Cerca nel blog

Loading

15 settembre 2012

Ancora termometri guasti e tanti altri lavori da Fukushima


Termometri guasti e termometri nuovi

R2: prossimi passi verso l'installazione di nuovi termometri
E' stata una settimana intensa con molte attività in corso di realizzazione presso la centrale di Fukushima. Per noi che seguiamo con continuità l'evolversi della situazione può sembrare che ci siano settimane in cui non viene fatto nulla ed altre in cui lavorano come matti, in realtà noi abbiamo notizia delle attività solo quando arrivano a termine o quando sono pre-annunciate, quindi è ovvio che ci siano dei buchi corrispondenti al periodo in cui l'attività è effettivamente in corso.

La prima notizia su cui vogliamo focalizzarci è l'ennesimo sensore di temperatura del reattore numero 2 che è stato definito guasto e rimosso dall'osservazione continua. Si tratta di uno di quelli che misura la temperatura nella parte superiore del supporto inferiore del vessel di pressione; il gioco di parole rende più difficile di quello che è in realtà capire il corretto posizionamento di questa sonda. In questo momento la temperatura della parte inferiore del vessel è misurata da soli due sensori, troppo pochi, perché qualora in futuro vedessimo un sensore comportarsi in modo differente dall'altro non sapremmo dire quale dei due è quello ragionevole.


Nelle ultime settimane il termometro in questione aveva dato segni evidenti di problematiche in arrivo presentando prima un innalzamento repentino di alcuni gradi in una sola ora (4 settembre), da quel momento anziché proseguire nel trend in discesa mostrato dagli altri due sensori, la temperatura indicata ha iniziato a salire. Il 6 settembre c'è stato un altro cambio di pendenza senza però invertire la tendenza, e infine c'è stato il grande salto intorno al 12 settembre, come una sorta di canto del cigno.

L'immagine di apertura di questo post ci ricorda la strategia che TEPCO aveva adottato per l'installazione di nuovi sensori di temperatura all'interno del reattore 2. Test precedenti erano falliti in quanto la penetrazione era otturata, ma forse spinti da questa necessità impellente, sono tornati sull'argomento e hanno proposto un piano per rimuovere i detriti all'interno di questo tubo e di procedere con la nuova installazione. Il piano è ambizioso e non completamente privo di rischi per gli operatori che dovranno pompare alta pressione all'interno di un tubo che potrebbe essere fortemente contaminato.

Per il momento hanno eseguito tutte le operazioni preparatorie e i passi successivi dovrebbero essere portati a termine nei giorni prossimi. Leggendo il documento accompagnatorio non è chiaro l'orizzonte temporale e nemmeno sufficientemente dettagliata la procedura che intendono seguire. Sembra di capire  che alcune linee verranno sigillate utilizzando una speciale resina (poly-pale) e acqua in pressione verrà iniettata da altre tubazioni collegate.

Ancora sulla pulizia dell'acqua di raffreddamento

Pulire l'acqua nella vasca
E' stato l'argomento di discussione dei due precedenti aggiornamenti (uno e due). La situazione sembra essersi stabilizzata, anche se proprio nelle ultime ore prima della pubblicazione di questo aggiornamento si sono evidenziate ancora delle piccole oscillazioni nella quantità di acqua iniettata in particolare sul reattore 1 (grafici). La conclusione definitiva di TEPCO è che le operazioni di pulizia delle valvole di regolazione e l'installazione della linea di deflusso hanno pulito i detriti accumulati, ma il grosso del lavoro è da fare all'interno della cisterna di buffer da cui viene pescata l'acqua. Per questo motivo hanno installato e utilizzato il sistema per la filtrazione rappresentato nello schema qui a lato. TEPCO ha anche messo a disposizione un video, anche se non particolarmente istruttivo.

Grandi opere ai reattori 3 e 4

Sempre durante questa settimana abbiamo assistito alla movimentazione della chiusura del RPV del reattore 4. Questo è il tappo che sigilla il contenimento di pressione e che, giusto per darvi la sua normale collocazione, si trova subito sotto all'altro tappo giallo che abbiamo imparato a conoscere. Il tappo dell'RPV è generalmente attivato dal flusso dei neutroni del nocciolo e per questo motivo è generalmente mantenuto sotto battente d'acqua nella vasca tecnica per schermare le radiazioni del cobalto-60. Nel video qui a lato vedete le operazioni di movimentazione del tappo dal piano operativo fino a terra.

Vista dei reattori 3 e 4
Altri grandi manovre sono attualmente in corso per il reattore 3. L'idea è quella di sgomberare completamente il piano operativo allo stesso modo in cui si è pulito il reattore 4. Guardando l'immagine qui a lato è evidente che sono in fase di costruzione dei ponteggi sul lato sud del reattore 3 dove verranno issati gru e altri mezzi pesanti, probabilmente telecomandati, per procedere alla rimozione dei calcinacci e delle pareti pericolanti. Da una delle gru posizionate nei pressi del reattore 3 sono state riprese immagini della piscina del combustibile esausto nella sua interezza ed è stato reso disponibile questo video che non solo mostra le immagini da sopra, ma anche riprese subacquee per mettere in luce alcuni detriti presenti all'interno.

Interessanti video da Daini 

Anche se si corre il rischio di far confusione tra le due centrali, TEPCO ha rilasciato due video, probabilmente se ne aggiungeranno altri, relativi alle operazioni di apertura del reattore numero 4 di Daini. Sono particolarmente interessanti in quanto mostrano la sequenza delle operazioni e permettono di apprezzare la dimensione degli oggetti in gioco e il tempo che è richiesto per la movimentazione di parti totalmente in salute.


La situazione dell'acqua 

Concludiamo l'aggiornamento di questa settimana con uno sguardo alla situazione dell'acqua contaminata aggiornata all'11 settembre. Contrariamente a quanto successo nelle scorse settimane quando i risultati ottenuti erano persino meglio delle previsioni, questa volta le previsioni sono state praticamente rispettate e il volume totale è andato a salire come potete vedere nella tabella qui sotto.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine75 50078 40078 80078 200
Acqua nello stoccaggio18 87018 66018 60019 470
Totale 94 37097 06097 40097 670
Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

116 commenti:

  1. Ottimo post toto.
    Per favore mi linki il documento in cui hai letto che il tappo dell'RPV è attivato a Co-60? Non mi convince troppo, voglio dire, neutroni la in cima non ne dovrebbero arrivare, vorrei capire cosa scirvono.
    Aspetto diverso per le pareti dell'RPV lato nocciolo, li si i neutroni arrivano.
    SM

    RispondiElimina
  2. nessun documento. è una mia semplice deduzione dal fatto che per le altre movimentazioni non era prevista nessuna grossa esposizione, invece per rimuovere questo tappo hanno messo in conto una dose personale a ciascun lavoratore.


    potrebbe benissimo non essere Co-60, ma mi sembrava il prodotto di attivazione più ragionevole. cosa ne dici?

