Cerca nel blog

Loading

9 febbraio 2013

Rimozione detriti dalla piscina 3 e altre news da Fukushima


Questa settimana è avvenuta la rimozione di un grossa struttura d'acciaio che era parzialmente immersa nella piscina dell'unità 3 come vedete nell'immagine piuttosto sgranata qui a fianco. Il detrito in questione è l'impalcatura che sorreggeva i pannelli in cemento che costituivano le pareti esterne dell'edificio del reattore.

L'operazione effettuata da remoto e peraltro sotto la neve, è stata più complessa del previsto, nonostante fossero stati rimossi tutti gli altri detriti più piccoli che interferivano, la struttura si è spezzata in due parti con una metà che è caduta in acqua come si può ben vedere da questo video. TEPCO aveva anche installato una videocamera (video) subacquea per monitorare la situazione, ma onestamente l'unica cosa che si vede è un aumento del movimento. Fortunatamente è stato possibile agganciare la parte sprofondata e riportarla in superficie.


Non è stato l'unico imprevisto, infatti anche il lungo attrezzo a forma di palo utilizzato per agganciare un elemento di combustibile e movimentarlo per mezzo del carroponte, sarebbe caduto all'interno della vasca. Dal confronto delle immagini, infatti, l'attrezzo sembra proprio sparito anche se l'impressione è che il livello dell'acqua nella seconda immagine sia leggermente più alto. (documento).

Per il momento non sono state riscontrate anomalie, né nel livello dell'acqua della vasca né nella sua radioattività, da cui la conclusione che l'imprevisto non ha causato danni ulteriori agli elementi di combustibile. Non appena possibile verrà effettuata una ripresa subacquea di verifica e verosimilmente si valuterà se rimuoverla come fatto per la trave caduta a settembre. A meno che non si trovi in una posizione particolarmente pericolante e pericolosa, altrimenti non riteniamo particolarmente urgente questa rimozione anche perché si rischierebbe di ritardare di qualche mese operazioni più importanti come la protezione della vasca e la costruzione della copertura del reattore 3.

Infatti, va ricordato, che la rimozione di questa grossa struttura era l'ultima programmata prima di posizionare un tappo di metallo sopra la piscina esattamente come già fatto per l'unità 4. Onestamente riteniamo di gran lunga più importante procedere con le altre operazioni in programma e preoccuparsi della rimozione di quello e degli altri elementi delle apparecchiature di movimentazione combustibile quando si inizierà lo svuotamento della vasca.

Eliminazione dei pesci dal porto

Probabilmente vi ricorderete di quell'esemplare di pesce pescato dall'interno del porto della centrale e con livelli elevatissimi di contaminanti, di conseguenza TEPCO ha deciso di assicurarsi che pesci dall'esterno non possano entrare nel porto e che tutti quelli contenuti vengano eliminati per evitare che scappino (documento).

Per il momento, si procederà con pesca da un paio di volte al mese, eventualmente si passerà a metodi più efficaci per l'eliminazione completa del pesce.

La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo post con il consueto aggiornamento della situazione dell'acqua contaminata come è stato fotografato dal più recente bollettino del 6 febbraio 2013.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine77 70077 60077 50076 900
Acqua nello stoccaggio20 72020 46020 59020 060
Totale 98 42098 06098 09096 960


Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

64 commenti:

  1. Ottimo, immagini incredibili per la piscina del 3
    Nota: non mi si apre il link "vi ricorderete" sul pesce.
    SM

    RispondiElimina
  2. Grazie per la segnalazione... link corretto!

    RispondiElimina
  3. eventualmente si passerà a metodi più efficaci per l'eliminazione completa del pesce


    un candelotto di dinamite?

    RispondiElimina
  4. Giusto perché c'è chi pensa che Fukushima sia ormai deserta come Marte,
    http://t.co/qsE99eXS

    RispondiElimina
  5. il documento parlava di una pesca con rete per lo sterminio dei pesci. Detta così mi sembra di capire che faranno uso di qualche rete a strascico o simile.


