Cerca nel blog

Loading

2 giugno 2012

Si preparano nuovi termometri per il reattore 2


Il problema non è affatto nuovo, abbiamo più volte visto come i sensori di temperatura installati sia all'interno del contenitore di pressione (RPV) sia nel contenimento primario (PCV) del reattore 2 si stiano guastando lasciando gli operatori privi di vitali informazioni circa lo stato del corio. Un piano per l'installazione di alcuni termometri alternativi era già iniziato mesi fa con l'identificazione di alcune penetrazioni che potessero essere utili allo scopo e la misura di dose in quella zona. Ora siamo alla prova di fattibilità in laboratorio. TEPCO ha rilasciato un video intitolato simulazione a freddo in cui mostra un condotto con svariate curve ad angolo retto e un operatore che cerca di infilare la sonda e i cavi all'interno. Non è un vero e proprio "mock-up" perché l'allestimento deve essere il più possibile realistico, dovrebbe essere identico a quello reale fatta eccezione per le radiazioni. Gli operatori dovranno indossare maschere e tute, lavorare nelle stesse condizioni di visibilità del reattore eccetera, ma questa prova a freddo da comunque l'idea di come potrebbe essere complicata la realizzazione.


E' stata scelta la penetrazione X-51 del PCV (area C nello schema) e come prima cosa viene inserita una speciale sonda tirafilo cava che procede quasi senza difficoltà fino ad uno snodo dove è fondamentale che prenda la strada giusta. Nel video solo una delle due diramazioni e in effetti aperta e l'operatore conoscendo la lunghezza della sonda inserita può sapere quale strada sta seguendo, speriamo che sia così anche nella realtà. Una seconda sonda flessibile, più sottile, viene inserita nella prima non appena questa ha preso la giusta strada e arriva fino all'interno dell'RPV. Nel test, è andato tutto bene, speriamo vada così liscio anche nell'installazione della sonda vera e propria che però avverrà solo dopo aver decontaminato la zona in cui gli operatori sosteranno per lavorare. L'installazione delle nuove sonde dovrebbe avvenire per agosto.

In un secondo video rilasciato recentemente si mostrano queste operazioni di decontaminazione attraverso l'uso di una speciale vernice rimovibile. In questo caso le operazioni sono fatte nei pressi dell'ingresso per mezzi pesanti del reattore 2 da una squadra di lavoratori, non è ancora chiaro quando e se la tecnica verrà applicata anche sulle superfici all'interno dell'edificio. Come prima cosa viene steso uno strato piuttosto spesso, ma il più possibile uniforme sul pavimento. E' necessario far aderire il più possibile la vernice sul pavimento perché si vuole andare a catturare tutto il cesio che si è depositato sugli strati superficiali. Una volta che la vernice si è asciugata, questa può essere facilmente rimossa come se fosse una semplice pellicola. Ovviamente la vernice rimossa deve essere messa a rifiuto radioattivo e l'efficacia della decontaminazione verrà misura come diminuzione della dose ambientale. Qui potete trovare alcune informazioni addizionali su una vernice simile a quella utilizzata. Ci possiamo aspettare una decontaminazione che va dal 30 al 70% a seconda della tipologia di pellicola utilizzata.

Temperatura aria e livello acqua nei PCV

Sempre nel reattore 2, altri termometri che segnano la temperatura dell'aria contenuta all'interno del PCV starebbero facendo le bizze segnando valori con forti variazioni. TEPCO continua a fornire queste informazioni ad intervalli regolari di 6 ore, e ne potete seguire l'andamento direttamente da questa pagina dove abbiamo incorporato il nostro grafico. Notate che circa 2 settimane fa, alcuni termometri (sono 9 in totale) hanno iniziato a far segnare una rapida diminuzione della temperatura. Dopo di che, il 29 maggio, quattro sonde hanno iniziato a mostrare andamenti strani e contrapposti. Negli ultimi giorni la situazione sembra tornare a scostarsi da quella normale. Per vedere il grafico ingrandito, cliccate qui.

A questo riguardo, TEPCO ha anche rilasciato un documento, per il momento solo in Giapponese, circa l'affidabilità dei termometri rispondendo ad una interrogazione scritta di NISA. Trovate il documento a questo indirizzo.

Qualche giorno fa era apparsa la notizia che il livello d'acqua sul fondo del PCV del reattore 1 potrebbe essere di 40 cm, 20 cm in meno di quello che è stato effettivamente misurato nel reattore 2 quando è stato inserito l'endoscopio. Questi 40 cm erano i risultati di alcune simulazioni, a cui TEPCO ha voluto aggiungere le loro attuali stime basate sui sensori di pressione. Ripetiamo che si tratta delle stime di TEPCO e che anche per il reattore 2, la loro stima era di gran lunga superiore ai 60 cm poi effettivamente misurati. Per il reattore 1 stimano 2 metri e 5 per il reattore 3.

La situazione dell'acqua

Chiudiamo questo aggiornamento riportando la situazione dell'acqua contaminata stoccata sul sito di Fukushima Daiichi. La previsione per la prossima settimana torna ad essere superiore ai 100 mila metri cubi e in genere le previsioni vengono superate per eccesso. Ribadiamo la necessità di far ripartire tutti i sistemi di decontaminazione e di trattare anche in modo definitivo l'acqua parzialmente decontaminata, attualmente 140 mila metri cubi, presenti sul sito.