    RispondiElimina
  3. Dose per quell'operazione potrebbe derivare da tante considerazioni, in primis la presenza del Cesio proveniente dalla unità n.3 (ricircolazione nei condotti e accumulo nei piani alti dell'unità n.4.

    Di per se credo non sia un componente di quelli che si attivano sotto flusso di neutroni che è ben confinato geometricamente attorno al nocciolo. Magari altri internals sono più attivati, alcuni metri più in basso i separatori di vapore ad esempio, le griglie, etc.

    Se del caso Co-60 è tipico degli acciai ma non solo lui, anche Eu-152, Eu-154, Ag-110m, Ag-108, Zn-65, Mn-54, Co-58 solo per citare i lunghi. Il Co-60 è il più importante per resa gamma.
    SM

    RispondiElimina
  4. "da soli due sensori, troppo pochi, perché qualora in futuro vedessimo un sensore comportarsi in modo differente dall'altro non sapremmo dire quale dei due è quello ragionevole"... ti adoro, veramente :)

    RispondiElimina
  5. Che vuol dire "attivarsi" riferito a un... tappo??

    RispondiElimina
  6. Domanda: nel disegnino del filtraggio dell'acqua di raffreddamento (madonna, con l'omino!!! non sembrerebbe nemmeno giapponese, secondo me è l'interpretazione del traduttore anglosassone)... dicevo, nel disegnino vedo un tubo che succhia (underwater pump) che porta l'acqua a un pressure gauge, per poi condurla a un filtration device e... e poi vedo un tubo che dal filtration device riporta l'acqua nella cisterna. Un po' troppo chiuso come sistema, no? Che è quel secondo tubo?

    RispondiElimina
  7. con attivazione si intende il processo in cui un nucleo nucleo stabile viene trasformato in uno instabile (e quindi radioattivo) a causa dell'interazione con un'altra particella (neutrone, protone...).


    per farla facile con un esempio. nell'acciaio c'è del cobalto, il cui unico isotopo naturale è il Co-59. se gli spari contro dei neutroni, il Co-59 ha una certa probabilità di catturarne uno trasformandosi in Co-60.


    l'attivazione è differente dalla contaminazione, nel senso che i nuclei radioattivi appartengono a tutti gli effetti all'oggetto e sono creati in situ anziché depositati o simili.


    ti ho risposto?

    RispondiElimina
  8. è il ritorno. l'acqua viene pescata dalla pompa ad immersione che è quel cilindro quasi sul fondo. il tubo collega la pompa ad un filtro, non immaginarti robe galattiche, verosimilmente è qualcosa di molto simile ad un filtro di carta. dopo che è passata nel filtro, l'acqua viene rimandata nella cisterna attraverso il secondo tubo.


    nella foto si vede quello che rimane nel filtro. http://photo.tepco.co.jp/library/120911_002/120911_11.jpg

    RispondiElimina
  9. aaaaaaaah! io pensavo che l'acqua filtrata andasse direttamente al reattore. E invece la rimettono dentro la cisterna, dove verosimilmente si risporcherà di nuovo e...

    RispondiElimina
  10. Sì, ok, ci siamo, ma il punto è: ad essere attivato è il "tappo"?

    RispondiElimina
  11. lo sporco sono i piccoli detriti, quindi l'unico modo che hai per pulire l'acqua è proprio quella di filtrarla. In base agli schemi che ci hanno fornito, lungo le linee di iniezione ai reattori non sembrano esserci filtri (il che mi sembra strano, e se così fosse sarebbe una pecca gravissima). ce ne sono sul circuito di refrigerazione della cisterna.


    hai perfettamente ragione, se non ci sono, vanno al più presto montati dei filtri sulle linee in parallelo in modo da poterne pulire uno senza interrompere il flusso.

    RispondiElimina
  12. aspetta... quando il reattore è in funzione, all'interno del nocciolo c'è un altissimo flusso di neutroni che lo tiene acceso. una buona parte di questi neutroni finisce con indurre nuove reazioni di fissione, altri vengono catturati da nuclei nel nocciolo, altri fuggono. Quelli che scappano dal nocciolo, inteso come l'insieme delle barre di combustibile, finiscono contro le strutture esterne, come le pareti dell'RPV dove possono attivare alcuni nuclei presenti rendendole radioattive.


    L'argomento di @SergioManera:disqus è che lì sul tappo di neutroni dovrebbero arrivarne pochi.

    RispondiElimina
  13. Più che altro vanno completamente rifatte tutte le linee. Ecchediamine, come le vogliamo a Tepco l'abbiamo detto parecchie volte. Cosa aspettano?

    RispondiElimina
  14. dai prepara la macchina, io metto insieme la cassetta dei ferri e domani partiamo...


    questa mattina una delle nostre alte sfere ha detto scherzando (?): il decommissioning di Fukushima lo facciamo no, ok? e io ho risposto: pronti andiamo!

    RispondiElimina
  15. Che l'abbandono del nucleare in Giappone non fosse basato su un piano eccezionalmente chiaro e lineare, l'avevamo capito anche noi. Ma lo scopo di questo articolo del JT è tutt'altro e direi estremamente fazioso. L'editoriale chiarisci una volta per tutte, se ancora ce ne era bisogno, la linea editoriale.
    http://www.japantimes.co.jp/text/ed20120918a1.html

    RispondiElimina
  16. Sai, checché ne dicano gli ambientalisti le lobby delle fonti rinnovabili sono assai più forti delle cosidette lobby del nucleare tanto citate. Tutta gente pronta ad abbuffarsi di politiche di incentivi e sovvenzioni pubbliche, il tutto con il favore e il sostegno della popolazione. Ne abbiamo esempi in Europa e in Italia.
    Non potrebbe esserci affare migliore.
    SM

    RispondiElimina
  17. Intanto si e` RI-chiarito che...
    Nuclear plants under construction to continue
    The government will allow construction of nuclear plants that have already been started to continue, despite its recent ban on new plant projects.
    The government's new energy policy limits nuclear reactor operation to 40 years, and bans construction of new plants or additional reactors.
    Chief Cabinet Secretary Osamu Fujimura said on Tuesday that the ban does not apply to nuclear plants currently under construction. But he said the final decision is up to the nuclear regulatory panel.
    Fujimura was referring to plants whose construction has already started in Aomori Prefecture, northern Japan, and Shimane Prefecture, western Japan.
    Sep. 18, 2012 - Updated 06:10 UTC (15:10 JST)

    E che poi il futuro del FV giapponese sia stato dato in mano alle compagnie telefoniche giapponesi la dice lunga.