    Il mio punto interrogativo è come faranno ad impedire che ne entrino altri? Stanno mettendo reti ultrafini agli ingressi?

    RispondiElimina
  6. Ciao capo, ecco cosa "ho capito" io

    hanno messo una rete da imbrocco , gill net, all’imboccatura del porto
    http://www.arpa.emr.it/cms3/documenti/_cerca_doc/mare/progetto_mare/images/rete_da_posta.jpg
    metteranno una rete di separazione lungo la banchina ( linea rossa) in modo che i pesci restano imprigionati tra la banchina e la rete di separazione luogo dove piazzeranno i basket fishing, le nasse immagino
    http://www.raymax.it/catalog/images/nassa_bittibellocircolare.jpg
    in questo modo avviene il campionamento e il conseguente “ sterminio” dei pesci. Lo hanno sempre chiamato così, sampling ( extermination) , solo che le nasse erano collocate altrove, guarda qui a pag. 7
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_121226_03-e.pdf

    i silt fence dovrebbero essere dei filtri che a quanto pare possono anch’essi funzionare come recinzione per i pesci.
    inoltre nel programma c’è un dragaggio del fondo per migliorare l’ambiente e copertura immagino con la famosa pappa di cemento.( insomma ne deduco che la zona blu con la scritta dredging non è stata mai cementata)

    RispondiElimina
  7. Gli alti livelli di Cesio in questo pesce hanno già prodotto coseguenze imprevedibili (foto 1)
    Nei casi estremi si potrebbe arrivare a questo (foto 2)
    SM
    P.S. il fatto che le foto non siano numerate lascia spazio all'immaginazione del lettore circa l'ordine delle stesse

    RispondiElimina
  8. direi da sinistra a destra :)

    RispondiElimina
  9. OT

    La notizia del giorno

    Il papa si dimette,dal 28 febbraio inizierà la “sede vacante”. A marzo ci sarà il Conclave ( quindi se qualche disoccupato avesse pensato di fare domanda se lo tolga dalla testa)
    Sarebbe auspicabile che il gesto fosse di monito a tutti i fossili che ci governano e ci vogliono governare : ma figurati se lasciano l'osso!

    RispondiElimina
  10. io ne sono rimasto per davvero scioccato, mi sembra un ritorno al medioevo, eppure se lui non ce la faceva più, non possiamo certo fargliene una colpa.


    ad ogni modo, l'altro OT di giornata era la nevicata perfetta, o almeno quella che i giornali/giornalisti/giornalai avevano dipinto tale. in realtà da noi a sì nevicato, ma diamine, nulla da stracciarsi le vesti.


    la vedo peggio domani mattina, perché ha smesso e adesso ci sono un paio di gradi sotto lo zero, quindi domani sarà una bella pista da pattinaggio.

    RispondiElimina
  11. E la Korea fece il terzo botto:

    South Korea defense ministry says it presumes the jolt observed in the
    northeastern region of North Korea earlier on Tuesday was caused by a
    nuclear test.

    The US Geological Survey says a magnitude 4.9 quake was registered in the northeastern region of North Korea at 11:57 AM.

    It was detected in Hamgyongpukdo province, near the Poongkye-ri test
    site, where North Korea has carried out nuclear tests twice in the past.


    http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/articoli/1081412/nord-coreatest-atomico-sotterraneo.shtml

    RispondiElimina
  12. temevo lo stesso qua, ma fortunatamente niente pattinaggio artistico a squadre :-))

    RispondiElimina
  13. Ma vuoi mettere? A dieci giorni dalle elezioni una nevicata gestita male sposta l'ago della bilancia.
    Da noi ci sono 20cm. Grazie al pronto servizio del comune all'ingresso del mio garage ci sono 70cm :/ Tutto bene, avanti così :)
    SM

    RispondiElimina
  14. C'erano rumori dall'anno scorso, se cerchi su internet escono un sacco di articoli sulle possibili "dimissioni" di Benedetto XVI un anno fa, oltre che di complotti vari.
    Quindi non doveva essere cosi' inattesa... nel mio piccolo vedo solo due ipotesi:
    - sta veramente talmente male da non reggersi più in piedi e teme di lasciarci fra poco;
    - qualche conflitto fra fazioni interne della Curia, anche questa cosa già nota fra l'altro.