Settimana precedentePrevisione per questa settimanaSettimana presentePrevisione per la settimana successiva
Acqua nei reattori + turbine79 80079 90079 70079 900
Acqua nello stoccaggio18 09018 13019 93021 150
Totale 97 89098 030 99 630100 900

Clicca qui per il più recente aggiornamento tecnico su Fukushima

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

74 commenti:

  1. Mi sono letto l'articolo originale sui tonni pinna blu che da Fukushima sono andati in California. 
    http://www.pnas.org/content/early/2012/05/22/1204859109

    Mi sembra ben fatto e ragionevole, innanzitutto mette in evidenza che quei pochi Bq di cesio non sono certo un problema per la salute umana, ma sono un'occasione per studiare i meccanismi di uptake. Questi tonni sono rimasti per un certo numero di giorni in acquee con Cs-134 e 137, dopo di che hanno migrato lungo il pacifico accumulando altro 137 legato al fall-out ed espellendo 137 e 134. In questo modo, gli scienziati hanno potuto costruire un modello in cui misurando il 134 e il 137 al momento della cattura e conoscendo il 137 "storico" possono stabilire quale doveva essere il contenuto di cesio totale al momento della partenza. Fatti i conti, i loro risultati sono in accordo con quelli delle misure effettuate da MHLW.

    I risultati sono nella tabella che vi incollo se non volete leggere l'intero articolo (solo 4 pagine)
    PBFT 2011 sono i tonni pinna blu di quest'anno, PBFT 2008 sono quelli del 2008, mentre YFT sono i pinna gialla. I rapporti di cs134/137 devono essere corretti per l'espulsione del 134 e l'ulteriore accumulo di 137 e se lo si fa si torna ad un numero molto vicino ad 1 che farà certamente piacere a SM ! 

    RispondiElimina
  2. kumachanTokyo2 giugno 2012 10:28

    OT o non OT, questo e` il problema.
    Intanto festeggiamo la Repubblica, sperando che i cittadini italiani se ne meritino una migliore :)

    Gli ultimi aggiornamenti di Ohi ci dicono che per il 2 luglio i reattori non saranno ancora al massimo, si spera per il 7 (sempre luglio, non si sa mai).
     

    RispondiElimina
  3. Il sistema di decontaminazione con vernice rimovibile non l'avevo mai visto, sembra una cosa veramente OK! Ero rimasto fermo al sistema doppia vernice (rossa-gialla) per superfici contaminate in modo irreversibile, ma questi mi battono. Chissà che vernice è.

    Per mania di protagonismo gli operatori in azione nel video fanno due errori gravi:

    - camminano i modo precario, quasi scivolano stendendo la vernice. E' da evitare di lavorare così, specie mettendoci i piedi in mezzo. Ogni casalinga sa che non deve mettere i piedi dove ha già lavato il pavimento.

    - lavorano in condizioni non idonee per il tipo di DPI (tuta, maschera, guanti, etc). Con quegli indumenti bisogna lavorare al massimo in condizioni di leggero sforzo (aria inspirata max 1.5 m^3/h quando lo standard è 1.2 m^3/h) e mai di corsa, pena possibili cali di pressione e svenimenti. Ma glielo dicono quando fanno il training??

    SM

    RispondiElimina
  4. Ma scusa , hai dimenticato il famoso Decongel? Fu usato per decontaminare la Asahimachi Baptist School
    http://decongel.com/product.html 
    Dev' essere un polimero simile, giapponese però, della EBARA INDUSTRIAL CLEANING


    http://www.eicc.co.jp/service/tech_chemical_decontamination.html 


    http://1.bp.blogspot.com/-8_yDd8rRbBM/TsZvFln93nI/AAAAAAAAAIg/3xxJx5OUNNg/s320/decongel21.jpg

    RispondiElimina
  5. grazie Egiovanna ho aggiunto il tuo commento all'articolo perché molto interessante e utile anche per i lettori. 

    RispondiElimina
  6. kumachanTokyo3 giugno 2012 09:15

    Giovannona, come gia` detto sei la piu` grande "scavatrice" di notizie del mondo.
    Se ti avanza tempo riesci a scoprire che fine ha fatto la Defkalion con la sua fusione fredda?
    Spero che il governo greco non abbia messo soldi anche li`.
    Grazie

    Ma anche le tagliatelle sono "della nonna" fatte a mano col mattarello, belle irregolari ?

    RispondiElimina
  7. Ho aggiunto il grafico con le temperature dell'aria all'interno del PCV. Ci sono fino a 10 sonde che la misurano. 
    Trovate il grafico sia nel post per quanto riguarda il reattore 2, e sull'altro sito per tutti i reattori. 
    http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=all&par=PCVAirTemp&vis=graph

    RispondiElimina
  8. Ottimo, mi sembra però che il 2 e il 3 siano ancora troppo caldini. Li preferirei a 30°C
    SM

    RispondiElimina
  9. Ottimo, mi sembra però che il 2 e il 3 siano ancora troppo caldini. Li preferirei a 30°C
    SM

    RispondiElimina
  10. kumachanTokyo4 giugno 2012 07:43

    Ma per quanto giocheranno a rimpiattino?