    RispondiElimina
  18. Un saluto a tutti.
    Vorrei una conferma/chiarimento per favore
    Questa è la rimozione del tappo concrete hatch Daini 4 http://photo.tepco.co.jp/library/20120910_03/20120910.pdf
    Dopo la rimozione del concrete hatch c'è il tappone giallo PCV lid, ( di cui non abbiamo visto la rimozione ma che si può ammirare in un angolo al minuto 11 di questo video
    http://www.youtube.com/watch?v=z7Rmj1IjOK8&feature=relmfu

    e subito sotto il coperchio giallo l' altro tappo di cemento RPV lid?
    Sotto quest'ultimo vediamo un cerchio formato da barre immerse nell'acqua, giusto?
    Bene se è così quando parlate di tappo attivato parlate di Daini 4e non di Daiichi 4 dove non c'è combustibile.
    In ogni caso non abbiamo visto cosa c'è sotto l'RPV lid di Daiichi 4.

    RispondiElimina
  19. ciao Gio! sotto il tappo dell'RPV ci sono altre strutture interne, come appunto l'essicatore del vapore. Quando saranno rimossi anche questi si potranno vedere dall'alto gli elementi di combustibile.


    L'attivazione avviene durante le fasi di funzionamento del reattore, l'intero vessel diventa radioattivo e lo resta anche in assenza del combustibile, da qui l'esposizione per il personale che vi lavora nei pressi.


    L'RPV lid di Daiichi 4 era già rimosso, ora è semplicemente stato spostato a terra. Dentro abbiamo già visto quando hanno eseguito le ispezioni, per esempio in questi due video:
    http://www.youtube.com/watch?v=htfr9fFQZVA

    http://www.youtube.com/watch?v=ZPGFOVs30gI



    Credo di aver generato un po' troppa confusione con questi tappi! :)

    RispondiElimina
  20. non preoccuparti, sono io sola ad essere confusa...

    RispondiElimina
  21. Però l'ultima parola ce l'avrà la nuova autorità per la regolamentazione nucleare che entrerà in carica domani
    http://www.bloomberg.com/news/2012-09-18/japan-sets-up-new-nuclear-regulator-after-fukushima-failure-.html

    RispondiElimina
  22. Si`, ma l`unica decisione a riguardo sarebbe politica (Bloccando lavori iniziati nel 2010 per Ooma, Aomori e che dovevano finire ad aprile 2012 per Shimane) buttando nel gabinetto altri 8miliardi$ + tutti i miliardi dell`energia prodotta col gas anziche` col nucleare.

    Invece l`unica decisione veramente della commissione sarebbe riguardo la sicurezza, ma c`e` ben poco di piu` sicuro dell`ABWR che volevano gli americani, e come ci aveva scovato Sergio, vogliono i lituani.

    RispondiElimina
  23. Beh, c'è poco da dire, i francesi ci sanno fare. Nel video un riassunto dell'esercitazione del gennaio scorso per il sito di Cadarache. Istruttivo. Specie per l'Italia che è sempre impreparata anche per sismi di media intensità.
    http://www.dailymotion.com/video/xs5bdj_a-nuclear-accident-simulation-with-a-seismic-dimension-the-example-of-cadarache_tech?start=951
    SM

    RispondiElimina
  24. Ma nel secondo video, i "pallini" sono gli alloggiamenti delle barre? No, perché nel vedere i video di R4 a Dai-ni, sono rimasto stupito davanti a quella struttura a cerchio, a aureola. Io ero convinto che le barre riempissero letteralmente (con le debite distanze) lo spazio circolare a disposizione come stuzzicadenti in un bicchiere.

    RispondiElimina
  25. Ma lo sai com'è la comunità anglofona qui a Tokyo, tutti molto "organici" nel senso di "organic", biologici. In genere benestanti, con un piede qua e 5 in patria. Il JT ha da esse trend.
    Piuttosto, come argomenta questo povero uomo che mi ci gioco le palle non è anglofono, bensì giapponese?
    "Technologies for the nuclear fuel cycle and for the permanent storing of high-level nuclear waste have not been established. There are moral reasons as well, such as the mess we will leave for future generations. The logical conclusion is that Japan should end the nuclear fuel cycle. Spent nuclear fuel storage at most nuclear power plants is already filling up and will reach capacity in the not-so-distant future, so there is even stronger reason to end nuclear power generation at an earlier date."


    ...the logical conclusion de che? Anzi, si dà la zappa sui piedi perché, oltre a non argomentare, dice: 1) se non continuavano il riprocessamento delle barre, Aomori gliele rispediva tutte a casa e tutte in una volta 2) le centrali non hanno posto per le barre che erano destinate al riprocessamento 3) è necessario sviluppare una tecnologia migliore per il riprocessamento 4) se non lo facciamo lasciamo il casino in mano alle prossime generazioni... secondo voi e secondo l'intera accademia platonica, quale sarebbe la "logica conclusione"??? Mamma mia che je farebbe...

    RispondiElimina
  26. Attenzione che ne sta venendo fuori una dopo l'altra. Vi ricordate Monju? Finito chiuso, dimentichiamo? Beh, stamattina il Ministro del MEXT (scienza e educazione ecc.) è andato a trovare il governatore di Fukui e gli ha detto "ci piacerebbe continuare a raccogliere i frutti della ricerca che si sta svolgendo nel reattore autofertilizzante". Alché il governatore: "cioè, se ho capito bene, mi corregga se sbaglio, non cambia nulla?" (in realtà il dialogo reale è avvenuto in maniera invertita, ma il succo direi non cambia) In pratica, per il momento se lo tengono (dopo 1.000 miliardi di yen per tre mesi di attività dal 1985 io, pur nella mia completa ignoranza, non posso negare di nutrire dubbi, però è vero che in aria di decommissioning la ricerca potrebbe tornare utile anche nel campo dello smaltimento dei detriti radioattivi).
    L'annuncio iniziale parlava di porre fine alla ricerca che si svolge nel Monju, ma non è scritto da nessuna parte che lo smontano a ricerca finita. E non c'è scritto più nemmeno in che tempi la ricerca andrebbe considerata finita. Hanno detto che intendono porre un limite temporale dell'ordine di anni, ma quanti... lo sai tu? Io no. Decideranno - pare, e dopo una serie di consulti ancora tutti da organizzare con le assemblee locali - entro l'anno. hahaha lassa fa' ai giapponesi, te lo dico io. E poi ve l'ho detto che al provincia Fukui prende talmente tanti soldi che non se la sogna nemmeno di smantellare la baracca. Questa è gente cazzuta, con una mano sulla zappa/sgorbia e l'altra sul portafoglio (madonna la mia verve polemica assomiglia sempre di più a quella di Kuma... è grave anche questo, dottore??)

    RispondiElimina
  27. sono i sistemi di movimentazione delle barre di controllo. spero che vedremo presto il nocciolo dall'alto di Daini-4 !

    RispondiElimina
  28. ne stanno facendo molta di confusione... è proprio una bella manovra elettorale

    RispondiElimina
  29. Un saluto veloce dalla linguadoca!
    Sempre post interessanti quando non ci sono! :-)

    RispondiElimina
  30. Quindi mi confermi che la posizione delle barre di combustibile all'interno dei reattori (non so se proprio in tutti i tipi) è come abbiamo visto in R4 di Dai-ni, cioè a cerchio?