    RispondiElimina
  15. questa mattina nevicava ancora a casa mia, per fortuna che alle 5 è passata la cala e a parte un po' di ghiaccio, il viaggio non è stato drammatico.

    RispondiElimina
  16. Qui http://www.ctbto.org/index.php?id=3775 si trovano le informazioni del CTBTO che è l'organo più informato in materia...

    RispondiElimina
  17. Non che approvi, ci mancherebbe, ma vorrei fare due osservazioni : i N.Coreani i test se li fanno sul loro territorio (e non tra i selvaggi delle colonie Polinesia ,Algeria, isole Marshall)

    e , seconda osservazione la N. Korea non ha mai sottoscritto il Comprehensive Nuclear-Test-Ban Treaty (CTBT) . Obama commenta «Una provocazione»? Ma neanche gli Stati Uniti l'hanno mai ratificato.

    RispondiElimina
  18. Da ieri mi preoccupa il timing di queste dimissioni, è stato forse voluto? perché proprio adesso in piena campagna elettorale, non si potevano rimandare a dopo Pasqua , cui prodest? Non trovo un nesso plausibile. Oggi constato che sono la sola a porsi la domanda,

    Chi aiuta (e come e perché ) il vuoto di potere che si è creato in Vaticano? Da chi sarà incassato nelle urne il fervore religioso che l'abbandono del trono di Pietro (gesto così altamente mistico tale da essere percepito anche dai non cattolici) provoca già adesso nel paese?


    http://www.huffingtonpost.it/lucia-annunziata/senza-papa-e-senza-re_b_2662388.html?utm_hp_ref=italy

    RispondiElimina
  19. Beh, ma noi yankees abbiamo le palle quadre, Dio è dalla nostra parte e quindi abbiamo sempre ragione. Guardate cosa diciamo e non quello che facciamo. Mi frullano le portaerei nel mar del Giappone. Lasciatemi mostrare i muscoli ...

    Sono anche gli unici ad aver utilizzato veramente le testate sul Giappone e ad aver fatto circa 5000 test quà e la.

    Il problema secondo me è questo: gli US ci marciano, ma questo Kim Jong Un è proprio un deficiente.

    SM


    P.S. ovviamente anche io non approvo.

    RispondiElimina
  20. I meteorologi italiani invidiano quelli americani che hanno a disposizione tornadi, cicloni, tempeste su larga scala, questo appare chiaro anche dalla denominazione «Big Snow», su tutti i giornali italiani, vuoi mettere la provincialità della "grande nevicata"?

    RispondiElimina
  21. @Egiovanna:disqus

    Polinesia e Algeria (all'epoca) è territorio Francese.

    Guyana, Antille, Réunion, Polinesia, Guadaloupe, Nuova Caledonnia, Mayotte sono territorio francese a tutti gli effetti, con stessi diritti, regole, leggi e istituzioni della cosiddetta "Francia metropolitana", che identifica la parte continentale.
    E' la stessa identica cosa come se dall'"Italia" vai a Lampedusa o Pantelleria. O aCampione d'Italia...

    RispondiElimina
  22. Beh no, come se dall'Italia avessimo fatto i test in Somali, all'epoca...

    RispondiElimina
  23. No, perché non sono colonie, sono proprio territorio francese, ti passo solo l'Algeria che era effetivamente una colonia.

    Con la polinesia è proprio come se facessi i testi a Lampedusa.