     Hosono to meet Fukui governor over Ohi plant
    The government of Japan will send the nuclear crisis minister to Fukui Prefecture to explain that it will take stronger safety measures for the restart of a nuclear power plant.
    Nuclear Crisis Minister Goshi Hosono on Monday will meet Fukui Governor Issei Nishikawa.
    At issue is whether operation of the Number 3 and 4 reactors of the Ohi plant should be resumed.
    Last week, Prime Minister Yoshihiko Noda met his cabinet ministers in charge of nuclear issues. He said he will make a final decision on the resumption of the Ohi nuclear power plant if the prefecture and other local governments agree to the restart.
    Hosono will explain plans to strengthen monitoring of the reactors by stationing senior Economy, Trade and Industry officials at the plant and by introducing a teleconference system linking the Ohi plant directly to the Prime Minister's office.
    It is expected to take about 3 weeks for each restart of the Nos. 3 and 4 reactors.
    The government hopes to resume their operation by summer, when electricity demand will peak.
    It will officially decide on the restarts as early as this week at a meeting with cabinet ministers in charge of nuclear issues if it obtains consent from Fukui Prefectural officials.
    Jun. 3, 2012 - Updated 20:44 UTC (05:44 JST)

    RispondiElimina
  11. Hanno riattivato il sistema di raffreddamento della piscina 4 che era fermo per manutenzione ai filtri da qualche giorno. http://www.grafici-reattori.tk/index.php?startTime=2012-05-04&endTime=2012-06-04&vis=graph&par=SFP&react=r4

    Guardate il grafico della temperatura dell'aria nel PCV del 2. L'andamento ha un qualcosa di artistico! Se fossi in loro, darei una bella controllata alle connessioni, cavi e morsettiere, perché che una sonda diventi matta ci può anche stare. Ma che due si impazziscano in modi opposti, mi puzza troppo di artefatto. http://www.grafici-reattori.tk/index.php?react=r2&par=PCVAirTemp&vis=graph&startTime=2012-05-04&endTime=2012-06-04 

    RispondiElimina
  12. Su Defkalion non so più di quello che viene detto sul loro sito. Tra le novità alcune foto dall'interno di capannoni a Xanthi ( le trovi in NOTIZIE) e il fatto che hanno iniziato ad accettare domande per posti di lavoro.
    No, non ci sono investimenti statali.
    http://www.defkalion-energy.com/ 
    I capannoni ci sono, dalle parti di Genissea, ma nessuna scritta DEFKALION

    Sei pazzo, chi ha voglia di mettersi a fare le tagliatelle?  Pronte Barilla.

    http://www.ttiviaggi.it/Tracia_xanthi.gif

    RispondiElimina
  13. Atomo freddo. Un altro Rossi?

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/06/03/appello-contro-piezonucleare-lenergia-che-piace-al-pdl-ma-non-agli-scienziati/250015/ 

    RispondiElimina
  14. Ma dài! Che onore!

    RispondiElimina
  15. kumachanTokyo4 giugno 2012 11:06

     Non parliamo del filosofo Rossi, che l`universita` di Bologna ha cancellato il contratto per il rotto della cuffia. Ma la sputtanata presumo rimanga.

    Comunque questo argomento "piezonucleare" lo aveva accennato Drugo se non erro, e Sergione ci aveva detto che erano passati per casa sua.

    Innanzitutto bisogna dire che il drogatoquotidiano saccheggia UNICOLAB, sia per questo argomento che per i TONNI (2 argomenti in un giorno solo!) o Trilioni (Tn) di Bq da non confondere con le Triglie di BarbeQue.
    Ma sarei curioso che Sergio ci dicesse un po` di piu` di quello che ha avuto tra le mani riguardo al piezonucleare. [supplica in ginocchio, auch]

    Certo che Rossi era, ed e` ancora, il sogno dei complottisti, cosa c`e` di meglio di un filosofo che ottiene quello che fisici ed ingegneri non hanno ancora scoperto (ammesso che sia scopribile)?
    E cosa c`e` di meglio della lobby del nucleare che affossa LENR ed uccide i fusori freddi francesi (altro commento sul drogato)?

    RispondiElimina
  16. kumachanTokyo4 giugno 2012 11:10

     Dopo il condimento a cottura lenta, per cui diventavi perfetta, mi son chiesto se facevi anche tagliatelle all`uovo diventando DIVINA.

    Grazie somma scavatrice.

    RispondiElimina
  17. Anche @CasolinoMarco  aveva parlato di piezonucleare e ne era tutt'altro che convinto. Vediamo se ci risponde...

    RispondiElimina
  18. OT  (Tanto per per dimostrare che non parliamo a vanvera)
    Germany sells Israel nuke-ready submarines (da armare con missili  Popeye turbo, gittata 1500 km)http://www.rt.com/news/germany-israel-submarine-nuclear-missiles-884/ 


    e per chi sa il tedesco
    http://www.spiegel.de/politik/deutschland/lieferung-deutscher-u-boote-an-israel-provoziert-kritik-a-836715.html 

    http://wissen.spiegel.de/wissen/titel/SP/2012/23/291/titel.jpg

    RispondiElimina
  19. marco casolino4 giugno 2012 13:16

    Il Piezonucleare è peggio di una bufala, manco la mozzarella ci tiri fuori. Dati non verificati, esperimenti non riprodotti, un ente costretto a fare attività che esulano dalle sue competenze....
    Questi sono i risultati di quando si forza l'equazione Scienza = "qualunque fesseria mi viene in mente di dire" e si applica la legge della par condicio a questa oscenità

    RispondiElimina
  20. Devo dire che Toto ha proprio ragione: "A tutto c'è un limite" e non fatemi dire altro ...

    ... anzi no, una cosa la posso dire: non mi stupisce che linee di ricerca inutili e inesistenti ottengano finanziamenti quando dietro a spingere c'è una istituzione di millenaria età ...

