua) . Questo ALPS appare come l'ancora di salvezza, anzi io ne avrei fatti almeno 2, . ma chissà se hanno iniziato...

    RispondiElimina
  31. Sono sempre stato e sono tuttora fan degli AP1000 :-)
    La Westinghouse dichiara 36 mesi dal primo buco all'accensione. Vediamo se risulta vero in pratica.

    RispondiElimina
  32. Visto che ci sono posto anche questo, se non l'avete già letto sull'Asahi
    ( carino il punto " gli inceneritori del comune non erano strutturalmente adatti a bruciare chicchi di riso" ????)
    http://www.setyoufreenews.com/2013/04/25/fukushimas-contaminated-rice-still-in-storage-two-years-on/

    e questo che mi ha fatto incazzare tantissimo, i crucchi hanno riserve sufficienti per alimentare la domanda di gas naturale per 20 anni.

    http://www.japantimes.co.jp/news/2013/04/27/business/germany-europes-green-paradise-considers-pros-and-cons-of-fracking/#.UXuRiqLt_To

    A tutti un buon fine settimana!

    RispondiElimina
  33. WOW, a 100 metri da 3 reattori fusi che causeranno la sparizione della vita nell`emisfero boreale nei prossimi 5 giorni, si e` trovato dell`acqua con 48Bq/litro.
    Chissa` cosa pensano alcuni aostani con l`acqua a 1000Bq/litro dovuti al radon disciolto.
    O che dire dei 5Bq/litro di cesio e stronzio90 nel latte del 1965 che ha sterminato mezza Europa?

    RispondiElimina
  34. A me fa più incazzare il petrolio in Basilicata... forse il più grosso giacimento europeo (di petrolio di bassa qualità, ovvio, sennò c'erano già i bombardieri USA a portare la democrazia nel sud Italia....)

    RispondiElimina
  35. Ti ricordo che per un pezzo il petrolio estratto veniva trasferito su e giu` per i colli in autobotte perche` fare un oleodotto era antiecologico...
    Naturalmente le autobotti andavano a pannelli solari.

    RispondiElimina
  36. Ah no, una cosa per volta, adesso sono impegnatissimi a difendersi dai Nord Coreati ....
    però hanno scoperto tracce di sarin in Siria,
    e poi gli attentati ceceni...

    RispondiElimina
  37. Carinooo, mi assomiglia non poco, vero?
    Comunque dalla 612 Scaglietti in poi tutte le Ferrari dovrebbero avere la pedaliera spostabile fino a persone di 199cm, io mi accontenterei.
    Il problema e` il sedile di dimensioni nippiche.
    E comunque essendo la Spider posso sempre aprire il tetto in 6 secondi e guidare alla Magnum P.I. con la testa fuori :)

    RispondiElimina
  38. Sono 3 ALPS di cui uno in stand-by... se iniziano ad usarli.

    RispondiElimina
  39. Ma dài, non lo sapevo, benissimo allora...

    RispondiElimina
  40. Purtroppo quando ero in groppa alla mia Nebraska e davanti alla piscina dove si allenava la Pellegrini una Ford KA mi ha investito in pieno lateralmete sollevantomi ad almeno un metro di altezza e facendomi ruotare di 90 gradi, nel senso che testa e piedi erano entrambe ad oltre un metro da terra.
    Le fortune sono state 2, mi ha centrato 1cm dietro alla mia gamba e la moto era una enduro con un manubrio molto largo, percui lo schianto del ritorno a terra non ha corrisposto a rotture di ossa se non un bell`allungamento del collo [immaginati i g sul casco].
    Da allora cerco sul mercato nero russo dei lanciamissili da applicare all`auto, nel caso in cui una KA [magari color grigio topo] mi passi davanti.
    Ergo, no moto grazie :)
    C`e` sempre lo Shinkansen Hayabusa appena portato a 330km/h

    RispondiElimina
  41. Non prendermi per i fondelli, tu sai tutto!

    RispondiElimina
  42. è tutto spiegato nell'aggiornamento di questa settimana che trovate qui: http://unico-lab.blogspot.it/2013/04/come-sta-procedendo-il-sistema-alps-di.html

    RispondiElimina
  43. @kumachanTokyo

    Dove? Hanno mai estratto in Basilicata?
    Se è veramente necessario far percorrere lunghe distanze alle merci, ovviamente l'ideale è la ferrovia o le vie d'acqua.

    Ma poi vaglielo a spiegare a quelli che per anni avevano le miniere e oggi non vogliono una galleria per il treno.

    L'Italia è un paese che cerca con tutte le proprie forze di restare indietro.

    RispondiElimina
  44. mamoru_giappopazzie27 aprile 2013 23:41

    @kumachanTokyo

    Super OT.

    Ho scoperto il grande gombloddo!

    Guarda chi c'era nei titoli di coda di eva 2.22 (2009) citati come fonti di informazione.
    - il KEK di Tsukuba
    - TEPCO
    - KEPCO
    - la JAEA

    :D :D :D :D :D

    RispondiElimina
  45. Vuoi vedere che c`era un angelo per reattore, ed hanno digerito male il plutonio facendo un ruttino di idrogeno?

    RispondiElimina
  46. P.S. anche se hai messo @orsetto non mi e` arrivata la notifica, sigh.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...