    RispondiElimina
  24. Ok, accetto il compromesso!

    RispondiElimina
  25. accordo raggiunto :-)

    RispondiElimina
  26. Ecco ricordiamolo: gli USA sono gli unici ad aver mai utilizzato un'arma nucleare contro le persone.
    E le analisi storiche mostrano pure che era quasi sicuramente inutile.
    Lasciamo perdere...

    RispondiElimina
  27. Nel dubbio, ho controllato e corretto la parola TORNADO , sembra sia invariabile!

    RispondiElimina
  28. Già, a istinto avrei detto "due tornado", ma perché è invariabile...?

    Perché è una straniera inglobata nell'italiano?

    RispondiElimina
  29. Sì, ci arriva dall'inglese, come il bar/ i bar. La terminazione in -o ce la fa sentire però morfologicamente vicina a una parola italiana, per questo non è raro incontrare tornadi

    http://it.euronews.com/2012/07/15/polonia-il-nord-del-paese-devastato-da-tornadi/

    http://www.meteowebcam.it/articoli-meteo-mondo/183/Tornadi-e-tempeste-di-neve-negli-USA:-Un-bilancio-pesante-con-morti-e-feriti.html

    RispondiElimina
  30. Possibile che Tornado sia una parola di origine inglese? Non è latina?

    RispondiElimina
  31. direi piuttosto dallo spagnolo... eventualmente arrivato in italiano mediato dall'inglese:
    http://it.wiktionary.org/wiki/tornado
    ma ok ;-)

    RispondiElimina
  32. @SergioManera:disqus quando ho scritto la mia risposta, la tua ancora non l'avevo vista.... strano, eppure è partita un'ora prima!

    RispondiElimina
  33. Aggiungo che tutte le scorie nucleari dei reattori presenti e passati e futuri se le tengono in casa, cioe' in quella che chiamano "France metropolitaine"... eppure neanche questo va bene a certi "ambientalisti" che vengono dalla Germania in pellegrinaggio permanente di protesta contro agli scavi/lavori per realizzare il deposito permanente di scorie a Bure, nel mezzo della Francia... dicono che "e' troppo vicino al confine con la Germania"... se rinasco scemo mi iscrivo a GreenPiss, giuro...

    R.

    RispondiElimina
  34. Ma che scherzi? Se fai i depositi permanenti e fai vedere che funzionano come fanno ad andare in giro a dire che il problema delle scorie è insoluto?
    Per loro è una questione di sopravvivenza. Un po' come se si rubassero tutte le banane ai macachi
    SM

    RispondiElimina
  35. Anche se su alcune questioni in linea di prinicipio hanno ragione, se si lasciasse loro mano libera, ci ritroveremmo presto cosi':

    http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20090309112013/nonciclopedia/images/f/f9/Scimmie_2001_odissea_nello_spazio.jpg

    ANDRA, interessante...

    RispondiElimina
  36. @Egiovanna:disqus



    http://www.focus.de/politik/ausland/papst/nach-den-skandalen-im-vatikan-papst-experte-hanspeter-oschwald-jetzt-muss-es-ein-italiener-machen_aid_918214.html

    In pratica, troppi scandali fra cui non ultimo quello della fuga dei documenti Vaticani e Benedetto XVI ha dimostrato di non saper tenere sotto controllo la Curia.
    L'autore auspica un ritorno ai Papi italiani, perché un papa straniero non risolverebbe i problemi interni della Curia, mentre un italiano avrebbe più conoscenza del posto e più supporto. E soprattutto un papa parecchio conservatore.