    RispondiElimina
  31. Altro problema è quello del plutonio. Se continuano a riprocessare le barre di carburante estraendo plutonio che poi non riutilizzeranno (in quanto le centrali prima o poi verranno (dovrebbero venire) smantellate), col plutonio - elemento considerato utile alla costruzione di armamenti nucleari - che ci fai? Insomma, il Giappone diventerebbe un forziere straripante di un sottoprodotto estremamente rischioso. E' quanto consiglia di non passare sottogamba il direttore dell'AIEIA Amano, nel suo incontro del 17 a Vienna con uno dei viceministri del MOFA, il Min. of foreign affairs del Giappone.

    RispondiElimina
  32. ciao @ValerianoB:disqus vacanziero! salutaci il mare!

    RispondiElimina
  33. la disposizione degli elementi nel nocciolo è come quella descritta in questo pdf alle pagine 33 e 34 (3-2 e 3-3 nella numerazione locale).
    https://www.box.com/shared/1jzo2qjhzo



    non è esattamente un cerchio, ma qualcosa di abbastanza simile.

    RispondiElimina
  34. bella questione! da cui la mia perplessità iniziale, che senso ha riprocessare se poi non puoi trarre i benefici del nuovo combustibile? l'alternativa sarà la vendita ad un qualche paese sotto lo stretto controllo dell'IAEA

    RispondiElimina
  35. Non è che diventerebbe, il Giappone già lo è adesso. E' la banca mondiale del Plutonio.
    SM

    RispondiElimina
  36. Intanto oggi c'è stata una miniperdita al sistema per osmosi inversa numero 3. l'acqua è stata tutta contenuta nella vasca di contenimento posta sotto l'impianto.


    apparentemente la perdita arriva dal raccordo che quindi potrebbe essersi danneggiato come era già successo in passato per alcuni elementi in metallo.

    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120918_01-e.pdf
    http://photo.tepco.co.jp/library/20120916_02/120915_04.jpg

    RispondiElimina
  37. ciao, secondo voi sono dati nuovi o info che erano già disponibili?

    http://www.world-nuclear-news.org/RS_Data_on_Fukushima_radiation_monitoring_1809121.html

    Drugo

    RispondiElimina
  38. Buongiorno!
    Vi posto quest'intervista perché mi ha incuriosito un passaggio:


    TOKYO (Nikkei)--The ruling Democratic Party of Japan's policy goal to phase out nuclear power has drawn strong criticism from big business.The Nikkei recently interviewed Akihiro Sawa, executive senior fellow at the 21st Century Public Policy Institute and a vocal critic. Excerpts follow.Q: You have been critical of the nuclear-free policy by the government and the DPJ.A: In fixating on zero-nuclear, they seem to be turning a blind eye to the economic impact. The purpose of drawing up a strategy should be to ensure economic stability and secure people's lives. Enough attention has not been paid to such considerations.If laying out the nuclear-free option, the government and the DPJ must examine how gross domestic product would be affected and the extent of the cost increases businesses would likely shoulder.Q: What are your concerns about the no-nuclear policy?A: There has been no change in Japan's status as a resource-poor nation. We should continue to generate about 20% of our power from nuclear plants. It will be extremely difficult to find other cheap, large-scale energy sources.Even if Japan strictly adheres to the rule to stop using a reactor after 40 years of operation, it would be better to rebuild facilities using the latest technology and knowledge. This will enhance safety. And letting engineers get involved from the construction stage is the only way to train them properly.Q: The continued use of nuclear power brings up the issue of what to do with the waste.A: Considering more countries, including China, will increase their reliance on nuclear power in the future, the time has come to draw up measures to deal with nuclear waste from an international perspective. It is important to look for the most ideal place in the world to treat and dispose of nuclear waste, while ensuring compatibility with the nuclear nonproliferation framework. Unless Japan maintains a high level of nuclear fuel recycling technology, it cannot play a leading role in international negotiations in this field.Q: Can we not expect renewable energy to play a bigger role?A: Output from renewable energy will remain unreliable. The new strategy is correct in placing a high priority on fossil fuel. The right way to go about this is to fully utilize fossil fuel first, then think about boosting the use of renewable energy.(The Nikkei, Sept. 19 morning edition)


    la frase è: "It is important to look for the most ideal place in the world to treat and dispose of nuclear waste, while ensuring compatibility with the nuclear nonproliferation framework"


    Cioè, qualcuno sta pensando a una sorta di deposito unico per i "rifiuti" nucleari di tutto il mondo?

    RispondiElimina
  39. a quanto scrivono sono dati apparentemente nuovi, ma non mi aspetterei una rivoluzione. credo che questi siano i numeri che TEPCO ha usato per fare le sue stime di emissione totale

    RispondiElimina
  40. Eccola!


    TOKYO, Sept. 19, KyodoJapan on Wednesday launched a highly independent organization to oversee the safety of its atomic reactors, marking a fresh start in nuclear regulation following the disaster at the Fukushima Daiichi complex last year.The Nuclear Regulation Authority, headed by radiation physicist Shunichi Tanaka, will play a key role in enforcing tougher rules the government has decided to introduce, such as limiting the operation of reactors to 40 years and requiring utilities to apply the latest scientific findings to existing facilities.The authority is also tasked with formulating criteria for restarting reactors, many of which have been left idled amid heightened public concerns over their safety in the wake of the Fukushima accident. Of the 50 commercial reactors in the quake-prone country, only two have been put back online.The organization has already got off to a rocky start, with lawmakers and civic groups questioning whether Tanaka is appropriate as chairman because he previously served in key positions in entities that contributed to Japan's nuclear energy drive before the Fukushima crisis.Tanaka has pledged in a paper submitted to the Diet that he will handle regulatory issues by "keeping a distance" from nuclear power plant operators, but the government ended up appointing Tanaka and the four other members under the authority of Prime Minister Yoshihiko Noda, rather than winning Diet approval.The four others are Kenzo Oshima, former ambassador to the United Nations, Kunihiko Shimazaki from the Coordinating Committee for Earthquake Prediction, Kayoko Nakamura from the Japan Radioisotope Association, and Toyoshi Fuketa from the Japan Atomic Energy Agency.The authority's secretariat will consist of around 500 people, including about 350 from the now-defunct Nuclear and Industrial Safety Agency, according to government officials.Amid criticism that NISA lacked teeth because it was under the umbrella of the Ministry of Economy, Trade and Industry, which has been promoting nuclear power, the independence of the new organization is guaranteed legally by giving it a status akin to the country's antimonopoly watchdog, the Japan Fair Trade Commission.The revamped regulatory setup is also aimed at rectifying the situation in which various government organizations were involved in nuclear safety issues, making it unclear who had the primary responsibility for ensuring citizens' safety in emergency.NISA and the Nuclear Safety Commission, a body tasked with overseeing the activities of NISA, were scrapped Tuesday midnight.Kyodo