    SM

    RispondiElimina
  21. grazie marco casolino per il commento. A me quello che fa più specie è questo legame a doppio filo con la politica. la cosa mi fa subito salire il dubbio e il sospetto...

    RispondiElimina
  22. marco casolino4 giugno 2012 14:27

    quella semmai è una conferma... chiunque in buona fede non avrebbe bypassato (scusa il terribile inglesismo) l'iter scientifico o quanto meno brevettuale 

    ps nuvoloso praticamente niente eclisse 

    RispondiElimina
  23. kumachanTokyo4 giugno 2012 14:42

     Mica polli da tenerli a terra ed avere cosi` una deterrenza nulla :)
    E non mordermi!

    RispondiElimina
  24. kumachanTokyo4 giugno 2012 14:48

     Non dirmelo, ho rinunciato ad una sushi-ata con amici per correre a casa a preparare la nikon, ed il massimo e` stata una nuvola semi illuminata.

    Qual`e` l`iter italiano per avere i fondi? [chiedo solo una risposta bignamica]

    E comunque questa storia temo non fara` bene al resto della ricerca italiana.

    RispondiElimina
  25. marco casolino4 giugno 2012 15:53

    ma perchè non posso rispondere a kumachan?
    ho messo due schifoto sul blog. con una luuuunga esposizione si riusciva a togliere un po' di nuvole
    il problema è il tifone di dopodomani... speriamo bene per venere... 

    RispondiElimina
  26. per motivi di impaginazione e mie paturnie personali, il numero massimo di "indent" è limitato. :) la nuova versione di Disqus, al momento in beta testing dovrebbe risolvere questo problema. 

    io sto meditando se andare a Locarno dopo-domani mattina all'alba a vedere venere che esce dal sole. 
    http://unico-lab.blogspot.com/2012/06/venere-sfila-davanti-al-sole.html

    RispondiElimina
  27. http://www.japantoday.com/category/national/view/radioactivity-japans-invisible-enemy-within

    Ci lamentiamo dei Pasdaran di certi quotidiani online italiani. Provate a leggere questo articolo (che giudico complessivamente ben scritto) e date una occhiata ai commenti.
    SM

    RispondiElimina
  28.  ...qualsiasi moderno sottomarino diesel-elettrico potrebbe lanciare dei missili del genere... la parte difficile è sviluppare i missili e metterci una testata nucleare... quindi non mi sentirei di colpevolizzare i tedeschi per questo.
    BTW, noi abbiamo anche di meglio:
    http://en.wikipedia.org/wiki/Type_212_submarine
    "Weapons: ... Future capability may include tube-launched cruise missiles"

    Drugo

    RispondiElimina
  29.  Qualche tempo fa stavo oziando intorno ai vari LENR... mi avevano colpito i siti che parlavano del piezonucleare per il loro totale delirio e ascientificità..:-)

    Comunque leggendo  questo post:
    http://blog.newenergytimes.com/2012/05/24/nasa-and-widom-larsen-theory-inside-story/

    alla fine qualcosa di vero nelle LENR potrebbe esserci: non è fusione nucleare ma qualcosa di notevolmente esotico...
    forse anche utile?... vedremo

    Anche questo non sembra campato in aria:

    http://www.brillouinenergy.com/

    Drugo

    RispondiElimina
  30. kumachanTokyo5 giugno 2012 07:37

    OT pensavo fosse ora di una notizia con sorriso:
    Runaway penguin caught after 82 days
     http://www.yomiuri.co.jp/dy/national/T120525003829.htm

    Totoro, ci faresti il favore di postare il "codice" ed istruzioni per RIPORTARE un post e poter rispondere all`inizio, tu lo fai spesso ma non tutto il popolino adora dischetto e le sue pazzie :)

    RispondiElimina
  31. devi usare un po' di html, guarda come qui
    http://unico-lab.blogspot.it/2012/01/come-rendere-i-propri-commenti-disqus.html il link al commento lo trovi subito dopo il nome del commentatore (dove c'è la data) 

    :)

    RispondiElimina
  32. Approvo la scappatella :)
    SM

    http://en.wikipedia.org/wiki/Humboldt_Penguin

    RispondiElimina
  33. Si è bruciato il motore del sistema di raffreddamento al 4
    Pompa back-up in funzione dopo 25 minuti
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120605_03-e.pdf 

    http://fukushima-diary.com/2012/06/coolant-system-stopped-at-reactor-4-again-back-up-turned-on/ 


    polemiche sull'accumulo plutonio
    http://timesfreepress.com/news/2012/jun/02/japan-make-more-plutonium-despite-big-stockpile/?breakingnews 

    RispondiElimina
  34. è quella che si dice una pompa flambè! capita anche alle migliori pompe.trattandosi dei terminali di connessione e non del motore allora tenderei a pensare ad un surriscaldamento locale dovuto ad un non corretto fissaggio dei terminali. 

    I 25 minuti sarebbero stati tantini se si fosse trattato del raffreddamento del reattore, per la piscina direi assolutamente di no, visto che è rimasto spento per un paio di giorni in manutenzione. 