    RispondiElimina
  37. Risultato dell'indagine con macchina fotografica subacquea nella piscina 3
    il braccio manovratore caduto è sopra il fuel rack ma non a diretto contatto con il spent fuel storage rack . ? Mah!
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_120213_01-e.pdf

    Sono disponibili foto dell'ispezione periodica solidità dell'edificio 4

    http://photo.tepco.co.jp/en/date/2013/201302-e/130213-01e.html

    Foto aeree della centrale scattate il 10 febbraio da un elicottero di Kyodo news

    http://ex-skf.blogspot.gr/2013/02/recent-aerial-view-of-fukushima-i-nuke.html

    RispondiElimina
  38. Riferisco anche questa, è quasi surreale

    il Mext ha prontamente e sollecitamente rilasciato simulazioni di ricaduta materiale nucleare WSPEEDI-Ⅱ dopo il test nord coreano

    http://ex-skf.blogspot.gr/2013/02/radioactive-japan-national-government.html

    RispondiElimina
  39. Guarda il papa ha detto " Faccio kwesto per il pene della Chiesa". Non ho motivo di non credergli.

    RispondiElimina
  40. tornado s. m. [dall’ingl. tornado (pl. -do o -does),adattam. dello spagn. tronada, der. di tronar «tuonare» ma inteso come part. pass.di tornar «girare»],invar. –

    ma in spagnolo “tronada” significa tempesta di tuoni mentre “tornado” , è un
    prestito di ritorno , represtamo dall’inglese , con il significato di tromba
    d’aria
    La palabra «tornado» es un représtamo del inglés, al que llegó a partir del español «tronada», que se refiere a una «tempestad de truenos». La metátesis se debe indudablemente a una reinterpretación de la palabra bajo la influencia de «tornar».
    Prestito di ritorno o prestito restituito
    Un termine prestato può uscire dall'uso nella lingua che l'ha ceduto e ritornarvi successivamente anche con altro significato (prestito di ritorno): così dal francese medievale, dove aveva il significato di “ricordo”, l'inglese mutuò il prestito record che nel nuovo significato di “primato”(sportivo) ritornò al francese che nel frattempo aveva perduto il vocabolo che sta alla base di questo prestito.

    Esempio greco moderno

    Μπουτίκ , butik(η) (= piccolo negozio di lusso) <francese.boutique <ital..bottega <lat.apotheca –ae <greco antico αποθήκη

    Esempi lingua italiana

    “Fatale” in
    italiano significa “decisivo”, “inevitabile” e viene dal latino fatum,
    “destino”, però con il tempo ha acquisito anche il senso di “mortale”, che è il
    significato che possiede il suo equivalente inglese fatal.

    emergenza ”indicava semplicemente il concetto di “mostrarsi uscendo dall’acqua o da un altro liquido” , il significato di “urgenza” è penetrato nella nostra lingua dal termine inglese “emergence”

    http://www.sapere.it/enciclopedia/pr%C3%A8stito+(linguistica).html

    RispondiElimina
  41. Voglio vedere che fattori di rilascio usano per un termine sorgente seppellito da 1km di roccia. Sono proprio curioso ... SM

    RispondiElimina
  42. ? da ora in poi sono a lezione di tedesco? ci ho preso? Che figata AB alla fine della frase!

    Senti quando hai tempo mi piacerebbe una tua osservazione in merito a una domandina che ti avevo posto qui ( post più recente)
    http://unico-lab.blogspot.gr/2013/01/lettere-suoni-e-lingue.html#comment-779939285
    ( evidentemente non ti è arrivato l' avviso Disqus)

    RispondiElimina
  43. e in effetti "tipente da kvale essere pene della Kiesa"...
    :-)

    RispondiElimina
  44. @Egiovanna:disqus

    yep, voleva essere (se non ho sbagliato, cosa probabile) "E ora vado (in macchina) a lezione di tedesco" :-)
    abfahren (andarfe con un mezzo) è un cosiddetto separabile, quindi la parte coniugata va là dove la vedi e la parte "preposizione" (che contiene in fin dei conti il senso del verbo) va alla fine. Si chiama "parentesi verbale"

    Senti quando hai tempo

    See, disqus... ora vado a vedere e ti rispondo qua.