    RispondiElimina
  41. Questo articolo pacato e ragionato del Washington Post (
    Japan’s zero-nuclear dream) mi dicono fosse (bontà loro) sul Japan Times di oggi

    http://j.mp/S6L6on

    RispondiElimina
  42. Scusa se non demordo. Stando al pdf è come lo pensavo io. Come tanti grissini ficcati in un portagrissini. E allora quei suppostoni disposti "a corona" intorno al tappo a cupola del secondo video non sono ancora le barre! E che sono, allora (intendo quelle da cui ne estraggono 4 prima di procedere con la rimozione del tappo a cupola, a partire dal minuto 2:00 del video)

    RispondiElimina
  43. Non mi risulta, il che non vuol dire che non sia contrario, ma il livello di accordi internazionali per una simile gestione mi sembra va oltre ogni più rosea prospettiva immaginabile

    Il Giappone si farà il suo, dopo FD ne ha bisogno più che mai
    SM

    RispondiElimina
  44. Credo siano sempre gli stessi dati.
    SM

    RispondiElimina
  45. non mi sembra malissimo. Cosa ci dici di Shunichi Tanaka? E' una persona ragionevole o procede per partito preso?

    RispondiElimina
  46. molto bello e molto vero. azzeccato su tutto il fronte. da segnalare.

    RispondiElimina
  47. giusto per evitare altra confusione, ti riferisci a questo video http://www.youtube.com/watch?v=z7Rmj1IjOK8&feature=relmfu giusto?


    certo che non sono le barre, quelli sono gli elementi di fissaggio, diciamo i bulloni del tappo. le barre, sarebbe meglio chiamarli fuel assembly sono a sezione quadrata, proprio come nel pdf, e dentro all'assembly ci sono le barre a sezione circolare che sono molto più piccole.

    RispondiElimina
  48. Oooooooh, finalmente! Ora ho capito. Grazie infinite per la pazienza!

    RispondiElimina
  49. Non so. Non è un personaggio che si era mai esposto granché in passato, quindi toccherebbe fare ricerche ad hoc. Anche se, in genere, la chiromanzia preferisco lasciarla ai giornalisti. Mi ricordo ancora quando si insediò Noda, e d'Emilia vaticinava che era stato l'ultimo colpo di coda del suo adrato Kan, che aveva messo un suo pupillo al potere, pupillo che avrebbe continuato sicuramente la politica di disimpegno dal nucleare del predecessore... s'è visto. Ma poi magari non è nemmeno colpa di d'Emilia. Le decisioni di chi governa, a meno di non avere un potere assoluto, vengono influenzate da talmente tanti fattori estemporanei, che le convinzioni del singolo non sono l'unico fattore su cui basarsi. Insomma, come ben si fa qui, basiamoci piuttosto su quello che succede.

    E quello che succede è che, probabilmente a causa della diffidenza che ha accompagnato la sua elezione, Tanaka si sta mostrando inflessibile. Ha giurato ieri che manterrà una posizione di assoluta neutralità e distanza (anche fisica a questo punto) dai gestori delle compagnie elettriche, a dichiarato che non prenderà decisioni "politiche", gli eventuali risultati positivi dei 30 stress test che hanno fatto non saranno considerati come decisivi, 40 anni come limite massimo e non si transige (quindi smantellamento di R1 a Tsuruga, R1 e R2 a Mihama). La normativa attuale prevedeva eventuali 20 anni in più di esercizio, se determinate condizioni venivanoi soddisfate, ma Tanaka ha detto che non se ne parla. (infatti il sindaco di MIhama, che ovviamente si fa i suoi calcoli, ha affermato: "non è che sia stata decisa la chiusura deila centrale: verranno decisi i nuovi standard e poi starà agli specialisti determinare se questi standard non vengono soddisfatti"... giri di parole, ma lasciano intendere quanto alcuni siano preoccupati). In genere regole molto più severe anche per quanto riguarda la sicurezza sismica. Un altro dei componenti della commissione (Toyoshi Fuketa) ha a sua volta dichiarato che l'indipendenza della NISA, in quanto interna al METI, aveva ovvi limiti.
    La nuova normativa per la sicurezza, quella che avrà la responsabilità di decidere se una centrale è sicura o meno, insomma, prenderà diversi mesi, e nonostante le preoccupazioni per la fornitura elettrica in Hokkaido d'inverno e (meno importante) i conti delle compagnie elettriche, nessuno pensa che vi saranno riattivazioni prima della primavera prossima... e anche l'estate è in dubbio.

    RispondiElimina
  50. in un'ottica di investimenti, migliorie e maggiore sicurezza, mi trova assolutamente d'accordo l'idea di abbandonare le centrali dopo 40 anni per costruirne di nuove, più avanzate e migliori.


    abbandonare per non costruire più, lascerà molta gente scontenta, ma credo che sia piuttosto inevitabile.


    l'organo di controllo deve essere distaccato, ma da quello che mi dici mi sembra di intuire che sia persone intelligenti, il che è sicuramente una cosa buona per tutti.

    RispondiElimina
  51. http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120919_27.html
    http://www.japantimes.co.jp/text/nn20120920a1.html
    Due articoli che dovrebbero chiarire alla nostra Giovanna come stanno le cose e cioè che non è lei a non capire nulla di quanto si sta decidendo ma chi lo sta decidendo che non ha le idee molto chiare :)
    SM

    RispondiElimina
  52. http://ajw.asahi.com/article/0311disaster/life_and_death/AJ201209200013
    A proposito della distruzione totale di ogni forma di vita nella prefettura di Fukushima :/
    SM

    RispondiElimina
  53. vedrai che adesso daranno la colpa alle radiazioni che hanno trasformato questi fiori...

    RispondiElimina
  54. In realta` sono gatti OGM...

    RispondiElimina
  55. Sergio scusa, non hai nel taschino un link che spieghi ai drogati la situazione di Saluggia?

    RispondiElimina
  56. Le idee sono chiarissime, il sindaco di Osaka [col suo "non riaccendiamo nemmeno un reattore e dopo l`estare rispegnamo anche Ooi"] sta veleggiando oltre oltre il 20% tanto che si fa il suo partito, ed il governo deve far finta di rinunciare al nucleare tenendoselo stretto ed approvando il completamento di 3 reattori, 2 ABWR ed il terzo lo scopro domani perche` e` mezzanotte passata e devo ronfare.

    RispondiElimina
  57. mamoru_giappopazzie20 settembre 2012 17:48

    fossi in te comincerei a buttare un occhio su Singapore... ;)

    RispondiElimina
  58. mamoru_giappopazzie20 settembre 2012 17:53

    Zitto che tra qualche settimana mi trovero' a passare dalle parti di Fukushima, Onagawa e pure Takasaki dove c'e' la stazione CTBTO...