    RispondiElimina
  35. kumachanTokyo5 giugno 2012 16:08

    [nel dubbio, pre chiarisco, commento solo l`ultimo link, non le tagliatelle di giovannona]

    Io non li capisco i verdognoli, si lamentano se il carburante a fine ciclo (di produzione di energia) principalmente per via del plutonio [gli esperti di casa lo diranno meglio] scende sotto la soglia della "radioattivita` originale" dopo decine di migliaia di anni.
    Allora la gente estrae il plutonio per fare MOX e concentra gli attinidi, ma si lamentano che il plutonio potrebbe avere un uso militare (dentro ai reattori civili al 2%?).
    Ma scegliete una strada e ditecela!
    Non dite "bianco no perche` mi ingrassa e nero no perche` non si intona con la borsetta!".

    Che il riprocessamento costi un po` di piu` di mettere il carburante in un buco e dimenticarlo e` vero e confermato da un paio di studi governativi giapponesi, ma hanno anche stabilito che e` un prezzo da pagare per mantenere ed aggiornare la conoscenza a riguardo in vista dell`utilizzo di reattori veloci in un futuro sempre piu` vicino.

    E secondo me l`articolo e` fuorviante, temo che alcuni capiscano che "il Giappone produce/crea plutonio [che prima non esisteva] magari per farsi bombe" anziche` "il Giappone estrae plutonio [che gia` esiste] dal carburante esaurito".

    Ed infine non si puo` dare la colpa alla programmazione delle aziende elettriche se il governo dice contemporaneamente "Il Giappone ha bisogno del nucleare" e "Dobbiamo rivalutare il mix energetico" e stanno ancora giocando a rimpiattino coi reattori di Ohi, che hanno una resistenza di quasi 1300GAL.

    Devono essere chiari e dire "I reattori sotto agli 700-800-900-1000-1100-1200 GAL" gli eliminiamo, i rimanenti possono ripartire SOLO dopo che avremo garantito che i reattori hanno linee esterne supplementari che consentano che acqua-pompe-generatori trasportabili da elicotteri chinhook possano essere messi in funzione rimanendo all`esterno dei palazzi dei reattori entro 6 ore dal momento in cui una catastrofe renda inoperativa al 100% la centrale, ogni sua componente ed ogni suo uomo.

    Ed ai nuovi reattori estendiamo il raffreddamento passivo da 3 giorni [come ora] a 6 giorni, con condotte sopra al tetto dei reattori per ricaricare l`acqua di raffreddamento attraverso elicotteri.

    RispondiElimina
  36. kumachanTokyo5 giugno 2012 16:19

     Io rido ogni volta che ci penso!

    Ve lo immaginate questo pinguino che dice "Da oggi basta!", si mette la bandana bianca col sole rosso al centro, con salti da 1centimetro salta il muro da 2 metri e poi corre come un pazzo, con la sua camminata da... pinguino a 300metri/ora verso la liberta`.
    Poi si fa giretti per la baia di Tokyo e si mette a passeggiare sulla riva fino a quando il suo guardiano non lo trova quasi dietro a casa mia.

    UN MITO!

    RispondiElimina
  37. AnonimaFrancese5 giugno 2012 21:13

    uhhhhhhhhh il tanto amato ma che memorizzo cosi male ;.((((

    RispondiElimina
  38. Fantastico il commento di tale Bob Sneider che dice di vivere in Jpn... "the invisible force that kills everyone...".
    A ridatece Bertagliooooo!
    R.

    RispondiElimina
  39. http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120606_31.html
    Si direbbe ripristinato il problema.
    SM

    RispondiElimina
  40. http://www3.nhk.or.jp/daily/english/20120606_33.html
    E chi sono questi?

    http://english.kyodonews.jp/news/2012/06/162259.html
    Questa notizia non mi torna, è fuori contesto rispetto al Giappone di adesso? Chissà cosa hanno fumato.

    http://www.japantoday.com/category/national/view/poll-japanese-opposition-to-nuclear-power-stronger
    Passa un anno e i sondaggi si adeguano. Vorrei far notare che 700 risposte sono pochine, di solito questi sondaggi si basano su almeno 2000-3000 risposte. Facessero un simile sondaggio in Italia, vorrei vedere se la fiducia nel governo arriva al 12% e la fiducia in Monti al 30%.

    SM

    RispondiElimina
  41. In effetti è perlomeno bizzarro aver esteso la vita di una centrale oltre i 40 anni per tenerla spenta e con una prospettiva di diminuzione della produzione da nucleare. 

    Le stranezze non mancano proprio...

    RispondiElimina
  42. Visto che è almeno una settimana che SM non deve ripetere la filastrocca su LNT e il calcolo dei morti, consiglio una sana lettura giusto per ribadire il concetto...
    http://iopscience.iop.org/0952-4746/32/1/N1/pdf/0952-4746_32_1_N1.pdf

    sono quasi sicuro che @peakoil2010 l'aveva già consigliata, ma ripetere non guasta di certo :)

    RispondiElimina
  43. kumachanTokyo6 giugno 2012 16:36

     Ci sono le parole che si possono dire alla TV, quelle che non si possono dire e ci sono I FATTI che fanno capire cosa non e` ancora tempo di dire alla TV.

    Anche se in realta` si e` gia` letto su tutti i giornali, quindi non e` nascosto, che chiudere il nucleare aumenterebbe non di poco i costi energetici che farebbe scappare le grandi compagnie e che a sua volta trasformerebbe il Giappone (col suo debito al 200% del PIL) in una Grecia (economica).
    Perche` non dire di quanto aumentano i morti con la chiusura del nucleare?

    Ripeto queste cose si leggono sui principali giornali ma il primo ministro puo` dirne solo pezzettini sparsi alla TV.