    RispondiElimina
  45. grazie @Egiovanna:disqus sempre puntualissima come al solito. finirà tutto nel prossimo aggiornamento.

    RispondiElimina
  46. vedrai che prima o poi lo richiederanno anche gli italiani!

    RispondiElimina
  47. E così dopo il monitoraggio del fall out coreano, ecco l'altro tema caldo: il cancro nei bambini di Fukushima.

    Tre casi su 36 mila bambini e ragazzi dell'area mi sembra un numero piuttosto piccolo e come al solito il fatto che sia ancora troppo presto è solo accennato e nemmeno menzionata la normale incidenza del malattia.

    www.japantimes.co.jp/news/2013/02/14/national/fukushima-disaster-panel-so-far-reports-three-young-people-have-thyroid-cancer/#.URx0Hb0uLFo

    RispondiElimina
  48. ullalà, 10 e lode :-)
    Interessante la storia del prestito di ritorno. Sento che dovremo fare un altro post linguistico (o ritornare su quello vecchio).

    RispondiElimina
  49. Infatti la "normale incidenza" è il termine riportato meno spesso di tutti, bisogna andare a cercarselo da soli.
    E spesso si scopre infatti che in questi casi la statistica non è significativa rispetto al "fondo".

    RispondiElimina
  50. Grazie, pozzo di scienza!
    In breve, bisogna precisare l' inizio , la direzione e la qualità del movimento sempre tenendo conto della posizione dell'emittente rispetto al ricevente del messaggio o viceversa, bisogna fare i conti con una forma mentis diversissima dalla nostra..., laddove andare e venire sono molto generici e possono esprimere più o meno tutti i concetti da te illustrati
    Quanto a soedinjajtes direi senza esitazione CONVERGETE! ( ma di sicuro qualcuno chiederà "dove?")

    RispondiElimina
  51. @Egiovanna:disqus

    Esatto, ma alla fine è più facile e pulito dell'italiano, in un certo senso. Una volta che hai chiarito che concetto vuoi esprimere, scegli la proposizione, il verbo base e vai! Ma venendo dalle "nostre" lingue, devi prima chiarire in mente cosa vuoi esattamente dire.
    All'inverso, prendi la preposizione, ne prendi il senso e poi in italiano la rendi come vuoi.
    Io ho adorato questo sistema!

    "Convergete" è in effetti proprio l'idea di quel verbo, che è utilizzato in quel contesto più in forma allegorica che letterale. Ovvero, l'idea di convergere e unirsi intorno a un ideale.
    Se non erro, è la stessa classe di significati che puoi usare per dire "andare in chiesa", perché è proprio quello che accade quando vai a messa. Ovviamente non sei obbligata, tutto dipende su cosa vuoi portare l'attenzione e dal discorso che fai.

    Ci dissero che questa specializzazione estrema (a detrimento del sistema verbale propriamente detto) era forse dovuta al fatto che la Russia è stata praticamente sempre un territorio in cui sei costretto a percorrere grandi distanze e questo ha generato l'esigenza di specificare in maniera precisa i tipi di movimento.

    P.S. probabimente, non tutte le combinazioni delle 14 coppie base con tutte le preposizioni esistono (dovrei chiedere lumi al mio referente madrelingua :-)), alla fine i più usati sono le coppie di idti, ehat', nesti, vesti e parte di letat', e le preposizioni più utilizzate rimangono principalmente quelle che ti ho indicato sopra.

    RispondiElimina
  52. mamoru_giappopazzie14 febbraio 2013 18:48

    ma stai sicuro che la colpa e' sicuramente delle radiazioni cattive...

    RispondiElimina
  53. Sicuramente off topic ma esattamente come la penso io. Più formazione e migliore informazione.
    https://theconversation.edu.au/danger-youre-at-serious-risk-of-no-sorry-its-all-relative-12218

    RispondiElimina
  54. Altro buco per arrivare nella sala toro, questa volta nell'unità 1 e apparentemente senza ostacoli.