    Ovviamente ho gia' pronto lo scafandro piombato :)

    RispondiElimina
  59. Guarda, ero a letto che ti ho letto con un occhio chiuso sull`aifon, e mi hai costretto ad andare in "sala PC" per risponderti, e quindi lasciami dire:
    COL CAPPERO, che a Singapore persino i giappo sudano 24/24 11 mesi all`anno! Almeno qui sudo solo 6 mesi all`anno e quando entro in treno d`inverno con zero gradi all`aperto [e 35 nel vagone, ma l`ultimo inverno almeno sono scesi a 28, GRAZIE FUKUSHIMA].

    RispondiElimina
  60. E con me vuoi fare solo una cena e farmi perdere il divertimento?
    Disgらしあと!
    Attento che lo scafandro non ti protegge da mamorina :)

    RispondiElimina
  61. Vedere... vedere... allora (mentre l'orsetta letarga) i due ABWR sono uno (R1) a Oma (Aomori) e l'altro a Shimane (Omonima provincia, R3)... e il terzo è l'R2 a Higashi-doori, sempre a Aomori. Pure lui un ABWR.


    E anzi, già che ci sono, metto qua il link a un documento dove sono riportati tutti i progetti anche solo abbozzati di reattori in Giappone con i dettagli, così la prossima volta andiamo (vabbè, vado) a colpo sicuro.
    http://note.chiebukuro.yahoo.co.jp/detail/n37948

    RispondiElimina
  62. Suolo please, 100ml superficiale :))
    SM

    RispondiElimina
  63. Girano balle grosse come una casa come al solito, mi sono limitato ad insultare qua e là sul FQ per il solito allarmismo ingiustificato.
    Domani vedo una collega del posto e approfondisco, vedo se ci sono notizie fresche rispetto a quello che so già.
    SM

    RispondiElimina
  64. Gli ABWR sono macchine pazzesche. Suggerisco questa presentazione per farsi un'idea
    http://www.ne.doe.gov/np2010/pdfs/ABWROverview.pdf
    Premetto che a me piacciono sempre di più i PWR, questione di gusti

    Come sarebbe andata a FD con 3 ABWR in funzione in quielle condizioni? Mi sbilancio, sarebbe andata bene. Magari 3 impianti da buttare ma niente rilasci. Se ti garantiscono le prime 72 ore dopo station blackout si ragiona. FD 1 è andata in meltdown dopo 15-16ore.

    Possibile ci si debba giocare la credibilità dell'industria nucleare per l'ostinazione a far funzionare macchine vecchie di 40 anni quando girano gioiellini come l'ABWR? Ma che le fermino al più presto!
    SM

    RispondiElimina
  65. Chissà perché ma quando si parla di ABWR, la parola va sempre a braccetto con "gioiellini" :)

    Ringrazio dal profondo del cuore SM per avermi letto nel pensiero e postato il doc di presentazione. Wiki e altre pagine non mi soddisfavano o erano ostiche. Stavo per chiedere a Toto di farmi un po' di bignamate, ma il timore di caricarlo di lavoro in più mi tratteneva. Merci merci, davvero.

    RispondiElimina
  66. Possibile ci si debba giocare la credibilità dell'industria nucleare per l'ostinazione a far funzionare macchine vecchie di 40 anni quando girano gioiellini come l'ABWR? Ma che le fermino al più presto!


    parole sante!

    RispondiElimina
  67. mamoru_giappopazzie20 settembre 2012 19:04

    :)

    Guarda che giracchiamo volentieri con te, devo ancora visitare lo skytree e il gundam di odaiba, poi ho un paio di valige da shopping da riempire...e alcuni improbabili luoghi da girare.

    Solo che prima della cena si va nel Tohoku e su a Gunma alle terme: prima volta in vita mia che spendo piu' di 10.000 yen a persona per un ryokan, visto che spacciare per lusso un posto dove dormi per terra mi pare una bestemmia e non mi esalta molto (ancora meno d'inverno con le stufette a kerosene per riscaldare) data la schiena da pc che mi ritrovo.
    Pero' mi hanno detto che fanno la zuppa d'orso, quindi mi sa che anche li' sarebbe meglio che non mettessi piede... :D

    mamorina ti saluta, comunque guarda che nemmeno tu ti salveresti da lei =P

    RispondiElimina
  68. Il Radon che ti becchi alle terme fa più male del Cesio che trovi per strada :)
    SM

    RispondiElimina
  69. Tracimemento presunto acque piovane con sterminio di massa sino a Cremona Mantova minimo ;)
    SM

    RispondiElimina
  70. http://edizioni.lastampa.it/vercelli/articolo/lstp/17977/

    RispondiElimina
  71. Buongiorno! Un Tanaka di primo mattino, tonifica che è una meraviglia!


    Attenzione alla frase magica: "Tanaka also told Nikkei that the authority, launched Wednesday, will not make the decision as to whether to restart a particular reactor because its job is to assess the safety of reactors."
    TOKYO (Nikkei)--Japan's newly created nuclear regulator will likely need until the end of March to draw up a draft safety standard for nuclear power plants, the head of the watchdog told Nikkei Inc. Thursday.Shunichi TanakaShunichi Tanaka said the final standard will not be finished until at least next spring. This means currently idled reactors are not likely to be put back online before early summer, considering their safety will be assessed using the Nuclear Regulation Authority standard.As a result, Hokkaido Electric Power Co. (9509) may have to resort to rolling blackouts in January and February. Its output capacity will likely exceed peak-hour demand by less than the 3% safety margin deemed essential for stable supplies.Tanaka also told Nikkei that the authority, launched Wednesday, will not make the decision as to whether to restart a particular reactor because its job is to assess the safety of reactors.But the regulator aims to play an active role in urging nuclear plant operators to store spent nuclear fuel in dry facilities, instead of inside cooling pools, he said. Tanaka contends putting spent nuclear fuel inside metal containers and cooling them with air in special storage facilities will be safer than using cooling pools.During the nuclear accident at the Fukushima Daiichi power plant, the loss of power shut down the water-cooling system and raised serious concerns that the spent fuel rods could overheat.Tanaka says the regulator may use administrative guidance to bring about the change. Such a move would burden utilities with additional costs, since all of them lack dry storage facilities.(The Nikkei, Sept. 21 morning edition)

    RispondiElimina
  72. Primo perche` lo sono, secondo perche` a Sergio ho fatto il lavaggio del cervello dicendo "quei gioiellini di ABWR" ogni volta che ne parlo [ma so benissimo che non lo schiodo dall`adorare i PWR a doppio circuito] terzo i nippi lo hanno sempre costrutio sotto i tempi e sotto i costi.
    Mi sembra siano quelli di Kashiwazaki-Kariwa ad essere stati costruiti in 3 e 6 mesi in meno.
    L`unica eccezione e` stata a Taiwan dove i lavori sono stati sospesi per motivi politici.