    P.S. il simpaticone sindaco di Osaka vuole i reattori spenti dopo l`estate.
    Buona notte a tutti. [venere era tra le nubi, aspettero` quella del 2117]

    RispondiElimina
  44. kumachanTokyo6 giugno 2012 17:01

     Mi permetto di ripostare la parte video del simposio citato nel documento:
    http://www.ustream.tv/recorded/17194336
    Il simpaticissimo Julio e` da 1h13`13" del KEYNOTE SPEECH, ma sono tutti [session 1-6] da vedere.

    Sotto l`elenco dei presenti che fa intuire che non vi fossero quattro stupidotti alla facolta` di medicina di Fukushima.
    http://www.nippon-foundation.or.jp/org/news/8f0j6k00000el4nm-att/8f0j6k00000el53i.pdf

    RispondiElimina
  45. Molto chiaro sui punti essenziali poco compresi dal largo pubblico ma anche da esperti. Utile lettura e visione del video di kumachan
    SM

    RispondiElimina
  46. La gestione dei rifiuti e le pale eoliche sono la nuova frontiera della mafia. 
    http://www.corriere.it/cronache/12_giugno_06/mafia-eolico-rifiuti-bankitalia-tarantola_04a605e6-afcc-11e1-8359-3661d1b45fc6.shtml

    Immagino già alcuni commenti...

    RispondiElimina
  47. kumachanTokyo7 giugno 2012 06:25

     Una delle cose belle di questo simposio, oltre alla presenza di chi e` addetto alla sicurezza della salute ed ha lavorato in ogni crisi radiologica, e` che e` stato attaccato PRIMA DI INIZIARE dalla lega per la salvaguardia dei bambini di Fukushima!
    http://fukushima.greenaction-japan.org/2011/09/09/materials-distributed-or-referred-to-at-the-fccj-press-conference/

    Tra l`altro questi salvatori hanno proceduto alle analisi delle urine dei bambini col risultato che a Fukushima avevano da un quarto a 2Bq/litro di cesio totale [sotto il rilevabile altrove].
    Tra l`altro nello stesso documento pag.20, sono loro stessi a scrivere che per gli esperimenti nucleari i ragazzini delle medie giapponesi nel 1964 avevano oltre 4.5Bq/L di Cesio137:
    http://fukushima.greenaction-japan.org/2011/09/09/materials-distributed-or-referred-to-at-the-fccj-press-conference/

    Come sappiamo tutti quelli che nel 1964 erano minorenni, ora sono tutti morti, non esistono 45-65enni in Giappone.

    RispondiElimina
  48. kumachanTokyo7 giugno 2012 06:38

     Non vorrai mica dire che la mafia non entrerebbe nei reattori nucleari vero?
    Ma hai idea di quanto sia piu` difficile controllare un impianto nucleare da 1.5GW costanti con cambio carburante ogni due anni rispetto al semplicissimo controllo di 15GWp di specchio-ventoline sparse su 300milamiliardi (o 300tonni, Tn, come li chiamiamo qui) di mq.
    E poi coi sub appalti il RPV sarebbe di stagno e le mura di sabbia e la IAEA certeficherebbe che tutto e` a posto! [liberamente scopiazzato dai commenti dei drogati quotidiani]

    RispondiElimina
  49. purtroppo la mafia è una brutta bestia che si insinua ovunque ci siano soldi da prendere. non c'è niente di difficile per la mafia.

    chi è convinto che la mafia sia in affari con il nucleare italiano è possibile che non sia totalmente in torto (io non lo so per certo), ma chi dice che il nucleare non si deve fare perché c'è la mafia parte da un presupposto sbagliato, perché allora non si dovrebbero fare nemmeno le pale e le strade e la raccolta differenziata e tante altre cose. 

    la mafia va estirpata a prescindere. 

    RispondiElimina
  50. Credo il sistema Italia sia un po' più complesso del solo discorso mafia. Il livello di illegalità non riguarda unicamente la criminalità organizzata ma anche quella poco organizzata, la classe politica, i funzionari pubblici e privati, le imprese private italiane e partecipate estere, i liberi imprenditori e gli autonomi e credo di recente anche gli strati più bassi dei meccanismi decisionali. A partire dal barista che non ti fa lo scontrino per il caffé.

    SM

    RispondiElimina
  51. E' abbastanza chiaro chi c'è dietro questi semplici "cittadini". Ritengo strumentalizzare persone colpite da questa crisi sia altrettanto grave che averle coinvolte nella crisi stessa.
    SM

    RispondiElimina
  52. Vi preannuncio quello che sarà l'aggiornamento tecnico di domani. E' stata effettuata una misura del livello dell'acqua nella sala toro dei reattori 2 e 3.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120607_02-e.pdf

    Gli operatori sono entrati ieri nei due edifici e hanno fatto delle misure sia dalla scala sia all'interno della sala del toro. I livelli misurati nella sala toro sono maggiori a quelli esterni. Dettagli domani nel post.