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/handouts/2013/images/handouts_130214_01-e.pdf

    RispondiElimina
  55. Non capisco bene l'ultima figura, mi sembra che si riferisca solo al foro in sé. Quindi abbiamo una lettura di 210 mSv/h all'estemità inferiore del foro, e quindi presumibilmente nella "camera" che contiene la SC.

    RispondiElimina
  56. Non tanto OT, in fin dei conti. E la maggior parte dei commenti la dice lunga.
    Fortunatamente, Darwin è sempre all'opera dietro l'angolo :-)



    Questo libricino:
    http://www.bookweb.it/libro/paulos-john-allen/gli-snumerati/9788835510802.html
    (o la sua versione originale http://en.wikipedia.org/wiki/Innumeracy_%28book%29)
    dovrebbero ormai essere libri di testo.

    RispondiElimina
  57. secondo me è persino di più perché 210 è la lettura alla fine del tubo. Ad occhio direi che il valore è destinato a salire più si scende.

    RispondiElimina
  58. Secondo me la sorgente principale per quella dose è posta geometricamente a 90° rispetto al foro. Non viene dal fondo del Toro ma dal DW.
    SM

    RispondiElimina
  59. OT meteorite Urali:

    http://video.repubblica.it/mondo/russia-pioggia-di-meteoriti-nel-cielo-della-regione-degli-urali/119551/118031?auto

    RispondiElimina
  60. http://p4.focus.de/img/gen/R/F/HBRFxyNZ_Pxgen_r_640x512.jpg

    RispondiElimina
  61. "We have to attune the iodine-to-cesium ratios after studying why they
    are not the same in human bodies and in the environment, including in
    soil, and why they differ among individuals," said Osamu Kurihara, head
    of the NIRS Internal Dosimetry Section and leader of the research team

    http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/fukushima/AJ201302140072

    I conti non gli torneranno mai se continuano a confrontare patate e rape. Lo studio dei rapporti Iodio-Cesio è assai complicato da alcuni aspetti che, se non ben tenuti in considerazione, ti portano a non capire più nulla:

    1- La forma chimica gas-particolato. Il Cesio è essenzialmente un aerosol di particolato, lo Iodio ha le due componenti gas e particolato che vivono di vita propria, la prima che alimenta la seconda. Le precipitazioni si hanno solo per lo Iodio che passa al particolato (wet/dry deposition)
    2- I rapporti sono ballerini, molto meno cristallini di come vengono dipinti nell'articolo. Il CTBTO diceva che la forchetta dei rapporti per FD1 è stata 5-80 con grandissima variabilità da settore a settore.
    3- All'inizio la partita si gioca tra almeno 3 cesi (Cs-134, Cs-136 e Cs-137, con rapporti circa 1:0.2:1) e 4 Iodii (I-131, I-132, I-133, I-135 con rapporti saddioquali) e considerato che le dosi vere alla tiroide sono affare delle prime 48-72 ore è veramente difficile andare a raffinare le stime già ampiamente cautelative che erano circolate con il rapporto WHO
    4- Gli studiosi giapponesi si rassegnino dal ricercare i numeri esatti, caso per caso. Non ce la faranno mai. Basta cambiare le ipotesi di permanenza fuori/dentro casa e le possibili attività inalate cambiano di un fattore 10.
    5 -Le autorità giapponesi che hanno "gestito" l'emergenza scelsero l'evacuazione di tutti, non la iodioprofilassi e la gestione del "sottonube".


    Che questi giapponesi siano malati di determinismo?
    SM

    RispondiElimina
  62. Abbiamo due nuovi aggiornamenti: uno corposissimo alimentare con due settimane di controlli
    http://unico-lab.blogspot.it/2013/02/fukushima-rapporto-sulla-contaminazione_16.html
    e il solito tecnico: http://unico-lab.blogspot.it/2013/02/il-detrito-nella-piscina-3-e-il-buco.html

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...