    RispondiElimina
  73. OT di servizio ai nipporesidenti:
    Ieri sera sono passato alla Tower Records [Kashiwa] e c`erano serie televisive [anche da 5000 e rotti yen] e CD a 1000yen.

    Ed ora datemi pure del bambino, ma quando ho visto il CD delle canzoni Disney suonate e cantate dal grande Satchmo, l`ho comprato senza nemmeno pensarci.
    Avevo iniziato ad ascoltare quell`LP quando avevo circa 4 anni, penso di averlo consumato [ i ricordi di allora sono vaghi] ma ricordo che l`avevo tanto cercato senza mai trovarlo...
    I ricordi di gioventu`!
    A volte da vecchietti vi togliete sfizi che hanno meno senso nel presente, ma ne avevano tanto nel passato :)

    RispondiElimina
  74. Facendo i seri dipendera` tutto dalle disponibilita`, ma la prima cosa che ho pensato leggendoti e` stata fare il vero badass e noleggiare un`auto ed andare avanti sino a quando ci ferma la polizia :)

    Lo so che non mi salverei...
    Secondo me Mamorina e` un OGM composto da:
    1- Madre Teresa, perche` ti sopporta.
    2- Meg Ryan con 50 anni di meno, perche` e` una bella mamorina.
    3- Una vedova nera, abunaaaaai. [quando atterri? che mi nascondo]

    RispondiElimina
  75. "Girano balle grosse", come dovremmo intenderlo?
    A parte che entrambe le letture sono vere quando tu leggi i drogati menzionare Saluggia.

    RispondiElimina
  76. Se poi vedi il drogato, hanno pure messo la foto di una vaschetta aperta all`aperto, e secondo me i decerebrati capiscono che quello sia il deposido di liquidi radioattivi.

    RispondiElimina
  77. Tanaka also told Nikkei that the authority, launched Wednesday, will not make the decision as to whether to restart a particular reactor because its job is to assess the safety of reactors.

    il ragionamento non fa una piega, anche se mi puzza terribilmente di scarica barile.


    circa i dry-storage, non sono convinto che siano la soluzione di tutti i mali. sicuro non lo sono per il combustibile appena tolto dai noccioli che deve restare in acqua per essere raffreddato a sufficienza. sembra piuttosto il preludio per dire: quando da Rokkasho vi faranno riavere i vostri elementi di combustibile, saprete dove metterli.


    Ma anche questa mi sembra una manovra politica. Per una utility, costruire all'interno del sito della centrale un edificio per una nuova piscina comune, non credo sia molto più costoso che costruirne uno per metterci i cask raffreddati ad aria.

    RispondiElimina
  78. capito, oggi chiedo ad un mio collega piemontese che prima di arrivare da queste parti, lavorava proprio nella zona.


    l'articolo mi lascia piuttosto perplesso. il pericolo sarebbe legato al fatto che la vasca è troppo piena e potrebbe tracimare, e la vasca è troppo piena perché è tanto che non la svuotano nella Dora. E quale sarebbe allora la differenza?

    RispondiElimina
  79. mamoru_giappopazzie21 settembre 2012 07:42

    1- grazie...ne!
    2- grazie.
    3- O_______O

    Senti maaaaa..... non e' che lasci perdere quella baracca di i-coso e trovi il tempo di dare un occhio a) a un ristorante per la serata b) a quando piu' o meno sarai libero e c) me lo scrivi per mail? :)

    No, perche siccome sto aspettando risposta anche @lucadaosaka e @disqus_Ah1dbfX4AC:disqus finisce che debbo decidere e prenotare io da 10000 km distanza...

    RispondiElimina
  80. Sergio, se non vuoi che facciamo come quel genitore di Edogawa [diciamo 2km ad est del palazzo imperiale] che pensava di vivere in un posto 5 volte peggiore di Chernobyl perche` anziche` prendere un quadrato di 5cm di lato e profondo 15, ha preso un quadratino di 1metro di lato e profonto 3 millimetri, ci dovresti dire "prendete un quadrato di X di lato e profondo Z e ci scrivete sopra le coordinate GPS".

    RispondiElimina
  81. @Egiovanna:disqus



    hanno ultimato l'apertura del reattore 4 di Daini


    [ Fukushima Daini Nuclear Power Station ]
    ·Unit 1 to 4: Shutdown due to the earthquake.


    -On September 10, Unit 4 reactor was opened with its concrete hatch removed. On September 21, the steam-water separator was removed and the reactor opening operation has been completed.



    Speriamo ci diano i video!

    RispondiElimina
  82. Quanto je piace a Egiovanna Dai-ni ;)

    RispondiElimina
  83. Che risposta, aho!? vengo sì, che vengo. Dici il posto? Vi porto da uno zozzone a Shinjuku? Dipende anche dalla profondità di esperienza che avete di Tokyo, se alcune cose non vi piacciono, se siete pronti a tutto, se volete invece stare comodi e sbragati... tieni conto che con due figli a carico le mie nozioni sui locali dove andare la sera si sono fermate a 7 anni fa, se non prima sigh!

    RispondiElimina
  84. Ma è quello che dicevo sempre anche io!
    Ora, ABWR o PWR sono "gusti personali" (anche io propendo per i PWR, come il mai abbastanza citato AP1000), ma l'idea giusta è quella!

    RispondiElimina
  85. Ehilà, eccomi rientrato!
    私は戻ってきた (spero sia giusto!)
    Είμαι πίσω!
    Je suis de retour!

    Ecco, dovrei aver coperto tutte le frequentazioni del blog :-)

    RispondiElimina
  86. SM, allora metti pure la bibliografia per profani del PWR, che m'hai titillato la papilla

    RispondiElimina
  87. Che ti serve sapere? La bibliografia è immensa ;-)

    RispondiElimina
  88. No, è che SM m'aveva postato il riferimento "The Final" proprio mentre stavo cercando qualcosa di fruibile ma non troppo trasandato sui gioiellini. Speravo (visto che l'autorità non si discute) che mi indirizzasse direttamente anche con i PWR sul documento più giusto (aho, ma le fini bianche sabbie di normandia? basta co' 'sti computer pure in spiaggia, no! :)

    RispondiElimina
  89. お帰りなさい!
    (era meglio, per te, ただいま!lo puoi usare da quando torni dall'ufficio postale a quando torni dopo 40 anni di emigrazione in australia)

    RispondiElimina
  90. No, sono rientrato :-( Si, ho visto il riferimento di SM
    E non era la Normandia, quello è stato nel 2007 :-)

    RispondiElimina
  91. Eh, ma qua bisogna accontentarsi di Santo Google..