    E un accumulo di acqua debolmente contaminata nei pressi dell'unità 2, si parla di 800 metri cubi e l'origine potrebbe essere acqua piovana anche se c'è una da un tubo dell'offgas che mi lascia perplesso.
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120607_03-e.pdf

    RispondiElimina
  53. kumachanTokyo8 giugno 2012 05:56

     Totone, scusami ma rischi di scadere nel "qualunquismo", cosa che non voglio da chi e` capace di usare la calcolatrice del cellulare in su [il 5% della popolazione?]  :)
    Non che la mafia non cerchi di espandersi ne` che mafiosi e pedofili non meritino di essere affettati dalle estremita` 1 mm al/ogni giorno facendo ben attenzione che rimangano vivi, ma non cadiamo nel "tutto e` in mano alla mafia" che non porta a nulla.
    Altrimenti sarebbero troppe le cose da non fare.
     Partiamo dal non andare negli ospedali, costruire ponti, navi, satelliti ed aerei.
    Sugli aerei poi facciamo manutenzione a tutti quelli civili, costruiamo le ali e l`avionica dell`Eurofighter2000 [naturalmente cannoncini Mauser e motori RollsRoyce] ed un mio amico "civile" si e` ritrovato a fare manutenzione ad un AWACS [dio quanto l`ho invidiato!].
    In quest`ultimo caso gli americani non avevano pensato "civile italiano = pizza, mandolino e mafia", quindi ti prego, non farlo tu.
    E se la mafia ha in mano tutto che senso hanno tribunali e polizia?

    Tornando ai reattori non vedo nulla di piu` "sicuro" dalla mafia per la sua "semplicita` e concentrazione", semplicita` perche` e` acciaio e cemento che controlli in ogni istante della produzione, e concentrazione perche` in qualche centinaio di metri piazzi 4.5GWe.
    Senza contare che per sicurezza terroristica presumo e spero vi sia un minimo di "controllo sul personale".
    Puo` la mafia costruire dei PCV? Core catcher al titanio? Inserire ingegneri nucleari laureati nelle sue universita`?
    Il mondo non e` perfetto e sono molte le piccole/grandi illegalita` da combattere, ma non tafazziamoci.

    RispondiElimina
  54. kumachanTokyo8 giugno 2012 06:07

     Non tenerci sulle spine!
    Dicci cosa ti perplime.

    RispondiElimina
  55. kumachanTokyo8 giugno 2012 06:21

    Oggi Noda fara` la sua conferenza stampa per spiegare i motivi del Restart secondo le richieste del presidente della prefettura di Fukui e finalmente si potra` ripartire, anche se non ancora ridurre sriamente gas e CO2.

    RispondiElimina
  56. Lungi da me fare del qualunquismo, al più volevo essere provocatorio. La mafia va dove ci sono i soldi, indipendentemente dalle tecnologie. Non tutti sono collusi o complici, ma nei settori "ricchi" è possibile trovare infiltrazioni. Il mio sfogo era rivolto a chi considera le fonti di energia c.d. verdi come pulite da tutto.

    :)

    RispondiElimina
  57. E certo, pinguino errante, prima te vai a zonzo per le baie di Tokyo e poi pretendi di  essere informato immantinente !:))

    http://www.japantimes.co.jp/images/photos2012/nn20120608a9a.jpg

    RispondiElimina
  58. mamoru_giappopazzie8 giugno 2012 07:05

    Ho dato uno sguardo veloce e non mi pare ci sia questa gran differenza tra i due livelli.

    Voglio dire: una differenza di ~100 mm (figuriamoci 10mm!) per una misura di 3200mm fatta a mano col metro ci sta anche, basta che il riferimento non sia in piano etc.

    Consideriamo che il sistema e' grande ed e' in equilibrio e quello che esce fuori dal toro potrebbe non avere tutto questo dislivello che magari saremmo portati ad immaginare in caso di travaso.

    RispondiElimina
  59. mamoru_giappopazzie8 giugno 2012 07:06

     ah, la posa plastica dell'omino negli schemi degli handouts e' spettacolare...

    RispondiElimina
  60. però sono almeno nella direzione giusta!

    RispondiElimina
  61. mamoru_giappopazzie8 giugno 2012 07:14

    Penso che il punto di toto sia che alla mafia non interessano le questioni tecniche, ma il denaro inteso come provente derivato da lavoro sottotutelato, da corruzione, da pizzo per poterci fare i cantieri o da controllo sui proventi di societa'.

    La yakuza infatti mica controllava i reattori, gli bastava controllare parte della filiera di fornitura della manodopera, pertanto io non lo vedo tanto come un problema principalmente di sicurezza, quanto come una questione di tutela per i lavoratori e per la societa'. Ovviamente per loro il nucleare e' un settore come un altro in cui fare affari, motivo per il quale occorre buttarli fuori.

    RispondiElimina
  62. Una sommaria presentazione delle misurazioni  da ex-skf  ( che finalmente ha ripristinato l'intrigante logo Ultraman al posto delle macerie)
    http://ex-skf.blogspot.gr/2012/06/tepco-measures-water-levels-in-torus.html 

    Pronte alcune  domande per il capo 
    1. NHK parla di a level of 5.33 meters in the No.2 unit and to 5.43 meters in the No.3 unit : equivalgono a  OP 3270 e OP 3370?
    2. All'atto pratico valeva la pena di esporre cosi i lavoratori per misurare al centimetro un accumulo d'acqua di cui si sapeva grosso modo la profondita ?
    3. Cosa vuol dire Waste Underground Storage Facility (Newly Established), quanto nuovo, quando l'hanno fatto, dopo l'incidente dell'11 marzo? 

    RispondiElimina
  63. 1) è possibile, bisogna prendere i disegni e fare una sottrazione. adesso non ho tempo, ma dopo faccio il conto, se nel frattempo non te lo ha già fatto mamoru_giappopazzie .
    2) non credo abbiano solo misurato il livello. per l'unità 3 hanno sicuramente aperto la porta bloccata che aveva impedito al robot di entrare precedentemente. hanno sicuramente campionato l'acqua.
    3) bella domanda, me lo sono chiesto pure io! trattandosi di depositi per resine e fanghi, credo li abbiano fatti prima dell'incidente - quindi il newly si riferisce a qualcosa di storico che c'era prima - perché non credo che con il grosso deposito per i fusti di Kurion/sarry siano andati a piazzarli così vicino ai reattori. 

    RispondiElimina
  64. kumachanTokyo8 giugno 2012 07:52

     Sono stato altrettanto provocatorio :)

    RispondiElimina
  65. kumachanTokyo8 giugno 2012 07:53

     Il mio sogno e` farli sparire :)

    RispondiElimina
  66. kumachanTokyo8 giugno 2012 08:01

     Non questa foto! Mi fa piu` grasso di quello che sono!

    RispondiElimina
  67. Credo sia abbastanza difficile, se non impossibile, per noi qui dire se un intervento di emergenza che ha coinvolto alcuni lavoratori mandati a fare una ispezione diretta negli edifici 2 e 3 sia giustificabile sulla base dei benefici che l'intervento ha prodotto.

    Sembra di capire che la dose massima siano attorno a 6 mSv ma non c'è informazione sulla dose minima e sulla dose media. Mi sembra di capire che i lavoratori siano 6.
    SM

    RispondiElimina
  68. kumachanTokyo8 giugno 2012 14:52

     Urbi et Orbi,
    Sono decisamente diventato un`orsetta...

    Avete presente che prima il sindaco Tokioka di Fukui e la sua assemblea comunale ci hanno messo secoli ad approvare il restart ed a consegnare la decisione a Nishikawa, il presidente della Prefettura di Fukui.
    Poi un paio di settimane di walzer tra Nishikawa che diceva "diamo il permesso se il governo si prende la responsabilita`" e Noda che risponde "ci prendiamo la responsabilita` se abbiamo il permesso locale".
    Poi questa settimana Nishikawa, col ciuccio in bocca, ha detto: "voglio la mamm... hem, voglio che Noda faccia la comparsata davanti a tutti i giornalisti e dica che il restart sia necessario alla nazione".
    Allora la mamma e` andata in TV, ha fatto il suo discorsetto ed il bambino ha detto: "bene, al piu` presto faro` sapere della mia decisione la settimana prossima".

    Poi ho letto che alcuni deputati di Noda hanno detto che non bisogna dare il restart perche` non si conoscono ancora i motivi che hanno portato al bordello di Fukushima1.

    Mi sono cadute a terra ed il vicinato ha pensato ad un terremoto.

    RispondiElimina
  69. kumachanTokyo8 giugno 2012 15:08

     Ed io sono piu` che doppiamente arrabbiato.
    In primo luogo per quei genitori che per proteggere i figli danno per scontato il caso peggiore rovinando la propria vita e quella dei figli.
    E nuovamente per quelle madri che stavano passeggiando col loro angioletto in braccio quando hanno visto un`onda di 20 metri (6 piani?) arrivare a travolgerli.

    E lo sai che il 5% dai travolti dallo tsunami e` morto carbonizzato?
    Nei porti i serbatoi di carburanti sono stati divelti ed in alcuni casi hanno preso fuoco galleggiando sull`onda.

    RispondiElimina
  70. ragazzi, c'ho preso, guardate come erano collegati i terminali anche sull'altra pompa (adesso li hanno sistemati). 
    http://www.tepco.co.jp/en/nu/fukushima-np/images/handouts_120608_02-e.pdf 

    RispondiElimina
  71. mamoru_giappopazzie8 giugno 2012 18:33

     impiantistica giapponese SEL (super-extra-light)...

    RispondiElimina
  72. Ho messo un aggiornamento:
    http://unico-lab.blogspot.com/2012/06/livello-acqua-nella-sala-toro-e-altre.html

    E adesso scappo a casa... 

    RispondiElimina
  73. Non conosco la vicenda, ma ricordati del decommissioning: finché la centrale è autorizzata, anche se spenta, non occorre iniziare lo smantellamento (con relative spese)

    RispondiElimina
  74. capisco il tuo punto, ma resto scettico. la licenza è per l'operatività, nel senso di produzione di energia elettrica. poi si passa allo spegnimento permanente e quindi alla disattivazione. ci sono differenti approcci sui tempi per passare dallo spegnimento permanente al decomissioning perché, per esempio, una grossa fetta di dose (Co-60) si dimezza ogni 5 anni, quindi aspettare qualche anno ha anche altre benefici. aspettarne troppi è comunque un problema perché è molto più facile se a smantellare ci sono gli stessi tecnici/esperti che conoscono la storia dell'impianto e non quelli che se la devono ricostruire dai vari registri.

    RispondiElimina

Chiunque può lasciare commenti su questo blog, ammesso che vengano rispettate due regole fondamentali: la buona educazione e il rispetto per gli altri.

Per commentare potete utilizzare diversi modi di autenticazione, da Google a Facebook e Twitter se non volete farvi un account su Disqus che resta sempre la nostra scelta consigliata.

Potete utilizzare tag HTML <b>, <i> e <a> per mettere in grassetto, in corsivo il testo ed inserire link ipertestuali come spiegato in questo tutorial. Per aggiungere un'immagine potete trascinarla dal vostro pc sopra lo spazio commenti.

A questo indirizzo trovate indicazioni su come ricevere notifiche via email sui nuovi commenti pubblicati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...