    RispondiElimina
  92. Questo dovrebbe essere il documento equivalente per l'APWR:
    http://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=apwr%20overview.pdf&source=web&cd=1&ved=0CCIQFjAA&url=http%3A%2F%2Fwww.ne.doe.gov%2Fnp2010%2Fpdfs%2F2%2520%2520US-APWR%2520Overview.pdf&ei=BHVcULGGNqGS0QXz_ICQCg&usg=AFQjCNGQMpXlXRgblK2afZ7jdUyUKlrTkg&cad=rja

    RispondiElimina
  93. Questo dovrebbe essere il documento equivalente per l'APWR:
    APWR

    RispondiElimina
  94. certo, perchè la siepe ha fatto da catalizzatore per il fallout. Prendi la superficie della siete e accumula tutta quella radioattività su una superficie molto minore che è la proiezione a terra della siepe :)
    SM
    P.S. i primi 2-5cm vanno benissimo per il Cesio

    RispondiElimina
  95. Il problema è che non c'è veramente niente da raccontare, se non la tenacia con la qualce alcuni imbecilli perseguitano le non notizie per allarmare e catturare l'attenzione della gente.
    SM

    RispondiElimina
  96. bentornato! fatto buone vacanze?

    RispondiElimina
  97. OKKEI, sei il capobanda con le credenziali migliori.
    Forse l`incavolatodaosaka ti batte, ma non sembra apparire spesso.
    @toto_unicolab:disqus ti spiacerebbe dare la mia email ad Alessandro cosi` comunicheremo piu` agilmente? Grassie.

    RispondiElimina
  98. grazie, si. Ho preso un po' di raffreddore (grrr!), ma tutto bene. Il posto era esattamente questo: foto, molto bello e soprattutto praticamente deserto :-)

    RispondiElimina
  99. E calcola che sopra le siepi c`erano gli alberoni della "Foresta dello Sport", da qualche parte ho le foto, intanto accontentati delle coordinare GPS del cespuglio: 35.661076,139.858086
    Come faccio a sapere che era li`?
    Perche` ci sono andato e quel punto li` era l`unica zona senza erba sotto ai cespugli.
    Quella sera l`Edogawa (scuole superiori) ha vinto contro il TOKYOqualcosa nel campo da baseball che vedi subito sopra.

    E non hai detto quanti cm quadri!
    Comunque, se riesco ad andare assieme, prendo tanta area quanto le scalolette che comprero`, mi sembra siano sul 6x8, troppo piccole?

    RispondiElimina
  100. coordinate GPS 下さい。

    RispondiElimina
  101. 43.13309709680684 3.1428301334381104
    Corrispondono esattamente al nostro terrazzo :-)

    RispondiElimina
  102. bel posto davvero, non c'è che dire!!!

    RispondiElimina
  103. Tra i PWR metto la presentazione della machina che secondo me oggi sulla carta è il futuro, l'AP-1000 americano che mi piace per semplicità, implementazione delle sicurezze passive e riduzione della componentistica utilizzata
    http://www.necanews.org/dev/documents/071129presentation_mike_oconnell.pdf
    Di contro, visto che siamo europei metto la presentazione dell'EPR che mi piace assai meno soprattutto per la taglia enorme (1600MWe).
    http://suppliers.areva.com/home/liblocal/docs/Areva%20Presentation%20&%20EPR%20reactor%20-%20UK%20Supplier%20Day,%20March%2016th%20Birmingham.pdf

    Buona lettura
    SM

    RispondiElimina
  104. 4 ore di macchina da dove sto io (più o meno lo stesso che per venire a Ispra :-) ), una sola mattinata con pioggerella fine. Si, bello penso che ripeteremo.
    Molto tranquillo, ma perché quasi a fine stagione.

    RispondiElimina
  105. Belle slide riassuntive, ma allora linka anche direttamente il sito dell'AP1000: AP-1000, con parecchie cose interessanti.
    L'EPR è ancora sotto forte pressione, vedremo come andrà a finire.

    RispondiElimina
  106. Carissimi, ho messo un breve aggiornamento, ma proprio breve visto che non ci sono troppe notizie nuove. Però suggerirei di trasferirci lo stesso :)
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/09/lo-stato-dellacqua-nel-reattore-1-di.html

    RispondiElimina
  107. Linguadoca: spiagge e sapori che vi conquisteranno
    Mi chiedo che cosa ti abbia conquistato di più
    http://t3.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcTz6ZRiLMFYTJvEW2XoHEciEVj91Oz0vaZoz-rUq5jIhjahw1Sg



    http://t2.gstatic.com/images?q=tbn:ANd9GcQZih4pwvqRBSHbWBnBZO0ahBhlZEw2sOj2OEBGEXU6it0u165JgA

    RispondiElimina
  108. Καλώς γύρισες !

    RispondiElimina
  109. What's up, after reading this remarkable piece of writing i am also delighted to share my know-how here with mates.

    Feel free to visit my weblog ... 3dtattoos.net

    RispondiElimina
  110. You aсtuаlly makе it seem so eaѕy
    ωith уouг presеntation but ӏ fіnd this
    toріc to bе really ѕomеthing which I think I would nеνеr unԁerstand.
    It sееms toο complех and vеry broаd for me.
    I'm looking forward for your next post, I will try to get the hang of it!

    My weblog :: Phoenix carpet Cleaning

    RispondiElimina
  111. Great pоst. I waѕ сhecking continuouѕlу this
    weblog аnd I'm impressed! Very helpful information specifically the last section :) I deal with such info much. I used to be seeking this particular info for a long time. Thank you and good luck.

    My web-site :: garage door repair phoenix az

    RispondiElimina
  112. Well, should you be somebody that wouldn't need to reach a compromise the caliber of your tribal sleeve art tattoos, you then should avoid free tattoo designs all together. These will be the most appealing parts inside a human body. This internet site enables you to start to see the designs in a variety of web selections so as to opt to view in flash if you might like. The arrival of the latest artists, growth of tattoo pigments, and also the improvement from the equipments, made tattoos more fashionable. It would have been a common to find weapons of war being tattooed upon men.

    My web site - tribal tattoos

    RispondiElimina
  113. With Shazam, you can easily hold your i - Phone near any speaker, and also the app will automatically
    detect the name and artist on the song that is certainly playing.
    Three Linoone came out from the movie Arceus and also the Jewel of Life.

    You must provide them using the food in their choice.

    Before coming to a game decision that you simply will spend hours of preparation prior to baby, I'll would like to show you the most used kinds of party games along with details that can certainly make your Shower planning better. They all execute a very believable job, but no longer so compared to original cast.

    Stop by my site ... games at school unblocked

    RispondiElimina
  114. For this search for the knowledge those are given using the game.
    While playing such a game, some players just might exercise their
    management skills of delegation and organization. Now in the market industry there are various racing games available.
    · Time you guessed it-your camera settings capture inception or end with the golfer's swing. You could have seen similar stories before, and may also be capable of guess how this place ends, yet it's so
    well-written that you're bound to be thoroughly entertained when you experience this thrilling journey.

    Here is my web page unblocked games

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...